I migliori lavasciuga pavimenti del 2021

Confronta i migliori lavasciuga pavimenti del 2021 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Bissell CrossWave Cordless 25821

Il migliore

Amazon
Bluprice
AlimentazioneBatteria
Potenzan.d.
Potenza batteria36 V
Autonomia30 min
Capacità acqua pulita0,82 l
Capacità acqua sporca0,62 l
Funzione aspirazione
Numero spazzole1
Tipo spazzoleRullo microfibra
Tipo filtroNon HEPA
Base di stazionamentoRicarica, Autopulente
Bocchetta imbottiti
Detergente incluso
Lunghezza cavon.d.
Peso9,18 kg
Punti forti
  • Ricarica completa di 4 ore
  • Autonomia di 30 minuti
  • Stazione di ricarica e autopulizia
  • Primo detersivo in dotazione
Bissell CrossWave 17132

Il miglior rapporto qualità prezzo

instyleandjoy
Bluprice
Sfera Ufficio
Amazon
Yeppon
AlimentazioneCavo
Potenza560 W
Potenza batterian.d.
Autonomian.d.
Capacità acqua pulita0,82 l
Capacità acqua sporca0,62 l
Funzione aspirazione
Numero spazzole1
Tipo spazzoleRullo microfibra
Tipo filtroNon HEPA
Base di stazionamentoSolo parcheggio
Bocchetta imbottiti
Detergente incluso
Lunghezza cavo7,5 m
Peso5,22 kg
Punti forti
  • Molto maneggevole grazie al peso contenuto
  • Lunghezza filo piuttosto cospicua
  • Filtro pieghettato lavabile
Bissell CrossWave Pet Pro 2225N
instyleandjoy
Bluprice
Sfera Ufficio
Amazon
Comet
AlimentazioneCavo
Potenza560 W
Potenza batterian.d.
Autonomian.d.
Capacità acqua pulita0,82 l
Capacità acqua sporca0,62 l
Funzione aspirazione
Numero spazzole1
Tipo spazzoleRullo microfibra
Tipo filtroNon HEPA
Base di stazionamentoSolo parcheggio, Autopulente
Bocchetta imbottiti
Detergente incluso
Lunghezza cavon.d.
Peso5 kg
Punti forti
  • Funzione solo aspirazione
  • Ideale per raccogliere peli di cani e gatti
  • Filtro lavabile
  • Abbastanza leggera
Punti deboli
  • Nessuna spazzola o bocchetta aggiuntiva
Hoover Floormate FL700 011
Amazon
Yeppon
AlimentazioneCavo
Potenza700 W
Potenza batterian.d.
Autonomian.d.
Capacità acqua pulita0,95 l
Capacità acqua sporca2,5 l
Funzione aspirazione
Numero spazzole6
Tipo spazzoleSpazzola tonda
Tipo filtroEPA 10
Base di stazionamentoAssente
Bocchetta imbottiti
Detergente incluso
Lunghezza cavo8 m
Peso7,3 kg
Punti forti
  • Manico pieghevole per renderlo compatto
  • Lunghezza filo piuttosto cospicua
  • Buon sistema di filtraggio
  • Buona autonomia grazie ai serbatoi molto capienti
Punti deboli
  • Peso leggermente superiore alla media
Kärcher FC 3 Cordless
Amazon
Grassi Shop
Newdomus
Prezzo Forte
Yeppon
AlimentazioneBatteria
Potenzan.d.
Potenza batteria7,2 V
Autonomia20 min
Capacità acqua pulita0,36 l
Capacità acqua sporca0,14 l
Funzione aspirazione
Numero spazzole2
Tipo spazzoleRullo microfibra
Tipo filtroNon HEPA
Base di stazionamentoSolo parcheggio
Bocchetta imbottiti
Detergente incluso
Lunghezza cavon.d.
Peso2,4 kg
Punti forti
  • Leggerissima
  • Agile snodo della testa
  • Libertà totale di movimento
Punti deboli
  • Serbatoi molto piccoli
  • Nessun accessorio
Roberto.sassi
Autore
Roberto

I fattori decisivi per la scelta del lavasciuga pavimenti

La pulizia dei pavimenti, soprattutto nelle abitazioni più grandi, è spesso la più faticosa delle attività di pulizia domestica. Una macchina come il lavasciuga pavimenti può essere molto utile per ridurre non solo la fatica, ma anche i tempi dedicati alla pulizia di queste superfici.Lavasciuga pavimentiChe cos’è un lavasciuga pavimenti? Si tratta di un elettrodomestico somigliante ad una scopa elettrica o ad un aspirapolvere a traino, rispetto ai quali però offre una funzionalità in più: il lavaggio ed asciugatura del pavimento.

Come funziona il lavasciuga pavimenti?

Per il suo funzionamento il lavasciuga pavimenti si avvale di due serbatoi: uno per l’acqua pulita, miscelata con la corretta quantità di detersivo per pavimenti, l’altro per la raccolta dell’acqua sporca.
Durante il passaggio sulla superficie una bocchetta, celata nella testa della macchina, spruzza la miscela di acqua e detersivo sul pavimento e/o direttamente sulla spazzola o rullo rotante. Questi provvedono a strofinare energicamente la superficie, rimuovendo sporco e macchie. Dietro la spazzola rotante è posta la bocchetta aspirante, che aspira l’acqua in eccesso dal pavimento lasciandolo pressoché asciutto.

Come si usa il lavasciuga pavimenti?

L’uso del lavasciuga pavimenti è semplicissimo: una volta riempito il serbatoio dell’acqua pulita è sufficiente accenderlo e cominciare a passare il pavimento, non diversamente da quanto si fa con la scopa elettrica.
L’unica raccomandazione che facciamo è quella di passare comunque l’aspirapolvere prima di procedere al lavaggio, o di passare lo stesso lavasciuga pavimenti in modalità aspirazione: il risultato del lavaggio è migliore sui pavimenti già liberati da polvere e detriti.

1. Struttura

Per scegliere il modello di lavasciuga pavimenti più adatto alle proprie esigenze, occorre tenere in considerazione alcune importanti caratteristiche tecniche che possono risultare determinanti in fase di utilizzo. Dopo aver valutato attentamente i dati tecnici di questa tipologia di prodotti, abbiamo selezionato 4 fattori decisivi per procedere ad un acquisto il più possibile consapevole e ponderato.
Il primo fattore che abbiamo deciso di includere nella nostra analisi è quello relativo alla struttura dell’apparecchio. Questo è infatti un aspetto particolarmente rilevante, perché incide in modo significativo sia sulla praticità d’uso che sulla capacità di adattamento a diversi tipi di pulizia. È quindi a partire da alcuni elementi specifici a livello strutturale che si può iniziare a comprendere se un lavasciuga sia più o meno efficiente e se si presti a un utilizzo ottimale nella propria abitazione.
Lavasciuga pavimenti pulizia sporcoPer prima cosa bisogna dire che esistono numerose tipologie di lavasciuga per pavimenti. Qui prenderemo in considerazione solo quelli per un uso domestico, ovvero quelli a traino e i modelli a scopa elettrica, ma in commercio ne esistono molteplici di grandi dimensioni, più indicati per pulizie di ambienti molto ampi.
Ad ogni modo, sia per quanto riguarda i lavasciuga a traino sia quelli a scopa elettrica, le dimensioni del prodotto non sono affatto trascurabili: un modello ingombrante non soltanto sarà difficile da manovrare, specialmente in stanze con molti mobili, ma risulterà anche scomodo da riporre in appartamenti con poco spazio a disposizione.
Lo stesso discorso si può fare per il peso, poiché incide sulla maneggevolezza nonché sul trasporto da una stanza all’altra o da un piano all’altro della casa. La presenza o meno di un cavo dell’alimentazione costituisce un ulteriore elemento per effettuare una valutazione sulle qualità del lavasciuga. La maggior parte dei modelli sono dotati di un cavo che permette un raggio d’azione variabile, mentre altri sono veri e propri lavasciuga pavimenti a batteria, dunque consentono una mobilità decisamente maggiore. La lunghezza del cavo è importante perché influisce sul tempo impiegato per portare a termine la pulizia: un filo molto corto costringerà a cambiare presa elettrica abbastanza spesso, viceversa uno sufficientemente lungo consentirà una buona libertà di movimento e sessioni di lavoro continuative.Lavasciuga pavimenti impugnaturaPoiché si tratta di uno strumento da utilizzare per un tempo prolungato, anche l’impugnatura è piuttosto rilevante per garantire un uso confortevole. Alcuni modelli sono dotati di un’asta reclinabile, che favorisce il raggiungimento di punti nascosti sotto i mobili e l’adattamento alla propria postura.

La spazzola

Il componente che bisogna considerare più attentamente quando si sceglie un apparecchio di questo genere, però, è senza dubbio la spazzola. Da quest’ultima dipendono la qualità della pulizia e la capacità di trattare superfici di diversa natura, ma anche la possibilità di muoversi con agilità tra i mobili.Lavasciuga pavimenti rullo microfibraLe dimensioni e la forma della base variano a seconda del modello, così come la spazzola vera e propria, spesso dotata di rulli in microfibra o altri materiali per lavare in modo accurato il pavimento. Gli apparecchi migliori hanno inoltre una funzione di autopulizia dei rulli per evitare di abbassare il livello delle prestazioni nel corso dell’utilizzo.

2. Potenza e alimentazione

Il secondo fattore decisivo per la scelta di un lavasciuga per pavimenti è quello relativo alla sua potenza elettrica e al tipo di alimentazione di cui dispone. Questo aspetto influisce sulle prestazioni sia in termini di aspirazione che di pulizia delle superfici.
I modelli con filo hanno normalmente una potenza maggiore e offrono standard più elevati per quanto riguarda l’intensità dell’aspirapolvere, l’efficacia dell’asciugatura e la velocità dei rulli per il lavaggio. Siccome questi apparecchi comportano un consumo superiore, i prodotti di fascia medio-alta sono solitamente progettati per risparmiare energia anche rispetto alle comuni aspirapolvere.Lavasciuga pavimenti prestazioniTaluni modelli dispongono persino di una funzione di autospegnimento, che viene attivata dopo un certo tempo di inattività, evitando inutili sprechi. La potenza elettrica dei lavasciuga con cavo è solitamente espressa in watt: un valore da tenere sempre d’occhio per limitare il costo della propria bolletta. In questo senso è possibile trovare informazioni utili sull’etichetta energetica del prodotto, che ne certifica la classe di appartenenza, aiutando a valutarne l’efficienza in fatto di consumi e prestazioni. Tuttavia, essendo questi apparecchi dotati di una tecnologia specifica per ottimizzarne le performance, non sempre a un’elevata potenza elettrica corrisponde un alto livello prestazionale. Lavasciuga pavimenti pulizia parquetCome abbiamo visto e vedremo anche in seguito, sono diversi i fattori che contribuiscono a rendere efficiente un prodotto. Perciò è sì importante guardare i dati tecnici relativi a potenza e alimentazione, ma sempre considerandoli in un quadro d’insieme che permetta di giudicare le reali funzionalità del lavasciuga a cui si è interessati.

3. Tecnologia

Passiamo ora al terzo fattore decisivo che a nostro avviso dovrebbe essere preso in esame per scegliere un lavasciuga per pavimenti, ovvero quello inerente alla tecnologia del prodotto. Un dato da tenere d’occhio è sicuramente quello che riguarda la capienza dei serbatoi, che come detto sono due: uno per l’acqua pulita e uno per l’acqua sporca. Da questi dipende certamente il funzionamento dell’apparecchio e la sua autonomia. Le case produttrici talvolta indicano l’autonomia di lavoro con un valore in metri quadrati: questo può aiutare a comprendere se un prodotto possa soddisfare le proprie esigenze.
Lavasciuga pavimenti serbatoioColoro che hanno un appartamento di grandi dimensioni dovranno optare per un modello con una notevole autonomia, per non dover interrompere la sessione di pulizia e svuotare o riempire i serbatoi con una certa frequenza. Al contrario, chi ha una casa non molto grande può accontentarsi di un modello con autonomia limitata.
È interessante notare anche quali lavasciuga pavimenti consentano l’uso di acqua calda nel serbatoio: questo è quasi sempre possibile, ma esistono anche modelli che autonomamente si fanno carico di portare l’acqua ad una temperatura ideale per il lavaggio dei pavimenti.
Talvolta è possibile trovare sulla macchina dei LED che segnalano la quantità di liquido presente e avvertono quando è arrivato il momento di intervenire per aggiungere acqua pulita o svuotare quella sporca. In alcuni casi è possibile trovare delle specifiche spie in grado di segnalare persino quando un oggetto sta bloccando il canale di aspirazione, impedendo il corretto funzionamento dei rulli per il lavaggio.Lavasciuga pavimenti filtroEssendo anche aspirapolvere, la maggior parte dei modelli sul mercato sono dotati inoltre di un sistema di filtrazione sia per salvaguardare il motore da eventuali residui che potrebbero danneggiarlo sia per trattenere la polvere evitando di reimmetterla nell’aria. Chi soffre di allergie gravi o ha animali in casa dovrebbe sempre prestare attenzione anche a questo aspetto. Lavasciuga pavimenti dettaglio serbatoioPer concludere il fattore relativo alla tecnologia, possiamo dire che in commercio esistono modelli che consentono di selezionare il tipo di funzione da adoperare (aspirapolvere, lavaggio, asciugatura) per una pulizia specifica a seconda delle condizioni del pavimento da pulire.

4. Accessori

L’ultimo fattore da noi considerato per la scelta di un lavasciuga pavimenti riguarda la tipologia di accessori forniti in dotazione al prodotto. Come per le scope elettriche, le lucidatrici e altri apparecchi per la pulizia dei pavimenti, è bene tener presente che la varietà di componenti aggiuntivi può aumentare in modo significativo la duttilità dell’apparecchio, consentendogli di adattarsi a differenti superfici e a diversi livelli di efficienza.
Alcuni modelli dispongono di un set piuttosto ampio di accessori, mentre altri, soprattutto quelli di fascia medio-bassa, possono essere dotati di pochi strumenti per pulizie specifiche.Idropulitrice accessoriSi tratta in prevalenza di spazzole e rulli per il trattamento di pavimenti duri (ceramica, parquet, piastrellati ecc.). Spesso però sono forniti in dotazione anche altri strumenti che permettono di raggiungere punti nascosti oppure effettuare un lavaggio più approfondito. Associati ai lavasciuga di fascia medio-alta si possono trovare bocchette per l’aspirazione su tessuti e spazzole per la pulizia di tappeti, moquette e sedili dell’automobile. In generale bisogna considerare la reale esigenza di accessori specifici prima di procedere all’acquisto di un prodotto di questo genere.
Lavasciuga pavimenti bocchetta tessuti

I materiali sono importanti?

I materiali con cui sono assemblati i lavasciuga per pavimenti hanno un impatto relativamente significativo soprattutto sulla praticità d’uso dell’apparecchio. Essi non influiscono in modo determinante sulle capacità di effettuare pulizie di qualità, ma hanno una certa rilevanza sotto altri punti di vista. Ad esempio, un prodotto realizzato con materiali resistenti durerà sicuramente più a lungo e consentirà di risparmiare denaro per eventuali riparazioni o addirittura per sostituire l’apparecchio in caso di danneggiamento. Tuttavia spesso i materiali più solidi sono anche più pesanti e dunque bisogna considerare anche l’impatto sulla maneggevolezza e sul trasporto all’interno del proprio appartamento, specialmente se questo è di grandi dimensioni. È perciò preferibile scegliere un prodotto in base alle proprie esigenze di budget ma anche riflettendo sulla sua robustezza e la resistenza all’usura dovuta all’utilizzo.
Nello specifico il materiale della spazzola è importante perché è questo il componente più soggetto agli urti contro mobili, tavoli e sedie. Allo stesso modo il materiale dell’impugnatura influenza la comodità della presa, pertanto un materiale di qualità agevolerà coloro che hanno bisogno di utilizzare l’apparecchio per un arco di tempo abbastanza lungo.

La marca è importante?

Nella scelta di un lavasciuga pavimenti ideale per le proprie esigenze è senz’altro una buona cosa considerare anche la marca. Ci sono infatti delle aziende produttrici che negli anni hanno acquisito una certa credibilità realizzando modelli divenuti bestseller in tutto il mondo. Il successo di questi prodotti è dovuto perlopiù al livello delle loro prestazioni e alla loro affidabilità dal punto di vista della resistenza all’usura.
Alcuni marchi come Philips, Kärcher e Hoover si distinguono per la qualità della pulizia e l’offerta di particolari strumenti per rendere gli apparecchi di facile utilizzo, ma anche dotati di una tecnologia all’avanguardia nell’ambito delle pulizie domestiche. In ogni caso sarebbe meglio diffidare di prodotti di marche sconosciute venduti a prezzi molto bassi, poiché è molto probabile che presentino delle carenze dal punto di vista strutturale o delle funzionalità. Inoltre risulterebbe con ogni probabilità più complicato ricevere un’assistenza clienti adeguata in caso di problemi tecnici che possono insorgere dopo l’acquisto.

Il prezzo è importante?

Come si diceva a proposito dell’importanza della marca, il prezzo è sicuramente un buon indicatore della qualità di un prodotto. Naturalmente sul mercato è possibile trovare lavasciuga pavimenti di fascia bassa, media e alta, che presentano caratteristiche tecniche diverse e si adattano a pulizie di grado differente. In generale si può dire che i lavasciuga presenti sul mercato si suddividano in tre fasce di prezzo:

  • Bassa: meno di 100 €. Sono prodotti assemblati con materiali non molto resistenti e con funzioni generalmente piuttosto semplici. Possono adattarsi alla pulizia di piccoli appartamenti o piccoli locali ma non presentano qualità particolari per il trattamento di superfici specifiche quali parquet o altri pavimenti delicati;
  • Media: 100-400 €. Questo tipo di lavasciuga pavimenti offre solitamente prestazioni molto buone e risulta ideale per la pulizia domestica anche di appartamenti di grandi dimensioni. Rappresentano un buon compromesso tra le scarse funzionalità dei prodotti di fascia bassa e il prezzo elevato di quelli appartenenti a una fascia alta;
  • Alta: più di 400 €. I modelli appartenenti a questa fascia di prezzo presentano delle caratteristiche tecniche di solito ottime, nonché un set di accessori molto ampio che consente il trattamento di superfici di diverso tipo. Molto spesso possono tuttavia essere abbastanza ingombranti e per questo non facilmente utilizzabili in ambienti ristretti o con molto mobilio. Costituiscono però uno strumento perfetto per la pulizia di locali di grandi dimensioni.

Domande frequenti

Esistono dei lavasciuga pavimenti a vapore?

Esistono al momento molti modelli di lavapavimenti e scope a vapore: strumenti pensati per l’igienizzazione a vapore delle superfici, perlopiù senza l’utilizzo di detersivi. Sono invece molto rari gli apparecchi per lavaggio e asciugatura dei pavimenti che si servano anche del vapore: si parla di macchine a traino multifunzionali e piuttosto costose.

Esistono dei lavasciuga pavimenti per esterni?

Per il lavaggio dei pavimenti esterni alla casa esistono macchine apposite: non è infatti consigliato usare un lavasciuga per i pavimenti interni sulle superfici esterne. Si tratta comunque di macchine per il solo lavaggio e non per l’asciugatura.

Quali sono i lavasciuga pavimenti per gres porcellanato?

In generale, qualunque lavasciuga pavimenti con rulli in microfibra va bene per il lavaggio di questa superficie. L’azione dei rulli è infatti sufficientemente energica per liberare i pori del gres dallo sporco, mentre l’aspirazione immediata dell’acqua sporca evita che lo sporco si ridepositi semplicemente nei pori. Allo stesso tempo la microfibra è sufficientemente delicata da non rovinare la superficie. Non a caso i lavasciuga pavimenti sono spesso indicati come lo strumento ideale per la pulizia del gres porcellanato in tutte le sue numerose varianti.

Quali sono i lavasciuga pavimenti per parquet?

In linea di massima, sui pavimenti in parquet oliati e cerati è possibile utilizzare qualunque lavasciuga pavimenti senza correre il rischio che l’acqua si infiltri e faccia gonfiare le assi, deformandole. Sono indicati per il parquet quei modelli di lavasciuga dotati di rulli rotanti in microfibra, un materiale sufficientemente delicato da non rovinare il legno. Meglio evitare invece i modelli con spazzole rotanti, che tendenzialmente hanno setole più rigide.

Quali sono i detersivi consigliati per lavasciuga pavimenti?

Con il lavasciuga pavimenti è possibile usare qualunque detersivo per pavimenti, l’importante è semmai discernere i detersivi più indicati per ciascuna superficie (pensiamo in modo particolare al parquet) e seguire le indicazioni sul dosaggio riportate sul libretto di istruzioni di ciascun modello.
Diversi produttori commercializzano essi stessi flaconi di detersivo per i loro lavasciuga pavimenti: volendo andare sul sicuro si può optare per quelli anziché per i comuni detersivi da supermercato.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono i migliori lavasciuga pavimenti del 2021?

La tabella dei migliori lavasciuga pavimenti del 2021 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Il migliore
Bissell CrossWave Cordless 25821 Bissell CrossWave Cordless 25821
Miglior prezzo
254,99 €
Miglior qualità/prezzo
Bissell CrossWave 17132 Bissell CrossWave 17132
Miglior prezzo
191,00 €
Bissell CrossWave Pet Pro 2225N Bissell CrossWave Pet Pro 2225N Miglior prezzo
237,00 €
Hoover Floormate FL700 011 Hoover Floormate FL700 011 Miglior prezzo
109,99 €
Kärcher FC 3 Cordless Kärcher FC 3 Cordless Miglior prezzo
106,74 €

Lavasciuga pavimenti: gli ultimi prodotti recensiti

Domande e risposte su Lavasciuga pavimenti

  1. Domanda di Samantha | 21.05.2020 19:34

    Esiste una lavapavimenti autopulente per parquet?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 05.06.2020 15:40

      Guarda la Bissell CrossWave Cordless 25821, ha la base di ricarica con sistema di autopulizia delle spazzole.

  2. Domanda di Maria Teresa Latini | 15.05.2020 16:07

    Cerco lavapavimenti, senza filo, serbatoi capienti, due rulli, maneggevole, leggera, con buona durata senza ricaricare e con accessori.maria teresa

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 05.06.2020 15:49

      La Bissell CrossWave Cordless 25821 potrebbe fare al caso tuo.

  3. Domanda di Mirco Mencarini | 13.04.2020 12:32

    Per lavare pavimenti in cotto ruvido (100 mq) e parquet a listelloni di larice (40+40 mq) ingombrati da molti mobili. Fascia di prezzo media

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 14.04.2020 08:20

      La Bissell CrossWave 17132 potrebbe fare al caso tuo.

  4. Domanda di Alessandro Gottardo | 05.01.2020 12:17

    Ho ristrutturato un vecchio maso. Circa mq 500 di pavimento in abete antico con crepe, buchi, …

    Quale prodotto mi consigliate per la pulizia?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 06.01.2020 09:10

      Per non graffiare il legno e rovinarlo inutilmente consigliamo un modello con rulli in microfibra: una buona scelta può essere la Bissell CrossWave 17132.

  5. Domanda di Emanuele Vanessi | 14.11.2019 15:07

    Tra la Floormate e la Karcher FC5 qual’è più indicata per pulire dei terrazzini in klinker trascurati dal periodo invernale ?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 15.11.2019 09:07

      Francamente nessuna delle due: le lavapavimenti sono idonee alla pulizia degli interni, non di superfici esterne esposte alle intemperie. Per i terrazzini meglio una idropulitrice.

  6. Domanda di Emanuele | 06.11.2019 21:38

    Tra la Bissell e FC5 qual è più indicata per rimuovere sporco ostinato ?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 07.11.2019 09:35

      A nostro avviso la Kärcher FC 5 Premium offre prestazioni migliori.

  7. Domanda di Emanuele | 30.10.2019 23:19

    Salve. Qual’ è la migliore per uso su terrazzi con piastrelle abbastanza porose e che vengono trascurati tutto il periodo autunno/inverno?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 01.11.2019 09:18

      Una lavasciuga è pensata per i pavimenti indoor, non per quelli esterni. Meglio forse orientarsi su una idropulitrice per la pulizia del terrazzo.

  8. Domanda di Paolo Panzeri | 16.09.2019 15:15

    Buongiorno.
    Potreste indicarmi una lava/asciuga pavimenti che possa funzionare anche come scopa?
    Non ho limiti di prezzo.
    Grazie.

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 17.09.2019 08:35

      La Hoover Floormate FL700 011 ha la funzione di sola aspirazione (e peraltro dei filtri molto buoni).

  9. Domanda di Cosetta Maccagni | 15.09.2019 22:08

    philips aquatrio ha la spazzola adatta al parquet?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 16.09.2019 08:50

      Sì, le spazzole sono adatte anche al parquet.

  10. Domanda di Andera Proietti | 13.09.2019 14:41

    quale e’ piu indicata per la pulizia del parquet

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 16.09.2019 08:55

      Sul parquet va benissimo la Philis AquaTrio, oppure, se vuoi un’alternativa senza cavo, la Kärcher FC 3.

Il migliore
Bissell CrossWave Cordless 25821

Bissell CrossWave Cordless 25821

Migliore offerta:254,99€

Il miglior rapporto qualità prezzo
Bissell CrossWave 17132

Bissell CrossWave 17132

Migliore offerta:191,00€