I migliori bagnetti fasciatoio del 2022

Confronta i migliori bagnetti fasciatoio del 2022 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Farmacosmo
114,95 €
Maisondubebe
95,00 €
Roccobimbo
80,10 €
Amazon
185,59 €
Prenatal
119,90 €
My Baby Love
96,81 €
My sweetie
82,00 €
Pinkorblue
185,59 €
Giodicart
124,90 €
Paradiso Del Bimbo
89,00 €
Amazon
126,90 €
Yestoys
89,90 €
Nido di Grazia
129,00 €
Amazon
89,91 €

Tipologia

Bagnetto fasciatoio

Bagnetto fasciatoio

Tradizionale

Bagnetto fasciatoio

Bagnetto fasciatoio

Dimensioni

82 x 103/107 x 65,5 cm

70 x 81 x 90 cm

69 x 77,5 x 101 cm

71,5 x 51 x 82 cm

84 x 103 x 52 cm

Materiali

Metallo, plastica

Acciaio e plastica

Metallo, plastica

Metallo e plastica

Legno, plastica

Pieghevole

Materassino

Vaschetta

Altri accessori

Vano portaoggetti

Tubo di scarico, 4 vani portaoggetti

Vano portaoggetti

Tubo di scarico, porta sapone

Punti forti

Altezza regolabile su tre livelli

Ripiano fasciatoio ribaltabile

Include ripiano e vano portaoggetti

Con piedini-morsetto regolabili in posizioni diverse e tra loro indipendenti

Offre molto spazio per l'occorrente per il cambio

Include ripiano e vano portaoggetti

Vasca ergonomica

Vaschetta con tappo e tubo di scarico

Omologato e certificato in base alla norma europea

Struttura in legno naturale

Vaschetta con innesto per doccetta e tubo di scarico

Con tubo di scarico

Due sedute anatomiche (0-6 mesi e 6-12 mesi)

Tubo di scolo per svuotare la vaschetta in modo pratico

Materiali certificati senza ftalati

Facile da spostare

Progettato con sistema antiribaltamento

Altezza regolabile

Due sedute anatomiche

Ricco di accessori

Punti deboli

Uso solo su vasca

Non richiudibile

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Il bagnetto fasciatoio

Data la frequenza con cui il pannolino va cambiato durante i primi anni di vita dei più piccoli, la scelta di una superficie sicura, stabile e confortevole su cui effettuare il cambio è davvero cruciale; si tratta infatti di un momento piuttosto delicato, nel corso del quale i bimbi possono agitarsi, compiendo movimenti bruschi e incontrollabili anche per gli adulti più attenti, oppure rischiare di prendere freddo. Per i genitori, dunque, è fondamentale trovare una soluzione che risulti pratica e compatta, ottimizzando il più possibile le modalità e le tempistiche del cambio del pannolino. Nella nostra guida all’acquisto dedicata ai fasciatoi abbiamo descritto le diverse opzioni disponibili per mamma e papà in modo che abbiano le idee chiare quando arriva il momento di scegliere la tipologia più adatta. Tante sono le considerazioni da fare e le più importanti riguardano aspetti legati alla comodità, alla sicurezza e allo spazio a disposizione.Bagnetto fasciatoioNel caso in cui l’esigenza principale sia quella di ottimizzare gli spazi, mamme e papà possono affidarsi a un bagnetto fasciatoio, un accessorio che unisce tutto ciò di cui si ha bisogno per cambiare i bimbi, minimizzando però le dimensioni e l’ingombro. Più precisamente, i bagnetti fasciatoio hanno generalmente vaschetta estraibile, ideale appunto per il bagnetto, e un piano imbottito, utilizzabile subito dopo per il cambio del pannolino; molto spesso, poi, troviamo svariati portaoggetti e tasche pensati per sistemare tutto l’occorrente per l’igiene dei più piccoli, come salviettine, creme, pomate e così via. In commercio si possono quindi trovare molte opzioni per far fronte alle esigenze di spazio e comodità dei genitori durante il cambio e l’igiene del bambino. Vista la varietà di marche e modelli disponibili in commercio abbiamo riunito in questa pagina tutti i fattori da prendere in considerazione prima di comprare un bagnetto fasciatoio, in modo che possiate più facilmente individuare il prodotto più adatto alle vostre esigenze e a quelle dei vostri piccoli.

Vantaggi del bagnetto fasciatoio

Se paragonati ai classici mobili fasciatoio, i bagnetti fasciatoio presentano diversi vantaggi:

  • Permettono di svolgere tutte le operazioni di cambio e lavaggio del bambino nella stessa stanza, evitando il passaggio da un locale all’altro e dunque sbalzi di temperatura spesso poco graditi ai più piccoli;
  • Sono una soluzione salvaspazio in quanto, anziché munirsi sia di un mobile fasciatoio, sia di una vaschetta per il bagnetto, i genitori avranno un unico mobile con entrambe le funzioni;
  • I bagnetti fasciatoio più comuni hanno una struttura leggera, poco ingombrante e facile da riporre.

I bagnetti fasciatoio, dunque, rappresentano l’opzione ideale per chi necessita di un accessorio completo, ma non ha molto spazio a disposizione, oppure semplicemente per chi preferisce un modello leggero, facile da trasportare e da riporre all’occorrenza, ma che funga sia da piano per il cambio, sia da vaschetta. 

Struttura e collocazione

Il primo elemento da valutare attentamente prima di acquistare un bagnetto fasciatoio riguarda la sua collocazione, ovvero lo spazio in cui si desidera sistemare questo accessorio. A seconda del tipo di stanza, infatti, si può optare per strutture di diverso tipo.
In termini di struttura possiamo suddividere la maggior parte dei bagnetti fasciatoio attualmente in commercio in tre principali tipologie: i bagnetti fasciatoio tradizionali, quelli da installare su una vasca da bagno e i fasciatoi cassettiera con vaschetta interna.

Bagnetto fasciatoio tradizionale

Si tratta della tipologia di bagnetto fasciatoio più comune, la cui struttura è composta da un telaio in metallo con quattro gambe e alto generalmente poco più di un metro, che comprende due o più ripiani. Sul ripiano superiore si trova un materassino per fasciatoio su cui poter adagiare il vostro piccolo al momento del cambio del pannolino, mentre il ripiano inferiore è costituito da una vaschetta, generalmente estraibile e realizzata in plastica, che potete riempire d’acqua e utilizzare per il bagnetto dei bambini. Il telaio, inoltre, è pieghevole, una caratteristica che consente di trasportarli facilmente e di riporli con il minimo ingombro.Bagnetto fasciatoio classicoQuesti bagnetti fasciatoio sono piuttosto versatili e possono essere collocati nella cameretta dei piccoli o direttamente nel bagno, a seconda delle proprie preferenze e dello spazio che si ha a disposizione. Nel primo caso, se volete evitare di spostarvi da una stanza all’altra, potete riempire la vaschetta e fare il bagnetto al bambino direttamente nella sua camera da letto, in tutta comodità.

Bagnetto fasciatoio per vasca da bagno

Anche questa tipologia è composta da un telaio metallico a quattro gambe; queste ultime, però, sono decisamente più corte e terminano in appositi attacchi che consentono di fissare l’intera struttura direttamente alle sponde della vasca da bagno. La vaschetta per il bagnetto può essere posizionata sotto oppure a fianco del piano fasciatoio. Il principale vantaggio di questa tipologia è dato dal fatto che la vaschetta può essere riempita direttamente sulla vasca da bagno degli adulti, facilitando l’operazione del bagnetto. I bagnetti fasciatoio per vasca da bagno, però, non hanno solitamente telai pieghevoli, dunque il loro ingombro rimane decisamente maggiore rispetto alla tipologia precedente.Bagnetto fasciatoio per vasca da bagnoPer quanto riguarda l’ambiente adatto, infine, questa tipologia di bagnetto fasciatoio va ovviamente installata nella stanza da bagno e unicamente se si dispone di una vasca, le cui misure devono essere adatte agli attacchi del telaio. I bagnetti fasciatoio per vasca da bagno sono particolarmente apprezzati da chi dispone di un bagno con doccia e vasca e non ha molto spazio in camera da letto. In questo caso, infatti, gli adulti possono continuare a utilizzare la doccia per l’igiene quotidiana, lasciando il bagnetto fasciatoio fissato alla vasca per tutto il tempo necessario.

Fasciatoi cassettiera con vaschetta interna

Un’alternativa ai classici bagnetti fasciatoio e a quelli per vasca sono i fasciatoi cassettiera con vaschetta per il bagnetto. Questi modelli sono ideali per chi desidera avere tutto l’occorrente per il cambio e il bagnetto in un unico mobile, senza rinunciare ad avere un vero e proprio complemento d’arredo. I fasciatoi cassettiera con vaschetta uniscono infatti l’estetica della cassettiera alla funzionalità di un bagnetto fasciatoio classico. Sono ideali per chi desidera svolgere tutte le attività di cambio e cura del neonato in camera in quanto possono essere collocati anche nella cameretta del bambino, oppure diventano una soluzione pratica anche per il bagno, nel caso vi sia spazio a disposizione per un vero e proprio mobile aggiuntivo. Questi modelli non sono tuttavia leggeri, trasportabili o richiudibili come lo è un bagnetto fasciatoio classico.

Caratteristiche della vaschetta

Quando si tratta di individuare il bagnetto fasciatoio più adatto alle proprie esigenze, anche la vaschetta stessa rappresenta un elemento da valutare con attenzione. In particolare, la presenza o meno di alcune caratteristiche gioca un ruolo determinante nella sua praticità al momento del bagnetto.

Forma

Innanzitutto, è essenziale che la vaschetta del bagnetto fasciatoio abbia una forma anatomica. In questo modo è possibile offrire al piccolo un ulteriore sostegno durante il bagnetto, particolarmente quando, durante i primi mesi di vita, i bimbi non hanno ancora sviluppato la muscolatura necessaria per sorreggersi autonomamente. Alcuni bagnetti fasciatoio, inoltre, hanno vaschette pensate per accompagnare il piccolo durante diverse fasi della crescita. Queste ultime presentano generalmente due diverse sedute: una inclinata, ideale per i bimbi da 0 a 6 mesi, e una con braccioli adatta a bambini dai 6 mesi in su, normalmente già in grado di stare seduti da soli.

Riempimento e scarico dell’acqua

Per facilitare al massimo le operazioni di preparazione del bagnetto e quelle finali di pulizia è importante che la vaschetta abbia un’apertura da cui far uscire l’acqua una volta terminato il bagnetto, esattamente come una vera e propria vasca per adulti; alcuni modelli, inoltre, hanno anche un innesto in cui collocare la doccetta, in modo da semplificare l’operazione di riempimento.Bagnetto fasciatoio tubicino di scaricoIn questo modo non è necessario trasportare la vaschetta piena d’acqua dal fasciatoio al lavandino o alla doccia per riempirla o svuotarla, un’operazione complicata se si considera il peso della vaschetta e la necessità, al contempo, di assicurarsi che il neonato sia in un luogo sicuro mentre si svolgono tutte le operazioni di preparazione e “smantellamento” del bagnetto.

Praticità d’uso e comfort

Come sempre, quando si tratta di prodotti riservati alla cura dei più piccoli è fondamentale tenere conto della praticità d’uso e del comfort. Questi fattori sono particolarmente importanti nel caso dei bagnetti fasciatoio poiché, come già accennato, il momento del bagnetto e del cambio del pannolino sono piuttosto delicati. È fondamentale quindi affidarsi a uno strumento che faciliti il più possibile queste operazioni, offrendo ai genitori tutto il supporto e la sicurezza necessari.

Passaggio da fasciatoio a vaschetta

I modelli effettivamente più pratici sono quelli che permettono di utilizzare il ripiano per il cambio e la vaschetta contemporaneamente o comunque di passare dall’uno all’altra in modo semplice ed immediato. A questo scopo alcuni modelli presentano un supporto estraibile lateralmente che consente di sorreggere in sicurezza la vaschetta e affiancarla al ripiano del fasciatoio. In questo il bambino può essere cambiato e lavato senza che vi siano passaggi intermedi, un aspetto molto utile soprattutto quando a compiere queste operazioni è un genitore da solo.Bagnetto fasciatoio vaschetta estraibileIn alternativa, alcuni modelli di bagnetto fasciatoio permettono di passare da un accessorio all’altro velocemente e con un solo gesto, in modo da passare dalla stazione di cambio a quella di lavaggio con una sola mano.

Regolazione in altezza

Tra le varie opzioni presenti sul mercato è consigliabile optare per un modello che sia regolabile in altezza, poiché in questo modo la struttura potrà essere adattata alle esigenze di chi pulisce e cambia il bambino, minimizzando gli sforzi. Chinarsi e sollevare il piccolo più volte può diventare causa di mal di schiena se il ripiano risulta essere troppo basso o viceversa troppo alto.

Ripiani e vani porta oggetti

I bagnetti fasciatoio più pratici sono quelli che includono un ripiano o dei vani portaoggetti in cui riporre tutto l’occorrente per il bagnetto e il cambio del pannolino, così da evitare di allontanarsi dal piccolo o di dover passare da una stanza all’altra con il bambino in braccio. Queste caratteristiche valgono per tutti i tipi di fasciatoio; per quelli dotati anche di vaschetta per il bagnetto è importante che vi sia uno spazio dove poter appoggiare il sapone ed eventualmente una spugnetta per neonati.

Mobilità

Chi desidera il massimo della praticità per gli spostamenti da una stanza all’altra, invece, può puntare su un bagnetto fasciatoio con due o quattro rotelline. Questa caratteristica diventa utile anche per avvicinarsi ad un punto di scarico dell’acqua, come la vasca o il lavandino, per poter svuotare la vaschetta agevolmente.Bagnetto fasciatoio regolazione in altezza

Pulizia

Va da sé, infine, che il bagnetto fasciatoio ideale debba essere facile da pulire. Vista la sua funzione, infatti, il ripiano fasciatoio finirà certamente per macchiarsi anche più di una volta al giorno. Il nostro consiglio, quindi, è di optare per un modello provvisto di materassino impermeabile: in questo modo eventuali perdite o schizzi non potranno penetrare all’interno e basteranno pochi colpi di spugna dopo ogni cambio per riportare il fasciatoio all’aspetto originario.

Sicurezza

Un’ultima caratteristica da valutare prima di acquistare un bagnetto fasciatoio riguarda la sicurezza o, più precisamente, gli elementi pensati per tutelare l’incolumità del suo piccolo fruitore. Di seguito elenchiamo quelli principali.

Portata massima

Fare attenzione al peso massimo che il bagnetto fasciatoio può supportare è fondamentale, dal momento che in caso contrario potremmo comprometterne la stabilità. La maggior parte dei bagnetti fasciatoio in commercio può supportare bambini fino agli 11 o ai 15 kg, a seconda del modello. Le informazioni relative alla portata, comunque, sono in genere chiaramente indicate dalle aziende produttrici.

Materiali

La maggior parte dei bagnetti fasciatoio attualmente sul mercato presenta materassini rivestiti in PVC e con imbottiture in gommapiuma o fibra di silicone, mentre la vaschetta per il bagnetto è generalmente realizzata in plastica e il telaio in metallo. Ciò che è davvero importante al momento della scelta, dunque, non riguarda il tipo di materiali, ma piuttosto il fatto che i materiali stessi siano completamente sicuri e atossici.Bagnetto fasciatoio materialiPrima di acquistare un bagnetto fasciatoio, dunque, occorre verificare che il prodotto in questione abbia superato i relativi test di sicurezza e presenti i relativi marchi o etichette che attestino la sua conformità alle normative europee. La vaschetta e il materassino fasciatoio entreranno quotidianamente e più volte al giorno a stretto contatto con la pelle dei più piccoli. Per questo motivo è fondamentale che i materiali con cui questi elementi sono realizzati siano completamente sicuri, atossici e privi di sostanze nocive come BPA e ftalati.

Stabilità

Dal momento che i più piccoli tendono a muoversi e agitarsi durante il bagnetto e il cambio del pannolino, è essenziale che il bagnetto fasciatoio sia il più possibile solido e stabile. I brand più affidabili effettuano generalmente specifici test di stabilità laterale, frontale e posteriore, così da scongiurare qualsiasi rischio di ribaltamento della struttura con il bambino al suo interno. Maggiori informazioni a riguardo sono normalmente reperibili sulla confezione del prodotto o sul sito web dell’azienda produttrice.

Le domande più frequenti sui bagnetti fasciatoio

Quali sono le migliori marche di bagnetti fasciatoio?

Quando si tratta di bagnetto fasciatoio, affidarsi a un marchio conosciuto nell’ambito dei prodotti dedicati alla prima infanzia significa fare un investimento in termini di sicurezza, non soltanto relativamente ai materiali utilizzati, ma anche alla stabilità dell’intera struttura; puntare su un’azienda produttrice affermata, inoltre, consente di contare su un sevizio clienti affidabile nel momento in cui si dovessero presentare problemi di qualsiasi natura. Tra i brand più rinomati nell’ambito dei bagnetti fasciatoio annoveriamo Chicco, CAM, Brevi e Foppapedretti.

Quanto costa un bagnetto fasciatoio?

I bagnetti fasciatoio attualmente reperibili in commercio si collocano in una fascia di prezzo che va dai 60 ai 220 € circa; a costi più contenuti corrispondono chiaramente una struttura più minimale e l’assenza di alcuni extra destinati a migliorare praticità d’uso e comodità, come telaio regolabile in altezza, ruote, vaschetta con innesto per doccetta o vano portaoggetti. In generale, comunque, i modelli dal prezzo più abbordabile includono comunque tutti gli elementi essenziali al momento del cambio e del bagnetto, quindi piano fasciatoio e vaschetta. Ciò che è davvero importante, dunque, è puntare su un modello che si adatti alle proprie esigenze in termini di spazio e di comfort.

Bagnetto fasciatoio o vaschetta?

La scelta tra l’acquisto di un bagnetto fasciatoio o una vaschetta come soluzioni possibili per il bagnetto del neonato dipende moltissimo dallo spazio a disposizione e da quale di questi accessori per la cura del neonato già si possieda. Optare per un bagnetto fasciatoio che consenta di svolgere le due operazioni, cambio e lavaggio del piccolo, in una sola stanza è anch’essa una delle ragioni principali per optare per questa tipologia. Ricordiamo ad esempio che in molti modelli la vaschetta può essere utilizzata anche separatamente ed è quindi in tutto e per tutto identica ad una vaschetta per il bagnetto tradizionale. Viceversa, lo spazio orizzontale a disposizione per il cambio nel caso dei bagnetti fasciatoio è solitamente inferiore e quindi chi cerca un vero e proprio mobile per la cura del piccolo troverà una soluzione ottimale in un fasciatoio cassettiera che sia magari dotato anche di vaschetta interna. Chi già possiede un fasciatoio in cameretta può optare per un bagnetto fasciatoio anche per avere una postazione per il cambio aggiuntiva da collocare in bagno per una maggiore praticità.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato