I migliori robot aspirapolvere Samsung del 2024

Confronta i migliori robot aspirapolvere Samsung del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

oraizen
360,99 €
amazon
449,00 €
amazon
730,99 €
amazon
173,99 €
amazon
378,14 €
opportunitycommercecom
1.049,00 €
missconvenienza
175,00 €
mondoelettrodomestici
449,99 €
bpmpower
1.158,85 €
prezzoreale
184,99 €
prezzodigitale
502,77 €
prezzodigitale
1.174,00 €
bestdigit
198,93 €
el4u
517,74 €
oraizen
1.185,99 €
bpmpower
199,04 €

Dati tecnici

Pressione generata

n.d.

n.d.

n.d.

n.d.

n.d.

Autonomia

90 min

90 min

100 min

90 min

150 min

Tempo di ricarica

4:00 h

4:00 h

3:00 h

1:30 h

4:00 h

Tipo spazzola

Rullo morbido

Rullo morbido

n.d.

Rullo morbido

Setole morbide

Sistema di navigazione

Infrarossi

A contatto, Infrarossi

Mappatura, Casuale

A contatto, Infrarossi

A contatto, Infrarossi

Aggiramento ostacoli

Infrarossi

Meccanico, Infrarossi

Ottico

Ottico, Infrarossi

Meccanico, Infrarossi

Controllo remoto

App, Assistente vocale

App, Assistente vocale

n.d.

App, Assistente vocale

Telecomando, App

Assistenti vocali

Alexa, Google Assistant, Bixby

Alexa, Google Assistant, Bixby

Nessuno

Alexa, Google Assistant, Bixby

Nessuno

Avvio programmato

Ora precisa, Giorno della settimana

Ora precisa, Giorno della settimana

Ora precisa, Giorno della settimana

Ora precisa, Giorno della settimana

Ora precisa, Giorno della settimana

Funzioni

Svuotamento automatico, Pulizia stanze singole, Pulizia zona delimitata, Zone di esclusione

Pulizia stanze singole, Pulizia zona delimitata, Zone di esclusione

Anticaduta, Ricarica automatica

Svuotamento automatico, Pulizia stanze singole, Pulizia zona delimitata, Zone di esclusione

Ricarica automatica

Capienza sacco/serbatoio

0,3 l

0,4 l

0,3 l

0,2 l

0,2 l

Capacità serbatoio acqua

n.d.

n.d.

n.d.

n.d.

0,4 l

Altezza

10 cm

10 cm

8 cm

13,7 cm

8,5 cm

Larghezza e profondità

35 x 35 cm

35 x 35 cm

n.d.

30,5 x 32 cm

34 x 34 cm

Accessori

Spazzoline angoli di ricambio, Base ricarica con serbatoio, Filtro di ricambio, Sacco per base ricarica

Muro virtuale, Filtro di ricambio

Base di ricarica, Pennellino pulizia robot, Muro virtuale

Muro virtuale, Base ricarica con serbatoio, Filtro di ricambio, Sacco per base ricarica

Base di ricarica, Pennellino pulizia robot, Panni per pavimenti, Serbatoio acqua

Punti forti

Con sensore di superficie

Sensore di superficie

Completamente autonomo per ricarica e svuotamento

Aspirazione potente

Design molto sottile

Spazzola a rullo delicata, efficace e antistatica

Filtro ad alta efficienza

Pochissima manutenzione richiesta

Forma a D con spazzola più larga

Spazzola delicata sulle superfici

Motore potente e di qualità

Rullo morbido antigroviglio

Molto veloce nella pulizia

Tecnologia multiciclonica

Programmabile

Con base di svuotamento automatico

Molto sottile, passa sotto i mobili

Filtro ad alta efficienza

Sensore di superficie

Videocamera a bordo per monitoraggio

Punti deboli

No funzione lavapavimenti

Senza funzione lavaggio

Il software non è aggiornabile

Molto alto

Senza mappatura

Profilo alto

Occasionali problemi di orientamento

Senza funzione lavaggio

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

I robot aspirapolvere Samsung

Da alcuni anni a questa parte hanno fatto la loro comparsa sul mercato i robot aspirapolvere. Questi elettrodomestici si propongono di automatizzare almeno una parte delle pulizie domestiche, aspirando la polvere da tappeti e pavimenti in maniera totalmente autonoma. La popolarità di queste macchine è in costante crescita, e di pari passo procedono anche le innovazioni tecnologiche che permettono loro di effettuare una pulizia sempre più precisa e di gestirsi in totale autonomia anche per quanto riguarda la ricarica della batteria.Robot aspirapolvere SamsungVa pur detto che difficilmente un robot aspirapolvere potrà sostituire in toto l’uso dell’aspirapolvere o della scopa elettrica (sia essa con o senza fili): per una pulizia davvero approfondita e accurata sarà sempre necessario uno di questi strumenti “manuali”.
Ipotizziamo allora di aver deciso di acquistare un robot aspirapolvere: come fare a scegliere il modello giusto per sé e per la propria casa? Abbiamo appositamente stilato una guida all’acquisto del robot aspirapolvere per aiutarvi a capire come fare la vostra scelta. Se però uno dei vostri criteri-guida è il marchio del robot aspirapolvere, può darsi che Samsung sia uno dei nomi che avete visto maggiormente nelle vostre ricerche online e offline. Cerchiamo in questa pagina di offrire una panoramica dei modelli di robot aspirapolvere a marchio Samsung, così da evidenziarne pregi e difetti soprattutto in relazione alla concorrenza.

Le linee dei robot aspirapolvere Samsung

Sono sostanzialmente due le linee di robot aspirapolvere proposti da Samsung: la linea VR7000 e la linea VR9000. Bisogna dire che in entrambi i casi si tratta di modelli di gamma medio-alta dotati di un certo livello di sofisticazione, tutti con serbatoio ciclonico e un’ampia spazzola rotante analoga in tutto a quelle di aspirapolvere e scope elettriche.
Uno svantaggio comune a tutti i modelli è però l’altezza: quasi tutti sono infatti alti 13,5 cm, decisamente “fuori misura” se consideriamo che la media di mercato è di 10 cm. Solo nei modelli più recenti il produttore ha prestato attenzione ad adeguare questa caratteristica alla concorrenza.
Vediamo più nel dettaglio quali sono le differenza tra queste due serie.

PowerBot VR7000

La serie VR7000 è, delle due, quella dal prezzo più contenuto, sebbene questo non voglia dire che comprenda modelli privi di sofisticazione tecnologica. Tutti sono infatti dotati di un sistema di mappatura dell’ambiente e di rilevamento degli ostacoli, di un serbatoio ciclonico e di una buona potenza aspirante data dalle batterie utilizzate, di solito sopra i 20 V.Robot aspirapolvere Samsung serie VR7000Non è grandissimo, va detto, il serbatoio di raccolta della polvere: solo 300 ml che sarà opportuno svuotare dopo ogni ciclo di pulizia per mantenere inalterata la capacità aspirante.
Un ottimo esempio tratto da questa serie è il Samsung PowerBot VR7000 Star Wars Special Edition, dal design ispirato alla celebre saga cinematografica.

PowerBot VR9000

La serie VR9000 è quella di gamma più alta di Samsung, dunque anche la più costosa. Al di là delle differenze stilistiche, tutti i modelli di questa serie sono dotati di un sistema di mappatura dell’ambiente e di rilevamento degli ostacoli, quasi sempre di integrazione Wi-Fi per il controllo remoto tramite app dedicata e di una potenza aspirante superiore grazie alle batterie che, in alcuni casi, arrivano addirittura oltre i 30 V. Robot aspirapolvere Samsung serie VR9000È significativamente più grande anche il serbatoio ciclonico da 700 ml; per questo e per la presenza di spazzole autopulenti i modelli della serie VR9000 sono particolarmente adatti alle case con animali domestici.
Un eccellente esempio di questa serie è il Samsung PowerBot VR9000 WiFi.

I robot aspirapolvere Samsung e la concorrenza

La nostra affermazione secondo cui i robot aspirapolvere Samsung sono tutti di fascia medio-alta cade un po’ nel vuoto finché non facciamo un confronto tra i modelli Samsung e gli altri robot aspirapolvere che si trovano sul mercato. Proviamo a farlo qui di seguito seguendo la traccia dei 5 fattori che riteniamo fondamentali da considerare nella valutazione e scelta di un robot aspirapolvere.

1. Batteria

Parlando delle serie dei robot aspirapolvere Samsung abbiamo già potuto dire qualcosa circa le batterie di cui sono equipaggiati questi modelli: si tratta sempre di batterie agli ioni di litio dalla potenza decisamente sopra la media. Si va infatti dai 20 ai 30 V dei modelli più performanti, una caratteristica che dona a questi robot aspirapolvere una potenza aspirante tra le migliori sul mercato.Robot aspirapolvere Samsung ricarica automaticaL’altro lato della medaglia, però, è un’autonomia di funzionamento piuttosto bassa: i valori massimi, riferiti al livello di potenza più basso, vanno dai 90 ai 100 minuti. Ottimo il dato sulla durata della ricarica completa, che negli ultimi modelli non supera i 160 minuti.

2. Serbatoio

Anche sui serbatoi dei robot aspirapolvere Samsung abbiamo già detto qualcosa. Al di là della capacità, che può andare dai 300 ai 700 ml, la grande differenza rispetto a quasi tutti i concorrenti è il fatto che si tratti di serbatoi ciclonici: è anche grazie a questo accorgimento che la potenza aspirante risulta così elevata.Robot aspirapolvere Samsung serbatoio ciclonicoSono inoltre presenti due stadi di filtrazione con un filtro premotore e uno di scarico. Non si tratta di filtri ad alta efficienza, ma offrono comunque un livello di filtrazione in più rispetto alla maggior parte dei competitor.

3. Struttura

Dal punto di vista strutturale i robot aspirapolvere Samsung presentano vantaggi e svantaggi rispetto alla concorrenza. Tra i vantaggi contiamo senza dubbio la scelta di optare per una larga spazzola rotante (fino a 31 cm di ampiezza) anziché la classica combinazione di spazzoline tonde e bocchetta aspirante centrale: replicando la spazzola di un aspirapolvere o scopa elettrica l’efficacia pulente risulta accresciuta rispetto alla media di mercato.Robot aspirapolvere Samsung spazzola rotanteGli svantaggi sono sicuramente la già ricordata altezza di 13,5 cm in quasi tutti i modelli (solo i più recenti sono alti poco meno di 10 cm) e un peso sopra la media (tra i 4 e i 5 kg) che certamente non aiuta nell’ottimizzare il consumo della batteria.

4. Funzioni

Quando guardiamo alle funzioni dei robot aspirapolvere Samsung non possiamo non notare un’offerta molto ampia, che è anche uno dei fattori che collocano questi modelli nella fascia alta del mercato. Queste sono solo alcune delle funzionalità offerte, disponibili sulla maggior parte dei modelli:

  • Mappatura dell’ambiente
  • Riconoscimento degli ostacoli
  • Due o tre livelli di potenza aspirante
  • Programmazione della pulizia giornaliera
  • Da tre a sette modalità di pulizia
  • Ricarica automatica

Molti dei modelli più recenti, inoltre, sono equipaggiati con antenna Wi-Fi che consente l’integrazione con l’app SmartThings e permette il monitoraggio e il controllo remoto del robot.Robot aspirapolvere Samsung mappaturaSono tutte funzionalità che si trovano solamente sui migliori modelli attualmente in commercio.

5. Accessori

Normalmente un robot aspirapolvere non ha un gran numero di accessori in dotazione, e i modelli Samsung non fanno eccezione. In tutti i casi è presente, ovviamente, la base di ricarica, a cui si aggiunge un telecomando per il controllo remoto. Robot aspirapolvere Samsung telecomandoAlcuni selezionati modelli includono anche una barriera virtuale: un piccolo “faro” alimentato a batterie che traccia un’invisibile barriera oltre la quale il robot aspirapolvere non si spingerà.

I concorrenti di Samsung

Fin qui abbiamo parlato di concorrenza in termini generali, senza specificare quali siano i marchi in competizione con Samsung. Considerando che i robot aspirapolvere Samsung sono tutti di fascia medio-alta, i brand in competizione diretta sono quelli che si pongono nella stessa fascia di mercato: su tutti non possiamo non menzionare iRobot, produttore dei famosissimi robot Roomba, ma anche la emergente Neato.
Tra i marchi di fascia bassa menzioniamo EcoVacs, che propone modelli dal discreto grado di automazione ad un prezzo tutto sommato abbordabile.

Domande frequenti

I robot aspirapolvere Samsung sono utili?

La domanda è più che legittima, soprattutto dopo aver affermato che un robot aspirapolvere non potrà mai sostituire in toto un aspirapolvere o una scopa elettrica.
Un robot aspirapolvere è utile laddove non vi sia il tempo di badare alle pulizie nell’arco della settimana e in quelle case dove polvere e sporco tendano ad accumularsi velocemente (perché c’è un giardino fuori dalla porta o in casa ci sono animali domestici). In questi casi il robot aiuta senz’altro a mantenere un livello di pulizia accettabile in attesa di poter fare le pulizie settimanali più accurate.
I robot Samsung in particolare, grazie all’ampia spazzola e alla ottima potenza aspirante, sono particolarmente utili a questi scopi, in particolare dove vi siano cani o gatti in appartamento.

Come fa un robot aspirapolvere Samsung a mappare l’ambiente?

Fermo restando che i dettagli delle tecnologie di mappatura non vengono divulgati dai produttori, si tratta in generale di una combinazione di due cose.
Una videocamera posta sulla parte superiore del robot inquadra il soffitto sovrastante, permettendo al software di mappatura di riconoscere la piantina del locale in cui il robot si trova (il pavimento corrisponde infatti perfettamente al soffitto). Una volta disegnata questa piantina il software di navigazione traccia il percorso migliore, di solito a zig-zag, per l’aspirazione di fasce successive di pavimento, in modo da coprire l’intera superficie della piantina.
È chiaro che il robot aspirapolvere incontrerà degli ostacoli sul suo percorso, come il mobilio o eventuali muretti che ovviamente non sono individuabili guardando solo al soffitto. Entrano qui in gioco i sensori per il rilevamento degli ostacoli, che permettono al robot di evitare l’impatto, ma anche di aggirare l’ostacolo incontrato e ritornare sul tracciato programmato.

Dove posso comprare un robot aspirapolvere Samsung?

Oggigiorno al consumatore si offre una doppia scelta per l’acquisto di piccoli elettrodomestici in generale e dei robot aspirapolvere in particolare: il negozio specializzato oppure lo shop online.
Entrambe le opzioni offrono vantaggi e svantaggi: l’opportunità dell’una o dell’altra dipende principalmente dalle nostre necessità. Il negozio fisico, soprattutto se appartenente ad una delle grandi catene dedicate, offre sicuramente il vantaggio di poter toccare con mano il prodotto prima di acquistarlo e di poterlo portare immediatamente a casa, se decidiamo di comprare. Solitamente viene anche offerta un’estensione opzionale della garanzia biennale che è già obbligatoria su tutti gli elettrodomestici.
D’altro canto, però, il negozio online offre senza dubbio una selezione più ampia di modelli e, in tanti casi, prezzi più bassi rispetto ai rivenditori fisici. Lo svantaggio, oltre a non poter né toccare né provare il robot aspirapolvere prima dell’acquisto, è quello di dover attendere la spedizione e consegna del prodotto.

Quanto costano i robot aspirapolvere Samsung?

Abbiamo detto più volte che i robot aspirapolvere Samsung sono da considerarsi modelli di fascia medio-alta: di conseguenza il loro prezzo riflette le qualità elevate di questi robot.
Possiamo distinguere due fasce di prezzo in base alla serie cui un modello Samsung appartiene che, come abbiamo visto, sono sostanzialmente due:

  • Serie VR7000: dai 250 ai 470 € circa
  • Serie VR9000: dai 450 agli 870 € circa

Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato