Le migliori grattugie elettriche del 2024

Confronta le migliori grattugie elettriche del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

agrieuro
227,36 €
galagross
34,75 €
agrieuro
59,87 €
amazon
144,95 €
tekworldit
25,45 €
amazon
277,91 €
elettrocasa
34,99 €
amazon
59,90 €
elettrocasa
30,49 €
epriceit
335,00 €
supermedia
38,59 €
galagross
30,67 €
amazon
38,96 €
supermedia
35,46 €
mediaworld
39,99 €
amazon
37,03 €

Dati tecnici

Tipologia

Professionale

Portatile

Semi-professionale

Semi-professionale

Portatile con lame

Alimentazione

Cavo

Batteria ricaricabile

Cavo

Cavo

Cavo

Potenza

350 W

120 W

430 W

150 W

200 W

Rullo estraibile

Accessori

Ciotola e coperchio salva freschezza, spazzola pulizia

Rullo formaggio, rullo julienne, rullo scaglie

Ciotola e coperchio salva freschezza

Coperchio salva freschezza

Peso

n.d.

0,86 kg

1,65 kg

2,4 kg

0,95 kg

Dimensioni

8,78 kg

25 x 9,7 x 7 cm

30,5 x 23 x 11 cm

n.d.

15 x 15 x 22 cm

Punti forti

Grattugia anche frutta secca e pane

Prodotto interamente smontabile e lavabile

Tre rulli diversi

Design elegante e funzionale

Molto pratica

Ciotola con coperchio in dotazione

Rullo in acciaio inox

Ideale anche per ingredienti duri

Peso ridotto

Sporco limitato

Design elegante

Design verticale salvaspazio

Motore potente

Doppio sistema di sicurezza

Autonomia della batteria fino a 1000 g di prodotto

Accessori estraibili e lavabili in lavastoviglie

Ciotola e coperchio salva freschezza

Punti deboli

Assenza del security system

Potenza non troppo elevata

Funzionamento non a batteria

Peso superiore alla media

Rullo grattugiatore unico

Non previsti accessori extra

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere la grattugia elettrica

Quando si cucina, la preparazione dei vari ingredienti è spesso la parte più incresciosa e stressante: tagliare, tritare, affettare sono operazioni che spesso richiedono molto tempo ed è proprio per questo che molti preferiscono accelerare l’intero processo affidandosi ad apparecchi come i robot da cucina o i tritatutto. La grattugia elettrica rientra tra gli strumenti più utili in queste circostanze perché, a differenza di quanto si pensi, può essere usata per lavorare diversi alimenti.
Molti modelli di grattugia elettrica funzionano infatti come piccoli robot da cucina, in grado di grattugiare non solo formaggi, ma anche frutta secca o cioccolata, purché non siano troppo morbidi.grattugia elettricaPer scegliere la migliore grattugia elettrica per le vostre esigenze in questa guida all’acquisto andremo a vedere quali sono gli aspetti da prendere in considerazione prima di fare la vostra scelta.

Struttura

La struttura è un fattore molto importante nella scelta di una grattugia elettrica. In commercio esistono infatti diversi modelli che differiscono tra loro per misure, peso, design e capienza. Esaminiamo quindi tutte queste caratteristiche.Grattugia elettrica semi-professionale

Dimensioni

Le dimensioni delle grattugie elettriche variano sensibilmente da un modello all’altro. Possiamo sicuramente identificare due grandi gruppi di grattugie elettriche: quelle adatte ad un uso domestico e quelle semi-professionali o professionali.
Le misure delle grattugie per uso domestico vanno da circa 20 x 10 x 9 cm (larghezza x altezza x profondità) a circa 26 x 16 x 11 cm. Quelle professionali, invece, sono molto più grandi, con un corpo macchina che di solito misura intorno ai 35 x 30 x 30 cm.grattugia elettrica professionaleUna grattugia professionale come quella in foto sopra, quindi, se da un lato assicura migliori prestazioni, dall’altro presuppone un maggiore ingombro: bisogna perciò valutare bene quanto spazio si possa destinare a questo accessorio.

Peso

Anche il peso varia sensibilmente in base al modello. Le grattugie per uso domestico sono solitamente dispositivi portatili leggeri e maneggevoli: proprio per questo il peso oscilla tra i 600 e i 700 g.Grattugia elettrica portatileNelle grattugie professionali, invece, il peso aumenta sensibilmente arrivando anche a 10 kg. Questo è strettamente collegato ai materiali e alle dimensioni dell’apparecchio: le grattugie professionali hanno molte parti in metallo e dimensioni più grandi. Anche da questo punto di vista, quindi, è fondamentale scegliere in base alle proprie esigenze.

Design

Anche l’aspetto che riguarda il design è strettamente collegato al tipo di grattugia. I modelli adatti ad un uso domestico presentano di solito un design semplice e funzionale, composto da un pezzo unico generalmente in plastica e da un rullo estraibile nel quale pressare il formaggio da grattugiare.
I modelli destinati ad un uso professionale, invece, presentano un corpo macchina vero e proprio, con una vaschetta posizionata nella parte superiore dove inserire il formaggio e una ciotola esterna per raccoglierlo e conservarlo.grattugia elettrica semi professionaleRecentemente sono stati messi in commercio dei modelli ibridi o semi-professionali, come il prodotto mostrato in foto sopra, che presentano dimensioni medie, materiali leggeri come quelli dei modelli domestici, ma capienza e motore simili a quelli delle macchine professionali.

Materiali

Le grattugie elettriche da preferire sono quelle realizzate con un corpo in plastica dura o in alluminio pressofuso e con rulli in acciaio inox. È necessario infatti considerare che l’acciaio e l’alluminio pressofuso assicurano un deterioramento minimo e una maggiore solidità, mentre altri materiali si danneggiano più facilmente. Bisogna comunque tenere presente che il tipo di materiali è solitamente correlato all’uso della grattugia: i modelli portatili (quelli per grattugiare il parmigiano a tavola, per intenderci) devono essere molto leggeri, quindi hanno un corpo in plastica, mentre quelli da bancone devono essere i più stabili possibile, perciò hanno elementi in metallo.

Potenza e alimentazione

Il secondo aspetto da prendere in considerazione per la scelta della vostra grattugia elettrica è legato a due caratteristiche tecniche dell’apparecchio, ovvero il tipo di alimentazione e la potenza erogata.
Anche in questo caso, troviamo differenze notevoli tra i modelli per uso domestico e quelli per uso professionale: mentre nel primo caso abbiamo per lo più prodotti senza fili alimentati a batteria e con una potenza medio-bassa, le grattugie professionali solitamente sono più potenti ed alimentate a cavo. Vediamo nel dettaglio questi aspetti.

Alimentazione

Le grattugie elettriche per uso domestico sono quasi sempre alimentate a batteria, eccezion fatta per quei modelli ibridi ispirati alle grattugie professionali.
I modelli migliori di grattugie elettriche per uso domestico sono quelli con batteria ricaricabile; è necessario tuttavia fare attenzione alla sua autonomia, al tempo di ricarica ed alla possibilità di sostituirla se danneggiata.
Rispetto alla durata della batteria, i modelli da noi consigliati sono quelli che hanno un’autonomia di circa un’ora e mezza, equivalente approssimativamente a 1.500 g di formaggio grattugiato. Per queste grattugie, il tempo di ricarica va da 8 a 14 ore. Sconsigliamo di acquistare modelli alimentati a batterie usa e getta, poiché presuppongono una spesa aggiuntiva ricorrente e offrono in generale prestazioni meno efficienti.Grattugia elettrica cavoPer le grattugie elettriche alimentate a cavo, invece, consigliamo di fare attenzione alla lunghezza di quest’ultimo per motivi legati alla praticità.

Potenza

La potenza varia sensibilmente in base al modello di grattugia elettrica: si parte dai 10 W degli apparecchi più essenziali e si arriva ai 500 W delle grattugie professionali.
Al variare della potenza corrispondono prestazioni diverse: una grattugia elettrica con una potenza bassa, ad esempio, non può grattugiare formaggi molto stagionati, croste o pane secco, mentre un modello dalla potenza elevata grattugia agevolmente anche gli ingredienti più duri.
I modelli migliori per un utilizzo domestico sono sicuramente quelli mediamente potenti (circa 100 W) e altamente maneggevoli, mentre a chi prevede di fare un utilizzo intensivo dell’apparecchio consigliamo i modelli alimentati a cavo, che raggiungono una potenza superiore a 400 W.

Usi e funzioni

Un altro aspetto utile da considerare nella scelta della grattugia elettrica è quello delle funzioni offerte dal prodotto e degli usi che se ne può fare. Anche in questo caso esiste una differenza tra i modelli essenziali, destinati all’uso domestico, e quelli professionali. Una grattugia multifunzione è composta da più pezzi intercambiabili, come mostrato nella foto sottostante, ed ha una maggiore versatilità rispetto a una più spartana, ma inevitabilmente anche un costo più elevato.Grattugia elettrica multifunzioniVediamo nel dettaglio quali funzioni possiamo trovare nelle grattugie elettriche.

Accensione e spegnimento

Questa funzione è presente in tutti i modelli di grattugia elettrica, sebbene con differenti modalità. Nei prodotti ad uso domestico possiamo trovare due diversi sistemi: nei modelli più semplici l’accensione e lo spegnimento dipendono direttamente dalla pressione esercitata sul manico, mentre nei modelli più avanzati troviamo pulsanti colorati che attivano la grattugia (come mostrato nella foto sottostante).Grattugia elettrica pulsante accensione

Sistema di sicurezza

Questa funzione consente di grattugiare in tutta sicurezza impedendo alle dita di entrare in contatto con il rullo in movimento. Nei modelli professionali, inoltre, questa funzione permette lo spegnimento automatico dell’apparecchio quando si surriscalda, così da evitare eventuali danneggiamenti.
Nei modelli più semplici questa funzione non è presente, tuttavia possiamo trovarla in alcune grattugie per uso domestico ed in quasi tutte quelle ad uso professionale. La presenza di questa funzione costituisce sicuramente un valore aggiunto ed è da tenere in considerazione nella scelta della grattugia elettrica.

Altre funzioni

Alcuni modelli di grattugia elettrica sono multifunzionali e permettono diversi tipi di taglio. Le funzioni aggiuntive più comuni sono tritaverdure, tritacarne e spremi-pomodori, tutte presenti nel modello mostrato nella foto successiva.Grattugia elettrica professionale multifunzioniQueste funzioni aggiuntive possono trovarsi sia negli apparecchi per uso domestico, sia nei modelli più professionali, e rappresentano una caratteristica importante per chi cerca una grattugia più versatile.

Accessori

Gli accessori in dotazione sono un altro fattore da valutare quando si sceglie quale grattugia elettrica comprare, seppure non quello più importante. Anche in questo caso, c’è un’importante differenza tra modelli per uso domestico e modelli per uso professionale. Fondamentale, inoltre, tenere in considerazione la possibilità di acquistare accessori aggiuntivi separatamente e pezzi di ricambio.
Vediamo ora quali sono gli accessori più comunemente forniti in dotazione con una grattugia elettrica.

Rulli e lame

Il rullo dentato è la parte più importante di ogni grattugia elettrica: è questo componente che permette infatti di grattugiare formaggio e altri alimenti. Questo pezzo è solitamente in acciaio inox e la maggior parte dei modelli permette inoltre di rimuoverlo per lavarlo o sostituirlo. Alcune grattugie elettriche, anche se destinate ad un uso domestico, offrono in dotazione più rulli con diverse dentature, in modo da ottimizzare le prestazioni ottenendo un grattugiato esattamente della consistenza desiderata.Grattugia elettrica lameÈ possibile trovare in commercio prodotti nei quali il rullo dentato è sostituito da lame, sempre in acciaio inox, come il modello mostrato nella foto sopra. Le grattugie di questo tipo sono tuttavia meno efficienti rispetto alle classiche grattugie elettriche a rullo.

Ciotola e coperchio

La ciotola è un accessorio molto utile per chi vuole grattugiare grandi quantità di formaggio e conservarlo senza rischiare che si deteriori. Questo accessorio è sempre presente nei modelli di grattugia non portatili.
Insieme alla ciotola viene fornito in dotazione anche un coperchio salvafreschezza che, come mostrato in foto, permette di chiuderla ermeticamente, conservando così l’aroma degli alimenti.Grattugia elettrica ciotola salvafreschezzaAl posto del coperchio, in alcuni modelli portatili è presente un tappo che può essere utilizzato per chiudere lateralmente la grattugia, come si può vedere nella foto sottostante.Grattugia elettrica coperchio per rullo

Pezzi di ricambio e accessori extra

La possibilità di reperire pezzi di ricambio ed accessori extra è importante nella valutazione di una grattugia elettrica. I pezzi dei modelli dal costo molto ridotto solitamente non possono essere sostituiti ed allo stesso tempo è quasi impossibile acquistare accessori extra, come rulli con fori di diversa grandezza.
Per i modelli più avanzati è invece più semplice sostituire dei pezzi difettosi: questa differenza è sicuramente legata al diverso prezzo delle due tipologie di grattugia. In generale, da questo punto di vista, è sempre consigliabile acquistare un prodotto che, se difettoso, può essere riparato senza eccessivi costi aggiuntivi.

Le domande più frequenti sulla grattugia elettrica

Come si pulisce una grattugia elettrica?

Anche in questo caso la differenza tra modelli per uso domestico e per uso professionale è evidente. I modelli più semplici solitamente si presentano come un pezzo unico: è quindi impossibile smontare i pezzi e lavarli separatamente, ad eccezione del rullo, che in molti casi è estraibile e lavabile.
I modelli con diverse funzioni, invece, nella maggior parte dei casi sono interamente smontabili e lavabili, sia a mano, sia in lavastoviglie.Grattugia elettrica verticale pezziPulire la grattugia dopo ogni uso permette di prolungarne la vita e assicurarsi che funzioni al meglio. Impedisce inoltre al formaggio (e ad altri tipi di cibo) di intasare i fori della grattugia o di ammuffire all’interno del rullo. Il nostro consiglio è quindi quello di scegliere una grattugia nella quale almeno il rullo sia estraibile e lavabile.
Anche se spesso è possibile lavare il rullo in lavastoviglie, infatti, l’acciaio inox tende a rovinarsi se esposto a detergenti troppo aggressivi, perciò il lavaggio a mano è da preferire a quello in lavastoviglie.
Lavate il rullo subito dopo l’uso per evitare che il formaggio si indurisca, utilizzando acqua calda e una spugna o, meglio ancora, una spazzola lavapiatti. Il corpo macchina può invece essere pulito con un panno umido per rimuovere eventuali macchie o impronte.
Se non avete molto tempo a disposizione o avete grattugiato formaggi a pasta semidura come l’Emmentaler, che tendono a occludere i fori della grattugia, il lavaggio in lavastoviglie è possibile, purché fatto solo occasionalmente e solo nel caso in cui il produttore specifichi espressamente che i materiali sono lavabili in lavastoviglie.

Quali sono le migliori grattugie elettriche?

Oggi è possibile trovare in commercio molti modelli di grattugia elettrica e, proprio per questo motivo, è importante scegliere un prodotto che si adatti alle vostre esigenze a prescindere dalla sua notorietà. Considerando però che i prezzi delle grattugie elettriche per uso domestico sono comunque abbastanza moderati, è consigliabile affidarsi all’esperienza di marchi leader nel settore come Ariete o Imetec. Rispetto ad altri brand, infatti, questi marchi assicurano prodotti di qualità e assistenza in caso di malfunzionamento, tutte caratteristiche che vi permetteranno di evitare costi aggiuntivi. È sicuramente possibile trovare prodotti economici e di qualità discreta tra i brand meno noti, tuttavia l’eventuale assenza di un servizio di assistenza in caso di prodotto difettoso potrebbe rivelarsi un problema difficilmente risolvibile.

Quanto costa una grattugia elettrica?

Il prezzo delle grattugie elettriche varia sensibilmente in base al modello: per un buon prodotto destinato all’uso domestico il prezzo medio oscilla tra i 20 e i 70 €, mentre per i modelli professionali si può arrivare anche ad un costo superiore ai 350 €. Questo grosso divario implica che la scelta debba essere calibrata sulle proprie esigenze, cercando di ottimizzare il rapporto qualità/prezzo.
A parità di costi, è bene basare la propria scelta sui materiali di cui è fatto il prodotto, sugli accessori in dotazione, sull’assistenza fornita dalla casa produttrice e sulla possibilità di lavare i singoli pezzi.

Si può macinare la carne con la grattugia elettrica?

I rulli delle grattugie elettriche non sono pensati per lavorare alimenti morbidi e umidi come la carne. Tuttavia, come abbiamo menzionato in precedenza, è possibile trovare in commercio degli apparecchi tra i cui accessori rientri anche il tritacarne. In generale, si tratta di modelli ibridi che permettono di agganciare al corpo macchina diversi rulli e che, per poter tritare alimenti di diversa consistenza, hanno bisogno di un motore da almeno 300 W.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Domande e risposte su Grattugia elettrica

  1. Domanda di marcello lavecchia | 17.01.2020 15:20

    DEVO ACQUISTARE UNA GRATTUGIA ELETTRICA DA UTILIZZARE QUASI ESCLUSIVAMENTE A TRITARE IL PANE DURO DA TRASFORMARE IN PAN GRATTATO. QUALE CONSIGLIATE?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 20.01.2020 10:50

      Date le tue esigenze ti consigliamo l’acquisto della Ariete Gratì 439

  2. Domanda di Lorella | 26.11.2018 13:09

    Vorrei acquistare la MOULINEX DJ 755G per i molteplici utilizzi oltre che grattugiare il formaggio. Cosa ne pensate? Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 29.11.2018 09:54

      Non abbiamo ancora avuto l’opportunità di recensire il modello da te indicato.

  3. Domanda di egidio | 09.12.2017 21:17

    sono orientato all’acquisto di grattugia Imetec dolcevita;ma prima vorrei conoscere di quale materiale è fatto il giunto del rullo.Ringrazio

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 11.12.2017 09:08

      Il rullo è in acciaio inox con guarnizioni in plastica dura bpa free.