Le migliori spazzole asciugacapelli del 2022

Confronta le migliori spazzole asciugacapelli del 2022 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Bytecno
66,99 €
Amazon
33,50 €
Parfumdreams
45,95 €
Bytecno
33,98 €
Label Hair
149,24 €
onlinestore
67,89 €
onlinestore
39,89 €
Bpm power
48,91 €
Supermedia
37,99 €
Profumo mania
152,91 €
Prezzo Forte
69,32 €
Notino
51,15 €
Prezzo Forte
48,94 €
Euronics
44,80 €
Ermeshop
159,00 €
Supermedia
69,99 €
Parfumdreams
54,95 €
Amazon
54,18 €
Overly
47,98 €
Cascomatto
159,20 €
Amazon
85,92 €
Toner amico
49,70 €
Amazon
183,04 €

Potenza

1000 W

1000 W

800 W

1000 W

350 W

Livelli potenza

2

2

2

2

1

Rotante

Tipologia spazzole

Cilindrica grande, Cilindrica media, Cilindrica piccola, Piatta

Cilindrica grande, Cilindrica media, Cilindrica piccola

Cilindrica grande

Cilindrica media, Cilindrica piccola, Piatta

Cilindrica piccola

Numero spazzole

4

3

1

2

1

Materiale rivestimento

Ceramica e cheratina

Ceramica e tormalina

Ceramica

Ceramica

Ceramica

Setole

Sintetiche

Sintetiche

Sintetiche

Sintetiche

Sintetiche

Colpo d'aria fredda

Ionizzatore

Accessori extra

Concentratore, ferro arricciacapelli, diffusore, astuccio

concentratore, astuccio

Nessuno

Concentratore, ferro arricciacapelli

Nessuno

Cavo girevole

Lunghezza cavo

1,80 m

1,80 m

1,80 m

1,80 m

2,7 m

Punti forti

Consente sia di asciugare che di modellare la chioma

Asciugatura e modellatura facili e rapide

Dona volume alle radici e modella le punte

Styling preciso e rapido

Ideale per dare volume

Molto versatile grazie agli 8 accessori in dotazione

Abbastanza versatile

Rende la messa in piega estremamente veloce

Delicata sui capelli grazie alla ceramica

Permette di creare onde e boccoli

Adatta a capelli lunghi e di media lunghezza

Delicata sui capelli

Con ionizzatore e rivestimento in ceramica

Molto versatile grazie agli accessori inclusi

Voltaggio universale

Delicata sui capelli grazie al rivestimento in ceramica e cheratina e allo ionizzatore

Temperatura regolabile e colpo d'aria fredda

Ideale per capelli lunghi o di media lunghezza

Punta anti scottatura per maneggiarla facilmente

Molto leggera

Leggera e maneggevole

Per capelli medi e lunghi

Anche per utilizzo condiviso

Sicura sui capelli grazie alla temperatura costante

Custodia resistente al calore in dotazione

Punti deboli

Non adatta a chi cerchi un modello con rotazione automatica

Non ruota automaticamente

Non adatta a capelli corti

Rotazione non automatica

Manca la custodia

Non adatta a capelli corti

Non dotata di ionizzatore per contrastare effetto crespo

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere la spazzola asciugacapelli

Negli ultimi anni i dispositivi pensati per asciugare, modellare, spazzolare o dare volume ai capelli si sono moltiplicati, offrendo ai consumatori una vasta gamma non solo di asciugacapelli e piastre, ma anche di styler che consentono di eseguire tutte le operazioni di cura dei capelli qui elencate, rendendole facili e veloci. Tra questi apparecchi, uno dei più utilizzati da chi desidera avere una messa in piega naturale ma ordinata è la spazzola asciugacapelli. Spazzola asciugacapelliLa spazzola asciugacapelli, definita spesso anche spazzola ad aria calda o modellante, è uno strumento per l’asciugatura e la messa in piega dei capelli. Questo dispositivo si utilizza sui capelli umidi o bagnati, ma si può anche utilizzare sulla chioma asciutta per ottenere l’acconciatura desiderata e simula il movimento che i parrucchieri effettuano per stirare i capelli con spazzola e phon, coniugandoli in unico prodotto.Spazzola asciugacapelli stylingLa spazzola asciugacapelli è considerata molto utile e pratica per velocizzare la creazione della messa in piega e anche per ottenere dei risultati migliori.

Vediamo allora a quali aspetti di questo tipo di spazzole fare attenzione per decidere quale spazzola asciugacapelli comprare.

1. Potenza

Proprio per la somiglianza del suo funzionamento a quello del phon, anche la spazzola asciugacapelli vede come primo fattore decisivo nella scelta la potenza del suo motore, poiché da questo dipendono le performance dell’apparecchio e, inoltre, la possibilità di utilizzarla anche su capelli bagnati.
Il wattaggio assorbito dal motore di una spazzola di questo tipo è indicativo della sua potenza e anche della velocità con cui il dispositivo è in grado di asciugare la chioma, per cui maggiore è questo valore, minori saranno i tempi da dedicare all’asciugatura e alla messa in piega, e migliori saranno le prestazioni.

La spazzola asciugacapelli può sostituire l’asciugacapelli tradizionale?

La potenza di una spazzola asciugacapelli è rilevante in quanto in base ad essa è possibile capire se la spazzola asciugacapelli presa in considerazione possa sostituire l’asciugacapelli o se, invece, non sia sufficientemente potente da essere usata sui capelli bagnati. Va premesso che le spazzole asciugacapelli, a differenza degli asciugacapelli tradizionali, non hanno solitamente dei motori potentissimi (anche per via della struttura compatta e snella che non permette di ospitare al suo interno motori particolarmente prestanti), infatti il wattaggio di questi apparecchi oscilla tra i 300 e un massimo di 1300 W nei modelli di ultima generazione.Spazzola asciugacapelli potenza In generale, una spazzola asciugacapelli la cui potenza sia inferiore ai 500 W non è ideale nel caso si voglia sostituire il phon. Con spazzole dalla potenza bassa è infatti necessario partire da una chioma già asciutta e utilizzare la spazzola asciugacapelli solo per creare la messa in piega desiderata. Tuttavia, bisogna specificare che non esiste una potenza ideale per qualsiasi tipo di capelli e persona ma, piuttosto, per scegliere la spazzola asciugacapelli più adatta a sé bisogna considerare anche l’intensità d’uso che verrà fatta dell’apparecchio e la tipologia della propria chioma.
È quindi opportuno orientarsi su modelli da 850 a 1000 W se si hanno capelli lunghi e/o si condivide il prodotto con altre persone o puntare a spazzole con potenza ancora superiore se si vuole una spazzola asciugacapelli che non solo asciughi e modelli, ma lo faccia anche in poco tempo. Se invece i capelli sono di lunghezza media, sottili e/o poco folti e non si utilizza la spazzola su base quotidiana, anche 600 o 700 W saranno sufficienti per asciugare i capelli ed ottenere l’acconciatura desiderata in poco tempo.
Infine, nel caso di spazzole asciugacapelli caratterizzate da una potenza elevata, proprio al fine di adattare la potenza alle proprie esigenze d’uso e alla tipologia della chioma è importante che il dispositivo consenta di regolare temperatura e velocità, con la possibilità di scegliere tra almeno due livelli di potenza.

2. Accessori

Nel caso di una spazzola asciugacapelli gli accessori non sono un elemento extra, ma diventano, al contrario, un fattore fondamentale nella scelta perché influenzano il tipo di messa in piega che è possibile creare con un apparecchio. Quasi tutti i modelli in commercio, infatti, permettono di staccare la “testa” del dispositivo, che corrisponde alla spazzola vera e propria, e sostituirla con un altro tipo di spazzola, magari dal diametro differente, oppure con un altro accessorio per realizzare un’altra tipologia di acconciatura. È chiaro che, se il numero di componenti extra inclusi in confezione è alto, altrettanto elevata è anche la versatilità dell’apparecchio, che ha quindi il vantaggio di poter creare diversi tipi di acconciature e adattarsi a capelli di lunghezze diverse.
Per giudicare il kit di accessori di cui una spazzola asciugacapelli è dotata è importante tenere a mente non solo quali tipi di accessori possono essere inclusi nel set, ma anche quante sono le spazzole a disposizione e di quali materiali sono costituite. Qui di seguito andiamo ad analizzare ciascuno di questi elementi.Spazzola asciugacapelli accessori

Tipi di spazzole

Il tipo di spazzole e testine applicabili alla spazzola asciugacapelli è fondamentale per capire se questa risponda alle proprie esigenze. Qui di seguito trovate un elenco dei principali accessori da montare sul manico della spazzola asciugacapelli.

Spazzola cilindrica piccola
Ha un diametro che si aggira intorno ai 20 mm e serve ad asciugare piccole ciocche (come frangette e ciuffi) oppure a realizzare dei ricci stretti; le spazzole asciugacapelli dotate di una spazzola cilindrica con questo diametro sono ideali anche per chi ha i capelli molto corti.

Spazzola cilindrica media
Il diametro qui è invece di circa 30 mm e questa spazzola si utilizza per asciugare porzioni di capelli più ampie, modellare le punte con effetto voluminoso (e naturale, soprattutto se si hanno i capelli lunghi) oppure per realizzare delle onde molto morbide a metà o alla fine delle ciocche.

Spazzola cilindrica grande
Ha un diametro che può andare dai 40 ai 50 mm circa ed è ideale per asciugare tutta la chioma velocemente e per realizzare una piega più morbida e corposa.

Spazzola piatta o rettangolare
Si utilizza come una tradizionale spazzola piatta per asciugare i capelli senza una particolare messa in piega e lasciare la chioma più voluminosa. Spazzola asciugacapelli testina ovale

Testina lisciante
È un accessorio che consente di lisciare in modo naturale le ciocche; a seconda del modello può avere forme e dimensioni diverse. Solitamente ha una struttura cilindrica con una fila unica di setole rigide tra cui far passare le ciocche; altri modelli hanno invece una struttura cilindrica molto ampia e piatta su due lati, come si può vedere nell’immagine qui sotto.Spazzola asciugacapelli testina lisciante

Setole delle spazzole

Non tutte le setole sono uguali, anche se la maggior parte sono in materiale plastico, chiaramente morbido e studiato per avere un’azione delicata ed efficace sui capelli. Alcune spazzole asciugacapelli, che risultano poi anche più costose e pregiate, hanno delle setole di cinghiale e riescono ad effettuare un’azione particolarmente dolce nel districare i capelli e li lasciano più lucenti.Spazzola asciugacapelli setole

Altri accessori

Esistono poi anche degli accessori extra che possono essere inclusi in dotazione: vediamoli qui di seguito.

Concentratore
Si tratta di un beccuccio, simile a quello che si trova di solito in dotazione agli asciugacapelli, che serve proprio ad effettuare una prima asciugatura della chioma prima di passare alla vera e propria messa in piega con una delle testine-spazzola a cilindro o piatte.Spazzola asciugacapelli concentratore

Ferro arricciacapelli
Ha proprio le sembianze di un tradizionale arricciacapelli (spesso ha anche l’apposita pinza per bloccare le ciocche) e permette di asciugare i capelli dando loro la forma di boccoli attraverso il getto d’aria calda che fuoriesce dalla testina.

Custodia
Una custodia può essere utile per portare con sé la spazzola o per riporla in maniera adeguata in casa, insieme a tutti gli altri componenti e ad eventuali altri strumenti per lo styling, come pettinini o pinze.

3. Benessere dei capelli

Questo fattore ci sembra decisivo nella scelta della spazzola asciugacapelli da acquistare poiché, trattandosi di uno strumento che genera aria calda e che si utilizza a stretto contatto con la chioma, è importante verificare che abbia anche dei sistemi che ne preservino la naturale luminosità ed idratazione.
Il calore, infatti, sebbene fondamentale per dare ai capelli la piega desiderata, è in realtà un loro nemico poiché tende a seccarli e a renderli, via via con il tempo, più spenti o secchi. Per tale motivo, in commercio esistono delle spazzole asciugacapelli che hanno almeno uno degli elementi pensati per mantenere il benessere della nostra chioma e che andremo qui di seguito ad analizzare.

Ionizzatore

Si tratta di un meccanismo interno che genera degli ioni negativi, responsabili di due azioni benefiche sui capelli. La prima è che la chioma viene asciugata in maniera un po’ più rapida (il che è buono per ridurre i tempi di esposizione dei capelli al getto d’aria calda), mentre la seconda è che viene mantenuto un certo grado di umidità all’interno delle ciocche, il che significa che queste risulteranno più lucide e libere dall’effetto crespo.Spazzola asciugacapelli ionizzatore

Rivestimento in ceramica

Come accade anche negli asciugacapelli o nelle piastre per capelli, anche la spazzola asciugacapelli può avere un rivestimento in ceramica. Utilizzando questo materiale è possibile mantenere costante la temperatura dell’aria emessa dalla spazzola, in modo tale da distribuire il calore uniformemente e lasciare i capelli meno secchi. Inoltre, la ceramica rende anche più fluido il movimento del cilindro, specialmente se rotante, lungo le ciocche, facilitando la messa in piega e riducendo le probabilità di spezzare o tirare i capelli.

Rivestimento in altri materiali

Alcuni modelli prevedono l’utilizzo di altri materiali per il rivestimento del cilindro, spesso integrati alla ceramica, allo scopo di proteggere ancor di più i capelli. Si tratta di materiali quali la tormalina oppure altre sostanze tipicamente impiegate per la cura della chioma, come la cheratina o l’olio di Argan.Spazzola asciugacapelli rivestimento in ceramica

Regolazione automatica della temperatura

Questa funzione è propria degli apparecchi di ultima generazione e fa sì che la temperatura del getto d’aria emesso dalla spazzola si mantenga costante nel tempo e non raggiunga livelli troppo elevati; questa autoregolazione diminuisce molto i danni dovuti al calore della spazzola.

Scegliere una spazzola asciugacapelli con uno o più di questi sistemi è sicuramente utile per limitare lo stress e i danni che inevitabilmente il calore provoca sulla chioma, quindi è particolarmente consigliato soprattutto a chi pensa di fare un utilizzo frequente del proprio apparecchio, oppure a chi tende ad avere una chioma crespa, disidratata o fragile. D’altra parte, tenete presente che maggiore è il numero e la sofisticatezza di questi sistemi, più alto è il prezzo finale della spazzola.

4. Uso e maneggevolezza

L’ultimo fattore che, sebbene meno decisivo, ci sentiamo di elencare come importante da valutare, riguarda la comodità d’uso del prodotto, sia in termini di facilità nel comprendere il suo funzionamento e maneggiarlo correttamente, sia in termini di impostazioni personalizzabili in base alle proprie preferenze.
Qui di seguito illustriamo le principali caratteristiche che incidono sulla comodità d’uso di una spazzola asciugacapelli.

Rotazione

Alcune spazzole asciugacapelli sono anche rotanti, ovvero in grado di effettuare il movimento di rotazione della spazzola cilindrica in modo automatico. Per conoscere gli aspetti rilevanti delle spazzole asciugacapelli con rotazione potete leggere la nostra pagina dedicata alle spazzole rotanti.

Selezione della velocità e della temperatura

La maggior parte delle spazzole ad aria calda in commercio permette di selezionare tra due diverse velocità del getto d’aria erogato in base al tipo di messa in piega da realizzare e alla qualità dei propri capelli. Altre, poi, aggiungono a tale possibilità anche quella di scegliere il grado di calore erogato oppure di servirsi della funzione di colpo d’aria fredda (possibilità molto più rara da trovare, soprattutto rispetto agli asciugacapelli tradizionali che invece ne sono quasi sempre provvisti). Va da sé che più impostazioni si possono scegliere, meglio la spazzola asciugacapelli si adatta alle esigenze di ciascuno.Spazzola asciugacapelli selezione velocità e temperatura

Maneggevolezza

Con questo termine ci si riferisce alla struttura generale della spazzola, che dovrebbe essere leggera, facile da muovere su e giù lungo le ciocche e caratterizzata da una forma che consenta una buona impugnatura. Peso e forma ergonomica aiutano infatti ad effettuare i movimenti necessari per lo styling in modo più semplice e senza affaticare il braccio.

Praticità d’uso generale

Alcuni elementi quali la lunghezza del cavo, la presenza di un anello d’aggancio e di custodie rigide per riporre adeguatamente le varie spazzole cilindriche e gli accessori rendono chiaramente più comodo e pratico l’utilizzo della spazzola. Quasi tutti i modelli in circolazione hanno un anello d’aggancio, mentre bisogna fare più attenzione alla lunghezza dei cavi che, in alcuni casi e in base alle esigenze personali, possono non essere sufficienti e richiedere l’impiego di prolunghe. Un ultimo elemento relativo alla praticità d’uso è il silenziatore. Pur non essendo molte le spazzole rotanti che ne sono dotate, può rivelarsi utile nel caso si abbiano figli in tenera età e si voglia limitare la rumorosità dell’apparecchio.Spazzola asciugacapelli maneggevolezza

Le domande più frequenti sulla spazzola asciugacapelli

Spazzola asciugacapelli o phon tradizionale?

Prima di acquistare una spazzola asciugacapelli viene spontaneo chiedersi quando e perché optare per una spazzola asciugacapelli, soprattutto se già si possiede un buon asciugacapelli. È bene specificare per prima cosa che la spazzola asciugacapelli non necessariamente va a sostituire il phon, che probabilmente rimane l’apparecchio più facile e immediato da usare per effettuare una prima asciugatura della chioma. Quello che invece fa una spazzola asciugacapelli è dare forma alle ciocche attraverso il calore dell’aria emanata dalla spazzola, proprio come farebbe una spazzola tradizionale se utilizzata assieme all’asciugacapelli.

Quando acquistare una spazzola asciugacapelli?

La spazzola asciugacapelli viene in aiuto in particolare nei seguenti casi:

  • Se si è soliti mettere in piega i capelli con spazzola e phon e si vuole velocizzare questa operazione rendendola anche più facile;
  • Se non si ama molto l’effetto liscio della piastra e si desidera un apparecchio che doni una messa in piega liscia e  ordinata, ma al contempo naturale;
  • Se si vuole dare volume alla base o arrotondare le punte;
  • Se si desidera un apparecchio che, grazie a diverse testine (ove presenti), permetta di variare lo styling senza utilizzare apparecchi diversi; questo permette anche di avere un unico apparecchio anziché strumenti diversi per la cura dei capelli.

Quali sono le migliori marche di spazzole asciugacapelli?

Sono abbastanza numerose le case produttrici che si occupano di spazzole asciugacapelli e di altri prodotti dedicati alla cura della chioma. Il nostro consiglio è quello di orientarsi verso una marca che sia affidabile e conosciuta per diversi motivi, tra cui sottolineiamo la garanzia di acquisto di un apparecchio che sia non solo efficiente, ma anche sicuro. Quando parliamo di spazzole asciugacapelli è fondamentale che queste abbiano certi requisiti di qualità e che garantiscano buone prestazioni poiché, in caso contrario, è facile ritrovarsi con un apparecchio pressoché inutile tra le mani.
Un altro vantaggio del preferire una marca nota è sicuramente il fatto di poter contare su un servizio clienti post-vendita qualora servisse riparare il proprio prodotto o per qualsiasi altra esigenza. Tra le principali marche che producono spazzole rotanti ricordiamo Babyliss, Braun, Imetec Bellissima, Remington e Rowenta. Recentemente anche Dyson ha proposto apparecchi per lo styling dei capelli con caratteristiche molto innovative, tra cui la ormai celebre Dyson Airwrap, che possiamo considerare come una spazzola asciugacapelli con funzioni avanzate e prestazioni elevate.

Quanto costa una spazzola asciugacapelli?

I prezzi delle spazzole asciugacapelli variano dai 20 agli 80 € massimi per i modelli più basici, ma possono raggiungere prezzi molto elevati, fino ad arrivare a 500 € per gli apparecchi particolarmente innovativi. In generale, la variazione di costo esistente è da considerare come un indicatore di diversi elementi quali, ad esempio, una certa potenza e la presenza o meno di specifici sistemi per salvaguardare il benessere dei capelli. I modelli più costosi sono poi di solito corredati da un kit più abbondante di accessori, mentre quelli più economici tendono a tagliare proprio su questo aspetto, limitando così anche la versatilità della spazzola asciugacapelli. Tenete quindi presente che, se pensate di fare un utilizzo intenso e condiviso della spazzola asciugacapelli, necessitando quindi di uno strumento potente e adatto a persone con esigenze e capelli di qualità differenti, dovrete necessariamente optare per un modello più completo e caro. Se, invece, state cercando un apparecchio più semplice e da usare con meno frequenza per realizzare sempre la stessa acconciatura, potete anche orientarvi verso spazzole asciugacapelli molto più semplici e dal prezzo basso.

Come si usa la spazzola asciugacapelli?

La spazzola asciugacapelli va utilizzata sui capelli umidi se dotata di potenza elevata o su capelli già asciutti nel caso di spazzole poco potenti. Per realizzare una messa in piega ordinata, come con spazzola e asciugacapelli, per prima cosa la chioma va suddivisa in ciocche che andranno poi asciugate e modellate singolarmente. Se si hanno capelli molto spessi, si consiglia di modellare ciocche sottili, proprio per evitare che la spazzola faccia fatica a scorrere. La spazzola andrà passata su ogni ciocca partendo dalla radice per arrivare alle punte. A differenza della piastra lisciante, con la spazzola asciugacapelli è possibile modellare le ciocche in modo più naturale, con le punte rivolte all’interno o all’esterno o creando delle morbide onde. Non è invece possibile ottenere una messa in piega piatta e liscia. Una volta completata la messa in piega si consiglia di fissarla con appositi prodotti per capelli affinché resista più a lungo.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato
La migliore
Imetec Bellissima Air Wonder

Imetec Bellissima Air Wonder

Migliore offerta: 85,92€

Il miglior rapporto qualità prezzo
Remington AS7051 Volume & Curl

Remington AS7051 Volume & Curl

Migliore offerta: 33,50€