I migliori deodoranti del 2020

Confronta i migliori deodoranti del 2020 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Dr. Organic Organic tea tree deodoran...

Il migliore

TipoRoll-on
FragranzaTea tree
Uomo/donnaUnisex
ConfezionePlastica
Quantità50 ml
Senza parabeni
Senza sali di alluminio
Punti forti
  • Si assorbe velocemente
  • Non lascia aloni sui vestiti
  • Ingredienti naturali da agricoltura biologica
Punti deboli
    Nessuno

Forsan Deodorante minerale

Il miglior rapporto qualità prezzo

TipoStick
FragranzaNeutra
Uomo/donnaUnisex
ConfezionePlastica
Quantità120 g
Senza parabeni
Senza sali di alluminio
Punti forti
  • Al cristallo di allume di potassio
  • Senza additivi di nessun tipo
  • Azione antibatterica naturale
Punti deboli
    Nessuno

Vichy Stress resist

TipoRoll-on
FragranzaNeutra
Uomo/donnaUnisex
ConfezionePlastica
Quantità50 ml
Senza parabeni
Senza sali di alluminio
Punti forti
  • Lunghissima durata
  • Non brucia sulla pelle appena depilata
  • Ipoallergenico
Punti deboli
  • Con sali di alluminio

Vichy Traitement anti-transpirant 48h

TipoRoll-on
FragranzaNeutra
Uomo/donnaDonna
ConfezionePlastica
Quantità50 ml
Senza parabeni
Senza sali di alluminio
Punti forti
  • Ottima durata
  • Non brucia sulla pelle appena depilata
  • Ipoallergenico
Punti deboli
  • Contiene sali di alluminio

Nivea Dry comfort

TipoCrema
FragranzaAgrumata
Uomo/donnaDonna
ConfezionePlastica
Quantità75 ml
Senza parabeni
Senza sali di alluminio
Punti forti
  • Non brucia sulla pelle appena depilata
  • Lunga durata
  • Applicazione facile e igienica
Punti deboli
  • Contiene parabeni e sali di alluminio
Qualescegliere.it
Autore
Redazione

I fattori decisivi per la scelta del deodorante

Il deodorante è un preparato cosmetico a base di diversi ingredienti volti a eliminare o correggere indesiderati cattivi odori corporei. Alcune parti del corpo come cuoio capelluto e ascelle rappresentano zone in cui l’attività delle ghiandole secretorie è molto più evidente rispetto ad altre, ecco perché la nascita di particolari odori. Bisogna sottolineare però che la traspirazione è un processo molto importante, grazie al quale si disperde il calore prodotto dall’insieme delle attività fisiche, quindi è controindicato inibirla.
deodorante corpoGli odori corporei poco gradevoli al nostro olfatto possono essere influenzati anche da altri fattori sia di tipo genetico che ambientale. Alla base di un eccessivo cattivo odore infatti potrebbe esserci una non corretta alimentazione, una cattiva igiene personale, l’assunzione di particolari farmaci ecc. Generalmente un deodorante combatte i cattivi odori grazie alla presenza di ingredienti antibatterici che evitano la degradazione del sudore ed è per questo motivo che, utilizzando un buon prodotto adatto alle proprie esigenze, è possibile ridurre il cattivo odore fino a eliminarlo.
In commercio ne sono disponibili tantissime tipologie e varietà tra cui è davvero difficile scegliere, ecco perché in questa guida analizzeremo ogni aspetto rilevante: formato, ingredienti contenuti, azione e tantissimi altri parametri che vi aiuteranno a capire quale sia il deodorante che più possa soddisfare le vostre esigenze.

Formato

Tra le varie tipologie di deodorante disponibili sul mercato sono presenti molti formati, in alcuni casi molto pratici e facili da utilizzare e in altri meno, ma ognuno però con dei vantaggi e svantaggi che spiegheremo nei paragrafi successivi. Optare per un formato piuttosto che per un altro dipenderà esclusivamente dalle esigenze pratiche e funzionali di ciascun utente.

Deodorante spray

Il formato spray è forse tra quelli più diffusi e più pratici grazie al suo semplice utilizzo. Un deodorante spray infatti può essere utilizzato e applicato facilmente dall’utente ed essere quindi vaporizzato omogeneamente sulla parte interessata, cioè le ascelle. Bisogna sottolineare però che essendo spray parte del prodotto potrebbe essere inalato.
deodorante spray

Deodorante roll-on

Anche la versione roll-on è una delle più pratiche e comode da utilizzare. Si tratta di un piccolo stick con contenitore quasi sempre di plastica, in cui nella parte finale una piccola testa rotante permette la comoda applicazione del prodotto. Sia per il roll-on che per lo stick, che vedremo qui di seguito, uno svantaggio potrebbe essere la ridotta igiene personale, poiché entrambi, ad ogni applicazione, entrano in contatto diretto con la pelle del cavo ascellare.

Deodorante stick

Lo stick è un formato molto simile al roll-on appena citato, ma rispetto al precedente si applica in maniera meno omogenea e uniforme. Allo stesso tempo, però, si tratta di un deodorante tascabile, quindi facilissimo da portare sempre con sé.
deodorante stick

Deodorante in crema

Esistono poi deodoranti in crema che molto spesso hanno un’azione specifica, ricchi di idratanti ed emollienti, mediamente più duraturi rispetto ad altri. I deodoranti in crema non presentano lo svantaggio del contatto diretto con la pelle, poiché ci si dovrà servire delle mani per l’applicazione. È preferibile utilizzarli sulle pelle ben asciutta e depilata.

Deodorante in polvere

Infine abbiamo l’opzione in polvere, che ci ricorda molto i talchi utilizzati dalle nostre nonne tanti anni fa. Negli ultimi tempi, vista la tendenza a preferire prodotti più naturali e soprattutto privi di confezioni di plastica, i deodoranti in polvere sono tornati di nuovo in auge. Si tratta di prodotti molto spesso realizzati con ingredienti naturali e sicuri e risultano molto facili da applicare. Più avanti parleremo dei modi e tempi di applicazione per ogni formato.

Azione

Come già accennato, ogni deodorante presenta una sua formula specifica per combattere un determinato problema, anche se bisogna dire che quasi sempre il problema è uno soltanto: eliminare i cattivi odori o quanto meno ridurli. Vediamo insieme le diverse tipologie di deodorante in base al tipo di azione.

Deodorante antitraspirante

Compito dei deodoranti antitraspiranti è quello di ridurre il sudore, ovvero di ridurre l’attività delle ghiandole sudoripare. È importante infatti che il prodotto rimoduli la fuoriuscita del sudore senza però inibirla. Questo processo di riduzione del sudore si deve alla presenza di sali di alluminio, sostanza che negli ultimi anni si è trovata al centro di diversi dibattiti sulla lsua pericolosità o meno per la salute.
deodorante antitraspirante

Deodorante antimicrobico

Di norma la nostra pelle è abitata da batteri che svolgono una funzione molto importante di protezione e prevenzione, ma allo stesso tempo sono anche la causa della formazione di cattivi odori. I deodoranti antimicrobici riducono la flora batterica senza però eliminarla, proprio per i motivi appena descritti.

Deodorante antienzimatico

Si tratta di deodoranti quasi sempre a base di trietilcitrato e glucarolattone, sostanze grazie alle quali s’interrompe il processo che favorisce la nascita di cattivi odori, agendo quindi sugli enzimi ma senza intaccare la flora batterica. Si tratta quindi di deodoranti con un’azione più blanda rispetto a quelli già visti.

Deodorante antiossidante

Gli antiossidanti invece hanno il compito di bloccare i processi ossidativi delle sostanze che sono alla causa del cattivo odore. Esistono varie sostanze che combinate tra loro possono provocare quest’effetto, ovvero: la vitamina E, il BHT e BHA (Butilidrossitoluolo e Butilidrossianisolo, due sostanze che impediscono ai lipidi di irrancidire) e infine l’acido citrico.

Deodorante adsorbente

Gli adsorbenti sono elementi che cercano di agire sulle sostanze volatili e sono presenti quasi sempre nei deodoranti in formato polvere. La durata dell’efficacia è però molto breve, infatti, in alcuni casi, l’effetto svanisce dopo poche ore.

Deodorante coprente

Infine abbiamo i deodoranti con azione coprente, che quindi non agiscono né sulla flora batterica, né tantomeno sugli enzimi. Il loro compito è quello di coprire con profumi e aromi i cattivi odori. È necessario però avere un’ottima igiene personale, poiché l’applicazione su zone non lavate accuratamente può provocare fragranze non molto piacevoli.

Ingredienti da evitare

Come abbiamo potuto già notare, esistono alcuni ingredienti che possono essere dannosi per la salute, ecco perché una raccomandazione che sempre facciamo nelle nostre guide all’acquisto di prodotti cosmetici è di verificare tutti gli ingredienti sull’INCI del prodotto, ovvero la nomenclatura internazionale degli ingredienti contenuti nella cosmesi. Deodorante senza alluminioTra le sostanze principali da evitare troviamo:

  • Parabeni: si tratta di sostanze chimiche conservanti, battericide e funghicide, che da anni vengono messe sotto accusa come causa di danni alla salute. Ogni volta che ci si trova di fronte a un prodotto cosmetico che una volta aperto debba durare nel tempo è molto facile che all’interno ci siano parabeni per favorire la conservazione del prodotto il più a lungo possibile. Tra i parabeni considerati più tossici per l’organismo troviamo l’isopropilparabene, l’isobutilparabene, il fenilparabene, il benzilparabene e il pentilparabene;
  • Sali di alluminio: come abbiamo già visto i sali d’alluminio sono sostanze che si trovano nei deodoranti antitraspiranti e che sembra davvero siano molto efficaci contro i cattivi odori. Ad oggi però esistono teorie diverse sulla loro innocuità, infatti è possibile esista una relazione tra l’applicazione della sostanza e gli aumenti di rischio di tumore al seno.

Fragranza e durata

In commercio sono disponibili deodoranti per tutti i gusti, quindi con fragranze diverse che riescono con la loro profumazione a “coprire” i cattivi odori o che comunque riescono a donare alla pelle un tono di freschezza. Tra le varie fragranze disponibili più diffuse troviamo: tea tree, molto fresca e purificante; fragranza alle rose, soprattutto per un pubblico femminile; a base citrica, una profumazione molto leggera e gradevole. Sicuramente i deodoranti con fragranza neutra o naturale sono quelli con meno sostanza tossiche per l’organismo.
deodorante fragranza

Efficacia

Ogni deodorante, in base alla sua composizione chimica, ha una durata ben definita, ed è facile riscontrare quest’informazione sull’etichetta del prodotto. Esistono formati che hanno una efficacia passeggera e quasi volatile, quindi di pochissime ore, come nel caso dei deodoranti in polvere visti prima; quelli di durata media donano una protezione di circa 24-48 h e infine esistono delle tipologie che possono avere un’efficacia che può arrivare anche a 72 ore, soprattutto quelli più corposi in crema.
deodorante efficacia

Altre caratteristiche

Quando ci si appresta ad acquistare un deodorante bisogna fare attenzione ad alcune caratteristiche al fine di scegliere il prodotto più giusto per le proprie esigenze. Tra questi aspetti da considerare una particolare attenzione bisogna rivolgerla al tipo di confezione, alla quantità di prodotto e a quale pubblico è rivolto, se maschile o femminile.

Confezione

Quasi sempre un deodorante, che si tratti di spray, roll-on o stick, si presenta in un astuccio o un piccolo flacone di plastica. Negli ultimi anni si parla sempre di più dell’inquinamento da plastica, ecco perché aumentano anche da parte delle case cosmetiche le proposte di prodotti con confezioni plastic-free anche per i deodoranti, come flaconi in vetro, in sughero o contenitori di metallo per deodoranti in polvere.
deodorante confezione plastic free

Quantità

Solitamente il formato stick o roll-on è quasi sempre tascabile, quindi contenente circa 50 ml di prodotto. Le confezioni spray sono leggermente più grandi e capienti e contengono circa 150 ml di deodorante. Esistono poi delle confezioni alternative, come abbiamo visto prima, come ad esempio stick contenuti in contenitori di metallo, che possono arrivare anche a 120 ml di prodotto: più quantità ma molto meno maneggevoli rispetto ai tascabili.

Uomo o donna

Infine, basta fare una piccola ricerca per rendersi conto che esistono tantissime tipologie di deodoranti pensati e proposti per un pubblico specifico: fragranze più marcate e forti per gli uomini e altre più delicate e floreali per le donne, ma ovviamente queste sono solo delle linee guida generali standard. Esistono poi delle tipologie unisex con delle fragranze più neutre, adatte a ogni tipo di pubblico e di gusto.

Altri fattori da tenere a mente nella scelta del deodorante

Il prezzo è importante?

Il prezzo base di un deodorante è di circa 4-5 €, per arrivare ai 10-12 € per dei prodotti antitraspiranti più a lunga tenuta. Il costo può cambiare leggermente in caso di prodotti certificati bio, realizzati quindi con ingredienti naturali. Ovviamente esistono anche tipologie con fragranze più elaborate che possono avere un prezzo diverso a seconda della marca, ma che non superano mai i 12-13 €.

La marca è importante?

Alcune delle marche più note nel settore dei deodorati sono senza dubbio Nivea e Vichy che da anni offrono ai loro clienti prodotti dai prezzi accessibili e con formule antitraspiranti perfette per l’igiene personale di tutti i giorni. Per chi desidera prodotti più naturali, presso negozi specializzati è possibile acquistare deodoranti con ingredienti naturali e certificati bio. Anche se le marche risultano essere poco conosciute ciò che più è importante per un prodotto cosmetico sono sempre gli ingredienti, quindi è sempre meglio assicurarsi che non vi siano sostanze nocive sull’INCI riportato sull’etichetta, indipendentemente dalla marca.

Le domande più frequenti sul deodorante

Come e quando si usa il deodorante?

A seconda del suo formato, ogni deodorante deve essere utilizzato in maniera diversa, sia per quanto riguarda i modi di applicazione sia per tempi e durata. È importante procedere con l’applicazione sempre sulla pelle appena lavata e ben asciutta, eliminando le precedenti applicazioni di deodorante ed evitando così di favorire sgradevoli miscele di odori. Ricordate di applicare il deodorante soltanto nel cavo ascellare: è sbagliato infatti pensare di dover cospargere il deodorante su tutto il corpo, in quanto le ghiandole secretorie sono localizzate solo in determinati punti. Vediamo adesso in che modo bisogna applicarli per evitare sovradosaggi inutili:

  • Spray: il formato spray deve essere vaporizzato a circa 10 cm di distanza dal cavo ascellare, evitando di cospargerlo in altre zone del corpo e il contatto con occhi, bocca o naso;
  • Stick e roll-on: questi due formati sono molto simili e vanno applicati direttamente sulla pelle del cavo ascellare;
  • Polvere: cospargere una piccola quantità di polvere direttamente sulla zona. In breve l’effetto dovrà farsi sentire, anche se può lasciare aloni bianchi;
  • Crema: infine per utilizzare il deodorante in crema basterà applicarne una piccola quantità direttamente con le mani nel cavo ascellare e massaggiare delicatamente.

deodorante applicazioneL’efficacia di ogni deodorante dipende dalla durata del prodotto: vi consigliamo quindi di seguire i tempi di applicazione riportati sull’etichetta e di evitare quindi di ripeterla qualora non fosse necessaria. Per le donne in gravidanza è preferibile utilizzare prodotti naturali liberi da qualsiasi tipo di sostanze nocive e consigliati dal proprio ginecologo.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono i migliori deodoranti del 2020?

La tabella dei migliori deodoranti del 2020 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Migliore
offerta
Dr. Organic Organic tea tree deodorant
nessuna offerta
Forsan Deodorante minerale
nessuna offerta
Vichy Stress resist
nessuna offerta
Vichy Traitement anti-transpirant 48h
nessuna offerta
Nivea Dry comfort
nessuna offerta

"Deodorante": hai dubbi? Facci una domanda!

Ecco i migliori due prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore

Dr. Organic Organic tea tree deodorant

Migliore offerta:6,23€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Forsan Deodorante minerale

Migliore offerta:5,90€