Come pulire il robot aspirapolvere

Per garantire il buon funzionamento nel tempo del robot aspirapolvere è opportuno effettuare una serie di operazioni di pulizia e manutenzione periodiche. Le parti da pulire sono le seguenti:

  • Serbatoio;
  • Spazzola rotante;
  • Spazzoline angolari (ove presenti);
  • filtro.

Vediamo allora come fare per pulire ognuna di esse.

Svuotare e pulire il serbatoio

Come per gli aspirapolvere ciclonici più comuni, anche i robot aspirapolvere hanno un contenitore per la raccolta dello sporco. Ciò significa che di tanto in tanto tale contenitore debba essere svuotato affinché il robot possa continuare a lavorare alla massima efficienza: il mancato svuotamento del serbatoio pieno comporta la riduzione della capacità aspirante.Robot aspirapolvere pulire serbatoioPerciò è bene controllare periodicamente (a seconda di quanto spesso si utilizza il robot) la quantità di sporco presente e procedere eventualmente all’operazione. Inoltre sarebbe opportuno lavare il contenitore con acqua corrente per eliminare ogni residuo.

Pulire la spazzola

Essendo direttamente a contatto con lo sporco, la spazzola rotante può facilmente sporcarsi e deve perciò essere pulita. Spesso, infatti, si formano su di essa grovigli di peli e capelli che le impediscono di svolgere il proprio lavoro in modo efficace. Robot aspirapolvere pulire spazzolaNella maggior parte dei casi è possibile staccare la spazzola dal corpo macchina per effettuare una manutenzione comoda e rapida. Quasi sempre in dotazione è fornito anche un taglierino per rimuovere i grovigli di peli e capelli che si formano dopo diversi cicli di pulizia. Al di là di questo, per pulire la spazzola è sufficiente sciacquarla bene sotto acqua corrente, aiutandosi con un vecchio spazzolino da denti in particolare per pulire meglio le eventuali lamelle in silicone. La spazzola va poi lasciata asciugare completamente prima di rimontarla.

Pulire le spazzoline angolari

Le spazzoline angolari vengono normalmente montate sul robot aspirapolvere al momento dello spacchettamento e, così come vengono montate, possono anche venire staccate per essere pulite. Robot aspirapolvere pulire spazzolineBasta tirare con forza per staccarle, dopodiché si possono rimuovere manualmente eventuali peli o capelli attorcigliati intorno alla spazzola e lavarla con cura sotto acqua corrente. In caso di sporco particolarmente incrostato è possibile aiutarsi sfregando con uno spazzolino da denti vecchio e usato. Come per tutte le altre parti, anche le spazzoline angolari vanno lasciate asciugare completamente prima di rimontarle.

Lavare il filtro

Un buon sistema di filtrazione è indispensabile sia per un aspirapolvere a traino tradizionale, sia per un robot aspirapolvere. Da esso dipende infatti la capacità di trattenere le particelle di polvere più piccole ed evitare di reimmetterle nell’aria durante l’aspirazione. Per questa ragione è importante che il filtro sia sempre in ottime condizioni e possa svolgere al meglio la sua funzione. I filtro installati sui un robot aspirapolvere sono quasi sempre semplici filtri pieghettati a bassa efficienza, ma nel caso dei modelli di più alta gamma è possibile trovare anche filtri HEPA o ad alta efficienza.Robot aspirapolvere pulire filtroQuale che sia il tipo di filtro, esso è sempre comodamente lavabile sotto acqua corrente. Anche in questo caso, bisogna che il filtro sia completamente asciutto prima di rimontarlo nella sua sede.
È inoltre bene controllare sul libretto di istruzioni o sull’app che accompagna il robot se e ogni quante ore di utilizzo questo vada sostituito: in questo caso è necessario anche informarsi su dove comprare i filtri di ricambio, a maggior se nella confezione non ne è incluso almeno uno.

Frequenza della pulizia

Oltre al “come” pulire il robot aspirapolvere, è importante sapere anche il “quando“. A questo proposito dobbiamo anzitutto premettere che la frequenza con cui pulire il vostro robot dipende sia da quanto lo usate, sia da quanto sporco si trovi normalmente sui vostri pavimenti. Va da sé che, se ad esempio in casa ci sono animali domestici, la quantità di sporco sui pavimenti sia maggiore rispetto a una casa senza animali, pertanto in questo caso è necessario pulire il robot aspirapolvere più spesso.Robot aspirapolvere quando pulireIl libretto d’istruzioni indica sempre ogni quanto effettuare le varie operazioni che abbiamo elencato. Nelle applicazioni per smartphone, inoltre, si trova spesso una sezione dedicata proprio a monitorare lo stato di usura dei vari componenti e/o a segnalare quando è il momento di pulire le varie parti.
Indicativamente, questa è la frequenza con cui effettuare la pulizia del robot:

  • Svuotamento serbatoio: ogni 2-3 pulizie, a seconda della quantità di sporco e delle dimensioni del serbatoio;
  • Lavaggio del serbatoio: una volta al mese;
  • Lavaggio del filtro: una volta al mese, in concomitanza con il lavaggio del serbatoio;
  • Pulizia della spazzola rotante: una volta al mese, salvo grovigli importanti da rimuovere appena rilevati;
  • Pulizia delle spazzoline angolari: una volta al mese, salvo grovigli importanti da rimuovere appena rilevati.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato