I migliori profumi da uomo del 2020

Confronta i migliori profumi da uomo del 2020 e leggi la nostra guida all'acquisto.

Acqua di Parma Colonia

Il migliore

TipologiaEau de Cologne
Capacità50 ml
Prezzo ogni 100 ml€116
Note di testaLimone, arancia dolce e bergamotto di Calabria
Note di cuoreLavanda, rosa bulgara, verbena e rosmarino
Note di fondoVetiver, legno di sandalo e patchouli
Punti forti
  • Bouquet agrumato
Punti deboli
    Nessuno

Burberry Mr. Burberry

Il miglior rapporto qualità prezzo

TipologiaEau de Parfum
Capacità50 ml
Prezzo ogni 100 ml€64
Note di testaDragoncello e cannella speziata
Note di cuorePatchouli
Note di fondoAmbra e vetiver affumicato
Punti forti
  • Aroma legnoso
Punti deboli
    Nessuno

Bulgari Man in Black

TipologiaEau de Parfum
Capacità100 ml
Prezzo ogni 100 ml€65
Note di testaTabacco speziato e rum ambrato
Note di cuoreTuberosa, assoluta di iris e accordi di cuoio
Note di fondoBenzoino, fava tonka e legno guaiaco
Punti forti
  • Note di testa molto intense
Punti deboli
    Nessuno

Laura Biagiotti Roma

TipologiaEau de Toilette
Capacità125 ml
Prezzo ogni 100 ml€32
Note di testaPompelmo rosa, mandarino, basilico e lauro
Note di cuoreGeranio
Note di fondoCedro, sandalo, massoia, ambra, vaniglia e muschio
Punti forti
  • Aroma floreale
Punti deboli
    Nessuno

Paco Rabanne 1 Million Privé

TipologiaEau de Parfum
Capacità100 ml
Prezzo ogni 100 ml€69
Note di testaMandarino rosso e cannella
Note di cuoreTabacco e mirra
Note di fondoPatchouli e fava tonka
Punti forti
  • Molto persistente
Punti deboli
    Nessuno
Dario.ramponi
Autore
Dario

I fattori decisivi per la scelta del profumo da uomo

Nelle nostre guide all'acquisto solitamente valutiamo tutti gli elementi oggettivi relativi a un tipo di prodotto, in modo da poter analizzare i singoli modelli e individuare il migliore. Tuttavia quando si parla di profumi non è possibile identificarne uno che sia il migliore, in quanto la preferenza per l'una o l'altra fragranza è estremamente soggettiva. Inoltre, sul mercato esiste una moltitudine di profumi diversi tra loro per aromi e caratteristiche varie, il che rende ancora più complicato effettuare una scelta. Come dicono gli esperti, il profumo preannuncia il nostro arrivo e prolunga la nostra presenza una volta che ce ne siamo andati, ma quale profumo dovremmo scegliere per rappresentarci? Nei prossimi paragrafi illustreremo nel dettaglio gli elementi importanti di cui tenere conto e da valutare per scegliere il profumo che più si addice ai propri gusti e alla propria personalità.

Le famiglie olfattive

Il termine famiglia olfattiva indica la categoria oggettiva a cui un profumo viene assegnato in base agli ingredienti che lo compongono. La natura stessa dei profumi ne rende molto difficile la descrizione oggettiva, che infatti è da sempre stata una questione complicata fino a che la Société Française des Parfumeurs ha definito 7 famiglie olfattive che potessero identificare tutti i profumi esistenti all'epoca. Con la crescita del mercato dei profumi le famiglie olfattive sono aumentate e oggi sono molte di più rispetto alla prima classificazione, tuttavia quelle riconosciute ufficialmente restano le 7 originali. Qui di seguito trovate l'elenco completo delle famiglie olfattive definite dalla Société Française des Parfumeurs:

  • Agrumati: sono tutti quei profumi che ricordano la fragranze di agrumi come il bergamotto, il lime, il limone, l'arancia, il pompelmo o il mandarino. Sono utilizzati soprattutto per le acque di Colonia e si distinguono per la loro freschezza e leggerezza;
  • Floreali: sono quelle fragranze ottenute da fiori come il gelsomino, la rosa, il mughetto o la viola. Possono essere ottenute da un solo fiore o da un bouquet e sono molto apprezzati per le loro note dolci;
  • Fougère: i profumi di questo tipo sono ottenuti miscelando elementi come la cumarina, la lavanda e vari tipi di legno o muschio. Sono profumi tipicamente maschili caratterizzati da un odore fresco e amarognolo;
  • Chypre: il nome di questa famiglia ha origine da Chypre, il famoso profumo di François Coty che rendeva omaggio alla vegetazione dell'isola di Cipro, e racchiude tutte le fragranze ottenute usando muschio di quercia, cisto-labdano, patchouli e altre ancora. La fragranza è piuttosto acuta e avvolgente;
  • Legnosi: questi profumi sono ottenuti miscelando le fragranze di legni pregiati come il cedro, il sandalo, il pino o il cipresso. Sono un tipo di fragranza molto utilizzata nei profumi da uomo;
  • Ambrati: i profumi di questo tipo sono molto utilizzati come profumi femminili e si distinguono per la presenza di note dolci e fiorite piuttosto persistenti oltre che per altre note che ricordano l'ambra grigia, il muschio, la vaniglia o legni esotici;
  • Muschiati: i profumi di questa famiglia sono ottenuti andando un po' controcorrente, ovvero utilizzando note secche ed amare che riproducono l'odore del cuoio e del tabacco.

Per chi produce o lavora coi profumi è anche relativamente semplice, nonché necessario, saper collocare una certa fragranza all'interno di una famiglia olfattiva o di un'altra. Alcune famiglie olfattive si addicono tradizionalmente più agli uomini che alle donne, ne sono un esempio la categoria dei legnosi, dei muschiati e dei fougère. Questa classificazione è un primo passo per capire il mondo dei profumi, ma continuiamo ora andando a scoprire altri dettagli.profumo da uomo struttura frontale

Le note olfattive

La percezione di un odore avviene attraverso diversi momenti o livelli. Le prime molecole che percepiamo sono solitamente volatili e perciò la loro fragranza ci colpisce ma dura poco, è un piacere breve e intenso che finisce non appena i nostri recettori non reagiscono più a quelle molecole. In un secondo momento percepiamo una serie di odori che nel primo momento erano stati coperti da quelle note intense più dominanti. Infine troviamo molecole più lente e persistenti, che si fanno sentire solo dopo ore e che però durano molto di più di quelle che le hanno precedute. Gli odori che vengono percepiti quando si sente un profumo sono rappresentati dalle note olfattive che si dividono in:

  • Note di testa: la prima impressione è ciò che conta e per quanto riguarda i profumi è dettata da queste note. L'odore delle note di testa è dato da minuscole molecole che evaporano in fretta. Solitamente sono profumi molto intensi dotati di una persistenza non molto lunga come per esempio agrumi o zenzero. Sono anche dette note capitali;
  • Note di cuore: queste note sono anche dette centrali ed emergono appena le note di testa non sono più percepite. Sono la fragranza che ci accompagna durante tutto il giorno e solitamente sono morbide o fresche;
  • Note di fondo: queste note sono quelle che durano di più e possono arrivare anche al giorno successivo. Sono molto importanti in quanto permettono di legare insieme i vari elementi che compongono il profumo.

Ora è chiaro che un profumo è qualcosa di molto complicato, studiato e strutturato per creare in chi lo percepisce una particolare reazione in momenti diversi. Ora che abbiamo esposto gli elementi di base per riconoscere e valutare i profumi, l'unico consiglio che possiamo dare è di seguire i propri gusti. Il profumo ideale deve farci sentire a nostro agio e rappresentare chi siamo, quindi nessuno meglio di noi stessi può riuscire a trovare la fragranza che più si addice alla nostra personalità.profumo da uomo con confezione

Concentrazione di oli essenziali

La concentrazione di oli essenziali nella composizione è ciò che differenzia eau de parfum, eau de toilette e acqua di Colonia. Il profumo è infatti un composto di oli essenziali, acqua e alcool, e gli oli essenziali sono i portatori della fragranza, quindi maggiore è la loro concentrazione e maggiore è l'intensità del profumo e la sua persistenza. Questa è la classificazione dei profumi in base alla concentrazione di oli essenziali:

Essenzadal 15% al 30%
Eau de parfumdall'8% al 15%
Eau de toilettedal 4% all'8%
Eau de Colognedal 3% al 5%
Eau de fraichemeno del 3%

Nelle essenze la concentrazione di oli essenziali è molto alta e per questo la fragranza risulta molto più intensa rispetto agli altri tipi di profumo. L'eau de parfum per la sua concentrazione di oli essenziali è un profumo che si sviluppa maggiormente nelle note di cuore e di fondo, caratteristiche che lo rendono più intenso e duraturo. L'eau de toilette invece ha una concentrazione di oli essenziali inferiore e per questo si fa sentire maggiormente nelle note di testa, cosa che avviene anche per l'eau de Cologne per la quale la concentrazione di oli essenziali è ancora minore. Infine l'eau fraiche, letteralmente acqua fresca, che contiene una concentrazione di oli essenziali davvero minima. I profumi con un minor contenuto di oli essenziali sono percepiti come più leggeri e per questo utilizzati solitamente durante il periodo estivo, quando l'aria è già fortemente appesantita dall'umidità e dal calore. In queste occasioni un profumo leggero, appartenente ad una famiglia olfattiva anch'essa leggera, come per esempio l'agrumata, può dare un tocco di freschezza capace di farci dimenticare la spossatezza e la fatica portate dall'afa.profumo da uomo burberry

Gli ingredienti da evitare

Come per tutti i cosmetici anche per i profumi purtroppo troppo spesso vengono utilizzate sostanze che non fanno bene alla pelle. Com'è noto la pelle ha un pH molto delicato e qualsiasi prodotto di cosmesi deve essere adatto al pH della propria pelle per non rovinarla. Il pH rappresenta l'acidità della cute ed è diverso per ognuno di noi, pensate che per alcuni tipi di pelle non tutti i tipi di profumo vanno bene, in quanto anche quelli che non contengono sostanze dannose possono risultare troppo aggressivi. Quindi, se anche i profumi fatti con sostanze che rispettano la pelle possono essere troppo aggressivi, immaginate quelli che usano sostanze irritanti. Di seguito trovate un elenco delle sostanze dannose che figurano nell'elenco degli ingredienti di molti prodotti cosmetici in commercio:

  • Parabeni: sono utilizzati per conservare i prodotti e ne sono esempi il metilparaben, l'etilparaben, il butilparaben e il propilparaben;
  • Ftalati: come per esempio il DEP;
  • Fragranze: quando incontriamo questo termine, probabilmente il produttore ha utilizzato delle fragranze sintetiche dalla composizione non chiara;
  • Petrolati: come paraffinum liquidum, petrolaum, olio minerale, vaselina, paraffina;
  • Siliconi: come dimethicone, amodimethicone, cyclomethicone e cyclopentasiloxane.

Queste sostanze non fanno bene alla pelle per varie ragioni, per esempio alcune sono troppo aggressive, altre invece sono occlusive e quindi impediscono l'idratazione della pelle, quindi se possibile evitate di utilizzare prodotti di cosmesi nella cui lista degli ingredienti figurano queste sostanze.profumo da uomo boccetta

Altri fattori da tenere in mente per la scelta del profumo da uomo

Gli ingredienti sono importanti?

Come abbiamo spiegato nel paragrafo precedente la qualità degli ingredienti è molto importante. Innanzitutto bisogna prendere in considerazione la qualità degli oli essenziali, che è fondamentale per ottenere una fragranza piacevole, intensa e persistente al punto giusto. Inoltre, i prodotti che contengono oli essenziali scadenti o comunque di bassa qualità aumentano il rischio di sviluppare allergie o irritazioni. Tra la lista degli ingredienti è importante controllare che non ci siano le sostanze elencate nel paragrafo precedente, in quanto aumentano il rischio di irritazioni di vario genere e non tutelano la salute della pelle. L'ultima cosa che vogliamo far notare a proposito degli ingredienti è che non per forza prodotti di marca o costosi utilizzano ingredienti di qualità. Un altro elemento da valutare è il contenitore, che se costruito con i materiali sbagliati può compromettere la qualità del profumo. Non a caso quasi tutti i profumi sono racchiusi in boccette di vetro, materiale che permette di mantenere la fragranza e la qualità del prodotto.

La marca è importante?

Il mercato dei profumi da uomo ha come attori una moltitudine di produttori più o meno noti e ha sicuramente come protagonisti i grandi marchi della moda, come per esempio Gucci, Chanel, Burberry, Giorgio Armani, Dolce & Gabbana e molti altri. Tuttavia non è per forza vero che per trovare un buon profumo ci si debba rivolgere a un marchio noto, infatti la preferenza verso l'una o l'altra fragranza è molto soggettiva e quindi se troviamo un profumo che ci fa perdere la testa il nome del produttore ha poca rilevanza. Per questo motivo, più che l'azienda produttrice, consigliamo di fare attenzione agli elementi illustrati nei paragrafi precedenti.

Il prezzo è importante?

Nel mercato dei profumi il prezzo è fortemente influenzato dal marchio. Infatti, solo per il fatto di portare la firma di una casa di moda famosa, qualsiasi prodotto viene a costare di più di altri simili ma non di marca. Tuttavia, un prezzo alto non sempre è sinonimo di qualità o quantomeno non ne è una condizione necessaria. Come abbiamo precedentemente accennato, non è raro imbattersi in prodotti di qualità appartenenti a fasce di prezzo medio-basse. Per questa ragione consigliamo di controllare la lista degli ingredienti e poi affidarsi al proprio olfatto per scegliere il prodotto che più si addice ai propri gusti.


Copyright Reviewlution GmbH – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Quali sono i migliori profumi da uomo del 2020?

La tabella dei migliori profumi da uomo del 2020 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Migliore
offerta
Acqua di Parma Colonia 54,89 €
Burberry Mr. Burberry 34,99 €
Bulgari Man in Black 68,35 €
Laura Biagiotti Roma 38,68 €
Paco Rabanne 1 Million Privé 63,50 €

"Profumo da uomo": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori due prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore

Acqua di Parma Colonia

Migliore offerta: 54,89€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Burberry Mr. Burberry

Migliore offerta: 34,99€