I migliori smartphone iPhone del 2021

Confronta i migliori smartphone iPhone del 2021 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Il migliore

Sistema operativoIOS
Versione OS14
ProcessoreApple A14 Bionic
Core processoreHexa-core
Frequenza max processore3,1 GHz
RAM6 GB
Memoria256 GB
Memoria espandibileNon supportata
Tecnologia schermoOLED
Dimensioni schermo6,7 ''
Risoluzione schermoFull HD
Batteria3.687 mAh
Autonomia in stand-byn.d.
Autonomia in chiamatan.d.
Connettore USBLightning
Connettore audio
Versione Bluetooth5.0
Dual-SIM
Reti5G
Fotocamere posteriori3
Risoluzione fotocamere posteriori12 + 12 +12 MP
Risoluzione fotocamera anteriore12 MP
Risoluzione max video4K
Fps max240
Punti forti
  • Eccellente comparto fotografico
  • Processore estremamente performante
  • Display extra large
Punti deboli
  • Prezzo elevato

Il miglior rapporto qualità prezzo

Sistema operativoIOS
Versione OS14
ProcessoreApple A14 Bionic
Core processoreHexa-core
Frequenza max processore3,1 GHz
RAM4 GB
Memoria128 GB
Memoria espandibileNon supportata
Tecnologia schermoOLED
Dimensioni schermo5,4 ''
Risoluzione schermoFull HD
Batteria2.227 mAh
Autonomia in stand-byn.d.
Autonomia in chiamatan.d.
Connettore USBLightning
Connettore audio
Versione Bluetooth5.0
Dual-SIM
Reti5G
Fotocamere posteriori2
Risoluzione fotocamere posteriori12 + 12 MP
Risoluzione fotocamera anteriore12 MP
Risoluzione max video4K
Fps max240
Punti forti
  • Alta portabilità
  • Display di buona qualità
  • Buon comparto fotografico
  • Processore estremamente performante
Punti deboli
  • Batteria limitata
Sistema operativoIOS
Versione OS14
ProcessoreApple A14 Bionic
Core processoreHexa-core
Frequenza max processore3,1 GHz
RAM6 GB
Memoria128 GB
Memoria espandibileNon supportata
Tecnologia schermoOLED
Dimensioni schermo6,1 ''
Risoluzione schermoFull HD
Batteria2.815 mAh
Autonomia in stand-byn.d.
Autonomia in chiamatan.d.
Connettore USBLightning
Connettore audio
Versione Bluetooth5.0
Dual-SIM
Reti5G
Fotocamere posteriori3
Risoluzione fotocamere posteriori12 + 12 +12 MP
Risoluzione fotocamera anteriore12 MP
Risoluzione max video4K
Fps max240
Punti forti
  • Eccellente comparto fotografico
  • Processore estremamente performante
  • Scanner LiDAR per foto al buio
Sistema operativoIOS
Versione OS13
ProcessoreApple A13 Bionic
Core processoreHexa-core
Frequenza max processore2,66 GHz
RAM4 GB
Memoria128 GB
Memoria espandibileNon supportata
Tecnologia schermoIPS
Dimensioni schermo6,1 ''
Risoluzione schermoHD
Batteria3.110 mAh
Autonomia in stand-byn.d.
Autonomia in chiamatan.d.
Connettore USBLightning
Connettore audio
Versione Bluetooth5.0
Dual-SIM
Reti4G
Fotocamere posteriori2
Risoluzione fotocamere posteriori12 + 12 MP
Risoluzione fotocamera anteriore12 MP
Risoluzione max video4K
Fps max240
Punti forti
  • Prestazioni adatte a qualunque utilizzo
  • Ottime fotocamere
  • Ottima resistenza a polvere e umidità
Sistema operativoIOS
Versione OS13
ProcessoreApple A13 Bionic
Core processoreHexa-core
Frequenza max processore2,65 GHz
RAM3 GB
Memoria256 GB
Memoria espandibileNon supportata
Tecnologia schermoIPS
Dimensioni schermo4,7 ''
Risoluzione schermoHD
Batteria1.821 mAh
Autonomia in stand-byn.d.
Autonomia in chiamatan.d.
Connettore USBLightning
Connettore audio
Versione Bluetooth5.0
Dual-SIM
Reti4G
Fotocamere posteriori1
Risoluzione fotocamere posteriori12 MP
Risoluzione fotocamera anteriore12 MP
Risoluzione max video1080 p
Fps max240
Punti forti
  • Processore molto performante
  • Aggiornabile a iOS 14
  • Dimensioni compatte
Punti deboli
  • Batteria limitata
Ilaria.fioravanti
Autore
Ilaria

Gli iPhone

L’iPhone è uno di quei prodotti che ha bisogno di poche presentazioni, un dispositivo molto presente sul mercato internazionale e di fatto il primo smartphone in commercio. Il gioiellino di casa Apple è infatti stato scelto da milioni di utenti, e ogni nuova versione registra record di vendite. Nuovi modelli si affacciano infatti sul mercato a cadenza regolare, solitamente ogni anno o meno. Questo continuo ricambio tecnologico, che interessa tutte le altre marche del settore, come Samsung e Huawei, consiste spesso in miglioramenti di hardware, maggiore velocità di risposta e funzionalità innovative e particolari.iPhoneLo smartphone di casa Apple può essere sicuramente considerato tra i migliori al mondo, e anche se sul mercato un concorrente ha delle funzionalità o una capacità di calcolo maggiore, l’ottimizzazione hardware/software degli iPhone finisce per renderli i prodotti più performanti e longevi. Sicuramente questa qualità significa anche prezzi più elevati, e gli iPhone più accessoriati hanno solitamente prezzi decisamente alti, oltre i 1.000 €. Negli ultimi anni Apple ha introdotto sul mercato dei modelli entry-level più abbordabili ma dalle prestazioni comunque molto elevate. La differenza principale degli iPhone, ma in generale di tutti i prodotti della mela, è quella di utilizzare un sistema operativo nativo, creato specificamente per il dispositivo. Vedremo nel dettaglio tutte le maggiori caratteristiche e peculiarità degli iPhone, sperando di risolvere tutti i vostri dubbi prima dell’acquisto.

Le serie di iPhone in commercio

Gli iPhone sono stati negli anni nominati tutti secondo una serie numerica crescente, a partire dall’uscita del primo modello nel 2007. Attualmente la serie è arrivata al 12, con alcune variazioni nel nome a favore del branding. I modelli di iPhone solitamente non presenti in catalogo sono disponibili su molti store online, a prezzi non sempre bassissimi: orientativamente consigliamo quindi di acquistare sempre i modelli presenti nei cataloghi e dai rivenditori online ufficiali, principalmente per ottimizzare la spesa e per dotarvi di modelli longevi.iPhone lineup Gli store online offrono inoltre degli sconti, mentre il sito ufficiale Apple offre il colore rosso, esclusivo dello store ufficiale, e una serigrafia gratuita, che però ne riduce il valore in caso di rivendita tra privati. Quando una nuova versione di uno stesso modello entra in produzione, capita che i modelli base vengano aggiornati, con alcuni cambiamenti e miglioramenti a livello di hardware. Attualmente, tranne i nuovi iPhone 12 Max e i modelli entry-level, non è semplice differenziare i vari modelli l’uno dall’altro. In questa breve guida vedremo le caratteristiche principali di tutti i modelli attualmente in produzione.

iPhone 12 e iPhone 12 mini

L’iPhone 12 è il nuovo arrivato dei prodotti della mela, disponibile in molti colori pastello con scocca in metallo, seguendo la nuova tendenza cromatica di Apple per tutti i suoi prodotti. iPhone 12 modelli Ha un design simile ai vecchi iPhone 4 e 5, tra i modelli più venduti e amati dai clienti, con bordi ben squadrati che garantiscono un’ottima presa. Viene venduto in due formati, 6,1″ e 5,4″. Quest’ultimo ha il nome di iPhone 12 Mini e rappresenta una vera rivoluzione in casa Apple, perché le dimensioni sono realmente molto pratiche, entra benissimo nelle tasche dei jeans e nelle borsette più piccole. Le cornicette dello schermo sono decisamente più sottili rispetto al recente passato, anche se in alto nello schermo è ancora presente una sporgenza dove sono alloggiate le fotocamere, non piacevolissima a livello di design. È dotato di tecnologia 5G e del microprocessore performante A14 Bionic, lo stesso montato sui modelli Pro, che garantisce affidabilità nella connessione e velocità di calcolo.iPhone portabilitàSegnaliamo poi la resistenza agli schizzi e il display con trattamento antiurto in ceramica, schermo OLED e tecnologia Super Retina XDR, oltre a tutta la potenza del nuovo sistema operativo. Rispetto all’iPhone 11 le fotocamere scendono a due dalle tre del passato, ma come sempre per i prodotti Apple, le lenti e l’ottimizzazione software per le foto e i video sono tra le migliori sul mercato ed è possibile registrare video HDR a 4K. Stesso discorso per il comparto audio, sempre di primissima qualità. I nuovi modelli sono inoltre dotati di un sistema magnetico sul retro per attaccare accessori, portadocumenti, portacarte, caricatori a contatto che rimangono ben fissi sul dorso, disponibili anche in pelle e materiali pregiati. Il prezzo è tra gli 840 e i 940 €.

iPhone 12 Pro e 12 Pro Max

L’iPhone 12 Pro è la versione più accessoriata del modello flagship attuale. Dal design simile, ma con una scocca in acciaio chirurgico cromato lucido, ha un aspetto molto elegante ed è disponibile in colori argento, oro, nero e blu, un look più adulto e “luxury” rispetto alle tonalità pastello della serie regolare.iPhone 12 Pro Disponibile in due formati decisamente grandi, 6,1 e 6,7″, quest’ultimo chiamato iPhone Pro Max, è il più accessoriato l’iPhone con lo schermo più grande in assoluto, un OLED all-screen. Stesso microprocessore e sistema operativo della serie regolare, questi modelli si spingono molto in alto per quanto riguarda il comparto delle fotocamere. Lo scanner LiDAR, esclusivo di questo modello, consiste in una tecnologia a infrarossi che registra la quantità di luce presente tridimensionalmente nello spazio e regola di conseguenza l’apertura dell’obiettivo, così da rendere molto definiti i ritratti al buio.iPhone LiDAR Si aggiunge un teleobiettivo e la registrazione video in Dolby Vision fino a 60 fps (frame per second) e uno zoom ottico 5x nella versione Max. Proprio per queste specifiche questi modelli si addicono a chi ama la fotografia o si dedica alla registrazione di video di alta qualità, infatti, oltre al supporto Dolby HDR, si aggiunge la possibilità di salvare in formato Apple ProRAW, ovvero un formato professionale (RAW) di salvataggio per fotografi e videomaker professionisti. Il modello più accessoriato costa circa 1.300 €.

iPhone 11

Questo modello ha montato un microchip Bionic A13, quindi comunque molto potente, è disponibile in un unico formato da 6,1″ con schermo LCD all-screen. Questo modello non supporta il 5G. Vogliamo comunque ricordare che la rete 4G rimarrà in funzione, garantisce ottime prestazioni e continuerà a farlo in futuro.iPhone 11 Dotato di ultra-grandangolo e grandangolo con zoom ottico 2x, è un telefono decisamente buono dalle performance veloci e con un’ottima fotocamera da 12 MP, ora finalmente disponibile a un prezzo molto interessante, di circa 700 €. Se non volete un modello troppo costoso ma ci tenete a delle fotografie di buon livello questo è lo smartphone che fa per voi.

iPhone SE

Si tratta del modello più economico concepito da Apple per un pubblico generalista, ed è un ottimo prodotto senza fronzoli ma probabilmente molto longevo, visto che anche questo dispositivo ha il potente microchip Bionic A13. La fotocamera è sempre da 12 MP e ha una risoluzione minore rispetto ai modelli recenti, essendoci un solo grandangolo senza zoom ottico. Precisiamo che tutti i modelli di iPhone hanno la doppia fotocamera interna ed esterna.iPhone SEÈ dotato di touch ID con impronta digitale e uno schermo LCD da soli 4,7″ con delle cornici più grandi e la tecnologia Retina HD, che però va più che bene per le dimensioni del dispositivo. Non è piccolo e portabile come l’iPhone mini, e lo schermo del piccolo è effettivamente, cornicette escluse, delle stesse dimensioni. Possiamo considerarlo un prodotto atipico per Apple, essendo un enty-level ufficiale, con schermo e fotocamera della generazione precedente ma alta potenza di calcolo nel microprocessore. Consigliato per i non fanatici, è un modello si spera molto longevo, con un prezzo di meno di 500 €.

iPhone XR

Questo modello è la versione economica dell’iPhone X, ovvero il primo dispositivo con schermo all-screen, con delle cornicette decisamente sottili e angoli tondeggianti. Il chip è il Bionic A12, più vecchio rispetto ai precedenti ma sempre con ottime performance.iPhone XR Ha una sola fotocamera, sempre da 12 MP. Con un prezzo di circa 600 €, è un modello indicato a chi cerca a un prezzo ragionevole per un iPhone con uno schermo abbastanza grande da 6,1″, con tecnologia Liquid Retina HD. Precisiamo anche in questo caso la piena compatibilità con i prodotti Apple e con il sistema operativo iOS, garantendo quindi ottime performance e usabilità ai massimi livelli.

Il sistema operativo

Come abbiamo menzionato, la maggiore differenza di Apple con Android è la presenza di un sistema operativo nativo, autonomo, che in effetti è stato sviluppato ben prima di Android. Il successo di iOS fu dato inizialmente proprio alla cura di Steve Jobs e del suo team di sviluppatori. Non tutti gli utenti infatti sanno che quando iOS è stato concepito per iPhone e iPad era stato pensato per sostituire i prodotti della vita di tutti i giorni con un approccio grafico chiamato “scheumorfismo” che imitava gli oggetti reali, con tasti, manopole, levette e funzioni dall’aspetto bombato e realistico. Questo stile grafico pensato proprio per i dispositivi Apple si è tradotto negli anni in una grande usabilità dell’interfaccia.
Molti di questi vantaggi, ora che la grafica è stata invece completamente votata al 2D, si possono ancora ritrovare nel sistema operativo di Apple. Va specificato che questa filosofia di design ha creato anche alcuni problemi di comprensione del sistema operativo, poi via via risolti da Apple negli anni, e ci sentiamo di dire che le varie versioni di iOS sono state spesso superiori ad Android che, seppur ultimamente sia diventato molto semplice da usare, spesso è un po’ più confuso e necessita di una certa dimestichezza per essere apprezzato appieno. A livello di sistema operativo, i prodotti Apple hanno come svantaggio principale quello di essere più difficili da usare se in ambiente Windows. Trasferire una cartella da iOS al vostro notebook non è sempre intuitivo e gli step necessari aumentano decisamente rispetto ad Android, che funziona sostanzialmente in “plug&play” quando connesso al PC. Ovviamente se avete dei prodotti Apple tutto diventa molto più semplice, ed è proprio questa la filosofia monomarca dell’azienda di Cupertino.

iOS 14

Il nuovo sistema operativo di Apple, introdotto nel 2021, è giunto alla quattordicesima edizione. Le novità rispetto al passato non sono eclatanti, ma tutte sono incentrate sull’usabilità e sulla resa massima in termini di produttività.iPhone iOSI widget, ovvero delle finestre fisse che appaiono sullo schermo in base alla funzione, sono ora molto più intuitivi e consentono di ricevere chiamate, rispondere a chat e visualizzare informazioni senza dover sbloccare lo smartphone o continuando a fruire di altre app. Le mappe native di Apple sono state migliorate ed è stato introdotto un traduttore automatico di buon livello. Il dispositivo viene sbloccato con il riconoscimento facciale e le app sono raggruppate automaticamente, senza far perdere tempo in cartelle e sottocartelle sullo schermo. Alcune di queste funzionalità sono mutuate dai modelli della concorrenza, ma la maggior parte sono miglioramenti nati e concepiti direttamente da Apple. Sono inoltre disponibili i pagamenti automatici in Apple Pay e altre funzioni relative alla domotica e alla sincronizzazione con l’automobile. Siri, l’assistente vocale, è ora migliorato e comprende ancora meglio le domande degli utenti. Vogliamo ricapitolare tutte le principali novità di iOS 14 qui di seguito:

  • Widget sulla homepage, ridisegnati e più facilmente accessibili;
  • Libreria app automatica, raggruppa tutte le app direttamente in sottocartelle;
  • Chiamate compatte per non disturbare quando si riceve una telefonata;
  • Picture in Picture, ovvero un piccolo visore attivo in secondo piano durante le videochiamate;
  • Face ID, che ora funziona anche se si indossa la mascherina;
  • Semplificazioni, miglioramenti nella messaggistica e Memoji, ovvero le emoji dinamiche personalizzabili di Apple;
  • Mappe e guide di qualità, con contenuti editoriali scelti, ideali per il viaggio;
  • Traduttore, anche audio, con ottimizzazioni di visualizzazione;
  • Miglioramenti nelle funzioni di Siri;
  • App Casa con molte funzioni per la domotica, per regolare luci e sistemi collegati;
  • Chiavi dell’auto e CarPlay, per utilizzare lo smartphone come chiavi e sapere sempre chi utilizza l’auto;
  • Carica di riserva, garantisce fino a 5 ore in più da quando arriva a zero;
  • Miglioramenti AirPods, ora indicano la ricarica;
  • App Clip, mini app da scaricare per servizi temporanei, per esempio l’emissione di biglietti digitali in vacanza;
  • Miglioramenti privacy, un tema molto attuale e particolarmente caro all’azienda americana.

Connettività

Gli iPhone nell’ultimo paio d’anni fanno molto affidamento su connessioni di tipo Bluetooth per gestire i dispositivi esterni, un tipo di approccio ormai valido anche per le altre marche concorrenti. Da diverse generazioni, ad esempio, il jack da 3,5 mm per le cuffie standard non è più presente e sarà necessario un adattatore o dotarsi di cuffie Bluetooth, oppure dei famosi AirPods, belli e dall’ottimo audio ma facili da perdere.iPhone cavo Lightning Su tutti i modelli presentanti nella nostra guida troverete la tecnologia Bluetooth 5.0, che garantisce il funzionamento in sincrono di più dispositivi senza problemi, se ad esempio avete sia delle cuffie che uno smartwatch collegato o delle casse. L’unico connettore fisico disponibile è il connettoreLightning“, che è un prodotto nativo di Apple, disponibile su praticamente tutti i prodotti ormai da diversi anni. La novità dei modelli della serie 12 è l’introduzione di un magnete chiamato MagSafe, che consente non solo l’attacco di portafogli e cover, ma anche alimentatori a contatto.iPhone accessori magnetici Questi ultimi sono realizzati in varie declinazioni e anche da altre aziende su concessione Apple, e si rivelano molto comodi perché permettono di caricare contemporaneamente anche Apple Watch e AirPods.

Hardware e microprocessori

L’hardware, i microprocessori, ma specialmente l’assemblaggio e i connettori dei prodotti Apple sono di alta qualità, probabilmente tra i migliori sul mercato. A questa accuratezza costruttiva si aggiunge l’introduzione di microchip particolarmente potenti che rendono i prodotti della mela molto più longevi rispetto alla concorrenza. Come menzionato in precedenza, i prodotti Apple nascono con già in mente quale sistema operativo e quali software verranno usati, quindi solitamente l’ottimizzazione dei prodotti è massima. I modelli della serie 12 sono dotati di un microprocessore A14 Bionic a ben 16 core, con il 40% di transistor in più, che aumentano velocità di calcolo e anche la durata della batteria. L’introduzione di un processore aggiuntivo ISP permette di realizzare video in Dolby Vision, una tecnologia che molte videocamere ancora non hanno e che rende i nuovi iPhone decisamente dei prodotti appetibili per chi si diletta con le fotografie. Il rendimento della CPU e della GPU sono incrementati fino al 50% in più rispetto a molti prodotti flagship della concorrenza.

Design e Materiali

Riguardo al design, come già le foto dimostrano, i prodotti Apple sono rinomati per l’eleganza e la semplicità delle linee, così come per l’uso di materiali di prim’ordine, che giustificano in parte il prezzo ma che rendono i prodotti molto piacevoli al tatto. Tutti i modelli presentati sono realizzati in alluminio aerospaziale, tranne la linea Pro, realizzata in acciaio chirurgico.iPhone finiture Anche le cover, sia in silicone che in pelle, sono molto ben realizzate e sono a tutti gli effetti dei prodotti di lusso. L’introduzione maggiore è quella del colore, che ha praticamente occupato tutti i prodotti Apple attualmente sul mercato, dai tablet iPad ai computer da tavolo iMac. L’idea grafica di Apple è merito di Jony Ive, un vero guru del minimalismo, ideale estetico molto amato anche da Steve Jobs, e molti prodotti di Cupertino sono stati negli anni premiati ed acclamati dalla critica del design industriale. Tutti i modelli recenti, 12 e 12 Pro, sono dotati inoltre di uno strato protettivo in un materiale ceramico, il Ceramic Shield, che protegge il vetro da rotture accidentali.

Le domande più frequenti sugli iPhone

Quale iPhone fa le foto migliori?

Si tratta del modello iPhone 12 Pro Max, accessoriato con ultra-grandangolo, grandangolo, teleobiettivo, registrazione video HDR in Dolby Vision fino a 60 fps, zoom ottico 5x in estensione totale nella versione Max, scanner LiDAR per ritratti in modalità “notte” e autofocus più veloce in condizioni di scarsa luminosità.iPhone fotocamera Il modello iPhone 12 Pro ha zoom sia ottici che digitali leggermente più bassi, e un teleobiettivo 2.0 rispetto al 2.2 del modello grande. Se avete un budget meno elevato l’iPhone 11 è una buona alternativa, ma non ha le funzioni di file in RAW, Dolby Visione e LiDAR.

Meglio iPhone o uno smartphone Samsung?

Partiamo dal presupposto che si tratta delle due aziende leader nel settore della telefonia, quindi entrambi i prodotti sono di alto livello, specialmente a livello costruttivo. I prodotti Apple sono storicamente più cari dei coreani Samsung, ma recentemente quest’ultima ha introdotto sul mercato molti modelli superaccessoriati e decisamente costosi. Potremmo dire che riguardo ai video e alla fotografia attualmente gli iPhone 12 Pro sono in vantaggio, sia per fedeltà dell’immagine (i Samsung tendono a modificare le foto in automatico per renderle più piacevoli), sia per la recente introduzione del formato file RAW e dei video in Dolby Vision. I Samsung vincono sicuramente sul prezzo e spesso presentano processori comunque molto potenti.iPhone scocca I modelli foldable di Samsung hanno una tecnologia ancora troppo acerba per consigliarli come acquisto a lungo termine. Riguardo agli schermi, Samsung è leader mondiale nel settore e ha fornito i suoi schermi a Apple stessa per anni, ma le scocche, il design e i materiali Apple sono sempre di livello alto, sebbene l’alluminio tenda a graffiarsi facilmente e vada sicuramente protetto con una cover. Una nota non indifferente è però il prezzo, modelli molto accessoriati Samsung costano più di 1.000 € all’uscita, prezzi anche superiori ai modelli della mela, ma tendono a scendere di prezzo rapidamente. Se cambiate spesso smartphone, gli iPhone sono i dispositivi con meno svalutazione di prezzo sul mercato.

Sono disponibili aggiornamenti per iPhone?

Gli iPhone ricevono aggiornamenti periodici con miglioramenti di varia natura, specialmente ottimizzazioni e sicurezza, che avvengono in velocità senza causare troppi problemi agli utenti, mentre circa ogni uno/due anni viene rilasciato un sistema operativo completamente nuovo e gratuito per tutti gli utenti, da scaricare. L’installazione necessita di circa mezz’ora e il vostro dispositivo verrà quindi aggiornato all’ultimo sistema operativo in commercio, solitamente includendo moltissime funzionalità in più, per molti utenti è come avere un telefono nuovo. Se in passato la retrocompatibilità rallentava di molto i dispositivi più vecchi, dopo numerose critiche, anche da organi ufficiali, Apple ha iniziato a ottimizzare alla perfezione i sistemi operativi appena usciti anche per i modelli più vecchi, che ironicamente finiscono per performare meglio con un sistema operativo nuovo e teoricamente più pesante. La lista dei modelli retrocompatibili è molto lunga e solitamente è possibile aggiornare gli iPhone anche vecchi di oltre cinque anni, un’eternità nei tempi veloci della tecnologia e della telefonia attuale.

Qual è il migliore iPhone per lavorare?

Gli iPhone sono generalmente dei prodotti potenti e ben accessoriati a livello di hardware, quindi qualsiasi modello in commercio è molto versatile, si tratta di un prodotto indicato per compiere ormai praticamente qualsiasi mansione in ambito digitale. Le maggiori app di produttività sono disponibili sull’App Store, ad esempio le suite mobili di Google e Windows, che sono molto comuni sui luoghi di lavoro. I modelli recenti sono ovviamente più performanti e sostengono bene più app contemporaneamente, incrementando ancora di più la produttività.iPhone produttività Dobbiamo precisare però che se utilizzate molti file che modificate da smartphone e inviate sul vostro computer, forse l’iPhone presenta dei problemi di compatibilità. Come abbiamo già menzionato, i prodotti Apple lavorano molto bene in sincrono con altri prodotti Apple, se quindi avete un computer Windows o con Linux come sistema operativo, un telefono Android potrebbe rivelarsi più versatile, perché su questo sistema i file sono di facile accessibilità. Se invece possedete un Chromebook dovrete fare affidamento sulla suite in cloud di Google. Prima dell’acquisto valutate le vostre reali esigenze: se l’uso di file autonomi su smartphone è effettivamente sporadico, non c’è da preoccuparsi. Se invece utilizzate un’app particolare per il vostro lavoro è bene controllare prima che sia disponibile anche sull’App Store.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono i migliori smartphone iPhone del 2021?

La tabella dei migliori smartphone iPhone del 2021 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Il migliore
Apple iPhone 12 Pro Max 256 GB
Miglior prezzo
1.105,00 €
Miglior qualità/prezzo
Apple iPhone 12 Mini 128 GB
Miglior prezzo
669,00 €
Apple iPhone 12 Pro 128 GB Miglior prezzo
929,00 €
Apple iPhone 11 128GB Miglior prezzo
585,90 €
Apple iPhone SE 256 GB Miglior prezzo
486,90 €

Smartphone: gli ultimi prodotti recensiti