I migliori cellulari per anziani del 2018

Confronta i migliori cellulari per anziani del 2018 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Il più venduto

Panasonic KX-TU329

Migliori offerte
Spedizione inclusa
DesignA conchiglia
Display2,4"
Tasto SOS
Autonomia4,5 ore
Rubrica
Black-list
Fotocamera
Punti forti
  • Ottima qualità del suono
  • Materiali molto resistenti
Punti deboli
    Nessuno

Il più intuitivo

SwitelTelgo M170

Migliori offerte
Spedizione inclusa
DesignClassico
Display1,77"
Tasto SOS
Autonomia300 ore in stand-by
Rubrica
Black-list
Fotocamera
Punti forti
  • Semplicissimo da utilizzare
  • Offre la funzione torcia
Punti deboli
    Nessuno

Il più completo

Alcatel 20-08G

Migliori offerte
Spedizione inclusa
DesignClassico
Display2,4"
Tasto SOS
Autonomia16 ore
Rubrica
Black-list
Fotocamera
Punti forti
  • Tasti ben distanziati tra loro
  • Offre diverse funzioni aggiuntive
Punti deboli
    Nessuno

Il miglior rapporto qualità-prezzo

Doro Primo 401

Migliori offerte
Spedizione inclusa
DesignA conchiglia
Display2"
Tasto SOS
Autonomia4 ore
Rubrica
Black-list
Fotocamera
Punti forti
  • Design compatto
  • Tre tasti di chiamata rapida
Punti deboli
    Nessuno

Il più economico

Vottau E09

Migliori offerte
Spedizione inclusa
DesignClassico
Display1,77"
Tasto SOS
Autonomia2,5 ore
Rubrica
Black-list
Fotocamera
Punti forti
  • Molto economico
  • Tre tasti per le chiamate rapide
  • Funzione torcia
Punti deboli
    Nessuno

I fattori decisivi per la scelta di un cellulare per anziani

Perché acquistare un cellulare per anziani?

Oggi possedere uno smartphone è considerato assolutamente normale per utenti di qualunque età, anche se i continui avanzamenti tecnologici sono rivolti sempre più marcatamente a un pubblico giovane e tendono a prendere in scarsa considerazione le esigenze degli utenti più anziani. Non va infatti dimenticato che la funzione primaria di un cellulare è sempre stata la possibilità di effettuare chiamate in massima libertà, rappresentando un dispositivo di sicurezza estremamente utile in situazioni di emergenza. Cellulare per anziani semplicitàVista la crescente complessità degli smartphone, dunque, diversi produttori si sono impegnati a realizzare cellulari privi di una serie di funzionalità oggettivamente secondarie, dal funzionamento semplice e dalle caratteristiche pensate esclusivamente per utenti appartenenti a una fascia d'età più avanzata. Esistono alcuni parametri fondamentali da analizzare prima di procedere all'acquisto di un cellulare per anziani, che cercheremo di spiegare in modo comprensivo in questa pagina.

Design

Prima di considerare i fattori decisivi per la scelta di questo dispositivo, una nota va dedicata al design del cellulare stesso, che di per sé non può essere considerato un fattore valutabile, dato che la scelta in questo senso dipende da esigenze e gusti personali.Cellulare per anziani designI cellulari per anziani si trovano per lo più in due diverse varianti:

  • Classici: sono i più tradizionali, dove lo schermo è semplicemente posizionato sopra alla tastiera. Possono essere leggermente ingombranti, ma hanno il vantaggio di essere immediatamente accessibili, senza necessità di ruotarne o modificarne alcuna componente. Questo può essere particolarmente utile in caso di emergenze, o se si hanno difficoltà motorie che impediscono o rendono difficile l'esecuzione di certi movimenti con le mani;
  • A conchiglia: i modelli di questo tipo ricalcano un design estremamente in voga all'inizio degli anni 2000. Il cellulare è in questo caso diviso in due parti, una per lo schermo e una per la tastiera, unite da una cerniera che permette di richiuderle l'una sull'altra. Questo design offre un minore ingombro, ma può essere poco indicato per chi trova difficoltà nell'eseguire particolari movimenti con le mani, dato che non è possibile utilizzare il cellulare finché non lo si apre. Può essere dunque considerata un'opzione valida solo per una fascia ristretta di utenti.

Cellulare per anziani design a conchiglia

Display

Il primo elemento da valutare è il display, che a differenza di quanto si possa pensare non è generalmente molto grande nei modelli di cellulari per anziani, attestandosi normalmente su una diagonale di 2,4 pollici. Tuttavia, bisogna considerare che questo è dovuto alla necessità di rendere il funzionamento del dispositivo stesso estremamente semplice, per cui avere uno spazio più limitato dove mostrare unicamente le informazioni essenziali è in questo caso considerato un vantaggio. Oltre a questo, bisogna considerare che il display di un cellulare per anziani deve necessariamente presentare alcune caratteristiche fondamentali:

  • Dimensione caratteri: considerando che i problemi alla vista sono tra i più diffusi tra la popolazione appartenente alla terza età, e che questi sono spesso tra i primi a insorgere, avere la possibilità di ingrandire i caratteri sullo schermo così da renderli facilmente leggibili è una priorità assoluta. Normalmente i cellulari per anziani consentono di selezionare diverse dimensioni dei caratteri, fino a uno standard facilmente accessibile anche a chi è ipovedente;
  • Contrasto: un'ulteriore impostazione che va verificata su un cellulare per anziani è la possibilità di regolare il contrasto del display. Chi ha problemi di vista, infatti, può spesso trovare più agevole leggere su uno schermo che offra un alto contrasto, grazie al quale le parole risultano più chiare;
  • Luminosità: considerando che il cellulare deve essere utilizzabile in qualunque momento del giorno e della notte, avere un display ben illuminato è una caratteristica decisiva per un modello per anziani. Questo non solo nel caso ci si trovi in un ambiente scarsamente illuminato, ma anche all'esterno, alla diretta luce del sole, che spesso rende assolutamente illeggibili le informazioni mostrate sul display;
  • Colori: ormai praticamente qualunque modello di cellulare è in grado di offrire un display a colori, un fattore che può ulteriormente contribuire a rendere i dati sullo schermo più chiari. Anche nel caso in cui si trovassero prodotti con un display monocromatico, suggeriamo di orientarsi su un modello più avanzato da questo punto di vista, dato che la leggibilità potrebbe risultare parzialmente compromessa in uno schermo realizzato con tecnologie ormai datate.

Cellulare per anziani display

Tastiera

Un secondo fattore da considerare prima dell'acquisto di un cellulare per anziani è ovviamente la tastiera. Anche in questo caso è importante considerare una serie diversificata di fattori, ognuno dei quali può rendere l'utilizzo di questo dispositivo più o meno agevole. Ricordiamo che in questo paragrafo ci concentriamo sulle tastiere analogiche e non sui dispositivi con touch screen, che tendono ad essere più complessi e presentare un sistema operativo più completo, simile ai più moderni smartphone.

  • Dimensione dei tasti: come abbiamo già sottolineato, l'alta leggibilità è una delle caratteristiche più importanti in un cellulare per anziani. Una tastiera con tasti di piccole dimensioni può risultare difficile da utilizzare per chi ha problemi di vista, per cui normalmente i modelli pensati per gli utenti più anziani dispongono di un tastierino numerico sufficientemente grande da essere letto senza difficoltà;
  • Spazio tra i tasti: un ulteriore problema che può emergere deriva dall'eccessiva vicinanza dei tasti tra loro. In questo caso sarebbe facile sbagliare la composizione di un numero, o chiamare involontariamente un contatto in rubrica. Per questo è bene verificare che lo spazio tra i tasti sia sufficiente ed eventualmente che questi siano stati realizzati utilizzando un design che li renda riconoscibili al tatto.Cellulare per anziani tastiera
  • Ordine dei tasti: anche se sembra scontato, la sequenza con cui sono ordinati non solo i numeri, ma anche i tasti che rimandano a funzioni particolari, è molto importante per rendere un cellulare per anziani facilmente accessibile. È consigliabile orientarsi su un modello che risulti intuitivo per l'utente, magari simile a altri telefoni già posseduti, così da evitare errori;
  • Tasti speciali: alcuni modelli sono dotati di alcuni tasti aggiuntivi predisposti a funzioni specifiche. Uno dei più diffusi in assoluto è il tasto SOS, che in sostanza adotta lo stesso meccanismo di un tasto di chiamata rapida, ma rimanendo separato dagli altri è più facilmente riconoscibile. Spesso si trova addirittura sul retro della scocca, rivestito in un materiale facilmente riconoscibile al tatto, che ne rende l'utilizzo più efficace e sicuro;

Cellulare per anziani tasto SOS

  • Retroilluminazione: come vale per lo schermo, anche in questo caso l'illuminazione è un dettaglio fondamentale da valutare. La tastiera deve infatti essere ben visibile anche al buio, così da assicurarne un utilizzo corretto durante eventuali emergenze notturne;
  • Colori: alcuni modelli non presentano alcuna differenza nel design dei vari tasti, un dettaglio che potrebbe causare confusione negli utenti meno esperti. Per questo poter fare riferimento a un codice semplice e immediato utilizzando diversi colori (basta, per esempio, usare il verde per accettare una chiamata e il rosso per rifiutarla) può essere un punto a favore di particolari modelli.

Autonomia

Poter contare su una buona autonomia della batteria è molto importante per qualunque cellulare. In questo caso, trattandosi di modelli le cui funzioni sono decisamente più limitate rispetto a uno smartphone di ultima generazione, le batterie utilizzate hanno una capacità inferiore, normalmente tra gli 800 mAh e i 1900 mAh. Questo può assicurare un'autonomia che spazia dalle due alle otto ore di conversazione, mentre in stand-by la durata può arrivare anche a qualche giorno.Cellulare per anziani base di ricarica

Sistema di alimentazione

Un aspetto da considerare prima dell'acquisto di un cellulare per anziani riguarda non solo la capacità della batteria, ma anche il sistema di alimentazione. Normalmente gli smartphone moderni utilizzano un cavo USB e un trasformatore collegati a una presa per la corrente, ma questo sistema può risultare scomodo per alcuni utenti, sia perché questi sono componenti piccoli e facili da smarrire, sia perché non sempre sono disponibili prese della corrente a un'altezza comoda per chi ha problemi motori. Proprio per questo molti cellulari per anziani includono nella confezione una base per la ricarica, un sistema molto più semplice e sicuro che può rimanere costantemente collegata alla corrente e su cui il cellulare si può semplicemente appoggiare per iniziare il processo di ricarica.

Funzioni

Anche se generalmente molto limitate, le funzioni aggiuntive offerte da un cellulare per anziani possono rivelarsi molto utili. Qui di seguito ne elenchiamo alcune tra le più comuni:

  • Regolazione del volume: reperibile in tutti i modelli in commercio, permette di aumentare o diminuire il volume delle chiamate. Molti cellulari per anziani assicurano un volume massimo decisamente alto, così da garantire un facile utilizzo anche da parte di chi ha problemi di udito;
  • Rubrica: anche questa funzione è normalmente presente in tutti i cellulari, permette di registrare i numeri preferiti in rubrica, così da rendere anche immediato il riconoscimento dei contatti durante gli avvisi di chiamata. La rubrica può essere memorizzata direttamente nella scheda SIM oppure utilizzando un'unità integrata nel cellulare stesso;
  • Black-list: anche se meno diffusa, la possibilità di utilizzare una lista nera è una delle funzionalità più utili in assoluto. Con questa infatti è possibile bloccare automaticamente le chiamate in entrata da parte di contatti indesiderati, come per esempio call center. Considerando il numero crescente di truffe indirizzate esplicitamente agli utenti più anziani, può essere decisamente vantaggioso dotarsi di un modello che include questa funzione;
  • Chiamate rapide: per rendere più semplice e immediata la chiamata ai contatti più importanti, come per esempio membri della famiglia o amici, è solitamente possibile collegare ogni tasto a un numero. Basterà premerlo per qualche secondo per avviare una chiamata rapida;
  • Blocco/sblocco tasti: ormai la totalità dei cellulari è impostata in modo tale da bloccare la tastiera dopo un certo tempo di inattività. Questo ovviamente per evitare che si effettuino chiamate involontariamente quando si utilizza il telefono in mobilità, un inconveniente piuttosto comune. Tuttavia, se si preferisce avere il cellulare costantemente disponibile, in particolare quando si è a casa oppure durante la notte, può essere utile disattivare il blocco dei tasti, così che non sia necessaria alcuna operazione nel momento in cui si volesse effettuare una chiamata. Va comunque notato che solitamente se è presente un tasto SOS non sarà necessario sbloccare il cellulare per poterlo utilizzare;
  • Fotocamera: anche se non è un'aggiunta strettamente necessaria, la presenza di una fotocamera può comunque essere apprezzata da molti utenti. Solitamente la qualità di questi dispositivi non è comparabile a quella degli smartphone, ma può comunque essere soddisfacente per chi non ha particolari esigenze.

Cellulare per anziani con fotocamera

  • Scheda Micro SD: utile soprattutto quando il cellulare è dotato di una fotocamera, uno slot per scheda Micro SD permette di espandere la memoria interna del cellulare, offrendo più spazio per salvare contatti e file di vario tipo. Rimane comunque un'aggiunta abbastanza rara nei modelli pensati per gli utenti più anziani;
  • Radio FM: per gli amanti della radio può essere interessante poter ascoltare i propri programmi preferiti anche dal cellulare. Non si tratta tuttavia di un'opzione sempre presente tra i modelli per anziani.

Altri fattori decisivi per la scelta del cellulare per anziani

Il prezzo è importante?

Il prezzo dei cellulari per anziani non è particolarmente rilevante e non permette di individuare facilmente diverse fasce. La grande maggioranza dei modelli, infatti, si attesta tra i 30 e gli 80 €, non richiedendo investimenti particolari da parte degli utenti. Le differenze di prezzo generalmente sono riconducibili alla qualità dei materiali e in parte alle funzionalità offerte.

La marca è importante?

I grandi marchi della telefonia si sono dedicati in questi anni all'avanzamento tecnologico degli smartphone, lasciando libera una buona fetta di mercato per delle aziende produttrici meno note. Sono ormai pochi, infatti, i modelli realizzati da marchi come Nokia, Panasonic o AEG, che però non presentano oggettivamente molte differenze rispetto a case meno blasonate.

I materiali sono importanti?

Se si considera la scocca esterna di un cellulare per anziani, il materiale in assoluto più utilizzato è la plastica. Alcuni modelli più resistenti sono rivestiti in metallo, che però può rendere più facile il surriscaldamento del prodotto e dunque non essere necessariamente la scelta migliore per tutti gli utenti. Ricordiamo anche che i tasti possono essere rivestiti con materiali come il silicone, che però tende nel tempo a logorarsi facendo sbiadire i numeri della tastiera.

"Cellulare per anziani": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il più venduto

Panasonic KX-TU329

Migliore offerta: 59,08€

Il più intuitivo

SwitelTelgo M170

Migliore offerta: 59,90€

Il più completo

Alcatel 20-08G

Migliore offerta: 46,62€