I migliori tappetini fitness del 2022

Confronta i migliori tappetini fitness del 2022 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Dustgo Tappetino yoga

Dustgo Tappetino yoga

Il migliore

Amazon
SpecialitàYoga, pilates, ginnastica
TipoArrotolabile
MaterialeGomma TPE
Idrorepellente
Antiscivolo
Dimensioni183 x 61 x 0,6 cm
AccessoriFascia di chiusura, custodia da viaggio
Punti forti
  • In gomma ecologica
  • Con linee e punti guida per gli esercizi
  • Resistente agli strappi
  • Idrorepellente e antiscivolo
Amazon Basics IR97503B-PL

Amazon Basics IR97503B-PL

Il miglior rapporto qualità prezzo

Amazon
SpecialitàYoga, pilates, ginnastica, aerobica
TipoArrotolabile
MaterialeGomma TPE
Idrorepellente
Antiscivolo
Dimensioni188 x 61 x 0,6 cm
AccessoriNessuno
Punti forti
  • Disponibile anche con corda per saltare
  • Molti colori disponibili
  • Buoni materiali
Punti deboli
  • Cinghia per trasporto non inclusa
Adidas ADYG-10100MR

Adidas ADYG-10100MR

Amazon
SpecialitàYoga, pilates, ginnastica, aerobica
TipoArrotolabile
MaterialeGomma TPE
Idrorepellente
Antiscivolo
Dimensioni176 x 61 x 0.8 cm
Accessori
Punti forti
  • Materiale confortevole
  • Buon isolamento termico
  • Ecologico
Punti deboli
  • Cinghie di trasporto non incluse
TRESKO Tappetino yoga

TRESKO Tappetino yoga

Amazon
Manomano
SpecialitàPilates, yoga, ginnastica, aerobica, stretching
TipoArrotolabile
MaterialeSchiuma NBR
Idrorepellente
Antiscivolo
Dimensioni185 x 60 x 1 cm
AccessoriFascia di chiusura e trasporto
Punti forti
  • Ottimo spessore
  • Molti colori disponibili
  • Può essere arrotolato
Navaris 45983.78

Navaris 45983.78

Amazon
SpecialitàYoga, pilates, ginnastica
TipoPieghevole
MaterialePVC
Idrorepellente
Antiscivolo
Dimensioni173 x 61 x 0,6 cm
Accessori
Punti forti
  • Ingombro molto ridotto
  • Antiscivolo da entrambi i lati
  • Molto leggero
Punti deboli
  • Poco resistente
  • Inadatto a persone alte
Dario.ramponi
Autore
Dario

I fattori decisivi per la scelta del tappetino fitness

I tappetini fitness sono uno dei primi accessori comprati da chi inizia a praticare attività fisica. Questi tappetini possono essere utilizzati per l’allenamento in casa o in palestra e sono adatti a discipline diverse come yoga, pilates, meditazione, aerobica o altri tipi di attività fisica. Naturalmente per ogni disciplina vi è un tipo di tappetino più adatto: per quanto i vari modelli si assomiglino, non sono esattamente uguali e ognuno ha caratteristiche diverse indicate per discipline diverse.tappetino fitnessI tappetini da fitness in commercio sono davvero molti e variano per forma, dimensione, colori e materiali usati. Nei prossimi paragrafi descriveremo i vari usi dei tappetini fitness e le loro caratteristiche per aiutarvi a scegliere il modello più adatto alle vostre esigenze.

Le varie tipologie di tappetino fitness

Il termine tappetino fitness è molto generico e racchiude tutti i tappetini morbidi utilizzati per fare attività fisica. All’interno di questa macrocategoria ne possiamo trovare molte altre a cui appartengono altri tappetini, ognuno con caratteristiche diverse che lo rendono adatto ad un’attività specifica. Nei seguenti paragrafi descriveremo le caratteristiche principali dei tappetini da fitness utilizzati per le diverse discipline.

Tappetini da yoga

Lo yoga è una pratica nata in India e sempre più diffusa anche in occidente. I suoi benefici sono molteplici e si applicano sia al corpo che alla mente. Teoricamente per praticare lo yoga non serve altro che un maestro, una buona dose di concentrazione e il proprio corpo, tuttavia, soprattutto a chi è agli inizi, può tornare utile un tappetino per rendere più confortevole la pratica. Segnaliamo anche che le caratteristiche dei tappetini da yoga li rendono adatti anche ad altre discipline affini come il pilates.tappetino fitness yogaPer scegliere un materassino da yoga dovrete porre attenzione ai seguenti aspetti:

  • Spessore: lo spessore deve essere abbastanza alto da permettervi di sdraiarvi ed eseguire tutte le posizioni in comodità;
  • Presa: il materassino deve aderire al pavimento senza muoversi e le vostre mani non devono scivolare sul tappetino nemmeno quando sono sudate. Questo aspetto è molto importante in quanto nello yoga ci sono diverse posizioni in cui piedi e mani creano molta tensione sul tappetino, come nella posizione del cane che guarda in giù;
  • Pulizia: anche lo yoga può essere faticoso e far sudare, inoltre in molte posizioni ci si deve sdraiare, quindi è inevitabile che alla fine della sessione il materassino sia sporco di sudore. Per questo è molto importante utilizzare un tappetino idrorepellente;
  • Peso e accessori per il trasporto: questi elementi sono molto importanti per chi viaggia o chi non esegue la pratica a casa propria. Un materassino leggero magari dotato di sacca per il trasporto rende ogni spostamento facile e veloce.

Tappetini da ginnastica

I tappetini da ginnastica sono particolarmente usati sia da chi si allena a casa, sia da chi si allena in palestra. Offrono una base morbida per eseguire esercizi a terra in modo da non avere dolori ad articolazioni o alla schiena. Ecco gli elementi più importanti per i tappetini da ginnastica:

  • Resistenza: diversi esercizi richiedono salti o movimenti repentini e a volte capita di poggiare dei pesi sul tappetino, per questo è importante che il materiale del tappetino sia particolarmente resistente;
  • Elasticità: un’elasticità troppo elevata rende la base di appoggio poco stabile, per questo consigliamo di utilizzare materassini non troppo elastici;
  • Presa: anche in questo caso la presa deve rimanere salda anche se le mani sono sudate per poter eseguire tutti gli esercizi con precisione;
  • Pulizia: la pulizia è naturalmente un aspetto molto importante in quando durante l’attività aerobica si suda molto. Quindi è importante dotarsi di un tappetino idrorepellente che sia facile anche da pulire.

Tappetini da meditazione

La meditazione è un’altra pratica orientale che sta prendendo piede anche in occidente. Sempre più persone si ritagliano un momento della giornata per meditare a casa o al lavoro. Solitamente la posizione di meditazione è a gambe incrociate per terra, quindi un materassino rende il tutto più confortevole. tappetino fitness meditazioneEcco a cosa porre attenzione quando si acquista un tappetino per la meditazione:

  • Spessore: il tappetino deve essere abbastanza spesso da offrire isolamento termico e supporto durante la pratica;
  • Morbidezza: questo aspetto dipende molto dalle preferenze individuali, ma in generale il tappetino deve essere abbastanza morbido da essere confortevole, ma non così tanto da perdere troppo spessore quando utilizzato.

Tappetini da fitness pieghevoli e arrotolabili

Tra queste due tipologie non è possibile individuarne una migliore dell’altra in assoluto, la scelta tra un materassino ripiegabile o uno arrotolabile dipende dai seguenti fattori e dalle preferenze personali. Se si desidera trasportare il tappetino da fitness è meglio optare per un modello che si arrotoli, molto più compatto e facile da portare con sé. Se, come nel caso delle palestre, si hanno molti materassini, forse è meglio optare per un modello ripiegabile, in quanto quando non utilizzati occupano meno spazio. tappetino fitness pieghevoleTenete presente che in generale sono preferibili i materassini arrotolabili perché non presentano pieghe come quelli pieghevoli. Tuttavia fate attenzione, perché i modelli più economici di tappetini fitness arrotolabili non mantengono la forma una volta aperti e tendono a riarrotolarsi.

I materiali dei tappetini da fitness

Il materiale è uno degli elementi principali da valutare quando si sceglie il tappetino fitness, in quanto è da questo che dipendono tutte le altre caratteristiche. Il materiale deve essere sufficientemente morbido e non scivolare sul pavimento, deve essere facile da pulire ed essere durevole. Negli anni il mercato dei tappetini da fitness si è ingrandito di molto e con questo anche le tipologie di tappetini e di materiali utilizzati.tappetino fitness lana vergineEcco i principali materiali utilizzati per i tappetini da fitness in commercio:

  • Gomma artificiale: la maggior parte dei tappetini fitness sono fatti con delle gomme termoplastiche, materiali economici, elastici, morbidi e facili da pulire. Queste gomme sono prodotti industriali e, a meno che non abbiamo un disegno particolare sulla parte inferiore, non offrono molta aderenza sul pavimento. Per quanto i tappetini in questo materiale abbiano molti pregi, sono tuttavia tra i meno durevoli;
  • Lana vergine: questi materassini sono autopulenti e sporcorepellenti grazie al grasso contenuto nella lana. I tappetini di lana vergine sono più delicati e tendono a rovinarsi sui bordi, ma se usati con cura sono anche durevoli. Sono molto morbidi e leggeri, ma li si deve pulire dalla polvere o da altri residui regolarmente. Questi tappetini hanno anche il vantaggio di essere fatti in materiale naturale, anche se non sono adatti a chi è vegano. Segnaliamo che solitamente questi tappetini sono utilizzati da chi fa yoga;
  • Gomma di caucciù: il caucciù offre morbidezza e stabilità allo stesso tempo e inoltre ha il vantaggio di essere un materiale completamente naturale. Il caucciù è molto resistente, è impermeabile, facile da pulire e ha un’ottima presa anche su pavimenti lisci, tanto che le scarpe per il calcetto indoor hanno la suola proprio in caucciù;
  • Sughero: questo materiale è del tutto naturale e biodegradabile, inoltre è anche idrorepellente, quindi è molto facile da pulire. Se volete un prodotto 100% naturale fate attenzione che la parte inferiore sia fatta in caucciù e non in gomma artificiale.

Soprattutto se optate per un tappetino in gomma artificiale dovete fare attenzione che questo non contenga sostanze dannose o nocive per l’organismo. Questo è particolarmente importante per via del contatto diretto con la pelle. Molti tappetini sono composti da una gomma artificiale chiamata NBR, che non è di per sé pericolosa, ma a cui spesso vengono associati degli ftalati, i quali sono invece dannosi per la salute.

Elasticità dei tappetini fitness

L’elasticità del tappetino da fitness è molto importante e spesso permette di capire se il materiale è di buona qualità o meno. I materiali migliori attutiscono il peso quando ci si poggia sopra, ma una volta tolto il peso ritornano alla loro forma originale. Questo è importante perché significa che dopo aver ammortizzato un urto il tappetino ne può subito ammortizzare un altro. Se per esempio durante un salto il tappetino dovesse rimanere schiacciato nel punto dove poggiava il piede, poi non potrebbe offrire una superficie pari e stabile per l’appoggio del piede e questo potrebbe portare a storte e piccoli infortuni.

Dimensioni dei tappetini fitness

Le dimensioni da considerare sono lunghezza, larghezza e spessore.
Lunghezza e larghezza sono da considerare in base alla vostra altezza e al tipo di esercizi che volete eseguire. I materassini standard sono lunghi circa 180 cm e larghi 60 cm. Queste dimensioni sono adatte a persone di altezza nella media e per la maggior parte degli esercizi. Se siete particolarmente alti o volete eseguire esercizi che richiedono rotazioni o torsioni, allora potete optare per modelli più grandi.tappetino fitness spessoreLo spessore deve offrire isolamento termico e attutire il peso soprattutto durante l’esecuzione di esercizi che richiedano salti. Per chi usa il materassino anche all’esterno lo spessore diventa particolarmente importante in quando protegge il corpo da sassi o altri elementi presenti sotto il tappetino e che potrebbero disturbare la pratica. Uno spessore di 10 mm è sicuramente sufficiente indoor e nella maggior parte dei casi lo è anche uno spessore inferiore, infatti se il materiale è di qualità presenta un’elasticità e una morbidezza sufficienti anche senza uno spessore elevato. Ad ogni modo anche in questo caso si devono tenere in considerazione le proprie preferenze personali.

Pulizia dei tappetini da fitness

I tappetini da fitness vengono usati per terra e vengono a contatto con la pelle sudata, quindi è fondamentale pulirli regolarmente. Per questa ragione consigliamo di optare per un tappetino che sia idrorepellente e possa essere pulito senza rischio di rovinarsi. Fatta eccezione per i tappetini in lana vergine, la maggior parte dei tappetini fitness in circolazione è fatta di materiali idrorepellenti, quindi la pulizia risulta facile con la maggior parte dei modelli. Per la pulizia dei modelli idrorepellenti è sufficiente dell’acqua calda e una spugna morbida. Cercate di evitare spugne abrasive, in quanto potrebbero rovinare il tappetino.
Se il tappetino è macchiato o è da molto che non viene lavato potete usare un goccio di detersivo delicato, ma fate attenzione a non usarne troppo o c’è il rischio che ne resti sul tappetino rendendolo scivoloso. Alcuni tappetini possono anche essere lavati in lavatrice, senza detersivo né ammorbidente. Per il lavaggio in lavatrice potete usare il programma per capi delicati, ma è sempre meglio consultare le informazioni fornite dal produttore. Se la stagione lo permette potete lasciare il tappetino all’aria aperta per farlo asciugare, altrimenti potete stenderlo all’interno come il resto del bucato.

Altri fattori decisivi per la scelta del tappetino fitness

Il prezzo è importante?

Per quanto riguarda i tappetini da fitness il prezzo può essere un indicatore della qualità del prodotto. I tappetini da fitness sono prodotti estremamente semplici le cui caratteristiche dipendono unicamente dal materiale utilizzato e i materiali migliori hanno un prezzo più elevato. Infatti, i modelli più economici sono solitamente fatti con gomme artificiali di scarsa qualità, hanno uno spessore basso e tendono a riarrotolarsi una volta aperti. Man mano che si sale col prezzo si trovano gomme artificiali di qualità migliore o anche prodotti naturali di ottima qualità e molto durevoli. Consigliamo quindi di tenere il prezzo come indicatore per orientarsi tra le migliaia di tappetini da fitness sul mercato, ma di analizzare sempre le caratteristiche dei prodotti che vi interessano.

I materiali sono importanti?

Come abbiamo detto i materiali sono fondamentali per i tappetini da fitness. Dai materiali utilizzati dipendono tutte le caratteristiche del tappetino, per questo è importante informarsi sul o sui materiali utilizzati per produrre il modello che vi interessa. Alcune volte capita che il produttore non specifichi esattamente quale materiale è stato utilizzato o utilizzi diciture molto generiche, in tal caso è meglio passare oltre e scegliere un altro modello di cui siano specificati chiaramente i materiali utilizzati.

La marca è importante?

Anche la marca, come il prezzo, può essere un indicatore di qualità, ma non deve essere l’unico elemento da analizzare. Visto il grande numero di tappetini da fitness presenti sul mercato, indirizzarsi da subito su una marca conosciuta può aiutare a fare una prima scrematura tra i prodotti disponibili. Inoltre, se avete già acquistato dei prodotti per il fitness da un’azienda e vi siete trovati bene, è probabile che anche gli altri prodotti presenti in catalogo saranno di buona qualità. Segnaliamo che sul mercato sono presenti tantissime aziende che vendono tappetini da fitness e che non esiste un leader del mercato.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono i migliori tappetini fitness del 2022?

La tabella dei migliori tappetini fitness del 2022 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Il migliore
Dustgo Tappetino yoga Dustgo Tappetino yoga
Miglior prezzo
39,99 €
Miglior qualità/prezzo
Amazon Basics IR97503B-PL Amazon Basics IR97503B-PL
Miglior prezzo
27,13 €
Adidas ADYG-10100MR Adidas ADYG-10100MR Miglior prezzo
24,99 €
TRESKO Tappetino yoga TRESKO Tappetino yoga Miglior prezzo
27,99 €
Navaris 45983.78 Navaris 45983.78 Miglior prezzo
20,79 €

Tappetini fitness: gli ultimi prodotti recensiti

Il migliore
Dustgo Tappetino yoga

Dustgo Tappetino yoga

Migliore offerta: 39,99€

Il miglior rapporto qualità prezzo
Amazon Basics IR97503B-PL

Amazon Basics IR97503B-PL

Migliore offerta: 27,13€