Le migliori panche ad inversione del 2018

Confronta le migliori panche ad inversione del 2018 e leggi la nostra guida all'acquisto.

La migliore

Klarfit Ease Delux

Migliori offerte
Spedizione inclusa
Livelli di inclinazione4
Portata massima136 kg
Lunghezza massima della panca198 cm
Materiale telaioAcciaio
Materiale rivestimento pancaN.d.
Richiudibile
Punti forti
  • Struttura molto solida
  • Schienale ergonomico riscaldato
  • Supporto per massaggi alla schiena
  • Richiudibile
  • Alto livello di sicurezza
Punti deboli
    Nessuno
Vai all'offerta!

Il miglior rapporto qualità/prezzo

Yatek EL00803

Migliori offerte
Spedizione inclusa
Al momento non disponibile in nessun negozio.
Livelli di inclinazione4
Portata massima150 kg
Lunghezza massima della panca195 cm
Materiale telaioAcciaio al carbonio
Materiale rivestimento pancaEcopelle
Richiudibile
Punti forti
  • Peso supportato molto alto
  • Buona altezza massima regolabile
  • Inclinazione a 180 gradi
  • Telaio solido
Punti deboli
    Nessuno
Vai all'offerta!

Il più venduto

Gorilla Sports 10000330

Migliori offerte
Spedizione inclusa
Livelli di inclinazione4
Portata massima125 kg
Lunghezza massima della panca183 cm
Materiale telaioAlluminio
Materiale rivestimento pancaEcopelle
Richiudibile
Punti forti
  • Facile da spostare
  • Rivestimento morbido
  • Struttura solida
Punti deboli
    Nessuno
Vai all'offerta!

La più economica

Kawin 081

Migliori offerte
Spedizione inclusa
Livelli di inclinazioneN.d.
Portata massima135 kg
Lunghezza massima della panca198 cm
Materiale telaioAcciaio
Materiale rivestimento pancaEcopelle
Richiudibile
Punti forti
  • Struttura solida
  • Poggiapiedi imbottito
  • Bloccaggio di sicurezza allo snodo
Punti deboli
    Nessuno
Vai all'offerta!

Da scoprire

Fassi Power 50

Migliori offerte
Spedizione inclusa
Livelli di inclinazione4
Portata massima140 kg
Lunghezza massima della panca198 cm
Materiale telaioAlluminio
Materiale rivestimento pancaEcopelle
Richiudibile
Punti forti
  • Rivestimento panca confortevole
  • Impugnature antiscivolo
  • Buon livello di sicurezza
Punti deboli
    Nessuno

I fattori decisivi per la scelta della panca a inversione

La routine lavorativa quotidiana costringe molti di noi a una vita piuttosto sedentaria e a una postura spesso non esattamente ideale. Trascorrere ore e ore seduti su una sedia d'ufficio può infatti, alla lunga, provocare fastidi alla schiena o addirittura problemi fisici di un certo rilievo. Per questa ragione è importante prendersi cura del proprio corpo effettuando un'attività fisica adeguata, ma soprattutto mirata per prevenire o risolvere tali disturbi. Andare in palestra è sicuramente una buona abitudine, o ancor meglio sarebbe farsi seguire da un fisioterapista che possa individuare il problema e trattarlo in modo accurato. Un'altra soluzione potrebbe essere quella di acquistare un attrezzo specifico che possa alleviare i dolori e magari tonificare la massa muscolare. Uno degli strumenti più indicati per questo genere di attività fisica è senza dubbio la panca a inversione (denominata anche panca a inversione gravitazionale).
Panca ad inversione laterale

Che cos'è la panca a inversione?

Si tratta di un attrezzo immancabile in ogni palestra, ma che negli ultimi anni ha cominciato a diffondersi anche per un uso domestico. La panca a inversione permette all'utente di assumere una posizione sdraiata a diverse inclinazioni per ottenere un beneficio a livello della colonna vertebrale, ma anche per effettuare esercizi miranti alla tonificazione dei muscoli addominali e dorsali. Come suggerisce il nome, l'attrezzo è composto da una panca su cui ci si può distendere e da una struttura (solitamente metallica) che garantisce stabilità e consente una mobilità ottimale all'utente. Altri elementi fondamentali che compongono la panca a inversione sono il poggiatesta, il poggiapiedi e le impugnature. Queste ultime possono variare in forma e dimensione a seconda del tipo di modello. Tutte queste caratteristiche fanno sì che la persona che utilizza l'attrezzo possa letteralmente capovolgersi ed effettuare degli esercizi specifici mantenendo una posizione eretta.
Panca ad inversione frontale

I possibili benefici

Come abbiamo anticipato, la panca a inversione è indicata per coloro che intendono intervenire per alleviare dolori alla schiena oppure vogliono migliorare la propria postura. In questo senso è bene ricordare che il benessere procurato da questo tipo di attrezzi dipende in larga parte dall'uso che se ne fa, ovvero dal genere di esercizi, dalla loro frequenza e intensità. Gli utenti che soffrono di lombalgia da compressione potrebbero trarre benefici concreti dall'utilizzo della panca a inversione. La posizione capovolta, che distende completamente i muscoli della schiena, non consente soltanto un sollievo momentaneo ma, sul lungo periodo, può portare a dei miglioramenti significativi. Ovviamente, qualora si soffra di patologie gravi, il nostro consiglio è quello di rivolgersi a uno specialista prima di acquistare e utilizzare un attrezzo come questo. In seguito è opportuno consultare un esperto per effettuare gli esercizi giusti e fare in modo che si possa godere di benefici reali, magari riducendo l'assottigliamento dei dischi intervertebrali oppure intervenendo direttamente sulla postura.
Panca ad inversione esercizio
Avvertenza: la panca a inversione può posizionare l'utente a testa in giù e quindi comportare un incremento delle pulsazioni, nonché della gittata cardiaca e della resistenza vascolare periferica. È perciò sconsigliato l'uso da parte di persone che soffrono di patologie cardiache. Questo tipo di esercizi potrebbe sottoporre l'apparato cardiocircolatorio a uno stress eccessivo e causare problemi anche seri. Tuttavia anche i soggetti che non presentano patologie a livello cardiaco dovrebbero consultare il proprio medico prima di cominciare a utilizzare la panca a inversione. Sarebbe inoltre utile concordare con un fisioterapista o un personal trainer specializzato la tipologia di esercizi da effettuare, la frequenza e il carico di lavoro. Un uso erroneo prolungato di questo attrezzo potrebbe infatti causare dolori o disagi fisici.

Struttura

Ci sono degli aspetti dal punto di vista strutturale che andrebbero valutati nel caso in cui si voglia acquistare un prodotto di questo genere. Essendo un attrezzo da tenere in casa, è innanzitutto opportuno considerare le sue dimensioni per capire dove collocarla. Esistono due tipologie di panche a inversione: richiudibili e non richiudibili. Le prime si possono piegare e risultano quindi meno ingombranti in fase di inattività. Si tratta di un buon vantaggio specialmente se non si dispone di molto spazio nel proprio appartamento e si desidera un prodotto compatto e facile da trasportare.
Panca ad inversione chiusura
In questo senso anche il peso è un fattore di discreta importanza: un modello leggero sarà più facile da spostare nel caso in cui non si utilizzi l'attrezzo nella stessa stanza in cui lo si ripone. Nella media una panca a inversione può pesare tra i 20 e i 30 kg, a seconda dei materiali con cui è stata assemblata. Questi ultimi sono altrettanto importanti perché incidono in modo notevole sia sulla stabilità dell'attrezzo durante l'utilizzo sia sulla durevolezza dello stesso. Un prodotto assemblato con materiali di scarsa qualità oppure eccessivamente leggero potrà facilmente usurarsi e risulterà poco stabile. Le aziende produttrici indicano la portata della panca, ovvero il peso massimo che è in grado di supportare. Anche questo è variabile e va dai 130 ai 150 kg. Da tenere in considerazione anche l'eventuale presenza di piedini antiscivolo sotto la base dell'attrezzo, che gli impediscono di muoversi nel corso dell'allenamento ma anche di evitare il danneggiamento di pavimenti particolarmente delicati come i parquet.

Comfort

Per scegliere il prodotto più adatto alle proprie esigenze bisogna tenere in considerazione diversi fattori. Uno di questi è senza dubbio il livello di comodità che l'attrezzo è in grado di garantire. Per valutare questo aspetto si devono analizzare alcuni elementi importanti dal punto di vista strutturale. Il rivestimento della panca è uno di questi, poiché incide in modo notevole sul comfort durante l'utilizzo. In commercio si possono trovare panche con schienale rivestito di materiale rigido o morbido. In linea di massima gli attrezzi con imbottitura morbida risultano migliori di quelli con schienale rigido e permettono un uso prolungato in tutta comodità. Importante è anche la presenza di un rivestimento morbido sul poggiatesta.Panca ad inversione schienale dettaglioLo spessore dell'imbottitura può variare dai 30 ai 50 mm e quest'ultima può essere di diversi materiali: gomma piuma, memory foam etc. Tutte le panche a inversione che si possono trovare in commercio dispongono di un poggiapiedi, il quale è solitamente rivestito di una superficie in schiuma e consente una regolazione utile per trovare la posizione più idonea in base all'esercizio che si intende effettuare. In genere è anche possibile regolare la lunghezza della panca, affinché si possa adattare alla propria statura.

Se si è molto alti, bisogna prestare attenzione al dato relativo alla lunghezza massima raggiungibile, che è mediamente tra i 195 e i 198 cm. Per quanto riguarda la lunghezza minima, questa è di norma intorno ai 140 cm.Panca ad inversione piedi

Inclinazione

Passiamo ora ad esaminare un altro aspetto fondamentale per una panca a inversione: l'inclinazione. Come abbiamo detto, questo attrezzo è progettato per permettere una completa distensione della schiena e offrire benefici muscolari e posturali. Occorre però dire che le panche a inversione, benché siano strutturalmente tutte molto simili, possono presentare delle caratteristiche differenti capaci di renderle più o meno adatte per alcuni esercizi specifici. In questo senso è necessario valutare attentamente il dato relativo all'inclinazione della panca. Sul mercato si possono trovare modelli strutturalmente capaci di inclinarsi fino a 90 gradi, mentre altri riescono a raggiungere i 180 gradi, ovvero una posizione perfettamente verticale.

È bene considerare anche i livelli intermedi di inclinazione che il modello mette a disposizione dell'utente. Si possono trovare attrezzi con numerosi livelli di inclinazione e altri che ne consentono soltanto 4 o 5. Per impostare il livello desiderato è presente un perno metallico che blocca la panca alla posizione selezionata.Panca ad inversione regolazione inclinazione

Sicurezza

L'ultimo fattore che vi consigliamo di prendere in esame qualora foste interessati ad acquistare una panca a inversione è quello relativo alla sicurezza. Stiamo parlando di un attrezzo che dovrebbe alleviare fastidi muscolari e posturali, ma anche permettere di effettuare in modo pratico e sicuro esercizi impegnativi dal punto di vista fisico. Ciò significa che deve presentare, come si è visto in precedenza, delle caratteristiche strutturali adeguate per mantenere una stabilità ideale anche durante un allenamento intenso. Un attrezzo eccessivamente leggero e quindi poco stabile non garantisce un livello di sicurezza elevato contro il ribaltamento. Diversi modelli dispongono inoltre di una cintura di sicurezza che impedisce all'utente di scivolare o cadere dalla panca durante l'attività. Le maniglie poste ai lati dell'attrezzo, oltre a favorire alcuni esercizi, hanno la funzione di renderlo sicuro contro eventuali cadute. Sempre dal punto di vista della sicurezza, un riferimento prezioso per poter valutare un prodotto è senz'altro la presenza di certificazioni ISO. Queste ultime possono attestare la validità dell'attrezzo in termini di ergonomia e per l'appunto di sicurezza per l'utente. Ad esempio il certificato ISO 20957-1:2013 specifica il livello generale di sicurezza di un attrezzo di questo genere e garantisce che il prodotto è stato testato accuratamente.
Panca ad inversione aperta laterale

Altri fattori decisivi per la scelta della panca ad inversione

I materiali sono importanti?

Per la scelta di una panca a inversione gravitazionale la valutazione dei materiali è piuttosto importante. D'altra parte abbiamo visto che è proprio la fattura di questi ultimi a determinare la stabilità del prodotto e l'affidabilità per lo svolgimento di alcuni esercizi. Inoltre un attrezzo assemblato con materiali pesanti può risultare scomodo da spostare. In genere i modelli in commercio hanno un telaio relativamente robusto in acciaio. Il nostro consiglio è di diffidare di panche a inversione eccessivamente leggere e composte di elementi in plastica.

La marca è importante?

Sicuramente sul mercato si possono reperire panche a inversione di diversa qualità e fascia di prezzo. La marca è dal nostro punto di vista un buon indicatore per comprendere la reale efficienza e affidabilità del prodotto. Vi sono infatti aziende specializzate nella produzione di attrezzature sportive e per il fitness che operano nel settore da molti anni, maturando così una notevole credibilità. Tra queste possiamo segnalarle alcune: Klarfit, Fassi, Gorilla Sports e Yatek. Naturalmente queste aziende producono modelli di diverso livello, ma in linea generale piuttosto validi in riferimento al loro costo. Vi sconsigliamo di acquistare una panca a inversione prodotta da un'azienda sconosciuta semplicemente perché è probabile che non possa garantire la stessa affidabilità dal punto di vista della sicurezza e qualità dei materiali. In aggiunta è preferibile acquistare un prodotto di un marchio noto perché di norma l'assistenza clienti può offrire un servizio migliore rispetto a quello di un'azienda poco conosciuta e che magari non dispone di un'assistenza in lingua italiana.

Il prezzo è importante?

Il prezzo di una panca a inversione è indicativo di alcune caratteristiche tecniche del prodotto. In genere maggiore è il prezzo e più numerosi saranno i comfort e le inclinazioni consentite.
I modelli di fascia bassa (< 100 euro) sono prodotti piuttosto semplici che non consentono un numero elevato di inclinazioni e offrono un comfort limitato.
Le panche a inversione che appartengono alla fascia media (100-200 euro) dispongono di un buon numero di inclinazioni selezionabili e di un buon livello di comfort. Gli attrezzi hanno un rivestimento morbido per assicurare una comodità ideale durante l'utilizzo. Inoltre sono dotati di una cintura di sicurezza per bloccare l'utente mentre si trova a testa in giù ed impedire cadute accidentali.
I modelli professionali (>200 euro), infine, garantiscono standard elevati sia in termini di sicurezza che di comodità. Le inclinazioni che mettono a disposizione dell'utente sono molto numerose e il rivestimento della panca è in tessuto memory per adattarla nel modo migliore alla schiena e apportare benefici alla postura e alla massa muscolare.

"Panca ad inversione": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

La migliore

Klarfit Ease Delux

Migliore offerta: 279,99€

Il miglior rapporto qualità/prezzo

Yatek EL00803

Migliore offerta:

Il più venduto

Gorilla Sports 10000330

Migliore offerta: 119,40€