I migliori smartphone economici del 2020

Confronta i migliori smartphone economici del 2020 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Ilaria.fioravanti
Autore
Ilaria

Smartphone per budget limitati

Tecnologia per tutti i budget

Gli smartphone sono ormai diventati una parte essenziale della vita di moltissimi utenti, offrendo sempre più funzioni e caratteristiche che continuano ad evolversi costantemente. Tuttavia, i prezzi dei modelli più completi hanno conosciuto una forte impennata negli ultimi anni, rendendo l’acquisto di uno smartphone di ultima generazione una spesa insostenibile per moltissimi utenti, oltre che un investimento inutile per chi non necessita di caratteristiche tecniche particolarmente avanzate. Fortunatamente il mercato abbonda di prodotti adatti a tutte le esigenze, tra cui moltissimi modelli disponibili per cifre al di sotto dei 200 €.Smartphone economico budget

A chi può interessare uno smartphone economico?

Se si escludono alcune categorie professionali che utilizzano lo smartphone come un vero e proprio computer, la grande maggioranza degli utenti sfrutta quotidianamente solo un numero minimo di funzioni, che possono andare dalla navigazione online alla gestione della posta elettronica, dall’aggiornamento dei propri profili sui social media alla messaggistica istantanea. Gli smartphone al di sotto dei 200 € sono ideali per gli utenti più giovani che non hanno grandi budget a disposizione, per chi non utilizza un grande numero di applicazioni, oppure per chi non è interessato al mobile gaming e a operazioni complesse come l’editing di video in alta risoluzione.

Cosa si può fare con uno smartphone economico?

Se fino a pochi anni fa i modelli di smartphone più economici presentavano carenze enormi rispetto ai prodotti di fascia medio-alta, oggi la situazione è molto cambiata. Gli avanzamenti tecnologici sono più lenti e meno spettacolari, rendendo più semplice per l’utente medio trovare un modello adatto alle proprie esigenze senza spendere cifre eccessive. Ovviamente esistono alcune limitazioni rispetto alle operazioni che è possibile svolgere con uno smartphone economico, ma alcune funzioni rimangono fondamentali anche per chi ha un budget ristretto:Smartphone economico cosa fa

  • Gestione della telefonia: ovviamente si tratta delle funzione primaria di qualunque smartphone. Anche nei dispositivi più economici ci si può ormai aspettare una buona qualità della ricezione, anche se è più probabile riscontrare problemi in zone con un segnale debole;
  • Gestione della messaggistica istantanea: da quando gli SMS sono diventati un mezzo obsoleto, le applicazioni di IM (instant messaging) sono diventate lo strumento di comunicazione primaria per moltissimi utenti. Generalmente WhatsApp, WeChat, Telegram e Facebook Messenger sono compatibili anche con i modelli di smartphone più economici, dato che i requisiti minimi di sistema per questo tipo di applicazioni sono veramente basilari;
  • Navigazione online: in qualunque smartphone è preinstallato almeno un browser (generalmente Chrome, considerata applicazione di sistema in tutti i dispositivi Android), che permette di consultare qualunque sito internet anche in mobilità. Ormai tutti gli smartphone sono in grado di collegarsi a reti 4G LTE, anche se la stabilità della connessione può variare sensibilmente a seconda del modello prescelto;
  • Gestione dei social media: anche le applicazioni proprietarie di molti social network sono spesso preinstallate negli smartphone di fascia economica. Queste permettono di controllare i propri profili e le proprie pagine su tutti i principali social media, anche se spesso richiedono uno spazio di archiviazione abbastanza ampio. È comunque sempre possibile accedere a Facebook, Twitter o qualunque altro canale tramite il proprio browser;
  • Scattare foto e registrare video: anche se molti smartphone economici non possono assicurare una qualità di foto e video particolarmente alta, qualunque modello è ormai dotato di almeno due fotocamere, una posteriore con un sensore più avanzato, e una frontale pensata per lo più per i selfie. Come vedremo nei prossimi paragrafi, è anche possibile trovare dispositivi economici in grado di offrire prestazioni assolutamente soddisfacenti in ambito fotografico;
  • Utilizzo di applicazioni di base: in questa categoria possono rientrare moltissimi programmi diversi, che spesso fanno parte della vita quotidiana degli utenti. Dalle previsioni meteo alla prenotazione di biglietti del treno, dal blocco per gli appunti al podcast radio preferito, per lo più si tratta di applicazioni sempre compatibili anche con smartphone molto economici.

A quale prezzo si può trovare uno smartphone economico?

All’interno della categoria degli smartphone economici possiamo distinguere ulteriormente due diverse fasce di prezzo, che possono aiutare a individuare i modelli più datati da quelli più recenti:Smartphone economico prezzo

  • Sotto i 100 €: la grande maggioranza degli smartphone venduti a cifre così basse è prodotta da marchi sconosciuti (escludendo il francese Wiko e TP-Link, proprietaria della linea Neffos), non offre una versione aggiornata del sistema operativo ed è pensata unicamente per permettere la gestione della telefonia e della messaggistica istantanea, dato che anche alcune delle applicazioni più semplici potrebbero non essere supportate. Solitamente sono prodotti poco longevi e talvolta poco affidabili, e non rappresentano una scelta ideale per chi ha bisogno di un modello solido, per quanto semplice dal punto di vista delle funzioni disponibili;
  • Dai 100 ai 200 €: in questa fascia è possibile trovare modelli molto più performanti, che comprendono sia prodotti meno recenti, che originariamente appartenevano a una fascia di prezzo medio-alta, sia smartphone di ultima generazione dal costo contenuto, pensati per soddisfare l’utente medio. Anche se le caratteristiche tecniche possono variare sensibilmente a seconda dello smartphone prescelto, in generale ci si può aspettare una buona qualità dei materiali e una discreta longevità del prodotto, oltre che a un buon servizio clienti considerando che molti modelli sono prodotti da marchi noti come Samsung e Huawei. Sono dunque modelli perfetti per chiunque non abbia esigenze particolari, sia dal punto di vista lavorativo che per l’intrattenimento.

Quali elementi vanno considerati per l’acquisto di uno smartphone economico?

Considerando l’enorme numero di prodotti sul mercato degli smartphone, può risultare difficile orientarsi tra le diverse specifiche tecniche offerte. Cerchiamo di individuare le caratteristiche più importanti degli smartphone di fascia economica.

Sistema operativo e aggiornamenti

Per prima cosa dobbiamo ricordare che in questa pagina trattiamo unicamente di smartphone basati sul sistema operativo Android. I dispositivi Apple che sfruttano iOS, infatti, non possono rientrare nella categoria degli smartphone economici, considerando che anche i modelli più datati, ricondizionati o usati difficilmente scendono sotto i 300 €.Smartphone economico aggiornamenti
Grazie al grande numero di produttori di smartphone Android, invece, è possibile trovare una discreta varietà di modelli dalle caratteristiche interessanti. La grande maggioranza degli smartphone usciti dal 2018 in poi prevede già l’uso di Android 8 Oreo, anche se i modelli al di sotto dei 100 € sono in grado di supportare al massimo la versione 7 Nougat, con alcuni modelli ancora fermi alla 6 Marshmallow. Questa è talvolta preinstallata anche in prodotti leggermente più costosi, ma lanciati sul mercato nel 2017: in questo caso va comunque sottolineato che è praticamente sempre disponibile un aggiornamento.
Chi volesse passare ad Android 9 Pie durante il 2019, invece, dovrebbe probabilmente investire una cifra maggiore, dato che al momento non ci sono dati certi su quali modelli riceveranno questo aggiornamento.

Schermo

Le dimensioni del display degli smartphone economici non differiscono in modo significativo rispetto a quelli più costosi. Se si escludono alcuni modelli molto compatti che rimangono entro i 4,5 pollici, infatti, è possibile trovare una grande varietà di prodotti anche al di sopra dei 6 pollici, dei veri e propri phablet che assicurano un’ottima visibilità. Per quanto riguarda la risoluzione, generalmente si spazia da un HD a un Full HD, mentre per un livello di definizione maggiore è necessario investire una cifra più alta. La tecnologia con cui viene costruito il pannello può variare, ma sicuramente una delle più popolari è l’IPS LCD, che offre un ottimo compromesso tra costi di produzione e performance. In particolare, assicura un angolo di visione molto ampio e una riproduzione dei colori molto fedele.Smartphone economico schermo

Fotocamera

Anche per quanto riguarda la fotocamera esistono differenze molto grandi tra i diversi modelli. In particolare, se si intende acquistare uno smartphone da meno di 100 € non è possibile aspettarsi sensori di alta qualità. Va detto che se si considera unicamente la risoluzione in MP si possono trovare senza difficoltà molti prodotti interessanti, con fotocamere posteriori da più di 12 MP (talvolta anche doppie) e frontali da 8 MP. Tuttavia, questo non è l’unico dato rilevante nel determinare le prestazioni effettive della fotocamera. Un ulteriore elemento decisivo, per esempio, è il software che gestisce la fotocamera stessa, che talvolta può risultare lento, o che può peggiorare sensibilmente la qualità dell’immagine tramite le opzioni di ritocco. Lo stesso vale per i video, che ormai possono essere quasi sempre girati in Full HD ad almeno 30 fps, ma che spesso presentano problemi nell’autofocus, nel bilanciamento dei colori, del contrasto e della luminosità. Per i più appassionati consigliamo dunque di rivolgersi a dispositivi che da sempre dedicano particolare attenzione alla qualità di foto e video, come per esempio la serie P della Huawei (molti modelli di questa linea, ricordiamo, sono equipaggiati con sensori prodotti da Leica).Smartphone economico fotocamera

Hardware

Nonostante esistano molte combinazioni fisse, le componenti hardware vanno considerate separatamente:

  • Processore: la velocità del processore di uno smartphone economico può spaziare da circa 1,2 GHz a 2,3 GHz. I core possono essere quattro oppure otto, e in quest’ultimo caso normalmente alcuni hanno un basso consumo energetico e sono utilizzati per applicazioni di base, mentre gli altri sono sfruttati solo per attività più complesse;
  • RAM: di norma va da 1 a massimo 4 GB, una differenza nettamente percepibile quando si utilizzano molte applicazioni in contemporanea. In questo caso vale quasi sempre la regola per cui più si spende, migliore è la prestazione della RAM;
  • ROM: lo spazio di archiviazione interna ormai difficilmente scende sotto i 16 GB, e nei modelli economici di rado supera i 64 GB. È comunque sempre possibile espanderla tramite una scheda Micro SD (escludendo alcuni modelli Dual SIM);
  • Batteria: di norma ha una capacità che varia dai 2000 mAh ai 4000 mAh, ma ricordiamo che l’autonomia effettiva è dettata da molti fattori, tra cui l’utilizzo di alcune applicazioni o tecnologie che richiedono un grande consumo energetico. Proprio per questo alcuni smartphone economici assicurano una maggiore autonomia rispetto ai top di gamma dai prezzi molto più elevati.Smartphone economico hardware

Connettività

Per quanto riguarda le connessioni disponibili, gli smartphone economici non presentano gravi carenze: sono solitamente dotati di 3G/4G, spesso anche LTE, di GPS, di Wi-Fi (per lo più Single Band) e di Bluetooth (la cui versione varia mediamente dalla 4.0 alla 4.2). Alcuni modelli integrano anche la tecnologia NFC, anche se questa è abbastanza rara nei prodotti di fascia più bassa.
A differenza degli smartphone più costosi, le connessioni fisiche non vengono abbandonate nei modelli economici, che mantengono solitamente un mini jack per le cuffie.Smartphone economico connessioni

Quali sono i principali brand che producono smartphone economici?

Alcuni marchi si sono distinti in modo particolare per le proprie linee di smartphone economici. Vediamo le principali:

  • Wiko: azienda francese, punta molto su un mercato giovane, offrendo modelli dal design colorato e accattivante a prezzi veramente ridotti. Si tratta di prodotti interessanti per alcune fasce di utenti, ma generalmente hanno una vita piuttosto breve;
  • TP-Link Neffos: il colosso delle periferiche di rete ha lanciato il suo primo smartphone nel 2016 e continua oggi a offrire soluzioni economiche che integrano tecnologie avanzate, come il riconoscimento facciale, e caratteristiche quasi introvabili nella concorrenza, come la presenza di tre slot per schede SIM e una Micro SD (Neffos C9A);
  • Xiaomi: si tratta di un’azienda cinese relativamente giovane, nata nel 2010 e specializzata nei dispositivi mobili di fascia medio-bassa. Negli anni ha realizzato alcuni prodotti molto validi da un punto di vista del rapporto tra performance e prezzo, conquistando una discreta fetta di mercato e un buon seguito tra gli utenti;
  • Huawei/Honor: sotto i due diversi marchi, Huawei offre un catalogo veramente interessante per chi cerca un buon compromesso tra qualità e prezzo. Le diverse linee dei prodotti si rivolgono a diversi tipi di utenti, rendendo molto agevole la scelta del modello adatto alle proprie esigenze;
  • Motorola: acquisita da Lenovo, Motorola produce oggi smartphone di fascia economica e media con buone caratteristiche tecniche. Sono dispositivi solidi, aggiornati, che assicurano una discreta durabilità anche a fronte di un uso più intensivo.

Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono i migliori smartphone economici del 2020?

La tabella dei migliori smartphone economici del 2020 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Prezzo
migliore
Recensione
Xiaomi Redmi Note 5
nessuna offerta
Recensione
Honor 9 Lite 32 GB
nessuna offerta
Recensione
Huawei Mate 10 Lite
nessuna offerta
Recensione
Honor 7S
nessuna offerta
Recensione
Xiaomi Redmi 7A
nessuna offerta
Recensione

Smartphone: tutti i prodotti recensiti

"Smartphone economici": hai dubbi? Facci una domanda!

Ecco i migliori due prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore

Samsung Galaxy S10 512GB

Migliore offerta: 747,99€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Huawei P20 Pro Dual SIM 128 GB

Migliore offerta: 498,00€