I migliori fornetti elettrici del 2017

Confronta i migliori fornetti elettrici del 2017 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa

5 Fattori decisivi per la scelta del fornetto elettrico

1. Capacità e dimensioni

Il fattore primario da considerare quando si decide di acquistare un fornetto elettrico consiste nella sua capacità e nelle sue dimensioni, perchè da queste dipende il numero di persone per cui sarà possibile cucinare, il tipo di pietanze (in termini di spazio) che si potranno realizzare e, infine, l'ampiezza della superficie della vostra cucina che dovrà essere dedicata al fornetto. Esaminiamole nel dettaglio:

Capacità

fornetto elettrico cavità

La cavità interna di un fornetto elettrico

Nello specifico, quando si parla di capacità si fa riferimento alla capienza interna dello spazio di cottura che viene espressa in litri. In commercio si trovano fornetti elettrici che partono da una capacità molto piccola, di circa 9 l, fino ad un valore abbondante di circa 50 l anche se questa dimensione non è molto diffusa poiché, in media, i modelli più capienti e richiesti attualmente sul mercato sono di circa 35 l. Per comprendere meglio questo valore, basti considerare che un forno tradizionale da cucina (di quello ad incasso, per intenderci) ha una capienza di circa 60 litri, dunque, il fornetto elettrico è un elettrodomestico decisamente più contenuto come dimensioni che spesso, infatti, viene utilizzato per affiancare il forno tradizionale o anche per sostituirlo, visto che i fornetti elettrici hanno dei consumi inferiori rispetto ai forni ad incasso. Orientativamente, la relazione tra capacità espressa in litri e numero di persone per cui è possibile cucinare le pietanze è la seguente:

  • dai 9 ai 12 litri: ideale per circa 2 persone
  • dai 13 ai 20: ideale per circa 3 persone
  • dai 24 ai 30 litri: ideale per circa 4 persone
  • dai 30 a salire: ideale per circa 6 persone

Chiaramente, questo è un calcolo approssimativo e soggetto ad ampie variazioni poiché il tipo di alimento che si procederà a cuocere può modificare anche di molto questi dati; in generale, comunque, possiamo dire che per un utilizzo familiare è bene orientarsi verso l’acquisto di un fornetto con capacità intorno ai 30 litri, mentre per single, coppie, oppure per chi fosse interessato ad usare il fornetto solo come “supporto in cucina”, magari per riscaldare o scongelare alimenti e non per realizzare una cottura vera e propria, ci si può orientare anche su fornetti meno capienti.

Dimensioni

fornetto elettrico piccolo

Un fornetto elettrico di dimensioni ridotte

L’altro aspetto da considerare, invece, riguarda le dimensioni stesse del fornetto elettrico e rende necessario tenere in conto lo spazio che si ha a disposizione nella propria cucina e prestare attenzione a misure quali l’altezza, la larghezza e la profondità del piccolo elettrodomestico. Inoltre, anche la lunghezza del cavo è importante da valutare: un modello con un cavo corto, ad esempio, potrebbe comportare delle difficoltà nel posizionamento in cucina e necessitare di una prolunga. Un’ultima nota da fare riguarda l’esistenza di fornetti elettrici dalle dimensioni che potremmo definire “speciali”; è il caso, ad esempio, di quelli ideati per la realizzazione della pizza (che hanno, infatti, una forma circolare e sono fatti con dei materiali specifici per la cottura di tale impasto) oppure quelli davvero molto piccoli e poco potenti, ideati per scaldare un paio di brioches al mattino.
fornetto elettrico pizza

Un fornetto elettrico circolare per la preparazione della pizza

Inoltre, c’è da specificare che non necessariamente i fornetti elettrici di fascia di prezzo più elevata corrispondono anche i più capienti e, viceversa, quelli più economici posseggono una grandezza inferiore: esistono, ad esempio, modelli economici ma con una capienza di 30 litri, questo perché sul prezzo finale incidono anche altri fattori quali la quantità dei tipi di cottura realizzabili, le funzioni disponibili e gli accessori previsti in dotazione.

2. Tipi di cottura

Anche il fattore riguardante i tipi di cottura che un fornetto elettrico può realizzare è molto importante da considerare poiché ognuno di essi permette di ottenere uno specifico risultato di cottura dei cibi e quindi è proprio in base al tipo di preparazioni che siete interessati a realizzare con il vostro apparecchio che dovrete sceglierne uno adeguato ed efficace per raggiungere il vostro scopo culinario. Di seguito elenchiamo tutti i tipi di cottura che i fornetti elettrici possono effettuare:

  • Cottura statica: questo è un tipo di cottura di cui qualsiasi fornetto elettrico è dotato perché è la tipologia standard, in cui gli alimenti vengono cotti grazie al riscaldamento delle resistenze e alla selezione della temperatura dal termostato
  • Cottura ventilata: questa cottura sfrutta la cottura tradizionale a cui però aggiunge il vantaggio di utilizzare una ventola che genera un flusso d’aria che trasmette il calore ai cibi in fase di cottura in modo più efficace ed uniforme. Una delle conseguenze dell’utilizzo della ventola è che il forno raggiunge la temperatura e cuoce in maniera più veloce.
  • Grill: questa cottura si utilizza per rendere croccante la superficie esterna delle pietanze, in particolare della carne, sfruttando il riscaldamento alla massima potenza possibile della resistenza posta nella parte superiore del fornetto. I fornetti ventilati permettono di utilizzare le due tipologie di cottura congiunte
  • fornetto elettrico girarrosto

    La funzione girarrosto e l'apposito accessorio in azione

    Girarrosto: questo tipo di cottura è presente solo nei fornetti elettrici che prevedono l’accessorio per girarrosto. Grazie a tale strumento, infatti, è possibile infilzare gli alimenti che vengono poi cucinati attraverso un movimento rotatorio continuo di questo accessorio che consente una cottura uniforme e croccante
  • Scongelamento: questo serve in realtà non per cuocere ma per scongelare gli alimenti. Il processo avviene grazie all’attivazione della ventola che permette la circolazione di aria a temperatura ambiente all’interno della cavità di cottura e scongela i cibi senza utilizzare il calore (che è considerata una pratica non ottimale per scongelare gli alimenti)
  • Delicata: questo tipo di cottura prevede l’attivazione della sola resistenza inferiore, in modo da produrre all’interno del forno una temperatura meno elevata ed aggressiva che si adatta bene ad una cottura più lunga e delicata, ideale per determinate tipologie di pietanze
  • Mantenimento in caldo: anche questa non è una vera modalità di cottura ma permette al forno di mantenere una temperatura bassa e costante che mantiene le pietanze già cotte al caldo, fino al momento di essere servite. È possibile selezionare attraverso il timer la durata di tale operazione

Alla completezza di tipi di cottura di un fornetto elettrico corrisponde, com’è facile immaginare, la fascia di prezzo più elevata mentre, i fornetti dal costo più basso e dal funzionamento più essenziale comprendono quasi sempre la sola cottura standard. Alcuni modelli, inoltre, si caratterizzano per la presenza di programmi di cottura automatici e preimpostati in cui basterà selezionare il tipo di alimento da preparare e il forno provvederà automaticamente a cuocerlo con tempo e temperatura adeguati. Per avere un prodotto valido e abbastanza versatile, comunque, sono già sufficienti tre funzioni, nello specifico quella statica, la ventilata e la grill insieme; ad ogni modo, potrete scegliere il fornetto che fa più al caso vostro in base alle vostre abitudini culinarie.

3. Funzioni

fornetto elettrico funzioni

Alcuni modelli permettono di sfruttare un'ampia gamma di funzioni

Le funzioni che un fornetto elettrico possiede ne facilitano il suo utilizzo e lo impreziosiscono. Come per il fattore “Tipi di cottura”, infatti, anche il numero di funzioni disponibili aumenta con l’aumentare della fascia di prezzo del prodotto in questione. Inoltre, anche questo fattore è importante considerarlo soprattutto in base alle proprie abitudini alimentari e alla frequenza d’uso di questo piccolo elettrodomestico. Ecco un elenco di tutte le funzioni che è possibile ritrovare nei fornetti elettrici attualmente in commercio:

  • Luce interna: questa è una caratteristica da non sottovalutare in un fornetto elettrico visto che molto spesso non è possibile aprire lo sportello dell’ellettrodomestico durante la cottura poiché, oltre a perdere calore, si rischierebbe di rovinare anche la preparazione delle pietanze. Per tale motivo, risultano molto pratici quei fornetti che sono dotati di una luce interna che permette di monitorare in ogni momento lo stato di cottura degli alimenti. Alcuni modelli, anche se non dotati di tale caratteristica, hanno comunque uno sportello abbastanza ampio e visibile che permette di visionare all’interno del fornetto, anche se non in maniera efficace come accadrebbe con la luce apposita. Questa funzione è solitamente assente nei fornetti molto economici ed essenziali, mentre è praticamente impossibile non trovarla in quelli di fascia di prezzo medio-alta ed alta
  • Timer con autospegnimento e segnale acustico: il timer è sempre presente nei fornetti elettrici e, qualora non sia digitale o automatico, consiste in una ghiera girevole dove è possibile regolare la durata della cottura solitamente da 1 a 60 minuti. Alcuni modelli, però, si caratterizzano per un timer che emette un segnale acustico quando il tempo di cottura è stato raggiunto e che si spengono automaticamente allo scadere dei minuti impostati. Quest’ultima, però, è una caratteristica comune generalmente nei fornetti che si collocano a partire da una fascia di prezzo media a salire
  • Indicatore luminoso della temperatura: questa funzione è probabilmente tra le più utili in un fornetto elettrico e molto spesso viene sottovalutata. Alcuni modelli, infatti, non prevedono un led luminoso che si accende (o spegne) quando la temperatura selezionata è stata raggiunta ma includono, invece, una sorta di segnale acustico (che somiglia ad un lieve rumore all’interno del forno) che non è facilmente percepibile come il segnale luminoso e sarà dunque necessario prestare più attenzione per notare quando il fornetto ha raggiunto la temperatura adeguata
  • Funzioni extra: esistono dei fornetti elettrici che si caratterizzano per avere un doppio utilizzo; alcuni, ad esempio, oltre a fungere da normale fornetto elettrico, prevedono anche una funzione di “macchina del pane”, in grado di impastare, lievitare e cuocere da soli baguettes, focacce e altri tipi di pane. Questa è una caratteristica appartenente solo ai fornetti più completi e, com’è facile immaginare, appartenenti ad una fascia di prezzo elevata

4. Prestazioni

Il fattore prestazioni si riferisce alla potenza con cui un fornetto elettrico è in grado di cuocere gli alimenti. Questo fattore è la somma di due elementi: il wattaggio che possiede l’elettrodomestico e le temperature che può raggiungere, indicate tramite il termostato.

Wattaggio

Per quanto riguarda il wattaggio, in commercio è possibile trovare fornetti che vanno da una potenza di circa 600 W fino a circa 2300 W; sicuramente, la buona riuscita di molte pietanze è direttamente collegata ad un wattaggio degno di nota. Se infatti un modello ha una potenza bassa potrebbe non essere in grado di cuocere efficacemente o in maniera adeguata alcuni cibi come, ad esempio la carne. Oppure, potrebbe impiegare un tempo (e quindi dei consumi) veramente molto lunghi per raggiungere dei risultati comunque molto inferiori ad un fornetto più potente. La potenza è quindi strettamente collegata all’utilizzo che desiderate fare del vostro fornetto elettrico ed è importante da considerare al momento dell’acquisto per non restare delusi dalle prestazioni del proprio apparecchio. Se a preoccuparvi sono i consumi, considerate che un fornetto elettrico non ha un consumo di energia elettrica costante ma ne assorbe parecchia solo inizialmente per scaldarsi ed, inoltre, questo apparecchio consuma meno di un forno elettrico tradizionale a incasso.

Temperature

Per quanto riguarda invece le temperature, i fornetti sono dotati di un termostato che ha un range comunemente compreso tra i 100°C e i 230°C circa. Queste temperature sono variabili e sul mercato sono infatti presenti dei modelli che partono da 80° (oppure che consentono la cottura delicata che sfrutta temperature anche più basse) e modelli che arrivano fino a 250° (temperatura massima per gli apparecchi da uso domestico). Ancora una volta, sarà in base alle vostre abitudini culinarie che dovrete prestare attenzione al range di temperatura disponibile nel fornetto che desiderate acquistare (non tutte le pietanze, infatti, necessitano di temperature molto elevate in fase di cottura, ad esempio). L’efficacia della temperatura che un fornetto è in grado di raggiungere e mantenere è strettamente collegata ai materiali di cui questo è composto: dei materiali di qualità svolgono un’azione termoisolante che manterrà in maniera ottimale in calore all’interno della cavità di cottura e in questo modo, non solo la temperatura indicata dal termostato sarà realistica, ma il forno cuocerà anche in tempi più brevi e, quindi, consumando meno. Ma dei materiali ci occuperemo nel dettaglio più avanti, nella sezione che si trova in fondo alla pagina, dedicata all’importanza delle leghe utilizzate per produrre un fornetto elettrico.

5. Accessori

fornetto elettrico teglie

Teglie e griglie sono tra gli accessori più gettonati

Gli accessori non sono probabilmente il primo fattore che si tiene in considerazione nella scelta di un fornetto elettrico, ma riveste comunque un ruolo abbastanza importante perché rappresenta un comodo extra che viene dato in dotazione e che quindi eviterà di acquistare dei componenti aggiuntivi oltre al fornetto.
La gamma di accessori esistenti per questo tipo di apparecchio non è molto ampia e prevede: leccarde e griglie (ed eventuali maniglie per estrarle), vassoi e teglie. Inoltre, nei modelli con cottura girarrosto possiamo trovare l’accessorio ad esso dedicata e nei modelli multifunzione (come ad, esempio, quello che include la preparazione del pane) possiamo trovare la teglia specifica per impastare e lievitare le pagnotte all’interno del forno. O, ancora, quei fornetti dedicati solo alla realizzazione della pizza, ad esempio, prevedono in dotazione la paletta per pizze e a volte anche dei ricettari.
Il numero degli accessori che è possibile trovare in dotazione con un singolo modello è variabile in base a quanto questo fornetto sia sofisticato e, di conseguenza, costoso: un singolo apparecchio mediamente caro, ad esempio, può includere più di una griglia o leccarda così come uno molto economico può non includerne alcuna. Comunque, questi accessori sono acquistabili anche separatamente e in un secondo momento (facendo attenzione però che abbiano delle dimensioni idonee alla cavità interna del proprio fornetto).

Altri fattori da tenere in mente per la scelta del fornetto elettrico

Il materiale è importante?

Potremmo dire che i materiali che costituiscono un fornetto elettrico sono forse l’aspetto più importante da considerare per diverse ragioni. Le leghe utilizzate per produrre questi apparecchi ne influenzano molto le prestazioni: ad esempio, un fornetto con sportello in doppio vetro e cavità di cottura rivestita da materiali resistenti si scalderà sicuramente in fretta e sarà in grado di mantenere il calore al suo interno in maniera efficace, evitando anche che il corpo macchina esterno si surriscaldi in maniera eccessiva e pericolosa. A proposito di sicurezza, è sempre molto importante verificare che il fornetto che si sceglie di acquistare sia fatto adoperando dei materiali di qualità, non solo per assicurarsi un prodotto che duri a lungo e funzioni bene, ma soprattutto per utilizzarlo in tranquillità, senza timori di effetti nocivi per sé stessi.

La marca è importante?

Sono numerose le case produttrici che si occupano della vendita di fornetti elettrici di tutte le dimensioni e fasce di prezzo. Il nostro consiglio è quello di privilegiare sempre dei marchi che siano affidabili e conosciuti poiché questa scelta rappresenta una maggiore garanzia di qualità e tutela per sé stessi. In questo modo, infatti, potrete assicurarvi di acquistare un fornetto che sia stato assemblato secondo criteri di sicurezza elevati e che possa offrirvi anche delle prestazioni all’altezza delle vostre aspettative. Rivolgersi ad un marchio noto, inoltre, offre anche il vantaggio di avere un punto di riferimento a cui rivolgersi in caso di qualsiasi evenienza o problema che si verifichi nella fase post-vendita. Per quanto riguarda il mercato dei fornetti elettrici, la De’Longhi primeggia con una gamma versatile e ampia di fornetti, seguita da Ariete, Girmi, Severin, DCG, Tristar e G3 Ferrari, per citarne alcune delle più conosciute e diffuse.

Il prezzo è importante?

La risposta a questa domanda è che il prezzo è importante se siete consapevoli del fatto che è un elemento indicativo di una serie di caratteristiche e funzioni del vostro fornetto elettrico. Il costo di questo piccolo elettrodomestico può variare parecchio ed infatti in commercio troviamo dei modelli che partono da un prezzo di circa 30€ fino ad arrivare intorno ai 300€ ed è quindi importante capire come mai un modello può costare anche 10 volte in più di un altro. Come dicevamo poco fa, la variazione di fascia economica dei fornetti elettrici dipende da diversi fattori, sia strutturali che funzionali e dunque il prezzo è molto importante perché è un valore indicativo, ad esempio, dei materiali utilizzati, delle funzioni di cui un fornetto è dotato, della sua capacità e, soprattutto, del tipo di cottura che è possibile realizzare con esso. Un fornetto elettrico completo di tanti programmi di cottura differenti, ad esempio, difficilmente corrisponderà ad un prodotto di tipo economico, così come un modello essenziale che prevede solo la cottura di tipo statico, sarà sicuramente un fornetto dal prezzo molto contenuto (il che non significa però necessariamente scadente solo perché poco costoso).

Quali sono i migliori fornetti elettrici del 2017?

La tabella dei migliori fornetti elettrici del 2017 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Prezzo
migliore
Recensione
9,5 De’Longhi EO32852 Sfornatutto Maxi 209,01 € Recensione
7,7 De’Longhi EO14902 Sfornatutto 99,00 € Recensione
9,2 De’Longhi EOB2071 Pangourmet 250,00 € Recensione
6,8 DCG MB9835N 59,90 € Recensione
8,4 G3 Ferrari Pizza Express Delizia 69,90 € Recensione

Fornetti elettrici: tutti i prodotti recensiti

Domande e risposte su Fornetto elettrico

  1. 2
    Domanda di Raffaella | 8 marzo 2017 at 21:23

    Ho acquistato un DE LONGHI EO 32752, occupa troppo spazio di lavoro. Volendo collocarlo sottopiano su una mensola, quanti cm occorrono intorno?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 9 marzo 2017 at 09:30

      Approssimativamente 20 cm da ogni lato.

  2. 2
    Domanda di Maurizio | 8 febbraio 2017 at 20:07

    Ho un fornetto DeLonghi, dopo pochissimo uso in corto circuito, irreparabile. Quali fornetti sono i più affidabili?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 9 febbraio 2017 at 09:54

      Visto che non ti sei trovato bene con i fornetti De Longhi ti consigliamo di provare l’Ariete Bon Cusine 300.

  3. 0
    Domanda di Sonia | 14 novembre 2017 at 14:55

    Mi serve un forno elettrico dove sia possibile cuocere le classiche pizze surgelate tonde. Che modello e soprattutto che dimensioni, mi consigliate?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 15 novembre 2017 at 09:52

      Date le tue esigenze ti consigliamo l’acquisto del Severin TO 2058

  4. 0
    Domanda di giulia | 27 ottobre 2017 at 14:58

    Buongiorno, vorrei un fornetto che abbia la capacità di contenre teglie da 28 cm per fare dolci. Massimo due ripiani. possibilità ventilato
    150

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 30 ottobre 2017 at 08:55

      date le tue esigenze ti consigliamo l’acquisto del fornetto Spice Habanero

  5. 0
    Domanda di Maria vittoria Della Zoppa | 14 ottobre 2017 at 14:57

    Richiesta di fornetto con una buona capacità interna ma che esternamente non sia più larga di cm 46.
    Apprezzato anche x teglie rotonde. max200€

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 16 ottobre 2017 at 09:46

      Purtroppo i modelli con le dimensioni da te indicate presentano tutti una capacità interna molto limitata, di massimo 15 litri.

  6. 0
    Domanda di daniele gigni | 17 giugno 2017 at 17:23

    Non esiste la classe energetica per i fornetti elettrici?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 19 giugno 2017 at 08:37

      No, trattandosi di piccoli elettrodomestici i produttori non sono obbligati a fornire informazioni sulla classe di consumo.

  7. 0
    Domanda di cinzia | 27 marzo 2017 at 23:28

    buonasera lo spazio da lasciare libero intorno al fornetto dipende dal modello oppure vi é una misura standard ? grazie mille in anticipo.cinzia

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 28 marzo 2017 at 09:06

      Bisognerebbe lasciare tra i 5/10 cm per ogni lato.

  8. 0
    Domanda di Nesti luca | 22 gennaio 2017 at 18:00

    Sono alla ricerca di un fornetto per mia figlia: ci deve cuocere il fimo, ė una pasta polimerica per creazioni. Ovviamente chiedo ottima qualità/prezzo.

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 23 gennaio 2017 at 10:36

      Per cuocere il fimo meglio un fornetto statico, da minimo 10 l di capacità e con un termostato preciso. Un buon modello può essere il Moulinex OX444Z: è un fornetto da 19 l, con ventilazione opzionale e un buon termostato con scatti da 20 °C.

  9. -1
    Domanda di mariapia carofiglio | 28 febbraio 2017 at 20:30

    Perchè fanno i doppi vetri che sono incollati tra loro?Ho acquistato un Ariete bon cousine da 40 litri e si creavano gocce d’acqua tra i 2 vetri.

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 1 marzo 2017 at 09:24

      Il doppio vetro serve a mantenere la temperatura interna costante, per questo è possibile che si formino goccioline di umidità.

"Fornetto elettrico": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore in assoluto

De’Longhi EO32852 Sfornatutto Maxi

Miglior prezzo: 209,01€

Il miglior rapporto qualità prezzo

De’Longhi EO14902 Sfornatutto

Miglior prezzo: 99,00€

Il più venduto

De’Longhi EOB2071 Pangourmet

Miglior prezzo: 250,00€