Recensione: Dreame L10s Ultra

Altezza 9,7 cm, base con serbatoio acqua e polvere, programmabile, multipiano

Sistema di mappatura
8.7
Funzioni
9.7
Prestazioni
9.3
Struttura
7.5

Offerte


Amazon
1.140,81 €
Andamento prezzo

Punti forti


Aspira e lava insieme Ottimo sistema di aggiramento ostacoli Elevata potenza aspirante

Punti deboli


Prezzo elevato

Scheda tecnica


Potenza batteria: 14,4 V Pressione generata: 5.300 Pa Autonomia: 210 min Tempo di ricarica: 6 h Tipo spazzola: Lamelle in silicone Sistema di navigazione: Laser Aggiramento ostacoli: Ottico, Laser Controllo remoto: App, Assistente vocale Assistenti vocali: Alexa, Google Assistant
Avvio programmato: Ora precisa, Giorno della settimana Funzioni: Modalità silenziosa, Lavaggio, Svuotamento automatico, Lavaggio automatico, Pulizia stanze singole, Pulizia zona delimitata, Zone di esclusione Capienza sacco/serbatoio: 0,35 l Capacità serbatoio acqua: 0,08 l Tipo filtro: Semplice Altezza: 9,7 cm Larghezza e profondità: 35 x 35 cm Accessori: Pennellino pulizia robot, Panni per pavimenti, Base ricarica con serbatoio, Sacco per base ricarica, Detergente pavimenti

La nostra recensione

Il Dreame L10s Ultra è l’ultimo arrivato nella scuderia di Dreame: un robot aspirapolvere e lavapavimenti che si propone di coniugare in un’unica macchina tutte le ultime innovazioni in fatto di automazione della pulizia dei pavimenti.Dreame L10s Ultra

Sistema di mappatura: voto 8,7

Partiamo col parlare della tecnologia di mappatura adottata dal Dreame L10s Ultra. Di per sé, questa non si differenzia in maniera sostanziale da tanti altri robot aspirapolvere attualmente in commercio: le mappe (al plurale, perché se ne possono salvare più d’una) vengono tracciate grazie al sensore LiDar installato nella torretta che sovrasta il robot. Dreame L10s Ultra navigazione LiDarSebbene questa non sia la più avanzata delle tecnologie di navigazione (questo titolo spetta alla tecnologia a riconoscimento visivo), il risultato in termini di mappatura è più che bastante ad espletare tutte le più moderne funzioni, che vedremo nel prossimo paragrafo.
Inoltre, la prima mappatura è decisamente rapida: in 5-10 minuti di “esplorazione” della vostra casa l’L10s Ultra è già in grado di tracciare una mappa piuttosto accurata che potete già provvedere a personalizzare, separando ambienti, tracciando muri virtuali ecc.

Funzioni: voto 9,7

Per l’aggiramento degli ostacoli il Dreame L10s Ultra si avvale non solo dei classici sensori laser, ma anche di una videocamera che permette il riconoscimento degli oggetti a livello del pavimento: questa è sì una novità disponibile anche su alcuni altri modelli top di gamma (guardate ad esempio l’Ecovacs Deebot X1 Omni).Dreame L10s Ultra videocameraIn più, la videocamera permette di utilizzare il robot anche come telecamera di sorveglianza controllata da remoto: dal pannello di videocontrollo è possibile dirigere il robot dove lo si desideri e anche trasmettere la propria voce attraverso gli altoparlanti integrati. Non è possibile, invece, attivare la videocamera durante la pulizia.Dreame L10s Ultra controllo remotoA livello di programmazione e dettaglio della pulizia, le funzioni disponibili sono decisamente più sofisticate rispetto a quanto offerto da altri modelli meno tecnologici. Abbiamo già detto che è possibile salvare le mappe di diversi piani della casa, ma si può anche:

  • Visualizzare le mappe in 3D e popolarle di oggetti d’arredo;
  • Programmare la pulizia al giorno e all’ora desiderati, anche tutti i giorni della settimana;
  • Delimitare zone di esclusione dove il robot non debba passare a pulire;
  • Delimitare la pulizia ad aree selezionate o a singole stanze;
  • Stabilire in quale sequenza le stanze o aree debbano essere pulite;
  • Stabilire quanti passaggi il robot debba eseguire in ciascuna stanza o area delimitata;
  • Stabilire la potenza aspirante che il robot debba utilizzare;
  • Scegliere tra modalità di lavaggio pavimenti, lavaggio e aspirazione o sola aspirazione;
  • Impostare il livello di umidità dei panni lavapavimenti;
  • Stabilire potenza aspirante e umidità personalizzate per ciascuna stanza;
  • Stabilire con quale frequenza il robot debba tornare alla base a pulire i panni pavimenti;
  • Stabilire ogni quanti cicli di pulizia il robot debba svuotare la tanica della polvere;
  • Stabilire quante ore debba durare l’asciugatura dei panni pavimenti.

Dreame L10s Ultra impostazioni puliziaLe principali innovazioni introdotte dal Dreame L10s Ultra riguardano quindi l’autonomia di funzionamento: non parliamo tanto della durata della batteria (che in sola aspirazione dura fino a 210 minuti alla potenza più bassa), quanto piuttosto dell’indipendenza con cui il robot pulisce la casa. La base di ricarica che lo accompagna, infatti, assolve anche ad altre funzioni:

  • Svuotamento automatico del serbatoio in un sacchetto igienico;
  • Riempimento automatico del serbatoio dell’acqua con una soluzione di acqua e detersivo apposito;
  • Lavaggio e asciugatura automatiche dei panni lavapavimenti.

Se di per sé la base di svuotamento automatico non è una novità (altri modelli con questo componente di cui ci siamo già occupati sono i Roomba i7+, i3+ e j7+), la funzione di pulizia automatica dei panni si trova soltanto in pochi altri modelli, tra cui il già citato l’Ecovcs Deebot X1 Omni. Dreame L10s Ultra pad rotantiAnche quest’ultimo, come il Dreame L10s Ultra, è equipaggiato con due pad rotanti pressurizzati che meglio simulano il lavaggio manuale del pavimento con straccio e scopettone.

Prestazioni: voto 9,3

Al di là delle innovazioni tecnologiche, è importante rendere un’idea di quali siano le prestazioni reali di un robot aspirapolvere e lavapavimenti. Il Dreame L10s Ultra vanta una potenza aspirante davvero notevole per un robot aspirapolvere: ben 5.300 Pa alla potenza massima, a quanto ci risulta un dato imbattuto nell’attuale panorama di questo tipo di macchine, che normalmente non superano i 4.000 Pa. Questo nonostante una batteria non particolarmente potente, infatti il voltaggio è quello classico di 14,4 V che si ritrova anche in tanti altri modelli.Dreame L10s Ultra aspirazioneAbbiamo già detto che la potenza di aspirazione si può regolare su quattro livelli; aggiungiamo che, al passaggio sui tappeti e sulle superfici morbide, il robot adatta autonomamente la potenza di aspirazione, aumentandola, oltre a sollevare e fermare i pad rotanti per non inumidire il tappeto.Dreame L10s Ultra lavaggioA proposito invece del lavaggio dei pavimenti, i risultati ottenuti sono a nostro avviso soddisfacenti, ma ne parleremo meglio più avanti, nella sezione dedicata proprio agli esiti del nostro test.

Struttura: voto 7,5

Da ultime lasciamo alcune considerazioni sulla struttura del Dreame L10s Ultra. La base che lo accompagna è ovviamente piuttosto voluminosa, pertanto questo robot non rappresenta sicuramente una soluzione salvaspazio, ma è adatto piuttosto ad abitazioni ampie, in cui collocare la base non ponga particolari problemi.Dreame L10s Ultra baseIl robot in sé non è inoltre particolarmente sottile, come tutti i modelli con navigazione a infrarossi o laser: raggiunge i 9,7 cm di altezza, un aspetto di cui tenere conto se si desidera un robot capace di passare sotto mobili particolarmente bassi.Dreame L10s Ultra spazzolaUna nota positiva è invece rappresentata dalla spazzola con lamelle in silicone: questa è sia delicata sui pavimenti più proni alle graffiature, come il parquet, sia energica sulle setole dei tappeti. Inoltre, liberare la spazzola da capelli e residui è più facile rispetto alle classiche spazzole con setole.


La nostra prova

Abbiamo testato il Dreame L10s Ultra nel nostro studio: ecco il resoconto della nostra esperienza.

Navigazione

Nell’osservare l’abilità di questo robot nel navigare gli ambienti abbiamo notato gradevoli differenze rispetto ad esempio al Dreame Bot L10 Pro, un modello precedente della stessa casa produttrice. La videocamera frontale e l’algoritmo per il riconoscimento degli oggetti fanno sì che effettivamente il robot si muova con sicurezza, senza toccare nulla. Dreame L10s Ultra navigazioneSulla mappa vengono segnalati i vari oggetti incontrati: nel nostro caso il robot ha accuratamente riconosciuto cavi e piantane, evitandoli.

Aspirazione

Le prestazioni in aspirazione sono buone: come abbiamo detto, la potenza aspirante massima è notevole per un robot aspirapolvere, e l’abbiamo usata per aspirare terra e sassolini dal nostro folto tappeto, dopo averle calpestate e fatte penetrare bene tra le fibre.
Tutto lo sporco presente in superficie è stato aspirato senza problemi con una sola passata, ma dobbiamo dire che tracce di terra sono comunque rimaste più in profondità tra le fibre, pertanto è stato necessario passare comunque un aspirapolvere per eliminarle del tutto.Dreame L10s Ultra aspirazione tappetoSulle piastrelle del nostro ingresso, invece, abbiamo usato il livello minimo di aspirazione e questo si è rivelato più che sufficiente per l’aspirazione della semplice polvere. Qualche difficoltà in più invece nell’asperare detriti un po’ più pesanti, come un piccolo rametto, per eliminare i quali è stato necessario salire di un livello di potenza.

Lavaggio

Nota positiva anche per quanto riguarda il lavaggio dei pavimenti: in presenza di sporco anche piuttosto visibile, come le impronte lasciate in un giorno di pioggia sulle piastrelle del nostro ingresso, il robot è stato capace di cancellare ogni traccia. Dreame L10s Ultra tracceL’unico aspetto negativo, ma inevitabile, sono le tracce lasciate dalle ruote sul pavimento bagnato, rimaste visibili anche una volta asciugato.

Rumorosità

Un robot aspirapolvere perfettamente silenzioso ovviamente non esiste, ma dobbiamo dire che le emissioni sonore del Dreame L10s Ultra sono più contenute rispetto a tanti altri modelli, almeno quando si utilizzano i livelli di aspirazione intermedi. Ecco i risultati che abbiamo ottenuto con il nostro rilevatore, ad 1 m circa dal robot in funzione:

  • Modalità silenziosa: 56,2 dB;
  • Potenza minima: 60,8 dB;
  • Potenza normale: 65,1 dB;
  • Turbo: 66,2 dB.

Lo svuotamento automatico sfrutta invece una potenza aspirante molto maggiore: il picco sonoro rilevato in questo caso è di 83,3 dB. Per farvi un’idea, un vecchio aspirapolvere a traino ha un’emissione media di 80 dB circa. Va però detto che il rumore prodotto dallo svuotamento del serbatoio dura soltanto pochi secondi.

Il voto finale di QualeScegliere.it

Abbiamo assegnato al Dreame L10s Ultra un voto complessivo di 8,8 punti su 10.
Si tratta di un ambizioso modello con funzione di lavaggio pavimenti che coniuga una serie di recenti innovazioni: la base di scarico automatico dell’aspirato, i panni lavapavimenti rotanti e pressurizzati, la funzione di lavaggio automatico dei panni sulla base di ricarica, la carica automatica del serbatoio dell’acqua e la videocamera frontale per un perfetto aggiramento degli ostacoli a livello del pavimento. Notevole, oltre a tutte queste funzioni all’avanguardia, anche la potenza aspirante massima di ben 5.300 Pa. Anche l’app che accompagna il robot è molto dettagliata: permette infatti di impostare una folta schiera di dettagli per organizzare al meglio le pulizie, anche su più piani della casa.
Possiamo consigliare il Dreame L10s Ultra a chi voglia un robot completamente autonomo che aiuti davvero a dimenticare o quasi la pulizia del pavimento; visto il prezzo piuttosto consistente risulta però fuori dalla portata di chi abbia un budget più limitato per l’acquisto di un robot aspirapolvere.

Voto finale: 8.8

Sistema di mappatura
8.7
Funzioni
9.7
Prestazioni
9.3
Struttura
7.5

Andamento prezzo Dreame L10s Ultra

Amazon
1.140,81 €
Dreame L10s Ultra

Dreame L10s Ultra

Effettua il login oppure crea un account per scrivere
recensioni o testare prodotti.

Login

Scrivi recensioni e testa i prodotti

Scopri di più


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato
Il migliore
iRobot Roomba J7+

iRobot Roomba J7+

Migliore offerta: 799,00€

Il miglior rapporto qualità prezzo
Xiaomi Mi Robot Vacuum Mop Pro

Xiaomi Mi Robot Vacuum Mop Pro

Migliore offerta: 260,58€