I migliori elastici fitness del 2021

Confronta i migliori elastici fitness del 2021 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Gritin G3227

Il migliore

TipoFascia elastica
Set5 pz.
MaterialeLattice naturale
Lunghezza60 cm
Larghezza6 cm
Punti forti
  • Adatte per fisioterapia ed allenamento
  • Materiale durevole
  • Borsa per il trasporto inclusa

Wotek Elastici fitness set

Il miglior rapporto qualità prezzo

TipoCon maniglie
Set5 pz.
MaterialeLattice naturale
Lunghezza120 cm
Larghezzan.d.
Punti forti
  • Blocco per porta incluso
  • Fasce per caviglie incluse
  • Ideale per yoga e crossfit

Omeril PB901

TipoClassico
Set3 pz.
MaterialeLattice naturale
Lunghezza150 cm
Larghezza15 cm
Punti forti
  • Ideali per la fisioterapia
  • Materiale durevole
  • Pochette inclusa

Diwuji Bande di resistenza

TipoClassico
Set3 pz.
MaterialeLattice naturale
Lunghezza150 cm
Larghezza15
Punti forti
  • Ideali per la fisioterapia
  • Materiale durevole

Omeril Bande elastiche di resistenza

TipoFascia elastica
Set3 pz.
MaterialeTessuto elasticizzato
Lunghezza38 cm
Larghezza8 cm
Punti forti
  • Lavabile in acqua
  • Superficie interna antiscivolo
  • Pochette inclusa
Dario.ramponi
Autore
Dario

Come scegliere l’elastico fitness

Gli elastici da fitness sono degli accessori usati in molte discipline sia per l’allenamento che per lo stretching. Gli elastici da fitness possono essere di diverse dimensioni e possono offrono diversi livelli di resistenza; in base al tipo di utilizzo che volete farne dovete scegliere l’elastico corretto, il che può non essere sempre facile in quanto sul mercato ci sono davvero molti modelli di elastici, ognuno con caratteristiche diverse. Spesso le fasce elastiche vengono confuse con gli elastici da fitness, ed in effetti i loro utilizzi sono gli stessi, quello che cambia è il livello di resistenza, lo spessore e la larghezza. Vista la similarità negli utilizzi di questi due accessori abbiamo deciso di includere le fasce elastiche in questa guida all’acquisto sugli elastici da fitness.elastici fitnessNei prossimi paragrafi andremo ad analizzare le caratteristiche dei modelli in commercio per capire per quali scopi siano indicati i diversi modelli.

Tipi di elastici fitness

Il primo aspetto di cui parlare è il tipo di elastico da fitness, perché con questo termine vengono indicati tipi diversi di prodotti per il fitness. Tendenzialmente ogni prodotto è indicato per un utilizzo diverso. Ci sono elastici che offrono molta resistenza e quindi sono utilizzati da chi fa allenamenti ad alta intensità e altri invece che pongono meno resistenza e sono quindi indicati per discipline come il pilates o semplicemente per sessioni di stretching. Tra i prodotti che danno molta resistenza e quelli che ne danno poca troviamo una vasta selezione di modelli intermedi che tra le altre cose variano anche per lunghezza e possono essere usati per innumerevoli scopi. Vediamo qui di seguito i principali elastici fitness presenti sul mercato.

Elastici fitness con maniglie

Questo tipo di elastico è dotato di due maniglie rigide agli estremi tra le quali sono presenti alcuni elastici di forma tubolare. Questo prodotto è molto comodo perché offre una presa salda, tuttavia è anche un prodotto meno versatile rispetto agli elastici privi di maniglie. Gli elastici posti tra le maniglie possono essere rimossi per aggiustare la resistenza o eventualmente sostituire elastici usurati, un aspetto molto conveniente.

Elastici fitness classici

Questo tipo di prodotto è più semplice e si tratta semplicemente di un elastico senza maniglie o altre parti rigide. L’impugnatura può risultare più scomoda per alcuni, tuttavia la loro versatilità è impareggiabile. Infatti, gli elastici di questo tipo possono essere assicurati a una sbarra o fatti passare sotto i piedi, cosa che non è possibile, per esempio, con gli elastici dotati di maniglie. In questo caso la resistenza è definita solo dal materiale dell’elastico.

Fasce elastiche

Il prodotto in questione in questo caso è molto sottile e largo, ricorda per l’appunto una fascia. Le caratteristiche delle fasce elastiche le rendono adatte ad esercizi più blandi rispetto agli elastici classici. elastici fitness fasce elasticheInoltre segnaliamo che, per via delle loro caratteristiche, le fasce elastiche sono molto usate per esercizi di riabilitazione, di fisioterapia o di stretching.

Rulli elastici

Chi ha la necessità di avere molti elastici di dimensioni diverse può pensare di acquistare un rullo elastico e di tagliare gli elastici delle lunghezza che preferisce. elastici fitness rulliQuesta è un’opzione solitamente molto apprezzata da centri fitness e palestre.

Dimensioni dell’elastico fitness

Le dimensioni degli elastici da fitness sono molto importanti e spesso non sono facilmente deducibili dalle foto del prodotto se non sono presenti persone nella foto. Dalla lunghezza dell’elastico dipende il numero e il tipo di esercizi che è possibile eseguire con quel prodotto e dallo spessore solitamente si può capire quanto è possibile allungare l’elastico senza il rischio di rovinarlo. Non ci sono misure standard per gli elastici da fitness, ma solitamente questi prodotti si dividono in modelli lunghi e corti.
I modelli più lunghi sono solitamente usati per opporre resistenza diretta alla flessione o all’estensione dell’arto allenato, come nel caso del rematore, dei curl per bicipiti o degli squat. Gli elastici corti invece vengono utilizzati quando la flessione dell’arto non è completa, come nel caso dei mountain climbers o per opporre una resistenza accessoria alla flessione o all’estensione dell’arto come nel caso degli squat rinforzati.

Materiali degli elastici fitness

Come per tutti gli attrezzi da fitness, il materiale è molto importante anche per gli elastici. Infatti, tutti gli attrezzi da fitness vengono utilizzati ripetutamente per molto tempo e quindi devono poter resistere alle sollecitazioni senza rovinarsi né rompersi. Nel caso degli elastici fitness questo è ancora più importante in quanto un materiale di scarsa qualità potrebbe non continuare ad opporre la stessa resistenza dopo un po’ di tempo.
Gli elastici da fitness migliori sono fatti in lattice naturale. Questo materiale ha un’ottima resistenza alle sollecitazioni e può durare diversi anni prima di dover essere sostituito. Inoltre, il materiale è anche abbastanza delicato sulla pelle, a meno che, naturalmente, non siate allergici al lattice.
L’altro materiale maggiormente utilizzato è la gomma sintetica, che è altrettanto valida, ma un poco meno resistente. La gomma inoltre può causare irritazioni sulla pelle di alcune persone, ma questo dipende dalla sensibilità individuale.

Resistenza

Uno dei fattori fondamentali da tenere presenti prima dell’acquisto è sicuramente la resistenza, che è importante da valutare in base al tipo di esercizi, al gruppo muscolare che si vuole allenare e alla propria condizione fisica.
Per gli elastici da fitness viene utilizzato il seguente sistema a colori che vanno dalla resistenza più leggera a quella più forte:

  • Giallo;
  • Rosso;
  • Verde;
  • Blu;
  • Nero;
  • Argento.

Segnaliamo tuttavia che non sempre l’ordine di resistenza è questo e in alcuni casi anche i colori sono diversi, quindi consigliamo sempre di controllare tra le informazioni del prodotto per sapere a che resistenza corrisponda ogni colore.
Gli elastici gialli e rossi sono solitamente usati nelle discipline come il pilates o per eseguire esercizi di riabilitazione fisioterapica. La resistenza leggera consente di mettere i muscoli in tensione senza sforzarli troppo, un aspetto utile per rinforzare un muscolo danneggiato o mantenere il muscolo tonico senza raggiungere l’ipertrofia.
Gli elastici blu e verdi sono utilizzati per allenamenti più intensi anche con l’obiettivo di aumentare la massa muscolare. Vista la loro resistenza possono essere usati dalla maggior parte delle persone per allenare le gambe e dalle persone molto forti per allenare la parte alta del corpo.elastici fitness resistenzaGli elastici neri e argento, infine, sono molto utili come supporto per alcuni esercizi come i pull up o per fare poche ripetizioni molto intense in modo da ottenere l’ipertrofia e quindi aumentare la massa muscolare. Per utilizzarli come supporto per esercizi a corpo libero come i pull up potete legare l’elastico alla sbarra e infilare un piede nell’estremità che pende verso terra. In questo modo l’elastico faciliterà il sollevamento del corpo. Questo è molto utile soprattutto per chi è agli inizi e non ha ancora abbastanza forza per eseguire un pull up senza supporto.

Esercizi da fare con un elastico fitness

Come abbiamo anticipato, con gli elastici da fitness si possono allenare diversi gruppi muscolari su diversi livelli di intensità: andiamo a vedere alcuni degli esercizi più utili e più comuni da fare con elastici di diverse lunghezze.

Esercizi da fare con elastici da fitness lunghi

Ecco alcuni degli esercizi più comuni che è possibile eseguire con degli elastici fitness lunghi:

  • Squat con elastici: per fare questo esercizio afferrate le due estremità dell’elastico e fatelo passare sotto i piedi. Portate le mani alle spalle, divaricate le gambe alla larghezza delle spalle ed eseguite un normale squat. L’elastico opporrà resistenza nella fase di risalita aumentando lo sforzo di gambe e glutei;
  • Shoulder press con elastici: anche in questo caso l’elastico passa sotto i piedi e le gambe sono divaricate alla larghezza delle spalle. La posizione di partenza vede le mani alle spalle, successivamente, con un movimento unico controllato stendete le braccia in verticale verso l’alto e poi riportatele lentamente alla posizione di partenza. Questo esercizio è molto utile per allenare le spalle e la parte alta della schiena;
  • Bicipiti con elastici: allargate le gambe all’altezza delle spalle e afferrate le due estremità dell’elastico con le mani. La posizione di partenza vede le braccia distese verso il basso, per allenare i bicipiti flettete le braccia portando il polso verso il bicipite dello stesso braccio;

Esercizi da fare con elastici da fitness corti

In questo paragrafo abbiamo selezionato invece alcuni degli esercizi migliori da eseguire con elastici fitness corti:

  • Mountain climber con elastici: la posizione di partenza del mountain climber è un plank alto, ovvero poggiando a terra con le punte dei piedi e le mani, tenendo le braccia distese. In questo caso è importante tenere il corpo dritto, per farlo contraete gli addominali durante l’esecuzione dell’esercizio e cercate di tenere la spina dorsale e il collo allineati. Posizionate l’elastico attorno ai piedi e poi portate in modo alternato i piedi verso il petto. Questo esercizio allena in modo particolarmente intenso gli addominali;
  • Squat rinforzati: questo esercizio solitamente viene eseguito da chi ha raggiunto un buon livello con gli squat normali. Posizionate l’elastico attorno alle cosce a metà tra le ginocchia e il bacino ed eseguite lo squat come fate di solito. Le bande elastiche in questo caso pongono resistenza sia durante la salita che durante la discesa andando ad aumentare lo sforzo cui sono sottoposti glutei, quadricipiti, schiena bassa e addominali.

Manutenzione dell’elastico fitness

Gli elastici da fitness non sono particolarmente delicati, ma se non usati e curati nel modo corretto rischiano di rovinarsi irreparabilmente e di diventare inutilizzabili. Innanzitutto prima dell’utilizzo assicuratevi che l’elastico non presenti segni di usura, in quanto anche un piccolo taglio potrebbe portare l’elastico a rompersi durante l’utilizzo.
Se utilizzate gli elastici in acqua, sia essa salata o con cloro, dovete pulirli con cura dopo ogni utilizzo per evitare che perdano le loro proprietà elastiche.
Gli elastici fitness sono sensibili al calore e ai raggi UV, soprattutto quelli in lattice naturale. Quindi evitate di lasciarli al sole per troppo tempo e se fate workout all’aperto cercate di metterli all’ombra dopo averli utilizzati.
Soprattutto sulle bande elastiche più sottili è possibile che si formi una patina bianca simile al gesso, in tal caso potete pulire la fascia con dell’acqua fredda o con prodotti appositi per la gomma.
Sempre per quanto riguarda le fasce elastiche, evitate di riporle piegate o con dei pesi sopra, infatti queste tendono ad attaccarsi su loro stesse e quando si separano le due parti si rischia di rovinare irreparabilmente la fascia elastica.

Altri fattori decisivi nella scelta dell’elastico fitness

Quanto costa un elastico fitness?

Il prezzo degli elastici da fitness non è particolarmente importante, in quanto i materiali usati sono molto semplici e solitamente anche simili tra i prodotti in commercio. I modelli più economici costano pochi euro, mentre quelli più costosi sono solitamente i rulli elastici o gli elastici tubolari con maniglie, che possono costare anche più di 100 €. Il prezzo non è un indicatore importante della qualità del prodotto, quindi vi consigliamo di considerarlo prendendo in considerazione il vostro budget. Inoltre, fate caso a quanti elastici sono inclusi all’acquisto in quanto questo prodotto viene spesso venduto in set.

Quali sono le principali marche di elastici fitness?

Anche la marca non influenza particolarmente la scelta all’acquisto. Il prodotto è molto semplice e facile da produrre, quindi esistono sul mercato moltissimi produttori e la notorietà di un’azienda non è sempre garanzia di un prodotto di qualità.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono i migliori elastici fitness del 2021?

La tabella dei migliori elastici fitness del 2021 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Il migliore
Gritin G3227
Miglior prezzo
9,99 €
Miglior qualità/prezzo
Wotek Elastici fitness set
Miglior prezzo
29,99 €
Omeril PB901 Miglior prezzo
15,99 €
Diwuji Bande di resistenza Miglior prezzo
10,99 €
Omeril Bande elastiche di resistenza Miglior prezzo
14,44 €
Il migliore

Gritin G3227

Migliore offerta:9,99€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Wotek Elastici fitness set

Migliore offerta:29,99€