I migliori asciugacapelli del 2024

Confronta i migliori asciugacapelli del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

bytecno
499,00 €
monook
105,90 €
trony
139,00 €
amazon
149,99 €
ecoprice
30,60 €
euronics
499,00 €
feelyourlook
109,00 €
missconvenienza
145,00 €
pskmegastore
32,70 €
qvcit
499,00 €
rasoigoodfellas
115,95 €
freeshop
145,90 €
amazon
36,90 €
unieuroit
499,00 €
amazon
117,34 €
elettrocasa
153,00 €
toneramico
39,10 €
dyson
499,00 €
parfumdreams
118,89 €
amazon
196,68 €
mrcartridge
39,90 €

Dati tecnici

Potenza

1600 W

2250 W

2000 W

2000 W

1600 W

Tipo di motore

EC

AC

EC

DC

AC

Flusso d'aria

13,3 l/s

84 m³/h

74 m3/h

170 km/h

73 m3/h

Temperature selezionabili

4

4

4

3

2

Velocità selezionabili

3

2

3

3

2

Turbo

Colpo d'aria fredda

Ionizzatore

Accessori

Diffusore, Pettine, Custodia, Accessorio asciugatura naturale, Concentratore ultra stretto, Concentratore curvo

2 concentratori

Concentratore, Diffusore, Concentratore ultra stretto

Concentratore, Diffusore, Concentratore ultra stretto

Concentratore

Materiale griglia

n.d.

Ceramica

n.d.

n.d.

n.d.

Peso

660 g

500 g

294 g

385 g

498 g

Lunghezza cavo

2,62 m

3 m

3 m

1,80 m

1,7 m

Griglia removibile

Pieghevole

Voltaggio

220-240 V

220-240 V

220-240 V

220-240 V

220-240 V

Anello d'aggancio

Rumorosità

n.d.

81,4 dB

78 dB

n.d.

n.d.

Punti forti

Asciugatura veloce senza danni

Motore professionale potente e longevo

Estremamente leggero

Leggerissimo

Asciugatura molto rapida

5 accessori styling inclusi

Consente un'asciugatura ultra rapida

Tecnologia Oxy Active per capelli lucidi e brillanti

Flusso d'aria veloce

Compatto e leggero

Sensori per migliorare lucentezza e proteggere il cuoio capelluto

Capelli lucidi e idratati

Sistema memorizzazione impostazioni e display LED

3 accessori di cui un concentratore ultra sottile

Ideale a casa come in viaggio

Pausa automatica quando si appoggia l'apparecchio

Molto leggero e maneggevole

Asciugatura veloce e silenziosa

Rende i capelli luminosi grazie alla tecnologia Air to Care

Sistema anti surriscaldamento

Ergonomia e bilanciamento ottimali

Controllo automatico temperatura

Funzione di autopulizia

Silenzioso

Punti deboli

Prezzo elevato

Diffusore non incluso ma acquistabile separatamente

Prezzo elevato

Potenza non elevata

Raggiunge un calore elevato alla massima temperatura

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere l’asciugacapelli

L’asciugacapelli è ancora oggi uno degli apparecchi più utilizzati sia per la semplice asciugatura, sia per l’hairstyling. Vero è che in commercio esistono molte alternative al phon per effettuare una messa in piega: basti pensare alla piastra, agli arricciacapelli e alle spazzole asciugacapelli, queste ultime molto simili per funzionamento al più classico phon. Ciononostante, l’asciugacapelli rimane nella maggioranza dei casi indispensabile, anche solo per fornire una prima asciugatura alla chioma. AsciugacapelliLa scelta di un apparecchio che viene usato così spesso va dunque fatta tenendo conto di alcuni fattori che vanno a incidere non solo sull’efficacia di questo elettrodomestico, ma anche sugli effetti che può avere sulla salute del capello. In questa guida all’acquisto abbiamo cercato di descriverne tutte le caratteristiche più importanti da considerare per acquistare l’asciugacapelli giusto sulla base dell’uso che se ne vuole fare e della tipologia di capelli che si possiede.
Se siete interessati a conoscere da vicino anche altri strumenti per lo styling dei capelli vi invitiamo a leggere le nostre guide all’acquisto dedicate alle piastre liscianti, alle spazzole asciugacapelli e agli arricciacapelli, ai link che vi riportiamo qui sotto:

1. Potenza

La potenza è sicuramente il fattore più importante da considerare quando si valuta l’acquisto di un asciugacapelli, perché è proprio da questa che dipendono le performance dell’apparecchio e la durata stessa della sua vita.
Quando parliamo di potenza ci riferiamo, in realtà, alla somma di tre aspetti che determinano la velocità e l’efficacia delle prestazioni di un asciugacapelli: il wattaggio, il tipo di motore e la portata del flusso d’aria. Vediamo ognuno di questi elementi nello specifico.

Wattaggio

I Watt assorbiti da un asciugacapelli sono indicativi della sua prestanza perché maggiore è la potenza, più forte è il calore generato e più potente è il flusso d’aria, quindi più veloce è l’apparecchio ad asciugare i capelli. Il wattaggio può variare considerevolmente, infatti in commercio si trovano modelli per uso domestico da un minimo di circa 700 a un massimo di circa 2.400 W, mentre alcuni modelli professionali possono avere anche un wattaggio anche superiore. Asciugacapelli potenzaOvviamente, all’aumentare della potenza aumentano anche il costo dell’apparecchio e i consumi che produce durante l’uso. Il wattaggio ideale consigliato dagli hairstylist per ottenere dei risultati di asciugatura veloci è di almeno 1.800-1.850 W.
Ecco un esempio di asciugacapelli da 2.300 W in funzione:

Inoltre, è necessario specificare che è importante valutare questo fattore assieme alla portata del getto d’aria che andremo ad analizzare più avanti. In passato si puntava solo sulla potenza degli asciugacapelli per valutarne le performance, ma, anche se per ottenere una finitura liscia e senza effetto crespo gli asciugacapelli normalmente si servono del calore elevato (fino a 100 °C), temperature così elevate possono essere davvero dannose sia per i capelli fragili e sottili, sia a lungo andare per i capelli più spessi. È dunque preferibile un asciugacapelli che asciughi in fretta grazie a un getto potente, ma a temperature più basse che non vanno a rovinare la superficie del capello e a spezzarlo.
In secondo luogo, è bene anche valutare il tipo di capelli e le proprie esigenze: qualora si avessero i capelli molto corti, sottili o non si fosse interessati ad asciugarli in fretta, il valore dei Watt diventa sicuramente molto meno rilevante e anche un asciugacapelli da 1.000/1.300 W risulterà già più che sufficiente.

Motore

Il tipo di motore montato su un asciugacapelli può essere di tre tipi, indicati dalle sigle EC, AC e DC. Vediamo nel dettaglio tutti i punti di forza e di debolezza di ognuno di questi.

Motore EC

È la più moderna tecnologia delle tre: si tratta di un motore digitale in cui i meccanismi si attivano elettronicamente. Asciugacapelli motore digitaleIl prezzo di questo tipo di apparecchi è molto elevato, ma giustificato da una potenza e una longevità del prodotto senza paragoni, fino a 10.000 ore, ovvero 5 volte maggiore del motore AC, già molto performante e adatto a un uso professionale. La longevità dell’apparecchio non è tuttavia l’unica ragione, né a nostro parere la più importante, per optare per un motore EC. Viceversa, un motore digitale è preferibile per chi desidera velocità e maggior rispetto del capello.

Motore AC

Si tratta di un motore a corrente alternata ideato specificamente per gli asciugacapelli professionali che hanno bisogno di sostenere prestazioni elevate, funzionando continuamente ad alte prestazioni. In termini concreti, un motore AC è in grado di produrre un’elevata pressione dell’aria che rende l’apparecchio molto efficace, con una vita utile di circa 2.000 ore e una struttura però più massiccia.

Motore DC

Sono motori che funzionano a corrente continua e le loro prestazioni, seppur molto buone, hanno una pressione dell’aria inferiore rispetto ai motori AC e si caratterizzano per una durata media di circa 1.200 ore e per una struttura molto più maneggevole e leggera.
Ad oggi è la tipologia AC la più gettonata in commercio perché si colloca ad un livello superiore per quanto riguarda la longevità dell’asciugacapelli e la sua potenza, conservando un prezzo decisamente inferiore rispetto al motore EC. Per quanto riguarda la tipologia DC, questa può essere comunque potente e avere un peso e delle dimensioni più ridotte, ma ha una durata tendenzialmente inferiore. Consigliamo invece di investire in un asciugacapelli con motore EC non tanto per la longevità del motore, quanto per la salute del capello: in particolare se si hanno capelli folti, ma particolarmente danneggiati, crespi o spezzati, un motore EC garantisce un rispetto maggiore della chioma proprio perché offre un’asciugatura veloce a temperature non eccessivamente elevate.
Il seguente video vi mostra tre asciugacapelli dotati dei tre diversi tipi di motore:

Portata del flusso d’aria

Questo aspetto, uno dei più importanti, consiste nella quantità d’aria che un asciugacapelli è in grado di spingere verso l’esterno in un determinato lasso di tempo. È un valore in parte collegato alla potenza, in quanto i due valori sono direttamente proporzionali: più un phon è potente, più veloce, energico e abbondante è il getto d’aria che produce, ma non solo. Negli apparecchi di ultima generazione è possibile infatti avere una potenza inferiore alla media, ma un flusso d’aria molto elevato, generato grazie a particolari tecnologie in grado di produrre e direzionare l’aria in modo più efficace.Asciugacapelli flusso d'ariaQuesto valore si misura generalmente in metri cubi all’ora, anche se molte case produttrici scelgono di esprimere solo la velocità del getto in km orari.
Anche per questo dato abbiamo una variazione abbastanza ampia, che diventa più marcata negli asciugacapelli per uso professionale rispetto a quelli per uso domestico e in alcuni casi, come nei phon da viaggio o in quelli molto economici, la portata del flusso d’aria è molto bassa e rende possibile solo un’asciugatura molto lenta, ma sicuramente più delicata.

2. Benessere dei capelli

La salute dei capelli è un fattore da non trascurare nella scelta di uno strumento come l’asciugacapelli, poiché il getto caldo, come è ben noto, rischia di danneggiare non poco il capello.
Per ovviare a questo problema alcuni phon prevedono l’utilizzo di determinati materiali o sistemi che servono a preservare il benessere dei capelli, donando loro lucentezza e morbidezza.
Questi accorgimenti sono, generalmente, prerogativa dei modelli dalla fascia media in su: quelli da viaggio e quelli molto economici, infatti, ne sono privi.
Vediamo nel dettaglio quali sono i principali sistemi per preservare il benessere della chioma.

Ionizzatore

Un asciugacapelli con ionizzatore, emettendo ioni negativi, è in grado di “rompere” le molecole d’acqua in particelle più piccole, permettendo un’asciugatura più veloce ma, allo stesso tempo, mantenendo un certo grado di umidità all’interno del capello, che si traduce, in termini concreti, in una capigliatura più idratata e morbida. Asciugacapelli ionizzatoreInoltre, gli ioni servono anche a evitare il fastidioso effetto elettrostatico molto comune con l’utilizzo del phon e sono in grado di rendere la chioma più lucida.

Rivestimento in ceramica o tormalina

I phon con rivestimento in ceramica e/o tormalina hanno la griglia che si trova sulla bocca da cui viene erogato il getto d’aria rivestita in uno o entrambi questi materiali. Il flusso d’aria che attraversa la griglia così rivestita viene “filtrato“, riducendo gli effetti dannosi del calore sui capelli.Asciugacapelli ceramica e tormalinaNello specifico, la ceramica aiuta a mantenere la temperatura del getto d’aria costante e a distribuire il calore in maniera omogenea, lasciando i capelli meno secchi o sfibrati rispetto ai modelli che non utilizzano questo materiale.
La tormalina, invece, si distingue perché possiede la capacità di emettere un’elevata quantità di ioni negativi che, come abbiamo già visto, rendono i capelli visibilmente più lucenti.

Rivestimento in altri materiali

Alcuni asciugacapelli accoppiano alla ceramica materiali diversi dalla tormalina per il rivestimento della griglia. Si possono infatti trovare modelli con rivestimento alla cheratina, all’olio di mandorle, alle proteine della seta oppure di vera perla. Questi materiali hanno la funzione di conferire una maggior lucentezza alla chioma e rendono i capelli più morbidi.

Controllo automatico della temperatura

Gli asciugacapelli di nuova generazione possono avere un microchip in grado di monitorare la temperatura del getto d’aria in modo automatico e costante al fine di mantenerla stabile o adeguarla alla temperatura esterna. Questo fa sì che non vi siano picchi di calore che, come sappiamo, possono essere molto dannosi per i capelli e il cuoio capelluto. I capelli vengono così protetti da un calore aggressivo risultando più morbidi e sani.Asciugacapelli controllo automatico temperaturaOvviamente, un sistema non esclude necessariamente l’altro e un buon asciugacapelli può essere dotato sia di ionizzatore, sia di rivestimento in ceramica e tormalina o altri materiali, sia di controllo automatico della temperatura, garantendo così una protezione e un benessere dei capelli davvero elevati.

3. Funzioni

Le funzioni sono importanti da considerare perché, in base a quante e quali funzioni il phon abbia, si potrà individuare più facilmente il modello più indicato alle proprie esigenze.

Selezione della temperatura

È molto importante che un phon consenta di regolare diversi livelli di temperatura, aumentandola e abbassandola in base alle circostanze. A seconda della qualità dei capelli, infatti, è bene selezionare il grado di calore più adeguato. È sconsigliato utilizzare temperature elevate su capelli molto sottili, rovinati o sfibrati in seguito a trattamenti vari, mentre è necessario selezionare una temperatura più alta quando bisogna lavorare su chiome folte, con capelli lunghi e molto spessi.Asciugacapelli selezione temperaturaI modelli più costosi e quelli di tipo professionale sono sicuramente i più attenti alla salute dei capelli e consentono, infatti, di selezionare tra ben quattro diverse temperature e/o una funzione turbo per le ciocche più difficili da domare. I prodotti di fascia media, invece, prevedono solitamente tre livelli di calore, considerato il numero utile minimo dai professionisti del settore. Infine, i prodotti più essenziali ed economici prevedono solo due livelli di calore o, addirittura, un solo livello fisso.

Selezione della velocità

L’impostazione della velocità del getto d’aria serve soprattutto ad adeguare l’erogazione dell’aria al tipo di acconciatura che si desidera realizzare (in alcuni casi c’è infatti bisogno di un getto d’aria potente per riuscire a dare una certa forma alla ciocca), al tempo che si vuole spendere per l’asciugatura e, infine, allo spessore della chioma che, se più fitta, necessita di una portata d’aria più abbondante per ridurre i tempi di utilizzo del phon.

Colpo d’aria fredda

Un tasto sull’impugnatura dell’asciugacapelli consente di attivare questa funzione, molto utile per chi utilizza l’asciugacapelli per creare acconciature diverse. Il tasto consente di dare un breve colpo d’aria fredda sulle ciocche appena lavorate con l’aria calda. Questo rapido getto freddo ha la duplice funzione di fissare la messa in piega e di raffreddare i capelli, rendendoli maneggiabili con le dita per dare loro la forma desiderata. Asciugacapelli colpo d'aria freddaQuesta funzione è sempre presente negli asciugacapelli di fascia di prezzo media e a salire, mentre manca nei modelli da viaggio, in quelli più essenziali e nei prodotti di fascia di prezzo bassa.

Display LCD

Alcuni modelli molto sofisticati e innovativi si caratterizzano per la presenza di un display LCD, che rende la selezione e la visualizzazione delle impostazioni molto più chiara e immediata.

Voltaggio universale

Avere la possibilità di utilizzare l’asciugacapelli anche in Paesi dove il voltaggio sia diverso è di grande utilità per chi viaggia spesso e desidera utilizzare l’apparecchio anche in vacanza o in trasferta di lavoro. Alcuni modelli offrono questa possibilità ed è una caratteristica che solitamente viene specificata nella descrizione dell’apparecchio.

4. Struttura

Sono soprattutto gli elementi strutturali a rendere un asciugacapelli comodo, pratico e facile da usare.

Peso e dimensioni

Un dato da considerare quando si sceglie un asciugacapelli sono sicuramente le sue dimensioni, il suo peso e la sua forma, visto che questo genere di apparecchio va tenuto in mano a volte anche a lungo: meglio quindi che sia comodo da maneggiare.Asciugacapelli peso e dimensioniPer coloro che dedicano molto tempo alla messa in piega è fondamentale che l’asciugacapelli non abbia un peso eccessivo per evitare di stancare il braccio e rendere lo styling facile e poco faticoso. I modelli migliori da questo punto di vista sono quelli con una distribuzione del peso bilanciata, con il baricentro dell’apparecchio che va a gravare sui muscoli del braccio e non sul polso. Il peso di un asciugacapelli professionale è di circa 700/800 g, ma in commercio si possono trovare anche modelli dal peso inferiore ai 600 g.
Peso e dimensioni sono ancor più importanti per chi volesse acquistare un phon da viaggio. In questo caso è meglio optare per un modello che sia quanto più piccolo e leggero e che, possibilmente, sia pieghevole per essere messo in valigia e trasportato con più semplicità.

Ergonomia

Molti modelli hanno una struttura ergonomica, specialmente per quanto riguarda il manico dell’apparecchio. Le caratteristiche di cui tenere conto in questo caso sono:

  • Un’impugnatura che consenta una presa salda e comoda;
  • Pulsanti di controllo posizionati in modo da evitare la modifica involontaria delle impostazioni mentre si effettua la messa in piega.

Altri elementi strutturali

Per rendere ancor più agevole la messa in piega bisognerebbe far caso alla lunghezza del cavo di alimentazione e assicurarsi che questo sia anche girevole, in modo da garantire una certa libertà di movimento sia quando si svolge l’asciugatura su di sé, sia su un’altra persona.
È importante anche che gli accessori in dotazione, che vedremo nel prossimo paragrafo, siano facili da applicare e togliere e, al contempo, non si muovano o stacchino durante l’uso dell’apparecchio; il meccanismo di attacco ad oggi più efficace rimane quello magnetico mentre i sistemi ad avvitamento o con un semplice click sono quelli più diffusi.
I modelli con anello d’aggancio collocato all’estremità del manico risultano senz’altro più pratici, in quanto permettono di posizionare l’apparecchio sulla parete e su qualsiasi gancio all’interno del bagno.
Vi sono inoltre modelli con cavo retrattile, che consentono di avvolgere il cavo automaticamente all’interno della struttura in modo che l’apparecchio risulti più compatto e il cavo venga avvolto nella maniera corretta.Asciugacapelli griglia rimovibileInfine, per quanto riguarda la manutenzione, bisognerebbe sempre assicurarsi che l’asciugacapelli abbia una griglia posteriore staccabile che permetta di pulire il filtro da eventuali accumuli di polvere o di capelli, che con il passare del tempo sono praticamente inevitabili. Mantenendo la griglia sempre libera è possibile assicurare una maggiore longevità al phon e prestazioni sempre elevate.

5. Accessori

Gli accessori di cui può essere dotato un asciugacapelli non sono numerosissimi e, probabilmente, non rappresentano il fattore principale che incida sulla scelta, ma costituiscono sicuramente un vantaggio. Asciugacapelli accessoriAgli accessori è generalmente possibile applicare lo stesso principio riguardante le funzioni di un asciugacapelli: più economico ed essenziale è il phon, meno accessori ha a corredo. 

Concentratori d’aria

Sono beccucci che si montano sulla bocca del phon e servono per concentrare il flusso d’aria dove si preferisce, in modo da dare alle ciocche la forma desiderata e realizzare un determinato tipo di acconciatura. Questi concentratori possono essere stretti (circa 11 mm) oppure molto stretti (circa 7 mm) e quindi ancora più precisi.Asciugacapelli concentratoreUn asciugacapelli professionale, di fascia alta o medio-alta può includerli entrambi, mentre è molto più frequente, tra i phon di fascia media, che ci sia solo un concentratore a corredo (solitamente quello stretto).
Il video seguente vi mostra la differenza tra i diversi tipi di beccucci:

Diffusore

Questo accessorio è specifico per l’asciugatura dei capelli ricci o mossi e rende il getto d’aria meno aggressivo sulle ciocche. Questo tipo di capelli ha infatti bisogno di essere asciugato con una certa delicatezza, anche per non rovinare le onde dei ricci stessi. Questo accessorio è meno comune rispetto ai concentratori d’aria e, in base al tipo di asciugacapelli, può essere più o meno robusto.Asciugacapelli diffusoreI modelli più cari o professionali includono spesso questo accessorio, mentre in quelli di fascia media la sua presenza è molto variabile; nei modelli meno cari o da viaggio diventa davvero raro. Se avete individuato l’asciugacapelli perfetto per voi, ma il diffusore non è incluso, non disperate: esistono modelli universali di diffusore. Per saperne di più leggete la nostra guida all’acquisto del diffusore per capelli:

Accessori multistyling

Si sono diffusi negli ultimi anni asciugacapelli accompagnati anche da ulteriori beccucci adatti a realizzare diverse messe in piega. Negli asciugacapelli più accessoriati possiamo infatti trovare, oltre ai classici concentratori e al diffusore:

  • Accessori per il finish, ovvero per perfezionare la messa in piega, lisciare e rendere lucida la chioma e disciplinare anche i cosiddetti baby hair; 
  • Accessori per un’asciugatura delicata;
  • Accessori per districare le ciocche mentre si asciuga la chioma in modo naturale (pettine districante);
  • Accessori per realizzare uno styling mosso.

Un esempio significativo di asciugacapelli particolarmente ricco di accessori multistyling è il Dyson Supersonic:

Silenziatore

Consiste in un accessorio per ridurre la rumorosità dell’asciugacapelli ed è una prerogativa dei modelli professionali, più sofisticati e cari. È una “scatola” che si monta sulla griglia posteriore dell’apparecchio ed è in grado di ridurre le emissioni sonore grazie ai materiali di cui è composta, tra cui delle rifiniture in gomma che riducono di circa la metà il rumore provocato dal phon in azione.

Le domande più frequenti sugli asciugacapelli

Quali sono le migliori marche di asciugacapelli?

Scegliere un brand conosciuto e affidabile è importante per la garanzia di avere un asciugacapelli che non sia solo efficiente, ma anche sicuro, grazie alla qualità dei materiali impiegati e dell’assemblaggio. Affidarsi a un’azienda diffusa e conosciuta è un vantaggio anche per il servizio di post-vendita, sia per reperire pezzi di ricambio, sia per contattare il servizio di assistenza clienti qualora si rendesse necessario.
Alcune marche si distinguono da decenni per la produzione di asciugacapelli di qualità e per l’attenzione riservata ai propri consumatori: tra le più amate dai consumatori citiamo Parlux, ghd, Remington, Philips, Rowenta, Imetec Bellissima, Babyliss e Dyson.

Quanto costa un asciugacapelli?

Il prezzo di un asciugacapelli può variare da circa 30 a oltre 400 €. Come si spiega una variazione così ampia? Il prezzo è un indicatore indiscutibile della qualità e delle prestazioni di questo genere di prodotto: un asciugacapelli costoso, infatti, avrà un motore, delle funzioni, una potenza e dei sistemi per salvaguardare il benessere dei capelli che un modello che costi la metà o meno non può avere.
Se dovete comprare un phon per una famiglia numerosa avrete bisogno di un modello con un motore potente, che sia maneggevole, longevo e permetta di asciugare i capelli velocemente; dovrete quindi rivolgervi a modelli di fascia di prezzo media o medio-alta.
Se state cercando un phon da viaggio, da usare dopo gli allenamenti in piscina, oppure un modello essenziale senza troppe pretese, allora potrete tranquillamente orientarvi verso l’acquisto di un asciugacapelli di fascia di prezzo bassa.

Dove acquistare un asciugacapelli?

I negozi più forniti, con un’ampia gamma di modelli e un buon ventaglio di prezzi, sono i grandi rivenditori di elettrodomestici distribuiti su tutto il territorio italiano. Per una scelta più specifica sugli asciugacapelli professionali ci si può rivolgere invece a un negozio specializzato in apparecchi per la cura dei capelli. Infine, se già si conosce un brand e non si ha bisogno di una prova pratica, le piattaforme di vendita online o i negozi virtuali delle varie marche offrono tutti i modelli della gamma.

Quali asciugacapelli rovinano meno i capelli?

Se avete i capelli molto crespi o danneggiati o semplicemente volete mantenere la vostra chioma sana e lucida, il nostro consiglio è di optare per un asciugacapelli che abbia funzioni avanzate per il benessere dei capelli, come il controllo automatico della temperatura e uno ionizzatore.
I phon con sistema di controllo continuo del calore e progettati affinché la temperatura non raggiunga picchi di calore elevati sono tra i più delicati sui capelli: ne è un ottimo esempio il Dyson Supersonic.
Quelli con ionizzatore avanzato sono invece indicati se si vuole ottenere una chioma più morbida e idratata: tra i migliori ci sono il ghd Helios e l’Imetec Bellissima My Pro Hydra Sonic.
Consigliamo in ogni caso di applicare sempre, prima dell’asciugatura, appositi prodotti termoprotettori per proteggere la chioma dal calore di phon e piastre.

Che asciugacapelli usano i parrucchieri?

Nei saloni di bellezza gli asciugacapelli più utilizzati sono quelli professionali: si tratta di phon potenti che consentono di asciugare i capelli velocemente e realizzare tutti i tipi di messa in piega, maneggevoli per poter essere usati per molte ore e dotati di tecnologie che mirano a garantire il benessere dei capelli. Tra le marche più utilizzate e che rispondono a queste esigenze ci sono senza dubbio Parlux, tra le preferite dei parrucchieri, ma anche ghd e Babyliss.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Domande e risposte su Asciugacapelli

  1. Domanda di max | 07.03.2020 20:41

    Buongiorno,

    cerco il migliore phon sui 30€ che abbia la presa di tipo italiana.

    Qualche alternativa al Imetec K5 2200 che purtroppo ha motore DC?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 09.03.2020 09:01

      Se vuoi un motore AC devi spendere più di 30 €, sono componenti di alta qualità. La presa è di tipo Schuko su praticamente tutti i modelli ormai, soprattutto quelli di carattere più professionale.
      Ti possiamo consigliare il Babyliss 6614E iPRO.

  2. Domanda di Elsa | 30.10.2019 01:51

    Mi consigliate un phon silenzioso, basso wattaggio ed economico?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 01.11.2019 10:08

      Potresti dare un’occhiata al Remington D2400 da noi recensito, molto economico, dotato di una potenza medio bassa e abbastanza silenzioso. Un’alternativa di dimensioni leggermente maggiori ma pur sempre economica e con potenza media è il Philips BHD029/00 DryCare Essential, la cui rumorosità si aggira attorno ai 70 db, un valore piuttosto basso.

  3. Domanda di Robi | 11.09.2018 00:32

    Migliore asciugacapelli x capelli secchi e mossi x farli lisci

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 13.09.2018 10:48

      A nostro parere, il Parlux Advance Light è tra i migliori asciugacapelli di fascia alta attualmente in commercio. Se però preferisci un prodotto di fascia di prezzo medio-bassa, puoi puntare sul Remington AC9096, che ha un ottimo rapporto qualità-prezzo. Entrambi i modelli sono dotati di ionizzatore, che contribuisce a mantenere la naturale idratazione del capello e a contrastare l’effetto crespo.

  4. Domanda di Franco | 09.06.2018 15:16

    Buongiorno, meglio phon a ceramica o tormalina? Differenze di prezzo circa 4 euro

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 11.06.2018 11:35

      La scelta tra i due materiali dipende dalle tue esigenze. La ceramica assicura una distribuzione omogenea del calore, contrastando lo stress termico a cui sono sottoposti i capelli: ti consigliamo questo materiale se i tuoi capelli sono particolarmente fragili, secchi o danneggiati. La tormalina, invece, ha naturali proprietà ionizzanti, per cui minimizza l’effetto crespo e mantiene l’idratazione della chioma: se dopo l’asciugatura i tuoi capelli tendono a diventare elettrici e gonfi, quindi, ti consigliamo quest’ultimo materiale.

  5. Domanda di gabriela bitu | 14.04.2018 14:08

    Ciao, cerco un asciugacapelli professionale e che rispetta i mie capelli fini. Sono indcisa tra parlux 385 power light e la ghd air. Quale dei due?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 18.04.2018 11:45

      Purtroppo non abbiamo ancora avuto occasione di recensire il secondo asciugacapelli da te menzionato; possiamo però confermarti che, a nostro parere, il Parlux 385 PowerLight è uno dei migliori modelli attualmente disponibili in commercio.

  6. Domanda di Angelo Gatto | 23.02.2018 16:31

    Quali sono gli asciuga capelli più silenziosi? Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 26.02.2018 11:01

      Puoi valutare il Rowenta CV7930 Silence AC, un modello molto potente ma anche piuttosto silenzioso.

  7. Domanda di Rosalia Sammarco | 06.11.2017 14:02

    Desidero acquistare un phon professionale, leggero, maneggevole e rispettoso dei miei capelli sottili, delicati e trattati. Non ho problemi di prezzo.

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 07.11.2017 15:37

      Puoi dare un’occhiata al Parlux 385 PowerLight, che riteniamo da tempo uno dei migliori asciugacapelli di fascia alta attualmente sul mercato, oppure al Rowenta CV7930 Silence AC, un modello che abbiamo recensito da poco e che ha un buon rapporto qualità-prezzo. Entrambi prevedono vari sistemi per preservare la salute dei capelli, come rivestimenti particolari della griglia e ionizzatore. Il loro peso è rispettivamente di 700 g e 800 g circa: considerata la potenza del loro motore e le loro prestazioni, si tratta di valori ottimi.

  8. Domanda di Mara | 30.10.2017 12:22

    Ciao ho i capelli mossi, crespi e secchi (permanente, decolorazioni chiare), che sto tagliando. Vorrei un fon medio ma che non peggiori la situazione.

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 02.11.2017 10:17

      Puoi valutare il Remington AC9096, un asciugacapelli dall’ottimo rapporto qualità-prezzo che rimane, a nostro parere, uno dei migliori dal costo medio attualmente sul mercato. Questo phon è dotato di ionizzatore, elemento che dovrebbe mantenere i capelli idratati e contrastare l’effetto crespo, e di una griglia rivestita in ceramica e proteine della seta, per una maggiore attenzione al benessere della chioma.

  9. Domanda di Michela | 10.05.2017 10:48

    Buongiorno cerco un phon potente, leggero, pratico(da portare in viaggio )che non rovini i miei capelli sottili e lunghi. Prezzo contenuto, grazie!

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 15.05.2017 09:44

      Ti consigliamo il Braun HD580 Satin Hair 5 che è un asciugacapelli tradizionale e molto potente ma davvero compatto e ideale per il trasporto. Se, invece, cerchi un modello specifico da viaggio, ti consigliamo il Remington D5000.

  10. Domanda di cosimo valente | 25.02.2017 18:36

    Cerco asciugacapelli della ferrari, esiste in commercio?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 27.02.2017 10:51

      L’unico marchio che conosciamo in questo senso è la G3Ferrari che produce anche asciugacapelli, come ad esempio questo modello professionale.