I migliori epilatori a luce pulsata del 2021

Confronta i migliori epilatori a luce pulsata del 2021 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Testato da QualeScegliere.itBraun Silk-expert Pro 5 PL5137

Il migliore

Amazon
Sfera Ufficio
Colore peli trattabiliNeri, Castani
Fototipi trattabiliI, II, III, IV, V
Zone del corpo trattabiliViso, Gambe, Braccia, Ascelle, Zona bikini
TecnologiaLuce pulsata
Numero di impulsi della lampada400000
Fluenza luminosa6 J/cm²
Superficie della lampada3 cm²
Lampada sostituibile
Livelli di potenza10
AlimentazioneCavo
Sensore riconoscimento fototipo
Sensore di contatto
Modalità flashSingolo e multiplo
Display
StrutturaA topolino
Con base
AccessoriRiduttore per viso, Pochette
Punti forti
  • Rasoio Venus Extra Smooth in dotazione
  • Flash multiplo velocissimo
  • Riconoscimento automatico del fototipo
  • Potenza regolabile in base alla sensibilità
  • Dura fino a 15 anni (utente singolo)
  • Utilizzo continuo grazie all'alimentazione a rete
  • Può essere utilizzato anche dagli uomini
Testato da QualeScegliere.itBeurer IPL 10000+ SalonPro System

Il miglior rapporto qualità prezzo

Amazon
Yeppon
Sfera Ufficio
onlinestore
MondoTop
Colore peli trattabiliNeri, Rossi, Biondi, Castani
Fototipi trattabiliI, II, III, IV, V
Zone del corpo trattabiliViso, Gambe, Braccia, Ascelle, Zona bikini
TecnologiaLuce pulsata
Numero di impulsi della lampada250.000
Fluenza luminosa5 J/cm²
Superficie della lampada7 cm²
Lampada sostituibile
Livelli di potenza6
AlimentazioneCavo
Sensore riconoscimento fototipo
Sensore di contatto
Modalità flashSingolo e multiplo
Display
StrutturaA topolino
Con base
AccessoriRiduttore per viso
Punti forti
  • Lunga durata della lampada
  • Veloce su zone ampie
  • Buona potenza e lunghezza d'onda
  • Utilizzabile anche sul viso
  • Sensore di riconoscimento fototipo
  • Flash singolo e multiplo
  • Utilizzo continuo grazie all'alimentazione a rete
Punti deboli
  • Struttura un po' ingombrante
Braun Silk-expert PRO 3 PL 3132
Sponsorizzato
Amazon
Genial pix
Yeppon
Sfera Ufficio
MakeUp
Colore peli trattabiliNeri, Castani
Fototipi trattabiliI, II, III, IV, V
Zone del corpo trattabiliViso, Gambe, Braccia, Ascelle, Zona bikini
TecnologiaLuce pulsata
Numero di impulsi della lampada300000
Fluenza luminosan.d.
Superficie della lampadan.d.
Lampada sostituibile
Livelli di potenza3
AlimentazioneBatteria
Sensore riconoscimento fototipo
Sensore di contatto
Modalità flashSingolo e multiplo
Display
StrutturaA topolino
Con base
AccessoriRiduttore per viso, Pochette
Punti forti
  • Adatto a peli da neri a biondo scuro
  • Leggero e pratico
  • Rasoio Venus in dotazione
Testato da QualeScegliere.itPhilips BRI922/00
Amazon
Sfera Ufficio
Monclick
Unieuro
Colore peli trattabiliNeri, Castani
Fototipi trattabiliI, II, III, IV
Zone del corpo trattabiliViso, Gambe, Braccia, Ascelle, Zona bikini
TecnologiaLuce pulsata
Numero di impulsi della lampada250000
Fluenza luminosa5 J/cm²
Superficie della lampada4 cm²
Lampada sostituibile
Livelli di potenza5
AlimentazioneCavo
Sensore riconoscimento fototipo
Sensore di contatto
Modalità flashSingolo e multiplo
Display
StrutturaA pistola
Con base
AccessoriRiduttore per viso, Spazzola esfoliante corpo
Punti forti
  • Include riduttore per il viso da 2 cm²
  • Sempre pronto all'uso grazie all'alimentazione a rete
  • Adatto a un utilizzo condiviso
  • Dotato di accessorio per la pulizia del viso e di custodia da viaggio
Punti deboli
  • Non adatto al trattamento di peli biondo chiaro, rossi, grigi e bianchi
  • Non adatto a fototipi V e VI
Testato da QualeScegliere.itRemington Compact Control HPL IPL3500
Amazon
Grassi Shop
Euronics
Yeppon
onlinestore
Colore peli trattabiliNeri, Castani
Fototipi trattabiliI, II, III, IV, V
Zone del corpo trattabiliViso, Gambe, Braccia, Ascelle, Zona bikini
TecnologiaLuce pulsata
Numero di impulsi della lampada350000
Fluenza luminosa3,5 J/cm²
Superficie della lampada3 cm²
Lampada sostituibile
Livelli di potenza5
AlimentazioneCavo
Sensore riconoscimento fototipo
Sensore di contatto
Modalità flashSingolo e multiplo
Display
StrutturaA topolino
Con base
AccessoriCustodia rigida
Punti forti
  • Numero elevato di impulsi
  • Sensori di contatto e riconoscimento tonalità pelle
  • Modalità flash continuo per lavoro veloce
  • Pratico e maneggevole, facile da trasportare
Punti deboli
  • Non ideale per zone estese
Qualescegliere.it
Autore
Redazione

5 fattori decisivi per la scelta dell’epilatore a luce pulsata

Come funziona l’epilatore a luce pulsata?

La luce pulsata ad alta intensità o IPL (dall’inglese Intense Pulsed Light) è una tecnologia che essenzialmente sfrutta il calore generato dall’energia luminosa per trattare problematiche di diverso tipo. Nel caso dell’epilazione, l’impulso luminoso emesso dalla lampada va a colpire la melanina contenuta nei peli: il calore generato da questo processo distrugge in modo mirato le molecole che si occupano della loro crescita, riducendo l’attività del bulbo pilifero fino ad inibirlo completamente. Il risultato? Una riduzione indolore, progressiva e definitiva dei peli superflui, che può arrivare al 70-80% alla fine di un ciclo completo di trattamenti.
A fare davvero la differenza, dunque, è la quantità di melanina contenuta nei peli e nella pelle, dunque il loro colore: le pelli molto scure non sono adatte all’epilazione a luce pulsata, dal momento che l’elevata presenza di melanina nell’epidermide rischierebbe di provocare scottature. Anche peli biondi, rossi, bianchi o comunque molto chiari sono problematici: su di essi l’impulso luminoso non riesce ad agire in modo efficace a causa del basso contenuto di melanina. La luce pulsata si rivela però ottima per chi ha una pelle chiara o molto chiara e peli castani o scuri: in questo caso, grazie al contrasto, l’impulso riesce a concentrarsi in modo efficace sul bulbo, danneggiandolo. Gli epilatori a luce pulsata per uso domestico, comunque, sono generalmente accompagnati da istruzioni molto dettagliate, che descrivono con precisione le tipologie di pelle e peli più indicate al trattamento e la maniera più corretta di procedere per ogni caso specifico.

È efficace l’epilatore a luce pulsata?

La nostra risposta è si, l’epilatore a luce pulsata è efficace, a patto che venga utilizzato in maniera corretta, con le giuste aspettative e sui giusti tipi di pelle e di peli. Bisogna fare comunque una premessa fondamentale: non è possibile avere dei risultati immediati con l’epilatore a luce pulsata. A differenza di un epilatore elettrico, ma anche del rasoio o della ceretta, infatti, l’epilatore a luce pulsata ha un funzionamento e dei risultati profondamente diversi: si tratta di un impulso luminoso che va a “bruciare” il bulbo pilifero che, con il tempo, è così indebolito da inibire la ricrescita del pelo o non essere proprio più in grado di farlo ricrescere.
Richiede quindi del tempo per diventare efficace, motivo per cui è secondo noi a partire dalle prime tre sedute circa che si iniziano a notare delle differenze nella quantità e nella robustezza dei peli che ricrescono. È molto importante rispettare le indicazioni fornite dai vari produttori circa la cadenza con cui bisogna effettuare le sedute di epilazione a luce pulsata. Ricordate, infatti, che, dimenticando una o più sedute, andrete ovviamente a rallentare il processo di inibizione di crescita del pelo, ritardando l’arrivo e la qualità del risultati.
Al contrario, non crediate che intensificando l’utilizzo potrete avere maggiori o più rapidi benefici: questa è una pratica scorretta e che può rivelarsi dannosa per l’epidermide, motivo per cui vi scoraggiamo fortemente dall’intraprenderla.
Di solito si effettua un trattamento ogni due settimane per i primi tre-quattro mesi. A quel punto è il momento di iniziare a distanziare le sedute, effettuandone solo una al mese per i successivi tre o quattro mesi.
Passati i mesi iniziali, dovrete solo ricordarvi che sono necessarie delle sedute di mantenimento, una o due volte all’anno, in base al risultato che avete ottenuto e/o che volete ottenere. Arriverete poi ad un punto in cui, soddisfatte dal risultato, non dovrete necessariamente ripetere dei nuovi trattamenti.

1. Prestazioni della lampada

Epilatore a luce pulsata
Potete rendervi conto di quali sono le prestazioni della lampada di un epilatore a luce pulsata esaminando le seguenti caratteristiche che trovate su molte schede tecniche:

Fluenza luminosa

Esprime quella che potremmo definire non proprio precisamente come la “potenza” di una lampada, ovvero quanta energia va a colpire la superficie da trattare: in poche parole, la fluenza luminosa, o intensità luminosa, vi indica con quanta intensità verrà colpita la zona che tratterete, e viene espressa in J/cm².
Lampade di diverse dimensioni

Onde evitare ustioni o un utilizzo improprio, questo parametro, a differenza dei modelli professionali nei centri estetici o medici, non raggiunge valori molto alti e varia di modello in modello, consentendovi di trovare degli epilatori che funzionano con fluenze luminose differenti.
Se infatti il massimo per legge negli apparecchi ad uso nei centri estetici è pari a 26 J/cm², i dispositivi per uso domestico diffusi in commercio hanno un valore di fluenza che varia da un minimo di 2 J/cm² degli epilatori meno prestanti, ad un massimo di 8-9 J/cm² dei modelli che invece hanno una potenza ed un costo più elevati.

Epilatore a luce pulsata superficie lampadaNon necessariamente un epilatore a luce pulsata con una fluenza luminosa elevata è il più efficace in termini generali: è a seconda del colore della vostra pelle e del pelo da trattare che un macchinario è più o meno adatto alle varie esigenze.
Epilatore a luce pulsata su pelle chiara

Tra l’altro, visto che il fascio luminoso non colpisce solo il bulbo pilifero ma anche la pelle, epilatori con una fluenza luminosa più elevata sono ad esempio controindicati per il trattamento di pelli più scure, per le quali bisogna usare un modello con una fluenza più ridotta.
Epilatore a luce pulsata tabella fototipo e colore del peloAl contrario, invece, gli epilatori a luce pulsata con un valore di J/cm² alto si rivelano ottimi per chi abbia la pelle molto chiara e i peli scuri (sappiate che maggiore è il contrasto fra il colore della pelle e il colore del pelo, maggiore sarà l’efficacia del trattamento) ma anche per chi voglia fare un utilizzo condiviso dell’apparecchio che, avendo solitamente dei livelli di potenza selezionabili, potrà così adattarsi a vari fototipi e varie colorazioni di pelo di utenti differenti.

Diversi fototipi di pelleRicordiamo che con gli epilatori a luce pulsata non si può trattare la pelle nera e che i peli bianchi, rossi o biondo chiaro difficilmente assorbono la luce emessa dalla lampada, motivo per cui il trattamento in questi casi può risultare inefficace. Esistono però in commercio alcuni modelli di epilatori che integrano altre tecnologie come la radiofrequenza, che possono aiutarvi nel caso intendiate trattare questa tipologia di peli e anche per trattare qualsiasi tipo di pelle. Sotto trovate un modello che usa la radiofrequenza.
Epilatore luce pulsata con radiofrequenza

Spettro luminoso

Premessa: la luce, come anche quella del sole, è energia che si propaga sotto forma di un’onda. Ogni onda ha una determinata lunghezza e questa è espressa in nm (miliardesimo di metro). La capacità di un’onda di penetrare nella materia, nel nostro caso la pelle, è determinata dalla sua lunghezza: la melanina assorbe maggiormente le lunghezze d’onda che vanno dai 550 ai 650 nm e il bulbo pilifero viene raggiunto da una lunghezza d’onda di circa 650 nm. Per l’epilazione a luce pulsata, quindi, il range dovrebbe partire dai 550 nm in su. Non essendo selettiva come il laser, la luce pulsata può arrivare a un massimo di 1200 nm. Secondo il Decreto Legislativo 110/2011 il range per gli epilatori a luce pulsata dovrebbe avere valori che vanno dai 600 nm ai 1100 nm.
Bene o male tutti gli epilatori in commercio coprono i range sopra descritti. Per le lunghezze d’onda dannose per la pelle (prevalentemente quelle sotto i 400 nm, ovvero i raggi UV) esistono particolari sistemi che le filtrano impedendone l’emissione. Esistono poi, come vedremo in seguito, finestrelle accessorie per il trattamento di diverse aree del corpo, che hanno ulteriori filtri per effettuare il trattamento con maggiore sicurezza ed efficacia.
Piccolo appunto: uno spettro ampio permette di trattare la pelle su diversi strati, quindi a diverse profondità, e di colpire diversi target. Per questo la luce pulsata è utilizzata non solo per l’epilazione ma anche per trattamenti su macchie solari, lentiggini, teleangectasie e fotoringiovamento. In realtà i range ottimali sono più ampi, ma un decreto legge limita le caratteristiche tecniche degli epilatori a luce pulsata utilizzabili da mani poco esperte onde evitare incidenti: quindi gli apparecchi ad uso domestico sono specifici per l’epilazione. Noi suggeriamo di scegliere quei modelli che hanno dei valori di riferimento vicini a quelli a norma di legge.

Altre tecnologie integrate: la radiofrequenza

Si tratta di una tecnologia annessa all’epilazione che secondo alcuni determina un risultato migliore, in quanto capace di scaldare ulteriormente (rispetto alla sola luce pulsata) i follicoli piliferi senza danneggiare il tessuto cutaneo circostante, agendo invece direttamente sul bulbo. Questo sistema non è basato sul contrasto tra la melanina e il colore del pelo come invece accade con l’emissione di luce pulsata (IPL), motivo per cui è una soluzione efficace anche su peli chiari, rossi o grigi e su qualsiasi tipo di pelle.
Epilatore a luce pulsata con base e radiofrequenza

2. Numero di impulsi

Questo fattore riguarda la quantità di impulsi luminosi di cui la lampada di un epilatore a luce pulsata è dotato ed è un elemento importante da considerare soprattutto nel caso in cui si voglia condividere l’uso dell’apparecchio con il proprio partner, con un familiare oppure un’amica.
Indicazione del numero di impulsi luminosiPrima di darvi un’idea della quantità di impulsi disponibili nei vari modelli, bisogna fare una piccola premessa sulle lampade: esistono sul mercato strumenti che montano lampade con un numero fisso di impulsi e altri invece che prevedono delle lampade sostituibili.

  • Lampade non sostituibili: parliamo di epilatori a luce pulsata in cui la lampada non può essere sostituita perché ideata per avere una lunga durata, dove per lunga si intendono anni ed anni di utilizzo. Ci riferiamo infatti a lampade in grado di produrre dai 65.000 ai 500.000 impulsi, attestandosi come ideali per trattare vaste zone del corpo per più cicli di epilazione e da parte di più di un utente;
  • Lampade sostituibili: parliamo di modelli di epilatori a luce pulsata che montano lampade sostituibili e caratterizzate solitamente da cartucce da 750-1000 impulsi che prima o poi dovranno essere sostituite da nuove cartucce per poter continuare ad utilizzare l’epilatore.

Ricordate poi che il numero di impulsi che utilizzerete per il trattamento è correlato anche alle dimensioni della lampada (che vedremo di seguito) e quindi alle zone del corpo o del viso che vorrete trattare. A parità di impulsi, infatti, vi durerà di più una lampada che epila su una superficie maggiore (ad esempio 5 cm²) che una che epila su una superficie minore (ad esempio 2 cm²).
Epilatore a luce pulsata impulsi luminosi

Quanto dura la lampada di un epilatore a luce pulsata?

La lampada di un epilatore a luce pulsata avrà necessariamente un numero di impulsi limitati; tutti questi dispositivi, infatti, dispongono di una quantità fissa di flash che, una volta esauriti, rendono la lampada inutilizzabile. Di conseguenza, il numero di impulsi fa parte dei costi indiretti di cui dobbiamo tenere conto al momento della scelta: un modello base dotato di lampada sostituibile, infatti, costa meno di un epilatore più sofisticato con lampada fissa; nel primo caso, però, dovremo sostenere il costo di una nuova cartuccia ogni volta che termineremo gli impulsi disponibili. La maggior parte dei produttori stima che una sessione completa di epilazione, che include gambe, braccia, ascelle e zona bikini, necessiti di almeno 750 impulsi. Consideriamo inoltre che, volendo ottenere una riduzione permanente dei peli superflui, si consiglia generalmente di effettuare circa 4-5 sedute ogni due settimane, dopodiché si passa alla fase di mantenimento, effettuando un trattamento al mese finché non ci si ritiene soddisfatti. Ne consegue che, per realizzare un ciclo completo, avremo bisogno di almeno 6000 impulsi (che corrispondono a 5 sedute ogni due settimane e 3 sedute mensili di mantenimento).

Tenuto conto di questo, possiamo tranquillamente affermare che la scelta dell’epilatore a luce pulsata e del tipo di lampada dipende prevalentemente dalle proprie esigenze e dal tipo di utilizzo che si desidera fare dell’apparecchio.
Se, ad esempio, siete interessati unicamente all’epilazione di zone di precisione come baffetti, ascelle o inguine, non necessiterete di un numero molto elevato di impulsi; in questo caso, dunque, anche un modello di dimensioni ridotte e dotato di lampada sostituibile può fare al caso vostro. In commercio se ne trovano svariati: alcuni epilatori, ad esempio, hanno cartucce da 750 impulsi che, volendo trattare solo zone di precisione, assicurano almeno un paio di sedute (ovvero più o meno un mese di utilizzo). In questo caso, però, non dovrete dimenticare che al costo dell’epilatore si aggiungerà quello delle lampade sostitutive, cioè circa 50 € a cartuccia (a seconda del colore del pelo e del fototipo, un ciclo completo richiederà circa 4-5 cartucce di questa tipologia).

Oggigiorno, però, esistono anche lampade sostituibili da 100.000 o addirittura 300.000 impulsi; tale quantità assicura all’epilatore una durata di svariati anni (basti pensare che 100.000 impulsi assicurano almeno 5 anni di utilizzo) e, di conseguenza, si presta molto bene anche a un trattamento completo del corpo oppure a un utilizzo condiviso tra più utenti. Gli epilatori a luce pulsata dotati di lampada fissa, invece, possono attualmente arrivare fino a 500.000 impulsi, quantità che li rende estremamente longevi e permette loro di durare anche diverse decine di anni senza cali di prestazione; pertanto, questi modelli non necessitano alcun ricambio e sono ideali per chi desidera effettuare un trattamento completo del corpo e, allo stesso tempo, condividere il proprio dispositivo con altre persone. In questo caso, però, occorre tenere conto che gli epilatori a luce pulsata con lampada fissa e un numero elevato di impulsi sono generalmente più sofisticati e, quindi, più costosi.

3. Superficie della lampada

Ogni epilatore a luce pulsata differisce da un altro anche per la superficie della sua lampada, detta anche area di trattamento (o di applicazione). In poche parole questa misura, che viene espressa in cm², ci dà un’indicazione della superficie di epidermide che verrà esposta al fascio di luce (o impulso luminoso). Esistono diversi modelli con diverse misure delle finestre di trattamento.
Epilatore a luce pulsata con diverse finestreSolitamente le aree di trattamento hanno valori che vanno da un minimo di circa 2 cm² ad un massimo di circa 7 cm². A seconda dell’ampiezza dell’area di trattamento, un epilatore è più o meno adatto per il trattamento di alcune aree del corpo.
Il video che segue vi mostra le differenze tra un epilatore con una finestra fissa, quindi dalla superficie non regolabile, e un epilatore che include invece delle finestre per ridurre la superficie della lampada:

Ad esempio un epilatore con un’area di 7 cm² è ideale per trattare zone ampie (gambe e cosce, pancia, braccia, schiena, petto) utilizzando un minor numero di impulsi, mentre uno con un’area di 2 cm² richiederà sicuramente più impulsi su zone ampie ma sarà invece più idoneo per le aree che richiedono maggior precisione (viso al di sotto degli zigomi, bikini, collo, zone curve): pensate ad esempio al viso e al dover prestare attenzione a non far finire la luce sulle labbra, più scure, quest’operazione è più semplice con un modello con un’area di applicazione più stretta.
Epilatore a luce pulsata trattamento visoCirca le dimensioni di queste aree di trattamento, possiamo dire che, in generale, una lampada dalla superficie più abbondante è sicuramente più comoda per trattare ampie zone del corpo ma non rende necessariamente il trattamento più rapido: la velocità di epilazione, infatti, è data anche e soprattutto dalla velocità di emissione degli impulsi, ovvero dall’intervallo che intercorre tra un impulso e l’altro e che permette di proseguire in maniera più o meno rapida lungo la porzione di epidermide da trattare.
Attivazione epilatore a luce pulsata

Per questo motivo molte case produttrici hanno pensato modelli con accessori annessi che rendono l’epilatore versatile con la possibilità di utilizzarlo su più zone: in commercio troverete infatti alcuni epilatori a luce pulsata dotati di vere e proprie finestrelle accessorie con dimensioni ridotte che servono ad adattarsi bene a zone di precisione.
Epilatore con finestrelle accessorieAltri invece offrono solo dei semplici riduttori da applicare sulla finestrella idonea al trattamento sul corpo. Esistono poi anche altri accessori che potete trovare in dotazione con alcuni modelli, oltre alla finestra o diverse finestre per l’applicazione sul corpo e/o viso:

  • Panno per pulire la finestrella
  • Occhiali protettivi
  • Custodia
  • Guide e dvd

Ricordiamo che gli occhiali protettivi sono una sicurezza in più, in quanto quasi tutti gli epilatori a luce pulsata a uso domestico sono dotati di sistemi di sicurezza per evitare che l’impulso luminoso (o flash) venga a contatto diretto con gli occhi.

Epilatore a luce pulsata zone di trattamento

4. Sicurezza e funzioni

A proposito di sicurezza è importante dire che gli epilatori a luce pulsata sono dotati di sistemi che vi permettono di effettuare il trattamento senza rischi. Tutti sono dotati dei filtri per i raggi ultravioletti (UV), estremamente dannosi per la pelle, che vanno quindi a schermare le lunghezze d’onda al di sotto dei 400 nm.

Epilatore luce pulsata BluetoothEsistono poi epilatori dotati di sensori di sicurezza: pian piano le case produttrici stanno provvedendo a inserirli sui loro prodotti. In ogni caso esistono ancora modelli in commercio che non ne sono dotati. Vediamo di seguito quali sono e come funzionano:

  • Sensori per il contatto con la pelle: l’epilatore a luce pulsata non emette flash se non è a contatto con la pelle. Questo vi servirà per proteggere gli occhi da flash casuali;
  • Sensori per la tonalità della pelle: grazie a questo sensore l’epilatore non emette impulsi luminosi se la pelle non è idonea al trattamento.

Funzioni epilatore a luce pulsataCome potrete vedere dal video seguente, l’epilatore a luce pulsata con sensore di contatto con la pelle, per motivi di sicurezza, non permette l’emissione degli impulsi luminosi se non si posiziona l’apparecchio perfettamente a contatto con l’epidermide:

Ci sono poi le funzioni che rendono l’epilatore ulteriormente versatile nell’utilizzo:

  • Livello dell’intensità luminosa: selezionare diversi livelli a seconda del vostro fototipo (definito dalla scala Fitzpatrick), quindi del colore della vostra pelle. I livelli variano da un minimo di 3 a un massimo, sinora riscontrato, di 6;
  • Modalità flash continuo: l’epilatore funziona di continuo, con un intervallo di tempo fra un impulso e l’altro che varia da 1 a 5 secondi a seconda del modello (e della sua fluenza luminosa). Tempi maggiori di riposo fra un impulso e l’altro sono importanti per far raffreddare la lampada ed evitare che questa si rovini. La praticità di un epilatore con questa funzione sta nel non dover premere di continuo il pulsante per il rilascio dell’impulso e facilitarvi il trattamento sulle zone ampie;
  • Modalità flash singolo: l’epilatore funziona solo quando lo decidete voi. Questa funzione è utilissima sulle zone che richiedono maggiore concentrazione e precisione.

Consigli per uso in sicurezza

5. Struttura

La struttura è importante per capire in un certo senso cosa e come utilizzerete ciò che vi apprestate ad acquistare. In commercio si possono distinguere tre diversi modelli strutturali di epilatori a luce pulsata. Li vediamo nel video che segue e nei paragrafi successivi nel dettaglio:

Topolino

I modelli a topolino sono piccoli e ricordano un mouse. Insieme ai modelli più allungati, gli ultimi usciti sul mercato, montano solitamente finestrelle con aree piccole di trattamento, non ideali se volete trattare velocemente zone ampie utilizzando pochi impulsi. Sono dotati di pochi accessori e un numero di impulsi fissi.
Risultano essere però più maneggevoli e leggeri, semplici ed intuitivi da utilizzare ed occupano poco spazio. I pulsanti, come i sistemi di raffreddamento della lampada, e la meccanica interna si trovano tutti sul e nel corpo macchina.

Epilatore a luce pulsata a topolino

Pistola

I modelli a pistola sono caratterizzati, come dice il nome stesso, da una forma che ricorda vagamente quella di una pistola. Sono quindi formati da un manico e da una testa. Sul manico è solitamente presente il pulsante per il rilascio dell’impulso luminoso e, a seconda dei vari modelli, i pulsanti per la selezione dell’intensità luminosa. Sulla testa è invece presente la lampada, la sua meccanica e il sistema di raffreddamento; in alcuni modelli, a parer nostro migliori, vi sono anche i pulsanti per la selezione delle impostazioni – sia per una questione di comodità nell’utilizzo che per evitare cambi accidentali delle impostazioni. I modelli a pistola sono del resto più ingombranti ma spesso associati a una finestra di applicazione più ampia e a finestrelle accessorie per il trattamento del viso o della zona bikini.

Epilatore a luce pulsata a pistola impugnatura

Con base

I modelli con base sono quelli che strutturalmente sono pensati idealmente per esser più resistenti e ricordano i modelli professionali. Sono formati da una base dove si può selezionare l’intensità dell’impulso luminoso e dall’applicatore, legato alla base da un filo, lungo abbastanza per poter trattare tutte le zone, dove si trova il pulsante per la selezione delle impostazioni. Entrambi solitamente ospitano i sistemi di raffreddamento della macchina preservandola da danni dovuti all’innalzamento della temperatura causato dal normale funzionamento dell’epilatore a luce pulsata. Anche se più ingombranti, e se dovrete rimanere vicino alla base di applicazione, questi modelli sono spesso associati a lampade sostituibili, un’area di applicazione più ampia e ad accessori o riduttori dell’area di trattamento.

Struttura e alimentazione

La struttura di un epilatore a luce pulsata è un elemento importante da considerare poiché ad ogni tipologia corrisponde un diverso sistema di alimentazione: esiste il sistema a rete elettrica e quello invece a batteria, ed è importante effettuare una scelta tenendo presenti le esigenze che questi due diversi sistemi possono soddisfare. I modelli che funzionano alimentati a rete hanno lo svantaggio di esser legati alla presa di corrente e sono dotati di cavi che potrebbero risultarvi fastidiosi durante il trattamento.

Epilatore a luce pulsata cavo alimentazioneHanno invece il grande vantaggio di funzionare di continuo. Non siete infatti legati ai tempi di carica e di autonomia del modello permettendo di epilarvi per tutto il tempo che necessitate (importante soprattutto alle prime applicazioni).
I modelli a batteria ricaricabile quindi hanno gli svantaggi sopra menzionati e, secondo noi, soprattutto per quei modelli dotati di una lampada con molti impulsi luminosi – pensati per durare anni – c’è il rischio di avere a che fare con una diminuzione delle prestazioni. È pur vero che la batteria montata è solitamente al litio e pensata per avere alte prestazioni ed esser durevole nel tempo, senza il rischio dell’”effetto memoria” dovuto ai cicli di carica e scarica, e che questi epilatori sono particolarmente comodi e si possono utilizzare senza filo ovunque vogliate.
E a proposito di alimentazione sicuramente un’altra caratteristica utile per gli epilatori a luce pulsata, soprattutto per chi è solito viaggiare, può essere il voltaggio universale: per alcuni modelli è possibile scegliere il voltaggio di utilizzo per garantirne il funzionamento anche all’estero.

Altri fattori da tenere a mente per la scelta dell’epilatore a luce pulsata

I materiali sono importanti?

Come anche detto precedentemente sì, il materiale svolge un ruolo fondamentale soprattutto quando si parla di apparecchi che funzionano sfruttandone le proprietà, il passaggio di corrente e i cambiamenti di stato della materia. Come detto è importante quindi la qualità degli elettrodi, della lampada (se in vetro o al quarzo), dei filtri per la schermatura delle lunghezze d’onda dannose e per quelle specifiche per l’epilazione, della meccanica di raffreddamento e della solidità strutturale. A maggior ragione la qualità costruttiva è importante per quegli epilatori a luce pulsata pensati per durare anni.

Epilatore a luce pulsata utilizzo

La marca è importante?

Ci sono molte case produttrici che si occupano della progettazione, vendita e distribuzione di epilatori a luce pulsata. Ognuna ovviamente ha i prezzi di vendita stabiliti a seconda dei costi di produzione, ma oltre al prezzo, in base a cosa è opportuno scegliere un marchio piuttosto che un altro? Partite innanzitutto dalle vostre esigenze e, una volta stabilite quelle e selezionato i modelli idonei, confrontate cosa vi offrono i diversi marchi.
epilatori luce pulsata diverse marche

È importante scegliere marchi conosciuti e con un buon personale tecnico, che mette a disposizione dell’utente tutte le informazioni necessarie ad una scelta consapevole. Cercate sui siti dei brand, valutate seriamente il livello di nozioni che vi danno, i libretti di istruzioni che mettono a disposizione, i contenuti e non la pubblicità annessa. Di conseguenza informatevi sulla garanzia delle singole case produttrici e dei rivenditori, su cosa coprono e la prontezza dei servizi d’assistenza a rispondere alle vostre richieste prima e dopo l’acquisto. Fra i marchi più conosciuti nel campo dell’epilazione a luce pulsata citiamo la Philips, la Remington, la HoMedics, la Imetec, la Babyliss, e la tedesca Beurer.

Il prezzo è importante?

Potete notare che esistono diversi prezzi di vendita per gli epilatori a luce pulsata e le variazioni sono considerevoli. In realtà, oltre che alle componenti strutturali, la grande differenza di prezzo, che va dai 130 euro fino anche a 500/600 euro, è spesso correlata alla lampada, alle sue prestazioni, alle finestre accessorie di cui è dotata, alla meccanica di raffreddamento e alle impostazioni legate alla sicurezza e alla selezione della potenza di utilizzo. In particolare facciamo riferimento alle lampade che di per sé raggiungono migliaia di ore di lavoro. In particolare, lampade di lunga durata avranno elettrodi di qualità maggiore che resistono maggiormente alla corrosione che di per sé provoca una eccessiva ondulazione della corrente. Maggiore qualità implica maggiori costi di produzione e più impulsi luminosi a disposizione.

Altre domande frequenti sull’epilatore a luce pulsata

Come si usa l’epilatore a luce pulsata?

Prima del trattamento

Prima di iniziare ad utilizzare il vostro epilatore a luce pulsata, ci sono alcune piccole operazioni preliminari da svolgere e precauzioni da adottare:

  • Radere la zona da trattare: i peli devono essere rasi e non superare 1 mm di lunghezza, altrimenti l’impulso luminoso andrà a bruciarli esternamente, senza invece agire sul bulbo pilifero. Una volta passato il rasoio, accertatevi che la pelle sia ben asciutta e pulita prima di iniziare la seduta vera e propria;
  • Utilizzare una matita bianca: per coprire nei, soprattutto se particolarmente grossi, numerosi o scuri. Coprite anche eventuali macchie, come ad esempio delle piccole o medie voglie ed evitate di utilizzare l’epilatore su vesciche o altre formazioni cutanee;
  • Effettuare un piccolo test: prima di utilizzare l’epilatore, sarebbe buona norma effettuare una piccola prova di resistenza per capire il grado di tolleranza dell’epidermide all’impulso luminoso emanato dall’epilatore a luce pulsata.

Per i dispositivi ad uso domestico non è necessario utilizzare del gel freddo prima di passare l’epilatore sulla pelle, così come non si rendono necessari gli occhialini protettivi visto che questi apparecchi sono pensati per non emettere dei flash casuali. Ciononostante, potete comunque acquistare un paio di occhialini se lo ritenete più comodo o se siete particolarmente sensibili all’impulso luminoso.
Vi consigliamo inoltre di utilizzare la matita bianca anche per disegnare delle linee guida per regolarvi su quale sia l’area da trattare in modo da non ripassare più volte negli stessi punti o lasciare delle zone non trattate.

Durante il trattamento

Dopo aver seguito i passaggi elencati qui sopra, siamo giunti al momento di utilizzare l’epilatore: qualora si utilizzi un modello cordless, bisognerà verificare lo stato della batteria prima di iniziare, in modo da non dover interrompere la seduta durante il suo svolgimento e dover poi riprendere più tardi.

Se invece il modello in questione funziona alimentato con cavo, bisognerà solo trovare la collocazione migliore per effettuare il trattamento in tutta comodità.
Ecco i passaggi da seguire mentre si svolge il trattamento:

  • Selezionare il livello di energia: nel libretto d’istruzioni di ogni epilatore a luce pulsata è sempre indicato quale sia il livello di energia consigliato in base al fototipo della pelle trattata. Troverete delle tabelle e delle indicazioni molto accurate su quale sia il livello (di solito va da 1 a 5) che dovrete impostare in base al colore della vostra carnagione e a quello dei peli da rimuovere;
  • Scegliere il tipo di flash da erogare: molti epilatori in commercio consentono di scegliere tra due modalità di emissione dell’impulso. La prima è il flash continuo, ovvero impulsi emanati continuamente ad intervalli regolari (l’intervallo tra un impulso e l’altro è variabile in base al prodotto scelto). Il flash continuo è indicato e molto comodo quando si vogliano trattare più velocemente aree come le gambe, le cosce o, in generale, zone ampie del corpo. La seconda modalità è quella del flash singolo, con cui l’impulso viene emesso solo quando desiderato dall’utilizzatore, utile per trattare zone dove è richiesta una maggior precisione;
  • Posizionare in maniera corretta l’apparecchio: dovrete creare un perfetto contatto tra la lampada e l’epidermide, altrimenti l’epilatore non funzionerà perché, per motivi di sicurezza, non emette impulsi se non completamente aderente alla pelle dell’area da trattare;
  • Scorrere lungo la zona da trattare: dovrete scorrere lungo l’area da cui volete rimuovere i peli. L’ideale è proseguire, soprattutto nelle zone ampie, effettuando i movimenti con ordine e segnando le zone da trattare, in modo da non saltare nessuna porzione di pelle;
  • Scegliere la giusta finestra: qualora foste in possesso di un epilatore dalle finestre variabili, ricordate di selezionare l’accessorio con una superficie della lampada adeguata alla zona che volete andare a trattare. Ovviamente, per i lavori di precisione avrete bisogno della finestrella più piccola disponibile;
  • Rispettare il calendario: è importante stabilire quando iniziare le sedute di epilazione a luce pulsata e rispettare le tempistiche indicate dalle istruzioni del prodotto. Solitamente, c’è bisogno di effettuare le prime 4-5 sedute distanziandole di due settimane l’una dall’altra, per poi procedere effettuando una seduta al mese per i successivi 3-4 mesi. A quel punto bisognerà effettuare delle sedute di mantenimento finché non si siano ottenuti i risultati desiderati. Vi ricordiamo che sono necessarie almeno 2-3 sedute per iniziare a notare una diminuzione della crescita della peluria.

Cosa evitare?

La lista di possibili controindicazioni è ampia, motivo per cui vi raccomandiamo di leggere con molta attenzione il libretto illustrativo che troverete nella confezione del vostro epilatore a luce pulsata e di non improvvisare l’utilizzo di questi dispositivi a seconda della vostra fantasia.

Ecco alcune delle pratiche più comuni che sono assolutamente da evitare:

  • Aumentare la frequenza dei trattamenti per avere maggiori risultati: credere che se si utilizzi l’epilatore più spesso si avranno maggiori risultati o in minor tempo è assolutamente sbagliato. Bisogna rispettare il ciclo di crescita e caduta del pelo ed attenersi alla frequenza indicata nei libretti dai produttori. In caso contrario, si rischia di sottoporsi ad una pericolosa quantità di impulsi luminosi che non vi porterà maggiori risultati ma, anzi, vi farà esaurire le cartucce dell’apparecchio prima del tempo e senza benefici;
  • Utilizzare l’epilatore sulla pelle esposta al sole: vietato utilizzarlo dopo essersi esposti al sole (soprattutto se la pelle è visibilmente arrossata o scottata) ma anche poco prima di esporsi al sole. Lasciate passare sempre un po’ di giorni e, se vi esponete al sole, utilizzate una crema con filtro 30 o superiore per le due settimane successive al trattamento;
  • Ripassare più volte sulla stessa zona: questa pratica può molto facilmente arrossare, scottare o danneggiare in altri modi l’epidermide, che verrà sovraesposta agli impulsi luminosi.

A chi è adatto l’epilatore a luce pulsata?

Elenchiamo qui di seguito le caratteristiche da tener presenti per capire chi sia l’utilizzatore ideale di un epilatore a luce pulsata:

  • Carnagione chiara e pelo scuro è la condizione ideale per risultati ottimali;
  • Peli che tendono ad incarnirsi;
  • Tendenza a follicolite;
  • Pelle molto sensibile e delicata che si irrita facilmente con altri sistemi “aggressivi” quali la ceretta;
  • Per essere efficace, la peluria dev’essere in generale più scura rispetto all’epidermide;
  • Uomo o donna non fa alcuna differenza, così come non ci sono limiti d’età (ma è meglio non utilizzarlo se si hanno meno di 15 anni);
  • Il fototipo VI non è sempre trattabile: se si ha la pelle di questa carnagione, meglio accertarsi che l’epilatore che si usa sia compatibile;
  • Su peli grigi, bianchi, biondo chiaro o rossi l’efficacia non è garantita.

Vi raccomandiamo, in generale, di attenervi sempre alle indicazioni fornite nei libretti d’istruzioni e di non improvvisare la modalità o frequenza dei trattamenti per evitare problemi cutanei più o meno gravi.
Inoltre, non esitate a chiedere il parere di un medico qualora aveste dei dubbi derivanti da particolari patologie da cui siete affetti o se aveste qualsiasi altro problema di salute con cui l’epilatore a luce pulsata possa interferire.

A chi non è adatto l’epilatore a luce pulsata?

La lista delle controindicazioni per l’utilizzo dell’epilatore a luce pulsata è lunga ed include molte patologie mediche. Qui di seguito, vi elenchiamo solo alcuni dei casi più comuni in cui non è possibile assolutamente utilizzare questo tipo di dispositivo:

  • In presenza di tatuaggi, trucco semipermanente, ferite o abrasioni della pelle;
  • Se ci si è esposti precedentemente al sole e si ha la pelle arrossata;
  • In caso di ferite cutanee o cicatrici;
  • In caso di estese porzioni di epidermide con nei, voglie e lentiggini;
  • Se si utilizzano farmaci immunosoppressori, anticoagulanti, stimolanti della crescita dei peli o se si è applicato qualsiasi tipo di anestetico;
  • Se si utilizzano farmaci, integratori alimentari, vitamine o erbe che causano fotosensibilità;
  • Se si soffre di vene varicose, pelle molto fragile, psoriasi, ustioni, diabete, disturbi endocrini, disturbi cardiaci.

Segnaliamo inoltre che non è consigliabile utilizzare l’epilatore a luce pulsata a soggetti di età inferiore ai 15 anni. Durante l’adolescenza e fino al compimento dei 18 anni è possibile utilizzare l’apparecchio con l’assistenza e il consenso dei genitori e dopo aver comunque consultato il parere di uno specialista. Dai 18 anni in poi è invece possibile ovviamente sottoporsi ai trattamenti in totale libertà e senza limiti di età. Vi invitiamo comunque ad informarvi su tutti i possibili effetti collaterali e sulle altre controindicazioni prima di iniziare ad utilizzare la luce pulsata. Inoltre, in caso di patologie della pelle o qualsiasi altro tipo di malattia, dovrete consultare necessariamente un medico prima di usare l’epilatore.

Meglio l’epilatore a luce pulsata o l’epilatore elettrico?

Abbiamo riassunto le differenze principali in questa tabella.

 Epilatore elettricoEpilatore a luce pulsata
FunzionamentoEstirpa il bulbo piliferoScioglie il bulbo pilifero tramite fascio di luce
Prezzo20-200 euro130-700 euro
Chi lo può usareUomini e donneUomini e donne
Colore della pelleIndifferenteChiaro (fototipi I - V)
Zone trattabiliTutte (no barba)Tutte (no barba e viso sopra gli zigomi)
Tempo di trattamentoMaggioreMinore
Ogni quanto epilarsi7 - 15 giorni15 giorni all'inizio, poi 4-6 settimane
DoloreSi (a seconda dei soggetti)No
RischiNoLeggere le avvertenze

Prezzi

Il prezzo ovviamente cambia a seconda dell’epilatore che andrete a scegliere. I prezzi per gli epilatori elettrici partono da un minimo di 20-30 euro per arrivare anche a 200 euro per i modelli più innovativi, mentre il prezzo per gli epilatori a luce pulsata parte da un centinaio di euro fino anche a 700 euro o più. Gli epilatori a luce pulsata sono quindi molto più cari rispetto a quelli tradizionali.

Per chi sono indicati?

Gli epilatori di entrambe le categorie sono indicati per uomini e per donne, ed entrambi sono sconsigliati sui peli del viso e del collo dell’uomo. Per quanto riguarda l’epilatore elettrico, la scelta dell’epilatore sarà dettata dal numero di accessori di cui necessitate e dal fastidio che percepite. A differenza dell’epilatore elettrico, l’epilatore a luce pulsata è adatto, sotto supervisione medica, a chi soffre di follicolite ed è soggetto a peli incarniti. L’epilatore a luce pulsata raggiunge la sua massima efficacia su chi ha la pelle chiara (fototipo I – V della scala Fitzpatrick) e peli scuri.

Per quali parti del corpo?

Gli epilatori di entrambe le tipologie sono idonei per tutte le parti del corpo dell’uomo e della donna, ad esclusione della barba. Potete quindi trattare: gambe, cosce, braccia, petto, addome, schiena, inguine e viso femminile.

Durata del trattamento

Il tempo necessario per epilarsi varia a seconda del numero di pinzette (nel caso di un epilatore elettrico) o dell’ampiezza della finestra di trattamento (dei modelli a luce pulsata). La durata della seduta di epilazione dipende comunque da altri fattori, come la zona che volete trattare.

Tempo per risultati?

Se cercate un modello che vi garantisca dei risultati immediati dovrete puntare sull’epilatore elettrico, che con una epilazione vi permette di esser subito libere dai peli. Se invece cercate un modello che con varie sedute vi porti a risultati più duraturi, l’epilatore a luce pulsata è la soluzione: i risultati però non sono immediati, anzi, per vedere i peli diradarsi dovrete aspettare diverse sedute di epilazione (in media una decina), il che vuol dire mesi di applicazioni.

Ogni quanto epilarsi?

Il tempo che impiega il pelo a ricrescere dipende da fattori biologici (ciclo di vita del pelo, ormoni, temperatura della cute, etc.) che variano di persona in persona. In media un epilatore elettrico vi permette di stare tranquille per 7-15 giorni, un po’ come la ceretta.
Se utilizzate un epilatore a luce pulsata, invece, dovrete inizialmente effettuare una seduta ogni due settimane circa (è comunque possibile epilarsi, radersi o fare la ceretta tra una seduta e l’altra, ma per effettuare un trattamento dovrete aspettare che il pelo sia ricresciuto), poi, nel tempo, una volta ottenuti i primi risultati, le sessioni di epilazione potranno essere sempre meno frequenti.

Dolore

L’epilatore elettrico per qualcuno è doloroso, ma esistono alcune particolari tecniche e accorgimenti per ridurre il più possibile il fastidio causato dall’epilazione.
L’epilatore a luce pulsata, invece, non provoca dolore: potrete sentire al massimo un pizzico e/o del calore sulla pelle.

Controindicazioni, rischi, sicurezza

L’epilatore elettrico può causare piccole infiammazioni delle pelle e se la pelle non è ben esfoliata, anche la formazione di peli incarniti. È sconsigliabile inoltre l’utilizzo dell’epilatore elettrico a chi soffre di follicolite purolenta.
Come abbiamo visto in precedenza, l’epilatore a luce pulsata non tratta tutti i tipi di pelle: non è idoneo per coloro che hanno la pelle naturalmente scura (fototipo VI della scala Fitzpatrick) o peli rossi, bianchi o grigi (tranne una sola linea di epilatori). Per questo, e per rendervi l’epilazione più confortevole e sicura, gli epilatori a luce pulsata sono dotati di sensori che permettono il riconoscimento della tonalità delle pelle per effettuare il trattamento in sicurezza. Oltre a questo, è consigliabile non dirigere mai il fascio di luce emesso dall’epilatore a luce pulsata verso gli occhi: gli epilatori a luce pulsata sono comunque dotati di sensori che evitano l’emissione di impulsi luminosi casuali.
Il trattamento con la luce pulsata è sconsigliabile per coloro che soffrono di particolari patologie (vedete le istruzioni dei singoli modelli per farvene un’idea): persone fotosensibili, che assumono farmaci particolari o soffrono di malattie correlate alla pelle (come psoriasi ed eczemi). È anche bene fare attenzione a non dirigere il fascio luminoso su tatuaggi e nei, che devono essere preventivamente coperti (ad esempio con una matita bianca).

Manutenzione

In linea generale, la manutenzione da dedicare a un epilatore non è particolarmente lunga né impegnativa, e le principali accortezze sono di averne cura durante l’utilizzo e pulirlo dopo ogni epilazione.
Stessa cosa vale per la manutenzione dell’epilatore a luce pulsata: neanche questi epilatori richiedono una particolare manutenzione, basta trattarli bene durante l’uso, riporli sempre in posti sicuri al riparo da urti accidentali, e tenere pulita la lampada che emette gli impulsi luminosi.

Quali zone trattare e con quale epilatore a luce pulsata?

A volte si rischia di scegliere un epilatore dalle caratteristiche inadeguate alle proprie esigenze, poiché non tutti i modelli sono adatti a ogni tipo di uso. Nei paragrafi che seguono vediamo proprio le diverse zone da trattare e gli epilatori più adatti per farlo grazie a specifiche caratteristiche strutturali e/o funzionali di cui sono dotati.

Gambe e ascelle

Queste sono le caratteristiche dell’epilatore a luce pulsata ideale per trattare gambe e ascelle:

  • Lampada media: andrà bene un modello la cui lampada abbia una superficie compresa tra i 2,7 cm² (misura molto diffusa ad oggi per numerosi dispositivi) e i 3,2 cm². Questa finestra di trattamento, infatti, permette di procedere in maniera precisa su queste zone che non sono troppo ampie;
  • Flash multiplo: la modalità di erogazione dell’impulso luminoso dovrebbe essere continua per procedere più velocemente, ma sappiate che anche il flash singolo è ben utilizzabile, soprattutto per le ascelle che, essendo più piccole del gambaletto, possono necessitare di un lavoro più preciso e mirato.

Zone ampie: petto, schiena, cosce

Eccovi le caratteristiche dell’epilatore a luce pulsata ideale per trattare zone ampie:

  • Lampada grande: per epilare queste parti del corpo è consigliabile scegliere modelli dotati di una lampada la cui superficie parta da almeno 4 cm², fino ad arrivare anche a 7 cm², che è ad oggi la misura più estesa per gli epilatori a luce pulsata;
  • Flash multiplo: sempre nell’ottica dell’esecuzione di trattamenti che non durino in eterno, è importante verificare che il prodotto da utilizzare sia dotato dell’emissione continua degli impulsi luminosi. In questo modo potrete ad esempio trattare la schiena oppure le cosce semplicemente tenendo premuto il pulsante d’erogazione del flash e scorrendo con l’epilatore lungo l’area interessata.

Viso

Ovvero l’area baffetto, il mento, il collo o la peluria delle guance: sono diverse le applicazioni che l’epilatore a luce pulsata può avere sul volto. A questo tipo di uso sono interessate solo le donne visto che gli uomini non possono utilizzare la luce pulsata sulla zona della barba.

Vi ricordiamo, inoltre, che non bisogna utilizzare l’epilatore nell’area intorno agli occhi per motivi di sicurezza, mentre le altre parti del viso possono essere trattate da un epilatore a luce pulsata che abbia le seguenti caratteristiche:

  • Lampada piccola: la superficie della lampada adatta al trattamento del viso è solitamente di circa 2 cm². In commercio non troverete dei dispositivi ideati solo per la rimozione dei peli dal viso, piuttosto potrete scegliere dei modelli che abbiano una specifica finestra da utilizzare su questa zona (di cui avete un esempio nell’immagine precedente), un riduttore che vada a rendere più piccola la superficie di una lampada maggiore (che vedete, invece, nella foto che segue), oppure troverete talvolta degli epilatori a luce pulsata con lampada fissa ma dalle dimensioni ridotte e, quindi, adatta anche per il volto sebbene meno comoda e precisa rispetto ai modelli con riduttori dalle dimensioni ad hoc;
  • Flash singolo: sia per motivi di sicurezza che per ottenere dei risultati precisi, sul volto è bene servirsi dell’erogazione singola dell’impulso luminoso, caratteristica di cui tutti i modelli esistenti sono dotati.

Zona bikini

Vi ricordiamo che non dovete utilizzare il dispositivo a contatto con le mucose ma che, invece, potete epilare senza problemi l’inguine, la zona bikini, il monte di venere e anche le natiche:

  • Lampada media o piccola: la misura ideale della lampada per il trattamento di questa zona è in realtà molto simile a quella per il viso, ovvero circa 2 cm², anche se possono essere utilizzate in maniera efficace ed adeguata anche lampade dalle dimensioni medie, ovvero da 2,7 fino a 3 cm² circa;
  • Flash singolo: in queste zone procederete lentamente e con precisione visto che si tratta di una zona del corpo delicata e il cui trattamento richiede una certa attenzione. Per tale motivo, l’emissione del flash singolo (di cui sono dotati tutti i modelli in commercio) sarà sufficiente per poter realizzare il trattamento in maniera comoda ed efficace.

.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono i migliori epilatori a luce pulsata del 2021?

La tabella dei migliori epilatori a luce pulsata del 2021 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Il migliore
Braun Silk-expert Pro 5 PL5137 Braun Silk-expert Pro 5 PL5137
Miglior prezzo
319,99 €
Miglior qualità/prezzo
Beurer IPL 10000+ SalonPro System Beurer IPL 10000+ SalonPro System
Miglior prezzo
251,00 €
Braun Silk-expert PRO 3 PL 3132 Braun Silk-expert PRO 3 PL 3132 Miglior prezzo
210,05 €
Philips BRI922/00 Philips BRI922/00 Miglior prezzo
266,04 €
Remington Compact Control HPL IPL3500 Remington Compact Control HPL IPL3500 Miglior prezzo
122,89 €

Epilatori a luce pulsata: gli ultimi prodotti recensiti

Domande e risposte su Epilatore a luce pulsata

  1. Domanda di Sonia | 22.06.2020 17:20

    Per i nei quindi è possibile coprirli con una matita bianca di quelle per il trucco?! E per i capillari nelle gambe ci sono controindicazioni?!?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 25.06.2020 08:36

      Esatto, i nei si possono comprire con una semplice matita bianco matte. Per i capillari nessun problema.

  2. Domanda di Angela | 15.06.2020 19:34

    Salve ho carnagione mediterranea e peli neri e duri su buffetti e mento, vorrei apparecchio migliore senza limiti di prezzo

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 17.06.2020 16:35

      Per le tue caratteristiche va benissimo il Remington IPL6750 i-Light Prestige.

  3. Domanda di Caterina | 28.11.2019 21:18

    Si devono usare gli occhiali protettivi?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 05.12.2019 10:17

      È consigliabile usare gli occhiali protettivi in quanto rappresentano un elemento di sicurezza in più quando si usa l’epilatore a luce pulsata.

  4. Domanda di Sara | 28.11.2019 12:45

    Salve, ho la pelle chiara e peli neri, cerco un prodotto di fascia alta fino a 500 euro, stavo valutando tra braun pro 5137 e philips lumea, consigli?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 05.12.2019 10:12

      Il Philips Lumea Essential BRI863/00 è particolarmente indicato per i peli neri e castani, quindi lo riteniamo un buon prodotto e adatto a tali esigenze.

  5. Domanda di Stella | 26.06.2019 10:43

    Salve, il prodotto Imetec zero pro compact a 300000 impulsi è indicato per rimuovere i peli chiari del viso? Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 02.07.2019 09:48

      Date le dimensioni della lampada, l’epilatore a luce pulsata Imetec Zero Pro Compact a 300000 impulsi è indicato per zone di precisione come il viso. Per quanto riguarda l’efficacia sui peli chiari, questo modello, a differenza di altri, funziona anche sui peli biondi, rossi e grigi anche se l’efficacia è maggiore se anche il tono della pelle è molto chiaro. Per peli molto chiari, ti consigliamo inoltre di dare un’occhiata agli epilatori a luce pulsata che utilizzano anche la radiofrequenza, come ad esempio l’Homedics Me Sleek.

  6. Domanda di Alessandra | 30.03.2019 19:31

    Buonasera, ho un budget sotto ai 200€. Remington ipl6780 e Homedics iplhh380. Quale scegliere? Ho la pelle olivastra e peli scuri. Lo userei sul viso. Grazie.

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 09.04.2019 09:24

      Entrambi sono dei prodotti buoni e possono essere utilizzati per pelli con fototipo I, II, III, IV. Se hai però la pelle molto scura (fototipo V), ti consigliamo di optare per Homedics Duo Quartz IPL-HH380-IT, ideale per trattare il fototipo V e delicato sulle zone particolarmente sensibili. Un’alternativa potrebbe essere anche Homedics Me Sleek, un ottimo epilatore, anch’esso adatto a tutti i tipi di pelle.

  7. Domanda di Antonella | 08.07.2018 09:55

    Pelle molto chiara e peli biondi. Epilatore a luce pulsata e a radio frequenza? Quali marche? Prezzo 200/300 Euro.
    Questa depilazione è dolorosa?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 09.07.2018 10:29

      Viste le tue esigenze ti consigliamo l’Homedics Me Touch, un modello che combina luce pulsata e radiofrequenza e può trattare anche pelle e peli chiari. Essendo il dolore una sensazione soggettiva, non possiamo darti una risposta definitiva: possiamo però dirti che, specialmente impostando il livello massimo e trattando zone delicate come ascelle o inguine, potresti avvertire una sensazione simile allo schiocco di un elastico sulla pelle.

  8. Domanda di siriana | 02.07.2018 15:02

    TRA beurer IPL 1000+ e homedics IPL SLN500K quale mi consigliate? Sono una ragazza molto pelosa, con peli scuri e pelle media e vorrei trattare tutto.

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 03.07.2018 11:17

      Sono entrambi due ottimi modelli; viste le tue esigenze, però, ti consigliamo l’Homedics IPL-SLN500K-EU Duo Salon: questo modello è più recente, leggermente più veloce nell’emissione degli impulsi e dotato di un numero di flash davvero elevato, che ti permetterà di utilizzarlo per più di dieci anni.

  9. Domanda di Assunta | 20.06.2018 10:36

    Buongiorno,
    dovrei trattare soprattutto zona mento e baffetti. La zona mento presenta anche peli molto chiari (grigio/bianco). Cosa mi consigliate?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 21.06.2018 10:19

      Se desideri epilare il viso, ti consigliamo di puntare su un modello che abbia una finestra di trattamento ridotta; puoi dare un’occhiata all’Imetec Bellissima Zero Pro Dual, che ci sembra adatto al trattamento di mento e zona baffetti. In genere, gli epilatori a luce pulsata per uso domestico non sono efficaci su peli molto chiari, grigi o bianchi; questo modello, però, può trattare anche i peli grigi.

  10. Domanda di Annamaria | 05.06.2018 20:18

    Ho molte varici posso utilizzare un epilatore a luce pulsata?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 06.06.2018 09:58

      Se la zona che vuoi trattare presenta vene varicose evidenti, ti consigliamo di consultare il tuo medico o il tuo dermatologo prima di procedere con il trattamento.

Il migliore
Braun Silk-expert Pro 5 PL5137

Braun Silk-expert Pro 5 PL5137

Migliore offerta:319,99€

Il miglior rapporto qualità prezzo
Beurer IPL 10000+ SalonPro System

Beurer IPL 10000+ SalonPro System

Migliore offerta:251,00€