Le migliori macchine per la pasta del 2022

Confronta le migliori macchine per la pasta del 2022 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Sirge
39,99 €
Dal Toscano
109,00 €
Amazon
259,00 €
Manomano
67,31 €
Amazon
43,99 €
Amazon
209,99 €
Ferramenta Vanoli
120,00 €
Supermedia
67,99 €
Dal Toscano
48,80 €
Amazon
122,00 €
Amazon
69,00 €
Euronics
126,90 €
Trony
69,00 €
Manomano
135,98 €
Unieuro
69,00 €

Tipologia

Elettrica ad estrusione

Sfogliatrice elettrica

Elettrica ad estrusione

Sfogliatrice elettrica

Sfogliatrice

Spessore minimo

Preimpostato

0,6 mm

Preimpostato

0,6 mm

0,2 mm

Livelli spessore

Regolazione automatica

10

Regolazione automatica

9

6

Formati di pasta

Capellini, spaghetti, spaghetti alla chitarra, spaghettoni, bigoli, maccheroncini, penne, tagliolini, linguine, tagliatelle, lasagne, fusilli, casarecce

Sfoglia, tagliolini, fettuccine

Fusilli, caserecce, eliche, sfoglia, spaghetti, capellini, spaghettoni, tagliolini, tagliatelle, penne

Sfoglia, tagliolini, tagliatelle, fettuccine, pappardelle

Sfoglia, tagliatelle, fettuccine

Motore

Integrato, 300 W

Esterno, 100 W

Integrato, 180 W

Esterno, 90 W

Ricettario

Peso

8 kg

3,8 kg

6 kg

4,3 kg

3,45 kg

Punti forti

Motore molto potente

Attacco del motore sicuro grazie al sistema a baionetta

Trafila in bronzo per fusilli

5 formati realizzabili

Solida e affidabile

22 trafile in dotazione

Struttura solida e leggera

Fino a 16 formati di pasta

Stabile sul piano di lavoro grazie al perno

Spessore minimo molto sottile

Kit omaggio per ravioli

Compatibile con 12 accessori da taglio per altri formati di pasta

Anche estrusione verticale per pasta lunga

Anche per farine senza glutine

Stabile sul piano di lavoro grazie al perno

Anche per farine senza glutine

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere la macchina per la pasta

Il mattarello non è l’unico strumento disponibile per stendere la sfoglia con cui realizzare lasagne e altri tipi di pasta. Sul mercato è infatti possibile trovare diversi prodotti in grado di facilitare le operazioni manuali. Stiamo parlando delle macchine per la pasta, che a seconda del grado di sofisticatezza possono aiutarci a preparare la pasta fatta in casa in tempi piuttosto rapidi.macchina per la pastaIl successo di questi utensili è indice di quanto la pasta fatta in casa sia il filo rosso della cucina casereccia italiana attraverso le generazioni. Infatti, nonostante esistano oramai tanti tipi di pasta già pronta di buona qualità, molte persone si dilettano ancora oggi a seguire le vecchie ricette della nonna.
In questa guida all’acquisto vi presenteremo gli elementi più importanti per la scelta della macchina per la pasta per uso domestico. In molti casi ci soffermeremo ad analizzare soprattutto le caratteristiche dei modelli elettrici, dal momento che risultano più complessi da valutare per effettuare una scelta consona alle proprie esigenze.

Tipologia

Vi sarà capitato di voler migliorare la qualità della sfoglia che fate in casa, oppure di voler realizzare un tipo di pasta fresca che non avete mai fatto e chiedervi come si fa. Proprio partendo da questo quesito inizieremo prima ad analizzare le tipologie di macchine per la pasta disponibili nelle vetrine online del mercato italiano e poi i tipi di pasta che consentono di realizzare.
Per restringere il campo precisiamo che nel parlare dei diversi tipi di pasta faremo riferimento al contesto gastronomico italiano, ma non escludiamo che una buona macchina per la pasta “made in Italy” possa contribuire alla realizzazione di piatti asiatici.
Nei prossimi paragrafi spiegheremo le caratteristiche dei principali tipi di macchina per la pasta.

Sfogliatrice

È il tipo di apparecchio più semplice, ma probabilmente anche il più amato da chi predilige l’aspetto manuale della preparazione della pasta. L’assottigliamento dell’impasto avviene tramite una manovella, ruotando la quale si mettono in movimento i due rulli attraverso cui passa l’impasto. macchina per la pasta sfogliatriceNon è uno strumento meno efficiente di quelli elettrici dal punto di vista dei risultati, infatti anche le macchine a manovella permettono di impostare lo spessore su diverse regolazioni, di utilizzare altri rulli per la pasta lunga tipo le tagliatelle e di fissare il corpo macchina al piano di lavoro. L’unico punto a sfavore è, chiaramente, lo sforzo manuale prolungato dovuto alla rotazione della manovella.

Sfogliatrice elettrica

La sfogliatrice elettrica ha le sembianze di una classica sfogliatrice, con l’aggiunta però di un piccolo motore, che può essere removibile o meno, di cui parleremo approfonditamente più avanti. Molto spesso la macchina per la pasta motorizzata può prevedere anche il funzionamento manuale con la manovella.macchina per la pasta elettrica con rulliIl corpo centrale è costituito solitamente da una struttura metallica, con un perno anch’esso metallico che consente di fissare la macchina al piano di lavoro, esattamente come i modelli di macchina tradizionale. Il corpo centrale ha un pulsante di accensione, un pomello per la regolazione dello spessore della pasta e, se anche il funzionamento manuale è previsto, di un foro per applicare la manovella.
La pasta viene lavorata per mezzo di coppie di rulli paralleli in materiale antiaderente, che solitamente sono di almeno tre tipi, come vedremo nella sezione dedicata agli accessori.

Macchina elettrica ad estrusione

Questa tipologia di macchina è ancora poco diffusa nelle cucine degli italiani e rappresenta ancora una novità, mentre sembra essere più diffusa all’estero.
La macchina ad estrusione ricorda per struttura e funzionamento le macchine professionali dei pastifici. Grazie alla forma dei dischi e al meccanismo di funzionamento, le macchine di questo tipo sono pensate anche per la realizzazione della pasta corta, in aggiunta ai formati più classici.macchina per la pasta ad estrusioneLa struttura esterna dei modelli più commerciali di solito è di plastica. Sul pannello frontale si possono montare dei dischi intercambiabili, con i quali si può stabilire la trafilatura adatta alla forma della pasta prescelta, come spaghetti e fettuccine, oltre che pasta corta come pennette, nonché sfoglia per le lasagne.
Sul pannello di controllo si trova il classico pulsante di accensione e spegnimento, così come quello di avvio, pausa e selezione del programma. Infine, si trova un vano per gli accessori per contenere i dischi e gli strumenti per la pulizia, e in alcuni modelli anche un vano per impastare gli ingredienti, solitamente removibile e lavabile in acqua.

Struttura

Facciamo un’ultima considerazione sulla struttura delle macchine per la pasta, che varia a seconda della tipologia e può essere importante da considerare qualora aveste problemi di ingombro. I modelli possono avere infatti dimensioni e peso leggermente differenti, a seconda che siano con rulli o ad estrusione.
Per quanto riguarda la macchina a rulli, le sue misure dovrebbero essere compatte e di solito si aggirano intorno ai 20 x 15 x 30 cm, per un peso che non dovrebbe superare i 4 kg (o leggermente inferiore per quanto riguarda le sfogliatrici classiche).
La macchina ad estrusione invece ha una struttura più ingombrante, per un peso di massimo 7,5 kg.

Tipi di pasta

Fatta questa prima premessa, analizziamo nel dettaglio i tipi di pasta che potete realizzare, a partire da un aspetto fondamentale come lo spessore.

Spessore della pasta

Una sfogliatrice ha la possibilità di regolare lo spessore del rullo liscio da circa mezzo centimetro, fino a un minimo di circa 0,5 mm. Questo è possibile sia con i modelli elettrici, sia con quelli manuali, sia con quelli che prevedono entrambi.
Per quanto riguarda le macchine ad estrusione, invece, facciamo notare che lo spessore della sfoglia è determinato dal disco che si usa: dal punto di vista della regolazione dello spessore possiamo affermare che le sfogliatrici siano più versatili, perché permettono di regolare lo spessore a piacere.macchina per la pasta spessoreUna macchina con un maggior numero di livelli per la regolazione dello spessore può produrre sfoglia di diversi spessori, in modo da soddisfare le aspettative dei cuochi più precisi. Naturalmente sarete voi, secondo il vostro gusto personale, a preferire uno spessore piuttosto che un altro, ma innegabilmente una sfoglia molto sottile di circa mezzo millimetro risulta più consona alla creazione di pasta ripiena, come tortellini e ravioli.
Tra le migliori macchine a rulli troviamo modelli che consentono una regolazione dello spessore da 7 a 10 livelli diversi. Indipendentemente dal numero di livelli previsti, è soprattutto lo spessore mimino della sfoglia che bisogna considerare attentamente.
Segnaliamo che nelle schede tecniche e sui siti ufficiali delle case produttrici si trova infatti indicato lo spessore minimo, ma più raramente quello massimo o i valori intermedi.

Forma della pasta

Una volta impostato lo spessore desiderato, l’ultima fase della lavorazione prevede il taglio della pasta. Valutiamo ora le forme principali che si possono realizzare con entrambe le tipologie di apparecchio, ovvero la macchina a rulli (manuale o motorizzata) e quella ad estrusione.macchina per la pasta ad estrusione tipi di pasta

Sfogliatrici
Usando le macchine a rulli, in base alle vostre abitudini e preferenze potete scegliere tra vari tagli, come la semplice sfoglia per le lasagne, le fettuccine e i tagliolini: queste sono le forme principali che si possono preparare con la stragrande maggioranza delle macchine italiane che funzionano con rulli. Come vedremo, i rulli aggiuntivi permettono poi di preparare formati di pasta lunga leggermente diversi.macchina per la pasta a rulli tipi di pastaCon la sfoglia base potete poi realizzare della pastina quadrata per il brodo, opportunamente tagliata a mano, e le farfalle. Naturalmente la sfoglia per lasagne è adatta anche per i cannelloni e la pasta ripiena di ogni tipo, regolando lo spessore a seconda delle proprie preferenze.

Macchine a estrusione
Se invece desiderate preparare pasta corta come pennette e maccheroni, vi consigliamo di orientare la scelta su una macchina ad estrusione, che con appositi dischi intercambiabili vi permette di realizzare anche questo tipo particolare di pasta, oltre ovviamente a tagliatelle, tagliolini e formati di pasta lunga più insoliti, come gli spaghettoni o i capelli d’angelo.

Accessori

Vediamo adesso quali sono i componenti che è possibile utilizzare con una macchina per la pasta in base alla tipologia.

Accessori per sfogliatrici

  • Rulli per la sfoglia: si tratta di rulli completamente lisci che servono per lavorare la pasta e ridurla in spessori sempre più sottili ed elastici;
  • Rulli tagliatori per le fettuccine: tagliano la sfoglia precedentemente ottenuta creando fettuccine larghe circa 6 mm;
  • Rulli tagliatori per i tagliolini: hanno fessure ancora più strette per tagliare la sfoglia in tagliolini sottili larghi circa 1,5 mm.

Le macchine a rulli migliori permettono l’applicazione di ulteriori componenti per la creazione di altre forme di pasta. Se state acquistando un modello motorizzato, fate attenzione a leggere bene le indicazioni, perché spesso questi componenti accessori funzionano solo manualmente.macchina per la pasta a rulli accessoriQuesti sono i principali componenti extra che potete trovare in dotazione (molto raramente) o acquistare per la vostra macchina elettrica con rulli:

  • Rulli per gli spaghetti, di circa 2 mm di larghezza;
  • Rulli per le pappardelle, di 2-4 cm di larghezza;
  • Rulli per le tagliatelle, di circa 8 mm di larghezza;
  • Accessorio per fare i ravioli;
  • Accessorio per fare gli gnocchi.

Accessori per macchine ad estrusione

Invece, come abbiamo già avuto modo di sottolineare, le macchine che funzionano ad estrusione prevedono l’applicazione di dischi intercambiabili attraverso cui far passare l’impasto, che permettono di realizzare anche pasta corta come pennette, fusilli, conchiglie, radiatori, pipe o casarecci, ma non permettono la realizzazione ad esempio di pasta per ravioli, a meno che non li si prepari manualmente a partire dalla sfoglia.macchina per la pasta ad estrusione accessoriPiù raramente le macchine ad estrusione (ad esempio quelle della serie Pastaio) sono compatibili persino con le trafile al bronzo. Già usate sui macchinari dei migliori pastifici, queste conferiscono alla pasta artigianale una maggiore porosità, necessaria per assorbire meglio i condimenti.
Nel caso delle macchine ad estrusione è poi presente una spatola per tagliare la pasta alla lunghezza desiderata man mano che viene estrusa.

Prestazioni

Se avete deciso di acquistare una macchina elettrica anziché la classica sfogliatrice, è importante fare alcune considerazioni riguardo alle sue prestazioni.

Motore

Una distinzione preliminare che bisogna effettuare, nel caso delle macchine a rulli, riguarda la posizione del motore: vi sono modelli con motore integrato nella macchina stessa e modelli che hanno un motore esterno removibile, togliendo il quale si può inserire la manovella. Quello integrato ha meno possibilità di essere soggetto a rotture, motivo per cui i modelli di questo tipo sono generalmente più costosi. Tuttavia tenete presente che, se si rompesse il motore e la macchina non fosse più coperta da garanzia, non potreste continuare a utilizzare la macchina con la manovella.macchina per la pasta motore integratoPotrebbe inoltre essere interessante osservare il sistema di aggancio del motore al corpo della macchina: la soluzione migliore prevede una meccanica a baionetta. Tuttavia segnaliamo che anche nei modelli migliori potete trovare dei perni di plastica, che hanno una maggiore probabilità di rottura.

Wattaggio

In generale, in questo tipo di elettrodomestico non professionale, il motore ha una potenza molto contenuta, e quindi anche i consumi sono molto bassi.
Infatti, se è vero che le macchine per la pasta professionali assorbono anche fino a 1000 W, nei modelli per uso domestico il wattaggio è compreso tra 70 e 100 W nelle macchine a rullo, e arriva fino a 200 W nelle macchine ad estrusione dotate anche di impastatrice.

Velocità

Per quanto riguarda invece la velocità non si trovano indicazioni complete e standardizzate. Potete trovare la velocità dei rulli o la quantità di pasta estrusa in un determinato lasso di tempo.
Sulle macchine con rulli può essere presente un pulsante per la regolazione della velocità su due livelli per la lavorazione della massa e per la realizzazione della forma.
Invece nelle macchine ad estrusione può essere indicata la quantità di pasta estrusa al minuto.

Praticità d’uso

Veniamo ora a tutti quegli elementi che contribuiscono a rendere la macchina per la pasta più pratica sia durante, sia dopo l’uso.
Tra gli accessori, risulta gradita la presenza di un ricettario all’interno della confezione, che deve essere quanto più preciso possibile, anche per l’uso appropriato dei componenti aggiuntivi di cui abbiamo parlato sopra.macchina per la pasta ricettarioInoltre sottolineiamo che, nel caso delle macchine ad estrusione di ultima generazionel il display permette di visualizzare tutte le funzioni selezionate, rendendo l’uso in effetti molto pratico.
In commercio potete trovare anche un accessorio supplementare per evitare che la pasta lunga si attacchi.

Pulizia

Trattandosi di un apparecchio da cucina, l’aspetto igienico è importante. In generale, possiamo dire che le macchine a rulli siano più difficili da pulire rispetto a quelle ad estrusione, perché le parti non possono essere smontate e lavate a parte. Se volete sapere come pulire la macchina per la pasta vi rimandiamo al nostro approfondimento.macchina per la pasta parti rimovibiliSegnaliamo infine che, in casi rari, le sfogliatrici elettriche potrebbero avere la funzione pulse, attivando la quale si facilita la rimozione di residui tra i rulli.

Le domande più frequenti sulla macchina per la pasta

Quali sono le migliori macchine per la pasta?

Le aziende che decidono di produrre macchine per la pasta sono sempre di più, anche a livello internazionale. Non escludiamo che case produttrici straniere siano capaci di produrre delle macchine valide, ma non possiamo esimerci dal consigliare marche italiane dall’esperienza quasi secolare, soprattutto per i modelli a rulli.
Le case produttrici italiane che sicuramente garantiscono la migliore qualità sono Imperia e Marcato, aziende che hanno una lunghissima esperienza nel settore e che producono sfogliatrici estremamente affidabili, sia senza, sia con motore. Se vi interessa una macchina ad estrusione, i marchi di riferimento sono invece Philips e l’italiana Classe Italy, che produce la serie Pastaio caratterizzata da dischi con trafila al bronzo.

Quanto costa una macchina per la pasta?

Le macchine per la pasta ad estrusione sono sicuramente le più costose, con un prezzo che si aggira sui 180-200 €. Anche le sfogliatrici con motore integrato possono sfiorare cifre del genere, mentre quelle con motore esterno hanno un costo di circa 100 €, che a nostro avviso non dovrebbe mai scendere sotto i 60 € per evitare di portarvi a casa modelli di dubbia qualità. Infine, per una buona sfogliatrice tradizionale vi consigliamo di spendere tra i 40 e i 50 €, anche se i negozi online offrono sicuramente modelli più vantaggiosi e di discreta qualità.
Considerate infine che a questi costi potrebbero aggiungersi quelli di eventuali parti aggiuntive, come l’accessorio per realizzare i ravioli che può arrivare a costare anche 30 €.

Come si usa la macchina per la pasta?

A seconda della tipologia di macchina che avrete scelto, i passaggi da seguire per la preparazione della pasta saranno diversi. A questo argomento abbiamo dedicato un contenuto approfondito: per saperne di più vi consigliamo di consultare il nostro articolo su come si usa la macchina per la pasta.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Domande e risposte su Macchina per la pasta

  1. Domanda di Antonino Passalacqua | 18.02.2020 18:38

    Vorrei acquistare una macchina elettrica per preparare la pasta in casa
    per la spesa di circa 200 euro e per g 500 di farina.
    Cosa mi consigliate?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 09.03.2020 10:50

      Sono pochi i modelli che arrivano a processare mezzo chilo di farina, e purtroppo non sono in genere di alta qualità. Suggeriamo piuttosto di oerientarsi verso un modello più piccolo ma più performante, come il Philips HR2382/15.

  2. Domanda di serena | 15.11.2019 12:11

    Con quale macchina ad estrusione è possibile preparare pasta con farina di Kamut?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 18.11.2019 11:28

      In teoria con tutte le macchine ad estrusione si possono realizzare impasti con altre farine: attenzione però a regolare la quantità di liquidi in base al tipo di farina, consigliamo quindi di affidarsi sempre ad una ricetta specifica.

  3. Domanda di Franca Carini | 11.12.2018 02:02

    devo acquistare una macchina a rulli per sfoglie senza glutine. Quali consigliate? Grazie!

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 12.12.2018 08:35

      Date le tue esigenze ti consigliamo l’acquisto della sfogliatrice Imperia Electric 650

  4. Domanda di Annalisa | 01.12.2017 08:54

    Buongiorno, ci sono problemi nell’utilizzo di farine integrali per quanto riguarda la macchina ad estrusione?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 01.12.2017 09:38

      No è possibile utilizzare tutti i tipi di farine.

  5. Domanda di Monica | 26.11.2017 22:01

    Buongiorno, sarei orientata per una a estrusione, sono predisposte anche per impasti senza glutine? Eventualmente quale consigliate? Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 27.11.2017 08:24

      Date le tue esigenze ti consigliamo l’acquisto della Philips HR2355/09 Avance Collection un prodotto ideale anche per impasti senza glutine.

  6. Domanda di Mariangela | 08.10.2017 13:27

    Buongiorno, con la macchina ad estensione è possibile fare anche la lasagna?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 11.10.2017 10:02

      Si è possibile: rispetto ad una sfogliatrice però gli strati avranno una larghezza inferiore.

  7. Domanda di barb | 20.04.2017 11:40

    Vorrei sapere se considerate valida anche la Philips pasta maker viva collection hr2345. Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 21.04.2017 09:28

      purtroppo non abbiamo ancora avuto la possibilità di recensire il modello da te indicato.

  8. Domanda di Angelo | 06.01.2017 18:46

    Salve,ho intenzione di acquistare una macchina ad estrusione che mi faciliti il tutto non avendo manualità nel fare l’impasto. quale consigliate?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 09.01.2017 15:56

      Nel tuo caso consigliamo questo ottimo prodotto, che prevede anche la funzione impasto: Philips HR2355/09 Avance Collection

  9. Domanda di augusta nanni | 01.12.2016 19:28

    esistono macchine casalinghe che fanno i tortellini cioè si mette dentro la pasta tirata e il ripieno e la macchina butta fuori il tortellino già fat

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 02.12.2016 10:55

      Esistono macchine per la pasta per uso domestico che prevedono l’impiego di un accessorio aggiuntivo per realizzare gnocchi e ravioli, ma per i tortellini non ci risulta.
      Vedi ad esempio questo modello da noi recensito: Imperia Electric 650.

La migliore
Sirge Pastamagic

Sirge Pastamagic

Migliore offerta: 209,99€

Il miglior rapporto qualità prezzo
Marcato Atlasmotor

Marcato Atlasmotor

Migliore offerta: 122,00€