I migliori mouse da gaming del 2023

Confronta i migliori mouse da gaming del 2023 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Amazon
83,99 €
Amazon
35,70 €
Amazon
96,94 €
Amazon
48,95 €
mediaworld
23,98 €
ePRICE
86,00 €
Monclick
47,89 €
VG Informatica
183,00 €
mediaworld
60,98 €
Amazon
24,83 €
Sfera Ufficio
209,59 €
Red Gaming
54,60 €
Overly
62,97 €
Unieuro
25,98 €
VG Informatica
218,50 €
mediaworld
57,98 €
Galagross
69,62 €
Euronics
34,80 €
Galagross
69,68 €
freeshop
69,90 €
Galagross
36,11 €

Dati tecnici

Tipologia

Orizzontale ergonomico destrorso

Orizzontale

Orizzontale ambidestro

Orizzontale destrorso

Orizzontale destrorso

DPI

26.000

100 - 16.000

16.000

16.000

200 - 7.200/16.000

Connettività

Cavo

Cavo

Cavo

Cavo

RF + Cavo USB A 1,8 m

Sensore

Ottico

Ottico Hero 16K

Ottico

Ottico

Ottico

Tasti

11

6

8

11

6

Compatibilità

Windows

Windows, Mac OS

Windows

Windows, Mac OS, Chrome OS

Windows

Funzioni extra

11 tasti programmabili, 5 profili memorizzabili, grilletto multifunzione, illuminazione RGB

Cambio sensibilità, illuminazione 16,8 mln colori, 6 tasti macro

Cambio di sensibilità programmabile, 8 tasti macro

Pesi regolabili, illuminazione LED

6 tasti macro, profili personalizzabili, logo illuminato RGB

Peso

93,55 g

87 g

69 g

121 g

88 g

Punti forti

Confezione riciclabile

Ottima precisione

Ottima sensibilità

Diverse possibilità di personalizzazione

Software OMEN Command Center con profili illimitati

Rotella ancora più personalizzabile

Pratico e leggero

Cavo molto resistente

Molto preciso

Ottimo prezzo nella versione Essential

Illuminazione migliorata (Windows)

Prezzo contenuto

Molto leggero e maneggevole

Pulsanti meccanici molto resistenti

Buono per mani medio piccole

Compatibilità (ridotta) macOS

Punti deboli

Clutch button non rimovibile rispetto a Basilisk V2

Numero di pulsanti limitato

Solo Windows

Prezzo elevato

Solo Windows

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Come scegliere il mouse da gaming

Se state cercando di capire quale mouse da gaming scegliere questa è la guida per voi. Cercheremo di capire sia come riconoscere la migliore periferica per giocare senza ritardi che potrebbero costarci la vittoria, che come scegliere il migliore mouse da gaming economico, adatto alle nostre tasche. Infatti, non è detto che non possiamo ottenere un buon mouse a basso costo, ma dovremo accettare alcuni compromessi. Prima di affrontare questa lettura, consigliamo di capire un po’ di più dei mouse in generale, grazie alla nostra guida.

I migliori mouse da gaming

Anche per mancini: Razer Viper

Un mouse da gaming dovrebbe avere un buon design ergonomico. In commercio si trovano diversi modelli, alcuni simmetrici e quindi ambidestri, altri invece modellati ad hoc per aumentare il comfort della mano che vi riposa sopra. Per lo più i giocatori mancini sono costretti a usare un mouse ambidestro, che può sì venire impostato per l’uso con la mano sinistra, ma non ha un design 100% ergonomico. Vero comunque che alcuni fanno fatica a usare il mouse 100% ergonomico in gioco, soprattutto se non abituati.
Razer Viper

Razer Viper

Il Viper di Razer è un ottimo mouse cablato da gaming orizzontale ambidestro, che piacerà sia ai mancini che ai destrorsi. Con il cambio di sensibilità è possibile pre-impostare fino a 5 livelli DPI, inoltre ha 8 tasti macro e i suoi interruttori sono testati per durare decine di milioni di clic. Il tutto in una struttura solida dal peso di soli 69 grammi.

Peso regolabile: Logitech G502 Hero

Ognuno ha preferenze diverse, ma un mouse da gioco solitamente ha un peso che va dagli 80 ai 120 g: meglio però se è possibile aggiustarlo e modificarne il bilanciamento. Solitamente si aggiungono o tolgono dei piccoli pesi, di solito collocati sotto la base, per avere l’assetto preferito che massimizza il comfort durante il gioco.

Logitech G502 HeroLogitech G502 Hero


Il Logitech G502 Hero è un ottimo mouse da gaming in generale. Inoltre, per questo prezzo avrete un mouse dotato di sistema di regolazione del peso: si possono inserire al suo interno fino a cinque pesetti da 3,6 g per personalizzarne peso e bilanciamento. Inoltre, offre ben 11 tasti programmabili e illuminazione RGB.

Molti tasti macro: Razer Basilisk V3

Un buon mouse da gaming deve offrire al giocatore abbastanza tasti da permettergli di compiere tutte le azioni più importanti senza bisogno di togliere la mano o digitare sulla tastiera. Un mouse da gaming può avere anche più di 15 tasti, ad ognuno dei quali è possibile assegnare una funzione, a seconda del gioco e del profilo in uso, che vedremo più avanti. Oltre a essere robusti, i tasti devono essere anche abbastanza morbidi per non affaticare i tendini della mano.

Razer Basilisk V3Razer Basilisk V3

Il Razer Basilisk V3 è stato a lungo da noi premiato come miglior mouse da gaming. Oltre ai 10 pulsanti programmabili, ha uno speciale “grilletto” laterale multifunzione, tipico della serie Basilisk di Razer, cliccabile con il pollice per eseguire azioni di ricarica dell’arma, push-to-talk, ping o altre funzioni assegnabile tramite software.

Il più economico: HP Gaming OMEN Vector

Chi cerca un mouse da gaming, adatto cioè per giocare al computer, ha alcune esigenze irrinunciabili. La principale di queste riguarda il controllo del puntatore, in particolare la precisione con cui questo risponde ai comandi e, per i più esperti, le funzioni extra che vedremo più avanti. Oltre ai DPI (dots per inch) del sensore, che hanno a che fare con la velocità del cursore sullo schermo, è importante anche l’accelerazione del cursore. Se sapete già che prediligete giochi open world potete risparmiare comprando un mouse da gaming anche economico. In altri casi verificate che il mouse sia privo di accelerazione o quantomeno permetta di disabilitarla.

HP Gaming Omen VectorHP Gaming OMEN Vector


L’HP Gaming OMEN Vector nella versione Essential è un mouse economico dal buon grip, tutto sommato solido e adatto a diversi stili di clic, incluso il drag clicking. Piacerà soprattutto a chi ha le mani medio-piccole e fatica a trovare un mouse adatto.

Funzioni extra e compatibilità: Logitech G403 HERO 16K

La maggior parte delle funzioni extra che un mouse può offrire sono utili ai gamer, per questo se siete utenti Apple dovete fare attenzione che ci sia piena compatibilità, nel caso dei prodotti pensati per più di un sistema operativo. A volte, infatti, il software di gestione delle funzioni extra funziona perfettamente solo su Windows, anche se il mouse costa intorno od oltre i 100 euro. Prima di vedere le funzioni utili, una dopo l’altra, vi consigliamo un mouse gaming compatibile con Windows e Mac.

Logitech G403 HERO 16K

Logitech G403 HERO 16K


Il Logitech G403 HERO 16K è un mouse da gaming con sensibilità che abbraccia i 100 – 16.000 DPI, grazie al sensore di Logitech HERO 16K. La connessione è cablata, perciò avremo un prezzo contenuto e ottime prestazioni. Il software consente sia a utenti Windows che Mac di gestire le funzionalità extra di cambio sensibilità, illuminazione di logo e rotella con 16,8 mln di colori, personalizzazione di 6 tasti macro.

Cambio sensibilità e macro

Un mouse da gaming con la funzione di cambio di sensibilità dovrebbe sempre permettere a chi lo usa di selezionare la sensibilità del sensore “al volo”. Dovrebbe essere possibile sempre “legare” il cambio delle impostazioni a uno dei tasti macro del mouse, così che basti un click “in-game” per passare da una sensibilità all’altra. È infatti impensabile che, per cambiare sensibilità, un giocatore debba uscire dal gioco, avviare il driver del mouse, cambiare l’impostazione e rientrare, a maggior ragione quando si tratta di MMOG (Massively Multiplayer Online Game) in cui l’azione si svolge in tempo reale. I migliori modelli presentano un piccolo tasto macro dedicato, pre-impostato dal produttore e collocato spesso dietro la rotella di scorrimento. Questo permette di passare con un semplice gesto da una sensibilità maggiore ad una minore.

Profili personalizzati

Può tornare molto utile la possibilità di creare diversi profili: se giocate diversi giochi e avete bisogno di impostazioni del mouse specifiche per ciascuno, potete salvarle in diversi profili utente, da selezionare a seconda del gioco. Mouse da gaming profiliQuesta funzione è utile anche se sul computer giocate a un gioco soltanto: potete salvare un set di impostazioni speciali per il gioco, ed uno diverso per il normale uso del PC.

Altre caratteristiche dei mouse da gaming

L’importanza dei materiali

Il materiale del mouse da gaming è più importante che per un semplice mouse, perché il nostro acquisto deve essere in grado di sopportare l’uso intensivo, senza usurarsi o guastarsi prematuramente. In alcuni casi troverete dal produttore anche garanzia sui milioni di clic supportabili prima che inizi il declino fisico del mouse. Andando ai materiali costruttivi, la schiacciante maggioranza dei mouse è ovviamente in plastica, ma questa deve essere una buona plastica robusta, particolarmente resistente nei tasti. Alcuni modelli possono avere una scocca in alluminio aeronautico, leggero e molto più resistente della plastica.
Tenete presente poi che alcune plastiche possono scricchiolare fastidiosamente durante l’uso, per cui chi è particolarmente intollerante verso questi rumori di sottofondo dovrà scegliere molto bene il proprio mouse. Anche la texture delle plastiche e la presenza o meno di inserti antiscivolo morbidi e antisudore è importante. Chi ha le mani che sudano facilmente probabilmente preferirà le plastiche un po’ più ruvide e soprattutto con dei buoni inserti morbidi.

Sensore e superficie di scorrimento

Oggi il sensore prediletto per i gamer è quello ottico (LED rosso), ma sicuramente è importantissima la combinazione con la superficie su cui si deve usare il mouse, tanto che alcuni mouse da gaming sono addirittura equipaggiati con il riconoscimento della superficie su cui vengono usati, per calibrare il sensore sulla migliore sensibilità per il tipo di superficie rilevata. Se questa è di vetro e non si vuole usare un tappetino, ad esempio, la scelta dovrà ricadere su un mouse laser. I mouse ottici possono anche essere venduti completi di mousepad, per assicurare la performance ottimale e non doverlo acquistare successivamente come accessorio extra. A volte il tappetino si estende per tutta la scrivania, per offrire la massima libertà di movimento dell’avanbraccio. mouse gaming con mousepad

Meglio mouse gaming wireless o cablato?

La connessione via cavo è stata a lungo la preferita rispetto a quella wireless, perché il cavo non si scarica durante l’uso, lasciando il giocatore “a piedi” nei momenti meno opportuni e per il ritardo di risposta che può essere inaccettabile per alcuni giochi. Tuttavia, oggi esistono alcuni modelli (più costosi) con lag di 1 ms e autonomia di lunga durata, perciò potete scegliere quello che preferite.

Quali sono i migliori mouse da gaming?

Nel caso dei mouse da gaming la marca può fare una grande differenza, non tanto in quanto a funzioni, quanto ovviamente in qualità dei materiali costruttivi (che come abbiamo visto sono molto importanti) e di assemblaggio (pensiamo in particolare alla qualità dei sensori utilizzati). Meglio dunque affidarsi a marchi noti per la qualità dei loro prodotti, quali Logitech, Razer, Corsair o Black Shark, che non a brand meno conosciuti che sembrano offrire le stesse prestazioni racchiuse però in una scocca molto meno duratura.

Quanto costa un mouse da gaming?

Il prezzo di un mouse da gaming può essere indice di maggiore o minore qualità. Fatte salve le possibili offerte speciali su mouse di marchi noti come quelli che abbiamo elencato qui sopra, è bene diffidare di prodotti a basso prezzo, da 25 € o anche meno, che promettono prestazioni stellari. Come abbiamo visto, le funzioni saranno probabilmente abbastanza evolute, ma quello che cambia rispetto a un mouse di prezzo più alto, tra i 40 e i 100 €, è la sensibilità del sensore, la possibilità di cambiarla (a volte del tutto assente) e soprattutto la durevolezza dei materiali costruttivi. Noi raccomandiamo quindi ai giocatori incalliti di investire un po’ di più, indicativamente a partire dai 50 €, e prendere un buon mouse di fascia media o alta.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato