Quanto è importante la potenza elettrica dell’aspirapolvere?

Uno degli aspetti che si guardano più spesso quando si intende acquistare un aspirapolvere è la potenza elettrica. Quest'ultima viene espressa in watt ed è generalmente considerata un fattore decisivo per stabilirne la capacità di aspirare lo sporco. Ma siamo sicuri che sia davvero un elemento determinante per scegliere un apparecchio anziché un altro? In questa pagina proveremo a rispondere brevemente a questa domanda, cercando di spiegare quanto peso dovrebbe avere a nostro avviso la potenza elettrica sulla vostra scelta.

Potenza elettrica aspirapolvere pulizia parquet

Quanti watt occorrono per pulire bene?

La domanda che dà il titolo a questo paragrafo è volutamente fuorviante: per valutare le prestazioni di un aspirapolvere bisogna considerare diversi fattori. Non è infatti soltanto la potenza elettrica a stabilire quanto un prodotto sia in grado di catturare lo sporco e trattenerlo al suo interno. Il tipo di spazzola, la tecnologia della raccolta polvere (ciclonica o con sacco) e la tipologia di filtro costituiscono degli elementi altrettanto e spesso più decisivi del semplice dato relativo ai watt. Essi possono infatti determinare la capacità di pulire diverse superfici, la comodità di utilizzo dell'apparecchio e il livello di igiene che è in grado di garantire. Un approccio basato esclusivamente sulla potenza elettrica poteva forse andar bene un decennio fa, quando il livello tecnologico degli aspirapolvere era ancora a uno stadio precedente. Oggi sul mercato si possono trovare prodotti progettati per rendere al massimo sia dal punto di vista delle prestazioni che in termini di consumi energetici. Se fino a qualche anno fa la media della potenza elettrica poteva variare tra i 1200 e i 2000 watt, progressivamente le aziende produttrici hanno abbassato questi valori, soprattutto per rispondere a criteri di efficienza energetica.

Potenza elettrica aspirapolvere spazzola imbottiti

Gli aspirapolvere più moderni

Osservando i dati relativi alla potenza degli aspirapolvere di ultima generazione possiamo constatare che essi sono mediamente compresi tra i 500 e i 1300 watt. Una differenza piuttosto significativa con gli apparecchi di vecchia generazione che ci consente in un certo modo di rispondere alla nostra domanda iniziale: la potenza elettrica è sempre meno importante per valutare l'efficienza di un aspirapolvere. D'altra parte un apparecchio da 1300 watt ma dotato di pochi accessori e magari di un sistema di filtrazione scadente sarà sempre peggiore di un modello da 550 watt con un kit di accessori ampio e un filtro HEPA 14, uno dei migliori attualmente disponibili. Inoltre un aspirapolvere con una potenza elettrica inferiore ma che si posiziona nella classe energetica A++ della scala europea può garantire dei consumi molto inferiori rispetto a un modello estremamente potente dal punto di vista elettrico ma che non garantisce la stessa efficienza e in aggiunta pesa di più sulla bolletta.

Potenza elettrica aspirapolvere etichetta

Conclusioni

In breve possiamo quindi concludere che la tendenza del mercato è quella di ridurre la potenza elettrica degli aspirapolvere, aumentando però l'efficienza degli apparecchi sia in fatto di aspirazione, raccolta dello sporco e filtrazione che in termini di consumi. Il consiglio che vi diamo è perciò quello di prendere in considerazione i watt come riferimento relativo e di includerli in un'analisi più ampia delle caratteristiche tecniche dell'aspirapolvere. In questo modo potrete senz'altro trovare il prodotto più adatto per la pulizia della vostra casa.

Potenza elettrica aspirapolvere frontale

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore

Severin MY 7118 S’Special Car Pet & Carpets nonstop

Migliore offerta: 173,99€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Rowenta RO3753EA Compact Power Cyclonic

Migliore offerta: 93,00€

Il più venduto

Hoover TE70_TE75

Migliore offerta: 105,99€