Le migliori asciugatrici Candy del 2020

Confronta le migliori asciugatrici Candy del 2020 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Qualescegliere.it
Autore
Redazione

Asciugatrice Candy

Avere un’asciugatrice in casa oggi può risolvere tantissimi problemi, sia in termini di tempo sia di lavoro vero e proprio. Insieme alla lavatrice, infatti, l’elettrodomestico asciugabiancheria può essere considerato come un vero alleato per ridurre al minimo le faccende domestiche, soprattutto se ci si trova tutto il giorno fuori impegnati per lavoro o altro.
asciugatrice Candy tecnologiaI primi modelli di asciugatrice furono inventati in Francia tra il XVIII e il XIX sec. ad opera di diversi inventori: a quei tempi venivano chiamate “ventilatori”, poiché presentavano dei fori di ventilazione lungo il fusto metallico, azionabili da manovelle e a fuoco aperto. Le asciugatrici di oggi, naturalmente, presentano delle caratteristiche del tutto innovative e con design sempre più raffinati, proprio per essere al passo con i tempi e con le nuove generazioni.
Se avete bisogno di maggiori informazioni riguardo a tutte le caratteristiche tecniche e prestazioni del famoso elettrodomestico, potrete trovarle nella nostra guida all’acquisto dell’asciugatrice. In questa pagina, invece, ci occuperemo più da vicino di uno specifico brand, ovvero le asciugatrici Candy, allo scopo di aiutarvi a capire se sia un’asciugatrice di questo marchio quella giusta per voi.

Storia del marchio

Il marchio Candy nacque nel 1945 nelle Officine meccaniche Eden Fumagalli di Monza, quando fu realizzata la prima lavabiancheria dell’azienda, già attiva nel settore delle macchine utensili, ma che grazie a questa prima produzione si specializzò poi in elettrodomestici. La parola Candy vuole essere un anglicismo dell’italiano candeggiare.
Asciugatrice Candy HaierDalla sua nascita in poi Candy è sempre stata in forte espansione, rilevando diverse società in tutto il mondo come ad esempio in Cina e in Inghilterra. Oggi il marchio italiano è considerato un punto di riferimento nel settore elettrodomestici, con filiali sparse sul territorio internazionale. Fino al 2011 la produzione è stata mantenuta in gran parte in Italia, ma durante una ristrutturazione aziendale mirata all’abbattimento dei costi, la maggior parte della produzione di elettrodomestici fu spostata in Cina.
Nel 2018 il marchio Candy fu acquistato dal gruppo cinese Haier, produttore di elettrodomestici, per 475 milioni di Euro. La nuova proprietà ha comunque deciso di lasciare alla sede di Brugherio il quartier generale di Haier Europa. Tra gli anni ’70 e ’90 del secolo scorso, Candy è stata anche sponsor ufficiale di alcune squadre della Formula 1 e del Liverpool FC.

Caratteristiche distintive delle asciugatrici Candy

Ogni modello di asciugatrice Candy possiede caratteristiche e tecnologie innovative e di ultima generazione per garantire la massima efficienza durante ogni asciugatura. Prima di procedere all’acquisto è importante tener presenti tutte queste caratteristiche, al fine di scegliere il modello che integri il numero maggiore di caratteristiche volte a soddisfare le proprie esigenze. Di seguito troverete i principali tratti distintivi delle asciugatrici Candy che vi aiuteranno a sciogliere ogni dubbio guidandovi verso la scelta definitiva.

Easy Case

Easy Case è un sistema molto facile da gestire brevettato dalla stessa Candy. Consiste nella raccolta dell’acqua attraverso la tanica raccoglitrice ergonomica che, una volta riempita, può essere rimossa senza alcuno sforzo dall’oblò della asciugatrice, quindi svuotata e inserita di nuovo all’interno dello sportello. L’acqua che viene raccolta è quella depositata durante il ciclo di asciugatura e può anche essere riutilizzata per irrigare le piante o per stirare. Durante gli anni questo sistema è stato notevolmente perfezionato, rendendo la tanica sempre più maneggevole e facile da utilizzare.
Asciugatrice Candy easy case

Super Easy Iron

Anche stirare richiede tempo prezioso, ecco perché le asciugatrici Candy, con il loro sistema Super Easy Iron, sono in grado di ridurre pieghe e stropicciature e favorire così una migliore stiratura in tempi molto più brevi. Questo notevole risultato si ottiene grazie al movimento alternato del cestello e al sensore smart integrato nell’asciugatrice, che riesce a regolare il livello di umidità mantenendolo sempre equilibrato.

Heat Pump System

Sempre per questioni di tempo capita di dover azionare contemporaneamente più elettrodomestici insieme, come lavatrice e asciugatrice, ma molto spesso la corrente non regge questo sforzo. Grazie al sistema Heat Pump System alcune asciugatrici Candy possiedono una pompa di calore che grazie a un sistema a circuito chiuso, evita di disperdere calore consumando pochissima energia, circa 0,7 kW/h, meno della metà di quello consumato da una asciugatrice a condensazione. In questo modo potrete attivare sia l’asciugatrice che altri apparecchi come lavatrice, lavastoviglie, ecc. senza far “saltare” la corrente.
Asciugatrice Candy heat pump system

Candy simply-Fi

Altra caratteristica che riscontrerete nel caso decideste di acquistare una asciugatrice Candy è la possibilità di monitorare lo “stato di salute” del vostro apparecchio direttamente dallo smartphone, grazie all’app Candy simply-Fi. Con quest’applicazione potrete controllare lo stato dei filtri, quello del motore, se avete chiuso o meno l’oblò, ecc. Inoltre, potrete trovare tantissimi consigli e suggerimenti per utilizzare il vostro elettrodomestico al massimo della sua efficienza, sfruttando tutte le sue potenzialità.
asciugatrice Candy app

Woolmark

Infine, anche le asciugatrici Candy offrono la possibilità di asciugare comodamente capi di lana all’interno dell’apparecchio, grazie alla presenza del programma Woolmark. La possibilità di controllare la temperatura e lo speciale movimento alternato del cestello favoriscono un ciclo di asciugatura perfetto, senza pregiudicare e danneggiare ogni tipo di capo, anche quello più delicato come quelli in lana. Il programma specifico è stato approvato ufficialmente dalla Woolmark Company, fondata in Australia e Nuova Zelanda nel 1937 dagli allevatori di pecore.
asciugatrice Candy woolmark

Le asciugatrici Candy e la concorrenza

Per capire se un elettrodomestico è esattamente quello che stavate cercando è importante anche confrontarlo con la concorrenza, prendendo in esame alcuni aspetti importanti. Soltanto dopo aver analizzato in maniera approfondita ognuno di questi parametri sarà poi possibile arrivare a una scelta consapevole e ben ponderata. Nel caso delle asciugatrici Candy, abbiamo deciso di sottoporvi queste cinque caratteristiche al fine di aiutarvi a schiarirvi ancora di più le idee.

1. Tecnologia

Una tecnologia innovativa e all’avanguardia è alla base di un qualsiasi elettrodomestico e quindi anche di un’asciugatrice. Nel caso delle asciugatrici Candy è importante sottolineare come tutti i modelli possano essere di tue tipologie: a condensazione, cioè in grado di condensare il vapore prodotto dal ciclo di asciugatura e raccoglierlo sotto forma di acqua nell’apposita vaschetta, e a pompa di calore, di cui abbiamo descritto il funzionamento nei paragrafi precedenti. Inoltre dimenticate il mal di schiena, perché nelle asciugatrici Candy, l’oblò è stato inserito leggermente più in alto, circa 3,5 cm, rispetto ai modelli tradizionali, proprio per facilitare la posizione dell’utente durante l’inserimento dei capi.

2. Consumi

Per quanto riguarda i consumi energetici, disponibili sul mercato potrete trovare diverse tipologie di asciugatrici Candy con diverse classificazioni energetiche. Sono disponibili modelli nelle diverse classi energetiche: A+, A++ e A+++. La differenza sostanziale tra una classe e l’altra consiste nel consumo energetico: la A+++ è senza dubbio quella che vi farà risparmiare energia e quindi anche costi annuali sulla bolletta. A differenza di Candy, altri marchi appartenenti a fasce più alte presentano soltanto modelli in classe energetica A+++, come ad esempio Miele.
asciugatrice Candy classe energetica

3. Funzioni

Molte delle funzioni riscontrabili sui modelli di asciugatrici Candy sono facilmente reperibili anche su altri modelli appartenenti a brand della stessa fascia. La funzione che però mette maggiormente in risalto le Candy rispetto alle altre è il Kilo detector, che grazie a dei sensori speciali riesce a monitorare il peso del carico adeguando la durata del ciclo al peso dei capi, ottenendo anche un risparmio in termini di consumi energetici fino al 70% in meno. Altra funzione da citare è la Smart Delay, con la quale è possibile ritardare fino a 24 ore il ciclo di asciugatura, in modo da poterla far partire quando vi risulti più comodo, mentre siete al lavoro, in palestra o a cena con amici.

4. Programmi

La gamma di asciugatrici GrandÓ Vita Candy possiede tutti i programmi essenziali e adatti ad ogni tipo di capo: dal cotone ai sintetici, dalla lana ai colorati, ogni tipologia di tessuto verrà asciugata con delicatezza senza che vengano danneggiate le fibre, anche quelle più fragili. Ricordiamo di nuovo che le asciugatrici Candy sono state anche approvate da The Woolmark Company, proprio per la loro perfetta capacità di asciugare lana e delicati.

5. Prestazioni

Grazie a tutte le funzioni e tecnologie viste finora possiamo dunque affermare che le asciugatrici Candy siano in grado di avere delle prestazioni efficaci ed efficienti. Certamente non appartengono al top di gamma, ma sono senza dubbio un’ottima scelta per chi considera prioritario il rapporto qualità-prezzo. Inoltre, molte delle tecnologie adottate permettono ai modelli appartenenti al famoso brand di ottenere buone prestazioni a bassi consumi energetici, ricordiamo per esempio il Kilo detector.
asciugatrice Candy prestazioni

I marchi concorrenti di Candy

Nel mondo degli elettrodomestici sono davvero tanti i marchi che con qualità ed efficienza offrono prodotti simili sul mercato. Certo, bisogna dire che non tutti appartengono alla stessa fascia di qualità o prezzo. Nel top di gamma troviamo senza dubbio le asciugatrici Miele, che non deludono mai i propri clienti grazie a prestazioni uniche e innovative. Nella fascia medio-alta troviamo invece la tedesca Boschl’inglese Hotpoint-Ariston e la svedese ElectroluxInfine, tra i reali competitor di Candy che producono apparecchi altrettanto economici e a prezzi competitivi, troviamo le asciugatrici Beko e Hoover. C’è da dire che Candy, essendo di origine italiana, è da anni uno dei marchi più apprezzati su tutto il territorio nazionale.

Domande frequenti

Perché acquistare un’asciugatrice Candy?

Uno dei vantaggi che spinge alcuni utenti all’acquisto di un’asciugatrice Candy è senza dubbio l’ottimo rapporto qualità-prezzo. A costi davvero competitivi, infatti, potrete ottenere un prodotto di buona qualità che vi farà risparmiare tempo e fatica. Questi ultimi due punti, risparmio di tempo e fatica, inoltre, rappresentano un altro vantaggio insieme al risparmio di energia e costi che potrete ottenere grazie alle tecnologie innovative integrate nei modelli più recenti. Se poi non vi piace stirare, ricordate che con alcuni modelli appartenenti al noto brand potrete risparmiare anche sui tempi di stiratura grazie alla funzione Super Easy Iron.

Quanto costano le asciugatrici Candy?

Le asciugatrici Candy, come già detto precedentemente, appartengono a una fascia abbastanza economica di elettrodomestici. Il prezzo di un modello più evoluto a condensazione, in classe energetica A+++, con carica frontale e capacità di carico 8 kg oscilla intorno ai 600 €. Modelli più semplici, in classe energetica A+, con carica frontale, a condensazione e capacità di carico 7 kg, hanno un prezzo che varia dai 400 ai 500 €. Come potete notare, quindi, si tratta di prodotti abbastanza economici per essere delle asciugatrici, soprattutto se li confrontiamo con competitor come Miele che ha dei prezzi ben più elevati.

Dove acquistare le asciugatrici Candy?

Acquistare un elettrodomestico non è mai facile, poiché ci si trova sempre indecisi se procedere con un acquisto online o in un negozio fisico. Anche le asciugatrici Candy, come tanti altri apparecchi di questo tipo, possono essere acquistate in entrambe le modalità. Di seguito vi daremo alcuni consigli e suggerimenti per fare la scelta migliore.

  • Shop online: acquistando la vostra asciugatrice in uno shop online senza dubbio troverete il vantaggio di numerose offerte disponibili, senza contare che potrete fare tutto con dei semplici click, senza scomodarvi dal divano. Anche se si tratta di un acquisto online è importante che leggiate attentamente tutte le specifiche del prodotto per verificarne le capacità e caratteristiche. Uno svantaggio della modalità online è il servizio di installazione o trasporto che non sempre sono inclusi nel prezzo finale e bisogna pagare a parte;
  • Negozi fisici: Nei negozi fisici sicuramente troverete molti meno modelli disponibili, ma il personale specializzato saprà consigliarvi, descrivendovi tutte le caratteristiche principali dei diversi modelli. Inoltre, solitamente, acquistando in negozio quasi sempre il trasporto e l’installazione sono inclusi nel prezzo o comunque sono dei servizi sempre a disposizione del cliente.

Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono le migliori asciugatrici Candy del 2020?

La tabella delle migliori asciugatrici Candy del 2020 scelte dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Prezzo
migliore
Recensione
Candy CS H10A2DE-S
nessuna offerta
Recensione
Candy GVS H8A2TCEX-01
nessuna offerta
Recensione
Candy CS4 H7A1DE-S
nessuna offerta
Recensione
Candy CS H8A2DE-S
nessuna offerta
Recensione
Candy CS C8LF-S
nessuna offerta
Recensione

Asciugatrici: tutti i prodotti recensiti

"Asciugatrice Candy": hai dubbi? Facci una domanda!

Ecco i migliori due prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

La migliore

Smeg DHT73LIT

Migliore offerta:445,00€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Candy CS4 H7A1DE-S

Migliore offerta:400,00€