I migliori smartphone Xiaomi del 2020

Confronta i migliori smartphone Xiaomi del 2020 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Guarda prodotti simili su
Ilaria.fioravanti
Autore
Ilaria

Gli smartphone Xiaomi

Un marchio in crescita

Fondato nel 2009, Xiaomi è un marchio cinese relativamente giovane che in pochi anni ha saputo conquistarsi una posizione di primo piano non solo nel mercato degli smartphone Android, ma anche nella produzione di diversi dispositivi intelligenti che vanno dagli smartwatch ai purificatori d'aria. Smartphone Xiaomi crescitaNel 2018 Xiaomi ha raggiunto le prime posizioni per smartphone venduti in tutto il mondo, facendo concorrenza a colossi come Samsung, Huawei e Apple. Questo è in buona parte dovuto un catalogo molto ampio e al buon rapporto qualità-prezzo, che ha continuato a migliorare in modo esponenziale negli ultimi anni.

Il catalogo Xiaomi

Come la maggior parte degli altri produttori di smartphone, una volta raggiunto un certo successo anche Xiaomi ha differenziato il proprio catalogo dividendolo in due serie principali, che permettono all'utente di identificare rapidamente la fascia di prezzo e le caratteristiche principali del prodotto. In questo paragrafo analizzeremo più in dettaglio le due linee principali in cui si dividono gli smartphone Xiaomi, ovvero la serie Mi e la Redmi.Smartphone Xiaomi catalogo

Mi Series

La serie Mi rappresenta la linea di smartphone principale prodotta da Xiaomi. Sono prodotti di fascia medio-alta, che rimangono comunque a prezzi molto competitivi rispetto alla concorrenza. Oltre a utilizzare componenti hardware di maggiore qualità se comparati alla serie Redmi, sono in genere realizzati con materiali più robusti e possono garantire una maggiore durabilità. I modelli più recenti sono normalmente equipaggiati con la versione corrente di Android e dell'interfaccia proprietaria MIUI, assicurando la possibilità di scaricare aggiornamenti per un lungo periodo di tempo. I modelli di smartphone appartenenti a questa serie seguono una numerazione progressiva e talvolta includono una sigla che indica una particolare linea (come per esempio i modelli CC, "Colorful & Creative", pensati per una clientela più giovane), o una ulteriore categorizzazione del prodotto (come i Mi Note, Mi MIX e Mi Max). Smartphone Xiaomi MiPurtroppo sarà sempre necessario controllare le specifiche del singolo prodotto per essere certi delle sue performance rispetto ad altri modelli della serie Mi, dato che non esistono chiare linee guida che spieghino le caratteristiche peculiari di ogni linea. Infine, va notato che per alcuni modelli sono disponibili una versione di base, una Lite (con specifiche meno avanzate e un prezzo inferiore) e una Pro (in grado di offrire prestazioni di più alto livello, a un prezzo però superiore). A seconda dell'uso che si deve fare dello smartphone sarà consigliabile orientarsi verso una versione più o meno avanzata.

Redmi Series

La serie Redmi è nata nel 2013 e nel 2019 ha raggiunto un successo talmente ampio da diventare un marchio separato da Xiaomi, pur facendo sempre parte dell'azienda e continuando a utilizzare la sua interfaccia proprietaria (praticamente la stessa cosa avvenuta tra Huawei e Honor). Gli smartphone Redmi sono prodotti di fascia economica, che puntano soprattutto sul buon rapporto qualità-prezzo. Permettono infatti di utilizzare versioni recenti del sistema operativo e di ottenere aggiornamenti per un certo periodo (che può risultare inferiore rispetto ai modelli della serie Mi); offrono poi alcune specifiche tecniche molto interessanti (per esempio molto spazio di archiviazione) a un prezzo ridotto, il tutto a discapito ovviamente delle componenti hardware. Smartphone Xiaomi RedmiNon necessariamente si tratta di pezzi di scarsa qualità, ma possono essere semplicemente datati (e dunque meno costosi) se comparati a quelli utilizzati dai top di gamma. Si tratta insomma di prodotti molto validi per tutti coloro che non devono fare un uso professionale dello smartphone, limitandosi alle comuni attività quotidiane come la gestione dei social media, la navigazione online e l'utilizzo di applicazioni di messaggistica istantanea. Anche in questo caso esistono diverse linee all'interno della serie (Redmi Note, Redmi A, Redmi Go) e, proprio come vale per i prodotti della serie Mi, è generalmente difficile categorizzare i vari modelli basandosi solo sulla linea di appartenenza, escludendo però i Note. Questi, infatti, presentano specifiche mediamente più avanzate rispetto agli altri prodotti in catalogo e sono considerati i migliori all'interno della serie Redmi.

Le caratteristiche degli smartphone Xiaomi

Considerando la grande varietà di modelli in commercio, non è semplice dare una descrizione univoca delle caratteristiche tecniche degli smartphone Xiaomi. Cerchiamo comunque di inquadrare alcuni dei dati tecnici più importanti:

  • OS e aggiornamenti: tutti gli smartphone Xiaomi e Redmi sfruttano il sistema operativo Android. Anche se in commercio si possono ancora trovare modelli datati, quelli effettivamente inclusi nell'attuale catalogo Xiaomi sono stati lanciati dal 2018 in poi, montano Android 8.1 Oreo e sono aggiornabili alla versione 9.0 Pie. Come accennato nei paragrafi precedenti, anche Xiaomi ha sviluppato una propria interfaccia, chiamata MIUI, che attualmente ha raggiunto la versione 11. Questa accompagnerà anche l'aggiornamento ad Android 10 e ha comportato una serie di miglioramenti importanti, tra cui una maggiore fluidità durante l'uso di più programmi in multitasking e varie funzioni aggiuntive per le applicazioni di sistema;
  • Schermo: la grande maggioranza degli smartphone Xiaomi e Redmi offre un display di grandi dimensioni, dai cinque pollici in su. Per quanto riguarda il pannello, vengono utilizzate sia la tecnologia IPS che Super AMOLED, a seconda del modello selezionato. La risoluzione massima arriva non oltre il Full HD+ (1080 x 2340 px), più che sufficiente per qualunque utente che non debba fare dello smartphone un uso professionale;Smartphone Xiaomi schermo
  • Fotocamera: anche se Xiaomi, come tutti i marchi di smartphone, cerca di offrire soluzioni di alto livello anche per le fotocamere, su questo aspetto non tutti i modelli possono garantire grandi risultati. I prodotti più recenti e di fascia più alta, tuttavia, hanno iniziato ad essere equipaggiati con ben quattro fotocamere posteriori (oltre che con la classica frontale per i selfie), che comprendono un obiettivo grandangolare, un teleobiettivo e un macro, così da garantire la massima flessibilità per tutti gli utilizzi;
  • Hardware: per quanto riguarda i componenti interni degli smartphone Xiaomi, se memoria interna e RAM sono dati ovviamente molto variabili a seconda del modello e della fascia di prezzo selezionati (si arriva anche a 512 GB di ROM e 12 GB di RAM), è possibile notare l'uso costante dei processori Qualcomm Snapdragon. Questi sono estremamente popolari anche tra altri marchi e offrono prestazioni che sono cambiate molto tra una generazione e l'altra. Dato che spesso Xiaomi non sfrutta componenti di ultima generazione, in particolare per i modelli più economici, è bene fare attenzione a questo dato prima di procedere all'acquisto;Smartphone Xiaomi hardware
  • Connettività: oltre a offrire tutte le tecnologie di cui ormai non è possibile fare a meno, come Bluetooth e Wi-Fi, i più recenti modelli di smartphone Xiaomi potranno offrire anche la compatibilità con le nuove reti 5G. Attualmente si tratta ancora di un tipo di connessione poco o per nulla diffusa, se non per alcuni test sporadici, ma in futuro rappresenterà sicuramente il nuovo standard, sostituendo le attuali reti 4G LTE.

I maggiori concorrenti

Come abbiamo visto, gli smartphone Xiaomi e Redmi hanno conosciuto una grandissima espansione negli ultimi anni, ottenendo un grande successo, in particolare, nel 2018. Ovviamente esiste ancora una fortissima concorrenza nel mondo degli smartphone Android, in particolare da parte di Samsung e Huawei, attualmente sul podio per il numero di dispositivi venduti in tutto il mondo. Escludiamo da questa lista Apple, che utilizza un sistema operativo proprietario e si differenzia nettamente da tutte le altre case produttrici basate sui servizi Google.

  • Samsung: il colosso coreano si è aggiudicato il primo posto in assoluto per le vendite di smartphone in virtù del catalogo molto ampio, che spazia da modelli economici fino a top di gamma che fanno diretta concorrenza agli iPhone sia per le caratteristiche tecniche che per il prezzo. Attualmente sembra difficile riuscire a superare le prestazioni della Samsung in questo mercato, considerando non solo il grande numero di utenti ormai fidelizzati, ma anche l'oggettiva qualità e varietà di prodotti, oltre che l'assistenza post vendita e la facile reperibilità di accessori compatibili;Smartphone Xiaomi concorrenti
  • Huawei: combinando prodotti di fascia alta e modelli alla portata di tutti gli utenti (anche grazie al marchio Honor), Huawei è riuscita a conquistare una grandissima fetta di mercato in pochi anni. Rappresenta sicuramente uno dei concorrenti più rilevanti per Xiaomi, in particolare per quanto riguarda i prodotti di fascia media ed economica. Tra i due, Huawei continua ad essere la scelta preferita per gli amanti della fotografia, potendo contare su lenti di alta qualità e su software dalle ottime performance.

Le domande più frequenti sugli smartphone Xiaomi

Come si connette uno smartphone Xiaomi al PC?

Molti utenti sperano di poter semplicemente collegare il proprio smartphone Xiaomi al computer tramite un cavo USB, potendo da lì gestire foto, video e qualunque tipo di file multimediale. Purtroppo la procedura non è così semplice ed è necessario seguire qualche passaggio per poter eseguire queste operazioni. Esistono tre opzioni principali:

  • Scaricare Mi PC Suite: si tratta di un semplice programma per la gestione di file, pensato per gli utenti Windows. Va scaricato sul proprio PC e, una volta connesso via USB il proprio smartphone, sarà possibile salvare una copia dei propri file e accedere a ulteriori opzioni per monitorare lo stato del proprio dispositivo;
  • Utilizzare il servizio Xiaomi Cloud: proprio come Google Drive o iCloud, questo servizio permette di salvare online una copia dei propri file, così da poterli gestire da qualunque dispositivo dotato di un browser e di una connessione a Internet. Per poter usufruire di uno spazio sufficiente è però spesso necessario sottoscrivere un abbonamento aggiuntivo e dunque investire più soldi;Smartphone Xiaomi connessione a PC
  • Attivare la modalità sviluppatore: in questo caso è necessario entrare nel menu delle impostazioni, andare alla voce riguardante le informazioni sul telefono e premere sette volte consecutive sulla versione attuale della versione MIUI. In questo modo sarà possibile attivare le opzioni per gli sviluppatori, e da lì abilitare il Debug USB. Una volta collegato lo smartphone via USB, si potrà selezionare l'opzione MTP invece che "solo carica", e accedere dunque a tutti i propri file anche dal PC. Ricordiamo però che apportare modifiche alle opzioni per sviluppatori può causare danni allo smartphone e provocare malfunzionamenti del telefono o delle singole applicazioni. Va dunque utilizzato unicamente se si ha una certa confidenza con dispositivi di questo tipo.

Gli smartphone Xiaomi sono affidabili?

Come molti altri prodotti realizzati da marchi cinesi, anche Xiaomi ha suscitato una certa diffidenza tra molti utenti. Il grande sviluppo di questa casa produttrice, tuttavia, ha sicuramente smentito qualunque dubbio: gli smartphone Xiaomi sono tanto affidabili quanto i modelli realizzati dai suoi principali concorrenti. Va ricordato però che esiste sempre una corrispondenza tra il prezzo pagato e la qualità del prodotto: se si sceglie un modello Redmi entro i 120 €, bisogna essere consapevoli del fatto che le prestazioni saranno ovviamente molto limitate se comparate a un Samsung di fascia media. Smartphone Xiaomi affidabilitàQuesta considerazione non vale solo per le performance generali del telefono, ma anche per la sua durata: investire una cifra molto bassa, nella maggior parte dei casi, significa dover acquistare un nuovo modello entro più o meno due anni.

Gli smartphone Xiaomi sono dotati di ricarica wireless?

Esistono diversi modelli di smartphone Xiaomi dotati di un sistema di ricarica wireless, ma è necessario controllare la presenza o meno di questa specifica prima dell'acquisto. A settembre 2019, inoltre, Xiaomi ha presentato un nuovo dispositivo che permette di effettuare una ricarica wireless da ben 30 W, rendendo il processo di ricarica senza fili molto più rapido se comparato con i modelli attualmente disponibili in commercio. Anche in questo caso lo smartphone dovrà però assicurare la compatibilità con questa tecnologia, per evitare che la batteria si danneggi durante il processo. Va comunque ricordato che l'unico vantaggio della ricarica wireless rispetto al metodo tradizionale via cavo è il minore ingombro, dato che questo rimane ancora quello più rapido ed efficace in assoluto.


Copyright Reviewlution GmbH – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono i migliori smartphone Xiaomi del 2020?

La tabella dei migliori smartphone Xiaomi del 2020 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Prezzo
migliore
Recensione
Xiaomi Mi Note 10 410,00 € Recensione
Xiaomi Mi 9T Pro 6GB 128GB 349,00 € Recensione
Xiaomi Redmi Note 8 64GB 4GB 162,99 € Recensione
Xiaomi Redmi 7A 90,99 € Recensione
Xiaomi Redmi 5 Plus 64 GB
nessuna offerta
Recensione

Smartphone: tutti i prodotti recensiti

"Smartphone Xiaomi": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori due prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore

Samsung Galaxy S9 Plus

Migliore offerta: 669,00€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Huawei P20 Pro Dual SIM 128 GB

Migliore offerta: 499,83€