Le migliori macchine da caffè del 2019

Confronta le migliori macchine da caffè del 2019 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Alessandra.zunino
Autore
Alessandra

5 Fattori decisivi per la scelta della macchina da caffè

1. Bevande

Il fattore relativo alle bevande descrive la quantità (e qualità) delle preparazioni che è possibile creare con la propria macchina da caffè, ed è primario da considerare nella scelta del modello più adatto ai propri gusti ed esigenze.macchina da caffè
Le macchine da caffè possono infatti essere in grado di preparare una o più bevande, selezionabili tramite pulsanti dedicati come quelli mostrati nella foto sottostante. Solitamente le bevande consentite sono le seguenti:macchina da caffè pulsanti bevande

  • Espresso: questa è ovviamente una bevanda che viene preparata da qualsiasi macchina da caffè. La differenza tra un modello e l’altro consiste piuttosto nella qualità del caffè preparato (di cui ci occuperemo nel paragrafo successivo) e nel modo in cui il caffè viene preparato. Le macchine da caffè in polvere possono infatti funzionare anche con cialde E.S.E. (acronimo di Easy Serving Espresso), cioè monoporzioni preconfezionate da 7 grammi di caffè macinato, pressato e chiuso ermeticamente tra due strati di carta filtrante. Alcune macchine prevedono già al momento dell’acquisto sia il filtro per caffè in povere che quello per cialde, per altre invece è possibile acquistarlo separatamentemacchina da caffè espresso con cialde o polvere
  • Cappuccino: le macchine che consentono di preparare anche cremosi cappuccini sono dotate di una sorta di beccuccio chiamato pannarello, solitamente posizionato accanto al portafiltro per il caffè, che, in base alla sofisticatezza dell’apparecchio, può essere in plastica o in acciaio inox. Questo componente eroga il vapore necessario per produrre la schiuma di latte cremosa tipica dei cappuccini
  • Acqua calda: questa è in realtà un’opzione permessa da tutte le macchine da caffè, basta semplicemente non montare il braccio porta filtro e lasciare che la macchina eroghi solo acqua calda, da utilizzare per tisane, tè oppure infusimacchina da caffè acqua calda

La qualità dell’espresso

Il principio di funzionamento delle macchine da caffè, sia quelle da uso domestico che quelle professionali che si utilizzano al bar, è a pressione.
Questo significa che all’interno di questi apparecchi troviamo una pompa che spinge l’acqua dal serbatoio nella caldaia, dove viene riscaldata fino a una temperatura di 90 °C, e viene successivamente trasferita al filtro. L’acqua in pressione, attraversando il filtro, estrae dal caffè l’aroma e le sostanze che gli danno il suo caratteristico gusto intenso e corposo. Dopodiché l’acqua, che a questo punto non è più in pressione, attraversa il beccuccio e fuoriesce sotto forma di caffè caldo e pronto da bere.macchina da caffè espresso ottenuto
La qualità del caffè prodotto dipende quindi in buona parte dalla pressione con cui l’acqua è spinta all’interno del filtro. I professionisti del settore sostengono che per ottenere un risultato ottimale, vale a dire un caffè pregiato e dal sapore buono, la pressione deve essere almeno tra i 12 e 15 bar. Ovviamente, se i bar fossero anche di più, (si pensi, ad esempio, che alcune macchine da caffè offrono una potenza di ben 19 bar) si potrebbe ottenere una bevanda di qualità ancora superiore.

2. Struttura

La struttura di una di una macchina da caffè deve necessariamente essere tenuta in conto per assicurarsi, innanzitutto, che si addica al luogo che dovrà ospitarla, ma anche per una questione di comodità e praticità di utilizzo e manutenzione.
Bisogna senz’altro tenere conto della sua altezza, larghezza e profondità per verificare che tali valori siano in linea con lo spazio a disposizione nella cucina, nell’ufficio o in qualsiasi altro posto vogliate posizionarla.macchina da caffè struttura
Oltre alla stazza, anche il peso è un fattore da non sottovalutare, qualora vogliate, ed esempio, spostare il vostro elettrodomestico per pulire il ripiano da lavoro o per altri motivi.
È importante anche la capacità del serbatoio dell’acqua, visto che più ampia è la capienza di questo, meno frequentemente dovrete riempirlo.macchina da caffè serbatoio acqua
Per quanto riguarda gli aspetti legati alla struttura, potete considerare anche la possibilità offerta da alcuni modelli di usufruire di un vano “scalda tazze” dove si può, appunto, poggiare le tazzine e tenerle al caldo prima che queste ospitino il caffè.macchina da caffè vano scalda tazze
Bisogna, infine, tener presente anche lo spazio che separa il portafiltro dalla base in quanto, molto spesso, le macchine da caffè sono strutturate in maniera tale da ospitare una o due tazzine di dimensioni da espresso: se voleste invece inserire delle tazze di dimensioni maggiori, dovreste considerare lo spazio che la macchina può offrire.

3. Funzioni

Le macchine da caffè si differenziano in base al numero e alla tipologia di funzioni di cui sono dotate. Ovviamente, maggiori sono le funzioni, maggiore è la versatilità dell’apparecchio e, quindi, la facilità con cui potrà rispondere alle esigenze più variegate, motivo per cui è importante valutarle durante l’acquisto per assicurarsi una macchina che faccia al caso proprio.
Possiamo individuare due grosse categorie di funzioni: quelle riguardanti la produzione di diversi tipi di caffè e quelle che concernono il funzionamento stesso della macchina.
Per quanto riguarda la prima categoria, le macchine da caffè con funzionamento a cialde e polvere sono molto basilari: possono preparare solo il caffè, oppure anche il cappuccino, e non prevedono nessuna impostazione di lunghezza o intensità dell’aroma o altre funzioni di questo genere (come invece troviamo, ad esempio, nelle macchine da caffè automatiche).macchina da caffè funzioni
In riferimento, invece, al funzionamento stesso della macchina da caffè, abbiamo una serie di funzioni. Le più comuni sono:

  • Autospegnimento: consente di interrompere il funzionamento dopo un determinato periodo di inutilizzo per evitare consumi energetici superflui
  • Riscaldamento veloce: rende l’apparecchio pronto all’uso in tempi molto brevi
  • Memoria: la macchina è in grado di ricordare le impostazioni selezionate per riprodurre il tipo di bevanda che desiderate, senza che dobbiate riselezionarle ogni volta
  • Stop automatico dell’erogazione: la macchina interrompe da sola l'erogazione dell'acqua per la bevanda in preparazione, in modo che non sia necessario stopparla manualmente

4. Manutenzione e pulizia

È molto importante considerare anche quanto tempo e sforzo si dovrà dedicare alla pulizia e manutenzione della macchina da caffè, in modo da assicurarsi un prodotto che si riveli pratico e comodo da utilizzare, soprattutto visto che questo piccolo elettrodomestico viene molto spesso utilizzato con cadenza quotidiana.
Vediamo nel dettaglio quali sono gli elementi a cui bisogna prestare attenzione per assicurarsi una macchina da caffè dalla pulizia e manutenzione facili:

  • Serbatoio: le macchine da caffè dotate di un serbatoio dell’acqua estraibile sono sicuramente da preferire a quelle con modello inamovibile. Se il serbatoio può essere rimosso, infatti, non solo è più semplice riempirlo ma anche e soprattutto risciacquarlo di tanto in tanto per evitare l’insorgere di formazioni calcaree o l'accumulo di altra sporciziamacchina da caffè estrazione serbatoio
  • Decalcificazione: si tratta di un intervento di manutenzione che deve essere necessariamente effettuato periodicamente. La formazione di calcare è, infatti, un’inevitabile e normale conseguenza dell’uso dell’apparecchio, ed è consigliabile effettuarla ogni 3-4 mesi oppure quando si nota una certa riduzione della quantità d’acqua che fuoriesce dal filtro. Nelle macchine da caffè a polvere e cialde, si renderà necessario effettuare la decalcificazione manualmente, utilizzando un prodotto apposito per macchine da caffè, alimentare e non nocivo, comunemente reperibile in commercio. Alcune macchine hanno anche un “allarme decalcificazione”, avvisano cioè l’utente quando è il momento di procedere alla decalcificazione
  • Vassoio raccogli goccia: la superficie che fa da base alle tazzine mentre il caffè viene erogato ha anche il compito di raccogliere residui d’acqua o di caffè durante la preparazione della bevanda. La grandezza di tale vassoio è importante da considerare poiché, se abbastanza capiente, vi eviterà di rimuoverlo e svuotarlo spesso (soprattutto se ad usare la macchina si è in molti). Il fatto che poi questo possa essere inserito in lavastoviglie è un altro elemento da verificare per assicurarsi una pulizia ancor più pratica e velocemacchina da caffè estrazione vassoio

Per quanto riguarda la pulizia, è bene precisare che queste macchine da caffè che funzionano con caffè macinato e in cialde rientrano tra quelle che sporcano di più. Inoltre bisogna considerare che il braccetto va pulito dopo ogni utilizzo.
Se la vostra priorità è una pulizia estremamente pratica e veloce, dovreste orientarvi verso macchine con funzionamento a capsule o verso macchine da caffè automatiche, tipologie che richiedono una manutenzione molto ridotta.

5. Accessori

Gli accessori di cui può essere corredata una macchina da caffè non sono numerosissimi, ma non per questo bisogna pensare che essi non giochino un ruolo importante nella scelta.macchina da caffè accessori
A seguire, trovate un elenco di tutti gli accessori che è possibile trovare in dotazione con una macchina da caffè. Se l’apparecchio che pensate di acquistare prevede tutti gli elementi qui elencati, vi offrirà senza dubbio il vantaggio di possedere un modello completo e vi eviterà di dover eventualmente acquistare a parte altri pezzi:

  • Filtro per polvere (1 dose): questo pezzo, che va montato nel braccio portafiltro, permette di dosare il caffè già macinato, in modo da ottenere una tazzina di caffè espresso
  • Filtro per polvere (2 dosi): questo accessorio può invece essere riempito di caffè già macinato fino alla quantità necessaria per la preparazione di due tazze di caffè espresso
  • Filtro per cialde E.S.E.: similmente al filtro per il caffè macinato, questo componente va montato all’interno del braccio portafiltro e permette di ospitare cialde di diversi marchi di caffè
  • Misurino/pressa caffè: consiste in un accessorio che prevede ad una delle due estremità un cucchiaio per dosare il caffè macinato e dall’altra una piccola pressa per fare in modo che il caffè inserito all’interno del filtro sia ben pressato. A volte questi due accessori possono anche essere separati e non inglobati nella stessa struttura
  • Liquidi per decalcificazione: alcuni modelli possono includere in dotazione la speciale soluzione che serve per effettuare i cicli di decalcificazione della macchina da caffè

Altri fattori da tenere in mente per la scelta della macchina da caffè

Il materiale è importante?

Come per molti elettrodomestici, anche per quanto riguarda la macchina da caffè è importante tenere a mente la correlazione tra la qualità dei materiali utilizzati e le prestazioni e la longevità dell’apparecchio.
Il corpo di questo tipo di apparecchi può essere costituito in diversi tipi di plastiche (più o meno resistenti), in alluminio, in ottone o in acciaio inox. Al variare della lega impiegata variano anche la robustezza e la stazza dell’apparecchio, oltre, ovviamente alla fascia di prezzo in cui il prodotto si collocherà.
Acquistare un prodotto in plastica resistente non significa necessariamente scegliere un prodotto meno valido, ma dovrete considerare che i contenitori estraibili in plastica, ad esempio, che sono tipici dei modelli di fascia bassa e media, tenderanno ad opacizzarsi nel tempo, mentre quelli in vetro, che hanno un costo senz’altro maggiore, si conserveranno meglio e più a lungo.
È importante considerare anche la qualità dei meccanismi interni della macchina, dal momento che questi verranno a contatto con acqua a temperature elevate.
Anche il materiale del beccuccio per l’erogazione del vapore per il cappuccino è importante: un pannarello in acciaio durerà più a lungo rispetto ad uno in plastica.

La marca è importante?

In commercio è possibile trovare numerose case produttrici che si occupano della produzione e vendita di macchine da caffè di diverse tipologie e fasce di prezzo. Perché è importante scegliere una marca conosciuta e affidabile? Senz’altro per la garanzia dell’acquisto di un elettrodomestico efficiente e sicuro, prodotto con materiali di qualità da personale tecnico di alto livello.
Inoltre, è importante affidarsi ad un brand che possa essere presente anche nella fase del post-vendita, sia a livello di prontezza del servizio di assistenza clienti, sia di reperibilità dei pezzi di ricambio.
Cedere alla tentazione di rivolgersi ad un marchio sconosciuto ma, ad esempio, molto economico, potrebbe comportare lo svantaggio di non ricevere pronta risposta qualora aveste domande e/o problemi vari con il prodotto, e anche il pericolo di utilizzare un apparecchio scadente o non sicuro.
Tra i brand più diffusi di macchine da caffè in Italia troviamo sicuramente la De’Longhi, la Gaggia e la Saeco.

Il prezzo è importante?

Il prezzo delle macchine da caffè può variare in maniera davvero considerevole: in commercio troviamo dei modelli per uso domestico che partono da un prezzo inferiore a 50 € fino ad arrivare intorno ai 300 € per una macchina di fascia alta.
Non può essere applicato in maniera generale e definitiva il principio per cui se si spende poco si sta acquistando un prodotto scadente e se, invece, si investe una cifra consistente significa che il prodotto è di qualità: bisogna piuttosto capire come mai un particolare modello può costare anche cinque volte più di un altro.
La grande variazione di prezzo dipende da diversi fattori, sia strutturali che funzionali e, dunque, possiamo considerare il prezzo come un valore indicativo, ad esempio, dei materiali utilizzati, delle funzioni extra di cui la macchina da caffè è dotata, e della tipologia stessa della macchina. Infatti, più le funzioni saranno numerose ed automatiche, ad esempio, più l’apparecchio sarà posizionato in una fascia di prezzo alta. Allo stesso modo le macchine da caffè che funzionano solo con caffè macinato o che non prevedono il pannarello per il cappuccino costeranno sicuramente meno di quelle che invece permettono di utilizzare anche le cialde e di preparare cappuccini fumanti.

Quali sono le migliori macchine da caffè del 2019?

La tabella delle migliori macchine da caffè del 2019 scelte dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Prezzo
migliore
Recensione
De’Longhi Dedica EC685.W 155,40 € Recensione
De’Longhi Icona Vintage ECOV311 124,99 € Recensione
De’Longhi Icona ECO 311 124,99 € Recensione
Ariete Picasso 63,98 € Recensione
De’Longhi Distinta ECI 341 170,00 € Recensione

Macchine da caffè: tutti i prodotti recensiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

La migliore

De’Longhi Dedica EC685.W

Migliore offerta: 155,40€

Il miglior rapporto qualità prezzo

De’Longhi Icona Vintage ECOV311

Migliore offerta: 128,99€

La più venduta

De’Longhi Icona ECO 311

Migliore offerta: 125,30€