Le migliori idropulitrici del 2024

Confronta le migliori idropulitrici del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

pskmegastore
463,74 €
agrieuro
199,90 €
pskmegastore
315,33 €
azeria
207,60 €
amazon
101,98 €
agrieuro
574,85 €
scaramuzzamodo
219,91 €
amazon
340,30 €
amazon
209,03 €
agrieuro
107,10 €
idaap
602,77 €
amazon
229,90 €
sferaufficio
342,30 €
cgpgroup
155,65 €
amazon
619,98 €
agrieuro
342,94 €
pixmartit
165,43 €
ferstore
390,00 €

Dati tecnici

Tipologia

A carrello

A carrello

A carrello

A carrello

Portatile

Alimentazione

Elettrica

Elettrica

Elettrica

Elettrica

Elettrica

Pressione massima

180 bar

150 bar

145 bar

170 bar

120 bar

Potenza

3,0 kW

2,5 kW

2,1 kW

2,5 kW

1,5 kW

Portata

550 l/h

810 l/h

500 l/h

510 l/h

350 l/h

Resa

60 m²/h

n.d.

40 m²/h

n.d.

n.d.

Temperatura acqua max

40 °C

50 °C

40 °C

40 °C

40 °C

Lunghezza tubo

10 m

8 m

8 m

8 m

5 m

Serbatoio detergente

Integrato

Integrato

Plug'n'Clean

Integrato

Montato a pistola

Ugelli inclusi

4

2

2

5

3

Spazzole

n.d.

n.d.

n.d.

Fissa, Rotante

n.d.

Altri accessori

Lavasuperfici, Kit schiumogeno, Detergente

Kit schiumogeno

Lavasuperfici, Detergente

Lavasuperfici, Sonda spurgatubi

Kit schiumogeno

Dimensioni

59,1 x 39,7 x 78,8 cm

43,8 x 39,7 x 77,6 cm

59,1 x 39,7 x 51,3 cm

29 x 31 x 80 cm

40 x 20 x 37,5 cm

Peso

25,3 kg

17,24 kg

18,7 kg

8,9 kg

4,5 kg

Punti forti

Altissima potenza

Ottimo rapporto qualità-prezzo

Per scale, recinzioni, vialetti e muri di pietra

Elevata potenza

Utilizza acqua fino a 40 °C

Bluetooth integrato e app di supporto

Valvola di Sicurezza Automatica

Presa ergonomica e stabile

Tantissimi accessori inclusi

Si alimenta anche da serbatoio

Funzione boost +15 bar

Pompe a pistoni assiali

Buona trasportabilità

Serbatoio detergente integrato

Sistema di connessione rapida degli accessori

Consumi mediamente contenuti

Lancia a controllo intelligente

Accessori acquistabili separatamente

Punti deboli

Molto pesante

Ingombrante

Bassa potenza

Spostamento a mano

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere l’idropulitrice

Con l’arrivo della bella stagione è necessario pulire il giardino o il cortile dallo sporco accumulato durante i mesi freddi. Quando le superfici sono molto ampie viene in aiuto uno strumento come l’idropulitrice, una macchina che genera un getto d’acqua ad alta pressione ideale per rimuovere velocemente lo sporco più incrostato o addirittura il muschio formatosi sui muri. Un uomo utilizza l'idropulitrice per lavare una pedana in legnoCon un’idropulitrice inoltre si può lavare l’auto in pochi minuti, ma anche pulire i mezzi sui quali si accumula molto più sporco, come i 4×4, i trattori, le macchine agricole o i TIR. L’idropulitrice viene comunemente usata anche per sturare tubature incrostate o per spingere in profondità nelle tubazioni eventuali materiali o residui che ostruiscano il passaggio dell’acqua. In questa guida all’acquisto vi spiegheremo tutte le caratteristiche da valutare per acquistare il modello più indicato per le vostre esigenze.

Tipologie di idropulitrice

Sul mercato sono disponibili tre tipologie di idropulitrici: elettriche, a scoppio e portatili. La scelta è spesso correlata al tipo di mansione che dovrete svolgere: scopriamo quali sono le principali caratteristiche che differenziano questi strumenti.

Idropulitirici elettriche

Si tratta dei modelli più comuni per l’uso domestico. Hanno una potenza e una portata del getto variabili, con finalità d’uso molto diverse, dalla pulizia regolare allo scrostamento di superfici. Tra le idropulitrici elettriche ce ne sono anche ad acqua calda, che presentano un serbatoio a caldaia. Queste ultime hanno caratteristiche professionali e sono destinate alla pulizia profonda e all’igienizzazione periodica, compresi i lavori idraulici, la pulizia delle piscine e delle macchine agricole. L’assorbimento di un’idropulitrice elettrica varia in maniera abbastanza considerevole: i modelli per uso domestico oscillano tra 1,3 e 1,8 kW, mentre i modelli destinati a un uso industriale assorbono circa 3 kW. Due brand leader in questo settore sono Lavor e Kärcher.

Idropulitrici portatili

Le idropulitrici compatte generalmente sono alimentate a batteria e presentano dimensioni decisamente più ridotte; possono essere trasportate a mano e riposte facilmente negli armadietti da giardino. Dal volume minore si intuisce che la potenza è più bassa, soprattutto se si sceglie un modello senza fili. Non sono indicate per i lavori di scrostamento, ma si prestano bene per tutte le mansioni di pulizia all’aperto. Il wattaggio è variabile, ma quasi tutte le idropulitrici wireless offrono ormai buone prestazioni, con batterie che vanno oltre i 20 V. Una mano impugna una Idropulitrice a batteria e una lancia idraulicaQuesti prodotti sono molto maneggevoli e leggerissimi rispetto a tutte le altre tipologie di idropulitrice, ma hanno una portata più bassa e sono quindi indicati per pulire superfici non incrostate. Per scoprire tutti i dettagli di questi strumenti non perdetevi il nostro approfondimento ad essi dedicato:

Idropulitrici a scoppio

Si tratta di idropulitrici per definizione professionali. Il motore a scoppio garantisce sempre una potenza molto più elevata rispetto a quello elettrico, che si traduce in alte prestazioni e nella possibilità di operare su superfici più difficili e su spazi molto grandi. L’alimentazione avviene attraverso l’uso di benzina, diesel o miscela, in base al modello e alla marca. Rispetto ai dispositivi elettrici è facile determinare i consumi e la spesa di ogni lavoro, fattore non secondario a livello professionale. La presenza di un motore a scoppio rende necessaria una manutenzione regolare, anche quando la macchina non viene utilizzata. Il serbatoio va infatti svuotato dopo l’uso e la macchina non deve essere lasciata inutilizzata per troppo tempo.Una idropulitrice a scoppio con carrello a ruote e pistola agganciata ad essoLe idropulitrici a scoppio sono consigliate anzitutto a chi abbia una casa in campagna con garage capiente o un’adeguata sistemazione per attrezzi, perché il macchinario occupa abbastanza spazio. Per saperne di più non perdetevi la nostra guida all’acquisto dedicata ai modelli a benzina:

Fatta questa panoramica iniziale, vediamo allora quali aspetti valutare per scegliere l’idropulitrice giusta per i vostri bisogni.

Potenza

La potenza di un’idropulitrice è determinata da due fattori fondamentali: la pressione e la portata. Questi a loro volta dipendono in larga parte dal wattaggio o dai cavalli della macchina. Farsi un’idea della potenza di un’idropulitrice è importante perché questa deve essere commisurata all’impiego che si intende fare della macchina.

Pressione

Il dato sulla pressione, generalmente espresso in bar, descrive la forza con la quale l’idropulitrice eroga l’acqua e di conseguenza anche l’ampiezza del raggio d’azione e l’efficacia della pulizia. Più energico è il contatto dell’acqua con l’oggetto o area da pulire, più veloce e semplice risulta il lavaggio.Una idropulitrice portatile poggiata su un tavoloNelle idropulitrici per uso domestico e nei modelli compatti la pressione può andare da un minimo di 120 bar fino a 150 bar. Dai 160 bar in poi, invece, si trovano apparecchi adatti all’uso in contesti più impegnativi, fino ad arrivare alle idropulitrici professionali, che hanno una pressione che supera i 500 bar.

Portata

La portata esprime la quantità d’acqua che l’idropulitrice è in grado di erogare in un’ora (il valore è espresso in l/h), un dato che condiziona i campi d’applicazione per cui lo strumento è adeguato: per avere prestazioni di pulizia efficienti, soprattutto su superfici e in ambienti difficili da trattare, c’è bisogno che la potenza e la portata dell’acqua erogata dall’idropulitrice siano proporzionali e adeguate alla zona o agli oggetti da ripulire. Le idropulitrici portatili hanno una portata generalmente vicina ai 300 l/h, mentre i modelli a scoppio possono anche superare i 500 l/h. I modelli elettrici, invece, hanno un ventaglio estremamente variabile.

Programmi e funzioni

Non può essere però soltanto la potenza a dettare la vostra scelta, soprattutto se scegliete un modello elettrico: considerate anche le eventuali funzioni avanzate e soprattutto la presenza o meno di programmi di lavaggio.

Programmi

I programmi non sono altro che impostazioni predefinite che aiutano a utilizzare la potenza corretta su ogni superficie. Un’idropulitrice con diversi programmi risulta particolarmente facile da usare ed è quindi raccomandabile specialmente a chi non abbia alcuna esperienza con questo tipo di macchina.Pulsantiera di una idropulitrice con vari programmiNei modelli a scoppio, destinati a un pubblico esperto, non sono presenti programmi preimpostati, ma soltanto una serie di ugelli intercambiabili da montare in base alle necessità.

Funzioni

Anche laddove non siano presenti programmi di lavaggio preimpostati, un’idropulitrice può risultare più o meno semplice e intuitiva da usare in base alle funzioni di cui è equipaggiata. Le funzioni più importanti in questo senso sono:

  • Regolazione della potenza: può avvenire attraverso un selettore sul corpo macchina oppure sulla pistola erogatrice;
  • Funzione boost: un temporaneo potenziamento del getto d’acqua per affrontare lo sporco più incrostato;
  • Cambio getto: molti modelli hanno una testina a doppio o triplo ugello; il passaggio dall’uno all’altro avviene con una semplice torsione della lancia.

App

La rivoluzione smart è ormai arrivata a coinvolgere anche diverse attrezzature per il fai da te e il giardinaggio. Sono comparse negli ultimi anni le prime idropulitrici elettriche con connessione Bluetooth e corredate da un’app per dispositivi mobili. Lo scopo dell’applicazione è analogo a quello di un libretto d’istruzioni interattivo: offre suggerimenti per l’uso della macchina a partire dalla superficie che si desidera pulire, monitora lo stato dell’apparecchio e segnala eventuali guasti o manutenzioni da effettuare. Un esempio concreto è rappresentato dalla Kärcher K 7 Smart Control Home:

Struttura

Quando parliamo di struttura facciamo riferimento a una serie di caratteristiche a cui prestare attenzione per assicurarsi un prodotto che sia maneggevole, comodo e con una manutenzione semplificata. Guardiamo nel dettaglio gli aspetti che incidono sulla praticità d’uso di un’idropulitrice.

Peso

In commercio sono disponibili modelli dalla stazza variabile. Le idropulitrici portatili a batteria, dalla forma simile a una valigetta, hanno un peso di circa 4 kg, mentre i modelli elettrici carrellati pesano anche più di 25 kg. Per un modello a scoppio è del tutto normale superare i 40 kg, ma in questi casi si tratta sempre di macchine carrellate con pneumatici.

Trasportabilità

Bisogna verificare se siano presenti maniglie e rotelle sul prodotto, che hanno l’obiettivo di facilitare lo spostamento. Le idropulitrici più compatte e leggere possono essere indossate come uno zaino o trasportate come una valigetta, mentre quelle più grandi prevedono una o più maniglie per trainarle e delle ruote per il trasporto durante il lavoro. Una mano solleva una idropulitrice portatile dalla manigliaBisogna tenere in considerazione anche l’ambiente in cui si adopererà la macchina: case o esterni con numerose scalinate oppure con superfici sconnesse o ruvide rappresentano un ostacolo al movimento.

Accessori

La tipologia e la quantità di accessori incidono sulle prestazioni che la macchina può offrire e sui campi d’applicazione. La gamma di accessori abbinabili a un’idropulitrice varia molto e include diversi tipi di lance, come ad esempio quella angolare, quella multi-jet o quella telescopica per pulire facciate e superfici sopraelevate. In generale, le idropulitrici più economiche si accompagnano a un’impugnatura a pistola e a una lancia di tipo standard, mentre quelle più care includono sempre tra i quattro e i cinque accessori, tra cui un flacone di detergente. I diversi produttori di idropulitrici prevedono comunque che tutti gli accessori siano acquistabili separatamente qualora si rendessero necessari.

Le domande più frequenti sull’idropulitrice

Quanto costa un’idropulitrice?

È possibile reperire idropulitrici compatte già a partire da 40 €, ma questi modelli hanno sempre una portata e una pressione ridotte e, di conseguenza, sono idonei solo ai lavori più leggeri, come il lavaggio di bici, moto e pavimenti poco sporchi.
Se avete bisogno di un apparecchio in grado di pulire la facciata di casa oppure automobili di dimensioni medio-grandi, dovete orientarvi verso modelli elettrici più potenti e più costosi: dai 250 a oltre 600 €.
I modelli a scoppio di destinazione industriale sono una categoria a parte, con prezzi che arrivano anche a qualche migliaio di Euro.

Quali sono le migliori marche di idropulitrici?

Tra le marche più di spicco nella produzione di idropulitrici elettriche troviamo Kärcher, Bosch, Makita e Lavor. I modelli a scoppio più ambiti montano motori Honda, ma sono molto buoni anche i modelli che montano motori Kawasaki e Lombardini. Il telaio e il resto della componentistica dipendono invece dall’azienda produttrice. Tra le idropulitrici a batteria consigliamo i marchi Ryobi e GreenWorks.

Dove comprare l’idropulitrice?

L’idropulitrice si può acquistare in tutti i negozi dedicati al fai da te e/o al giardinaggio: qui avrete la certezza di trovare una buona selezione di modelli per tutte le esigenze e in molti casi anche un servizio di consegna a domicilio ed estensione della garanzia.
Se invece avete già le idee chiare e non ritenete di avere bisogno di visionare dal vivo l’idropulitrice prima dell’acquisto, potete rivolgervi ai negozi online: che siano specializzati o generalisti, l’offerta che potrete trovare sarà sempre più ampia rispetto a quella di qualunque negozio fisico.

Come si lavano i tappeti con l’idropulitrice?

L’idropulitrice è indicata anche per il lavaggio dei tappeti, soprattutto in presenza di macchie più o meno estese. Alcuni modelli sono equipaggiati con ugelli e lance per indirizzare con precisione il getto d’acqua. Per maggiori informazioni date uno sguardo alla nostra guida con tutti gli step da seguire:

Qual’è la migliore idropulitrice per auto?

Alcune versioni avanzate includono dei kit di accessori dedicati a speciali operazioni di pulizia come, ad esempio, il kit casa o il kit auto. Nel caso della Kärcher K 4 Power Control Home le due lance in dotazione possono essere utilizzate in maniera versatile per pulire tutti i tipi di sporco nel minor tempo possibile. Questo modello con app integrata è fortemente consigliato per pulire le automobili, i camper e le roulotte grazie alla pistola con display G 160 Q Power Control, dotata di un tubo di 8 m che facilita i movimenti attorno al mezzo e ha una pressione massima di 130 bar.

 


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Domande e risposte su Idropulitrice

  1. Domanda di Anna | 09.06.2020 18:05

    Salve, le mie esigenze: pulizia pavimento porfido garage, muri esterni da muschio, macchine di media cilindrata, e persiane. Quale comprare? Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 10.06.2020 14:30

      Guarda la Lavorwash 160 Galaxy, è ricca di accessori per tutte le esigenze.

  2. Domanda di Rob | 16.07.2018 11:37

    Se uso l’idropulitrice per lavare ad es. una bicicletta, c’è una modalità per “sparare” aria per asciugarla o devo ricorre ad altro strumento?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 18.07.2018 13:11

      In generale è sconsigliato utilizzare aria per asciugare la bici, che potrebbe danneggiare le guarnizioni.

  3. Domanda di Livia | 14.07.2018 08:34

    È possibiile usare i pridotti acidi per togliere il calcare dal cotto esterno mettendolo nel serbatoio del detergente o l’idropulitrice si rompe?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 16.07.2018 11:03

      Ci sono prodotti acidi anticalcare per idropulitrici.

  4. Domanda di Gianfranco Valenti | 06.06.2018 11:18

    Le soglie in cls. delle vetrate del mio ufficio si sono sporcate causa escrementi rondini che nidificano nel sottogronda. Come posso intervenire?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 11.06.2018 13:13

      Potresti prendere la Kärcher K 5 Premium Home, si tratta di un modello molto versatile che può pulire anche vetrate e grondaie.

  5. Domanda di Elena Russo | 01.05.2018 21:23

    Salve. Sto valutando l’acquisto di un’idropulitrice. Sono in forse tra una Bosch easyaquatak 120 e una Lavor galaxy 150. Mi date un consiglio? Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 04.05.2018 16:24

      Molto dipende dalle esigenze personali, tra i migliori modelli consideriamo il Kärcher K 7 Premium Full Control Plus, leggendo la recensione capirai se è il modello adatto a te.

  6. Domanda di gobbo claudio | 27.03.2018 18:50

    cerco unidropulitrice monofase che sviluppi 190 200 atm e il prezzo consigliato

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 28.03.2018 19:38

      Idropulitrici da circa 200 atm sono di fascia superiore, il costo parte da circa 300-400 euro e il motore è quasi sempre a scoppio. Per aiutarti, però, dovresti darci maggiori informazioni sull’utilizzo che ne dovrai fare.

  7. Domanda di michele mastrantonio | 13.03.2018 22:51

    mi serve una idropul. (lavor) cui applicare spazzole rotanti, lance varie, sabbiatrici per ruggine forte, sporco indurito ecc. che modello e kit ?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 14.03.2018 13:54

      Puoi vedere il modello Karcher Idropulitrice – K 5 Full Control Home, nel caso volessi qualcosa di più professionale facci sapere quanto vuoi spendere massimo.

  8. Domanda di Donatella | 13.03.2018 17:36

    Salve, devo pulire un pavimento in porfido. Quale modello mi consigliate? Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 14.03.2018 13:48

      Pensiamo che il modello Bosch AQT 45-14 X può essere una buona soluzione per te, dotato di vari accessori tra cui un lava-terrazze, che può appunto fare anche al caso tuo.

  9. Domanda di Daniele | 14.02.2018 23:17

    Buonasera potreste consigliarmi quale idropulitrice é più indicata per pulire muri esterni garage e scivolo di cemento esposti ad intemperie?grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 16.02.2018 12:27

      Il prodotto più completo è la Kärcher K 7 Premium Full Control Plus, prodotto dotato di ottimi dati tecnici, la portata è tale che potrai pulire velocemente anche i muri esterni o i pavimenti della casa e del garage.

  10. Domanda di Stefano | 28.01.2018 10:34

    Quale idropulitrice consigliare per pulire pavimento di un terrazzo da 30 mq ? Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 29.01.2018 11:49

      Pensiamo che il modello Bosch AQT 37-13 + sia un buon compromesso qualità-prezzo, un prodotto che vanta ottimi feedback anche relativi alla pulizia di pavimenti e terrazzi.