Come fare i sorbetti con l’estrattore di succo

Come fare i sorbetti in casa?

È sempre il momento giusto per un bel sorbetto: parente stretto del gelato, questo dessert freddo è una vera e propria delizia.
Negli anni passati il sorbetto era associato principalmente a quei lunghi pranzi in cui si passava da una portata di pesce a una di carne o viceversa. Oggi il sorbetto è invece utilizzato come vero e proprio sostituto del gelato, risultando però più leggero perché privo di ingredienti aggiuntivi come latte o uova e più salutare perché senza zuccheri aggiunti.
Se a questo si aggiunge che il sorbetto può essere realizzato in casa sfruttando soltanto la tecnologia di un estrattore di succo, la voglia di mettersi subito con le mani in pasta diventa davvero inarrestabile!
Sorbetto con estrattore
Ma come si fa a preparare sorbetti in casa con il solo ausilio di un piccolo elettrodomestico come l'estrattore di succo? In questo articolo vedremo quali sono i 4 passaggi fondamentali per ottenere questo rinfrescante dessert senza sforzi e senza utilizzare ingredienti aggiuntivi particolari.
Prima di procedere con i consigli per la realizzazione del sorbetto è necessario fare una piccola precisazione: non con tutti gli estrattori di succo si possono preparare i sorbetti. Per ottenere risultati ottimali è necessario che l'estrattore sia dotato di uno speciale accessorio, detto appunto filtro per sorbetti. Si tratta di un componente extra abbastanza diffuso e, in alcuni casi, è fornito direttamente in dotazione dall'azienda produttrice, altrimenti può essere acquistato separatamente. Se ancora non avete trovato l'estrattore di succo che fa per voi, vi consigliamo di dare un'occhiata alla nostra guida all'acquisto.
Se avete già in mente il tipo di prodotto adatto alle vostre esigenze, qui di seguito trovate un brevissimo elenco con 3 estrattori di succo dotati di filtro per sorbetto:

4 passaggi per fare i sorbetti con l'estrattore di succo

1) Congelare la frutta

frutta congelata
Il primo e fondamentale step per realizzare i sorbetti in casa utilizzando l'estrattore di succo è quello di congelare la frutta. Nonostante per alcuni questo passaggio possa sembrare banale, è bene ricordare che questo elettrodomestico non è in grado di lavorare ghiaccio e frutta separatamente, come avviene invece nelle macchine professionali. Per ottenere i sorbetti sarà quindi necessario lavare la frutta, porzionarla (se si tratta di frutta di grandi dimensioni) e tenerla in congelatore per un minimo di 8 h. In questo modo si otterrà la consistenza perfetta per la realizzazione dei sorbetti.

2) Estrarre la frutta dal congelatore e farla riposare

frutta decongelata
Prima di procedere con la realizzazione vera e propria del sorbetto è necessario svolgere un altro passaggio preliminare: la frutta congelata deve infatti essere estratta dal congelatore e lasciata a riposare a temperatura ambiente per circa 1 ora.
Questo step serve ad ammorbidire l'involucro di ghiaccio che si è creato attorno ai singoli pezzi di frutta, altrimenti lavorando gli ingredienti senza prima farli riposare potrebbe non portare a un risultato omogeneo. I frammenti di ghiaccio inoltre potrebbero incastrarsi nel filtro, specialmente se l'estrattore non permette la selezione della velocità di rotazione, danneggiando il motore interno.

3) Montare il filtro per sorbetti

filtro per sorbetti
Questo passaggio è decisamente importante poiché ricordiamo che, in assenza di questo componente aggiuntivo, non sarà possibile realizzare i sorbetti con l'estrattore di succo. Il filtro per sorbetti si differenzia dal filtro normale perché, al contrario di questo, non presenta una maglia forata ma delle pareti in alluminio, le quali servono proprio per la lavorazione di ingredienti particolarmente duri come la frutta ghiacciata. Mentre il filtro classico serve a separare la polpa dal succo, il filtro per sorbetti agisce sugli ingredienti in modo diverso: i singoli pezzi di frutta saranno lavorati interamente e non avverrà la separazione della polpa.
L'inserimento di questo componente aggiuntivo è uguale all'inserimento del filtro classico: basterà posizionare il filtro per sorbetti all'interno del contenitore di spremitura.

4) Passare la frutta nell'estrattore

lavorazione frutta
L'ultimo passaggio riguarda la preparazione vera e propria del sorbetto. Come avviene nella normale estrazione di succo, la frutta congelata dovrà essere inserita all'interno del contenitore di spremitura sfruttando il tubo d'inserimento ingredienti ed il pressino per spingere gli alimenti sulle lame. Per ottenere risultati ottimali è consigliabile impostare la velocità di rotazione massima, che solitamente è il secondo o il terzo livello selezionabile. Se il vostro estrattore non consente la selezione della velocità di rotazione, ma è comunque dotato di un filtro per sorbetti, non c'è da preoccuparsi: evidentemente la velocità base sarà adeguata ai diversi gradi di fibrosità degli ingredienti. Se vi sembra che il risultato ottenuto sia troppo grossolano provate a ripassare una seconda volta il sorbetto ottenuto nell'estrattore, solitamente la consistenza ottimale si ottiene con una sola spremitura, ma con alcuni modelli potrebbe essere necessario il secondo ripasso.
risultato ottenuto

Estrattore di succo: prodotti recensiti

Centrifuga: prodotti recensiti

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Ogni settimana informazioni preziose sui migliori prodotti ai migliori prezzi sul mercato. Inserisci la tua email qui sotto e clicca su iscriviti!