I migliori lavapavimenti senza fili del 2024

Confronta i migliori lavapavimenti senza fili del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

amazon
249,00 €
amazon
308,99 €
amazon
389,00 €
amazon
399,00 €
yeppon
129,99 €
unieuroit
329,90 €
agrieuro
539,00 €
agrieuro
429,00 €
sferaufficio
231,79 €
sferaufficio
391,93 €
epriceit
546,74 €
pskmegastore
437,90 €
daltoscano
249,00 €
idaap
529,26 €
ferramentavanoli
325,50 €
epriceit
536,11 €

Dati tecnici

Alimentazione

Batteria

Batteria

Batteria

Batteria

Batteria

Autonomia

35 min

30 min

35 min

43 min

26 min

Capacità acqua pulita

0,9 l

0,83 l

0,7 l

0,9 l

0,5 l

Capacità acqua sporca

0,5 l

0,55 l

0,8 l

0,77 l

n.d.

Avvisi serbatoio

Ricaricare acqua pulita, Svuotare acqua sporca, Effettuare pulizia automatica

Ricaricare acqua pulita, Svuotare acqua sporca

Ricaricare acqua pulita, Svuotare acqua sporca, Effettuare pulizia automatica

Ricaricare acqua pulita, Svuotare acqua sporca, Effettuare pulizia automatica

Svuotare acqua sporca

Funzione aspirazione

Tipo rullo

Rullo in microfibra

Rullo in microfibra

Rullo in microfibra

Rullo in microfibra

Rullo in microfibra

Lavaggio rulli

Automatico

Automatico

Automatico

Automatico

Automatico

App

Detergente incluso

n.d.

Base di stazionamento

Parcheggio, Ricarica, Pulizia automatica

Ricarica, Pulizia automatica

Parcheggio, Ricarica, Pulizia automatica

Ricarica, Pulizia automatica

Parcheggio, Pulizia automatica

Altri accessori

Rullo di ricambio, Filtro di ricambio, Spazzola per pulizia

Nessuno

Rullo di ricambio, Filtro di ricambio, Spazzola per pulizia

Spazzola per pulizia

Nessuno

Lunghezza cavo

0 m

0 m

0 m

0 m

0 m

Peso

4,5 kg

5,22 kg

4,5 kg

4,8 kg

3,3 kg

Punti forti

Funzione autopulente

Rinfresca anche tappeti e moquette

Funzione autopulente

Grande potenza aspirante

Modalità "Eco" e "Turbo"

Buona autonomia

Pulizia automatica del rullo

Buona autonomia

Tre rulli controrotanti

Autonomia fino a 65 m²

Eccellente aspirazione

Detergente in dotazione

Lavaggio e asciugatura dei rulli automatizzati

Detergente in dotazione

App di supporto alla manutenzione

Ottima autonomia massima

Con sensore di sporco

Punti deboli

Autonomia limitata

Plastiche sottili

Un po' ingombrante

Aspirazione debole

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

I lavapavimenti senza fili

I lavapavimenti sono elettrodomestici sempre più desiderati per la loro capacità di semplificare le pulizie quotidiane. Il loro impiego, infatti, riduce i tempi di lavaggio e asciugatura delle superfici. Molti modelli di lavapavimenti rendono, inoltre, superfluo l’uso dell’aspirapolvere, consentendo una pulizia completa in una sola passata.lavapavimenti senza fili su superfici dureSul mercato si trovano numerose proposte e può non essere semplice individuare il prodotto più in linea con le proprie esigenze. Per facilitarvi la scelta, in questa pagina approfondiremo le caratteristiche dei lavapavimenti senza fili.

Lavapavimenti senza fili: pro e contro

Il principale motivo per preferire i lavapavimenti a batteria è la loro praticità. Il loro peso è mediamente inferiore rispetto a quello dei dispositivi con filo e l’assenza del cavo rende più facile muoversi attorno ai mobili. Grazie al raggio d’azione illimitato, inoltre, consentono di passare agevolmente da una stanza all’altra senza dover cambiare presa elettrica.lavapavimenti senza fili in usoIn particolare, i lavapavimenti cordless sono decisamente migliori per la pulizia delle scale. Oltre a una maggior maneggevolezza, garantiscono anche più sicurezza, perché evitano il rischio di inciampare nel cavo e sono, quindi, la scelta più consigliabile per chi ha un’abitazione su più livelli.lavapavimenti senza fili pulizia scaleTra i vantaggi dei dispositivi cordless c’è la funzione di pulizia automatica della spazzola, di cui sono dotati ormai quasi tutti i modelli, mentre nella maggior parte dei lavapavimenti con filo occorre provvedere manualmente.
Un ulteriore vantaggio dell’uso dei lavapavimenti a batteria rispetto a quelli con filo è che si evita la formazione di spiacevoli (benché solo temporanee) striature sui pavimenti, soprattutto quelli lucidi, causate dallo sfregamento del cavo sul bagnato.lavapavimenti senza fili aspirazione liquidiIl principale punto debole dei lavapavimenti senza fili è, tuttavia, l’autonomia limitata. Per la pulizia di superfici ampie o molto sporche potrebbe non bastare un’unica ricarica per cui, se si ha un’abitazione molto grande, può essere preferibile un prodotto con cavo.
Molti modelli cordless, inoltre, hanno serbatoi dell’acqua pulita e sporca un po’ più piccoli e potrebbero rendersi necessarie delle pause “forzate” per svuotarli o rabboccarli.lavapavimenti senza fili serbatoiInfine, per quanto riguarda i modelli che lavano e aspirano, generalmente i lavapavimenti con filo hanno una potenza di aspirazione maggiore di quelli cordless e sono, dunque, più indicati per pulizie più approfondite.

Come scegliere un lavapavimenti senza fili

Nella scelta di un lavapavimenti senza fili, al di là delle caratteristiche comuni a tutti i lavapavimenti che abbiamo approfondito nella guida all’acquisto ad essi dedicata, occorre considerare una serie di aspetti propri di queste macchine a batteria, ovvero:

  • Autonomia;
  • Connettività Wi-Fi e app dedicata;
  • Modalità di pulizia automatica della spazzola.

Autonomia

I lavapavimenti cordless hanno un’autonomia che va da cica 25 a circa 50 minuti. Poiché quasi tutti hanno più livelli di potenza, questi tempi si riferiscono alla durata massima di una carica. L’autonomia effettiva, infatti, è inversamente proporzionale alla potenza alla quale li si utilizza.lavapavimenti senza fili base di ricaricaLa superficie che può essere pulita con un’unica ricarica, invece, dipende dal tipo di sporco. In generale, si va approssimativamente dai 65 ai 120 m². In presenza di pavimenti molto sporchi potrebbe essere necessario ripassare più volte sugli stessi punti con conseguente diminuzione della metratura complessiva coperta.
Se si ha l’esigenza di pulire macchie difficili e spazi ampi, è consigliabile scegliere un modello con più rulli paralleli per massimizzare l’efficacia già alla prima passata, e con batteria rimovibile e ricaricabile separatamente. In questo modo, acquistando una batteria di riserva, si potrà proseguire la sessione di pulizia anche dopo l’esaurimento della prima.

Connettività Wi-Fi e app dedicata

Nella scelta di un lavapavimenti senza fili è importante valutare se il dispositivo sia dotato di connettività Wi-Fi e possa essere collegato a un’app.lavapavimenti senza fili appLe app forniscono rapporti di monitoraggio della pulizia e consigli per migliorare i risultati, oltre ad aiutare nella gestione della manutenzione del dispositivo, segnalando quando è necessario sostituire il filtro o i rulli ed eventuali malfunzionamenti. Di conseguenza, mantenere in perfetta efficienza un dispositivo con app è più semplice rispetto a uno che ne è privo.

Modalità di pulizia automatica della spazzola

Il ciclo di autopulizia della spazzola non è uguale in tutti i dispositivi. Se non si ha molto tempo da dedicare alla manutenzione dell’apparecchio, è preferibile optare per uno di quelli che svolgono una pulizia automatica più approfondita.lavapavimenti senza fili pulizia automatica spazzolaAlcuni modelli di lavapavimenti a batteria di fascia media e alta, infatti, oltre al lavaggio prevedono anche l’asciugatura ad aria calda del rullo, per prevenire la formazione di muffe e cattivi odori. Inoltre, sul mercato ci sono prodotti che, insieme al lavaggio e all’asciugatura, durante il ciclo di pulizia automatica igienizzano il rullo e la spazzola mediante una luce UV, che è in grado di eliminare i batteri.

I migliori lavapavimenti senza fili

Per aiutarvi a individuare il lavapavimenti a batteria che fa per voi, il nostro team di esperti ha comparato le caratteristiche più rilevanti, i prezzi e le prestazioni dei principali modelli presenti sul mercato. Dall’analisi effettuata è emerso che questi sono attualmente i cinque migliori lavapavimenti senza fili

Il migliore: Dreame H12

Dreame H12 ha serbatoi abbastanza capienti (900 ml quello dell’acqua pulita e 500 ml quello dell’acqua sporca), ha il bordo stretto sul lato destro della spazzola e la funzione di lavaggio automatico del rullo grazie a un ciclo di pulizia automatica. Tra i vantaggi di questo modello c’è la dotazione di accessori, che comprende un filtro e un rullo di ricambio oltre a una confezione di soluzione detergente. Inoltre, ha due modalità di pulizia (automatica e solo aspirazione) e la batteria si ricarica completamente in circa 3 ore. I suoi punti deboli sono l’autonomia di 35 minuti, inferiore rispetto a quella di altri modelli top di gamma, e l’impossibilità di usarlo su tappeti e moquette.

A chi è adatto: a chi sia alla ricerca di un modello con alte prestazioni, che si ricarichi rapidamente e sia accurato lungo i battiscopa.
A chi è sconsigliato: Dreame H12 non è il prodotto di riferimento per chi ha molti tappeti o spazi molto ampi da pulire.

Il miglior qualità/prezzo: Bissell CrossWave Cordless Max

Bissell CrossWave Cordless Max è un lavapavimenti senza fili adatto alla pulizia delle superfici dure, compreso il parquet, che può essere usato anche per rinfrescare tappeti e moquette. La capienza dei serbatoi dell’acqua pulita (820 ml) e sporca (550 ml) è abbastanza alta e anche la potenza aspirante è buona. Due vantaggi di questo modello sono l’essere dotato di un filtro lavabile e il fatto di essere autoportante, che gli consente di stare in piedi da solo senza che debba necessariamente essere riposto sulla base di ricarica. Gli svantaggi sono, invece, l’autonomia che arriva fino a soli 30 minuti, il peso un po’ più alto della media (5,22 kg), l’assenza del display digitale e l’impossibilità di collegarlo a un’app.

A chi è adatto: il Bissell CrossWave Cordless Max è ideale per chi ha in casa molti tappeti o la moquette.
A chi è sconsigliato: non è ideale per chi desiderasse un prodotto più smart né, per via dell’autonomia limitata, per chi ha un’abitazione molto grande.

Tineco Floor One S5

Tineco Floor One S5 è un altro lavapavimenti senza fili dal prezzo medio-alto, ma dalle ottime prestazioni. Ha serbatoi abbastanza generosi (700 ml quello per l’acqua pulita e 800 ml quello per l’acqua sporca), una spazzola dal design “filo muro” su entrambi i lati e un sensore di rilevamento dello sporco che regola in automatico l’intensità del lavaggio in base alle condizioni del pavimento. Ha anche la modalità “Max” attivabile a mano per lavare più energicamente ove lo si ritenga necessario. È accompagnato da una base dove stoccare i vari accessori ed effettuare il lavaggio automatico dei rulli e può essere associato all’app Tineco per monitorare lo stato di usura dei componenti e ricevere suggerimenti sulla manutenzione. L’autonomia massima di 35 minuti è piuttosto buona, ma il tempo necessario per una ricarica è di 5 ore, decisamente lungo.

A chi è adatto: a chi voglia un lavapavimenti per superfici medio-grandi che sia accurato lungo i battiscopa.
A chi è sconsigliato: Tineco Floor One S5 non è l’ideale per spazi molto ampi a causa dei tempi di ricarica lunghi.

Roborock Dyad Pro

Roborock Dyad Pro è un lavapavimenti senza fili multifunzione con fino a 43 minuti di autonomia. La spazzola snodata con bordi stretti (1 mm) su entrambi i lati e doppia fila di rulli lo rende particolarmente efficace nel pulire lungo i battiscopa e negli angoli e gli permette di destreggiarsi meglio attorno ai piedi dei mobili e agli ostacoli. Altri vantaggi sono gli avvisi vocali, l’essere autoportante, i 17.000 Pa di potenza aspirante e la presenza del dispenser del detersivo sulla spazzola, che permette la regolazione automatica della concentrazione della soluzione detergente in base al livello di sporco. Il principale svantaggio di questo modello è, invece, la dimensione della spazzola stessa, che lo rende un po’ più ingombrante rispetto alla media.

A chi è adatto: a chi voglia un dispositivo con autonomia lunga e buona potenza aspirante, che raggiunga facilmente i punti meno accessibili.
A chi è sconsigliato: Roborock Dyad Pro non è tra i dispositivi più leggeri ed è poco indicato per chi ha spazi molto ridotti per riporlo.

Leifheit Regulus Aqua PowerVac

Leifheit Regulus Aqua PowerVac è un lavapavimenti aspirante a batteria molto maneggevole, grazie al peso di appena 3,3 kg. Pur avendo un costo contenuto, è dotato della funzione di autopulizia della spazzola, ha due diversi livelli di potenza e dà la possibilità di regolare manualmente il flusso d’acqua, adattandolo a seconda del tipo di pavimento e del grado di sporco. Gli svantaggi di questo modello sono il design della spazzola con bordi larghi su tutti e due i lati, l’assenza di display digitale, l’autonomia piuttosto breve (fino a soli 26 minuti), i serbatoi un po’ piccoli e la rumorosità (84 dB).

A chi è adatto: è consigliabile per chi desideri un lavapavimenti senza fili leggero ed economico, adatto a pulizie estemporanee.
A chi è sconsigliato: non è il modello più idoneo se si ha l’esigenza di un dispositivo che abbia una buona aspirazione e pulisca accuratamente anche lungo i battiscopa, né se si intende usarlo per ambienti molto grandi.

Le domande più frequenti sui lavapavimenti senza fili

Dove acquistare un lavapavimenti senza fili?

Anche se sono dispositivi sempre più diffusi, i lavapavimenti senza fili sono ancora relativamente poco presenti nei tradizionali negozi di elettrodomestici. Pertanto, nella maggior parte dei casi vengono acquistati su Internet.
La più vasta scelta di modelli è quella presente sui grandi siti di shopping online, ma si trovano alcune proposte anche negli e-store di catene specializzate nella vendita di prodotti elettronici, tecnologici e per la casa.
In alternativa, una volta identificato l’apparecchio che fa al caso proprio, quasi sempre è possibile acquistarlo direttamente dal sito del produttore.

Quanto costano i lavapavimenti senza fili?

Il prezzo di un lavapavimenti senza fili è compreso tra i 150 e i 600 .
I modelli più economici sono quelli monofunzione, che lavano ma non aspirano, il cui prezzo medio è inferiore ai 200 . Per chi avesse un budget piuttosto limitato, un’alternativa particolarmente economica ai lavapavimenti a batteria monofunzione sono i lavapavimenti a spruzzo.
I prodotti di fascia media, dotati di funzione di aspirazione, ma privi di display digitale e/o di sensori di sporco e/o di connettività Wi-Fi e app dedicata, costano tra i 250 e i 350 .
I modelli di fascia alta e quelli molto accessoriati, invece, hanno un costo tra i 400 e i 600 circa.

Meglio un lavapavimenti senza fili o una scopa a vapore?

La tecnologia attuale non consente di ottenere pressione e calore per alimentare un getto di vapore continuo con sistemi a batterie, pertanto al momento non esistono scope a vapore cordless. Se si desidera un elettrodomestico privo di cavo, quindi, è meglio optare per un lavapavimenti senza fili.
Inoltre, mentre tutti i lavapavimenti senza fili 2 in 1 sono in grado di aspirare lo sporco solido e quello liquido, sono ancora pochi i modelli di scopa a vapore con la funzione di aspirazione ed è rarissimo che aspirino anche i liquidi.
I lavapavimenti a batteria, però, non consentono di disinfettare le superfici e sono meno efficaci sullo sporco più ostinato, mentre le scope a vapore eliminano germi, batteri e incrostazioni senza l’uso di detergenti. Un altro vantaggio delle scope a vapore è che spesso sono dotate di un pulitore portatile estraibile, per igienizzare superfici diverse dai pavimenti.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato