I modem dei maggiori operatori e le migliori alternative

Quando si sottoscrive un abbonamento Internet, insieme alla capacità di banda si può scegliere di far arrivare a casa anche un modem router (se la linea è un’ADSL) oppure un router Wi-Fi (per le connessioni in fibra). Se siete già confusi da questa prima distinzione vi consigliamo la lettura della nostra guida alla scelta dell’abbonamento Internet:

Oggi che c’è la possibilità di scegliere se accettare o rifiutare l’apparecchio incluso nell’accordo è necessario chiedersi se sia conveniente accettare il modem o router proposto dalla compagnia telefonica.

Inoltre, fate attenzione: “incluso” non vuol dire “gratis”. C’è un canone mensile da pagare per l’affitto dell’apparecchio che, moltiplicato per la durata del contratto, potrebbe rendere l’affare sconveniente rispetto ai prodotti sul mercato libero.

Pro e contro del modem incluso

Il primo svantaggio lo abbiamo già accennato, è il costo ricorrente del modem router proposto dalla compagnia telefonica, verificabile esaminando le condizioni contrattuali. In certi casi le compagnie telefoniche evidenziano il vantaggio della garanzia: in caso di problemi tecnici si preoccupa l’operatore telefonico di cambiare o riparare l’apparecchio. Del servizio di assistenza telefonica bisogna verificare la reperibilità (se 24 ore su 24 e se anche nei festivi) e l’efficienza, intesa come grado di soddisfazione della clientela. Anche il fatto di avere a disposizione un’app comoda e funzionale per entrare nel modem può costituire un incentivo a scegliere un modem TIM, Fastweb, Vodafone, Wind, ecc. Infine, ma non per importanza, è bene tenere presenti le prestazioni dei modem offerti in comodato.

Modem TIM

I modem TIM sono diversi, a seconda della tipologia di connessione proposta con l’abbonamento associato: vediamo quelli più aggiornati.

Modem TIM con SIM

Il modem TIM con SIM Modem Wi-Fi 4G Plus New (779750) è il router portatile di tipo “saponetta” di fascia alta del provider. Con questo router TIM potrete gestire il traffico 4G di circa 20 dispositivi collegati. L’alternativa è il TIM Modem Wi-Fi 4G Plus, che non va oltre i 10 e va benissimo se siete da soli.
Il lato negativo è la mancanza del 5G. La manifattura è Alcatel in entrambi i casi.

Modem TIM HUB+

Il modem TIM HUB+ è disponibile anche nella versione TIM HUB+ Executive per le aziende, per un contratto che arriva a 2,5 Gbps. Supporta la tecnologia Mesh, per una copertura spaziale adeguabile a ogni esigenza; può diventare anche un media server interno, grazie alla porta USB, e può gestire la telefonia di casa grazie alle porte FXS.

  Modem TIM HUB+
Contratto ADSL, ADSL2+, VDSL2, EVDSL, FTTH
Standard Wi-Fi e antenne Wi-Fi 6, 8 antenne
Velocità max Wi-Fi 3,6 Gbps
Erogazione Dual band
Sicurezza Rete guest, QoS, parental control, IPv6
Porte Ethernet 3 x Gigabit
USB 1 x 3.0
Assistente vocale n.d.

Le alternative

L’importante quando valutate alternative ai modem TIM appena visti è che siano compatibili con il tipo di contratto, oltre a considerare il prezzo. Se ad esempio la proposta di TIM dovesse essere di 5 € al mese per 48 mesi, per un prezzo finale di 240 €, si potrebbero valutare router o kit mesh di altri marchi con le stesse specifiche (o migliori) a un prezzo simile. La velocità di trasferimento dovrebbe arrivare fino a 3.600 Mbps in download.

Modem TIM 10 Gb

Il Modem TIM 10 Gb non si può comprare negli e-store Internet, ma solo da TIM quando si firma un contratto per la fornitura della fibra FTTH tramite pagamento a rate (12 o 24 mesi). Promette (se vivete in uno dei pochi comuni in cui è disponibile) una rete fino a 10 Gbps in download e 2 Gbps in upload. Se voleste effettuare il recesso da TIM dovrete scegliere se versare le rate mancanti, oppure restituire il modem (purché funzionante) tramite la procedura formale illustrata dal Servizio Clienti (187).

Le alternative

Volendo risparmiare rispetto al modem per fibra si può optare per un router Wi-Fi 6 Dual band che gestisca un flusso minore, intorno ai 5 Gbps in download, con almeno una porta USB standard 3.0. La rarità del modem per fibra firmato TIM riguarda la presenza di porte FXS per il collegamento dei telefoni fissi, ma se ormai siete abituati allo smartphone o alla telefonia VoIP le alternative interessanti sono tante.

Modem Vodafone

Vodafone è tra tutti i provider quello che ha il catalogo di modem-router più vasto. Negli anni si è affidata a diversi produttori, come Huawei, ADB e Sercomm. Vediamo oggi cosa propone.

Modem Vodafone con SIM: Vodafone Wi-Fi Home

Wi-Fi Home è il modem Vodafone con SIM per la connettività 4G, prodotto da Huawei. Una volta che attivata l’offerta di Vodafone, ci si può collegare all’unica porta LAN oppure alla rete Wi-Fi 4 (802.11 b/g/n Single band, 2,4 GHz, 2×2 MIMO). Attenzione: Vodafone lo offre a un prezzo speciale (da verificare nelle condizioni contrattuali) quando l’acquisto è combinato con il contratto mobile.

Le prestazioni del modem Wi-Fi Home non sono eccelse: questo router Vodafone con SIM andrà bene per chi non dovesse avere esigenze complesse.

Le alternative

La primissima alternativa che viene in mente è firmata TP-Link e regala più porte LAN, per cui può essere interessante se volete avere la possibilità di connettere fisicamente più dispositivi al modem.

La saponetta: Vodafone Mobile Wi-Fi

Anche la saponetta Vodafone Mobile Wi-Fi (R219-Z) è prodotta da Huawei. La connettività è di tipo 4G, per la precisione LTE Cat. 4. Ha una porta MicroUSB che serve per ricaricare la batteria al litio integrata da 2.300 mAh e il bottone WPS per rendere molto semplice la connessione dei dispositivi al modem Vodafone. Molto semplice come tipologia di modem, permette di collegare tramite Wi-Fi (Single band) massimo 10 dispositivi.

Le alternative

Una volta calcolato il prezzo che Vodafone richiede per il suo router portatile, potete confrontarlo con le alternative sul mercato, come quella qui sotto.

Modem Vodafone Station Revolution

Vodafone Station Revolution è il modem Vodafone per reti ADSL prodotto da Sercomm (nel caso meno obsoleto, oppure Huawei e ADB). Le caratteristiche sono quelle che seguono:

  • Porta USB utilizzabile per il backup di rete (ma non come media server);
  • 2 porte per la telefonia analogica;
  • Compatibilità anche con chiavette Internet Vodafone.
  Modem Vodafone Station Revolution
Contratto ADSL, ADSL2, VDSL2, FTTH (con ONT), 3G, 4G
Standard Wi-Fi e antenne Wi-Fi 4, 2×2; Wi-Fi 5, 3×3
Velocità max Wi-Fi 1,6 Gbps
Erogazione Dual band
Sicurezza Rete guest, QoS, parental control, IPv6
Porte Ethernet 4 x Gigabit
USB 1 x 2.0
Assistente vocale No

Le alternative

Come alternativa alla Vodafone Station Revolution potete valutare un modem ADSL che eroghi un flusso Dual band di 300 + 1.300 Mbps, come quello qui sotto:

Vodafone fibra: Vodafone Power Station

Se state valutando la Vodafone Power Station è perché avete la fibra e un contratto che vi consente di navigare in alta velocità. Con questo router ottenete:

  • Funzionalità per accendere e spegnere i LED in ottica risparmio energetico;
  • Gestione di una smart home con 100 dispositivi connessi;
  • Servizi di telefonia (porte per telefonia analogica e software);
  • Un router montabile a muro.
  Modem Vodafone Power Station
Contratto FTTH, altre reti (con ONT)
Standard Wi-Fi e antenne Wi-Fi 4; Wi-Fi 5
Velocità max Wi-Fi 1,7 Gbps
Erogazione Dual band
Sicurezza Rete guest, QoS, parental control, IPv6
Porte Ethernet 4 x Gigabit
USB 1 x 2.0
Assistente vocale No

Le alternative

Rinunciando alla Vodafone Power Station si rinuncia anche ad alcuni servizi inclusi con il router Vodafone (ad esempio: Sempre Connessi, Rete Sicura Family e Wi-Fi garantito), ma è possibile scegliere un router alternativo con servizi simili o più interessanti. Un’alternativa che dovreste vagliare se non vi interessa la linea telefonica fissa (per il telefono manca la porta) è quella che segue:

Router Wi-Fi 6: Vodafone WiFi 6 Station

Il router Vodafone WiFi 6 Station è stato prodotto da Sercomm ed è stato adottato da Vodafone già dal 2020.
Offre:

  • Funzionalità per accendere e spegnere i LED in ottica risparmio energetico;
  • Wi-Fi 6;
  • Servizi di telefonia (porte per telefonia analogica e software);
  • Fino a 120 device connessi.
  Modem Vodafone WiFi 6 Station
Contratto FTTH
Standard Wi-Fi e antenne Wi-Fi 4, 4×4; Wi-Fi 6, 4×4
Velocità max Wi-Fi 2 Gbps
Erogazione Dual band
Sicurezza Rete guest, QoS, parental control, IPv6
Porte Ethernet 4 x Gigabit + 1 LAN/WAN
USB 1 x 2.0
Assistente vocale No

Le alternative

Potete confrontare la Vodafone WiFi 6 Station con altri router Wi-Fi 6 che abbiano le stesse funzionalità, con 8 flussi di traffico rete. Anticipiamo che non è stato semplice, ma abbiamo selezionato un router di fascia alta che si avvicina a quello di Vodafone.

Vodafone Power Station Wi-Fi 6 (SGH-3060)

Se non avete la fibra FTTH, ma non volete rinunciare al Wi-Fi, questo è il modem che Vodafone ha adottato dal 2022. In particolare, offre:

  • 8 antenne, come nella Wi-Fi 6 Station;
  • Gestione LED per il risparmio energetico;
  • Wi-Fi 6;
  • Servizi di telefonia (porte per telefonia analogica e software);
  • Fino a 120 device connessi.
  Modem Vodafone Power Station Wi-Fi 6 (SGH-3060)
Contratto DSL, FTTC
Standard Wi-Fi e antenne Wi-Fi 4, 4×4; Wi-Fi 6, 4×4
Velocità max Wi-Fi 2 Gbps
Erogazione Dual band
Sicurezza Rete guest, QoS, parental control, IPv6
Porte Ethernet 4 x Gigabit
USB 1 x 2.0
Assistente vocale No

Le alternative

Se volete valutare altre scelte, dovreste cercare un modem router altrettanto potente. Noi consigliamo di valutare quello che segue:

Modem WindTre

Il terzo provider sul mercato italiano si affida a Zyxel per la produzione dei suoi modem-router. Li approfondiamo qui di seguito, anche se tra tutti è quello che offre il minor dettaglio di informazioni. Facciamo notare che WindTre non risulta in cima alle classifiche dei provider per velocità, ma le sue offerte hanno altri pregi, ad esempio se vi interessano i modem portatili a saponetta.

Le saponette di WindTre

Al momento in cui scriviamo, contiamo ben 6 modem WindTre di tipo portatile, cioè a saponetta, nel catalogo ufficiale. Sono prodotti da Alcatel, TCL e ZTE.
Facciamo notare che non c’è al momento in cui scriviamo una soluzione che supporti il 5G: quelle proposte sono tutte di tipo 4G. Questo è l’operatore in assoluto più capillare nella copertura della rete 4G in Italia, perciò è senz’altro d’obbligo valutare i modem e le tariffe di WindTre se volete un router portatile. Nei casi più evoluti si tratta di saponette con connettività 4G LTE CAT 12 (600 Mbps in download e 100 Mbps in upload, come nel caso del modem TCL WebPocket 4G+ Next), possibilità di costruire una rete Mesh (come con lo ZTE WebCube. 4G+ NEXT) e connessione di 32 dispositivi.

Le alternative

La migliore alternativa alle saponette marchiate WindTre è a nostro avviso la seguente:

Guardando alle saponette meno prestanti, sono invece molte le possibilità:

Nuovo modem Wi-Fi 6

Il più recente router WindTre è un dispositivo pensato per erogare il massimo della banda grazie al nuovo standard wireless. Le specifiche disponibili segnalano:

  • 2 porte per collegare il telefono fisso;
  • Funzioni con timer per il risparmio energetico;
  • Massimo 3+3 ulteriori reti Wi-Fi di tipo ospite;
  • Fino a 120 device connessi.
  WindTre Nuovo modem Wi-Fi 6
Contratto ADSL2+, VDSL2, VDSL 35 b, FTTH
Standard Wi-Fi e antenne Wi-Fi 6, 4×4
Velocità max Wi-Fi n.d.
Erogazione Dual band
Sicurezza Rete guest, QoS, parental control, IPv6
Porte Ethernet 4 x Gigabit
USB 1 x 3.0
Assistente vocale Alexa

Le alternative

Risulta difficile proporre delle alternative in mancanza delle specifiche dei modem WindTre: non viene esplicitato il tetto massimo di velocità tecnica raggiungibile. Consigliamo di cercare dispositivi simili in base al contratto specifico firmato con WindTre consultando il nostro database:

Modem Fastweb

Fastweb è il quarto provider, dopo TIM, Vodafone e WindTre, per quota di mercato Internet. Data l’importante fetta di mercato che ha conquistato, vale la pena esaminare il suo catalogo.

Il router portatile: ZTE MF927U

La saponetta offerta da Fastweb con il suo contratto mobile per la navigazione è il router Wi-Fi ZTE MF927U, un hotspot per la navigazione 4G (LTE Cat. 4). La batteria è da 2.000 mAh, per uno standby di 200 ore (6 ore circa di connessione), si possono collegare 10 dispositivi alla rete Wi-Fi 4 2×2 Single band. La confezione include il cavo di ricarica Micro USB.

Le alternative

Il router portatile D-Link DWR-932 è un modello davvero molto simile per caratteristiche al router Fastweb appena visto, perciò se il prezzo che vedete nel contratto con Fastweb è più elevato potrebbe valere la pena comprare l’alternativa.

NeXXt, l’Internet Box

Il modem Fastweb NeXXt del 2021 è quello più evoluto della gamma: se lo avete nel contratto proposto dal provider significa che puntate a una connessione Internet eccellente. Ecco cosa offre:

  • Due prodotti in uno: modem e home assistant per l’ascolto della musica;
  • L’app MyFastweb per iOS e Android;
  • Rete Mesh;
  • Possibilità (pagando un extra) di collegare al modem anche il satellite Mesh Wi-Fi Booster, per allargare la copertura;
  • Gestione di una smart home con 150 dispositivi connessi;
  • Funzionalità per il risparmio energetico.
  Modem Fastweb NeXXt
Contratto ADSL2+, VDSL2, VDSL 35b
Standard Wi-Fi e antenne Wi-Fi 6
Velocità max Wi-Fi 2,5 Gbps
Erogazione Dual band
Sicurezza Rete guest, QoS, parental control, IPv6
Porte Ethernet 4 x Gigabit
USB 1 x 3.0
Assistente vocale Alexa

Le alternative

Per valutare un’alternativa valida dovete considerare se vi interessa anche il satellite Mesh e trovare un router capace di offrire una rete Wi-Fi 6 da massimo 2.500 Mbps, come il modem Fastweb NeXXt. Una possibilità è il kit Mesh firmato Netgear:

FASTGate

Il modem Fastweb FASTGate è di tipo Gigabit, trovate la scheda tecnica qui di seguito. A produrlo è l’azienda taiwanese ASKEY e le caratteristiche includono:

  • L’app MyFastweb per iOS e Android;
  • La gestione delle luci LED per il risparmio energetico;
  • La funzione esclusiva hot spot WOW FI;
  • I corsi Fastweb Digital Academy, se inclusi nell’offerta Fastweb.
  Modem Fastweb FASTGate
Contratto ADSL2+, VDSL2, VDSL 35b, FTTH
Standard Wi-Fi e antenne Wi-Fi 4, 2×2; Wi-Fi 5, 4×4
Velocità max Wi-Fi 1 Gbps
Erogazione Dual band
Sicurezza Rete guest, QoS, parental control, IPv6
Porte Ethernet 4 x Gigabit
USB 2 x 3.0
Assistente vocale Alexa

Le alternative

Se volete valutare un’alternativa al FASTGate dovete scegliere un modello che sia il più vicino possibile ai dati tecnici illustrati qui sopra. In diversi casi la situazione potrebbe migliorare, ad esempio quando abbiate necessità di un Wi-Fi a copertura di un’area estesa (con Mesh o antenne più potenti), oppure se voleste il Wi-Fi 6, dato che il modem Fastweb è un po’ obsoleto e si ferma al Wi-Fi 5. Se avete fatto i calcoli del prezzo totale del modem Fastweb incluso nella vostra offerta, per rendervi conto dell’adeguatezza del prezzo potete confrontare il dispositivo con un’alternativa dalle caratteristiche tecniche simili, come il Fritz!Box 4040.

Altri modem

Abbiamo visto fin qui i provider che con le loro offerte e i modem inclusi coprono oltre il 70% del mercato, ma ci sono altre scelte meno popolari che consigliamo di valutare, come i modem dei provider Linkem, Sky, Iliad, Eolo e Postemobile. Inoltre, segnaliamo che ciascun produttore inizia a fornire anche delle soluzioni indipendenti dalla rete telefonica pensate per far arrivare la connessione rapida anche nelle abitazioni ubicate nelle zone più remote d’Italia. Essendo un bisogno di nicchia, non entriamo qui nello specifico.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato