Le migliori spin bike del 2023

Confronta le migliori spin bike del 2023 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Amazon
598,00 €
Amazon
209,99 €
Amazon
234,99 €
Amazon
288,31 €
Amazon
189,99 €

Dati tecnici

Tipologia resistenza

Meccanica

Meccanica

Magnetica

Meccanica

Meccanica

Sistema di trasmissione

Cinghia

Catena

Cinghia

Cinghia

Cinghia

Tipo scatto

Fisso

Fisso

Fisso

Libero

Peso volano

22 kg

12 kg

13 kg

18 kg

Peso massimo utilizzatore

125 kg

120 kg

120 kg

120 kg

110 kg

Informazioni display

Tempo, distanza, velocità, velocità media, pulsazioni, calorie

Tempo, distanza, velocità, pulsazioni, calorie

Tempo, distanza, velocità, pulsazioni, calorie

Tempo, distanza, velocità, pulsazioni, calorie

Tempo, distanza, velocità, pulsazioni, calorie

Rilevazione battito cardiaco

Sensori palmari

Sensori palmari

Sensori palmari

Sensori palmari

Sensori palmari

Dimensioni

127 x 51 x 112 cm

115 x 50 x 115 cm

86 x 48 x 120 cm

108 x 20 x 79 cm

110 x 48 x 113 cm

Peso

44 kg

27 kg

45 kg

26,5 kg

Punti forti

Ergonomica e comoda

Facilmente trasportabile

Facile da trasportare

Manubrio regolabile su tre altezze

Peso massimo utilizzatore alto

Allenamento mirato grazie a vari programmi disponibli

Con app

Vano per tablet/smartphone

Sellino confortevole e regolabile verticalmente

Prezzo contenuto

Vano porta borraccia incluso

Vano per tablet/smartphone

Struttura solida

Dotata di rotelle per il trasporto

Display comodo da leggere

Utilizzabile con l'app iBiking+

Punti deboli

Prezzo elevato

No programmi preimpostati

No programmi allenamento

Non adatta a ritmi sostenuti per soggetti alti e/o pesanti

Peso del volano non specificato

Non adatta a persone superiori ai 125 kg di peso

Sellino e manubrio regolabili solo in verticale

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere la spin bike

La spin bike, chiamata anche fit bike o bici da spinning, è un attrezzo per l’allenamento che si trova in tutte le palestre e che può essere acquistato anche per allenarsi in casa. Come si intuisce dal nome, si tratta di un attrezzo che consente di simulare la pedalata con una bicicletta, permettendo di effettuare un allenamento intensivo che mette sotto sforzo quasi tutti i muscoli del corpo senza dover effettivamente pedalare in strada. La spin bike ha avuto un grosso boom di popolarità negli scorsi anni poiché è ritenuta uno degli strumenti migliori per l’allenamento cardio e per quello dei muscoli di gambe e glutei. La crescente notorietà ha spinto molti produttori a realizzare bici da spinning per uso domestico, prestanti come quelle professionali, ma più compatte ed economiche.spin bikeIn questa guida all’acquisto andremo ad osservare tutti gli aspetti decisivi per individuare la spin bike più adatta alle proprie esigenze, iniziando da una delle perplessità più diffuse: cyclette e spin bike sono la stessa cosa? Ricordiamo che ci siamo occupati anche di tanti altri attrezzi da fitness: per maggiori informazioni potete consultare le nostre guide all’acquistodedicate alla cyclette, al tapis roulant, al vogatore, all’ellittica e agli accessori più compatti, come pedane vibranti o stepper.

Differenza tra spin bike e cyclette

Molti confondono fit bike e cyclette, ma in realtà si tratta di due accessori decisamente diversi. Provate a chiamare una spin bike “cyclette” in una palestra: almeno la metà dei presenti potrebbe rivoltarvisi contro e potreste passare un brutto quarto d’ora. Anche se a qualcuno possono sembrare oggetti simili, la differenza è in realtà sostanziale, e mentre esiste addirittura un’attività sportiva legata alle spin bike che prende il nome di spinning, le cyclette non godono di un’altrettanto alta considerazione fra gli atleti professionisti.
La principale differenza consiste nella postura che si assume durante la pedalata: mentre infatti in una cyclette i pedali sono innestati sul volano e la schiena mantiene una posizione eretta durante l’allenamento, nella spin bike il volano è collegato ai pedali tramite un sistema di trasmissione e la posizione assunta durante l’allenamento è più simile a quella che si adotterebbe su una bicicletta da corsa. Questo da un lato consente un esercizio più intenso per via di uno sforzo muscolare maggiore che coinvolge anche i muscoli della schiena e delle spalle, dall’altro però presuppone che il ciclista sia più allenato, altrimenti si corre il rischio di infortuni.

Caratteristiche tecniche delle spin bike

Dopo aver brevemente illustrato le differenze tra cyclette e bici da spinning andiamo ad osservare nel dettaglio quali sono le caratteristiche tecniche distintive delle spin bike a cui è bene fare attenzione in fase di acquisto.

Sistema di trasmissione

Per scegliere correttamente la propria spin bike è necessario valutare attentamente il sistema di trasmissione, che come abbiamo accennato è il sistema che consente di trasmettere il movimento dai pedali al volano. In commercio troviamo due tipologie di sistema di trasmissione: a catena o a cinghia.spin bike sistema trasmissione a cinghiaNel primo caso il volano è collegato ai pedali tramite una catena, simile a quella di una bici tradizionale; nel secondo caso invece il collegamento avviene tramite una cinghia di gomma. Gran parte delle spin bike di fascia di prezzo bassa e dalla struttura leggera hanno un sistema di trasmissione a catena, il quale però richiede una maggiore manutenzione ed una lubrificazione frequente. Meglio, ove possibile, prediligere un sistema di trasmissione a cinghia, che ha il vantaggio di essere più silenzioso e di richiedere una minore manutenzione.

Scatto fisso o scatto libero

Le spin bike possono essere a scatto fisso o a scatto libero.
Con il termine “scatto” si intende il rapporto tra il movimento dei pedali e il movimento del volano. Nelle bici da spinning a scatto fisso il movimento del volano è collegato al movimento dei pedali, ed anche una volta finito l’allenamento e poggiati i piedi a terra questi andranno avanti a ruotare fino a che l’inerzia del volano non si esaurisce. Lo scatto fisso è necessario per chi faccia allenamenti di spinning che prevedono anche momenti in cui ci si alzi in piedi sui pedali, ma è più elevato il rischio di farsi male scendendo dalla spin bike, specie se il volano è particolarmente pesante. In questo caso è dunque fondamentale che le fit bike abbiano un freno di emergenza che arresti immediatamente il movimento del volano e dunque dei pedali in caso di necessità.spin bike tipo di scattoNelle spin bike a scatto libero, invece, il movimento dei pedali si arresta immediatamente non appena si arresta la pressione esercitata su di essi, a prescindere dall’inerzia del volano, che è libero di ruotare. Scendere si rivela dunque più semplice ed il rischio di contusioni è pressoché nullo, ma non è possibile pedalare fluidamente in piedi sui pedali.

Resistenza

La resistenza altro non è che un sistema di frenaggio che si oppone alla forza esercitata sui pedali in modo da obbligarvi ad intensificare lo sforzo durante l’allenamento. Le resistenze possono essere di diverso tipo, ma le tipologie più comuni da trovare sono le resistenze meccaniche, le resistenze magnetiche e quelle elettromagnetiche.

Resistenza meccanica

In questo primo caso l’intensità della resistenza si regola generalmente tramite una manopola collocata vicino al manubrio in una posizione facilmente raggiungibile anche durante l’allenamento, ed il freno consiste in una cinghia od un tampone (i cosiddetti freni a frizione) che frenano meccanicamente il movimento del volano.spin bike resistenza

Resistenza magnetica

In questo caso, invece, la resistenza può essere regolata sia tramite la vite del regolatore, sia tramite display, ed il sistema di frenaggio consiste in due magneti: avvicinandoli al volano, i magneti esercitano una maggiore forza di attrazione su di esso ed è dunque necessario uno sforzo maggiore per contrastare tale forza.

Resistenza elettromagnetica

L’ultima variante, più costosa e rara da trovare, è la resistenza elettromagnetica: in questo caso i magneti non sono avvicinati o allontanati dal volano, ma sono caricati elettricamente generando un campo magnetico più o meno ampio a seconda della resistenza impostata.

Le resistenze magnetiche ed elettromagnetiche sono preferibili a quelle meccaniche in quanto meno rumorose ed in grado di fornire una maggiore fluidità ai movimenti. Inoltre, i modelli con il regolatore a vite sono chiaramente meno accurati di quelli a display, per cui risulta più difficile regolare precisamente l’intensità della resistenza. Un’ultima considerazione va fatta a proposito dei livelli di resistenza: maggiore ne è il numero, più è possibile modulare il livello di allenamento.

Peso del volano

Il volano è il disco che viene fatto ruotare pedalando. Maggiore è il suo peso, maggiore è anche la stabilità della spin bike e più fluida la pedalata. Il peso del volano può variare dai circa 16 ai 30 kg, ma la maggior parte delle spin bike è dotata di un volano dal peso compreso fra i 20 ed i 23 kg.

Monitoraggio dell’allenamento

Guardando alle caratteristiche tecniche descritte nei paragrafi precedenti è possibile valutare quanto possa essere personalizzata l’intensità dell’allenamento, tuttavia per capire se una spin bike sia adatta alle proprie esigenze è importante anche valutare quali dati vengano rilevati e quali informazioni la fit bike fornisca durante e al termine dell’allenamento.

Informazioni sull’allenamento

Le spin bike più versatili e adatte alle esigenze di amatori e atleti sono quelle che forniscono anche diversi dati utili relativi allo sforzo compiuto. Si va dal conto delle calorie bruciate al tempo di allenamento, passando per le informazioni relative alla distanza virtuale percorsa e alla velocità della pedalata.spin bike informazioni allenamento Diversamente dalle cyclette, sono invece rare le spin bike che offrano programmi di allenamento preimpostati: nella gran parte dei casi è il ciclista stesso a dover personalizzare il proprio allenamento e a sceglierne la durata.

Rilevazione del battito cardiaco

La stragrande maggioranza delle spin bike ha un sistema di rivelazione del battito per monitorare al meglio la frequenza cardiaca. Il battito può essere monitorato attraverso due sistemi: dei sensori palmari collocati sul manubrio oppure un trasmettitore wireless consistente in una fascia cardiaca da indossare sul torace a contatto con la pelle.spin bike sensori palmariQuest’ultimo è sicuramente il sistema preferibile, in quanto la fascia consente di monitorare l’attività cardiaca senza costringervi a mantenere sempre la stessa posizione ed anche durante eventuali pause. Un’altra alternativa valida è l’acquisto di un cardiofrequenzimetro, che si trova sia in versione fascia toracica, sia in versione orologio, per monitorare la frequenza cardiaca nel caso in cui la spin bike sia sprovvista degli appositi sensori.

Caratteristiche strutturali

Le caratteristiche strutturali di una spin bike sono più importanti di quel che si possa pensare, perché influiscono sulla qualità dell’allenamento e sul comfort complessivo, che consente di allenarsi meglio e più a lungo. È dunque fondamentale scegliere una spin bike che permetta di regolare i vari componenti a seconda delle proprie esigenze e che sia ben stabile. Anche l’ingombro e il peso sono aspetti strutturali importanti da considerare: trattandosi infatti di un attrezzo di dimensioni importanti, è bene verificare in precedenza dove poterlo collocare e quanto difficoltoso potrebbe risultare spostarlo. Inoltre, peso ed ingombro danno importanti informazioni a proposito della robustezza della spin bike: modelli troppo leggeri e di ridotte dimensioni potrebbero risultare instabili e rischiare di perdere aderenza con il pavimento durante l’allenamento. Vediamo più nel dettaglio gli aspetti a cui suggeriamo di prestare particolare attenzione.

Manubrio e sellino regolabili

È inutile scegliere un modello particolarmente performante se poi non è possibile regolare la spin bike in modo da mantenere una posizione comoda durante la pedalata: ricordiamo infatti che su una spin bike la postura da adottare è quella che si avrebbe su una bicicletta da corsa, e questo comporta uno sforzo anche per i muscoli della schiena, delle spalle e del collo. La regolazione di manubrio e sellino è quindi una caratteristica fondamentale ed irrinunciabile in una spin bike, non solo per regolare la distanza fra sellino e manubrio, ma anche per posizionare lo stesso sellino ad un’altezza adeguata. La schiena infatti non dev’essere né troppo incurvata né, viceversa, troppo distesa, ed è anche importante che le ginocchia non si debbano estendere eccessivamente per poter raggiungere il punto più basso della circonferenza descritta dai pedali.spin bike manubrioInoltre, la possibilità di regolare manubrio e sellino è indispensabile se la spin bike viene utilizzata da più persone, a maggior ragione se di statura diversa.

Sella ergonomica

Data la particolare posizione assunta durante la pedalata, se la spin bike non ha una sella ergonomica il rischio è quello di esercitare un’eccessiva pressione sulla zona perineale, con possibili conseguenze sulla salute. La sella dunque deve presentare una forma allungata e stretta con una scanalatura al centro in modo da eliminare la pressione sui tessuti molli.

Pedali

I pedali con cinturino consentono di trovare più facilmente la posizione corretta del piede sul pedale e di mantenerla durante tutto l’allenamento.

Porta-accessori

Possono completare la spin bike diversi agganci porta accessori. Fra questi il più comune da trovare è il portaborraccia, ma non sono rari i ganci per appendere l’asciugamano o i sostegni per cellulare o tablet; con alcune spin bike è anche inclusa una borraccia da sport. In questo modo si può avere sempre a portata di mano tutto l’occorrente senza doversi alzare dal sellino ed interrompere l’allenamento.

Peso

Sotto questa voce ci riferiamo sia al peso della spin bike stessa, sia al peso massimo che è in grado di sopportare. Questi due dati sono infatti strettamente legati fra di loro, perché la robustezza della bici influenza anche il peso che è in grado di sostenere. Tale dato è sempre riportato nella scheda tecnica del prodotto ed è di fondamentale importanza per le persone sovrappeso o con una corporatura importante.
In genere, le spin bike sono in grado di sostenere fino a 120 kg circa (anche se ci sono modelli che arrivano tranquillamente a 150 kg) ed hanno un peso che varia in media dai 40 ai 60 kg.

Mobilità

Per poter spostare la spin bike con facilità per ritirarla o semplicemente per pulire il pavimento su cui è collocata, è necessario che essa sia dotata di rotelle in modo da non doverla sollevare di peso ogni volta, rischiando di compiere movimenti sbagliati e di farsi male.spin bike mobilitàIn quasi tutte le spin bike le rotelle sono posizionate non sulla base a contatto col pavimento, dove invece si trovano generalmente dei piedini antiscivolo che evitano che l’attrezzo si sposti durante l’allenamento, ma in posizione rialzata: per spostare la bici è necessario inclinarla spingendo in alto il sellino, esercitando una pressione sul manubrio fino a quando le rotelle non raggiungono il pavimento. Chiaramente, maggiore è il loro diametro, maggiore ne è la scorrevolezza. In ogni caso, essendo le spin bike oggetti piuttosto pesanti, non è consigliabile collocarle su un pavimento delicato come il parquet o similari, onde evitare di rovinare il legno con antiestetici solchi.
Ricordiamo che, a differenza delle cyclette, le spin bike non sono in nessun caso dotate di struttura pieghevole, per cui è bene immaginarne la collocazione in casa prima di procedere all’acquisto. 

Le domande più frequenti sulla spin bike

Quali sono le migliori marche di spin bike?

Fra i marchi più conosciuti ricordiamo Diadora, Spada, Fassi e Kettler.
Scegliere di acquistare una spin bike di una marca rinomata e conosciuto nel settore è sicuramente preferibile e può rappresentare un vantaggio sotto molti punti di vista. Non di rado capita infatti che tali marche siano nate dall’esperienza di atleti ed allenatori, i quali hanno riversato le proprie conoscenze e competenze nella realizzazione di prodotti che possano davvero andare incontro alle esigenze dei consumatori. È celebre ad esempio il caso di Johnny G., l’inventore della prima spin bike e dello spinning, il quale successivamente fondò la Mad Dogg Athletics. Un altro vantaggio dell’affidarsi a marche note è dato dalla possibilità di avere un servizio clienti sicuro a cui rivolgersi per l’assistenza post-vendita. Inoltre, la possibilità di trovare più facilmente pezzi di ricambio non è da sottovalutare, perché significa poter riparare la spin bike con componenti originali in caso di danni.

Quanto costa una spin bike?

La spesa da effettuare per l’acquisto di una spin bike dev’essere proporzionata alla propria preparazione fisica ed al tipo di allenamento che si desidera effettuare. I modelli più economici partono da un prezzo di 200 € circa e possono essere adatti a chi abbia una corporatura nella norma e cerchi un attrezzo con cui allenarsi a casa dalle due alle tre volte alla settimana. Anche la robustezza della spin bike stessa può infatti incidere molto sul costo finale, per questo motivo le persone in sovrappeso dovranno obbligatoriamente orientarsi verso modelli almeno di fascia di prezzo media, con un costo variabile fra i 400 ed i 600 € (parliamo di prezzi di listino, la buona notizia è che le spin bike si possono trovare spesso online in offerta a prezzi decisamente più vantaggiosi). Agli appassionati dello spinning, agli atleti o ai ciclisti che vogliano allenarsi a casa durante i mesi invernali consigliamo invece di optare per modelli di fascia di prezzo alta, con un prezzo superiore ai 600 €, perché così facendo potranno disporre di un attrezzo resistente e professionale grazie al quale incrementare la qualità della propria preparazione atletica.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Domande e risposte su Spin bike

  1. Domanda di daniela angelis | 02.12.2019 19:01

    buonasera sono alta 1.58 peso 64kg vorrei sapere quale spin bike sarebbe piu adatta a me considerando una spesa intorno ai 300 euro-grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 20.12.2019 16:07

      Ti consigliamo la Diadora Racer 22.

  2. Domanda di giorgio spinazzola | 10.10.2018 13:39

    Potete consigliarmi una spin bike con freno magnetico ed interfacciamento a smartphone o tablet per caricare allenamenti?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 11.10.2018 10:03

      Purtroppo non abbiamo ancora testato prodotti con queste caratteristiche.

  3. Domanda di Roberto | 23.09.2018 13:03

    Ciao
    Permesso che ho problemi alla schiena come protrusioni e assotigliamento dei dischi ( con max 250€) consigliate una spin bike o ciclette grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 24.09.2018 11:08

      Visti i tuoi problemi alla schiena ti consigliamo prima di consultare un esperto. Comunque le spin bike sono attrezzi adatti ad allenamenti più intensi rispetto alle cyclette.

  4. Domanda di Carmine | 21.05.2018 15:16

    Salve stavo guardando i vostri consigli, e mi chiedevo se la FASSI 24 F a 299€ potrebbe essere una valida alternativa, se non meglio della diadora 22

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 24.05.2018 10:42

      Sì, potrebbe essere un’alternativa valida, specialmente se cerchi un prodotto di fascia media con cui effettuare allenamenti di buon livello.

  5. Domanda di Teresa | 13.03.2018 12:29

    Buongiorno, sono alta 165 e ho messo su peso (73.5) vorrei fare spinning per dimagrire e combattere la cellulite. Non ho mai fatto spinning. Max € 450

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 14.03.2018 10:26

      In base alle tue esigenze e alla fascia di prezzo che hai indicato possiamo consigliarti la Diadora Racer 22.

  6. Domanda di Alessandro | 10.03.2018 17:24

    Buongiorno,
    causa problema alla spalla ricerco una fit bike molto comoda, con manubrio da tenere piu alto del sellino.
    Sono alto 185cm
    Cosa consiglia?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 12.03.2018 10:23

      Per poterti dare un consiglio più dettagliato ci sarebbe utile sapere il tuo budget. In ogni caso possiamo segnalarti la Fassi R 26 Club, un modello di fascia alta ideale sia per principianti che per utenti esperti.

  7. Domanda di luca | 02.02.2018 09:27

    buongiorno sono alto 1,92 per 100 kg, il mio budget e’ 200-250 euro, quale mi consigliate? Grazie gentilissimi

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 05.02.2018 10:18

      In quella fascia di prezzo possiamo consigliarti la Toorx SRX45, un modello piuttosto semplice dal punto di vista delle funzioni ma adatto a chi vuole cominciare a fare attività fisica di questo tipo.

  8. Domanda di Giuseppe | 13.11.2017 15:27

    Salve
    Pratico mtb volevo acquistare una spinning bike per allenarmi a casa sopratutto quando fuori piove badget 200 euro. Quale mi consigliate?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 14.11.2017 10:28

      In base al tuo budget ti consigliamo la JK Fitness 4500, un modello di fascia media dotato di un volano da 20 kg.

  9. Domanda di Enrico | 06.11.2017 18:38

    Salve, faccio mtb, Sono alto 1,83 peso 83 kg e farei 3 allenamenti a settimana.Pensavo alla Fassi R25. Che ne dite?Si trovano i ricambi pattini?Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 07.11.2017 12:40

      La Fassi R 25 Pro è sicuramente un ottimo modello per chi già pratica sporta a un buon livello. Per quanto riguarda i ricambi, dovresti contattare direttamente l’azienda produttrice oppure cercare nei negozi online.

  10. Domanda di Decio | 28.10.2017 11:05

    Mi serve una spin bike con rpm e pedali con attacchi look

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 08.11.2017 10:33

      Potresti orientarti verso la Fassi R 26 Club, un modello di fascia alta che presenta delle caratteristiche ideali soprattutto per coloro che desiderano effettuare allenamenti di ottimo livello.

La migliore
Sportstech SX200

Sportstech SX200

Migliore offerta: 598,00€

Il miglior rapporto qualità prezzo
Nero Sports Bluetooth

Nero Sports Bluetooth

Migliore offerta: 209,99€