I migliori controller PS del 2024

Confronta i migliori controller PS del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

pskmegastore
65,24 €
bytecno
55,00 €
bytecno
79,00 €
aedgaming
109,00 €
unieuroit
40,99 €
hidrobrico
66,00 €
pskmegastore
58,74 €
euronics
83,90 €
amazon
122,52 €
amazon
49,80 €
mrcartridge
67,50 €
unieuroit
59,00 €
unieuroit
83,99 €
aedgaming
59,50 €
hdgaming
68,90 €
oraizen
61,99 €
dbayshop
101,75 €
euronics
59,90 €
amazon
71,49 €
amazon
70,98 €
amazon
119,99 €
oraizen
79,99 €

Dati tecnici

Compatibilità

PS3, PS5, PC Windows, iPad, iPhone, Mac, Apple TV

PS4, PC Windows, iPad, iPhone, Mac, Apple TV

iOS, Xbox, PlayStation, Nintendo Switch

PS4, PC Windows, Mac

PS4, PC Windows

Connessione

Wireless

Bluetooth 2.1, cavo

Lightning

Cavo USB-C

Bluetooth

Raggio di azione (m)

7,5

10

3

7

Alimentazione

Batteria ricaricabile non intercambiabile

Batteria ricaricabile non intercambiabile

Smartphone

Cavo

Batteria ricaricabile non intercambiabile

Autonomia (h)

15/20

300

Smartphone

7

Feature

Track-pad, accelerometro, giroscopio, feedback aptico, grilletti adattivi, microfono integrato, pulsanti crea e condividi

Vibrazione, track-pad, accelerometro, giroscopio, feedback aptico

Tasti direzionali, levette, tasto condividi

Peso regolabile, profili personalizzati

Doppia vibrazione, track-pad, pulsante condividi, design da gamepad Xbox

Personalizzazione

Grilletti, levette, tasti posteriori

n.d.

calibrazione joystick, mappatura pulsanti

Mappatura di tutti i tasti, sensibilità levette e grilletti, motori di vibrazione

Porte

Jack da 3,5 mm, USB Type-C

Jack da 3,5 mm, USB

Porta lightning, jack 3,5 mm

Jack da 3,5 mm, USB Type-C

Jack da 3,5 mm, USB

Peso (g)

280

300

138

n.d.

389

Punti forti

Design migliorato

Controller ufficiale

Bassa latenza

Peso regolabile con pesetti dedicati

Licenza ufficiale PlayStation

Integra microfono

Solido e longevo

Licenza ufficiale PlayStation

Tasti interamente programmabili

Buon design

Touchpad e feedback aptico migliorati

Abbastanza comodo

Non serve comprare una console

Design con joystick asimmetrici

Funzionalità audio e chat

Innovativi grilletti adattivi

Adattatori per diversi iPhone inclusi

Con trackpad integrato

Tasto di controllo del livello della batteria

Funzioni per la condivisione

Punti deboli

Autonomia ridotta per i giochi che sfruttano al 100% le feature

Compatibilità PC Windows solo via cavo (escluso)

Non compatibile con iPhone Mini

Funzionamento solo cablato

Cavo di ricarica di soli 80 cm

Compatibilità PS4 solo con funzione Remote Play

Compatibilità con Apple solo via BT

Mancano sensori di movimento

Compatibilità PC Windows solo via cavo

Compatibilità con Apple solo via BT

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere un controller PS

La maggior parte degli amanti di videogiochi di tutto il mondo scelgono o hanno scelto la PlayStation come loro console di gioco preferita. Anche se l’industria del gaming si sta già muovendo in avanti con PlayStation 5, la PS4 è ancora in molte case ed è tutt’oggi una macchina molto potente, specialmente nella sua ultima declinazione PlayStation 4 Pro. Questa garantisce capacità di calcolo più avanzate e risoluzione delle immagini in 4K, adatta per le migliori smart TV in circolazione. Inoltre, i titoli PS5 (nella versione non digital) sono retrocompatibili con PS4, quindi la macchina di casa Sony durerà in casa per ancora diversi anni.Controller PlayStationI giochi per PS4 e quelli per PS5 sono stati concepiti per essere utilizzati con gli appositi controller, avendo questi delle funzionalità e delle configurazioni di bottoni specifiche, basti pensare al touchpad centrale o agli effetti di vibrazione. Generalmente, le console PS offrono in dotazione uno o due controller inclusi nella confezione, in base al modello e al bundle che avete acquistato. Non esiste un criterio preciso con il quale vengono inseriti uno o due controller: generalmente nei bundle con i titoli sportivi, che vengono spesso giocati in gruppo, ne troverete due, ma non si tratta di una regola fissa, e potrete aver quasi subito bisogno di comprare un controller PS aggiuntivo.
I controller PS sono dei dispositivi di ottima fattura, plastiche di qualità e quasi satinate al tatto, che non si macchiano e hanno un ottimo grip e maneggevolezza; sono leggeri, ottimi nelle risposte e generalmente longevi nell’uso. Capita però a molti giocatori, esperti e non, che il controller vada incontro ad un certo logoramento, specialmente a livello di pulsanti, che appaiono un po’ meno responsivi alla pressione, specialmente dopo periodi di utilizzo intenso.
Alcuni utenti hanno bisogno di acquistare un nuovo controller se vogliono giocare con un’altra persona, con degli amici e ovviamente in famiglia, e potrebbero orientarsi su un prodotto ufficiale Sony. Altri necessitano invece di prodotti specifici in base al gioco o alla tipologia di gioco, oppure si stanno cimentando nel gaming online in multiplayer. Discorso a parte va fatto per chi si sta addentrando nel mondo competitivo degli e-sport, anche solo per puro diletto, e ha bisogno di un prodotto dalle alte prestazioni.

Migliore PS5: DualSense wireless 

Il nuovo controller Sony DualSense wireless PS5 è stato progettato e lanciato insieme alla PlayStation 5 ed è senz’altro il migliore controller PS. Il vero peccato è che non sia compatibile con PS4. In mano risulta solido, l’ergonomia è studiata e offre molte funzionalità, che sono energivore: la durata della batteria non va oltre le 10 ore. La compatibilità su Mac varia a seconda del computer (standard Bluetooth) e del sistema operativo, vi consigliamo di controllare bene prima di comprarlo.

Migliore iPhone: Backbone One for iPhone – PlayStation edition

Il Backbone One for iPhone è un controller compatibile con le più recenti serie di iPhone che piacerà per l’alta portabilità e perché non c’è bisogno di possedere fisicamente una console. Nella versione PlayStation edition è un prodotto con licenza ufficiale PlayStation, compatibile con titoli PS4 e PS5. Garantisce bassa latenza, ricarica pass-through e ingresso jack da 3,5 mm per cuffie o auricolari. 

Migliore per racing: Logitech G923

Il controller Logitech G923 è perfetto per PS4 e PS5, è un volante gaming compatibile anche con PC, consigliato a tutti gli appassionati delle 4 ruote. Le leve sono fabbricate in alluminio, il sistema frenante è completo di frizione e il feedback è davvero molto molto buono. Rispetto ad altri prodotti simili, il prezzo non è poi così elevato. L’unica segnalazione riguarda il fatto che il volante è in pelle cucita a mano, il che potrebbe non piacere a qualcuno.

Miglior prezzo PS4: DualShock 4 V2


Sony DualShock 4 V2 è il controller ufficiale di casa Sony e offre diverse funzionalità che consigliamo di ricercare nei prodotti della concorrenza, in caso vogliate orientare l’acquisto verso un controller di un’altra marca. 
Vogliamo anzitutto precisare che i controller DualShock 4, in dotazione con la console, sono dei dispositivi dalle caratteristiche molto pregiate, e anche quando acquistati come accessori aggiuntivi hanno un prezzo ragionevole e soggetto a sconti periodici, non particolarmente alto se messo a paragone con l’offerta della concorrenza. Il controller PS4 ha un design accattivante con il suo colore nero antracite in finitura opaca e la luce blu a tre LED che gli conferisce un tocco futuristico. Le plastiche leggere hanno comunque una costruzione solida e garantiscono un’impugnatura molto salda. Collegato tramite porta USB e micro USB, può essere utilizzato anche wireless una volta caricato anche solo parzialmente. Ben quindici pulsanti offrono tantissime possibilità a livello di controllabilità e di gameplay, incluso il pad direzionale e i famosi simboli PlayStation Sony: croce, triangolo, cerchio e quadrato. Sono questi ultimi, ma sostanzialmente tutti gli otto tasti principali, che possono presentare dei problemi abbastanza comuni di logoramento delle molle interne a causa della pressione energica a cui vengono sottoposti con i pollici.Controller PS4 Dettaglio
Ci sono quattro tasti laterali che evocano la pressione del grilletto di un’arma da fuoco e nello specifico i tasti R2 e L2 hanno nel DualShock 4 un effetto alla pressione molto piacevole durante il gameplay, imitando idealmente, e in modo ancora più efficace grazie alla vibrazione, l’effetto degli spari.
La grande differenza del controller PS rispetto alla concorrenza è il largo touchpad presente al centro del dispositivo. Zigrinato e piacevole ai polpastrelli, rileva sia la pressione con un leggero clic, ma anche movimenti leggeri, un po’ come avviene per i trackpad sui laptop.Controller PS4 OroI tre piccoli tasti, Share in alto a sinistra, Options in alto a destra e il famoso tasto PS sono tipici nelle console Sony e sono forse i pulsanti più controversi di questo controller. Introdotti inizialmente per connettività sui social network e per altre funzioni secondarie, questo trio di tasti negli anni è diventato sempre più utilizzato nei gameplay, che col tempo sono ovviamente diventati sempre più complessi e raffinati. Di piccole dimensioni, specialmente i tasti Share e Options sono abbastanza difficili da raggiungere per molti, che sono costretti a premerli con la punta dei polpastrelli. Diventano quindi abbastanza fastidiosi all’utilizzo dinamico e se vi state dedicando con passione a un titolo che utilizza fortemente questi due pulsanti, comprare un controller di una marca diversa da Sony potrebbe essere una soluzione.
Ai controller PS non mancano dei sistemi di vibrazione molto efficaci e ben calibrati che offrono un’esperienza di realismo immersivo di cui Sony va da anni molto orgogliosa.

Caratteristiche dei controller PS

Se la finitura in nero del controller standard PS non vi soddisfa più, o se avete customizzato la vostra console con degli stencil o degli adesivi, vorrete probabilmente avere un controller di un altro colore che si adatti al vostro setting.

Design

Sony commercializza molte versioni in colori differenti dei suoi controller, incluso il modello base del DualShock 4. Moltissime persone cambiano effettivamente controller per avere un colore diverso o dei tasti retroilluminati, specialmente da quando negli ultimi anni sono stati prodotti modelli con finiture camouflage, perfette per i giochi di guerra, tinte dorate, effetti cromati o olografici. Controller PS4 CamoVa specificato che questi controller colorati, se non sono originali Sony, possono rivelarsi un’opzione esclusivamente estetica e non relativa alle funzionalità, che potrebbero essere anche sotto la media.

L’ergonomia dei controller PS

Le caratteristiche del DualShock sono note ai videogiocatori di vecchia e nuova data e Sony è un’azienda leader in questo settore che ha sempre puntato a creare prodotti che fossero tra i migliori sul mercato. L’invenzione del controller per PlayStation risale a più di vent’anni fa e la sua forma è rimasta la stessa per tutto questo tempo, ovviamente passando per cambiamenti di colore, funzionalità, numero di tasti e molto altro. Malgrado quindi ci troviamo davanti a degli elementi di design noti, molto ben riconoscibili e apprezzati dal pubblico generalista, una fetta consistente di gamer preferisce l’ergonomia dei controller per Xbox di Microsoft. Esistono infatti sul mercato moltissime declinazioni in tema Microsoft dei controller PS, ovvero un gamepad che presenta una struttura più compatta, senza le terminazioni oblunghe del DualShock, con dei pulsanti facilmente raggiungibili e vicini e con un grip diverso, meno avvolgente per la mano, che molti giocatori trovano più rilassante per sessioni di gioco molto lunghe e meno stancante sulle articolazioni. Se avete già una Xbox a casa saprete anche voi riconoscere questa differenza, potrete effettuare delle prove e vedere il diverso tipo di reazione ergonomica, che spesso cambia anche in base alla fisiologia della vostra mano.Controller PS4 personalizzabileAlcuni modelli di controller PS di fascia particolarmente alta hanno tasti e levette semovibili, che possono essere scambiate a piacimento per avvicinarli alle dita in base all’utilizzo e alla comodità. Questo tipo di dispositivi, molto complesso dal punto di visto hardware, è un tipo di prodotto impegnativo e molto tecnico, consigliato solo per gli hardcore gamer.

Tasti programmabili nei controller PS

Sin dagli anni ’90 i primi controller autorizzati venivano realizzati con l’opzione di fuoco automatico, per consentire al giocatore di sparare continuamente durante le partite. La tecnologia di oggi consente moltissime opzioni in più e una di queste è ovviamente la programmabilità dei pulsanti. Attraverso un sistema abbastanza semplice, su schermo o su macchina, potrete affidare un certo comando a uno specifico tasto. Questi controller sono quindi perfetti per i giocatori più esperti, specialmente se siete orientati su un titolo o un genere in particolare, basti pensare agli shooter game, genere che va da sempre per la maggiore. I gamer di sparatutto più accaniti sanno bene come ottimizzare gli inventari e la rotazione delle armi e spesso vengono rallentati nelle azioni proprio da queste dinamiche di gameplay. Uno dei problemi più comuni è infatti avere accesso immediato ad alcune funzioni magari ritenute secondarie dai programmatori ma effettivamente importanti durante il gioco, come la visualizzazione delle mappe o il caricamento delle armi, comandi che possono diventare difficili da attivare se i tasti Options e Share sono lontani o scomodi rispetto al pollice. Controller PS4 programmabilePer chi se lo stesse chiedendo: la posizione di questi tasti diventa spesso complessa sia per i ragazzi, che possono avere le dita troppo grosse per i due tastini in alto, finendo per usare l’unghia del pollice per effettivamente premerli, sia per le ragazze, che possono avere più difficoltà nell’estensione.
Alcuni tipi di controller possono essere anche programmati per ottenere le care vecchie funzioni di autofuoco, comando che può essere ovviamente vantaggioso in molte situazioni di gioco. State però attenti a non farvi bannare nei multiplayer online, dato che queste tecnologie, sia a livello di software che di hardware, sono considerate scorrette e potreste incorrere in un ban dai server.

Funzionalità aggiuntive dei controller PS

La scelta di controller PS è molto ampia sul mercato, e alcuni presentano una serie di tasti aggiuntivi rispetto all’originale della Sony. Anche in questo caso ci sentiamo di dire che queste funzioni andrebbero giudicate in base a un gioco in particolare, perché non tutti i titoli necessitano dello stesso tipo di funzionalità e le combinazioni possono essere solo raggruppate per genere di gioco. Controller PS4 Tasti PosterioriPossiamo però dire orientativamente che questi tasti aggiuntivi, di solito posti sul retro del controller, simulano dei grilletti addizionali per gli shooter, delle combinazioni di mosse nel caso dei fighting game o dei pedali nei giochi di corsa: questi ultimi, seppur efficaci, non si sostituiscono a un controller a forma di volante. Nei modelli disponibili sul mercato si trovano posizionati in modi diversi, alcuni come dei semplici tasti, altri sotto forma di levette, altri ancora come dei tasti dalla forma particolare ed ergonomica.

Conviene acquistare un controller PS wireless?

Questa domanda ha una risposta diversa in base al tipo di giocatore che siete. Se siete dei giocatori casual o occasionali, anche in multiplayer, un gamepad wireless andrà benissimo per il vostro tipo di esigenze. Con il wireless potrete rimanere seduti sul divano o in poltrona e tenere lo schermo alla distanza di seduta che preferite senza essere costretti ad avvicinarvi al televisore. Al contrario, se giocate professionalmente anche un delay di pochi decimi di secondo potrebbe esservi sfavorevole durante le vostre sfide, e quindi dovreste orientarvi su un controller USB.
Va precisato che i nuovi modelli di controller DualShock 4 hanno migliorato le funzionalità wireless, quindi potrete avere alte prestazioni, simili al pro, anche con il controller ufficiale.

I controller PlayStation sono compatibili con tutti i giochi?

I titoli del catalogo PlayStation sono tutti pienamente compatibili con i controller originali. Con gli accessori autorizzati Sony potrebbe invece capitare che non tutti i giochi funzionino correttamente, anche se è un’evenienza sempre più rara. C’è da dire infatti che le aziende autorizzate da Sony che producono accessori lavorano costantemente per aggiornare i loro prodotti per renderli pienamente compatibili.

Che differenza c'è tra controller PS originale e non?

Acquistare un prodotto autorizzato Sony è altamente consigliato nel caso dei migliori controller PS, lo specifichiamo perché questi prodotti incorrono in aggiornamenti di sistema periodici che potrebbero impattare il corretto funzionamento di alcuni titoli. I prodotti autorizzati Sony PlayStation sono quasi sempre aggiornati contemporaneamente con gli update di sistema della console, ma potreste incorrere in problemi in caso di prodotti un po’ troppo vecchi. Allo stesso modo, dei prodotti anche non autorizzati, se recenti, potrebbero funzionare correttamente. Vi consigliamo caldamente di controllare sui siti internet delle aziende produttrici per verificare se il controller supporta i vostri giochi PS preferiti.

Quanto costa un controller PS?

Nella nostra selezione dei migliori controller PS abbiamo cercato di offrire una scelta per ogni tipo di tasca. Il prezzo non è determinante se siete dei giocatori occasionali, e potrete spendere anche meno di 30 € per un prodotto base. Se giocate tutti i giorni potreste già voler investire tra i 50 e i 70 €, magari per un controller originale o per un controller con delle funzionalità aggiuntive. I prodotti di fascia alta possono invece avere dei prezzi molto alti, tra i 100 e i 200 €, presentando funzionalità e tecnologie avanzate che si rivelano fondamentali per chi compete nel campo degli e-sport


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato