I migliori misuratori di pressione del 2022

Confronta i migliori misuratori di pressione del 2022 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Big farmacia
154,90 €
Amazon
33,98 €
Emedical
35,90 €
Amazon
32,00 €
Amazon
30,98 €
Miglior farma
154,99 €
Supermedia
34,99 €
Farmacia Universo
36,09 €
Farma self
32,90 €
onlinestore
31,89 €
Farmacia Continua
155,10 €
Kaizen Store
38,74 €
Farmacia Mascia
38,50 €
Farmacia Mascia
34,49 €
Manomano
32,89 €
Farmacia Universo
160,00 €
Monclick
42,89 €
Farmacia Italia
38,63 €
Care Farma
34,69 €
Overly
34,98 €
Amazon
176,29 €
MondoTop
44,84 €
Amazon
49,32 €
Parafarmacia Di Fiducia
34,69 €
Euronics
44,80 €

Tipologia

Da braccio

Da braccio

Da braccio

Da braccio

Da braccio

Alimentazione

Batteria, Cavo

Batteria, Cavo

Batteria

Batteria

Batteria

Tipo di batteria

Stilo (AA)

Mini stilo (AAA)

n.d.

Mini stilo (AAA)

Stilo (AA)

Ricaricabile

No

No

No

No

No

Informazioni extra

Media valori, Allarme aritmie, Allarme ipertensione, Fibrillazione atriale, ECG

Media valori, Allarme aritmie, Allarme ipertensione, Indicatore a semaforo

Media valori, Allarme aritmie, Indicatore a semaforo

Media valori, Allarme aritmie

Media valori, Allarme aritmie, Allarme ipertensione, Indicatore a semaforo

Funzioni

Avviso errore misurazione, Autospegnimento, Indicatore batteria scarica, Avviso fine misurazione

Avviso errore misurazione, Data e ora, Autospegnimento, Indicatore batteria scarica, Avviso fine misurazione

Data e ora, Autospegnimento, Indicatore batteria scarica

Avviso errore misurazione, Data e ora, Autospegnimento, Avviso fine misurazione

Avviso errore misurazione, Data e ora, Autospegnimento, Indicatore batteria scarica, Avviso fine misurazione

Connettività

Bluetooth, App per smartphone

Non presente

Non presente

Non presente

Non presente

Display

LCD, Smartphone

LCD

LCD

LCD, Caratteri XL

LCD

Misurazioni memorizzabili

90

60

60

60

30

Profili utenti

1

2

2

1

4

Accessori

Custodia morbida

Custodia morbida

Custodia morbida

Custodia morbida

Custodia morbida

Misura manicotto massima

42 cm

36 cm

40 cm

42 cm

36 cm

Misura manicotto minima

22 cm

22 cm

24 cm

22 cm

22 cm

Punti forti

Validato clinicamente

Utilizzabile anche da due utenti

Display ad alta leggibilità

Permette una misurazione rapida e confortevole

Memorizzazioni di 30 risultati per 4 utenti

Garantito 3 anni

Misurazioni precise e affidabili

Buon numero di memorie per due utenti

Memorizza le misurazioni per creare un diario clinico

Display a grandi cifre

Compatibile con Alexa

Avviso stato della batteria

Media ultimi tre valori

Facile da usare

Media degli ultimi 3 risultati

Leggibilità molto buona del display

Manicotto estensibile da 22 a 36 cm

Funzionamento totalmente automatico

Punti deboli

Solo per utente singolo

Non collegabile al PC

Batterie escluse

Nessuna connettività Wi-Fi o Bluetooth

Custodia poco protettiva

ECG visibile solo su smartphone

Non ha il touchscreen

No connettività Wi-Fi o Bluetooth

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere il misuratore di pressione

Il misuratore di pressione, o sfigmomanometro, è un apparecchio che serve a misurare la pressione sanguigna che riveste una grossa importanza in soggetti tendenti a patologie come l’ipertensione ed è in generale un ottimo alleato per monitorare il proprio stato di salute anche se non si hanno problemi particolari. Nello specifico questi macchinari controllano la pressione arteriosa e le pulsazioni. Questo strumento esiste fin dall’800 nella sua versione analogica con un funzionamento praticamente invariato, e ogni medico ne possiede uno. Le versioni analogiche sono più difficili da usare, vanno effettivamente interpretate e quindi affidarsi al personale medico è essenziale. Nei modelli elettronici la lettura è affidata direttamente alla macchina ed è quindi possibile controllare la propria pressione autonomamente.misuratore di pressioneSi tratta infatti di misuratori pensati proprio per l’uso domestico e per controllare la pressione nella comodità di casa propria, ogni volta che lo si desidera e senza bisogno di assistenza diretta.
Il misuratore di pressione tradizionale è composto da un bracciale morbido che va infilato al braccio sinistro, avvolto attorno al bicipite al di sopra del gomito e assicurato con una striscia a velcro. Questo viene quindi gonfiato automaticamente dalla macchina per creare pressione. Quando il bracciale è gonfio esercita pressione sull’arteria del braccio ed interrompe per un istante il flusso sanguigno. La pressione viene così misurata quando l’aria viene gradualmente rilasciata dal bracciale, consentendo al sangue di fluire di nuovo. Attraverso uno stetoscopio integrato la macchina è in grado di individuare la prima pulsazione, la quale determina il valore della pressione sistolica; la pressione diastolica si nota invece quando i battiti scompaiono. Le rilevazioni sono mostrate su un display a cristalli liquidi di grande formato, per essere lette con facilità anche da persone anziane.

Quando usare il misuratore di pressione

Questo tipo di prodotto è sempre utile da avere in casa, specialmente arrivati a una certa età, ed è molto indicato per gli anziani, che potranno usarlo da soli senza problemi. La pressione alta, definita in termini tecnici ipertensione, è un disturbo molto diffuso. Non si tratta di una malattia vera e propria, ma rappresenta comunque un fattore di rischio che favorisce l’insorgere di altri problemi più gravi a livello cardiovascolare, perché costringe il cuore a pompare con più fatica il sangue in tutto l’organismo. Si parla propriamente di ipertensione quando la pressione minima o diastolica è superiore ai 90 mmHg e la pressione massima o sistolica supera i 140 mmHg (mmHg sta per millimetro di mercurio). È molto importante, dunque, tenere sempre sotto controllo i valori della pressione e, in caso di ipertensione, agire prontamente modificando dieta e stile di vita. In questi quadri patologici, tipici dell’età avanzata, il monitoraggio della pressione diventa fondamentale, a volte anche più volte nel corso della giornata. A parte i problemi cardiovascolari e i falsi allarmi creati dai problemi di digestione, l’alta pressione può essere causa di molte patologie pericolose. Allo stesso modo la bassa pressione, o ipotensione, può essere sintomo di deficit difficili da diagnosticare perché spesso associati alla stanchezza, i cui esiti sono altrettanto pericolosi per la salute. Questo problema è molto diffuso con l’età avanzata, e anche in questo caso il monitoraggio diventa essenziale. Si tratta di un’abitudine salvavita che andrebbe promossa e diffusa, che mette anche la persone molto anziane in condizione di monitorarsi autonomamente e a casa propria, contattando o informando il medico in caso di variazioni significative. L’avanzamento tecnologico ha sicuramente aiutato a diffondere questi prodotti sempre di più, e in questa guida cercheremo di spiegarne il funzionamento e le caratteristiche.

1. Tipologia

Nell’acquisto di un misuratore di pressione il fattore tipologia è decisivo, poiché da esso dipenderà la modalità di funzionamento dell’apparecchio e anche il modo in cui questo verrà posizionato sul paziente. Qui di seguito analizziamo le principali tipologie di misuratore della pressione sanguigna.

Misuratore analogico

Lo sfigmomanometro analogico è il tradizionale strumento utilizzato dal medico, che sfrutta una pompa da attivare manualmente. L’uso non è immediato e semplice per chi non è formato all’utilizzo di questa tipologia di misuratore di pressione, motivo per cui con il tempo sono stati sviluppati i modelli digitali o elettronici che semplificano di gran lunga l’operazione e che infatti sono attualmente molto più diffusi. misuratore di pressione Vengono anche definiti “sfigmomanometri ad aneroide” e presentano un quadrante e un fonoendoscopio per identificare con precisione il livello di pressione attraverso il suono.

Misuratore elettronico da braccio

Si tratta della tipologia più diffusa e quella di cui ci occuperemo principalmente in questa guida all’acquisto. Questa tipologia di sfigmomanometro richiede semplicemente l’inserimento del braccio all’interno del bracciale e l’attivazione attraverso dei semplici e intuitivi pulsanti, prestandosi quindi ad un utilizzo da parte di chiunque, anche senza alcuna esperienza nel campo medico. L’utilizzo è realmente veloce e spesso c’è un unico pulsante da premere, ben visibile, pensato in particolare per le persone più anziane e meno esperte. Un vantaggio dei misuratori di pressione di tipo elettronico risiede nel fatto che questi apparecchi possono avere alcune funzioni che i modelli di tipo analogico non possono per ovvi motivi offrire. Parliamo, ad esempio, della possibilità di registrare le proprie misurazioni in modo da poter monitorare le proprie condizioni di salute e i propri progressi nel tempo, e di tante altre caratteristiche di funzionamento che vedremo nello specifico nel paragrafo dedicato.misuratore di pressione braccio polso

Misuratore di pressione da polso

Attualmente in commercio si stanno affermando anche i modelli da polso, dei macchinari più piccoli dove, al posto di infilare il braccio in un manicotto, si utilizza un manicotto più piccolo che si posiziona intorno al polso. Sono affidabili quanto le versioni da braccio e, per chi soffra di patologie che richiedano una misurazione costante, questi macchinari rendono il processo molto più veloce. Il display è ovviamente più piccolo, ma comunque facilmente leggibile anche da persone con problemi di vista. Durante la misurazione il polso va tenuto all’altezza del cuore, quindi un po’ più sollevato rispetto alla misurazione con i modelli da braccio.

Misuratore di pressione da dito

Questa tipologia di misuratore di pressione è molto poco comune, ma in alcuni casi molto affidabile. Sono spesso assimilati ai saturimetri, un tipo di rilevatore dedicato all’ossigenazione sanguigna. Inoltre, il saturimetro è utilizzato dagli sportivi professionisti ed è presente su quasi tutti gli smartwatch, prodotti anch’essi molto diffusi. Il funzionamento è, se possibile, ancora più semplice: basta inserire un dito, delle mani o dei piedi, e aspettare un paio di minuti perché la rilevazione sia completata. La tecnologia utilizza un sistema pletismografico che rileva la pressione sistolica, la frequenza del battito cardiaco e l’ossigenazione. Va specificato che i dispositivi di questo tipo normalmente in commercio, specialmente se di prezzo particolarmente basso, non sono affatto consigliati per l’acquisto; al contrario i modelli da dito molto affidabili sono prodotti professionali, e quelli domestici sono molto rari.misuratore di pressione dito smartwatch

Quali sono i misuratori di pressione più affidabili?

In molti si chiederanno se le tipologie illustrate siano tutte egualmente affidabili. Per quanto riguarda la differenza tra misuratori analogici e digitali in termini di affidabilità, nonostante i modelli digitali siano oramai i più diffusi, quelli analogici rimangono ancora i preferiti da alcuni medici proprio in quanto insuperabili in termini di precisione. I prodotti digitali sono spesso preferiti anche negli ambienti ospedalieri, dotati ovviamente di strumenti professionali non destinati al grande pubblico e dai prezzi molto alti.
Riguardo ai modelli domestici, come menzionato, la facilità di utilizzo e di lettura rende i modelli elettroinici la scelta migliore per le normali misurazioni da effettuare a casa. Per quanto riguarda le differenze tra misuratore di pressione da braccio e da polso, bisogna fare una premessa importante: l’accuratezza è equivalente in entrambi i tipi e la scelta di uno piuttosto che di un altro è legata ad esigenze di diverso tipo. Potremmo dire che i misuratori a braccio sono un po’ più precisi, visto che le arterie nella parte alta del braccio sono più larghe e quindi per più facili da rilevare, ma realisticamente l’accuratezza, sebbene in termini minimi, può variare da modello a modello. Ad esempio, bisogna fare attenzione a posizionare il misuratore in modo che sia all’altezza del cuore, e questo potrebbe risultare un po’ più difficile con il misuratore da polso che, tra l’altro, può risentire maggiormente dei movimenti anche involontari che possono generare errori di misurazione, per tale motivo bisogna prestare attenzione a non muovere la mano durante la misurazione con uno strumento da polso molto più che con uno strumento da braccio.Misuratore di pressione uso braccioUn vantaggio del misuratore da polso, invece, risiede nella sua semplicità e praticità d’uso, che lo rendono lo strumento ideale per una misurazione della pressione frequente durante la giornata, anche da svolgere fuori casa. Infine, persone con un braccio molto grosso potrebbero avere dei problemi con un misuratore da braccio e quindi optare per uno da polso potrebbe essere per loro la soluzione migliore. Se siete interessati a questa tipologia di misuratore, potete consultare la nostra pagina di approfondimento dedicata. Misuratore di pressione uso polsoPersone con patologie specifiche, per esempio grandi fumatori e persone con diabete, i cui vasi sanguigni sono rispettivamente più ristretti o più porosi, dovranno orientarsi verso dei misuratori di pressione da braccio, perché questi si rivelano essere più precisi in questi casi, rispetto a quelli da polso. Allo stesso modo le arterie degli anziani si restringono col tempo a causa dell’arteriosclerosi, e anche in questo caso, l’estremità troppo stretta del polso potrebbe portare a letture meno precise. Inoltre, per la categoria dei “grandi anziani”, dagli 85 anni in su, tenere il manicotto per il polso alla giusta distanza e alla giusta altezza rispetto al cuore può essere più difficile rispetto al braccio.
In sostanza, la rilevazione da polso è sì più semplice e immediata, ma bisogna fare più attenzione a tenere la posizione.

Suggerimenti per l’uso

Oltre al posizionamento del manicotto e del braccio, è utile fare attenzione a ulteriori dettagli. Prima di ogni misurazione è consigliabile rimanere a riposo per 5-10 minuti, evitare di bere alcolici, fumare e svolgere attività fisica. Allo stesso modo è bene prendere la pressione non troppo vicino ai pasti, per evitare di avere dati falsati dalla digestione. Tutti questi fattori, infatti, potrebbero alterare di parecchio i risultati della rilevazione. In generale, nel momento della misurazione è sempre meglio cercare di stare rilassati e in silenzio. Soprattutto nel caso dei misuratori da braccio, è consigliabile non tenere in tensione nessun muscolo, rilassarsi e distendere comodamente il braccio su un ripiano.

2. Informazioni fornite

Le informazioni fornite sono sicuramente il fattore più importante e decisivo per l’acquisto di uno sfigmomanometro, sia esso da braccio oppure da polso. Questo fattore si riferisce alla quantità e tipologia di informazioni che vengono fornite all’utente dal punto di vista “medico”, ovvero sulla pressione arteriosa e sul battito cardiaco. Questo, ovviamente, non significa che l’apparecchio sia in grado di sostituirsi al parere di personale medico esperto, ma solo che esso è in grado di fornire una serie di dati utili da riportare al medico per verificare il proprio stato di salute. La gamma di informazioni che un apparecchio può fornire è ovviamente un’esclusiva dei misuratori di pressione di tipo elettronico, che infatti, a differenza di quelli analogici, possono fornire una serie di dati che un utente senza competenze mediche non potrebbe facilmente ricavare ed interpretare diversamente. Queste informazioni sono importanti soprattutto qualora ad utilizzare il prodotto siano persone a rischio di determinate patologie legate alla pressione arteriosa ma, in generale, sono comunque utili a chiunque voglia tenere sotto controllo il proprio stato di salute effettuando delle misurazioni di tanto in tanto.Misuratore di pressione informazioniBisogna dunque verificare che il misuratore di pressione scelto possa fornire le informazioni desiderate, di cui elenchiamo qui le principali:

  • Indicatore OMS: indica che le informazioni sono validate e calibrate in base alle linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, quindi affidabili e veritiere;
  • Rilevazione aritmia: gli apparecchi dotati di questa funzione non solo rilevano il ritmo cardiaco, ma segnalano anche eventuali anomalie nel battito;
  • Media di tutti i valori: alcuni misuratori di pressione consentono di calcolare una media delle rilevazioni, solitamente delle ultime tre. Alcuni modelli più sofisticati permettono anche di memorizzare la pressione mattutina o serale rilevata negli ultimi giorni.

Come leggere il misuratore di pressione

Sempre parlando dei valori relativi alla pressione, è importante saper leggere e decifrare le informazioni che vengono mostrate sullo schermo dell’apparecchio al momento della rilevazione della pressione.

Pressione diastolica e sistolica
Le informazioni di base che ogni misuratore di pressione deve mostrare sono la pressione minima (o diastolica) e la pressione massima (o sistolica). Solitamente, potete riconoscere questi due valori grazie a due piccole diciture poste a lato del display del misuratore: DIA per la pressione diastolica e SYS per quella sistolica.Misuratore di pressione diastolica sistolica

Indicatore a semaforo
La maggior parte dei misuratori di pressione sul mercato dispone anche di un indicatore detta a semaforo, ovvero di una barra colorata dal verde al rosso che vi aiuta a capire in maniera più intuitiva lo stato della vostra pressione. Il valore corrispondente al verde è considerato ottimale, mentre dal giallo al rosso entriamo nella fascia di rischio dell’ipertensione. Alcuni modelli non presentano una barra colorata al lato dello schermo, bensì si avvalgono di spie LED che si illuminano di verde in caso di pressione normale e di arancione in caso di ipertensione.

Frequenza del battito cardiaco e aritmia
Tutti i misuratori di pressione mostrano inoltre la frequenza del battito cardiaco, ovvero il numero di battiti che il cuore compie in un minuto (detta anche bpm: battiti per minuto). Misuratore di pressione frequenza cardiacaTale valore può variare in base all’età, al volume di attività fisica che si svolge, al livello di stress e al sesso. In linea generale, si possono considerare normali i seguenti valori:

  • Da 80 a 100 bpm per i bambini;
  • Da 70 a 120 bpm per gli adolescenti;
  • Da 60 a 90 bpm per gli adulti.

Riguardo al sesso, mediamente la frequenza cardiaca di un uomo è di circa 70 bpm e di circa 75 bpm nelle donne. Va aggiunto inoltre che le persone molto allenate avranno una frequenza cardiaca più bassa. Quando la frequenza cardiaca è inferiore ai valori minimi che abbiamo elencato sopra si parla di bradicardia, mentre la tachicardia si presenta nel caso in cui i valori siano al di sopra di quelli massimi. Mentre la frequenza cardiaca è un dato che viene mostrato da tutti i misuratori di pressione, solo i modelli più avanzati mostrano anche eventuali irregolarità nel battito cardiaco, definite con il termine di aritmia. Normalmente quest’ultima viene mostrata mediante delle virgolette intorno al simbolo a cuoricino (che potete vedere nella foto sopra). In questo caso, vi consigliamo di consultare senza esitare il medico di fiducia o un cardiologo per un parere più autorevole.

Facilità d’uso

Il fattore facilità d’uso è molto importante da valutare perché indicativo della reale praticità e semplicità dell’apparecchio, due elementi fondamentali da considerare soprattutto in relazione al tipo di utente che dovrà utilizzare il misuratore di pressione. Questo fattore si riferisce infatti ad una serie di caratteristiche che, soprattutto laddove ad usufruire dello strumento sia una persona anziana oppure con poca manualità e dimestichezza con gli apparecchi elettronici, rendono il misuratore di pressione più o meno facile da maneggiare e da posizionare in modo corretto, e possono semplificare la visualizzazione e comprensione dei dati rilevati. Dunque, gli elementi che compongono il fattore facilità d’uso sono:

  • Grandezza del display: le rilevazioni devono essere mostrate in numeri di grande formato;
  • Comandi: i pulsanti e il touch screen devono essere chiari e facili da visualizzare;Misuratore di pressione comandi touch screen
  • Funzionamento automatico: l’utente deve solo inserire il braccio o il polso e premere un pulsante;
  • Lettura audio: si tratta di una voce che guida nell’utilizzo e legge i risultati. È sicuramente la scelta ideale per chi ha problemi di vista.

Errori di utilizzo

Quando si adopera un misuratore di pressione, può capitare che sullo schermo appaiano degli strani codici qualora ci siano problemi nella rilevazione. Nella maggior parte dei casi tali codici di errore, che iniziano solitamente con una “E“, vengono mostrati nel caso di una pressione troppo alta del manicotto oppure qualora siano scariche le batterie.Misuratore di pressione errori di utilizzoAd ogni modo, è molto utile conoscere il significato di tali codici per poter utilizzare l’apparecchio nella maniera più corretta. Il libretto di istruzioni fornito in dotazione dovrebbe contenere una lista di tutti i codici di errore che possono presentarsi e il loro corrispondente significato. In alcuni casi, specialmente se il vostro misuratore non è di alta qualità, potrete incorrere in false misurazioni. Per questo motivo spesso la pressione viene rilevata tre volte di fila, per capire se ci sono o meno dei problemi con il macchinario. Questi prodotti, oltre ad essere molto tecnologici, hanno anche delle parti meccaniche al proprio interno che tendono a usurarsi nel tempo. Quindi, dopo diversi anni, tra i cinque e i dieci, i dati rilevati potrebbero essere falsati per eccesso o difetto. Se avete una patologia in cui monitoraggio della pressione è determinante, vi consigliamo dopo qualche anno di confrontare il vostro modello con il medico, se disponibile, o con un conoscente che abbia un misuratore di pressione, compiendo diverse prove.

4. Funzioni

Le funzioni permettono un utilizzo più agevole e senz’altro più pratico e veloce dell’apparecchio. Alcune di queste caratteristiche sono molto importanti e non rappresentano solo dei comodi extra; è il caso, ad esempio, di quelle funzioni che consentono un regolare e preciso monitoraggio delle proprie misurazioni, elemento fondamentale per coloro che devono tenere la pressione sotto controllo e riportare al medico le proprie statistiche. Come per molti prodotti, anche per lo sfigmomanometro vale la regola per cui “più funzioni ci sono, più il prodotto è caro” e, nello specifico, alcune funzioni sono un’esclusiva assoluta dei modelli più sofisticati e più costosi.

Memoria

Questa funzione è molto importante per monitorare lo stato della propria pressione nell’arco di diversi giorni oppure in diversi momenti della giornata. I modelli più economici ed essenziali non ne sono sempre dotati, mentre gli altri, in base a quanto sofisticati sono, offrono una funzione di memorizzazione per più di un utente. Ogni utente, generalmente un paio o poco più, ha a disposizione un numero di memorizzazioni che varia da 20 fino a un centinaio. Questa funzione, inoltre, può essere utilizzata anche per memorizzare le misurazioni di un solo utente, ma in diversi momenti della giornata. Le rilevazioni possono essere trascritte su un diario, sia per monitorarsi personalmente, sia da mostrare al proprio medico, come richiesto da alcune patologie.Misuratore di pressione con connettivitàAlcuni modelli di fascia medio-alta possono collegarsi tramite connessione Bluetooth al tablet, allo smartphone o al PC, inviando a questi dispositivi i dati raccolti dalle misurazioni. In questo modo tutti i dati possono essere tutti conservati. Le app possono visualizzare l’andamento delle misurazioni durante un arco temporale e tradurlo in un grafico facile da consultare.misuratore di pressione app La scelta di un misuratore molto tecnologico si può rivelare poco utile alle persone molto anziane, che come abbiamo visto sono i clienti più comuni di questo tipo di prodotto. L’alta tecnologia, anche a livello di software, è però in grado, in alcuni casi, di ridurre gli errori di rilevazione.

Funzioni secondarie

Di seguito elenchiamo delle funzioni secondarie che uno sfigmomanometro, sia da braccio che da polso, può offrire. Non tutte queste caratteristiche sono essenziali e non dovrebbero realmente influenzare la vostra scelta, ma si possono comunque rivelare utili:

  • Sveglia: questa funzione serve a ricordare all’utente quando è il momento di misurare la pressione. Questa funzione è utile soprattutto per coloro che devono monitorare la pressione quotidianamente oppure più volte nella stessa giornata;
  • Arresto automatico: dopo un paio di minuti di inutilizzo, alcuni apparecchi si spengono automaticamente in modo da evitare di consumare inutilmente le batterie;
  • Avviso errori di utilizzo: qualora la misurazione fosse sbagliata, l’apparecchio segnalerà l’errore;
  • Indicazione di sostituzione batterie: utile per effettuare una corretta e tempestiva manutenzione, in modo da non ritrovarsi con l’apparecchio scarico proprio quando serve;
  • Sensore di movimento: rileva qualsiasi movimento che possa invalidare il risultato e mostra un’icona sullo schermo per segnalarlo all’utente.

5. Accessori

Il fattore accessori non è sicuramente quello primario nella scelta di quale misuratore di pressione acquistare, ma resta il fatto che possedere un buon kit di accessori è sempre un punto a favore di un prodotto, non solo perché in questo modo risulta “impreziosito”, ma anche perché così all’utente non resteranno spese aggiuntive da effettuare in un secondo momento. In generale, comunque, gli sfigmomanometri non si distinguono per un’ampia gamma di accessori esistenti a corredo e alcuni sono utilizzabili solo per i modelli a braccio ed altri, invece, solo per quelli da polso.Misuratore di pressione accessoriDi seguito, eccovi un elenco dei componenti aggiuntivi che potreste trovare in dotazione nella confezione del vostro misuratore di pressione:

  • Manicotti aggiuntivi: riguardano i misuratori di pressione a braccio che, solitamente, includono un solo manicotto dalle dimensioni standard. Alcuni modelli però sono corredati da manicotti di misura più piccola (adatta anche ai bambini) o più grande (per braccia particolarmente voluminose);
  • Custodia: questa può essere inclusa sia con i modelli da braccio che da polso e può consistere in un astuccio morbido oppure in una scatola rigida;
  • Alimentatore opzionale: molti modelli da braccio possono essere usati anche con alimentatore invece che con pile stilo o batteria ricaricabile. Alcuni misuratori hanno già in dotazione l’alimentatore;
  • Diario: si tratta di un supporto cartaceo per tenere un registro scritto delle proprie misurazioni;
  • Batterie: molto spesso le pile sono incluse nella confezione, anche se a volte nei modelli molto economici questo non accade. Alcuni apparecchi più cari, inoltre, includono batterie extra di ricambio.

Le domande più frequenti sui misuratori di pressione

Quanto costa un misuratore di pressione?

In commercio è possibile trovare dei misuratori di pressione con un prezzo che oscilla da meno di 30 € a più di 150 €. Come si spiega questa variabilità di costo? Bisogna precisare che un modello più economico non è necessariamente un prodotto peggiore di altri oppure scadente e non affidabile. Molto spesso, infatti, il prezzo è indicativo delle funzioni che il misuratore di pressione può offrire, sia in termini di informazioni fornite all’utente, sia di facilità d’uso e prestazioni pratiche. I modelli di fascia medio-bassa e bassa si caratterizzano infatti per un funzionamento molto essenziale e per una versatilità ridotta; il prezzo è quindi importante da considerare come indicatore delle possibilità che l’apparecchio può offrire e per rendersi conto se queste siano compatibili e sufficienti a soddisfare le proprie esigenze.

Quali sono le migliori marche di misuratori di pressione?

Esistono numerose aziende che si occupano della produzione di misuratori di pressione di diversa qualità e fascia di prezzo. Perché è importante scegliere un brand che sia conosciuto e affidabile? Sicuramente per essere certi di acquistare un misuratore di pressione che non sia solo efficiente, ma anche preciso e affidabile, preferibilmente calibrato sui parametri stabiliti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Inoltre, riflettete sul fatto che affidarsi ad un’azienda conosciuta è un vantaggio anche per il servizio di post-vendita, sia per reperire eventuali pezzi di ricambio, sia per contattare il servizio di assistenza clienti qualora si rendesse necessario. La scelta ottimale sarebbe, quindi, quella di evitare di cedere alla tentazione di acquistare un brand totalmente sconosciuto, ma riferirsi sempre a marche rinomati, alcune delle quali si distinguono per la produzione di strumenti di qualità, spesso scelti dal personale medico stesso, e per l’attenzione riservata ai propri consumatori. Tra i più diffusi citiamo, tra gli altri, Omron, Beurer, Imetec, Medisana, Laica, Homedics e Microlife.

Come si posiziona il misuratore di pressione?

A questo proposito, qui di seguito vi indichiamo come misurare la pressione sanguigna e come posizionare il misuratore di pressione in modo da ottenere valori affidabili.

Modelli da braccio

Il primo passaggio è quello di scoprire il braccio sinistro almeno fino alla spalla e stringere il manicotto intorno al bicipite, 2-3 centimetri al di sopra della piega del gomito. Il tubo d’aria collegato al dispositivo deve essere rivolto verso l’interno, poggiando sul lato interno del gomito (quello dove normalmente viene prelevato il sangue, per intenderci). Fate attenzione a lasciare lo spazio di un dito fra il manicotto e il braccio, in modo da non esercitare una pressione troppo elevata e ottenere così risultati erronei.misuratore di pressione posizione braccioAnche la posizione del braccio stesso influisce sull’accuratezza dei risultati della rilevazione. Con i misuratori da braccio si può decidere di stare in piedi o seduti, l’importante è stendere il braccio su un ripiano, facendo attenzione che il manicotto sia alla stessa altezza del cuore. Riferitevi comunque alle istruzioni in confezione per effettuare una rilevazione il più veritiera possibile.

Modelli da polso

Nel caso dei misuratori da polso, la procedura di posizionamento è molto simile. Bisognerà solo fare attenzione a posizionare il misuratore con il manicotto a circa un centimetro di distanza dal punto in cui inizia il palmo della mano e con lo schermo rivolto verso l’alto (dal lato del polso opposto a quello dove si troverebbe il quadrante di un orologio da polso). Il manicotto non andrebbe stretto troppo, per evitare anche in questo caso che una pressione troppo elevata falsi la misurazione.Misuratore di pressione posizione polso Il gomito andrà appoggiato su un ripiano mentre la mano dovrà restare sospesa a mezz’aria oppure appoggiata su una superficie più alta: il misuratore deve sempre essere all’altezza del cuore. Ovviamente, anche in questo caso, invitiamo a consultare le istruzioni del vostro macchinario in caso di utilizzi particolari.

Esistono misuratori di pressione per bambini?

In commercio non è facile trovare misuratori di pressione pediatrici, ovvero specifici per bambini. Anche i più piccoli possono essere affetti da ipertensione o ipotensione e in questi casi è importante tenere monitorata la loro pressione sanguigna. I brand più conosciuti offrono non tanto modelli specifico per bambini, quanto piuttosto dei manicotti di misure ridotte adatti ad una circonferenza del braccio minore. Già un bracciale da 17 a 22 cm circa potrebbe essere sufficiente per consentire di misurare la pressione sanguigna di un bambino. Le modalità di misurazione rimangono invece le stesse.

Perché la pressione va misurata tre volte di fila?

Anzitutto va precisato che la pressione, spesso, per cause emotive e di stress, può aumentare o abbassarsi con estrema rapidità. Basti pensare ai classici sbalzi di pressione, verso il basso o l’alto, causati da uno spavento, uno shock o un’arrabbiatura. Questo tipo di reazione è nota ai medici e agli addetti di primo soccorso, che quindi consigliano di misurare la pressione più volte a distanza di anche solo 1 o 2 minuti.misuratore di pressione rilevamenti Viene consigliato tradizionalmente di rilevare la pressione tre volte, questo perché la prima misurazione tende, per l’agitazione anche lieve del paziente, ad essere più alta. Va inoltre ricordato che molte volte alta pressione e tachicardia sono collegate a una cattiva digestione, che spesso è anche strettamente correlata allo stress. Sia il gonfiore postprandiale, sia la stitichezza e la flora intestinale irritata possono alterare la rilevazione, anche dopo la terza prova. Una misurazione di routine dovrebbe essere effettuata tre volte, ma lontana dai pasti e dopo aver evacuato. Badate però a non confondere i vari sintomi e rivolgetevi sempre a un medico per fugare patologie più gravi o problemi cardiaci gravi.

Esistono misuratori di pressione senza batterie?

Risposta veloce: . I misuratori di pressione da braccio hanno uno slot nel quale inserire di solito quattro batterie stilo AA, anche ricaricabili, o in alternativa un alimentatore da 6V DC. Non sempre l’alimentatore è incluso nelle confezioni e potrete acquistarlo separatamente, al prezzo di circa 5-10 €. Dotarsi di batterie ricaricabili e relativo caricabatterie è un’ottima soluzione, perché questi dispositivi sono portatili e sono più comodi se usati in questo modo. I modelli da polso solitamente hanno bisogno di due batterie ministilo AAA.
I modelli senza batterie sono solitamente quelli professionali. Si tratta però di presidi medicali, ovvero dispositivi e strumenti utilizzati in ambito ospedaliero, sicuramente più precisi, ma troppo costosi per un uso domestico.

Dove acquistare il misuratore di pressione?

I misuratori di pressione possono essere acquistati in farmacia, nei negozi specializzati in dispositivi medici, oppure online, in particolare se prediligete una certa marca e siete sicuri della sua affidabilità. Per l’acquisto di misuratori di pressione con bracciali di dimensioni non standard vi consigliamo invece di recarvi personalmente presso un negozio specializzato.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Domande e risposte su Misuratore di pressione

  1. Domanda di Anna Maria | 17.08.2019 08:50

    Buongiorno, sono al 4°mese di gravidanza. ho acquistato un Sanitas SBC 15. Le istruzioni indicano “non utilizzare sulle gestanti” Come mai? Grz!

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 19.08.2019 10:17

      Data l’importanza dei valori della pressione sanguigna durante la gravidanza, vi sono in commercio misuratori validati per la gestazione o per pazienti soggetti a preeclampsia. Per i misuratori più comuni non è presente tale validazione e probabilmente per quel motivo avrai trovato tale avvertenza. Tra quelli indicati per la gravidanza, vi è ad esempio l’Omron M7 Intelli IT, a nostro parere uno dei migliori misuratori, tra i più precisi in commercio e correttamente validato per le donne in gravidanza con e senza preeclampsia.

  2. Domanda di carmelina | 25.05.2019 07:56

    Possiedo un OMRON M3 Intellisense ma non sono più sicura della sua affidabilità. Posso verificarla ? E’ possibile tarare l’apparecchio? Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 28.05.2019 09:39

      Alcune farmacie offrono un servizio di verifica e taratura dei misuratori di pressione. Ti suggeriamo inoltre di chiedere maggiori informazioni al servizio clienti Omron, contattabile attraverso il form presente nel sito.

  3. Domanda di Francesco Grande | 18.02.2019 10:51

    Scusate ma tra tutte le caratteristiche elencate non sono riuscito a vedere quella più importante, ossia la classe di errore dello strumento. Qual è?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 25.03.2019 12:13

      Ciao Francesco,
      puoi trovare le informazioni relative al grado di accuratezza del prodotto sulle pagine dedicate ai singoli prodotti da noi recensiti. Ad esempio, il misuratore Omron RS3 HEM-6130-E (di cui trovi la recensione completa qui) garantisce un alto livello di accuratezza grazie alla tecnologia IntelliSense che consente il gonfiaggio controllato.

  4. Domanda di Giorgio Zuccaro | 16.02.2019 21:54

    Rilevatore Omron m11 differenze con m10 e prezzo

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 25.03.2019 12:42

      Ciao Giorgio,
      Il misuratore Omron M10-IT è un modello completamente automatico ed è dotato di una memoria di monitoraggio speciale per le misurazioni effettuate la mattina e la sera. Attualmente non ci risulta disponibile nei maggiori siti e-commerce. Non ci risulta invece esistente il modello M11. I modelli più avanzati e tecnicamente migliori disponibili in commercio per questo brand sono: Omron M7 Intelli IT e Omron M6 Comfort IT.

  5. Domanda di romano | 11.07.2018 14:08

    quale è piu affidabile tra Omron M6 e Beurer BM 35,sono alla ricerca di un misuratore affidabile, ma temo che i modelli analogici siano piu affidabili

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 13.07.2018 15:24

      Tra i due ti consigliamo l’Omron M6.

  6. Domanda di Hermes | 08.03.2018 14:15

    Mi consigliate un misuratore di pressione ottimo da comprare? Anche se meccanico va benissimo non mi fido di quelli elettronici, grazie hermes

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 09.03.2018 11:15

      Non abbiamo recensito alcun misuratore analogico, ma ti possiamo assicurare che i misuratori elettronici sono altrettanto validi e precisi. Il Beurer BM 35, ad esempio, è un modello molto efficace.

  7. Domanda di Luciano Ferrari | 13.02.2018 15:46

    Cosa ne pensate del misuratore OMRON HBP-1100? Per quel che riguarda la precisione: come valutate lo HBP-1100 rispetto all’Omron M7 Intelli IT? Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 20.02.2018 14:25

      Non lo abbiamo recensito, quindi non possiamo darti informazioni a riguardo.

  8. Domanda di andrea | 25.01.2018 17:36

    esistono modelli che effettuano tre-quattro misurazioni autonomamente e poi forniscono il dato medio?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 26.01.2018 16:50

      Molti modelli, come ad esempio l’Omron M6 Comfort IT, forniscono la media degli ultimi valori registrati.

  9. Domanda di sandro mura | 24.01.2018 16:17

    se inserisco l’alimentatore devo prima togliere le pile?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 26.01.2018 16:46

      No, non c’è bisogno di togliere le pile.

  10. Domanda di Alberto | 21.01.2018 19:17

    Viste le varie recensioni sono indeciso tra Omron (M6 o M3) e Microlife Screen : qual’è il migliore e più preciso?
    Grazie . Saluti

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 26.01.2018 16:51

      Noi abbiamo recensito solo l’Omron M6, che è uno dei migliori misuratori di pressione in commercio.

Il migliore
Omron Complete

Omron Complete

Migliore offerta: 176,29€

Il miglior rapporto qualità prezzo
Beurer BM 35

Beurer BM 35

Migliore offerta: 33,98€