Come pulire il frigorifero?

I nostri suggerimenti per un'igiene profonda e duratura del frigorifero

La pulizia del frigorifero è un'operazione fondamentale che permette di allungare la vita dell'elettrodomestico e allo stesso tempo aiuta ad evitare la contaminazione batterica. Troppo spesso l'importanza di una pulizia accurata dei grandi elettrodomestici viene sottovalutata. È molto diffusa infatti la percezione che si tratti di un lavoro lungo, noioso e poco utile.
Per pulire un frigorifero in realtà non è necessario un grosso investimento di tempo, di denaro o di energie: è possibile ottenere un'igienizzazione profonda anche in pochi e semplici step.pulire il frigorifero

In questo articolo prenderemo in considerazione entrambi i metodi di pulizia ed osserveremo nel dettaglio quali sono i passaggi da seguire per pulire il frigorifero. Se ancora non avete trovate il frigorifero che fa per voi, vi consigliamo di dare uno sguardo alla nostra guida all'acquisto dedicata. Buona lettura dal team di QualeScegliere.it!

I 7 passaggi per pulire il frigorifero

Per detergere l'interno del frigorifero è possibile utilizzare sia prodotti chimici che sostanze naturali. Nel primo caso la pulizia risulterà più rapida e semplice, ma anche più costosa. Nel secondo caso invece sarà necessario un po' più di pazienza, ma il risultato sarà comunque ottimale ed il costo complessivo davvero ridotto.

  • Svuotare completamente il frigo: per una pulizia profonda è necessario svuotare frigo e freezer completamente. Ciò significa che sarà necessario togliere gli alimenti, rimuovere i ripiani (se estraibili) e i balconcini contro porta. Questi componenti dovranno essere lavati separatamente, utilizzando sempre lo stesso procedimento;
    pareti interne
  • Preparare una soluzione a base di acqua e aceto: è meglio utilizzare acqua calda, ma non bollente. Il quantitativo di aceto rispetto all'acqua dovrebbe seguire la proporzione 1 a 3, quindi una parte di aceto per 3 parti di acqua (approssimativamente 3 cucchiai di aceto in un bicchiere di acqua). Se non volete utilizzare l'aceto per paura che l'odore rimanga sulle pareti del frigo, potete sostituirlo con il bicarbonato di sodio, seguendo sempre la stessa proporzione;
  • Pulire le pareti interne: a questo punto basterà immergere un panno o una spugna per superfici (quelle sottili) nella soluzione a base di acqua e aceto e passarla in modo accurato su tutta la superficie interna dell'elettrodomestico. Se sono presenti macchie incrostate provate ad ammorbidirle preventivamente usando qualche goccia di solo aceto;
    Pulire pareti
  • Lavare le guarnizioni: in presenza di guarnizioni removibili sarà necessario lavare anche queste con la stessa soluzione a base di acqua e aceto, per poi asciugarle accuratamente. Per un risultato ottimale consigliamo, una volta asciutte, di utilizzare del borotalco o dell'olio d'oliva per renderle isolanti;
  • Asciugare l'interno: dopo il lavaggio è necessario asciugare accuratamente le pareti del frigo, evitando di lasciare residui di acqua. Se avete utilizzato il bicarbonato potrete asciugare direttamente, mentre se avete utilizzato l'aceto è meglio passare prima un panno imbevuto di sola acqua e poi asciugare;
  • Eliminare gli odori: se i cattivi odori persistono, preparate una soluzione a base di acqua e succo di limone, basterà qualche goccia in una tazza d'acqua. Trasferite la soluzione in un flacone dotato di beccuccio spray e spruzzatela all'interno del frigo. Procedete asciugando nuovamente le pareti;
  • Lavare cassetti, ripiani e balconcini: dopo aver igienizzato l'interno del frigorifero potrete procedere alla pulizia dei componenti removibili. Se sono di piccole dimensioni potrete direttamente immergerli in una ciotola o in una bacinella contenente la soluzione di acqua e aceto (o bicarbonato), altrimenti puliteli come fatto con le pareti del frigo.

Pulire il frigo con detergenti

Il frigorifero può essere pulito anche con sostanze chimiche. In commercio è possibile trovare dei prodotti appositi, solitamente spray, che dovranno soltanto essere spruzzati e risciacquati.
In alternativa potete usare una soluzione a base di acqua e sapone dei piatti, ma prestate attenzione alla quantità.
Bisogna infatti evitare che si formi una soluzione troppo densa e schiumosa che risulterebbe troppo difficile da risciacquare. Basterà qualche goccia del classico sapone gel in una tazza di acqua.
La fase di risciacquo dovrà essere effettuata in modo molto accurato, per evitare che residui di detergente entrino a contatto con i cibi che inserirete nel frigorifero pulito. Fate quindi particolare attenzione agli angoli e alla parte superiore del frigo.

Frigorifero: prodotti recensiti

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Ogni settimana informazioni preziose sui migliori prodotti ai migliori prezzi sul mercato. Inserisci la tua email qui sotto e clicca su iscriviti!