Recensione: Tineco Floor One S5

Autonomia 35 min, ricarica 5 h, batteria da 21,6 V, serbatoio da 700 ml

Alimentazione
8.3
Struttura
8
Funzioni
8.5
Accessori
9

Offerte

sferaufficio
448,55 €
yeppon
498,99 €
amazon
519,00 €
Andamento prezzo

Punti forti

Funzione autopulente Buona autonomia Detergente in dotazione App di supporto alla manutenzione

Punti deboli

Plastiche sottili

Scheda tecnica

Alimentazione: Batteria Autonomia: 35 min Capacità acqua pulita: 0,7 l Capacità acqua sporca: 0,8 l Avvisi serbatoio: Ricaricare acqua pulita, Svuotare acqua sporca, Effettuare pulizia automatica Funzione aspirazione: Tipo rullo: Rullo in microfibra
Lavaggio rulli: Automatico App: Detergente incluso: Base di stazionamento: Parcheggio, Ricarica, Pulizia automatica Altri accessori: Rullo di ricambio, Filtro di ricambio, Spazzola per pulizia Lunghezza cavo: 0 m Peso: 4,5 kg
QualeScegliere logo blu

Tineco Floor One S5 in breve

Possiamo consigliare la Tineco Floor One S5 a chi cerchi una lavasciuga pavimenti facile da usare e da pulire, da usare principalmente su pavimenti poco o mediamente sporchi e superfici di dimensioni contenute.
È una lavasciuga pavimenti alimentata a batteria, con un’autonomia massima di 35 minuti e con sensore di sporco per la regolazione automatica dell’intensità di lavaggio. Ove necessario, è possibile però attivare la modalità “Max” per una pulizia più intensa. Dopo l’uso la macchina si può pulire autonomamente sulla sua base di ricarica e si fa molto apprezzare anche la fornitura di parti di ricambio (un rullo e un filtro) e di un flacone di detergente nella confezione.
Particolare l’accoppiamento con l’app Tineco, che permette un attento monitoraggio dello stato della macchina e delle pulizie effettuate.
Gli unici aspetti che possiamo segnalare come negativi sono la reattività del sensore di sporco a nostro avviso non molto affinata e la velocità con cui si svuota il serbatoio dell’acqua pulita, che richiede frequenti rabbocchi durante le pulizie più prolungate.

Voto finale: 8.5

La nostra recensione

In questa pagina recensiamo la lavasciuga pavimenti Tineco Floor One S5. Tineco Floor One S5Si tratta di una macchina molto simile per forme e prestazioni alla Dreame H11 max, pertanto faremo un confronto diretto tra i due modelli per aiutarvi a scegliere quello più adatto a voi.

Alimentazione: voto 8,3

Trattandosi di una lavasciuga a batteria, è di fondamentale importanza valutare l’autonomia e le prestazioni offerte dalla Tineco Floor One S5. Le caratteristiche della batteria sono allineate a quelle della Dreame H11 max: quest’ultima dichiara 38 minuti massimi di autonomia, mentre la Tineco 35 minuti. Al minimo della potenza, una carica piena dovrebbe bastare, secondo il produttore, per pulire fino a 130 m² ma, come sempre, l’autonomia effettiva dipende dal livello di sporco e da come si usa la macchina. I tempi di ricarica sono in entrambi i casi di massimo 5 ore ed entrambe le batterie sono da 21,6 V. Parleremo nel dettaglio più avanti dei risultati ottenuti, nella sezione dedicata alla descrizione della nostra “prova sul campo” di questa macchina. Ci limitiamo per adesso a dire che la pulizia è energica ed efficace e dobbiamo dire che quanto affermato da Tineco, ovvero che la Floor One S5 non lasci aloni sul pavimento, è risultato veritiero nella nostra esperienza (con la H11 max avevamo invece notato degli aloni “a strisce” dopo il passaggio della spazzola).Tineco Floor One S5 lavaggioL’azienda spiega questo risultato con l’adozione di un raschietto piatto a contatto con il rullo spazzola, che stacca e convoglia lo sporco verso l’ugello di aspirazione in maniera più efficace rispetto ai pettini adottati da altri produttori, pensati principalmente per staccare capelli e peli. 

Struttura: voto 8

In secondo luogo facciamo alcune considerazioni in merito alla struttura della lavasciuga pavimenti, in modo da dare un’idea di quanto ne sia agevole l’uso. Diciamo subito che, essendo una lavasciuga a batteria, la Tineco Floor One S5 è estremamente pratica dal punto di vista della libertà di movimento. Anche il peso delle due macchine è molto simile: 4,6 kg per la Dreame e 4,5 kg per la Tineco. Usando la Tineco abbiamo fatto sensibilmente meno fatica: come la Dreame, anche la Tineco “tira” leggermente durante l’uso, ma nella nostra esperienza meno della Dreame, risultando quindi meno faticosa da manovrare.Tineco Floor One S5 testaA proposito della spazzola, le dimensioni, anche quelle dei rulli, sono sostanzialmente identiche tra le due macchine, ma la testa della Tineco è progettata in modo tale che sul lato destro rimanga un margine molto inferiore per permettere una pulizia più ravvicinata al battiscopa e negli angoli. Ricordiamo che i rulli in microfibra possono essere utilizzati su tutti i pavimenti, inclusi quelli più delicati, ma non su tappeti e moquette.
Chiudiamo il discorso sulla struttura parlando dei due serbatoi separati per l’acqua pulita (e il detergente) e per l’acqua sporca di raccolta.Tineco Floor One S5 serbatoio acqua pulitaIl primo, installato sul retro della macchina, ha una capacità di 700 ml, mentre il secondo, frontale, è da 800 ml. Per continuare il nostro confronto, ricordiamo che i serbatoi della Dreame H11 max sono da 900 ml (acqua pulita) e 400 ml (acqua sporca). Tineco Floor One S5 base ricarica

Funzioni: voto 8,5

Dedichiamo questo paragrafo a enunciare le funzioni particolari di questo modello. Proprio come la Dreame, anche la Tineco Floor One S5 è equipaggiata con un sensore per il riconoscimento automatico del livello di sporco, dal quale dipende la regolazione automatica dell’intensità del lavaggio. A differenza della Dreame, però, la Tineco è equipaggiata con due modalità di lavoro aggiuntive, una “Max” e una “solo acqua”. La modalità “Max” aumenta al massimo sia la potenza aspirante, sia il flusso d’acqua alla spazzola, ma richiede ovviamente un maggiore dispendio energetico (l’autonomia massima scende a 28 minuti). La modalità “solo acqua” va invece attivata quando si intenda passare il pavimento solo con acqua per una rinfrescata leggera.Tineco Floor One S5 displayLe informazioni sulla prestazione sono riportate sull’ampio display tondo: qui viene indicata la percentuale di carica rimanente, il livello di intensità del lavaggio, la necessità di svuotare il serbatoio di raccolta, riempire quello dell’acqua pulita o liberare la spazzola da eventuali grovigli. Il progresso da sporco a pulito è indicato con il passaggio da rosso a blu della luce intorno al display.
Una volta terminata la pulizia e riposizionata la macchina sulla base di ricarica è possibile effettuare la pulizia automatica del rullo e dei condotti: un’altra caratteristica in comune con la macchina di Dreame, che però rispetto a Tineco offre due modalità di autopulizia (normale e intensa). Non è presente una ventola che asciughi il rullo con aria calda: l’azienda giustifica questa scelta, in controtendenza rispetto al mercato, citando uno studio del 1994 di Zwietering et al. secondo cui il calore avrebbe il controproducente effetto di favorire la proliferazione batterica.
In comune con la H11 max è anche la presenza di un “assistente vocale” di bordo: una voce registrata accompagna infatti la pulizia, ricordando quando è necessario svuotare il serbatoio dello sporco, riempire quello dell’acqua pulita, ricaricare la batteria ecc.Tineco Floor One S5 appUna particolarità rispetto alla H11 max è però la possibilità di associare la Floor One S5 all’app Tineco (disponibile per Android e iOS): questa raccoglie tutte le informazioni utili sulla macchina, racchiude il manuale di istruzioni, permette di gestire l’assistente vocale (regolandone il volume, disattivandolo e selezionandone la lingua) e avviare la pulizia automatica; compila inoltre un rapporto settimanale sulle pulizie effettuate e ricorda le operazioni di manutenzione da effettuare.

Accessori: voto 9

Chiudiamo la nostra recensione parlando degli accessori che accompagnano la Tineco Floor One S5 all’acquisto e diciamo subito che il pacchetto è molto completo. Nella confezione sono infatti incluse:

  • La base di stazionamento e ricarica, con annesso trasformatore;
  • Una spazzola per la pulizia dei tubi;
  • Un rullo in microfibra di ricambio;
  • Un filtro di ricambio;
  • Gli alloggi per gli accessori da montare sulla base;
  • Un flacone di detergente da 500 ml.

Oltre, ovviamente, al libretto di istruzioni. Per chiudere anche il confronto con la Dreame H11 max ricordiamo che il pacchetto accessori di quest’ultima è esattamente lo stesso.


La nostra prova

Abbiamo potuto provare la Tineco Floor One S5 nel nostro studio: ecco il resoconto della nostra esperienza con questa macchina.

Assemblaggio e carica

La Floor One S5 ci è stata consegnata già carica al 47%, pertanto avremmo potuto utilizzarla immediatamente dopo l’arrivo. A maggior ragione considerando che l’unico pezzo da assemblare, una volta spacchettata, è stato il manico. Abbiamo però preferito prima caricare completamente la batteria, così da poterla poi testare approfonditamente, per cui abbiamo montato la base di stazionamento e vi abbiamo parcheggiato la macchina. La voce dell’assistente vocale, preimpostata di fabbrica sull’inglese, notifica immediatamente del processo di carica in corso, mentre sul display viene segnalata la percentuale di caricamento.

Utilizzo

Se vi interessa l’integrazione con l’app Tineco vi consigliamo di procedere all’accoppiamento col dispositivo prima del primo utilizzo, così avrete fin da subito il rapporto di tutte le attività. Noi abbiamo avuto qualche difficoltà con la procedura facilitata, quella che prevede la scansione del codice a barre (si trova sull’etichetta che potete vedere rimuovendo il serbatoio dell’acqua pulita), per cui abbiamo dovuto ripiegare su quella manuale che richiede qualche passaggio in più.Tineco Floor One S5 dosaggio detergentePassando all’uso vero e proprio, dosare il detergente è molto semplice: nel serbatoio dell’acqua pulita riempito fino alla tacca “max” è sufficiente inserire un tappo del detergente fornito in dotazione. Per il resto, l’uso è molto intuitivo: il pulsante di accensione è comodo da raggiungere e, se avete bisogno di interrompervi al volo, ad esempio per rispondere al telefono o al citofono, non avete nemmeno bisogno di premerlo di nuovo, poiché basta posizionare la macchina in posizione di parcheggio perché questa si arresti. La modalità di funzionamento di default è quella automatica, ma potete passare alla modalità “Max” in qualunque momento premendo l’apposito pulsante (è quello al di sopra del tasto di accensione). Tineco Floor One S5 pulsantiUna pressione prolungata dello stesso pulsante, a macchina accesa ma con spazzola ferma, vi farà passare invece alla modalità “solo acqua”, da utilizzare solo se non avete introdotto detergente nel serbatoio. Quello che abbiamo notato è che il serbatoio dell’acqua pulita si svuota piuttosto in fretta, molto prima che si esaurisca la carica della batteria: potreste dunque aver bisogno di ricaricarlo diverse volte prima di portare a termine la pulizia.

Risultati

Abbiamo usato la Tineco Floor One S5 sul pavimento in laminato del nostro studio, sulle piastrelle del bagno e su quelle (molto sporche) dell’ingresso. Abbiamo usato quasi esclusivamente la modalità “Auto” per verificare il comportamento del sensore di sporco: sul laminato e nel locale bagno questo ha mantenuto un livello medio di intensità del lavaggio, più che sufficiente per delle superfici tutto sommato poco sporche, ma sulle piastrelle dell’ingresso, dove era presente molta polvere e visibili impronte incrostate, il livello di intensità non è cresciuto, infatti abbiamo dovuto azionare su questa superficie la modalità “Max” per rimuovere le tracce più ostinate.Tineco Floor One S5 pavimentoIn tutti i casi il risultato finale è molto apprezzabile, senza aloni e senz’altro meno faticoso che passare il classico straccio, ma abbiamo trovato più reattivo, sulle stesse superfici e con lo stesso livello di sporco, il sensore della Dreame H11 max.

Voto finale: 8.5

Alimentazione
8.3
Struttura
8
Funzioni
8.5
Accessori
9

Andamento prezzo Tineco Floor One S5

Tineco Aspiratore portatile Tineco FLOOR ONE S5 aspirapolvere senza filo Blu, Bianco Senza sacchetto [S5 EXTREME WASCHSAUGER]
448,55 €

Recensioni utenti Tineco Floor One S5

Molto piu' che soddisfatta

Sono estremamente felice di questo lava pavimenti. Il prezzo è un po elevato, ma per la sua utilità' penso che ne valga la pena. Ne avevo sentito parlare ed ho voluto acquistarlo, e devo dire che svolge a pieno le sue funzioni, aspira lava e asciuga, in una sola passata, sia solido che liquido. Arriva perfettamente imballato, con i suoi accessori e la sua base dove poter posizionare anche la seconda spazzola. Se dovessi trovare solo un difetto, forse è il serbatoio dell'acqua pulita, leggermente piccolo, ma non eccessivamente. Mentre quello dell'acqua sporca è molto capiente, la mia casa è di circa 80mq e si pulisce perfettamente riempiendo due volte il serbatoio. Io lo consiglio per una pulizia giornaliera, è ultra leggero, facilissimo anche da pulire, basta toccare un semplice tasto e fa tutto da solo. La pulizia dl rullo dura all'incirca due minuti, non è rumoroso.

Tineco Floor One S5

Tineco Floor One S5

Effettua il login oppure crea un account per scrivere
recensioni o testare prodotti.

Login

Scrivi recensioni e testa i prodotti

Scopri di più


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato