I migliori gamepad del 2019

Confronta i migliori gamepad del 2019 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Andrea.gelardi
Autore
Andrea

4 Fattori decisivi per la scelta del gamepad

1. Compatibilità

Prima di addentrarci nell'analisi dei fattori decisivi per la scelta del gamepad, vi presentiamo una breve introduzione a questo oggetto.
Il gamepad, variamente detto controller, joystick o joypad è certamente un elemento indispensabile per poter giocare ai nostri videogiochi preferiti. Per molto tempo il gamepad è stato sinonimo di console, mentre chi utilizzava il proprio PC per i videogames faceva affidamento prevalentemente a tastiera e mouse.
Negli ultimi anni, però, la richiesta di joypad per PC è divenuta sempre maggiore, soprattutto perché diversi videogiochi sviluppati per console vengono successivamente riconfigurati e resi disponibili per personal computer e, in questi casi, avere a propria disposizione un controller ad hoc può risultare piuttosto utile.

Gampepad - Gampepad ultima generazione
Un altro motivo del successo dei gamepad dipende anche dal fatto che molti giocatori non possono proprio farne a meno, preferendolo di gran lunga a tastiera e mouse e apprezzando la comodità di uno strumento appositamente pensato per il videogaming.
Questo tipo di prodotti trova oggi un'ulteriore ragione di successo, dal momento che le piattaforme digitali che offrono servizi di cloud gaming (anche noto come gaming on demand) necessitano di un gamepad per poter essere utilizzate, oltre che di uno schermo compatibile ed una connessione internet, naturalmente.
Questa breve introduzione spiega perché l'offerta di questi prodotti è sempre più variegata e complessa, descrivendo un mercato competitivo e in cui non è più così facile trovare il prodotto adatto alle nostre esigenze.


I migliori due prodotti della categoria

8 persone su 10 approfittano di queste offerte

Per una scelta accurata

Ad un primo sguardo la scelta di un gamepad può sembrare semplice e veloce. Ad ogni modo, è bene considerare alcuni fattori decisivi per poter trovare il prodotto che fa al nostro caso. Abbiamo pertanto realizzato una guida che accompagna in questo tipo di selezione, facendo riferimento a quattro caratteristiche che riteniamo importanti. Queste sono:

  • Compatibilità
  • Connettività
  • Feature
  • Ergonomia

Pronto per giocare

Quando facciamo riferimento al primo fattore da considerare, avvero alla compatibilità di un gamepad, stiamo considerando la sua capacità di entrare in relazione e di interfacciarsi con la nostra postazione gaming. Un controller per videogiochi ha infatti il preciso compito di mettere in comunicazione la piattaforma su cui si gioca con il rispettivo utente e per questo motivo deve essere in grado di connettersi in maniera semplice, intuitiva e veloce al nostro dispositivo di riferimento. Se questa caratteristica non riguarda direttamente i joystick per console, predisposti per funzionare non appena collegati, è piuttosto importante nel caso di prodotti per PC.

Gamepad - Plug&Play
A questo proposito, il cosiddetto P&P (dall'inglese Plug and Play, letteralmente "collega e gioca") è quella funzione che permette di utilizzare subito il nostro gamepad su PC, senza dover procedere con lunghe e a volte complesse installazioni e configurazioni, ed è quindi molto importante da tenere presente perché i gamepad che ne sono dotati sono utilizzabili più facilmente ed evitano inutili perdite di tempo prima delle nostre partite.


I migliori due prodotti della categoria

8 persone su 10 approfittano di queste offerte

PC o Console? Entrambi

Sempre sotto il fattore "compatibilità" consideriamo la possibilità di utilizzare lo stesso gamepad su diverse postazioni gaming o dispositivi, siano essi console, personal computer o entrambi. Poiché alcuni videogiochi sono in esclusiva per determinate console o per PC, non di rado capita che un utente abbia a propria disposizione sia un PC sia una console e che voglia utilizzare un solo controller per giocare su entrambi i dispositivi.
In alcuni casi questo è possibile semplicemente collegando di volta in volta il proprio gamepad alla postazione desiderata. In altri casi, invece, il procedimento può essere più complesso e bisognerà ad esempio installare programmi appositi sul PC per rendere compatibile il joystick con il computer. Infine, può anche darsi che il joystick da noi acquistato funzioni esclusivamente soltanto su una piattaforma.
In generale possiamo dire che più un gamepad è compatibile, più semplice e agevole sarà il suo utilizzo.

2. Connettività

La connettività di un joystick è un altro parametro molto importante per valutare la qualità dei diversi prodotti, poiché influenza direttamente e in molti modi il rapporto dell'utente con il proprio controller. Ma cosa intendiamo con questo termine e per quale motivo è così importante?

Gampepad - Connessione con cavo


I migliori due prodotti della categoria

8 persone su 10 approfittano di queste offerte

Wired o Wireless?

Sebbene la funzione e le caratteristiche dei controller per videogaming siano rimaste più o meno invariate, molto è stato fatto per migliorare il modo in cui questi dispositivi si connettono alla rispettiva postazione gaming. Tradizionalmente il collegamento dei joystick alla console avveniva tramite cavo, la cui lunghezza e il cui diametro erano variabili.
Con l'avvento della settima generazione di console le case produttrici hanno introdotto i cosiddetti controller wireless (senza cavo, vedi foto sotto), volendo snellire le modalità di collegamento di questi dispositivi e rendendoli più discreti e meno ingombranti. Il successo di questa variante wireless è ovviamente legato al comfort di non correre più il rischio di scollegare la presa e di potersi muovere con più agio mentre si gioca, senza dover più stare attenti al cavo.

Gampepad - Connessione Wireless

Batteria

Naturalmente il gamepad wireless deve contare su un sistema di alimentazione a batteria per poter funzionare anche senza una presa diretta, facendo affidamento a sistemi di connessione senza fili come ad esempio la tecnologia Bluetooth. A sua volta, la soluzione dei joystick a batterie è stata variamente interpretata e declinata dalle case produttrici. Alcune di esse, infatti, hanno dotato i propri joystick di batterie al litio ricaricabili (in alcuni casi anche intercambiabili) e di un cavo connettore per ricaricare e collegare il controller alla console quando la batteria è scarica. In altri casi, invece, i gamepad utilizzavano batterie usa e getta, eliminando del tutto la presenza di cavi.
La preferenza tra queste soluzioni è certamente individuale, sebbene sia evidente che i sistemi che adottano batterie ricaricabili e intercambiabili presentino dei vantaggi economici indiscutibili.


I migliori due prodotti della categoria

8 persone su 10 approfittano di queste offerte

Raggio d'azione

Un altro aspetto rilevante della connettività dei gamepad riguarda il loro raggio d'azione.
I joystick possono infatti funzionare soltanto entro una certa distanza dalla console che, nel caso dei sistemi con connessione tramite cavo, si aggira tra i 2 e i 3 metri, mentre nei gamepad wireless varia tra i 9 e i 10 metri. Questo aspetto è abbastanza importante se, per esempio, si desidera giocare in multiplayer o su un display particolarmente grande che richiede una certa distanza dall'utente.Gamepad raggio di azione

3. Feature

Come si era detto poc'anzi, nel corso del loro sviluppo i gamped hanno mantenuto le loro funzioni principali e la maggior parte delle loro caratteristiche base. Eppure ogni joystick è stato variamente caratterizzato dai produttori per differenziarsi dai vari competitor e rendere unico il controller della propria console, dotandolo di alcuni elementi particolari, come un micro touch-pad o un particolare sistema di vibrazione. Alcuni videogiochi, come ad esempio quelli in esclusiva, vengono sviluppati per sfruttare le feature specifiche di un controller per console, così che non possano essere poi rigiocati su postazioni gaming diverse.

Tasti-comando

Normalmente i titoli videoludici richiedono tra i 17 e i 18 tasti-comando, compresi anche i comandi sul retro del josystick, un numero standard che troviamo pressoché in tutti i gamepad presenti sul mercato.I tasti sono solitamente disposti simmetricamente tra le due metà del controller, con quattro tasti posti sul retro. A questo proposito, va detto che difficilmente un quantitativo superiore di tasti può tornare utile all'utente e, al contrario, renderebbe più complesso l'utilizzo del dispositivo, risultando più che altro fastidioso e per nulla vantaggioso.
Accanto ai tasti o in prossimità del tasto centrale, generalmente detto Home, si possono solitamente trovare delle luci LED che danno informazioni sul numero di giocatori connessi, sullo stato della batteria o, ancora, sulla piattaforma a cui è connesso il controller.

Vibrazione

A partire dalla quinta generazione di console, la maggior parte dei controller integra un sistema di vibrazione che ha la funzione di rendere più verosimile e coinvolgente l'esperienza di gioco, e questo è ormai un elemento irrinunciabile per molti giocatori.

Gamepad motore vibrazione

Questi sistemi funzionano grazie a dei piccoli motori posti all'interno del dispositivo in grado di generare diverse frequenze di vibrazione: questi motori possono essere più o meno sofisticati e rispondere in maniera diversa agli input che ricevono, aumentando notevolmente l'immedesimazione nel gioco (vedi foto sopra).

Ingressi jack audio e microfono

Altre feature interessanti e sempre più presenti nei controller sono gli ingressi jack audio per collegare cuffie e microfono. Questo elemento può essere molto utile se si è appassionati di multiplayer, modalità di gioco in cui comunicare velocemente e in modo semplice con i propri compagni di squadra è considerata una vera e propria risorsa. Sempre su questo versante e per via della crescente importanza del multiplayer, alcuni gamepad incorporano un microfono che permette di registrare segnali audio e di conversare liberamente durante le sessioni di gioco.

4. Ergonomia

Infine, quando si sceglie il proprio gamepad bisogna considerarne il design e il materiale impiegato per verificare che sia adatto alle nostre preferenze. Sebbene questo sia un ambito decisionale a totale discrezione del singolo giocatore, ci sono dei punti che possono essere valutati oggettivamente.

Peso

Uno di questi è sicuramente il peso, una variabile che condiziona particolarmente il modo in cui interagiamo con il nostro gamepad. Il peso di questo tipo di dispositivi si aggira tra i 200 e i 400 grammi circa, ed è determinato dalle componenti presenti all'interno del prodotto: un motore per l'effetto vibrazione particolarmente sofisticato o un touch-pad, ad esempio, possono accrescere notevolmente il peso del gamepad. Un peso ottimale si attesta sui 300/320 grammi, tenendo in considerazione le dotazioni indispensabili, quindi vibrazione e sistema di connessione a cavo.

Gampepad - Ergonomico

Design

Altri elementi che migliorano l'ergonomia possono essere il design dei tasti e la loro responsività.
Per quanto riguarda il design dei tasti, questi possono essere zigrinati per agevolare la presa, oppure essere perfettamente lisci per rendere più veloce il passaggio da un tasto all'altro. In alcuni casi, le leve analogiche per il movimento sono ricoperte da delle capsule che rendono più confortevole la presa, sebbene siano le parti più facilmente soggette a deterioramento.
La responsività, invece, riguarda la risposta che danno i vari comandi del joystick quando vengono utilizzati, in termini di ritorno alla posizione di partenza e resistenza alla pressione. Questi ultimi fattori sono piuttosto difficili da valutare, dal momento che sono strettamente legati alle preferenze del singolo giocatore e, soprattutto, alla sua abitudine ad un determinato tipo di joystick.

Altri fattori da tenere in mente per la scelta del gamepad

I materiali sono importanti?

Certamente i materiali utilizzati sono molto importanti e hanno un impatto sulla resistenza e sulla durata di un joypad, anche se nella maggior parte dei casi non ci sono grosse differenze nelle scelte dei produttori sui materiali impiegati. La scocca esterna è realizzata in plastica resistente e silicone, mentre i comandi sono solitamente coperti da delle guaine in plastica morbida. All'interno si trovano invece le componenti elettroniche più delicate. Talvolta vengono rilasciati dei modelli con design e caratteristiche particolari per celebrare ad esempio l'uscita di un videogioco. In questi casi potremmo trovare alcune differenze nei materiali utilizzati, che vengono scelti per rendere il nostro gamepad ultra-leggero o particolarmente resistente, con un'impennata notevole del prezzo.

La marca è importante?

In questo ambito la marca gioca un ruolo decisivo. Le maggiori case produttrici assicurano prodotti di buona qualità e con una certa durata, utilizzando processi manifatturieri e materiali con standard elevati. In questo segmento di mercato, infatti, è molto rigida la regola secondo cui  ad un brand corrisponde un livello qualitativo. Si sconsiglia pertanto di rifarsi a marchi poco noti, dal momento che si potrebbero riscontrare problemi di compatibilità con il dispositivo, oppure il gamepad potrebbe dimostrarsi molto fragile e male assemblato. Se si cerca un prodotto resistente ed efficiente è sempre meglio fare riferimento alle maggiori case produttrici. Tra queste è possibile annoverare GameSir, Microsoft, Logitech o Sony.

Il prezzo è importante?

Il prezzo, come nella maggior parte dei casi, è la prima traccia da seguire per poter fare una scelta d'acquisto corretta. Una volta individuato il nostro budget, possiamo cominciare ad analizzare gli altri fattori decisivi. Nel mercato dei controller per videogame possiamo distinguere tre fasce di prezzo alle quali corrispondo tre diverse tipologie di prodotto:

  • Fascia bassa: spendendo una cifra compresa tra 5 e 25 Euro ci si può assicurare un joystick con le funzioni base, dunque numero minimo di tasti e con connessione a cavo
  • Fascia media: con una cifra che si aggira tra 30 e 80 Euro è possibile entrare in possesso di un gamepad dotato di tutte le caratteristiche più utili, come la vibrazione o la connessione wireless
  • Fascia alta: i prodotti con un prezzo superiore ai 90 Euro sono spesso prodotti particolari, i cosiddetti signature, lanciati dalle case produttrici per celebrare un videogioco in particolare. Questi presentano design o caratteristiche particolari che li distinguono dal resto dei gamepad

Copyright Reviewlution GmbH – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono i migliori gamepad del 2019?

La tabella dei migliori gamepad del 2019 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Migliore
offerta
GameSir G3s Wireless Controller (PC/PS3/Android)
nessuna offerta
EasySMX ESM-9013 Controller Wireless (PC/PS3/Android) 21,99 €
Microsoft Xbox 360 Wireless Controller (PC/Xbox 360) 81,47 €
Ewent EW3170 7,90 €
Speedlink Torid SL-6576 29,99 €

Gamepad: tutti i prodotti recensiti

Domande e risposte su Gamepad

  1. 0
    Domanda di Spirit | 19 agosto 2019 at 23:30

    Ciao ….
    Ho bisogno un joypad x pc (window 8.1 notebook) xche ho scaritato l’emulatore della playstation porabile.
    Prezzo max 50 euro.
    Grazie !

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 21 agosto 2019 at 08:55

      Puoi provare con il GameSir G3s (design simile a quello PS), oppure con il Speedlink Torid SL-6576 (design più vicino a quello usato per l’Xbox).

  2. 0
    Domanda di Roberto | 29 maggio 2017 at 23:12

    Cerco un gamepad da utilizzare con un mac pro 13. Specificatamente con farming 17. Il prezzo non ha importanza.
    Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 30 maggio 2017 at 09:44

      Noi ti consigliamo lo Steam Controller, il gampepad lanciato da Valve per giocare con i giochi presenti sulla piattaforma Steam (tra cui anche Farming Simulator 2017). Questo gamepad è compatibile con computer Apple con OS X 10.8 o versioni superiori.

  3. 0
    Domanda di gianpaolo | 14 maggio 2017 at 15:52

    Voglio acquistare un giostyck per la TV samsung 55 pollici hd 4k curve ue55ku6500uxzt cosa mi consigliate

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 15 maggio 2017 at 09:09

      Noi ti consigliamo il GameSir G3s, un gamepad compatibile con le SmartTV Samsung oltre che con PS3 e dispositivi Android e Windows. Sul prezzo siamo intorno ai 35 euro.

"Gamepad": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore

GameSir G3s Wireless Controller (PC/PS3/Android)

Migliore offerta:

Il miglior rapporto qualità prezzo

EasySMX ESM-9013 Controller Wireless (PC/PS3/Android)

Migliore offerta: 21,99€

Il più venduto

Microsoft Xbox 360 Wireless Controller (PC/Xbox 360)

Migliore offerta: 81,47€