Le migliori sedie da gaming del 2024

Confronta le migliori sedie da gaming del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

redgaming
602,10 €
dilellashop
99,90 €
amazon
320,16 €
unieuroit
179,00 €
amazon
75,99 €
mediaworld
99,99 €
aedgaming
375,00 €
mediaworld
179,99 €
mediaworld
75,99 €
euronics
102,00 €
euronics
399,00 €
amazon
204,12 €
pskmegastore
87,10 €
amazon
106,20 €
euronics
214,00 €
euronics
89,90 €
comet
229,00 €
freeshop
93,90 €

Dati tecnici

Tipologia

Racing

Racing

Racing

Racing

A sacco

Capacità di carico

136 kg

110 kg

n.d.

110 kg

125 kg

Supporto lombare

Supporto per la testa

Imbottitura

Schiuma ad alta densità

Gommapiuma

Schiuma espansa

n.d.

n.d.

Rivestimento

Pelle sintetica multistrato (PVC)

Finta pelle

Ecopelle

n.d.

Finta pelle

Altezza seduta

n.d.

n.d.

n.d.

n.d.

n.d.

Punti forti

Supporto lombare regolabile

Braccioli imbottiti

Braccioli regolabili

Licenza uffiale Sony PlayStation

Ideale per console

Braccioli regolabili

Altezza regolabile

Schienale fisso o basculante (0-135°)

Braccioli imbottiti

Schienale inclinabile a piacere

Schienale inclinabile fino a 139°

Schienale e seduta avvolgenti

Seduta fissa o basculante

Poggiatesta regolabile

Disponibile in due taglie

Ruote silenziose antigraffio

Altezza regolabile

Design pieghevole facile da ritirare

Finta pelle multistrato più duratura

Punti deboli

Prezzo elevato

Prezzo elevato

Senza supporto lombare

Senza braccioli

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere la sedia da gaming

I videogiochi sono entrati da anni nelle nostre vite. Se fino a qualche tempo fa giocare ai videogiochi era solo un passatempo, i giochi moderni sono spesso delle esperienze totalizzanti, che necessitano di moltissime ore di gioco per completare le diverse missioni o esplorarne gli “open world”. Non va inoltre sottovalutato l’ingresso sui social di molti videogiochi: sono infatti tantissimi i gamer che giocano online conducendo vere dirette su canali di streaming tematici, come Twitch e Discord. Infine, è necessario anche menzionare come gli e-sport, le competizioni agonistiche, abbiano trasformato questo passatempo in una vera e propria attività competitiva e professionale.Sedia da gaming Come qualunque altra attività che richieda di stare seduti per diverse ore, anche il gaming può portare a diversi dolori e disturbi alla schiena, al collo e ai polsi. Proprio per questi motivi, negli ultimi anni si è sviluppato un mercato di sedie pensate appositamente per il gaming, di cui ci occuperemo estensivamente in questa guida all’acquisto. Se vi servono anche altri elementi per allestire la vostra postazione gaming, consultate la nostra “lista della spesa” degli oggetti indispensabili:

Tipi di sedie da gaming

Sono tre i tipi più comuni di sedie da gaming: le sedie racing, le sedie a sacco e le sedie a dondolo. Vediamone le particolarità.

Sedia racing

Simili ai sedili delle auto da corsa, sono le sedie da gaming più diffuse in assoluto e solitamente possono offrire diversi tipi di regolazioni, che le rendono ideali anche per sessioni di gioco prolungate. Alcune includono anche accessori che ne migliorano l’ergonomia, come vedremo successivamente.

Sedia a sacco

Si tratta del classico puff ed è tra i modelli più economici, sebbene provio di caratteristiche ergonomiche adatte a chi passi diverse ore davanti allo schermo per giocare. Alcuni modelli pensati appositamente per il gaming assicurano comunque un supporto più rigido per la schiena e per la testa.Sedia da gaming puffLe sedie a sacco sono pensate perlopiù per le stanze di bambini o adolescenti, che tendono a giocare anche a terra. Non sempre sono comodissime e non sono consigliate per lunghe sessioni di gioco, sebbene questo tipo di seduta obblighi di tanto in tanto a cambiare posizione, dando un po’ di mobilità alla schiena.

Sedia a dondolo

Sono sedie che vanno appoggiate direttamente a terra o su un piccolo piedistallo, ideali soprattutto per chi gioca con console o non voglia sedere a una scrivania. Alcune tra queste sedie da gaming offrono funzioni aggiuntive interessanti, come un sistema audio integrato. Se acquistate una sedia di questo genere considerate che non potrete utilizzarla alla scrivania, perché è troppo bassa.

Ergonomia

Per assicurare il massimo comfort e prevenire posture scorrette, molte sedie da gaming, soprattutto di fascia medio-alta, sono progettate in modo da rispondere ai principi dell’ergonomia.

Regolazione dell’altezza

Moltissime sedie da gaming permettono di cambiare l’altezza della seduta a seconda della propria statura. Questo fa sì che si possa mantenere una posizione corretta con le ginocchia piegate a circa 90°, senza curvare troppo in avanti la schiena e le spalle.

Braccioli

I braccioli permettono di mantenere le braccia rilassate senza curvare troppo le spalle e possono essere imbottiti oppure essere realizzati semplicemente in plastica o schiuma semidura. Possono essere particolarmente utili per il gioco su PC che richiede l’uso di mouse e tastiera, purché la sedia sia regolata a un’altezza adeguata. I modelli migliori prevedono la regolazione anche dell’altezza e della posizione dei braccioli, che in alcuni casi possono anche essere scorrevoli, accompagnando il corpo nei vari movimenti e diventando di fatto estendibili.

Supporto lombare

La grande maggioranza delle sedie da gaming ha il supporto lombare, simile a un cuscino, il cui compito è dare sostegno alla zona lombare per evitare rigidità muscolare o curvature erronee.Sedia da gaming supporti

Supporto per collo e testa

Il gioco, con i suoi picchi di adrenalina, tende a irrigidire molto i muscoli del collo. Le sedie da gaming di buona qualità sono generalmente dotate di un poggiatesta che consente di rilassare la muscolatura pur mantenendo una posizione che non influisce negativamente sul gioco.

Angolo di inclinazione

Cambiando inclinazione dello schienale e, in generale, modificando spesso la propria posizione, si stimola la circolazione e si allevia la pressione sulla schiena, riducendo la possibilità di sviluppare dolori.Sedia da gaming inclinazione poggiapiediI modelli più avanzati permettono anche di evitare l’effetto “sedia a dondolo”, che può risultare scomodo durante il gioco.

Poggiapiedi

Grazie al poggiapiedi integrato è possibile trasformare la sedia da gaming in una vera e propria poltrona. Il poggiapiedi non è presente e se siete molto alti potrebbe anche risultare scomodo: controllatene quindi sempre l’altezza tra le specifiche tecniche del prodotto.

Schienale sagomato

I modelli più di qualità hanno anche degli schienali che si adattano alla colonna vertebrale, con vari punti di snodo su cui viene esercitata una diversa pressione, realizzati in materiale plastico molto rigido.Sedia da gaming schienaleQuesti modelli si adeguano alla colonna vertebrale in modo più organico, rimanendo però abbastanza solidi per dare sostegno alle spalle.

Materiali costitutivi

Uno degli aspetti più importanti da considerare riguarda proprio i materiali con cui una sedia da gaming è realizzata. Vanno valutate attentamente l’imbottitura, il materiale di rivestimento e il peso massimo che una sedia è in grado di sopportare.

Imbottitura

Una sedia da gaming può essere imbottitta in materiali diversi: vediamoli in ordine dal meno al più pregiato.

  • Fibra di poliestere: il più economico in assoluto, resiste alla muffa, è anallergico e lavabile. Perde però la forma originale col tempo;
  • Poliestere pressato: più durevole della fibra di poliestere e con gli stessi vantaggi, tende comunque alla lunga a deformarsi;
  • Gommapiuma: offre un discreto supporto e resiste alla muffa, può avere densità (dunque rigidità) variabili. Sono più durevoli le schiume da 50-70 kg/m³;
  • Memory foam: si adatta alle forme del corpo e offre un’ottima ergonomia.

Rivestimento

Il rivestimento di una sedia da gaming è importante soprattutto per due motivi: ne determina la traspirabilità e la facilità di pulizia.Sedia da gaming rivestimento materialeVediamo le opzioni possibili:

  • Finta pelle: economica, ma scomoda nei mesi caldi. Non si macchia facilmente ed è facile da pulire;
  • Tessuto sintetico: non assorbe le macchie, è facile da lavare, dura a lungo;
  • Rete mesh: economica, eccezionalmente traspirante, facile da pulire. Usata perlopiù per gli schienali;
  • Pelle: molto costosa, delicata, ma gradevole al tatto. Si rovina inevitabilmente con il tempo.

Portata massima

Questo dato deve sempre essere riportato dal produttore e determina il peso massimo che la sedia è in grado di sostenere senza danneggiarsi. La maggioranza delle sedie da gaming può sopportare un carico di 100-120 kg, ma esistono anche alcuni modelli che raggiungono i 150 kg.

Funzioni aggiuntive

Ci sono, come detto, alcuni elementi aggiuntivi che possono rendere una sedia da gaming ancora più interessante. Anche se queste sono limitate, possono comunque fare una grande differenza nel livello di coinvolgimento nel gioco.

Altoparlanti integrati

Si trovano soprattutto nei modelli a dondolo, che grazie a dimensioni più ampie sono in grado di ospitare uno o più speaker. Normalmente sono anche disponibili dei comandi, che permettono di controllare il volume, e delle porte audio per il collegamento delle cuffie. Questi altoparlanti possono essere facilmente connessi alle principali console o al PC e possono trovarsi sul retro della sedia oppure sotto ai braccioli.

Sistema di vibrazione

Questa funzione si trova spesso nelle postazioni di gioco complete, in particolare quelle pensate per i simulatori di guida. Permette di avvertire una vibrazione nei momenti salienti del gioco, proprio come succede con la vibrazione integrata nei controller.

Sistema massaggiante

Alcune sedie da gaming hanno dei massaggiatori integrati, simili a quelli delle poltrone massaggianti vere e proprie. Le sfere massaggianti si trovano nella zona lombare e nella parte più esterna della seduta, in direzione dell’incavo delle ginocchia. In alcuni casi la zona da massaggiare può essere selezionata attraverso un comando a filo.

Le domande più frequenti sulle sedie da gaming

Meglio una sedia da gaming o da ufficio?

Le sedie da gaming sono pensate per accogliere il corpo in tensione durante i momenti di gioco più concitati; al contrario, una sedia da ufficio è pensata per alloggiare il corpo in una posizione abbastanza rilassata. La sedia da gaming è in generale più avvolgente e comoda.Sedia da gaming sceltaA livello di design, una sedia da gaming ha un look abbastanza giovanile: non la consiglieremmo per l’uso in ufficio, specialmente se l’ufficio fosse aperto al pubblico. Molto dipende da quante ore passiate al computer a giocare: se è un’occorrenza sporadica, una sedia da ufficio con poggiatesta può già fare al caso vostro.

La questione cambia se invece passate più di 4 ore al giorno a giocare: in questo caso è necessaria una gaming station più comoda. Rimane assolutamente necessario alzarsi di tanto in tanto e camminare per qualche minuto per evitare problemi alla schiena.

Esistono sedie da gaming per bambini?

Risposta veloce: , esistono modelli pensati per i più piccoli. Quasi sempre si tratta di sedie con rotelle, più piccole, che imitano i modelli per i grandi a livello di design accattivante, pur senza presentare tutte le imbottiture della controparte adulta, in quanto solitamente non sono propriamente ergonomiche. Altri modelli sono delle specie di seggioloni per bimbi più grandi, oppure delle sedie imbottite che possono essere posizionate a terra, un po’ come i dondoli. Non mancano alcuni modelli brandizzati con i personaggi più amati dai bambini.

Quali sono le migliori marche di sedie da gaming?

Esistono alcune aziende che hanno ricevuto il consenso da parte dei consumatori grazie al buon rapporto qualità/prezzo delle proprie sedie da gaming. Consigliamo di dare un’occhiata ai prodotti di SecretLab, Herman Miller, Logitech, Clutch Chairs, Maxnomic, DX Racer, Razer e Corsair.

Quanto costa una sedia da gaming?

Il prezzo delle sedie da gaming dipende in buona misura dalla qualità dei materiali e dal livello di ergonomia offerto.
Un modello economico può costare dai 70 ai 150 €, utilizza materiali di scarsa qualità, ma include generalmente un supporto lombare e uno per la testa.
Una sedia di fascia media va dai 150 ai 400 €, assicura una buona longevità e utilizza materiali più resistenti.
I prodotti più costosi possono arrivare ben oltre i 1.000 €, un prezzo giustificato dall’ottima qualità dei materiali, ma anche dalle numerose funzioni legate all’ergonomia.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato