Le migliori macchine da caffè Philips del 2024

Confronta le migliori macchine da caffè Philips del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

digiexpert
649,00 €
trony
259,00 €
mediaworld
519,99 €
epriceit
301,01 €
amazon
68,27 €
amazon
884,99 €
unieuroit
289,90 €
amazon
321,99 €
mediaworld
884,99 €
prezzodigitale
297,23 €
amazon
299,00 €
comet
299,00 €

Dati tecnici

Capienza serbatoio acqua

1,8 l

1,8 l

1,8 l

1,8 l

1 l

Pressione

15 bar

15 bar

15 bar

15 bar

19 bar

Polvere

Grani

Cialde

Capsule

Tipo di capsule

Nessuno

Nessuno

Nessuno

Nessuno

Nespresso Original, L'Or

Cappuccinatore

Automatico

Assente

Automatico

Manuale

Assente

Bevande a base di caffè

Espresso, Espresso doppio, Caffè ristretto, Caffè lungo, Americano, Caffè to-go

Espresso, Espresso doppio, Caffè lungo

Espresso, Espresso doppio, Caffè lungo, Americano

Espresso, Espresso doppio, Caffè lungo

Espresso, Espresso doppio

Bevande a base di latte

Espresso macchiato, Cappuccino, Caffellatte, Latte macchiato, Schiuma di latte

Nessuna

Cappuccino, Latte macchiato, Schiuma di latte

Solo schiuma

Nessuna

Capienza contenitore scarti

12

12

12

12

n.d.

Regolazioni

Temperatura acqua, Lunghezza caffè, Livello macinatura, Intensità aroma, Livello schiuma

Temperatura acqua, Livello macinatura, Intensità aroma

Temperatura acqua, Lunghezza caffè, Livello macinatura, Intensità aroma, Livello schiuma

Lunghezza caffè, Livello macinatura, Intensità aroma

Lunghezza caffè

Funzioni

Autospegnimento, Allarme decalcificazione, Allarme serbatoio vuoto, Decalcificazione automatica, Allarme cassetto pieno

Autospegnimento, Allarme decalcificazione, Allarme serbatoio vuoto, Decalcificazione automatica

Autospegnimento, Allarme decalcificazione, Allarme serbatoio vuoto, Decalcificazione automatica, Allarme cassetto pieno

Autospegnimento, Allarme decalcificazione, Allarme serbatoio vuoto, Decalcificazione automatica, Memoria impostazioni

Autospegnimento, Allarme decalcificazione

Accessori

Misurino, Lubrificante, Filtro acqua, Test durezza acqua

Misurino, Lubrificante, Test durezza acqua

Misurino, Lubrificante, Filtro acqua, Test durezza acqua

Misurino, Lubrificante, Test durezza acqua

Nessuno

Dimensioni (A x L x P)

43,3 x 24,6 x 37,1 cm

43,3 x 24,6 x 37,1 cm

37,1 x 24,6 x 43,3 cm

43,3 x 24,6 x 37,1 cm

40 x 18 x 28 cm

Punti forti

Schiuma di latte soffice e compatta

Tre temperature comprese tra 90 e 98 °C

Cappuccinatore integrato

Prezzo competitivo

Permette di scegliere tre lunghezze diverse

Bevande altamente personalizzabili

Pratico touch screen

Contenitore latte senza tubo facile da pulire

Tre temperature comprese tra 90 e 98 °C

Può erogare anche due tazze

Accesso frontale al serbatoio acqua

Diverse possibilità di personalizzazione

Coperchio salva aroma

Pratico touch screen

Compatibile sia con capsule Nespresso che L'Or

Prepara 12 tipi di bevande

Bevande altamente personalizzabili

Diverse possibilità di personalizzazione

4 profili utente e 1 ospite

Punti deboli

Senza cappuccinatore

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Le macchine da caffè Philips

Nel mercato delle macchine da caffè automatiche Philips è l’unico vero contendente di De’Longhi. Se siete alla ricerca di un nuovo modello, vi starete perciò chiedendo se valga la pena investire in un prodotto di questo brand e quali siano i modelli migliori. In questa pagina cercheremo di rispondere a entrambe le domande. macchina da caffè philips series 5400 con sistema lattego

Le migliori macchine da caffè Philips

Philips produce diverse linee di macchine da caffè automatiche, appartenenti a una fascia di prezzo medio-alta a seconda delle funzioni disponibili. Da poco tempo è inoltre entrata nel mercato delle macchine da caffè a capsule, producendo un modello di cui parleremo a breve. Nella nostra lista non abbiamo incluso le macchine Saeco e Gaggia che, pur appartenendo al gruppo Philips, vengono ancora realizzate negli stabilimenti italiani delle aziende e vendute con il marchio originale.

Abbiamo poi escluso le macchine a cialde Philips Senseo, pensate per preparare un caffè più lungo rispetto a quello a cui siamo abituati in Italia, e perciò poco popolari.

Philips Series 1200

La Philips EP1200/00 è il modello entry-level della gamma Philips perché è l’unica a non avere il cappuccinatore, aspetto che permette di acquistarla a meno di 300 € e che la rende ideale per chi voglia sfruttare questa macchina solo per preparare il caffè. Non sono quindi molte le bevande che può preparare: troviamo solo espresso, espresso doppio e caffè lungo, oltre all’acqua calda per le tisane.
È tuttavia una macchina di buona qualità, con macine in ceramica e un display touch molto intuitivo e moderno. Offre inoltre diverse opzioni di personalizzazione del caffè perché permette di regolare l’intensità dell’aroma, la temperatura dell’acqua e la lunghezza della bevanda su tre livelli diversi. Si tratta di funzioni che Philips ha aggiunto a partire dal 2023 e che ora rendono questo modello praticamente identico a quelli della serie 2200, che vedremo successivamente.
Come tutti i modelli Philips, è facile da pulire perché il gruppo caffè è completamente estraibile, inoltre il filtro AquaClean permette di preparare fino a 5000 tazze di caffè prima che sia necessaria la decalcificazione. Naturalmente, affinché la macchina continui a durare nel tempo e a produrre un buon caffè, le operazioni di decalcificazione e pulizia dovranno essere eseguite regolarmente.

Philips Series 2200

Come abbiamo appena detto, la Philips 2200 presenta caratteristiche identiche a quelle della 1200; l’unica grande differenza è rappresentata dal cappuccinatore. Si tratta della classica lancia vapore per montare la schiuma di latte manualmente, mentre se volete un cappuccinatore automatico dovrete valutare la linea LatteGo, che fa la sua comparsa dalle serie dalla 2300 in poi.
Analizziamo più da vicino le caratteristiche più importanti della serie 2200 (e quindi della 1200): il serbatoio dell’acqua può contenere fino a 1,8 litri, mentre quello degli scarti fino a 12 fondi di caffè. La macchina funziona sia con caffè in polvere, sia in grani: questi ultimi sono sempre da preferire per avere un caffè dall’aroma più intenso. Questo modello, rispetto al precedente, è inoltre dotato di un coperchio salva aroma per preservare la freschezza dei grani. La pressione raggiunge i 15 bar, il valore ideale che ci si aspetterebbe di trovare in un apparecchio di fascia media.
La Philips Series 2200 è in definitiva un buon modello di macchina automatica, che consigliamo a chi ha intenzione di usarla principalmente per fare l’espresso e occasionalmente per concedersi un cappuccino.

Philips Series 3200

All’aumentare del numero di serie, aumenta anche il prezzo delle macchine da caffè Philips e con questo le prestazioni e le funzioni integrate. I modelli della serie 3200 sono dotati del sistema LatteGo, ovvero di un cappuccinatore automatico. Questo sistema mescola il latte e l’aria ad alta velocità per produrre una schiuma liscia e setosa, che viene poi versata all’interno della tazza di caffè.
Di conseguenza, anche il numero di bevande selezionabili dall’ampio display touch è maggiore: espresso, lungo, americano, cappuccino e latte macchiato. Tutte queste bevande possono essere personalizzate proprio come nei modelli precedenti, modificando quindi, oltre alla temperatura e all’intensità dell’aroma, sia la lunghezza del caffè, sia la quantità di latte.
A eccezione dello schermo touch più grande, le caratteristiche strutturali rimangono invariate, a cominciare dalle dimensioni della macchina. Anche qui il serbatoio può contenere 1,8 litri di acqua e si trovano delle robuste macine in ceramica. La pressione è ancora una volta di 15 bar.
Un aspetto da sottolineare relativo al sistema LatteGo è la pulizia del cappuccinatore, che non prevede i classici tubicini che spesso si trovano nelle macchine in questa fascia di prezzo: oltre a essere un po’ difficili da pulire, è più facile che all’interno di questi tubicini si formi della muffa se non vengono svuotati regolarmente. Ecco allora che il contenitore LatteGo risulta molto più pratico.

Philips Series 5400

Pur avendo un prezzo simile a quello delle 3200, le macchine da caffè della serie 5400 sono al momento le più evolute della gamma Philips. Grazie al sistema LatteGo, queste macchine possono arrivare a preparare fino a 12 bevande diverse: espresso, ristretto, lungo, caffè, americano, caffè crema, cappuccino, latte macchiato, caffellatte, cafè au lait, latte caldo e acqua calda, in più è disponibile la funzione tazza da viaggio. Alcune delle bevande appena elencate permettono inoltre di usufruire della funzione Extra Shot, che aggiunge una dose di ristretto per avere un caffè più forte.
Il grado di macinatura dei chicchi può essere impostato su 12 livelli diversi (un dettaglio preso in prestito dalle De’Longhi top di gamma) e le opzioni di personalizzazione delle bevande sono maggiori, infatti i livelli di intensità dell’aroma sono cinque anziché tre. Come nel modello precedente, la lunghezza del caffè e del latte può essere modificata, come anche la temperatura dell’acqua, scegliendo tre livelli compresi tra 90 e 98 °C. In qualunque modo si scelga di personalizzare le proprie bevande, si hanno a disposizione quattro profili diversi per memorizzare le proprie preferenze. Notiamo quindi una serie di funzioni aggiuntive che impreziosiscono la serie 5400 e le permettono di rivaleggiare con le De’Longhi di fascia medio-alta. Con un prezzo di circa 600 € una Philips Series 5400 è una scelta valida.

Philips L’Or Barista

Affermarsi nel settore delle macchine a capsule per espresso, dominato in Italia da De’Longhi Nespresso e Lavazza, è un’impresa ardua. Philips ci prova con la piccola L’Or Barista, la prima macchina a capsule in grado di preparare due tazzine di caffè contemporaneamente. Questo è possibile grazie al doppio beccuccio erogatore e al vano portacapsule di dimensioni superiori, in grado quindi di contenere sia capsule normali, sia XXL. La macchina è inoltre pensata per riconoscere automaticamente la dimensione della capsula ed erogare la dose corretta per un espresso, un ristretto o un caffè lungo.
Le capsule compatibili sono quelle prodotte proprio con il marchio L’Or, ma anche quelle Nespresso. Con le sue dimensioni compatte, un design elegante e moderno e una pressione di 19 bar, è sicuramente un modello da tenere in considerazione, in virtù anche del prezzo decisamente basso.

Le domande più frequenti sulle macchine da caffè Philips

Meglio una macchina da caffè Philips o De’Longhi?

Anche se non è possibile affermare in modo assoluto che De’Longhi sia meglio di Philips, il marchio italiano è quello che produce i modelli più all’avanguardia, come l’Eletta Explore, che con le loro funzioni avanzate e la loro varietà di bevande (sia calde, sia fredde) offrono il massimo che ci si possa attualmente aspettare da una macchina da caffè automatica.
Facciamo invece un breve confronto tra le due macchine Philips più vendute, ovvero la Series 2200 e 5400, e due modelli De’Longhi dalle caratteristiche equiparabili.

Philips 2200 vs De’Longhi Magnifica S

A parte il fatto di essere leggermente più compatta, la Magnifica S di De’Longhi presenta tutte le caratteristiche principali della Philips Series 2200 (e della 1200, a cui manca solo il montalatte): pressione di 15 bar, serbatoio da 1,8 litri e possibilità di preparare solo espresso, doppio e caffè lungo. Entrambe permettono di personalizzare i parametri di erogazione. Considerato che hanno un prezzo simile, preferiamo il design più moderno della Philips e il suo menù touch.

Philips 5400 vs De’Longhi Dinamica Plus

Se cercate una macchina multi-bevande, la Philips 5400 ha il miglior rapporto qualità/prezzo, dal momento che costa 150-200 € in meno rispetto alla Dinamica Plus; quest’ultima, peraltro, è il modello più economico tra quelli De’Longhi con montalatte automatico. Molti, tuttavia, preferiscono la De’Longhi Dinamica Plus per due motivi: permette di scegliere il livello di schiuma del latte (basso, medio o alto), e quindi la texture, e la pressione di 19 bar anziché 15 aiuta a produrre un espresso migliore, anche se quest’ultima considerazione è piuttosto soggettiva e dipende anche dalla qualità dei chicchi utilizzati. Il numero di bevande è lo stesso, così come la capienza del serbatoio.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato