Recensione: MSI RadiX AX6600

WiFi 6, Tri-band, WLAN fino a 6.600 Mbps, QoS con AI, USB 3.0

Connettività di rete
9.5
Antenne
8
Collegamento hardware
9.5
Funzioni
8.5
Routing
9

Offerte

Punti forti

Porta USB 3.0 Routing all'avanguardia Tante funzioni

Punti deboli

Mancano funzioni telefonia Interfaccia da migliorare Interfaccia solo in locale

Scheda tecnica

Tipo connessione compatibile: FTTH, Modem DSL/fibra FTTC Standard Wi-Fi: Wi-Fi 6 Velocità nominale: 6.600 Mbps Trasmissione: Triple band Tipo antenne: Esterne Numero antenne: 6 MU-MIMO: WPS: DECT: Mesh: App:
Porte LAN: 3xGigabit, 1xGigabit LAN/WAN Porte WAN: 1xLAN/WAN 2,5 G Porte USB: 1x3.0 Quality of Service: Media server: Funzioni risparmio energetico: Intensità LED Crittografia connessione: WPA-PSK, WPA2-PSK, WPA3 PSK (AES) Funzioni sicurezza: Firewall, VPN, Accesso ospiti Funzioni telefonia: Nessuna Parental control:
QualeScegliere logo blu

MSI RadiX AX6600 in breve

Il router Wi-Fi MSI Radix AX6600 è un router Tri-band di fascia alta concepito per dare a gruppi di utenti dalle esigenze di banda importanti (streaming, video call e gioco online) la possibilità di navigare contemporaneamente senza rallentamenti o ritardi. A questo scopo servono un contratto Internet adeguato con banda potente (il top è la fibra FTTH), ma anche un router Wi-Fi che metta a frutto tutte le potenzialità. MSI RadiX6600 debutta come ottimo router dal prezzo adeguato, altamente personalizzabile e dal software ben studiato, seppure migliorabile su certi fronti. Potete valutarne l’acquisto nel caso le risorse di connessione siano condivise tra decine di client, tra computer vari che svolgono compiti impegnativi, dispositivi wearable e domotici. Nonostante i numerosi lati positivi, non abbiamo tuttavia consegnato lo scettro di numero uno nella nostra tabella di valutazione, sia per qualche defaillance nella copertura Wi-Fi, sia perché secondo noi ci sono alcuni dettagli da perfezionare per essere competitivi con la concorrenza che già da anni migliora i suoi prodotti, come AVM, oppure con i router pensati per il gaming hardcore, come quelli di Asus.

Voto finale: 8.9

La nostra recensione

Recensiamo con grande curiosità l’MSI RadiX AX6600, il primo router Tri-band lanciato da MSI, azienda taiwanese già conosciuta nel mondo informatico soprattutto dai gamer. L’MSI RadiX AX6600 è stato presentato insieme all’altro (più costoso) router Wi-FI Tri-band per gaming RadiX AXE6600. Cercheremo anche di illustrare cosa cambi tra i due modelli e quali siano i router della concorrenza che si contrappongono con più o meno successo al Radix AX6600. MSI RadiX AX6600 router gamingIl prezzo dell’MSI Radix AX6600 non è economico, ma nemmeno di quelli più elevati, perciò vale la pena chiedersi quali siano i pro e i contro di questo router.

Connettività di rete: voto 9,5

Questo router è perfetto se avete una connessione in fibra ottica FTTH oppure se volete collegarlo a cascata al vostro modem router, come abbiamo fatto noi. Come evoca il nome, l’MSI RadiX AX6600 raggiunge un tetto massimo teorico di 6.600 Mbps e lo può fare sfruttando la tecnologia wireless Wi-Fi 6, sviluppata per offrire il doppio della velocità rispetto al Wi-Fi 5 grazie alla portata di banda quadruplicata, che si sviluppa su un’area fisica più ampia. Chiedetevi quanti device Wi-Fi avete in casa e quanti di questi lavorino su Internet in contemporanea. Se la risposta include laptop per le videochiamate, PC gaming, console, tablet, TV 4K e altri dispositivi della domotica è proprio un router Wi-Fi 6 come l’MSI RadiX AX6600 quello a cui dovreste affidarvi.
Tra i concorrenti spicca il Netgear Nighthawk AX5400, ma a un prezzo non molto diverso questo impone la rinuncia alla terza banda e un numero di antenne inferiore. In cambio, guadagna le funzioni di telefonia VoIP.

Tornando all’MSI RadiX AX6600, non abbiamo assegnato il voto massimo perché i modelli da 10 e lode sul mercato sono per noi i router Wi-Fi 6E di tipo Quad-band, in grado di collegare centinaia di dispositivi e raggiungere velocità intorno ai 10 Gbps. Tuttavia, router simili non sono pensati per un uso casalingo e, anche se in casa dovessero esserci dei gamer, sarebbero comunque un acquisto eccessivo. Invece, per un uso casalingo è pensato il router MSI RadiX AXE6600, che ha in più il supporto al Wi-Fi 6E, quindi anche alla terza banda da 6 GHz (ottima per gamer hardcore), come spiegheremo più avanti.

Antenne: voto 8

Il router Wi-Fi MSI RadiX AX6600 è dotato di 6 antenne esterne orientabili non removibili, in linea con il design tradizionale dai toni “battaglieri” dei router per gaming. Sono antenne equipaggiate con tutte le tecnologie più avanzate di ultima generazione elaborate insieme all’uscita del Wi-Fi 6: MU-MIMO OFDMA 1024-QAM e Beamforming.
Ci sarebbero tutti i dati giusti per l’assegnazione di un voto eccellente, tuttavia nella nostra prova il modem router che abbiamo usato, con antenne interne, ha dimostrato di offrire una copertura wireless migliore rispetto al router MSI a esso collegato, perciò abbiamo abbassato il voto al capitolo antenne.
Un router Wi-Fi dalle specifiche tecniche simili al RadiX, ma dal prezzo più elevato, è il Synology RT6600AX. Rispetto all’MSI RadiX AX6600 ha un software più maturo, ma non sappiamo darvi la nostra opinione sulle prestazioni perché non l’abbiamo testato.

Collegamento hardware: voto 9,5

Le porte dell’MSI Radix AX6600 sono 4 Gigabit Ethernet (di cui una può diventare WAN) più una LAN/WAN da 2,5 G, il che lo rende compatibile con la fibra FTTH e con il collegamento a un modem per ampliarne le possibilità. Solo un’ulteriore porta da 2,5 G potrebbe alzare il voto alto che abbiamo dato su questa caratteristica.MSI RadiX AX6600 connettivitàPer collegare dispositivi hardware esterni, come hard disk, stampanti, server o semplici chiavette, MSI ha pensato a una porta USB di standard 3.0, solitamente presente solo nei router più costosi. Grazie allo standard avanzato si può, ad esempio, dar vita a un veloce media server casalingo.
Oltre a questo, è apprezzabile notare gli accorgimenti implementati sul design dell’hardware del router per favorire la dissipazione del calore e per il montaggio a parete.MSI Radix AX6600 dissipazione

Funzioni: voto 8,5

Con l’MSI RadiX AX6600 potrete:

  • Sfruttare l’ottimo Parental control per limitare l’accesso a Internet dei minori;
  • Dar vita a una rete Wi-Fi per gli ospiti;
  • Gestire i LED per il risparmio energetico;
  • Controllare Google Assistant e Amazon Alexa;
  • Approfittare del protocollo di sicurezza avanzato WPA3;
  • Proteggervi con il Firewall e altre funzioni sicurezza di alto livello;
  • Configurare una VPN con il protocollo in licenza GPL OpenVPN;

Tutte le funzioni più avanzate, dedicate all’uso intensivo di Internet sono quindi supportate dal RadiX AX6600. Strettamente correlato alle funzioni è il software, che non a caso è il vero punto forte dei leader del mercato dei router Wi-Fi, gaming e non. MSI RadiX AX6600 appIn linea con i migliori modelli su piazza, il router è gestibile sia da PC, sia da mobile, grazie all’app proprietaria gratuita (disponibile per Android e iOS) scaricabile scansionando il codice QR che troverete sul fondo del router. Un lato positivo è che non è necessario attivare un account basato sul proprio indirizzo e-mail per accedere al pannello di controllo. Tuttavia, abbiamo abbassato un po’ il voto perché, al momento della prova pratica, abbiamo constatato che sia l’app, sia il pannello di controllo da browser ci mettono un po’ a caricare nel passaggio da una sezione all’altra; inoltre, da app abbiamo fatto fatica a cambiare la lingua di default. Il pannello di controllo da browser, invece, ha tutte le funzionalità dell’app e in più la lingua è presente in bella vista, facile da modificare.
Certo, per dar modo al router di raggiungere il massimo serve anche una certa potenza, per questo MSI RadiX AX6600 ha un processore Quad-core 64-bit con frequenza di 1,8 GHz, dotato di IA per l’ottimizzazione delle prestazioni di routing, come vedremo tra poco. Dall’app e dal pannello su browser è anche possibile monitorare il livello di impegno della CPU e della memoria, ma tutte le azioni sono possibili solo in locale e non da remoto.
MSI RadiX AX6600 streamingSenza ricorrere strettamente all’interfaccia software, per i compiti più immediati ci sono i pulsanti e i LED sul router, ad esempio per attivare il WPS, accendere o spegnere la rete Wi-Fi e disattivare i segnali luminosi.

Routing: voto 9

MSI RadiX AX6600 ottimizza la gestione di dispositivi dotati di Wi-Fi 6 e antecedenti, incanalando il traffico su tre bande da 2,4, 5 e 5 GHz. Per farlo, si avvale di diverse tecnologie, tra cui:

  • QoS avanzato: per decidere dinamicamente a chi dare la priorità. Tra le opzioni (oltre a tradizionale, gioco e streaming) è possibile usare un algoritmo che sfrutta l’IA per ottimizzare con una personalizzazione al 100% la gestione del traffico di rete;
  • Banda 5 GHz dedicata: si può decidere di assegnare esclusivamente al gaming una delle due bande da 5 GHz, facendo sì che ci sia una velocità di trasferimento dati per chi gioca fino a 4.804 Mbps;
  • Game Accelerator: con questa funzione MSI RadiX AX6600 riduce la latenza, indispensabile per chi gioca.

Oltre a queste tecnologie, a livello software sono tantissime le opzioni di personalizzazione, per cui abbiamo attribuito un ottimo voto.


La nostra prova

Abbiamo testato il router nel nostro ufficio con tre computer con streaming video ad altissima risoluzione, più smartphone collegati a diretta Twitch. Queste le condizioni:

  • VDSL2 nominalmente in grado di raggiungere una velocità massima di 40 Mbps in upload e 100 Mbps in download;
  • Modem-router Dual band di fascia alta di brand concorrente, dotato di standard Wi-Fi 6 e velocità nominale di 2.400 Mbps;
  • Collegamento via Ethernet del router RadiX al modem-router grazie al cavo incluso nella confezione;
  • Doppia prova Wi-Fi nei pressi del router e a quasi 100 m di distanza, con tre stanze in mezzo.

Per l’uso che facciamo noi della connessione Internet il nostro router è adeguato, poiché anche con diversi client in collegamento mantiene (indicativamente) 43 Mbps in upload e 107 Mbps in download. Per questo abbiamo testato più che altro la copertura Wi-Fi, per vedere come si sarebbe comportato sulle lunghe distanze, ma partiamo dall’inizio.MSI RadiX AX6600 unboxing

Configurazione

Una volta aperta la confezione, abbiamo trovato il router, un cavo Ethernet, la Quick Guide, un invito a entrare nel programma di fidelizzazione di MSI e una card da usare in caso di problemi. Il codice QR per la configurazione da smartphone è reperibile sia sul fondo del router, sia all’interno della Quick Guide, che in caso di smarrimento può essere scaricata da Internet. Avremmo gradito se fosse stata presente una card separata con il QR code per maggiore comodità, ma dobbiamo dire che il processo di set up è stato molto facile e intuitivo.

Aspetti da migliorare

Nella Quick Guide troverete, tra le altre informazioni, l’etichetta che identifica i vari LED presenti sul router, ma non sono esplicitate le relative casistiche, ad esempio non viene chiarito quale sia il messaggio in caso di luce rossa oppure intermittente. Quando abbiamo cercato il manuale per la risoluzione dei problemi, in modo da leggere le istruzioni sui problemi più comuni che potrebbero capitare, abbiamo trovato su Google risultati in lingua italiana solamente da fonti terze. Questi siti proponevano come guida utente di scaricare in formato PDF la stessa Quick Guide già disponibile nella confezione, il che è inutile ai fini della risoluzione dei problemi.MSI RadiX AX6600 Quick GuideAbbiamo anche trovato tra i risultati Google il sito ufficiale di MSI con la sezione download e FAQ, ma i contenuti erano soltanto in lingua inglese.
Non affidandoci a Google, partendo quindi direttamente dal sito ufficiale in lingua italiana, si può accedere alla pagina dedicata al prodotto nella sezione “Supporto”. Cliccandoci, si accede a una schermata in tutto e per tutto uguale a quella del sito ufficiale in lingua inglese, con la differenza che alcune parti (non tutte) sono tradotte anche in italiano. Di ottimo c’è che troverete la replica della Quick Guide, utile se doveste smarrirla, ma abbiamo trovato una sezione FAQ vuota. C’è da commentare che il prodotto è nuovo e l’obiettivo di MSI è sicuramente di rivolgersi a una fascia d’utenza con capacità IT sopra la media, il che solitamente implica una conoscenza dell’inglese adeguata, ma essendo un prodotto dalle caratteristiche elevate auspichiamo che questi dettagli vengano sistemati per poter alzare il nostro voto. In ogni caso, doveste ritrovarvi “in panne” durante il processo di configurazione, potrete optare per l’assistenza via telefono. Nel processo di set up potrebbe esservi utile il video YouTube di MSI “How to set up MSI RadiX gaming router”, non linkato nella sezione del sito ufficiale dedicata al prodotto.
Speriamo in futuro che l’interfaccia software diventi più reattiva quando vengono caricate le impostazioni. In particolare, abbiamo riscontrato una certa lentezza di caricamento nel passaggio tra le diverse aree, ma andando a guardare le recensioni online non abbiamo trovato altre segnalazioni di questo problema. Un ultimo miglioramento utile lato software potrebbe essere l’aggiornamento automatico del firmware (che è basato su Linux) o comunque un avviso nella home che inviti a controllare la presenza di una versione più aggiornata. Invece, è stato necessario accedere di nostra iniziativa al pannello di amministrazione.

Velocità e stabilità del segnale

Con MSI Radix AX6600 è possibile impostare l’assegnazione di una banda 5 GHz con velocità di trasferimento dati fino a 4.804 Mbps unicamente al PC dedicato al gaming, mentre il resto dei client continuano a usare il servizio di routing Dual band. Una caratteristica interessante, solo che il nostro modem router è in grado di assegnare la stessa banda con priorità massima 2.400 Mbps, con calo delle prestazioni per i restanti device connessi.
Segnaliamo che, rispetto al nostro modem router con antenne interne, abbiamo dovuto lavorare per orientare le antenne esterne del Radix poiché, una volta aperte, il segnale Wi-Fi risultava più debole di quello veicolato dal modem originale. Nonostante alcuni tentativi, il segnale è risultato forte e stabile solo finché siamo rimasti posizionati a circa 50 m di distanza dal router. Collegando via Wi-Fi un portatile impegnato nello streaming ad altissima risoluzione abbiamo infatti mantenuto una velocità di download di 93,09 Mbps e di 53,31 Mbps in upload (immagine seguente), ma quando abbiamo superato i circa 80 m, mettendo tre stanze tra noi e il router (di cui due piastrellate, per cui maggiormente schermanti), il segnale Wi-Fi si è affievolito molto, soprattutto per i client con Wi-Fi diverso dal 6. Invece, il modem router principale ha mantenuto la potenza su un raggio più ampio, il che non depone a favore del prodotto testato.
Tuttavia, segnaliamo che riviste internazionali con ambienti di test più avanzati dei nostri hanno collocato l’MSI RadiX AX6600 tra i migliori router Wi-Fi 6, davanti a prodotti firmati Netgear, TP-Link, D-Link, Zyxel e anche qualche Asus, con test su un’area di quasi 200 m².
MSI Radix AX6600 speed test laptop

Cosa cambia rispetto al RadiX AXE6600?

L’MSI RadiX AXE6600, dal nome quasi identico, offre in più il supporto Wi-Fi 6E, quindi anche alla terza banda da 6 GHz. È pensato come router di fascia alta capace di gestire anche gli ambienti di gioco più esigenti, per renderli imperturbabili alla quasi totalità delle interferenze wireless. Lo si intuisce già dal tocco di classe del design, rappresentato dai LED RGB presenti sulle antenne. La stabilità extra nel router MSI RadiX AXE6600 è regalata dai canali a 80 e 160 MHz sfruttati dalla frequenza a 6 GHz, che fornisce oltre il doppio della capacità di banda attualmente più veloce (quella da 5 GHz), ma essendo ancora poco diffusa (servono dispositivi con Wi-Fi 6E per usufruirne) non è praticamente mai congestionata. 

Voto finale: 8.9

Connettività di rete
9.5
Antenne
8
Collegamento hardware
9.5
Funzioni
8.5
Routing
9

Andamento prezzo MSI RadiX AX6600

MSI RadiX AX6600 WiFi 6 Tri-Band Gaming Router - WLAN fino a 6600 Mbps (5GHz, 2.4GHz Wireless), AI QoS Priority, MU-MIMO, Beamforming, WPA3, 2.5G WAN/LAN e 4 porte LAN 1G
205,00 €

Recensioni utenti MSI RadiX AX6600

Gian93 Gian93

Performance incredibili

Il router MSI RadiX AX6600 offre una solida performance con alcuni punti di forza evidenti. La presenza della porta USB 3.0 consente un rapido trasferimento dati e una maggiore versatilità nell'uso di dispositivi di storage esterni. La sua capacità di routing all'avanguardia si traduce in una connettività affidabile e veloce, ideale per reti domestiche o aziendali.
Tuttavia, alcuni aspetti lasciano spazio a miglioramenti. La mancanza di funzioni relative alla telefonia potrebbe deludere chi cerca un router completo con caratteristiche telefoniche integrate. Inoltre, l'interfaccia utente potrebbe risultare poco intuitiva o necessitare di aggiornamenti per renderla più accessibile e facile da utilizzare. La limitazione dell'interfaccia solo in locale potrebbe essere considerata restrittiva per coloro che desiderano gestire il router da remoto.
In fine, il MSI RadiX AX6600 si presenta come un router performante, dotato di funzionalità avanzate e una solida connettività, ma potrebbe richiedere miglioramenti nell'implementazione delle caratteristiche telefoniche e nell'interfaccia per offrire un'esperienza più completa e user-friendly.

MSI RadiX AX6600

MSI RadiX AX6600

Effettua il login oppure crea un account per scrivere
recensioni o testare prodotti.

Login

Scrivi recensioni e testa i prodotti

Scopri di più


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato