11/2019

Recensione: iRobot Roomba i7+

Autonomia 75 min, altezza 9,3 cm, base con serbatoio, muro virtuale, programmabile

Il migliore
Immagini
Voto finale 9,5/10
Batteria: 9
Serbatoio: 9,5
Struttura: 8
Funzioni: 9
Accessori: 9,5
Media voti fattori: 9/10
*Spedizione inclusa

ANDAMENTO DEL PREZZO NEGLI ULTIMI 31 GIORNI

Il prezzo conviene, scopri perchè

Dati tecnici
  • Tipo filtro: EPA 10
  • Rumorosità: 68,5 dB
  • Altezza: 9,3 cm
  • Larghezza: 35,3 cm
  • Profondità: 35,3 cm
  • Capienza sacco/serbatoio: 0,4 l
  • Materiale ruote: Gomma morbida
  • Dimensioni ruote: Grandi
  • Potenza: n.d.
  • Autonomia: 75 min
  • Tempo di ricarica: 1,5 ore
  • Indicatore stato batteria: Sì
  • Tipo batteria: Litio
  • Potenza batteria: 16,8 V
  • Telecomando: No
  • Accessori: Base di ricarica, Spazzoline angoli di ricambio, Muro virtuale
  • Spazzoline angoli: 1
  • App: Sì
  • Forma: Tondo
  • Aggiramento ostacoli: Meccanico, Ottico
  • Programmi pulizia: Angoli, Stanza, Area specifica, Perimetro
  • Funzioni: Anticaduta, Ricarica automatica
  • Avvio programmato: Ora precisa, Giorno della settimana
  • Modalità navigazione: Mappatura
  • Assistenti vocali: Alexa, Google Home
Punti forti
  • Totalmente autonomo
  • Controllo a distanza tramite app
  • Programmazione settimanale
  • Controllo progresso pulizia
  • Pulizia per locali singoli
  • Esclusione aree da mappa
  • Autoregolazione potenza aspirante
Punti deboli
  • Prezzo elevato

Scrivi una recensione

product image

iRobot Roomba i7+

Conosci questo prodotto?
Puoi iniziare esprimendo un voto da 1 a 5 stelle

Effettua il login oppure crea un account per scrivere
recensioni o testare prodotti.

Login
+

Scrivi recensioni e testa i prodotti

Scopri di più

Elena.gallina
Autore
Elena Gallina

iRobot Roomba i7+

I nostri voti sui fattori decisivi per la scelta del robot aspirapolvere

1. Batteria: Voto 9 su 10

Scegliere un robot aspirapolvere di alto livello significa fare un investimento anche importante: per questo è necessario documentarsi bene sulle caratteristiche dei modelli che si prendono in considerazione. Per primo dovremmo badare alle caratteristiche della batteria di un robot aspirapolvere, dato che da questa dipendono sia la potenza aspirante del robot, sia la sua autonomia di lavoro e i tempi di ricarica.iRobot Roomba i7+L'iRobot Roomba i7+ vanta a questo proposito caratteristiche di tutto rispetto: la batteria agli ioni di litio è da 16,8 V, un voltaggio da top di gamma che assicura un'ottima potenza di aspirazione. L'autonomia di lavoro di massimo 75 minuti non è in realtà particolarmente elevata ma, come vedremo meglio in seguito, questo robot aspirapolvere gestisce la ricarica e la ripresa del lavoro in maniera del tutto autonoma, pertanto all'utilizzatore l'autonomia limitata non peserà affatto. iRobot Roomba i7+ ricaricaTanto più che i tempi di ricarica sono tra i più bassi in assoluto: solamente 90 minuti per ritornare a carica piena.

2. Serbatoio: Voto 9,5 su 10

Un altro aspetto che ha un impatto sull'autonomia di lavoro è il serbatoio e in generale la gestione dello sporco aspirato.
Nel caso dell'iRobot Roomba i7+ abbiamo un serbatoio a bordo in realtà non molto grande, che ha infatti una capacità di 400 ml, ma in aggiunta ad esso la base di ricarica Clean Base ha un serbatoio interno (con sacchetto di raccolta) che può contenere fino a 30 "carichi" di pulizia. Una volta "parcheggiato" il robot è possibile avviare a piacimento lo svuotamento del serbatoio: questo aziona il motore aspirante della base di ricarica, che preleva lo sporco direttamente dal serbatoio del robot per convogliarlo nel sacchetto.iRobot Roomba i7+ Clean BaseAnche se è sempre possibile staccare e svuotare manualmente il serbatoio del robot (necessario in caso qualcosa vi rimanesse incastrato, ad esempio), grazie alla base con serbatoio di raccolta è possibile non doversi preoccupare dello sporco aspirato per periodi di tempo anche molto lunghi.iRobot Roomba i7+ sacchettoUn'altra nota positiva riguarda la filtrazione: spesso i robot aspirapolvere non hanno filtri particolarmente efficienti, mentre l'iRobot Roomba i7+ è equipaggiato con un filtro di classe EPA che trattiene il 99% delle particelle di polvere (allergeni inclusi quali pollini e acari della polvere) dal diametro minimo di 0,3 µm. iRobot Roomba i7+ filtroSi tratta pertanto di un modello interessante anche per chi dovesse soffrire di riniti allergiche.

3. Struttura: Voto 8 su 10

Può sembrare secondario, ma vi sono anche aspetti strutturali di un robot aspirapolvere che sarebbe meglio tenere in considerazione prima dell'acquisto.
A partire dalla sua altezza, soprattutto se vogliamo una macchina che possa passare agevolmente anche sotto i mobili. L'iRobot Roomba i7+ è alto 9,3 cm, nella media rispetto ai tanti modelli concorrenti, anche se stanno facendo la loro comparsa modelli ultrasottili alti appena 7 cm.iRobot Roomba i7+ spazzole controrotantiConsideriamo poi anche il numero e tipo di spazzole di cui un robot aspirapolvere dispone: nel caso dell'iRobot Roomba i7+ troviamo una indispensabile spazzolina rotante sul lato destro, la cui azione è imprescindibile per la pulizia lungo i battiscopa e negli angoli. La bocchetta aspirante è poi equipaggiata con ben due spazzole rotanti in morbido silicone: è il sistema AeroForce progettato da iRobot. La spazzola frontale ha il compito di smuovere e sollevare energicamente lo sporco, in particolare quello tra le fibre dei tappeti, mentre la spazzola posteriore, ruotando nel senso opposto, facilita il convogliamento dello sporco verso il flusso di aspirazione.iRobot Roomba i7+ videocameraÈ interessante notare la presenza di una videocamera integrata sul dorso del robot aspirapolvere: questa è necessaria al funzionamento della tecnologia vSLAM, che si serve del feedback visivo della videocamera per mappare fino a 230.400 punti spaziali al secondo. Questi sono fondamentali all'iRobot Roomba i7+ sia per mappare l'ambiente in cui si trova (c'è una funzione di "corsa preliminare" apposita per permettere la mappatura prima della pulizia vera e propria), sia per tenere l'orientamento anche in caso di interruzione e ripresa del lavoro (ad esempio per un intervallo-ricarica).iRobot Roomba i7+ ambiente mappatoGrazie a questo sistema possiamo osservare il comportamento intelligente dell'iRobot Roomba i7+: rallenta la corsa all'approssimarsi di un ostacolo e perlopiù lo riesce ad evitare, lambendolo quanto basta per pulirvi intorno. Il tocco del paraurti avviene dunque solo in pochi casi, ed è un tocco molto delicato che difficilmente provocherà danni.

4. Funzioni: Voto 9 su 10

È chiaro che l'aspetto forse più interessante in assoluto di un robot aspirapolvere siano le sue funzionalità: se vogliamo un aiuto intelligente e autonomo per le pulizie di casa, ci serve un robot che abbia poco bisogno della nostra supervisione. Da questo punto di vista l'iRobot Roomba i7+ eccelle, essendo in grado di gestire in totale autonomia tutto quello che riguarda la pulizia e non solo.iRobot Roomba i7+ programma puliziaAbbiamo ricordato poco sopra la tecnologia vSLAM per la mappatura dell'ambiente: aggiungiamo che, se permettiamo a questo robot di mappare tutta la nostra casa, potremo poi impostare attraverso l'applicazione iRobot HOME i singoli locali che vogliamo pulire. L'iRobot Roomba i7+ è dotato inoltre di un sensore di sporco che permette di stabilire autonomamente sia quanti passaggi di pulizia servano (se uno solo o due) sia in quali singoli punti effettuare dei passaggi extra.iRobot Roomba i7+ gestione caricaÈ autonoma, come abbiamo già accennato, anche la gestione della carica della batteria: l'iRobot Roomba i7+ torna automaticamente alla sua stazione di ricarica quando il livello della batteria diventa troppo basso, ma riprende anche il lavoro dall'esatto punto in cui è avvenuta l'interruzione. Tra le tante istruzioni che possiamo impartire a questo robot c'è anche la possibilità di decretare il rientro alla base in caso di serbatoio pieno. Lo svuotamento avviene in automatico al termine del ciclo di pulizia, ma possiamo anche attivarlo in altri momenti con un semplice tocco dell'app.
Non mancano naturalmente i sensori anticaduta che preservano il robot da rovinosi capitomboli giù dalle scale o da dislivelli troppo alti.

5. Accessori: Voto 9,5 su 10

Infine, è sempre interessante fare caso a quali accessori siano eventualmente forniti insieme a un robot aspirapolvere.
Nel caso dell'iRobot Roomba i7+ abbiamo già ricordato la base di ricarica "evoluta" con tanto di sacchetto di raccolta per il carico di sporco del robot. Oltre a questa, la confezione include:
  • Un muro virtuale (con due batterie AA necessarie ad alimentarlo);
  • Una spazzolina tonda di ricambio;
  • Un filtro di ricambio;
  • Un sacchetto di ricambio per la Clean Base.

iRobot Roomba i7+ zona esclusioneNon è incluso un telecomando, in quanto ne fa completamente le veci lo smartphone: installando l'applicazione iRobot HOME si avrà accesso a tutto un ventaglio di funzionalità sofisticate che in parte abbiamo già illustrato.

  • Programmazione pulizie settimanali;
  • Avvio e monitoraggio da remoto;
  • Svuotamento serbatoio;
  • Impostazione stanze da pulire;
  • Report di pulizia.

L'iRobot Roomba i7+ richiede dunque pochissimi e sporadici interventi da parte nostra: dovremo solo periodicamente sostituire il sacchetto della base che, come detto, contiene fino a 30 "carichi" del robot.


Copyright Reviewlution GmbH – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

La nostra prova

Abbiamo provato nel nostro studio l’iRobot Roomba i7+ nella maniera più estesa possibile. Gli abbiamo lasciato il tempo di effettuare la mappatura preliminare usando la funzione di “addestramento”, così da prepararlo al meglio per la pulizia vera e propria. L’operazione può richiedere molto tempo, soprattutto in proporzione all’ampiezza della casa e alla quantità di ostacoli sparsi sul pavimento (vale sempre la raccomandazione di rimuovere tutto ciò che può essere rimosso).

Navigazione

L’aver preventivamente “allenato” il robot aiuta nell’aggiramento degli ostacoli: abbiamo notato come, rispetto al lavoro senza mappatura iniziale, il robot riesca ad evitarli molto meglio, con un numero molto ridotto di “tocchi” del paraurti. iRobot Roomba i7+ in azioneLa copertura dell’ambiente è meticolosa e metodica, per fasce parallele. Le possibilità di controllo da applicazione si spingono però oltre. La mappatura dell’ambiente permette infatti di:

  • Memorizzare mappe distinte per ogni piano;
  • Suddividere manualmente la mappa in diverse stanze;
  • Dare un nome a ciascuna stanza (serve a impostare la pulizia mirata di singoli locali);
  • Disegnare manualmente aree da escludere sulla mappa.

Va sottolineato che l’iRobot Roomba i7+ patisce un po’ il buio: andrebbe idealmente utilizzato in tutte le condizioni luminose, così da capire di quanta luce abbia bisogno per funzionare correttamente. Poiché la videocamera è fondamentale ai fini dell’orientamento, se questa non riesce a carpire immagini nitide la navigazione ne può risentire.

Aspirazione

Nei nostri test abbiamo usato l’iRobot Roomba i7+ sia su un pavimento in laminato, sia sulla moquette. La potenza aspirante, come già detto, è molto buona per un robot aspirapolvere, e l’azione delle due spazzole controrotanti è molto efficace nella raccolta dello sporco. iRobot Roomba i7+ su laminatoIl nostro “sporco di test” consta di lenticchie e lettiera per gatti, più pesanti rispetto alla polvere e ai capelli che si trovano normalmente sui nostri pavimenti. L’azione del Roomba i7+ è stata efficace su entrambi, non abbiamo infatti notato residui dopo il passaggio del robot. Questo è particolarmente notevole su una superficie “difficile” come la moquette (e i tappeti in generale), dove normalmente i robot aspirapolvere non riescono a tirare su tutti i detriti visibili.

Rumorosità

Le emissioni sonore dell’iRobot Roomba i7+ sono abbastanza sommesse, sebbene non si possa dire che il robot in azione non si faccia proprio sentire: alla nostra rilevazione abbiamo registrato un picco sonoro di 68,5 dB. Ad essere molto rumorosa è la base aspirante: si attiva in automatico al termine di ogni ciclo di pulizia (o quando deciso da noi) e per alcuni secondi emette un rumore abbastanza acuto.

Il voto finale di QualeScegliere.it: 9,5/10

Al netto delle caratteristiche e delle prestazioni dell’iRobot Roomba i7+ che abbiamo potuto constatare, abbiamo deciso di premiarlo con un voto complessivo di 9,5 punti su 10, mezzo punto in più rispetto alla pura media dei nostri fattori di valutazione dovuto alla gestione veramente minuziosa della pulizia e al grandissimo livello di autonomia operativa.
L’iRobot Roomba i7+ gestisce infatti da solo la propria ricarica e lo svuotamento del serbatoio, traccia una mappa accurata dell’ambiente in cui opera e il suo lavoro può venire finemente controllato attraverso l’app iRobot HOME: programmazione settimanale della pulizia, pulizia mirata di singole stanze, esclusione di aree personalizzate dalla pulizia ecc. sono tutte funzioni di questo avanzatissimo robot aspirapolvere.
Possiamo consigliarlo a chi, non avendo limiti di budget, voglia un robot estremamente intelligente e autonomo pressoché al 100%.

Galleria fotografica

Materiale informativo

iRobot Roomba i7+
Analisi dell'andamento del prezzo

Prezzo medio ultimi 31gg: 1.028,19 €
Prezzo attuale: 999,00 €
Se compri oggi risparmi: 29,19 €
Il prezzo attuale conviene!

Recensioni di prodotti simili

"iRobot Roomba i7+": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori due prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore

iRobot Roomba i7+

Migliore offerta: 999,00€

Il miglior rapporto qualità prezzo

iRobot Roomba 960

Migliore offerta: 579,00€