I migliori robot aspirapolvere Rowenta del 2024

Confronta i migliori robot aspirapolvere Rowenta del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

amazon
389,99 €
amazon
381,73 €
unieuroit
199,90 €
amazon
309,00 €
amazon
179,99 €
unieuroit
398,00 €
comet
475,99 €
euronics
348,00 €
comet
398,00 €
epriceit
529,61 €
yeppon
369,99 €
prezzoforte
412,77 €
freeshop
403,90 €
el4u
417,55 €

Dati tecnici

Pressione generata

4000 Pa

2.700 Pa

2.700 Pa

n.d.

1.200 Pa

Autonomia

120 min

120 min

120 min

90 min

150 min

Tempo di ricarica

4:00 h

n.d.

3:00 h

5:00 h

6:00 h

Tipo spazzola

Setole rigide

Setole morbide

Setole rigide

Setole rigide

n.d.

Sistema di navigazione

Laser, Riconoscimento ottico

A contatto, Laser

Laser, Riconoscimento ottico

Laser

A contatto

Aggiramento ostacoli

Ottico, Laser

Meccanico, Infrarossi

Ottico, Laser

Infrarossi

Meccanico, Infrarossi

Controllo remoto

App, Assistente vocale

App, Assistente vocale

App, Assistente vocale

App

App, Assistente vocale

Assistenti vocali

Alexa, Google Assistant

Alexa, Google Assistant

Alexa, Google Assistant

Nessuno

Alexa, Google Assistant

Avvio programmato

Ora precisa, Giorno della settimana

Ora precisa, Giorno della settimana

Ora precisa, Giorno della settimana

Ora precisa, Giorno della settimana

Non presente

Funzioni

Svuotamento automatico, Lavaggio automatico, Pulizia stanze singole, Pulizia zona delimitata, Zone di esclusione

Lavaggio, Pulizia stanze singole, Pulizia zona delimitata, Zone di esclusione

Lavaggio, Pulizia stanze singole, Pulizia zona delimitata, Zone di esclusione

Lavaggio

n.d.

Capienza sacco/serbatoio

0,26 l

0,4 l

0,5 l

0,4 l

n.d.

Capacità serbatoio acqua

0,3 l

n.d.

0,1 l

0,11 l

n.d.

Altezza

9,5 cm

10 cm

8 cm

6 cm

8 cm

Larghezza e profondità

34,2 x 34,2 cm

35 x 35 cm

34,2 x 34,2 cm

34 x 34 cm

31,5 x 31,5 cm

Accessori

Panni per pavimenti, Base ricarica con serbatoio, Sacco per base ricarica

Base di ricarica, Pennellino pulizia robot, Panni per pavimenti, Serbatoio acqua

Base di ricarica, Pennellino pulizia robot, Panni per pavimenti

Base di ricarica, Pennellino pulizia robot, Panni per pavimenti, Serbatoio acqua

Base di ricarica, Pennellino pulizia robot

Punti forti

Sistema di navigazione preciso

Tre panni per pavimenti

Design molto sottile

Design ultrasottile

Facilissimo da usare

Buona potenza aspirante

Anche controllo vocale

Impara dalle abitudini di utilizzo

Programmabile via app

Due spazzoline frontali

Il sacchetto dura fino a 3 mesi

Suggerisce pulizie personalizzate

Sensore di superficie

Adatta da solo la potenza sui tappeti

Ottimo sistema di navigazione

Punti deboli

Lava senza detersivo

Potenza aspirante modesta

Non riconosce i tappeti in automatico

Non salva le mappe

Non programmabile

Autonomia limitata

Navigazione solo random

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

I robot aspirapolvere Rowenta

Il robot aspirapolvere è un elettrodomestico sempre più diffuso nelle case italiane. Nel corso degli anni, infatti, questi apparecchi sono diventati meno costosi e automatizzare (per lo meno in parte) la pulizia dei pavimenti ormai non è più un privilegio per pochi.robot aspirapolvere Rowenta tappetoLe proposte di robot in grado di aspirare lo sporco solido, e sempre più spesso anche di lavare, sono ormai numerosissime. Per aiutarvi a orientarvi tra i vari modelli presenti sul mercato e scegliere quello più adatto a voi, in questa pagina ci soffermeremo sulle caratteristiche dei robot aspirapolvere Rowenta.

Perché scegliere un robot aspirapolvere Rowenta

I robot aspirapolvere Rowenta si collocano in una fascia di prezzo medio-alta. Il loro costo è, tuttavia, giustificato da alcune delle loro caratteristiche, che li fanno risaltare rispetto a molti dei concorrenti più economici. Oltre all’affidabilità di un marchio consolidato, che produce elettrodomestici da più di 100 anni, uno dei vantaggi di scegliere un dispositivo Rowenta è l’impegno dell’azienda a garantire la riparabilità dei propri apparecchi a un prezzo equo per un periodo di 15 anni.robot aspirapolvere Rowenta riparabilità 15 anniDurante tutto questo arco temporale Rowenta assicura la possibilità di trovare i pezzi di ricambio, affinché in caso di rottura del robot si possa provvedere ad aggiustarlo. Ciò comporta un duplice vantaggio, perché non solo evita l’acquisto di un nuovo dispositivo, consentendo un notevole risparmio economico, ma riduce anche l’impatto ambientale, grazie alla minor produzione di rifiuti. Per la riparazione ci si può rivolgere a uno dei numerosi centri autorizzati, ma è possibile anche acquistare i ricambi sul sito dell’azienda e provvedere da sé.robot aspirapolvere Rowenta panni ricambioInoltre, scegliere un robot aspirapolvere Rowenta può essere una buona idea perché i dispositivi del marchio tedesco sono spesso più accessoriati di quelli di altri produttori. Diversi modelli, infatti, includono panni aggiuntivi per il lavaggio dei pavimenti, che consentono di adattare la pulizia a specifiche esigenze, come la presenza di animali (panno Animal Scrub) o soggetti allergici (panno elettrostatico Allergy).robot aspirapolvere Rowenta spazzole ricambioAlcuni modelli hanno anche in dotazione spazzole centrali intercambiabili, realizzate in materiali differenti per adattarsi a vari tipi di sporco o a diverse superfici. Altri, invece, sono dotati di spazzoline laterali di ricambio.
Un ulteriore buon motivo per scegliere Rowenta è che si tratta di uno dei pochi marchi a proporre robot 2 in 1 a elevatissima potenza aspirante (12.000 Pa), come vedremo meglio più avanti.

Le serie dei robot aspirapolvere Rowenta

I robot aspirapolvere Rowenta attualmente in produzione fanno parte di un’unica gamma, quella X-Plorer. All’interno di essa ci sono, però, diverse serie e linee. robot aspirapolvere Rowenta in azioneVediamole con ordine:

  • Serie 20: è quella più basic, i cui dispositivi sono dotati solo della navigazione casuale e di una modalità per la pulizia lungo le pareti, non si connettono al Wi-Fi e possono essere controllati solo col telecomando;
  • Serie 40 e 45: anche i robot della serie 40 e della serie 45 hanno esclusivamente navigazione casuale e modalità perimetrale, ma possono essere controllati tramite app;
  • Serie 50: i modelli della serie 50 sono dotati di navigazione metodica con giroscopio e connettività Wi-Fi, oltre a essere compatibili con gli assistenti vocali;
  • Serie 60: i robot della serie 60 hanno le stesse caratteristiche di quelli della serie 50 e in più sono ultrasottili;
  • Serie 75: i dispositivi dalla serie 75 in su sono dotati di navigazione smart e si possono comandare da smartphone o con gli assistenti vocali;
  • Serie 75 S+: i robot lavapavimenti della serie 75 S+ hanno, inoltre, una speciale base di ricarica che funge anche da stazione di svuotamento del serbatoio della polvere;
  • Serie 95: i modelli della serie 95, invece, sono ad alta potenza di aspirazione e hanno il flusso d’acqua regolabile, per adattarsi a vari tipi di pavimento;
  • Serie 120 AI e 130 AI: i robot delle serie 120 AI e 130 AI sono dotati di intelligenza artificiale, che consente loro di impostare automaticamente barriere virtuali, apprendere le abitudini tipiche degli utilizzatori per personalizzare la pulizia e integrarsi con la Smart Home.

robot aspirapolvere Rowenta stazione svuotamento automaticoTra le linee disponibili ci sono quella Allergy Care, più efficace nel catturare le microparticelle, e quella Animal Care, che ha accessori specifici per la rimozione dei peli di animale. La linea Total Care, invece, ha accessori specifici sia per gli allergici, sia per i possessori di animali.

I migliori robot aspirapolvere Rowenta

Le proposte del marchio tedesco sono numerose e per facilitarvi la scelta del robot aspirapolvere Rowenta più in linea con le vostre necessità abbiamo valutato i vari modelli. La nostra comparazione si è focalizzata su aspetti quali potenza aspirante, autonomia, dimensioni, modalità di navigazione e sistema di controllo.

Il migliore: Rowenta X-plorer Serie 75S+

Il Rowenta X-plorer Serie 75S+ è accompagnato da una base di ricarica con sacchetto integrato per scaricare automaticamente la polvere raccolta. A seconda dell’uso, ci possono volere fino a 3 mesi prima che si riempia e vada sostituito. Il robot di per sé ha una buona potenza aspirante, con un picco di 4.000 Pa, e ha una spazzola a setole semirigide efficace sui tappeti, ma forse un po’ aggressiva nel lungo termine sui pavimenti delicati. In dotazione ci sono anche il serbatoio per l’acqua e il panno in microfibra per rinfrescare i pavimenti, anche se va detto che non si può mettere del detersivo nella tanica. L’autonomia può arrivare fino a due ore e il robot riprende da solo il lavoro da dove si interrompe per la ricarica.

A chi è adatto: a chi abbia pavimenti in media poco sporchi e voglia un robot capace di tenerli in buono stato tra un lavaggio e l’altro.

A chi è sconsigliato: a chi abbia espressamente bisogno di un robot che lavi più a fondo per mantenere un buon livello di igiene.

Miglior qualità/prezzo: Rowenta X-Plorer Serie 75 Total Care

Il Rowenta X-Plorer Serie 75 Total Care è un modello 2 in 1 con mappatura e sistema di navigazione laser. È compatibile con gli assistenti vocali e ha 4 livelli di potenza regolabili tramite app. Inoltre, riconosce i tappeti e aumenta autonomamente il livello di aspirazione su questa superficie. Ha due spazzoline laterali ed è dotato anche di spazzola Animal Turbo e di 3 panni intercambiabili (microfibra semplice, Animal Scrub e panno elettrostatico Allergy). Rispetto all’X-Plorer serie 95 è meno potente e non ha la possibilità di regolare il flusso d’acqua, tuttavia è anche molto meno costoso, attestandosi al di sotto dei 500 €.

A chi è adatto: le sue prestazioni e la sua dotazione di accessori lo rendono ideale per chi possiede animali e/o soffre di allergie e per chi cerca versatilità e alte prestazioni a un prezzo non eccessivo.
A chi è sconsigliato: non è il modello di riferimento se si vuole un robot con maggiore potenza di aspirazione o più smart.

Il più intelligente: Rowenta X-Plorer Serie 130 AI

Il Rowenta X-Plorer Serie 130 AI è un robot 2 in 1 con navigazione smart (laser e telecamera) e intelligenza artificiale, grazie alla quale può apprendere le abitudini degli utilizzatori e modulare le sessioni di pulizia in base ad esse. Rispetto ai robot della serie 75, però, ha solo 3 livelli di potenza (invece di 4) e, in confronto alla serie 95, la potenza di aspirazione massima è inferiore (2.700 Pa contro 12.000 Pa). Tuttavia, questo modello garantisce una copertura ottimale delle superfici ed ha fino a 120 minuti di autonomia. Inoltre, può integrarsi nella Smart Home e ha un livello di rumorosità piuttosto basso (60 dBA).

A chi è adatto: a chi cerca un prodotto che offra una pulizia altamente personalizzabile e il massimo dell’automazione.
A chi è sconsigliato: non è la scelta migliore per i possessori di animali, per chi ha molti tappeti o per chi cerca un prodotto ultrasottile.

Il più sottile: Rowenta X-Plorer Serie 60 Animal Care

Con i suoi appena 6 cm di spessore il Rowenta X-Plorer Serie 60 Animal Care è un robot 2 in 1 ultrasottile, capace di pulire anche sotto i mobili. Questo modello è compatibile con gli assistenti vocali ed è dotato di navigazione metodica a infrarossi. Grazie alla spazzola Animal Turbo rimuove più efficacemente i peli di cane e gatto e la potenza di aspirazione, regolabile su 3 livelli, aumenta automaticamente sui tappeti. Inoltre, include un secondo panno di ricambio per il lavaggio. I suoi punti deboli sono, tuttavia, i soli 90 minuti di autonomia e l’assenza della funzione di mappatura, che permette di programmare la pulizia di singole stanze o aree predefinite.

A chi è adatto: questo modello è ideale per chi ha bisogno di un dispositivo ad altezza ridotta, che possa raggiungere agevolmente le aree al di sotto dei mobili.
A chi è sconsigliato: l’autonomia più breve rispetto agli altri modelli e l’impossibilità di salvare la mappa lo rendono poco adeguato ad abitazioni molto grandi.

Il più economico: Rowenta X-plorer Serie 45

Il robot Rowenta X-plorer Serie 45 è un dispositivo dotato di spazzola centrale a setole e due spazzoline laterali, che aspira soltanto (non è un robot aspira e lavapavimenti). Non è programmabile, ma si può controllare da remoto attraverso un’applicazione e ha tre modalità di navigazione: automatica, automatica rapida e perimetrale. Tra i suoi principali pregi, oltre al prezzo contenuto, ci sono l’autonomia di 150 minuti e la compatibilità anche con gli assistenti vocali. I suoi punti deboli sono, invece, il sistema di navigazione non molto accurato, l’impossibilità di programmarlo e la potenza di aspirazione molto bassa (solo 1.200 Pa).

A chi è adatto: il prezzo ridotto e la funzione di sola aspirazione lo rendono ideale per chi voglia un robot essenziale e senza fronzoli.
A chi è sconsigliato: questo non è il prodotto ideale per chi desidera una pulizia molto accurata o un apparecchio più smart.

Le domande più comuni sui robot aspirapolvere Rowenta

Si può usare il detersivo nei robot aspirapolvere Rowenta?

Sebbene sul mercato sia possibile trovare detersivi specificamente formulati per i robot lavapavimenti, stando alle indicazioni del produttore, quelli Rowenta non prevedono l’impiego di detergenti. Per mantenere il proprio dispositivo in perfetta efficienza, dunque, per il lavaggio dei pavimenti è consigliabile limitarsi all’uso solo di acqua.
A differenza degli apparecchi di altri marchi, per quelli dell’azienda tedesca non occorre usare quella distillata, ma va bene quella del rubinetto, a prescindere dal grado di durezza della stessa. In ogni caso, per evitare la formazione di ostruzioni dovute a eventuali depositi di calcare, è opportuno svuotare completamente il serbatoio dopo ogni utilizzo.

Quanto costano i robot aspirapolvere Rowenta?

Secondo i prezzi di vendita raccomandati dal produttore, i robot aspirapolvere Rowenta costano tra poco meno di 300 € e circa 900 .
Uno dei fattori che più incidono sul costo è la potenza di aspirazione: più è alta, maggiore è il prezzo.
I modelli più economici sono quelli della serie 20, che non possono essere comandati da smartphone e hanno performance di aspirazione medie.
I robot più cari, invece, sono quelli della serie 95 Total Care, che sono il top di gamma in quanto a efficienza di aspirazione e hanno in dotazione accessori adatti agli allergici e alla rimozione efficace dei peli di animale.

Maglio un robot aspirapolvere Rowenta o iRobot?

iRobot è uno dei principali marchi nel settore dei robot aspirapolvere.
Rispetto a Rowenta, l’azienda statunitense ha tre gamme di robot per le pulizie: Roomba (solo aspirapolvere), Braava Jet (solo lavapavimenti) e Roomba Combo (2 in 1). I dispositivi iRobot sono un po’ più cari di quelli Rowenta, ma molti modelli hanno il vantaggio di avere i sensori di sporco, assenti in tutte le proposte del marchio tedesco. Inoltre, alcuni modelli Roomba e tutti quelli Braava hanno un design con almeno un lato squadrato, che li rende adatti alla pulizia accurata degli angoli.
Due punti a favore di Rowenta rispetto a iRobot sono, però, la presenza di modelli ultrasottili (serie 60) e la proposta di robot 2 in 1 ad alte prestazioni di aspirazione (serie 95).


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato