Le migliori app di dating del 2021

Confronta le migliori app di dating del 2021 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Tinder

Tinder

Le migliori

Tipo di relazioneOccasionale, stabile
Criterio di sceltaScorrimento di foto
Fascia d'età20-40
Numero di utenti50 milioni
Abbonamentida 4,97 €/mese
Punti forti
  • Bacino di utenti molto ampio
  • Veloce e facile da utilizzare
  • Molti tipi di abbonamenti disponibili
Punti deboli
  • Criterio di scelta piuttosto superficiale
OkCupid

OkCupid

Il miglior rapporto qualità prezzo

Tipo di relazioneOccasionale, stabile
Criterio di sceltaPercentuale di affinità
Fascia d'età30-50
Numero di utenti50 milioni
Abbonamentida 7,34 €/mese
Punti forti
  • Questionario sofisticato con domande utili e intelligenti
  • Creazione di un profilo completo e dettagliato
  • Molti filtri di ricerca disponibili
  • LGBTQI+ friendly
Punti deboli
  • Solo in inglese
Happn

Happn

Tipo di relazioneOccasionale, stabile
Criterio di sceltaVicinanza geografica
Fascia d'età25-35
Numero di utenti50 milioni
Abbonamentida 29,99 €/mese
Punti forti
  • Modalità di matching innovativa e intrigante
  • Possibilità di inviare canzoni e messaggi vocali nella chat
  • Piattaforma molto intuitiva
Punti deboli
  • Abbonamento molto caro
Once

Once

Tipo di relazioneStabile
Criterio di sceltaUn profilo al giorno
Fascia d'età30-50
Numero di utenti10 milioni
Abbonamentida 29,99 €/mese
Punti forti
  • Sistema di matching più selettivo e mirato
  • Piattaforma molto intuitiva e con parecchie funzionalità
  • Possibilità di acquistare crediti per azioni extra
Punti deboli
  • Solo un match al giorno
Bumble

Bumble

Tipo di relazioneStabile, amicizie, contatti professionali
Criterio di sceltaScorrimento di foto
Fascia d'età25-50
Numero di utenti12,3 milioni
Abbonamentida 9,99 €/settimana
Punti forti
  • Solo le donne possono iniziare un'interazione
  • Anche per amicizie o contatti professionali
  • Piattaforma molto intuitiva e veloce
Punti deboli
  • Solo 24 h per rispondere ai match
Roberta.gagliardi
Autore
Roberta

Qual è l’app di dating più adatta a voi?

Gli smartphone si sono ormai conquistati un ruolo predominante e stabile nella nostra vita quotidiana, soprattutto grazie alla creazione continua di applicazioni per tutti gli scopi e bisogni. La connessione costante a internet permette di usufruire di un’infinità di servizi direttamente dal cellulare, in ogni momento e ovunque ci si trovi. Una delle tante rivoluzioni innescata dagli smartphone sta nella possibilità di condividere foto, video, musica, articoli e altri contenuti digitali, potenzialmente con tutto il mondo.
Sulla scia di questo nuovo modo di relazionarsi e creare connessioni interpersonali, anche le app di dating hanno assistito negli ultimi anni a un vero e proprio boom. Se da un lato molti criticano questa modalità di approccio per la sua mancanza di romanticismo e per la sua impersonalità, dall’altro non si può negare l’enorme potenziale di queste app, le quali offrono l’opportunità di conoscere persone con cui altrimenti non potremmo mai venire in contatto. Ai più intraprendenti mancherà l’ebbrezza della sfida e della conquista, ma i più timidi potranno approfittare della possibilità di sapere in anticipo se l’altra persona è interessata prima di lanciarsi e iniziare uno scambio.
Incontrare nuove personeL’utilizzo delle app di dating è molto spesso fonte di grande delusione e frustrazione, ma sono sempre di più gli utenti che su queste piattaforme trovano l’amore o semplicemente persone interessanti con cui interagire. Se siete single vale sicuramente la pena almeno di provarle, visto che la maggior parte di queste è scaricabile gratuitamente. Nel peggiore dei casi, infatti, può essere una semplice occasione di soddisfare la propria curiosità, accrescere la fiducia in sé stessi o svagarsi per un paio di ore.
Rispetto ai siti di incontri, che esistono già da molti anni, le app offrono dei vantaggi in più. Innanzitutto sono molto facili da scaricare e altrettanto veloci da eliminare, per cui se doveste pentirvi della vostra scelta potrete sempre cestinarla in pochi secondi. Non necessitando di un laptop, inoltre, l’app potrà essere usata in ogni breve pausa durante la giornata, ad esempio aspettando l’autobus. L’interfaccia, essendo pensata per lo schermo di uno smartphone, sarà molto intuitiva e di conseguenza risulterà piuttosto immediato capire come funziona l’applicazione. In ultimo, avendo a disposizione anche l’utilizzo del GPS, sarà disponibile tutta una serie di funzionalità aggiuntive legate alla posizione dell’utilizzatore.App di datingOltre ad essere numerose, le app di dating si differenziano molto tra di loro per gli utenti di riferimento, le modalità di matching, le funzionalità e i tipi di abbonamento che offrono. Ce ne sono quindi per tutte le età, per chi cerca solo il divertimento di una serata o per chi è alla ricerca di una relazione stabile. Nei paragrafi seguenti vi spiegheremo nel dettaglio le caratteristiche e le funzionalità delle app di dating in generale, per poi confrontare e presentarvi le migliori 5 app di dating che abbiamo selezionato per voi. Una volta scoperti tutti i segreti e trucchi per muoversi con fiducia e sicurezza su queste piattaforme, non vi resterà che lanciarvi e mettervi in gioco!

Gli utenti di riferimento

Le app di dating non sono create tutte con lo stesso obiettivo: alcune sono pensate per chi è alla ricerca di una relazione lunga e più significativa, mentre altre sono ideate per chi vuole solo un flirt di una sera o dei rapporti più casuali e meno impegnativi. Non sempre però questo obiettivo è così trasparente, anche perché molte app possono svolgere più di una funzione allo stesso tempo.
Nella maggior parte dei casi, tuttavia, si può capire l’orientamento o la visione di un’app osservando la modalità di matching di cui usufruisce, ovvero in che modo vengono suggeriti profili interessanti al nuovo utente. Le app improntate più sul divertimento e sul gioco baseranno la scelta primariamente sulle foto del profilo, quindi l’aspetto fisico diventerà l’elemento determinante. Solitamente queste app danno anche l’opportunità all’utente di aggiungere alcune righe sulla propria personalità, interessi e professione, ma la selezione avverrà principalmente sulla base di una serie di foto.
Le app ideate per chi è alla ricerca di una relazione più profonda, invece, sono basate spesso su un sistema di affinità più complesso. Una volta registrato, l’utente compilerà un test o un questionario e, grazie a un sofisticato algoritmo, l’app mostrerà i profili con cui ha una maggiore affinità, espressa talvolta in percentuale. Oltre che a trovare persone con un potenziale per una relazione più duratura, questo sistema può aiutare a scoprire persone con gli stessi interessi e stabilire nuove amicizie.
Interessi in comuneCome non è immediato capire l’utente di riferimento di un’app, allo stesso tempo non è facile individuare la sua età media. In linea generale, però, si può intuire il range di età a cui un’app si rivolge osservandone il linguaggio, il design e lo stile. Le piattaforme più colorate, con molte azioni ed emoji sono solitamente indirizzate a un pubblico più giovane, mentre quelle con un’interfaccia più minimale e lineare saranno orientate verso utenti di una fascia d’età maggiore. La maggior parte delle app di dating, tuttavia, permette di impostare la fascia di età a cui siete interessati, per cui potrete capire se l’app è adatta a voi o meno guardando i risultati ottenuti utilizzando il filtro per età.

Le funzionalità

Lo scopo principale di tutte le app di dating è quello di mettere in contatto gli utenti tra di loro, così che possano iniziare un’interazione virtuale e, nel migliore dei casi, organizzare un incontro nella vita reale. Per ottenere questo risultato si avvalgono di un’ampia gamma di funzioni, filtri e caratteristiche. A seguire analizzeremo le principali feature che vengono utilizzate al momento, sempre tenendo presente che le app sono in costante aggiornamento e di conseguenza vengono integrate continuamente nuove funzionalità. Inoltre, alcune di queste opzioni aggiuntive sono disponibili solo se si passa ad un abbonamento mensile o si acquistano crediti.Funzioni delle app di datingEcco, dunque, le funzioni più importanti che potete trovare nelle app di dating:

  • Compilazione del profilo: tutte le app permettono di creare un profilo personale con una galleria di foto, una descrizione di sé stessi più o meno esaustiva, informazioni circa la professione o la formazione e l’età. Alcune app consentono anche di connettere il profilo ad altre app, come ad esempio Facebook, Instagram o Spotify, in modo da mostrare amici in comune, foto e playlist;
  • Sistema di filtri: prima di iniziare a scorrere profili in maniera casuale, si possono impostare dei filtri di ricerca in modo tale da rendere la selezione il più mirata possibile. La fascia d’età, il sesso e l’area geografica sono i filtri più comuni;
  • Questionario: le app che si basano su un sistema di affinità danno l’opportunità di rispondere a una serie di domande, di carattere personale o generale. In questo modo si genereranno delle percentuali di affinità fra gli utenti, così da mettere in evidenza i profili con una maggiore intesa e più interessi in comune;
  • Modalità di ‘like’: tutte le app presentano questa funzione mediante la quale si può esprimere il proprio interesse verso un profilo in particolare. In molte app il like è segreto e verrà “svelato” alla persona in questione solo qualora anche questa metterà un like a sua volta. In alcuni casi è possibile sapere in precedenza chi ha messo il like al vostro profilo, ma è solitamente una funzione a pagamento;
  • Messaggistica istantanea: tutte le app di dating si avvalgono di una chat in cui è possibile conversare e iniziare a conoscersi prima di incontrarsi. Il grande vantaggio di queste chat è che sono private, per cui non sarà necessario rivelare il proprio numero di telefono o l’indirizzo e-mail. Inoltre, molte app consentono di iniziare una conversazione solo nel caso di like reciproci;
  • Videochat: introdotta dalle maggiori app di dating nel corso del 2020 per fare fronte alla pandemia, la possibilità di parlarsi in video, senza condividere contatti personali, permette agli utenti di organizzare appuntamenti virtuali per approfondire la conoscenza, prima di passare all’incontro reale;
  • Possibilità di blocco: nel caso in cui doveste avere una conversazione spiacevole o un utente abbia un comportamento inappropriato nei vostri confronti, questa funzione vi permette di bloccare quella persona così che non possa più scrivervi né vedervi. Si tratta di una funzione fondamentale per garantire la sicurezza delle app.

Le 5 migliori app di dating

Abbiamo testato per voi cinque app di dating, scegliendole fra le più popolari o innovative attualmente esistenti. In cima a questa pagina trovate una tabella che le mette a confronto in base ad alcuni dati comparativi, per darvi una panoramica più immediata e intuitiva. A seguire approfondiremo più nel dettaglio le caratteristiche di ciascuna, così da potervi guidare al meglio nella scelta dell’app di dating perfetta per voi.

Per chi vuole divertirsi: Tinder

Con oltre 50 milioni di utenti registrati, Tinder è al momento l’app di dating più popolare al mondo. Negli ultimi anni è esplosa al punto da diventare un modello di riferimento e fonte di ispirazione per moltissime altre app di dating. Il suo punto di forza sta nel funzionamento estremamente intuitivo, semplice e veloce.TinderCome prima cosa l’utente dovrà inserire una galleria fotografica, dopodiché potrà scegliere se aggiungere un piccolo testo, la professione e la formazione. Il profilo può essere anche collegato ad altre app, come Spotify e Instagram, così da condividere le proprie canzoni preferite e le proprie foto.Tinder setupUna volta impostato il profilo personale, si passerà all’applicazione dei filtri, ovvero il range di età, il sesso e l’area geografica preferiti, così che vengano mostrati solo i profili che rispettano certi criteri.
Passiamo ora all’aspetto più innovativo dell’app, nonché il più imitato: il sistema di matching. Le foto di altri profili vengono mostrate una dopo l’altra, per cui l’utente potrà scegliere di scartarle, scorrendo con il cosiddetto “swipe” verso sinistra o toccando l’icona a X, oppure esprimere il proprio interesse scorrendo verso destra o sfiorando l’icona a cuore.
Il like rimane segreto se l’interesse non è reciproco, ovvero se l’altra persona non ha messo a sua volta un like. Una volta che due utenti hanno una compatibilità o un match, potranno accedere alla chat e alla videochat e iniziare una conversazione. Se si seleziona il Super Like, invece, l’altra persona lo potrà vedere a prescindere dall’interesse reciproco.Tinder test scorrimentoIl punto forte di Tinder è sicuramente la sua gamma di scelta molto ampia e la sua velocità di utilizzo. Bisogna considerare, tuttavia, che l’età media dei suoi utenti è stimata sui 25 anni e molti usano la piattaforma per puro divertimento, per instaurare relazioni senza impegno o trovare un partner casuale con cui flirtare una sera. D’altronde, il criterio di scelta si basa semplicemente su un paio di foto, quindi potrà risultare piuttosto superficiale per molte persone. Non tutti gli utenti, però, hanno lo stesso obiettivo: gli iscritti sono talmente tanti che si troveranno persone motivate da obiettivi di ogni tipo.Tinder tariffeTinder offre inoltre la possibilità di pagare un abbonamento mensile per usufruire di funzionalità più avanzate. La versione Tinder Plus permette, tra le tante funzionalità aggiuntive, di mostrare il proprio profilo solo alle persone a cui si è mostrato interesse e tornare indietro qualora si fosse scartato un profilo per errore. La versione Tinder Gold, invece, rivela all’utente le persone che hanno messo un like al suo profilo e offre la funzione Passport, che consente di modificare la propria zona di riferimento mentre si è ancora in viaggio. Esiste infine la possibilità di comprare singoli Boost, una funzione che mette in evidenza il proprio profilo in una determinata zona per 30 minuti. Per chi utilizza Tinder regolarmente, questi abbonamenti sono l’ideale per moltiplicare le possibilità di ottenere dei match.

  • A chi è rivolta: persone tra i 20 e i 40 anni, principalmente alla ricerca di contatti estemporanei, occasioni leggere o l’uscita di una sera;
  • Ci piace perché: piattaforma molto intuitiva e veloce da utilizzare;
  • Non ci piace perché: non è possibile tornare indietro se si scarta un profilo accidentalmente.

Per i romantici: OkCupid

Ideata per un pubblico alla ricerca di relazioni stabili, profonde e durature, OkCupid è un’app di dating con un approccio completamente diverso dalle altre. L’innovazione sta nella sua modalità di matching, basata su un sofisticato sistema di affinità.OkCupidAl momento della registrazione l’utente dovrà rispondere a un minimo di 15 domande e selezionare quale risposta vorrebbe che un potenziale partner desse. In base ai risultati, l’algoritmo di OkCupid svilupperà delle percentuali di affinità con gli altri utenti. Il questionario è molto ampio e si potrà continuare a rispondere a domande in vari campi in qualsiasi momento si voglia: a più domande si risponde, più accurati saranno i livelli di affinità. Scorrendo i profili, dunque, potrete scegliere di visualizzare solo gli utenti con la percentuale più alta di affinità, ma anche quelli con la percentuale più bassa se credete nell’assunto che “gli opposti si attraggono”. Si può anche usufruire di altri filtri di ricerca, come la vicinanza geografica, gli interessi in comune e la data dell’ultima attività registrata sulla piattaforma. OkCupid setupL’aspetto più interessante di OkCupid, però, risiede proprio nel tipo di domande che vengono sottoposte all’utente, che riguardano politica, religione, sesso, amore, abitudini quotidiane, hobby e tutti quegli argomenti che sono più spesso fonte di discussioni e disaccordo. Anche l’impostazione del profilo è più elaborata rispetto alle altre app di dating in circolazione. Oltre alla solita galleria fotografica, si potranno aggiungere la professione, la religione, le lingue che si parlano e una descrizione di sé molto dettagliata. L’app fornisce infatti una struttura guida e dei suggerimenti per poter scrivere un testo che sia interessante e il più possibile personalizzato. Gli altri utenti potranno esprimere il loro interesse verso un profilo mettendo un like, ma questo non sarà visibile a meno che non si passi alla versione a pagamento OkCupid Premium. Questa, tra le tante funzionalità in più, permette anche di visualizzare in anticipo le risposte degli altri utenti alle varie domande. Esiste anche la possibilità di comprare singoli Boost, così da mettere in evidenza il proprio profilo in una determinata zona per 30 minuti, oppure quella di attivare la sola conferma di lettura dei messaggi.OkCupid tariffeSi evince quindi che l’utilizzo della piattaforma sia piuttosto complesso e richieda parecchio tempo. Se volete provare OkCupid, assicuratevi di avere abbastanza tempo per rispondere alle domande e impostare il vostro profilo nel modo più completo e dettagliato possibile, a maggior ragione perché l’app non è ancora stata tradotta in italiano.

  • A chi è rivolta: persone tra i 30 e i 50 anni, principalmente alla ricerca di relazioni durature e profonde;
  • Ci piace perché: sistema di affinità accurato e ricercato, non basato solo su aspetti superficiali;
  • Non ci piace perché: piattaforma complessa e non tradotta in italiano.

Per chi crede nel destino: Happn

Quante volte vi succede di incrociare lo sguardo di una persona intrigante per strada o sull’autobus, ma vi manca il coraggio di attaccare bottone?HappnHappn prende l’ispirazione da questa situazione e, grazie alla posizione fornita dal GPS del vostro smartphone, vi mostrerà le persone che avete incrociato durante la giornata (sempre che abbiano un profilo sull’app). La posizione precisa non verrà mai rivelata pubblicamente per motivi di privacy, ma permetterà di localizzare tutti gli utenti che si trovano a meno di un 1 km di distanza. Non verranno però mostrate indiscriminatamente tutte le persone che incrociate, poiché anche quest’app si avvale dei filtri legati all’età e al genere per restringere la scelta. A differenza di Tinder, inoltre, sarà possibile consultare i profili più volte, senza il rischio di farsi scappare un’occasione.Happn setupCosì come la maggior parte delle app di dating esistenti, anche Happn consente di impostare il profilo selezionando una serie di foto e inserendo delle informazioni personali e professionali. Anche qui sarà possibile collegare il profilo a Instagram e Spotify, per mostrare playlist e foto.
Oltre all’idea di base molto innovativa e creativa, Happn presenta ulteriori funzionalità molto interessanti. Innanzitutto, se il like rimane segreto quando non è reciproco, è possibile comunque richiedere a un altro utente di iniziare a chattare inviando una Flashnote. Happn tariffeQuest’ultima funzionalità non è illimitata, ma lo può diventare passando alla versione Happn Premium a pagamento. In questo modo aumenteranno le possibilità di compatibilità con altri profili, che su Happn si chiamano crush. Una volta iniziata una conversazione, sarà possibile anche inviare un messaggio vocale o addirittura una canzone, sfruttando l’account di Spotify. Nel corso del tempo il bacino d’utenza di Happn è molto cresciuto: gli iscritti mondiali sono al momento circa 50 milioni, alla pari dunque con un marchio forte come Tinder. Gli utenti di riferimento di Happn utilizzano l’app per trovare flirt per una sera, ma anche relazioni più durature.

  • A chi è rivolta: persone tra i 25 e i 35 anni, principalmente alla ricerca di contatti estemporanei e relazioni più profonde;
  • Ci piace perché: modalità di matching innovativa e divertente;
  • Non ci piace perché: ci si può registrare solo se si possiede un account su Facebook.

Per i selettivi: Once

Once è l’app di dating che vuole rendere più umano l’online dating e aiutare gli utenti a trovare un partner davvero affine. Invece della modalità di matching “da supermercato” basata sullo scorrimento di migliaia di foto di profili, Once ve ne proporrà solo uno al giorno e avrete 24 ore di tempo per contattarlo. Il proprio profilo non è dunque pubblico, bensì verrà mostrato solo agli utenti selezionati dal “matchmaker” dell’app.OnceCome vengono scelti e abbinati i profili? Sicuramente, più completo e dettagliato è il profilo più sarà facile per Once trovare utenti compatibili. Va detto, però, che le opzioni di filtraggio sono veramente scarne: si può selezionare solo il ventaglio d’età del partner desiderato e, solo pagando l’abbonamento VIP, scegliere anche la distanza geografica.Once setupLa funzionalità qualità dei match, inoltre, permette di dare un punteggio da 1 a 5 a una serie di profili sulla base della loro galleria fotografica. In questo modo, l’app potrà capire meglio quale aspetto dovrebbe avere la persona su cui orientarsi.Once test qualità dei matchAnche Once offre una versione a pagamento con funzionalità aggiuntive, la quale si paga con le corone, la valuta interna dell’app. Fra le tante possibilità in più, sarà possibile scegliere per primi un utente senza che lui o lei lo sappia e contattare un match che è scomparso dopo 24 ore.Once tariffeL’app è ancora piuttosto nuova e per questo conta “solo” circa 10 milioni di utenti registrati. Tuttavia, bisogna considerare che l’idea dietro la piattaforma è quella di aiutare gli utenti a trovare l’anima gemella, dedicando del tempo per valutare ciascun profilo. Idealmente, vi verranno mostrati solo profili interessanti e non avrete bisogno di scorrere foto per ore prima di trovarne.

  • A chi è rivolta: persone tra i 30 e i 50 anni, in cerca di relazioni durature e profonde;
  • Ci piace perché: il tocco umano che caratterizza la ricerca;
  • Non ci piace perché: numero di utenti limitato.

Per le donne intraprendenti: Bumble

Rispetto ed educazione sono le parole chiave dell’app di dating Bumble. Il funzionamento è molto simile a quello di Tinder, ma con una grossa differenza: solo le donne possono iniziare un’interazione.BumbleQualora ci fosse una compatibilità o un match, la donna avrà 24 ore per fare la prima mossa prima che il contatto scompaia. A sua volta, il destinatario del messaggio avrà 24 ore di tempo per rispondere. In questo modo si eviterà tutta una serie di situazioni spiacevoli e di messaggi indesiderati. Bumble setupBumble non è pensato solo per chi vuole relazioni serie o flirt di una sera, ma anche per chi è interessato a nuove amicizie e contatti professionali. Si tratta, quindi, di una piattaforma piuttosto sicura e dalle funzioni di ricerca più variegate, non necessariamente confinate alla sfera sentimentale. Anche quest’app offre la possibilità di passare a delle versioni a pagamento con delle funzionalità supplementari. L’abbonamento a Bumble Boost, ad esempio, permette di scoprire chi ha messo il like al proprio profilo e di ritrovare un contatto scaduto.Bumble tariffeSembrerebbe quindi che Bumble abbia trovato il giusto compromesso fra divertimento e mutuo rispetto, andando a tutelare soprattutto le donne. Il piccolo svantaggio sta nel limite del suo bacino di utenza, che conta circa 12,3 milioni di utenti registrati in tutto il mondo.

  • Per chi è: persone tra i 25 e i 50 anni, alla ricerca di relazioni sentimentali più o meno profonde, contatti professionali e amicizie;
  • Ci piace perché: sono le donne a decidere;
  • Non ci piace perché: numero di utenti ancora non molto elevato.

Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato