Manutenzione del robot aspirapolvere

I robot aspirapolvere sono ormai diventati degli apparecchi sempre più presenti nelle nostre case. Grazie ad essi è infatti possibile effettuare le pulizie ordinarie senza dover perdere il proprio tempo libero. La tecnologia sviluppata negli ultimi anni consente di pianificare in modo molto accurato i giorni e gli orari in cui il prodotto deve entrare in azione, affinché si possa avere sempre una casa pulita anche quando si lavora tutto il giorno. Come i tradizionali aspirapolvere che si possono trovare in commercio, i robot aspirapolvere hanno tuttavia bisogno di una manutenzione adeguata per poter operare in maniera ottimale e garantire un livello di efficienza sempre elevato. In questa pagina vedremo insieme quali sono i principali passaggi per mantenere il proprio apparecchio sempre in perfetto stato.

Manutenzione robot aspirapolvere frontale

Svuotare e pulire il serbatoio

Come per gli aspirapolvere ciclonici più comuni, anche i robot aspirapolvere dispongono di un contenitore per la raccolta dello sporco. Ciò significa che di tanto in tanto tale contenitore deve essere svuotato per poter contenere altra polvere. Un mancato svuotamento quando sarebbe necessario comporta la riduzione della capacità del dispositivo di aspirare e dunque di pulire la casa. Perciò è bene controllare periodicamente (a seconda di quanto spesso si utilizza il robot) la quantità di sporco presente e procedere eventualmente all'operazione. Inoltre sarebbe opportuno lavare il contenitore con acqua corrente per eliminare ogni residuo.
Pulizia serbatoio

Pulire la spazzola

Alcuni modelli di robot aspirapolvere sono dotati di una spazzola a rullo o di altro tipo. Questa è molto utile per pulire al meglio diverse superfici come pavimenti duri, tappeti e moquette. Essendo l'elemento che è direttamente a contatto con lo sporco per rimuoverlo e farlo confluire all'interno del condotto di aspirazione, la spazzola può facilmente sporcarsi e deve perciò essere pulita. Spesso si formano su di essa grovigli di peli e capelli che le impediscono di svolgere il proprio lavoro in modo efficace. La maggior parte dei robot aspirapolvere permette di staccare la spazzola dal corpo macchina per poter effettuare una manutenzione comoda e rapida. Talvolta in dotazione è fornito anche un taglierino per rimuovere i grovigli di peli e capelli che si formano in seguito a diversi cicli di pulizie.
Pulizia spazzola

Lavare il filtro

Un buon sistema di filtrazione è indispensabile sia per un aspirapolvere a traino tradizionale che per un robot aspirapolvere. Da esso dipende infatti la capacità di trattenere le particelle di polvere più piccole ed evitare di riemetterle nell'aria durante l'aspirazione. Per questa ragione è importante che il filtro sia sempre in ottime condizioni e possa svolgere bene la sua funzione. Il tipo di filtro che si può trovare installato in un robot aspirapolvere è piuttosto variabile: si va dai filtri in schiuma ai classici ed efficienti filtri HEPA. Praticamente tutti le tipologie di cui dispongono i robot aspirapolvere sono però removibili e comodamente lavabili sotto acqua corrente. È sicuramente una buona pratica controllare saltuariamente lo stato del filtro ed eventualmente procedere a una pulizia accurata. In questo modo si avrà a disposizione un apparecchio efficiente sia dal punto di vista dell'aspirazione che della capacità di trattenere la polvere all'interno del serbatoio.
Pulizia filtro

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore

iRobot Roomba 871

Migliore offerta: 639,99€

Il miglior rapporto qualità prezzo

iRobot Roomba 650

Migliore offerta: 346,06€

Il più venduto

iRobot Roomba 615

Migliore offerta: 249,00€