I migliori smartphone Samsung del 2024

Confronta i migliori smartphone Samsung del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

distiphone
895,00 €
pixmartit
273,00 €
unieuroit
1.799,88 €
pskmegastore
247,60 €
pskmegastore
112,85 €
tecnosellcom3
899,00 €
amazon
276,00 €
amazon
1.859,99 €
bass8it2
250,00 €
amazon
118,00 €
pskmegastore
899,88 €
tecnosellcom3
282,00 €
tecnosellcom3
257,00 €
teknozoneit3
119,00 €
asgoodasnew
939,00 €
bass8it2
284,00 €
phoneclickit2
259,00 €
phoneclickit2
119,00 €
amazon
989,90 €
pskmegastore
287,91 €
amazon
272,63 €

Dati tecnici

Data di uscita

gennaio 2024

marzo 2024

luglio 2023

marzo 2024

settembre 2023

Sistema operativo

Android

Android

Android

Android

Android

Versione OS

14 + One UI 6.1

14 + One UI 6.1

13 + One UI 5.1.1

14 + One UI 6.1

13 + One UI 6.0

Chipset

Snapdragon 8 Gen 3

Exynos 1480

Snapdragon 8 Gen 2 Mobile Platform per Galaxy

Exynos

Exynos 850

Frequenza processore

2,3-3,3 GHz

2-2,75 GHz

2,0 - 3,36 GHz

2-2,4 GHz

1,9-2,4 GHz

RAM

12 GB

8 GB

12 GB

8 GB

4 GB

Memoria

256 GB

128 GB

512 GB

256 GB

128 GB

Memoria espandibile

Non supportata

1 TB

Non supportata

1 TB

1 TB

Tecnologia schermo

Super AMOLED

Super AMOLED

Dynamic AMOLED 2X

Super AMOLED

PLS TFT LCD

Dimensioni schermo

6,8 ''

6,6 ''

6,2 / 7,6 ''

6,6 ''

6,7 ''

Risoluzione schermo

1.440 x 3.088 px

Full HD+

2.176 x 1.812 px

Full HD+

Full HD+

Refresh rate massimo

120 Hz

120 Hz

120 Hz

120 Hz

90 Hz

Amperaggio batteria

5.000 mAh

5.000 mAh

4.400 mAh

5.000 mAh

5.000 mAh

Ricarica

Ricarica wireless, Ricarica wireless inversa, Da 1 a 50% in 20 min ca.

Da 1 a 50% in 30 min ca.

Ricarica wireless, Ricarica wireless inversa, Da 1 a 50% in 30 min ca.

Da 1 a 50% in 25 min ca.

Da 1 a 50% in 40 min ca.

Connettore USB

USB-C 3.2 (20 Gbps)

USB-C

USB-C

USB-C

USB-C

Connettore audio

Versione Bluetooth

5.3

5.3

5.3

5.3

5.1

Dual-SIM

Reti

5G

5G

5G

5G

4G

Risoluzione fotocamere posteriori

200 + 50 + 10 + 12 MP

50 + 12 + 5 MP

50 + 12 + 12 MP

50 + 13 + 8 MP

50 + 2 + 2 MP

Risoluzione fotocamera anteriore

12 MP

32 MP

10 + UDC 4 MP

13 MP

13 MP

Risoluzione max video

8K

1080 p

8K

4K

1080 p

Fps max

960

60

960

60

60

Punti forti

Aggiornamenti per 7 anni

Resistenza certificata IP67

Certificazione IPX8

Resistenza certificata IP67

Prezzo imbattibile per un Samsung

Audio by AKG

Autonomia della batteria

Wi-Fi 6E

Ottimo schermo

Schermo migliorato rispetto all'A04s

Wi-Fi 7 Tri-band

Registra ottimi video

Display più luminoso rispetto a Fold4

Buoni speaker

4 + 5 anni di aggiornamenti

Fotocamera eccellente

Slot microSD

Autonomia okay

Porta USB veloce

Buon sound

Fotocamere buone

Patch di sicurezza fino al 2029

Patch di sicurezza fino al 2029

Punti deboli

Non c'è Bluetooth 5.4

Ricarica lenta rispetto alla concorrenza

Video 8K a soli 24 fps

Massima fluidità video 60 fps

Non supporta pagamenti

Prezzo più alto al lancio dell'A54

Costoso

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Gli smartphone Samsung

I cellulari Samsung sono tra i telefoni più venduti al mondo, in costante testa a testa con gli iPhone di Apple. Se vi state chiedendo quale smartphone Samsung comprare, sappiate che nel 2024 la casa sudcoreana offre un catalogo molto ampio e i prezzi degli smartphone Samsung si rivolgono a tutte le tipologie di consumatore, tanto a chi cerca uno smartphone economico, quanto a chi predilige cellulari costosi (cameraphone inclusi) intorno ai 1.000 € e oltre. In questa pagina cercheremo di aiutarvi a scegliere quale smartphone Samsung comprare per gestire al meglio il vostro investimento.Smartphone SamsungI Samsung sono smartphone Android, oggi in forte competizione con i Pixel di Google.
L’introduzione di schermi pieghevoli dalle prestazioni interessanti da parte del colosso coreano ha cambiato le regole del mercato internazionale della telefonia, tanto che oggi l’azienda è leader nella produzione di smartphone pieghevoli.

I migliori Samsung Galaxy

Migliore per fare foto: Samsung Galaxy S24 Ultra

Samsung Galaxy S24 Ultra ha smesso di essere considerato il miglior telefono Android, visto che da un paio d’anni non è in grado di strappare il titolo al top di gamma dei Google Pixel. Il Galaxy Ultra è però il cameraphone di Samsung per eccellenza, inoltre ha un processore sufficientemente potente sia per l’editing video sia per il gaming. Quest’anno arrivano molte più possibilità grazie all’intelligenza artificiale, inoltre il comparto fotografico è più prestante rispetto all’S23 Ultra in mancanza di illuminazione, grazie a nuovi sensori. L’eccezionale longevità software di 7 anni rende l’acquisto interessante anche per il 2025: chissà quale sarà il prezzo di questo telefono tra 12 mesi?

Il precedente Samsung Galaxy S23 Ultra ha ancora 4 anni di patch di sicurezza davanti a sé e tutto sommato nel 2024 resta un acquisto interessante, per il prezzo a cui è sceso.
Scendendo ulteriormente di prezzo, le fotocamere del Samsung Galaxy A54 e 55 risultano molto attraenti.

Miglior qualità/prezzo: Samsung Galaxy A55 5G

Samsung Galaxy A55 5G è lo smartphone di fascia media Samsung più apprezzato in assoluto, al pari del precedente Samsung Galaxy A55. Il comparto fotocamere è davvero molto buono: sfrutta gli eccellenti algoritmi di Samsung, ad esempio per le foto con scarsa illuminazione. Il display è un Super AMOLED a 120 Hz, luminoso come solo Samsung riesce a offrire in questa fascia di prezzo. Il processore è proprietario e risulta adeguato, più potente quello dell’A55 rispetto a quello dell’A54; la connettività wireless molto all’avanguardia non teme la forte concorrenza asiatica. A livello software, troviamo Android 14 con interfaccia proprietaria One UI 6 e la promessa di aggiornamenti alle prossime 4 versioni di Android, più 5 anni di patch per la sicurezza.

Samsung Galaxy A54 marca un importante passo avanti rispetto al precedente A53, che a questo punto sconsigliamo di prendere in considerazione. Fotocamere, potenza del chip e anche altri dettagli lo rendono migliore del vecchio modello.

Miglior pieghevole: Samsung Galaxy Z Fold5

Il Samsung Galaxy Z Fold5 è il miglior pieghevole firmato Samsung, ma anche il miglior smartphone pieghevole del 2024, almeno fino all’uscita del nuovo Fold6. Si configura come un ibrido tra telefono e tablet, infatti è compatibile con l’accessorio S Pen. Samsung si sta impegnando con successo a mettere quanta più distanza tecnologica possibile tra la sua serie Z (giunta alla quinta generazione l’anno scorso) e il resto del mercato degli smartphone pieghevoli, confermando anche quest’anno il suo primato. Gli schermi pieghevoli firmati Samsung sono realizzati in una membrana misto plastica e vetro che può effettivamente essere piegata a piacimento.

Miglior fascia media: Samsung Galaxy A35

Samsung Galaxy A35 attira l’attenzione per l’ottimo prezzo. Sono tante le opzioni di mercato per questo budget, ma non tutte hanno l’affidabilità di Samsung. Rispetto alla concorrenza, Samsung Galaxy A35 vanta una certificazione di resistenza IP67, buoni speaker stereo, ampio display Super AMOLED a 120 Hz dall’ottimo picco di luminosità (ben 1.000 nits) e un comparto fotocamere adatto per la maggior parte degli usi di base, anche se rispetto al modello A34 dell’anno scorso non c’è più lo zoom 2x. In entrambi i casi, la registrazione video è stabilizzata (EIS) per una risoluzione massima di 1.080 p, andrà bene a chi si dedica alla creazione di contenuti per i social media. Di nuovo, rispetto all’anno scorso, c’è una maggiore resistenza ai graffi, un chip più prestante e la connettività Wi-Fi 6.

Da valutare fascia media: Samsung Galaxy M34 5G

Samsung Galaxy M34 5G è uscito nel 2023 e fa parte della serie M. I Galaxy M sono smartphone economici prodotti da Samsung che in passato potevano essere ordinati esclusivamente via web. Si basano sulla serie A, ma hanno tutte le specifiche tecniche appartenenti alle edizioni passate e alla componentistica più obsoleta. Ad esempio, il Samsung Galaxy M34 5G ha il design con notch a goccia ormai abbandonato da Samsung per i telefoni più costosi. 

Miglior prezzo: Samsung Galaxy A05s

Samsung Galaxy A05s è una buona soluzione entry-level, quindi se vi serve un telefono solo per chiamare e mandare messaggi. A un prezzo molto conveniente si ottiene un telefono dalla batteria massiccia e dal buono schermo LCD a 90 Hz. Samsung Galaxy A05s porta con sé tutte le caratteristiche dei prodotti del brand: sistema operativo Google Android, fotocamere adeguate, aggiornamenti del sistema operativo e patch di sicurezza puntuali, servizio clienti e assistenza firmati Samsung.
Subentra con successo al posto del Galaxy A04s, insieme al Samsung Galaxy A05. Non è il miglior prodotto nella sua fascia di prezzo, ma lo è se siete fedeli al brand.

L’indistruttibile: Samsung Galaxy Xcover6 Pro

Attenzione: Samsung Galaxy Xcover6 Pro è stato rinnovato da Samsung Galaxy Xcover7 Pro nel gennaio del 2024, salvate la pagina nei preferiti se volete aggiornamenti. Intanto sappiamo che la fotocamera del nuovo modello è migliorata e che la connettività Wi-Fi è retrocessa allo standard 5, comunque ottimo.
Lo smartphone Samsung Galaxy Xcover6 Pro è un cosiddetto “rugged“: del tipo militare certificato per resistere a tutta una serie di sollecitazioni che vanno al di là di polvere e acqua. A differenza della concorrenza, l’azienda coreana ha optato per la scelta di linee eleganti. Il processore è potente tanto quanto uno smartphone da gaming del suo anno, ma lo schermo (seppure a refresh rate elevato) non è all’altezza dei brillanti AMOLED Samsung. Ottima la connettività wireless e la navigazione su tragitti, lo consigliamo a chi volesse puntare su prestazioni e resistenza, più che sul godimento di contenuti multimediali. 

Da valutare: Samsung Galaxy S23 FE

La fine dell’anno scorso ha segnato il ritorno del Samsung Galaxy S23 FE con un salto generazionale di un anno. Il prezzo contenuto al confronto con le altre versioni della serie S23, è dovuto alle componenti hardware non del tutto avanzate. Prima di comprarlo confrontate il suo prezzo e le sue caratteristiche con quelli degli smartphone menzionati nella nostra recensione, e con tutti quelli nella stessa fascia di prezzo che trovate qui sotto.

Le serie di Samsung Galaxy

Le diverse serie di smartphone Samsung rispondono a esigenze di pubblico e di prezzo differenti, avendo in comune alcune caratteristiche di base, come l’uso di Android come sistema operativo, One UI come interfaccia, resistenza hardware e schermi di qualità. Le linee di smartphone Samsung sono quelle che seguono. 

Serie premium S e Z

La serie S conta modelli di smartphone eccellenti e insieme alla Z, quella dei pieghevoli, rappresenta la linea ammiraglia di Samsung, dotata dei componenti hardware e delle funzioni più innovative attualmente disponibili sul mercato dei dispositivi mobili. 

Orientatevi verso la serie S se cercate un telefono estremamente curato e prestante, con schermo e fotocamere di prim’ordine e una longevità molto alta, oppure se cercate uno smartphone per gaming; orientatevi sulla serie Z se subite il fascino degli schermi flessibili, o se avete bisogno di una via di mezzo tra smartphone e tablet.

Serie di fascia medio-bassa A ed M

I Galaxy A, introdotti sul mercato per la prima volta dieci anni fa, sono dispositivi di fascia media e medio-bassa sicuramente più alla portata di tutti rispetto alle serie S o Z. Hanno dei compromessi volti a creare un ottimo rapporto qualità/prezzo e rappresentano la scelta ideale per chi non cerca un prodotto all’ultimo grido, ma intende comunque investire in un telefono Samsung.

La serie M usufruisce di componentistica di qualche anno fa e non è perfetta in tutte le specifiche e nel software. Inoltre, la selezione dei materiali e delle scocche è orientata verso plastiche e metalli semplici, zigrinature antimacchia ed effetti cromati gradevoli, ma lontani dai modelli più scintillanti presenti nella fascia alta. Rispetto a uno smartphone che costi due o tre volte tanto aspettatevi per i Galaxy A ed M una minore longevità software anche se nel 2024 per il Samsung Galaxy A15 siamo arrivati all’ottimo risultato di 5 anni di aggiornamenti della sicurezza (anziché 7 dei modelli premium), un’eccellenza su questa fascia di prezzo. Inoltre, sappiate che troverete dei rallentamenti a volte insostenibili se amate i giochi con grafica dinamica a tre dimensioni.

Caratteristiche degli smartphone Samsung

Come abbiamo visto, Samsung produce smartphone e tablet per tutte le tasche, oltre che modelli estremamente avanzati pensati per chi cerca il massimo. Vediamo le caratteristiche che contraddistinguono i prodotti del marchio sudcoreano.

Smartphone Samsung Galaxy Pen

Software

Il software è il motivo per cui gli smartphone Samsung sono stati al lungo i migliori Android sul mercato. A 10 anni dal lancio del suo primo smartphone è stata presentata al mercato l’interfaccia proprietaria One UI, arrivata nel 2024 alla versione 6.1. Circa 3 anni fa è comparsa la versione lite Core per i telefoni meno potenti e più economici.

Sistema operativo e aggiornamenti

Gli smartphone Samsung sono tra i più veloci a ricevere gli aggiornamenti di Android da Google, che ha trovato nell’azienda sudcoreana un partner talmente affidabile da avviare con essa varie collaborazioni, come quella per l’ottimizzazione del sistema operativo degli smartwatch Android. I Samsung Galaxy S sono i primissimi a ricevere ogni aggiornamento, interfaccia proprietaria inclusa, che viene proposta agli utenti pochi giorni dopo l’uscita della nuova versione di Android. Samsung segue la tendenza di mercato di allungare di anno in anno la longevità software dei suoi prodotti.
Ad esempio, la linea Galaxy Note 10 del 2019 non riceve più aggiornamenti per la sicurezza software a partire dalla primavera del 2023, mentre l’S23 del 2023 diventerà vecchio nel 2028 e l’S24 Ultra soltanto nel 2031. Dipenderà dalla politica aziendale in quell’anno sullo specifico modello.

Smartphone Samsung Galaxy Z Fold2 OS

One UI

L’interfaccia Samsung negli anni si è evoluta e oggi è il software più maturo sul mercato, studiata per abbracciare un design molto più semplice e una navigazione sempre più fluida. Oggi è molto facile visualizzare email, siti Internet, social media, mappe e meteo. Inoltre, molti dei modelli Samsung vengono venduti con diverse app preinstallate, per esempio l’intera suite Windows e Google, YouTube, Instagram, Facebook e altri, quindi all’apertura della confezione il dispositivo è praticamente già pronto per l’uso. 

One UI 6.1

One UI 6.1 del 2024 ha apportato implementazioni massicce di assistenza collegate all’Intelligenza Artificiale (Galaxy AI), molte delle quali implementate grazie al Google Cloud. Non sono però disponibili su tutti gli smartphone Samsung, dipenderà dalle loro capacità AI. Inizialmente sono state lanciate con la linea S24:

  • Traduzione Live, nello specifico traduzioni vocali (funzione Interprete) e testuali delle chiamate in tempo reale, per comunicare nelle app tradizionali di messaggistica o di chiamata con persone di un altro Paese;
  • Assistente Note, per la creazione automatizzata di un riepilogo delle cose da fare all’interno dell’app Note, con nuovi template predefiniti dotati di funzioni utili in associazione all’AI;
  • Assistente Trascrizione sbobina trascrivendo, riassumendo e (se serve) traducendo le registrazioni;
  • Assistente Chat, per consigli sul registro linguistico e sul tono di voce che si dovrebbe utilizzare nel contesto specifico in cui stiamo comunicando. Ad esempio, nel caso fossimo troppo informali rispondendo al nostro superiore, l’Assistente può consigliare un’alternativa più appropriata;

Samsung Galaxy AI

  • Cerchia e cerca con Google permette di cerchiare, evidenziare o toccare un elemento qualsiasi della schermata per navigare su Google e visualizzare risultati di ricerca utili, senza però dover cambiare finestra e accedere al browser. Ad esempio, se in un video notate uno zaino di vostro gradimento, potrete toccarlo per cercare il modello con Google, vederne in un popup il modello, il prezzo e comprarlo;
  • ProVisual Engine, la suite di strumenti per la fotocamera che include funzioni di acquisizione, zooming ed editing;
  • Android Auto, che viene in aiuto di chi sta guidando per automatizzare al massimo la comunicazione, ad esempio inviando l’orario di arrivo previsto, così che ci si possa concentrare sulla guida;
  • Funzionalità chiave di Google Cloud legate a sicurezza, protezione, privacy e conformità dei dati.

AI e fotografia 

Gli smartphone Samsung sono famosi per la possibilità (opzionale) di massiccio intervento software sulla fotografia. Ad esempio, nella serie S24 la Galaxy AI suggerisce le azioni di editing che migliorerebbero la qualità finale della foto, mentre la funzione Modifica Generativa crea artificialmente dei veri e propri nuovi elementi da inserirvi, come parti extra dello sfondo. Ad esempio, si possono spostare soggetti e oggetti e l’AI genera la prosecuzione dello sfondo laddove con la nostra riorganizzazione lasciassimo il vuoto. Nei video slow motion, è possibile generare i frame che consentirebbero il rallentamento del ritmo di un’azione.

One UI Core

One UI Core è la versione ridotta di One UI installata sugli smartphone Samsung economici. Rispetto alla versione completa offre meno funzionalità, alcune delle quali vengono aggiunte man mano con l’aggiornamento del software, come quelle legate all’assistente Bixby o agli algoritmi di intelligenza artificiale per il miglioramento degli scatti fotografici. Meglio non sperare invece nell’arrivo di altre funzionalità strettamente legate a componenti hardware totalmente assenti nell’equipaggiamento dei cellulari entry-level, come le funzionalità di sicurezza KnoxSamsung Health e Samsung Pay. Per il resto, il PlayStore e le app più utili, come YouTube, Chrome, Gmail, Maps e Google Assistant, sono garantite.

Smartphone Samsung One UI core

Hardware

  • Generalmente i display hanno un picco di luminosità superiore ai modelli della concorrenza;
  • Samsung è stata la prima azienda a produrre i propri chip, gli Exynos, ma non essendo il suo business principale questi hanno delle prestazioni accettabili per la fascia medio-bassa. Nei top di gamma troverete quasi sempre Snapdragon, che per la serie S Ultra del 2024 è stato ottimizzato ad hoc da Qualcomm per Samsung;
  • RAM Plus è il processo di virtualizzazione della memoria RAM per l’ampliamento della fornitura di memoria volatile al processore nei momenti di maggiore intensità lavorativa. I primi produttori a introdurre questa tecnologia sono stati OPPO e vivo;
  • Per quel che riguarda la ricarica, nemmeno i modelli più costosi sono competitivi con la velocità degli smartphone cinesi con ricarica ultra rapida (OPPO, Xiaomi, Honor e altri).

La Samsung S Pen e S Pen Pro

Le Samsung Pen (uscite nella versione Pro ormai un paio di anni fa) sono penne Bluetooth che permettono di scrivere e disegnare a mano libera sul proprio smartphone, ma anche di controllarlo in remoto, ad esempio per far scorrere le slide di una presentazione, controllare la riproduzione di un film o scattare foto a distanza. La Samsung Pen Pro ha le dimensioni maggiori per lunghezza e spessore, è una vera e propria penna per tablet, mentre quella della prima edizione è più un pennino.
Vogliamo specificare che le S Pen sono pensate principalmente per prendere appunti e non propriamente per disegnare: se il disegno (più o meno professionale) è l’utilizzo che intendete fare del telefono, meglio considerare di comprare una tavoletta grafica.

Smartphone Samsung Galaxy Z Fold2

Le domande più frequenti sugli smartphone Samsung

Perché gli smartphone Samsung sono senza caricabatterie?

Samsung ha deciso di impegnarsi ufficialmente per la riduzione dell’impatto ambientale dei suoi smartphone, in seguito a ricerche internazionali che hanno messo in evidenza come i cellulari siano i più inquinanti dispositivi tecnologici presenti sul mercato. Quasi tutti non includono nella confezione l’adattatore per l’alimentazione, ma a volte fanno eccezione alcuni smartphone più cari, come i Galaxy della linea S.

Qual è il miglior smartphone Samsung per anziani?

In passato Samsung produceva telefoni cellulari adatti per anziani che avessero avuto il loro primo telefono negli anni ’90/2000. Oggi se volete un telefono per anziani dovete comprare un prodotto specifico, con software semplice, icone o tasti grandi, funzioni SOS, volume più alto del normale e compatibilità con apparecchi acustici.

Quale smartphone Samsung per ragazzi?

Sicuramente uno dal giusto prezzo e che sia compatibile con il Parental Control System dell’azienda, che serve per limitare e controllare l’accesso ai contenuti digitali e al web e l’attivazione è gratuita, in base alle disposizioni di legge. Tutti gli smartphone Samsung fin qui citati sono dotati, perciò scegliete in base alla spesa che volete effettuare. Il controllo è importante perché più sono giovani i vostri ragazzi, maggiore è il rischio di esposizione a contenuti non adeguati – tanto che anche certe piattaforme social, come YouTube, si sono attrezzate per organizzare l’accesso dei più piccini senza rischi di suggerimenti contenuti inadatti. I sistemi di controllo parentale sono attivi di default se l’offerta commerciale (ad esempio sulla nuova SIM) è destinata ai minori. In questo modo avrete la certezza che i vostri ragazzi non verranno a contatto con: siti porno che potrebbero plasmare e distorcere il loro immaginario in un campo in cui non hanno ancora esperienza diretta; giochi d’azzardo e scommesse in grado di creare dipendenza; armi pericolose, o contenuti che dovessero promuovere la violenza verso di sé, o vero il prossimo; sette che usano Internet per irretire nuovi adepti.

Come sono gli smartphone Samsung per le foto?

Da quando i Google Pixel sono diventati sufficientemente competitivi, i Samsung Galaxy sono usciti dalle più autorevoli classifiche degli smartphone migliori per fare le foto. La classifica è dominata da marchi direttamente concorrenti, come Huawei, Apple e Google Pixel, ma anche da altri marchi cinesi meno di moda in Italia, come OPPO e Honor. Le varie generazioni di Samsung Galaxy S Ultra restano in ogni caso dei telefoni interessanti da questo punto di vista, il modello più recente negli ultimi due anni è rientrato sempre tra i primi 20 cameraphone e le capacità fotografiche oltrepassano le esigenze dell’utenza generalista.Smartphone Samsung fotocamere posteriori La qualità di foto e video dei singoli modelli dipendono dalla fascia di prezzo. È possibile trovare sensori che vanno da 13 fino a ben 200 MP, spesso combinati tra loro per ottenere panoramiche o implementare ulteriori funzioni aggiuntive. La fotocamera si appoggia a svariati passaggi interni nel software e a livello hardware, con stabilizzatori e obiettivi aggiuntivi (fino a cinque) che producono fotografie di qualità molto alta. Inoltre, dal punto di vista della registrazione video, c’è la possibilità di girare filmati fino a 8K di risoluzione.

Gli smartphone Samsung sono sicuri?

Esattamente come avviene per i computer, nessuno smartphone è sicuro al 100%, ma gli Android sono meno sicuri degli iPhone in quanto più diffusi. In generale, i Samsung sono gli Android più sicuri, ma c’è un distinguo tra i Galaxy più economici e quelli più costosi. Ad esempio, le serie Galaxy S e Z hanno un livello di protezione extra per rendere ancora meno accessibili i dati sensibili.
Cosa significa “sicuro”? Le minacce alla sicurezza riguardano l’intrusione nel telefono da parte di terzi per il furto, appunto, di dati sensibili, come le vostre password e i dati biometrici. Le tecniche di aggressione e difesa evolvono negli anni e spiegarle tutte in questa sede non sarebbe possibile, ma alcune possibilità includono il phishing, il rooting e gli attacchi spyware di cui forse avrete sentito parlare. Per far sì che possiate dormire sonni tranquilli è sempre importante scaricare tutti gli aggiornamenti software proposti da Google e Samsung. Se il vostro telefono è vecchio (dai 3-4 anni in poi) e gli aggiornamenti di sicurezza non vengono rilasciati, oppure vengono rilasciati in ritardo rispetto ai nuovi modelli (prassi di tutti i produttori), allora sarete meno al sicuro. 

Meglio un Apple o un Samsung Galaxy?

Questa è una domanda che viene posta molto spesso, specialmente da chi non ha molta dimestichezza con i prodotti elettronici. La minore compatibilità con accessori e app non Apple (inclusi quelli Google) è lo svantaggio principale di avere un iPhone, ma esso si riduce se possedete altri device dello stesso ecosistema, come un MacBook e un account Apple iCloud. In generale, gli accessori, app e software firmati dalla mela sono mediamente più costosi, perciò, una volta presa quella strada, il vostro investimento sul fronte tecnologico sarà più alto rispetto a Samsung. Per il resto, ad esempio per la qualità delle foto, gli smartphone Galaxy e iPhone sono davvero sul testa a testa a ogni uscita. Per aiutarvi ecco una tabella riassuntiva:

Caratteristiche iPhone Galaxy
Prezzo min. (nuovo) 800 € 150 €
Deprezzamento -20/25% l’anno -35/45% l’anno
Scelta colori/modelli Limitata Vastissima
Riparazioni Più costose Costose in fascia alta
Accessori Costosi Meno costosi
Velocità di ricarica Minore Maggiore
Mappe/navigazione Peggiori Migliori
Compatibilità device terzi Minore Maggiore
Assistente vocale Peggiore Migliore
Resistenza materiali Alta Alta in fascia alta
Supporto software 7 anni e oltre 5 anni e oltre
Vulnerabilità malware Minore Maggiore
Tutela privacy Maggiore Minore
Pubblicità Minore Maggiore
Sicurezza App Maggiore Minore
Sostenibilità Buona Buona

Meglio Samsung o Xiaomi?

Difficile dare un giudizio globale senza prendere singoli modelli in esame. Xiaomi è un marchio che punta molto a perfezionare i suoi schermi, in grado di competere con Samsung, ma non particolarmente sui modelli di fascia alta (come invece fa Samsung). Le fotocamere degli smartphone Xiaomi sono pure eccellenti: molti preferiscono gli scatti del marchio cinese a quelli del sudcoreano, perché sono più naturali con le impostazioni software di default. A livello software, Samsung tende invece a primeggiare.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato