I migliori aspirapolvere Miele del 2019

Confronta i migliori aspirapolvere Miele del 2019 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Elena.gallina
Autore
Elena Gallina

Gli aspirapolvere Miele

Scegliere un aspirapolvere oggi che il mercato di questi elettrodomestici è più aperto che mai può rivelarsi davvero complicato: è facile confondersi e non riuscire a capire quale modello sia quello migliore per sé.Aspirapolvere MieleAttenzione, però: dovendo fare una prima distinzione fondamentale noi intendiamo parlare qui solamente di aspirapolvere a traino: se preferite una scopa elettrica, normale o a batteria, vi invitiamo a leggere le nostre guide all'acquisto dedicate rispettivamente alla scopa elettrica e alla scopa elettrica a batteria.
Perché allora tra tutte le marche di aspirapolvere dovremmo preferirne uno del brand tedesco Miele? Cerchiamo di esporre in questo articolo le caratteristiche generali che accomunano i modelli Miele e quelli che ne consideriamo i pregi e i difetti.

Le linee degli aspirapolvere Miele

Gli aspirapolvere Miele sono organizzati in quattro linee diverse, ognuna caratterizzata da alcuni tratti distintivi. Vediamo allora quali sono queste linee:

Blizzard

La linea Blizzard è quella degli aspirapolvere senza sacco: il principale tratto che distingue questi modelli da tutti gli altri è proprio l'uso di un serbatoio ciclonico, senza sacco, composto da due scomparti. Il più grande di questi è riservato allo sporco grossolano, mentre il più piccolo raccoglie la polvere più sottile.
Strutturalmente i modelli della linea Blizzard sono tutti simili tra di loro: tutti hanno un raggio d'azione di 11 metri, il serbatoio da 2 litri, le stesse dimensioni e un selettore della potenza aspirante a 4 livelli.Aspirapolvere Miele linea BlizzardLe differenze tra i vari modelli riguardano la potenza aspirante (e di conseguenza i consumi elettrici) e naturalmente la fornitura di accessori.
Un modello rappresentativo della linea Blizzard è il Miele Blizzard CX1 Cat & Dog SKCF3.

Classic

Il "classico" cui fa riferimento il nome di questa linea è quello del design: gli aspirapolvere di questa linea sono caratterizzati da un aspetto semplice ed essenziale che ricorda gli aspirapolvere di qualche decennio fa.Aspirapolvere Miele linea ClassicSono modelli con sacco caratterizzati da un motore "ecologico", dunque da consumi energetici bassi, da un'elevata capacità del sacco di raccolta (4,5 l), da un selettore della potenza a 6 velocità e dall'uso di filtri non HEPA, ragion per cui i modelli Classic non sono ideali per chi soffrisse di riniti allergiche da polvere o pollini.
I vari modelli si differenziano invece, oltre che per i diversi accessori forniti, anche per due diversi tipi di tubo telescopico usati in questa serie.
Se volete vedere un esempio di aspirapolvere della linea Classic considerate il Miele Classic C1 Junior EcoLine SBAP3.

Compact

La linea Compact, non sorprendentemente, è una collezione di modelli relativamente compatti e performanti: sempre a sacco, l'altezza di questi aspirapolvere è di 23 cm per una lunghezza di 42,5 cm e un peso di 6,5 kg. Altri tratti in comune sono il motore ecologico a basso consumo, le 6 velocità di aspirazione selezionabili, il sacco da 3,5 litri di capacità e gli 11 metri di raggio d'azione.Aspirapolvere Miele linea CompactLe differenze stanno invece nella scelta dei filtri utilizzati (HEPA o no) e nella fornitura di spazzole e bocchette accessorie.
Per farvi un'idea potete ad esempio guardare il Miele Compact C2 Excellence EcoLine SDRP4.

Complete

La linea Complete di Miele si propone come linea "ammiraglia" e quindi più completa rispetto alle altre che abbiamo finora visto. Sempre con sacco, questi modelli sono accomunati da un motore a basso impatto ambientale e bassi consumi, da un ampio raggio d'azione (compreso tra i 10 e i 13 m), un grande sacco da 4,5 litri di capacità e in generale una più ampia gamma di accessori, oltretutto di maggiore qualità rispetto alle altre linee.Aspirapolvere Miele linea CompleteVi è anche una maggiore differenziazione tra i vari modelli, non solamente per quanto riguarda le spazzole aggiuntive fornite, ma anche per un numero di altri dettagli, ad esempio il tipo di filtri impiegati, i consumi e la selezione della potenza aspirante.
Per farvi un'idea della linea Complete vi consigliamo di dare un'occhiata al Miele Complete C3 Silence EcoLine SGSK3.

Altre diciture

Oltre alla serie e al modello, Miele aggiunge ai nomi dei propri aspirapolvere anche svariate altre diciture che ne indicano alcune caratteristiche essenziali. Le più prominenti sono queste:

  • PowerLine: i modelli PowerLine sono caratterizzati da un motore potente e dunque da una più elevata potenza aspirante (ma anche più alti consumi). Con un assorbimento di 890 W e un consumo annuo stimato di circa 34 kWh, questi modelli si collocano invariabilmente in fascia C di efficienza energetica;
  • EcoLine: all'opposto, i modelli EcoLine montano un motore da 550 W e circa 20 kWh/anno, per cui si collocano in fascia A+ di efficienza energetica;
  • Cat&Dog: questi modelli sono forniti di solito con una spazzola motorizzata per i tappeti e spesso anche una mini-spazzola, sempre motorizzata, per gli imbottiti;
  • Allergy: questa dicitura denota, intuitivamente, i modelli forniti di filtri a più alta efficienza (HEPA), che meglio catturano gli allergeni;
  • Parquet: questi modelli sono forniti con una spazzola delicata adatta ad aspirare su pavimenti in parquet o altri materiali delicati senza graffiarli.

Gli aspirapolvere Miele e la concorrenza

L'esercizio più interessante che possiamo fare è però la comparazione degli aspirapolvere Miele con la media di mercato, così da capire veramente che cosa distingua i prodotti di questo marchio dalla concorrenza. Per farlo seguiamo la falsariga dei cinque fattori che abbiamo individuato come fondamentali nella scelta di un aspirapolvere:

1. Struttura

In generale, gli aspirapolvere Miele sono caratterizzati da un design molto compatto e da una buona robustezza. Una caratteristica distintiva rispetto alla tendenza generale del mercato è quella di montare su tutti i modelli delle rotelle molto piccole anziché le grandi ruote che possiamo vedere sugli aspirapolvere di tutti gli altri marchi.Aspirapolvere Miele strutturaAl design compatto si somma un peso in generale medio-basso: i modelli più leggeri pesano 5,5 kg, mentre i più pesanti 7,5. Si tratta di valori moderati, senza eccessi né in un senso né nell'altro. È invece in generale sopra la media il raggio d'azione, raramente sotto i 10 m.

2. Spazzole e bocchette

La stragrande maggioranza degli aspirapolvere Miele viene fornita con una dotazione "standard" di bocchetta a T per imbottiti, bocchetta a lancia e bocchetta a pennello per spolverare. Un tocco di classe non comune è la fornitura pressoché ubiqua di un supporto sul corpo macchina dove alloggiare questi tre accessori, o in alternativa la presenza di un vano per ritirarli sull'aspirapolvere.Aspirapolvere Miele bocchetteLa fornitura di spazzole aggiuntive, specifiche per pavimenti delicati, tappeti o imbottiti, varia da modello a modello: la scelta è la stessa effettuata da tutti i concorrenti, ovvero quella di differenziare la fornitura in base alle necessità dei diversi utilizzatori (case con cani e gatti, case con tappeti, case con parquet ecc.).

3. Consumi e prestazioni

Il discorso sui consumi va diviso in due: come abbiamo potuto vedere, gli aspirapolvere Miele montano uno di due tipi di motore, uno più potente, l'altro più ecosostenibile.
I modelli con motore EcoLine sono molto efficienti: la classe di efficienza energetica A+ è condivisa da pochi altri modelli attualmente in commercio, e la minore potenza del motore non penalizza significativamente le prestazioni di aspirazione, dato che tutti questi modelli sono comunque in fascia A per quanto riguarda l'efficienza sui pavimenti duri e in fascia C per l'efficienza sui tappeti, risultati del tutto in linea con la media di mercato.Aspirapolvere Miele selettore potenzaI modelli con motore PowerLine, invece, ottengono sì prestazioni in aspirazione migliori rispetto alla media di mercato (basti pensare che l'efficienza sui tappeti, superfici per loro natura difficili da aspirare approfonditamente, è in fascia B), ma ne risentono ovviamente i consumi e di conseguenza la classificazione di efficienza energetica. Questi modelli si collocano infatti in fascia C, insieme ai concorrenti meno ecosostenibili.

4. Serbatoio

In quanto a capacità del serbatoio dobbiamo sottolineare come gli aspirapolvere Miele si collochino nella fascia alta del mercato, indipendentemente che si tratti di modelli ciclonici o con sacco.
I modelli ciclonici della linea Blizzard, come abbiamo visto, hanno tutti un serbatoio da 2 litri che, per questo tipo di contenitore, è una capacità medio-alta. Tra i concorrenti solamente i modelli più ingombranti e pesanti superano infatti questa soglia.Aspirapolvere Miele saccoTutti gli altri modelli con sacco, anche i più compatti, sfoggiano un sacco da minimo 3,5 litri di capacità e massimo 4,5: si tratta di misure normali per un aspirapolvere con sacco, condivise sul mercato dai migliori modelli di questa tipologia.

5. Filtrazione

In quanto ad efficienza filtrante, gli aspirapolvere Miele sono in linea con la concorrenza. Come la maggior parte degli altri produttori, infatti, la gamma si differenzia anche in base al tipo di filtro impiegato.Aspirapolvere Miele filtroI modelli di fascia più alta di Miele montano solitamente il filtro chiamato HEPA AirClean, ad alta efficienza filtrante e capace di trattenere la quasi totalità delle polveri sottili e degli allergeni. Se siete allergici ai pollini o agli acari della polvere accertatevi che l'aspirapolvere Miele di vostra scelta possegga questo tipo di filtro.
Gli altri filtri utilizzati dal produttore, chiamati AirClean, AirClean Plus e Silence AirClean, sono meno efficienti nella filtrazione delle polveri sottili.

I competitor di Miele

Quali sono allora i produttori di aspirapolvere concorrenti di Miele?
Il primo e principale competitor quando si tratta di aspirazione è senz'altro Dyson che, con un'offerta esclusivamente di fascia alta, rappresenta per tutti i produttori di aspirapolvere la principale forza da contrastare (o in tanti casi da imitare).Aspirapolvere Miele aspirapolvere ElectroluxSono molti i brand noti che si contendono fette di questo grandissimo mercato: Samsung, ad esempio, oppure Electrolux e ancora Rowenta. Tutti questi marchi, insieme a Miele, puntano a competere sulla qualità del prodotto e, spesso, sull'ampiezza della gamma, senza scadere nell'imitazione, ma cercando piuttosto di distinguersi con caratteristiche proprie.

Domande frequenti

Quali sono i punti di forza degli aspirapolvere Miele?

Un pregio comune a tutti gli aspirapolvere Miele è il design compatto, molto curato nel minimo dettaglio e generalmente robusto: il marchio è apprezzato proprio e principalmente per la durevolezza dei propri prodotti.
Salvo pochissime eccezioni tra i modelli di fascia più bassa, inoltre, gli aspirapolvere Miele sono in generale molto performanti, anche sui tappeti che notoriamente sono difficili da aspirare a fondo. In media un aspirapolvere rimane in fascia di efficienza C per l'aspirazione sui tappeti, mentre i modelli Miele più potenti riescono a raggiungere la fascia B.

Quanto costano gli aspirapolvere Miele?

I prodotti del marchio Miele non sono in generale tra i più economici: anche i modelli di fascia bassa, inteso come meno performanti, solitamente non costano meno di 150 €. Se poi vogliamo uno dei modelli della linea Complete dobbiamo essere pronti a spendere anche 400 € per un aspirapolvere dotato di tutti i comfort e di un buon corredo di accessori. In media, i modelli più costosi di questo marchio sono quelli della linea senza sacco Blizzard.
Indicativamente, i prezzi a seconda delle linee di prodotto sono questi:

  • Linea Classic: 160-210 €;
  • Linea Compact: 240-310 €;
  • Linea Complete: 170-390 €;
  • Linea Blizzard: 300-660 €.

Quanto consumano gli aspirapolvere Miele?

Come abbiamo già potuto vedere, è piuttosto semplice determinare i consumi di un aspirapolvere Miele: si tratta sostanzialmente di una scelta tra bassi consumi con prestazioni nella media di mercato, o maggiore consumo con capacità aspirante decisamente superiore.
La differenza è determinata dal tipo di motore montato sull'aspirapolvere, a scelta tra EcoLine e PowerLine:

  • EcoLine: motore da 550 W, consumo annuo stimato in circa 20 kWh, fascia di efficienza energetica A+;
  • PowerLine: motore da 890 W, consumo annuo stimato in circa 34 kWh, fascia di efficienza energetica C.

Copyright Reviewlution GmbH – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono i migliori aspirapolvere Miele del 2019?

La tabella dei migliori aspirapolvere Miele del 2019 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Prezzo
migliore
Recensione
Miele Complete C3 Silence EcoLine SGSK3 219,99 € Recensione
Miele Blizzard CX1 Cat & Dog SKCF3 279,99 € Recensione
Miele Classic C1 Junior EcoLine SBAP3 123,98 € Recensione
Miele Compact C2 Excellence EcoLine SDRP4 183,99 € Recensione
Miele Compact C2 Allergy EcoLine SDCP4 199,00 € Recensione

Aspirapolvere: tutti i prodotti recensiti

"Aspirapolvere Miele": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il migliore

Severin My 7119 S’Special Car Pet & Carpets nonstop

Migliore offerta: 129,99€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Rowenta RO3753EA Compact Power Cyclonic

Migliore offerta: 83,79€

Il più venduto

Hoover TE70_TE75

Migliore offerta: 99,99€