Le migliori asciugatrici A+++ del 2024

Confronta le migliori asciugatrici A+++ del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

epriceit
689,99 €
euronics
590,00 €
bestdigit
645,99 €
missconvenienza
785,00 €
missconvenienza
890,00 €
amazon
695,46 €
unieuroit
590,00 €
epto
659,90 €
kyndes
799,00 €
trony
999,00 €
climaconvenienzait
729,08 €
whirlpool
590,00 €
epriceit
671,90 €
amazon
809,42 €
epriceit
1.075,25 €
bestdigit
729,49 €
climaconvenienzait
604,54 €
amazon
697,39 €
pskmegastore
863,07 €
newdomus
1.090,00 €
tekworldit
732,13 €
amazon
629,00 €
prezzodigitale
741,20 €
euronics
899,00 €
elmihome
1.095,00 €

Dati tecnici

Capacità di carico

8 kg

8 kg

9 kg

9 kg

8 kg

Classe energetica

A+++

A+++

A+++

A+++

A+++

Consumo medio annuo

159 kWh

176 kWh

175 kWh

182 kWh

177 kWh

Durata ciclo Eco

211 min

200 min

239 min

215 min

165 min

Classe condensazione

A

A

A

B

A

Programmi tessuto

Cotone Eco, Lana, Delicati, Misti, Sintetici

Cotone Eco, Lana, Seta, Delicati, Misti, Sintetici, Jeans, Scuri e colorati

Cotone Eco, Lana, Delicati, Misti, Sintetici

Cotone, Lana, Delicati, Sintetici

Cotone, Cotone Eco, Lana, Delicati

Programmi biancheria

Asciugamani

Lenzuola

Asciugamani

Asciugamani

Lenzuola

Programmi imbottiti

Piumini

Piumoni

Piumini

Trapunte

Assenti

Programmi capi tecnici

Capi sportivi

Capi sportivi

Capi sportivi

Capi outdoor

Impermeabilizzazione

Programma stiro

Assente

Ventilato

Assente

Ventilato

Ventilato

Programmi con cesto

Lana, Seta, Lingerie

Assenti

Lana

Assenti

Assenti

Programma igienizzante

Ad alta temperatura

Assente

Ad alta temperatura

Ad alta temperatura

Assente

Programma aria calda

10 - 150 min

n.d.

10 - 150 min

20 - 240 min

20 - 120 min

Programma aria fredda

10 - 150 min

n.d.

10 - 150 min

n.d.

n.d.

Programma rapido

30 min

30 min

30 min

81, 35 min

n.d.

Altri programmi

Nessuno

Camicie, Refresh

Nessuno

Camicie, Refresh, Piccolo carico, Automatico, Silenzioso, Memorizzato

Camicie, Refresh

Opzioni asciugatura

Antipiega, Risparmio tempo, Risparmio energia, Grado di asciugatura

Risparmio tempo, Grado di asciugatura, Selezione durata, Antiodore

Antipiega, Risparmio energia, Temperatura delicata, Grado di asciugatura

Antipiega, Grado di asciugatura

Antipiega, Temperatura delicata, Grado di asciugatura, Selezione durata

Funzioni

Condensatore autopulente, Luce cestello

Condensatore autopulente

Condensatore autopulente, Luce cestello

Condensatore autopulente, Luce cestello

Condensatore autopulente, Avvio ritardato, Blocco tasti, Luce cestello

App

Incernieratura porta

Reversibile

A destra

Reversibile

Reversibile

A sinistra

Rumorosità

62 dB

64 dB

62 dB

63 dB

66 dB

Dimensioni (A x L x P)

85 x 60 x 69 cm

84,9 x 59,7 x 64,9 cm

85 x 60 x 69 cm

85 x 60 x 60 cm

85 x 59,6 x 64 cm

Peso

57 kg

48,5 kg

57 kg

50 kg

55 kg

Punti forti

Controllabile da remoto tramite app

Buon numero di programmi

Bassa rumorosità

Motore garantito 20 anni

Motore durevole

Condensatore autopulente

Buon numero di opzioni

Condensatore Autopulente

Elevato livello di automazione

Consumi molto bassi

Tanti programmi a disposizione

Condensatore autopulente

Bassi consumi energetici

Consumi molto bassi

Poca manutenzione necessaria

Opzione risparmio tempo

App ThinQ

Delicata sui tessuti

Opzione risparmio energia

Compatibile con app Miele@Home

Punti deboli

Nessuna funzione smart

Prezzo elevato

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Le asciugatrici classe A+++

In un periodo storico in cui l’attenzione alla sostenibilità ambientale è sempre più elevata, molti consumatori scelgono di acquistare elettrodomestici dai consumi più bassi possibili. Se siete tra i sempre più numerosi cittadini che scelgono di acquistare un’asciugatrice, potrà farvi gioco optare per un modello in classe di efficienza energetica A+++: può darsi che all’acquisto si riveli più costoso rispetto a uno meno avanzato, ma potrete ammortizzare la differenza con l’uso, poiché utilizzare l’asciugatrice vi costerà significativamente di meno. Qui di seguito vi proponiamo per prima cosa una selezione di quelle che riteniamo al momento le migliori asciugatrici A+++; proseguendo nella lettura troverete poi alcune informazioni utili per effettuare la vostra scelta.

Le migliori asciugatrici A+++

La migliore: LG Serie V9 RC80V9AV3W

  • Capacità di carico: 8 kg;
  • Consumo annuo stimato: 159 kWh.

LG è uno dei brand che offre attualmente alcune delle asciugatrici dal consumo energetico più basso in assoluto: il modello della Serie V9 che vi suggeriamo ha un consumo stimato bassissimo, di soli 159 kWh. Non è però questo l’unico aspetto di pregio di questa asciugatrice: come la maggioranza dei modelli LG, essa è infatti compatibile con l’app ThinQ, che permette di scaricare programmi aggiuntivi, avviare e monitorare la macchina da remoto e, se avete una lavatrice compatibile della stessa marca, anche di impostare la scelta automatica dei programmi in base a quelli utilizzati per il lavaggio. Se aggiungete all’equazione anche la garanzia decennale gratuita sul motore e sulla pompa di calore e il condensatore autopulente, ottenete una macchina che è davvero difficile ignorare.

La migliore qualità/prezzo: Whirlpool FFT M11 8X3WSY IT

  • Capacità di carico: 8 kg;
  • Consumo annuo stimato: 176 kWh.

Whirlpool è un brand che ha fatto una scelta per tanti versi opposta rispetto a quella delle marche top di gamma, che tendono fortemente all’innovazione: le asciugatrici di questa marca, inclusa quella che vi proponiamo, non hanno infatti funzioni “smart” gestibili attraverso un’app per cellulari. Questo permette di mantenere prezzi relativamente bassi, senza rinunciare ad altre tecnologie che permettono di trattare delicatamente ed efficacemente i capi. Tutte le macchine hanno infatti sensori di umidità utili a ottimizzare i programmi, che a loro volta sono numerosi e coprono le più svariate esigenze della casa e della famiglia. Nel modello che vi consigliamo, caso rari tra le asciugatrici di fascia media, c’è anche il condensatore autopulente.

LG Serie V9 RC90V9AV2W

  • Capacità di carico: 9 kg;
  • Consumo annuo stimato: 175 kWh.

Quest’altro modello di LG, sempre della serie V9, ha molto in comunque con quello che vi abbiamo consigliato come migliore. Differisce per la capacità di carico (9 kg anziché 8) e di conseguenza per i consumi, che sono più alti rispetto alla macchina da 8 kg, ma estremamente bassi se confrontati ad altre asciugatrici da 9 kg in fascia A+++ (175 kWh/anno). Per il resto, si ritrovano anche qui la doppia garanzia di 10 anni sul motore e sulla pompa di calore, il condensatore autopulente e la compatibilità con l’app ThinQ.

Samsung BESPOKE AI QuickDrive 9 kg DV90BB7445GBS3

  • Capacità di carico: 9 kg;
  • Consumo annuo stimato: 182 kWh.

Dalla penisola coreana arrivano anche gli ottimi modelli Samsung, che rivaleggiano con i conterranei di LG tanto sul fronte consumi, quanto su quello della tecnologia. Se rispetto ai consumi la battaglia si può considerare per il momento un serrato testa-a-testa (entrambi i modelli di LG che vi abbiamo consigliato sono in classe A+++ -10%, mentre quello di Samsung che vi proponiamo è in classe A+++ -5%), sul fronte tecnologia è Samsung ad avere il vantaggio. Grazia all’uso dell’intelligenza artificiale, coadiuvata da un ricco ventaglio di sensori, il modello che vi suggeriamo gode infatti di un elevato livello di automazione, che gestisce anche in maniera completamente autonoma i cicli di asciugatura. Anche le asciugatrici Samsung si possono coordinare alle lavatrici dello stesso brand compatibili, il condensatore è autopulente e il motore (ma non la pompa di calore) è garantito per ben 20 anni.

Miele T1 TCC 570 WP EcoSpeed

  • Capacità di carico: 8 kg;
  • Consumo annuo stimato: 177 kWh/anno.

Il marchio tedesco Miele è noto per la robustezza e durabilità dei suoi elettrodomestici, e le asciugatrici di questa marca non fanno eccezione. Il motore inverter è infatti testato per ben 10.000 ore di funzionamento (circa 20 anni) e le prestazioni, oltre ad essere a basso consumo, sono anche più veloci della media (il ciclo “Eco” dura solo 165 minuti). Miele è stato tra i primi brand a introdurre sia il condensatore autopulente, sia il coordinamento smart con le lavatrici della stessa marca, entrambi disponibili su questo modello che vi consigliamo. Al momento, è anche l’unico marchio ad avere un sistema integrato per la profumazione dei capi. Se vi state chiedendo come mai le asciugatrici Miele costino così tanto, la risposta è che la produzione rimane a tutt’oggi entro i confini europei.

Consumi dell’asciugatrice A+++

Scegliere un’asciugatrice in classe A+++ vuol dire optare per una delle asciugatrici meno esose in assoluto dal punto di vista del consumo energetico, ma bisogna sapere che non tutte le classi A+++ sono uguali. A seconda ad esempio della capacità del cestello dell’asciugatrice cambiano naturalmente anche i valori di riferimento per l’assegnazione dell’una o dell’altra classe energetica: a parità di classe di efficienza, una macchina da 9 kg consuma ad esempio di più rispetto a una da 8 kg. Asciugatrice tripla A smartNon vi vogliamo ovviamente consigliare di scegliere una macchina dal cestello il più piccolo possibile, così da consumare meno: l’ideale è sempre acquistare un’asciugatrice dalla stessa capacità della lavatrice che già avete. Volendo acquistare un’asciugatrice A+++, però, dovete sapere che è possibile optare per modelli che consumano ancora meno rispetto ai valori di riferimento stabiliti dalla UE. Andiamo con ordine e vediamo per prima cosa quanto consumino in media le asciugatrici in classe A+++:

  • 7 kg: 158-159 kWh/anno;
  • 8 kg: 175-177 kWh/anno;
  • 9 kg: 192-195 kWh/anno;
  • 10 kg: 210 kWh/anno.

Ancora più interessanti sono i modelli pubblicizzati come A+++ -10% o addirittura A+++ -20%: questi scendono considerevolmente al di sotto della soglia minima della classe A+++. Nel concreto, ad esempio, è possibile trovare alcuni modelli da 9 kg di LG, Miele e Samsung che consumano, rispettivamente, 175, 182 e 185 kWh/anno. LG e Miele offrono modelli altrettanto validi con capacità di carico di 8 kg (159 e 163 kWh/anno rispettivamente).

Quanto costa usare l’asciugatrice A+++

Se volete tradurre in Euro i dati sui consumi energetici, consultate per prima cosa la vostra bolletta: individuate il costo del kWh applicato dal vostro fornitore, facendo attenzione anche alle differenze tra fasce orarie, se il vostro contratto ne prevede diverse. Moltiplicate il costo del kWh per il consumo medio annuo indicato in etichetta energetica: la cifra che ricaverete sarà soltanto indicativa, ma vi potrà comunque aiutare a orientarvi nel mercato.
Facciamo un esempio usando per il calcolo la tariffa monoraria ARERA in vigore nel momento in cui scriviamo, che è di 0,11609 €/kWh:

  • Asciugatrice 7 kg: 0,11609 x 158 = 18,34 €/anno;
  • Asciugatrice 8 kg: 0,11609 x 176 = 20,43 €/anno;
  • Asciugatrice 9 kg: 0,11609 x 193 = 22,40 €/anno;
  • Asciugatrice 10 kg: 0,11609 x 210 = 24,38 €/anno.

Una volta acquistata l’asciugatrice, l’unico modo per avere dati più precisi sui consumi effettivi è quello di inserire nella presa a cui è collegata la macchina un dispositivo che permetta di rilevare i Wh prelevati: diverse prese smart, ad esempio, hanno questa funzione e permettono di controllare i consumi comodamente dal proprio smartphone. Noi vi consigliamo la Tapo P115, una presa smart economica con funzione di monitor energia pensata espressamente per i grandi elettrodomestici:

Le domande più frequenti sulle asciugatrici A+++

Meglio un'asciugatrice A++ o A+++?

Dal punto di vista del consumo energetico, a parità di carico un’asciugatrice A+++ consuma significativamente meno di una A++. Il confronto diretto:

  • 7 kg: A+++ 158-159 kWh/anno; A++ 211-212 kWh/anno;
  • 8 kg: A+++ 175-177 kWh/anno; A++ 232-236 kWh/anno;
  • 9 kg: A+++ 192-195 kWh/anno; A++ 227-259 kWh/anno;
  • 10 kg: A+++ 210 kWh/anno; A++ 280-282 kWh/anno.

Quanto costa un'asciugatrice A+++?

Indipendentemente dalla capacità di carico, i prezzi delle asciugatrici A+++ partono ormai da cifre molto basse (circa 350 €), ma possono arrivare a sfiorare anche i 2.000 €.
Se non vi interessano macchine con funzionalità smart potete rimanere tranquillamente in una fascia di prezzo al di sotto dei 600 €.
Se oltre a un’asciugatrice connessa ne volete anche una che consumi particolarmente poco (A+++ -10% ecc.), difficilmente spenderete meno di 900 €.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato