I migliori aspirapolvere del 2017

Confronta i migliori aspirapolvere del 2017 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa

5 Fattori decisivi per la scelta dell'aspirapolvere

1. Struttura

Il primo fattore da considerare nella scelta di un aspirapolvere è senza dubbio quello della struttura, che ci fa da punto di riferimento nello stabilire quale modello è più adatto alla nostra abitazione.
Dobbiamo però premettere che quando parliamo di aspirapolvere intendiamo specificamente l’aspirapolvere a traino, ovvero il caratteristico aspirapolvere con un lungo tubo flessibile e il serbatoio/motore che viene trascinato dietro di sé. Chi fosse interessato invece agli aspirapolvere verticali può consultare la nostra pagina sulle scope elettriche.
Due aspirapolvere a traino
Nel considerare dunque la struttura di un aspirapolvere, valuteremo in primo luogo il suo peso e le sue dimensioni, insieme alla sua posizione di riposo, così da capire se esso è idoneo agli spazi di casa nostra in cui pensiamo di conservarlo quando non è in uso, e se è adatto a noi e alle nostre forze. In particolare, le case disposte su due o più livelli, con rampe di scale interne, non sono di solito l’ambiente ideale per un aspirapolvere a traino, che è piuttosto scomodo da reggere mentre si passa la spazzola sui gradini.
In secondo luogo, è interessante considerare la lunghezza massima del manico, anche considerando l’eventuale presenza di prolunghe accessorie, che può essere di particolare interesse per chi ha soffitti e mobili molto alti e vuole usare l’aspirapolvere anche per liberarsi dalle ragnatele.
Manico aspirapolvere
La lunghezza del tubo, invece, insieme a quella del cavo, è un fattore importante da considerare se ci si vuole fare un’idea del raggio d’azione di un aspirapolvere, vale a dire della distanza che esso è in grado di coprire a partire dalla presa di corrente a cui è attaccato.
Tubo flessibile aspirapolvere
Non sono poi da trascurare piccoli dettagli di design che possono fare la differenza in termini di agilità e comodità: ad esempio, una buona impugnatura ergonomica del manico renderà meno stancante passare la spazzola sulle superfici, mentre le caratteristiche dello sterzo possono rendere più o meno fluido il movimento del motore a traino dietro di noi, anche nei cambi di direzione repentini. La dimensione, l’inclinazione e l’eventuale rivestimento delle ruote contribuiscono infatti alla facilità di sterzo e alla capacità di passare sopra ai piccoli ostacoli, come ad esempio un cavo o un piccolo dislivello. Ruote più grandi e gommate oltrepassano infatti tali ostacoli con maggiore facilità, e le ruote inclinate facilitano di molto lo sterzo.
Aspirapolvere con ruote grandi

2. Spazzole e bocchette

Un altro fattore molto importante, che deve essere considerato in relazione all’arredo di casa, è quello delle bocchette e spazzole in dotazione con il nostro nuovo aspirapolvere. A seconda del tipo di pavimenti che abbiamo e della presenza o meno di tappeti, sarà importante considerare quali spazzole ci sono a disposizione: alcuni modelli prevedono una spazzola universale, adatta a tutte le superfici, altri invece forniscono spazzole diverse da montare a seconda della superficie da trattare. Potremmo allora trovare nella confezione una spazzola per i pavimenti in ceramica, una per il parquet e una con setole per tappeti e moquette.
Set di bocchette e spazzole in dotazione
Un ulteriore bonus sono poi le bocchette per operare su superfici e in spazi angusti, ad esempio una bocchetta a lancia per intervenire sulle fessure o, ad esempio, sulla plancia dell’auto, oppure una bocchetta a T per imbottiti, adatta sia a divani e poltrone, sia ai sedili della nostra macchina.
Bocchetta a lancia
Altri accessori possono essere tubi di prolunga, utili per raggiungere comodamente gli angoli del soffitto e liberarli dalle ragnatele, e bocchette con spazzole morbide adatte a spolverare le mensole e i mobili di legno senza rigarli.
Spazzola per mobili
Oltre alla varietà degli accessori, sarà bene comunque valutarne anche la qualità e la cura del design: valutiamo ad esempio se è possibile montare bocchette accessorie sul tubo o sul motore per averle sempre a portata di mano, e se le bocchette hanno elementi integrati che permettono di adattarle con un semplice gesto a diverse superfici.

3. Consumi e prestazioni

Un terzo fattore molto importante è quello relativo ai consumi e alle prestazioni dell’aspirapolvere a traino. Gli aspirapolvere recano ormai tutti l’etichettatura energetica europea, che con un solo colpo d’occhio ci fa capire quanto consuma un aspirapolvere, ma anche quali prestazioni offre sui pavimenti duri e sulle superfici morbide. Leggete la nostra guida sulla etichetta energetica per capire meglio di cosa si tratta.

Consumi

Parlando di consumi, la scala è quella ormai ben nota che va dalla classe di efficienza A (o A+, A++ e via dicendo), la migliore, alla classe G, che rappresenta quella a maggiore dispendio energetico. Chi vuole essere attento ai consumi dovrà quindi preferire gli aspirapolvere in classe di efficienza energetica alta, da B in suConsumo aspirapolverePossiamo offrire anche qualche rassicurazione per quanto riguarda il rapporto tra la potenza del motore (espressa appunto dal prelievo energetico) e la capacità di aspirazione: non necessariamente a motori a prelievo inferiore corrispondono prestazioni più deludenti, anzi, le moderne tecnologie hanno reso possibile una significativa riduzione dei consumi senza penalizzare le prestazioni, come vedremo meglio parlando del prossimo fattore relativo alle caratteristiche del serbatoio.
Etichetta energetica europea aspirapolvere

Prestazioni

L’efficacia dell’aspirapolvere, come abbiamo già accennato, viene indicata sull’etichetta energetica europea: su di essa un semplice diagramma ci informa della classe di efficienza sia sui pavimenti duri sia su tappeti e moquette. Anche in questo caso, come per il consumo energetico, la scala va da A (prestazioni eccellenti) a G (prestazioni scarse).
Manopola per la regolazione della potenza aspirante
La classe A significa che vengono aspirati efficacemente tutti i residui accumulati nelle fessure tra le piastrelle e tra le fibre dei tappeti, e si hanno prestazioni buone e abbastanza approfondite fino alla classe C, mentre, al contrario, la classe G rappresenta una capacità aspirante in grado di rimuovere solo lo sporco in superficie, senza riuscire a intervenire efficacemente sulle fughe e tra le fibre dei tappeti.
Mediamente, i migliori aspirapolvere avranno una classe di efficienza sui tappeti C o B, mentre una classe di efficienza A sui pavimenti duri si potrà trovare anche tra modelli di fascia più bassa.

4. Caratteristiche serbatoio

Un altro fattore molto importante è quello relativo alle caratteristiche del serbatoio. Ci riferiamo in primo luogo alla capacità del contenitore, di qualunque tipo esso sia: la sua grandezza può determinare quanto a lungo si può usare l’aspirapolvere prima di dover svuotare il recipiente o cambiare il sacchetto. Una capacità superiore ai 2 l può essere interessante per chi ha un’abitazione grande, con la dovuta precisazione che, naturalmente, a maggiore capacità del serbatoio corrisponderanno anche dimensioni e ingombro maggiori.
Sacchetto classico e serbatoio ciclonico
Ma ciò che è anche interessante considerare è la tecnologia adottata dal serbatoio: sono infatti tre le tipologie che si possono trovare in commercio, ognuna con i suoi punti di forza e di debolezza: serbatoi con sacchetto, serbatoi ciclonici e serbatoi ad acqua. Vediamole una per una.

Serbatoio a sacchetto

La più tradizionale e di lungo corso tra le tecnologie oggi disponibili, il serbatoio a sacchetto, accumula lo sporco aspirato in sacchetti di carta che fungono anche da filtro, e che vanno sostituiti una volta riempiti completamente.
Interno di un aspirapolvere a sacco
Il vantaggio di questa tecnologia è che solitamente questo tipo di serbatoio offre, a parità d’ingombro, una maggiore capacità, ed è necessario pensare a cambiare il sacchetto solo quando questo è pieno, dopo svariati utilizzi dell’aspirapolvere a traino. Mediamente, la capacità dei sacchetti è infatti tra i 3 e i 4 l, che permettono di pulire i pavimenti anche delle abitazioni più grandi senza bisogno di cambiare sacco. Inoltre, gli aspirapolvere a sacco costano in generale di meno rispetto alle altre due tipologie.
Tra gli svantaggi dobbiamo menzionare ovviamente il costo ricorrente derivante dal dover mantenere una scorta di sacchetti di ricambio, e il fatto che la potenza aspirante va riducendosi sensibilmente man mano che il sacchetto si riempie. Inoltre, in generale, a parità di potenza aspirante rispetto alle altre due tecnologie che vedremo, gli aspirapolvere con sacco richiedono maggiore potenza, e quindi maggiori consumi.

Serbatoio ad acqua

Una delle alternative al tradizionale serbatoio a sacco, l’aspirapolvere a traino con serbatoio ad acqua, presenta diversi vantaggi. Naturalmente è inesistente il costo di manutenzione, poiché non è necessario comprare sacchetti di ricambio, e lo svuotamento del serbatoio avviene nello sciacquone senza che si rimettano in volo le polveri, essendo queste sciolte nell’acqua.
Tra gli svantaggi dobbiamo ricordare che, mediamente, la capacità è inferiore rispetto ai serbatoi con sacco, poiché la cisterna deve necessariamente essere asportabile per lo svuotamento e il riempimento. La capacità è però un dato meno rilevante rispetto agli altri due tipi di aspirapolvere, poiché il serbatoio deve comunque venire svuotato dopo ogni utilizzo e lasciato vuoto e ben asciutto tra una sessione di pulizia e l’altra, altrimenti si possono formare muffe e cattivi odori.
Al contrario degli altri due tipi di aspirapolvere, quindi, un aspirapolvere ad acqua non è sempre pronto all’uso, perché va sempre riempito d’acqua sul momento.

Serbatoio ciclonico

Ultimo arrivato in ordine cronologico, il serbatoio ciclonico rappresenta l’ultima innovazione in fatto di aspirazione. Il principio di funzionamento è semplice: il flusso d’aria aspirata viene convogliato nel serbatoio in modo da formare un piccolo “ciclone” all’interno di esso, il cui movimento a spirale crea naturalmente un risucchio che coadiuva l’azione aspirante del motore. Grazie a questo semplice principio fisico gli aspirapolvere ciclonici possono offrire eccellenti prestazioni di aspirazione anche con un motore meno potente rispetto alle altre due tipologie.
Rimozione serbatoio ciclonico
Tra i vantaggi di questa tecnologia dobbiamo quindi considerare il risparmio energetico rispetto agli altri due tipi di aspirapolvere, oltre, anche in questo caso, all’assenza dei costi ricorrenti dovuti all’acquisto dei sacchetti. In molti casi, poi, lo svuotamento del serbatoio, che può essere effettuato nel bidone della spazzatura, può avvenire evitando completamente il contatto con lo sporco raccolto.
Gli aspetti negativi, invece, comprendono la minore capacità, come abbiamo già accennato: un serbatoio ciclonico può andare da 1 l a poco meno di 3, e necessita quindi di venire svuotato spesso, indicativamente ogni 3-4 utilizzi per i recipienti più grandi e ogni 2-3 per i piccoli, perché anche nel caso dei serbatoi ciclonici la potenza aspirante va calando con il riempimento, anche se in maniera meno drastica rispetto agli aspirapolvere con sacco.

5. Filtrazione

Infine, vale la pena di spendere qualche minuto anche a capire di quali e quanti filtri è equipaggiato un aspirapolvere a traino, in particolare se in casa ci sono persone che soffrono delle più comuni allergie (pollini, acari, peli). Per queste ultime, infatti, possono essere molto interessanti gli aspirapolvere dotati di filtri ad alta efficienza, che trattengono la quasi totalità delle particelle più piccole, tra le quali rientrano batteri e allergeni. Vediamo nelle prossime sezioni quali sono i filtri di cui un aspirapolvere può essere dotato.
Filtri aspirapolvere

Filtri semplici

Nel caso degli aspirapolvere più semplici, i filtri sono solitamente due: uno costituito da una fitta retina di plastica, che blocca i detriti più grandi quali briciole e capelli, e il secondo costituito da un materiale simile alla carta, piuttosto spesso e ricco di pieghe, a cui è demandato il filtraggio della polvere più sottile. Nel caso degli aspirapolvere ad acqua, però, il ruolo di primo filtraggio è giocato dallo stesso serbatoio, poiché i detriti vengono gettati nell’acqua e intrappolati da essa. Negli aspirapolvere a sacco, è appunto il sacchetto a raccogliere questo tipo di detriti, insieme in questo caso a buona parte delle polveri sottili.
Spesso a questi due livelli di filtrazione se ne aggiunge almeno un terzo, costituito da un filtro-tampone in schiuma che protegge il motore dalle infiltrazioni di polveri residue.
Nella maggior parte dei casi, i filtri degli aspirapolvere moderni sono permanenti e lavabili, ma può capitare, ad esempio nel caso dei filtri a carboni attivi, che alcuni vadano sostituiti periodicamente.

Filtri HEPA

Chi fosse interessato a una filtrazione particolarmente efficace, però, dovrà prendere in considerazione gli aspirapolvere equipaggiati con un filtro HEPA. Leggete la nostra guida al filtro HEPA per capire meglio di cosa stiamo parlando. Questa sigla sta per High-Efficiency Particulate Air, e contraddistingue un tipo di filtro originariamente sviluppato nel settore nucleare per prevenire l’inalazione di particelle radioattive, che viene oggi utilizzato in un vasto ventaglio di applicazioni.
I filtri HEPA sono in fibra di vetro, pieghettati in maniera non dissimile dai filtri convenzionali di cui abbiamo già parlato, e sono in grado di catturare il 99,97% delle particelle e dei microorganismi dal diametro di 0,3 micron in su. La presenza di un filtro HEPA può contribuire ad innalzare il prezzo di un aspirapolvere.
Come nel caso dei filtri semplici, spesso anche i filtri HEPA sono permanenti e si possono lavare con acqua, ma è bene non darlo per scontato e sincerarsi sempre se sarà necessaria o meno la sostituzione periodica.
Filtro HEPA aspirapolvere
In aggiunta alle considerazioni su quale tipo di filtro è montato sull’aspirapolvere a traino, è bene fare riferimento nuovamente all’etichetta energetica europea, che offre anche in questo caso delle indicazioni utili per capire l’efficienza dell’aspirapolvere che vogliamo acquistare. L’ultima delle scale rappresentate sull’etichetta, dopo la classe energetica e le classi di efficienza su superfici dure e tappeti, è infatti quella della reimmissione delle polveri.
Etichetta europea filtrazione
Si tratta sempre di una scala da A (prestazioni eccellenti) a G (prestazioni scadenti), che illustra quanta della polvere aspirata viene reimmessa nell’ambiente senza rimanere depositata nel serbatoio o catturata dai filtri.
Non deve sorprendere che non basti la presenza di un filtro HEPA a posizionare un aspirapolvere in classe A, anche se essa sicuramente contribuisce: la tenuta del serbatoio è infatti un aspetto determinante della quantità di polvere che sfugge alla cattura, e tra i filtri HEPA ci sono diverse classi di efficienza che non sempre sono specificate a chiare lettere. La raccomandazione per chi soffre di allergie è quindi di cercare sì un aspirapolvere con filtro HEPA, ma di sincerarsi anche che questo sia almeno in classe H13 e che la classe di remmissione delle polveri sia molto alta, preferibilmente A.
Un'ultima considerazione è quella che riguarda la filtrazione con carboni attivi. Si tratta di un'ulteriore tecnologia che solitamente accompagna quella HEPA, e che è capace di depurare l'aria attraverso l'impiego del carbone attivo. Questo materiale, grazie alla sua struttura altamente porosa, ha la proprietà di assorbire la maggior parte delle sostanze organiche: tra i suoi campi di applicazione troviamo infatti il controllo degli odori.
La presenza di un filtro a carboni attivi è quindi particolarmente rilevante per chi abbia animali in casa, perché permette di ridurre notevolmente i cattivi odori emessi dalle sostanze organiche presenti sul pelo dei nostri amici a quattro zampe.

Altri fattori da tenere in mente per la scelta dell'aspirapolvere

I materiali sono importanti?

In linea di massima, i materiali di cui è composto un aspirapolvere sono abbastanza irrilevanti, poiché tutti i prodotti di questo tipo sono assemblati in plastica per mantenere un peso il più leggero possibile. Quello che può essere semmai interessante da valutare sono i dettagli, quali i sistemi di aggancio delle varie parti, la loro robustezza o la loro flessibilità, per cercare di farsi un’idea se questi siano robusti o piuttosto soggetti a rotture premature. Un punto particolarmente critico è di solito proprio l’attacco della spazzola al tubo, che oltre a dover essere saldo deve anche permettere lo sterzo e l’inclinazione del tubo.

La marca è importante?

Il brand di un aspirapolvere è importante solo nel caso in cui si sia alla ricerca di un aspirapolvere di qualità elevata. Nel caso infatti dei modelli di fascia media e bassa è molto facile trovare prodotti pressoché equivalenti tanto tra i marchi più famosi quanto tra quelli meno conosciuti: se si è quindi alla ricerca di questo tipo di aspirapolvere sarà possibile risparmiare qualcosa sull’acquisto rivolgendosi a un marchio “minore”. Se però si ha bisogno di un aspirapolvere particolarmente efficace ed efficiente, in particolare per quanto riguarda la qualità della filtrazione e la reimmissione delle polveri, allora sono i marchi più prestigiosi a garantire un buon acquisto, anche se il costo sarà di conseguenza molto elevato. Si pensi ad esempio agli aspirapolvere Dyson o al celebre Folletto di Vorwerk.
Non bisogna poi dimenticare che normalmente i grandi marchi garantiscono un’assistenza clienti più capillare, facile da raggiungere e una maggiore facilità di reperimento dei pezzi di ricambio, mentre i marchi minori, soprattutto se d’importazione, possono essere più difficili da contattare in caso di bisogno.

Il prezzo è importante?

Fatta la dovuta premessa che ognuno decide qual è il proprio limite di spesa per l’acquisto di un aspirapolvere, a maggiore prezzo corrisponde normalmente una più elevata qualità delle prestazioni complessive, vale a dire aspirazione, consumi e filtrazione. Se, come detto, nella fascia di prezzo medio-bassa, al di sotto dei 150 €, è possibile trovare prodotti pressoché equivalenti di qualunque marchio, tra i modelli di fascia alta, oltre i 300 €, si trovano i prodotti migliori in assoluto, in particolare per quanto riguarda la filtrazione e la reimmissione delle polveri. Chi è alla ricerca di un aspirapolvere eccellente contro gli allergeni dovrà essere pronto a spendere una cifra elevata. Indicativamente, le fasce di prezzo e relative caratteristiche degli aspirapolvere che possiamo individuare sono le seguenti:

  • Fascia di prezzo bassa: < 100 €, a sacco o ad acqua, filtri semplici, classe energetica < B, classe pavimenti duri A o B, classe tappeti < D, reimmissione polveri < E
  • Fascia di prezzo media: 150-200 €, a sacco o ciclonico, filtro HEPA, classe energetica A o B, classe pavimenti duri A, classe tappeti C, reimmissione polveri C
  • Fascia di prezzo alta: 230-350 € e oltre, (multi)ciclonico, filtro HEPA H14, classe energetica A, classe pavimenti duri A, classe tappeti B o C, reimmissione polveri A

Quali sono i migliori aspirapolvere del 2017?

La tabella dei migliori aspirapolvere del 2017 scelti dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Voto finale Recensione
Severin MY 7118 S'Special Car Pet & Carpets nonstop 9 Recensione
Severin MY 7115 S'Power NonstopXL 8,8 Recensione
Rowenta RO5285EA Compacteo Ergo 7 Recensione
Imetec Eco Extreme Compact 7,1 Recensione
Severin MY 7105 S'Power Nonstop 8,1 Recensione

Aspirapolvere: tutti i prodotti recensiti

Domande e risposte su Aspirapolvere

  1. 5
    Domanda di Laura | 9 luglio 2016 at 19:03

    Salve,ho un cane che dorme sul letto altezza piedi e tra poco arriverà un bimbo.Vorrei sapere quale aspirapolvere mi consigliate. Grazie del tempo

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 11 luglio 2016 at 13:03

      Possiamo indicarti il modello Rowenta RO5285EA Compacteo Ergo, dotato di un’apposita spazzola per la raccolta dei peli animali.

  2. 2
    Domanda di Maurizio | 26 settembre 2016 at 18:33

    Salve, Abito in un appartamento non tanto grande con mia figlia, e un cane che perde molti peli, che aspirapolvere mi consigliate. Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 27 settembre 2016 at 11:46

      Pensiamo che il modello Severin MY 7118 S’Special Car Pet & Carpets nonstop possa pienamente soddisfare le tue esigenze, si tratta di un modello con una buona aspirazione e spazzola adatta alla raccolta dei peli animali.

  3. 0
    Domanda di Roby | 14 aprile 2017 at 04:11

    Scusate ma avete del tutto ignorato i prodotti Electrolux e Rowenta con 4 stelle a sacco!
    E siamo sugli stessi prezzi del Severin 7118

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 14 aprile 2017 at 15:31

      In realtà sono stati recensiti diversi modelli di quei marchi, ottenendo anche un ottimo successo, ti consigliamo di vedere la pagina che mostra tutte le recensioni.

  4. 0
    Domanda di silvia | 22 marzo 2017 at 16:46

    Salve, ho una casa di 48mq, un cane e sono allergica al polline, cosa posso scegliere? max 150€/200€ potreste darmi +opzioni? con e senza sacco.grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 22 marzo 2017 at 17:31

      In base alle tue necessita ti consigliamo di leggere le seguenti recensioni:

      Severin MY 7115 S’Power NonstopXL (senza sacco)

      Rowenta RO5285EA Compacteo Ergo (con sacco)

  5. 0
    Domanda di Mario P. | 1 marzo 2017 at 19:35

    Un consiglio su un aspirapolvere con sacco, silenzioso e potente per presenza di 1 cane e abbastanza leggero per ragnatele sul soffitto sui 4 metri

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 3 marzo 2017 at 12:17

      Ciao Mario,

      noi ti indichiamo il Severin MY 7118 S’Special Car Pet & Carpets nonstop senza sacco e il modello Electrolux ZUOANIMAL con sacco, entrambi ideali per la raccolta dei peli animali.

      Ciao,

      Il Team di Ammazzapolvere.it

  6. 0
    Domanda di paola | 29 dicembre 2016 at 23:08

    Pensavo che ci volesse una potenza di almeno 1200 -1400 questo ne ha 900 mi pare poco o sbaglio?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 30 dicembre 2016 at 12:35

      Non capiamo a quale modello fai riferimento, tuttavia possiamo dirti che la potenza in Watt si riferisce solamente ai consumi. Se potessi darci maggiori informazioni su quelle che sono le tue esigenze sapremo meglio indicarti, leggendo la guida capirai quali informazioni sono necessarie.

  7. 0
    Domanda di veronica | 28 dicembre 2016 at 14:49

    Consiglio aspirapolvere per una casa di circa 80 mq con parquet in laminato e qualche tappeto, max 100 euro, non troppo rumoroso e ingombrante, grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 30 dicembre 2016 at 12:45

      Considerando la spesa massima puoi vedere il Severin MY 7105 S’Power Nonstop, dotato anche di spazzola parquet.

  8. 0
    Domanda di antonio | 6 dicembre 2016 at 18:30

    Ho casa grande, 220 mq unico piano. Vorrei spendere max 180€ per una aspirapolvere con comandi infrarossi sul manico e serbatoio grande. Mi aiutate?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 7 dicembre 2016 at 12:51

      Accontentarti al 100% non è possibile, ma considerando la richiesta dei comandi infrarossi e il prezzo da te indicato, possiamo consigliarti il modello Samsung VC07F50UK2C , vedrai tutte le caratteristiche sul sito della Samsung.

  9. 0
    Domanda di Antonella | 25 novembre 2016 at 15:12

    Ho una casa grande un gatto che perde peli e molti tappeti.Cerco un aspirapolvere maneggevole senz sacco e con filtri possibilmente da non sostituire

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 25 novembre 2016 at 16:31

      saremo lieti di aiutarti, ma prima di indicarti un modello ideale dovresti dirci quanto vuoi spendere massimo, e magari aggiungere quanto è grande casa, se ci sono soggetti allergici, se hai parquet e tappeti, ci sono 5 domande nel box commenti che ti possono aiutare. Scusaci, ma il nostro obiettivo è aiutarti al meglio, quindi dobbiamo avere quante più informazioni possibili.

  10. 0
    Domanda di Roberto | 21 novembre 2016 at 16:15

    sto cercando un aspirapolvere che sia in grado anche di pulire il soffitto ba travi di casa a una altezza di 4,5 metri. cosa o come scegliere grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 23 novembre 2016 at 15:40

      Per le superfici alte ti consigliamo il modello Dyson V6 Fluffy vista la leggerezza e quindi la possibilità di sollevarlo e direzionarlo senza sforzi, ma ovviamente avrai bisogno di una scala.

  11. 0
    Domanda di Giovanna | 24 ottobre 2016 at 18:00

    Ho una villa a due piani cosa consigliate la scopa elettrica o aspirapolvere a traino

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 26 ottobre 2016 at 09:46

      Molto dipende dalle dimensioni della casa, se ci sono animali in casa o soggetti allergici, ma soprattutto da quanto vuoi spendere. La soluzione più pratica è probabilmente la Dyson V6 Fluffy: leggera, potente e ricca di accessori.

  12. 0
    Domanda di francesca | 15 ottobre 2016 at 00:41

    ho sentito parlare dell’esistenza di aspirapolveri silenziosi.
    Vorrei sapere se potete indicarne qualcuna.
    Sono disposta a spendere qualunque cifra.

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 19 ottobre 2016 at 17:28

      Ci sono modelli che hanno un minor numero di decibel, puoi vedere ad esempio il modello Rowenta RO8324EA Silence Force Multi Cyclonic , che arriva ad un massimo di 68 dB, mentre tanti altri superano quasi sempre 80 dB.

  13. 0
    Domanda di roberto | 11 ottobre 2016 at 11:29

    ho una casa di 110 mq, 4 persone 1 gatto pavimento in marmo non abbiamo scale. quale aspirapolvere consigliate, prezzo max € 100,00

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 13 ottobre 2016 at 11:36

      Ti possiamo indicare il modello Rowenta RO5285EA Compacteo Ergo, prodotto economico ma dotato di particolari accessori, come la spazzola per la raccolta dei peli animali.

  14. 0
    Domanda di Andrea | 4 ottobre 2016 at 12:16

    ho casa di 100 mq con gres porcellanato con risc a pavimento, ho allergie, 1 animale a pelo lungo e 1 corto. cerco aspirapolvere senza sacco. max 350€

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 5 ottobre 2016 at 12:31

      Possiamo indicarti il modello Severin MY 7118 S’Special Car Pet & Carpets nonstop, buona aspirazione e adatto alla raccolta dei peli animali.

  15. 0
    Domanda di Lidia | 27 settembre 2016 at 15:00

    Un consiglio per l’acquisto, casa con parquet con riscaldamento a pavimento che butta fuori tanta polvere e 2 bimbi piccoli che giocano sui tappeti

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 28 settembre 2016 at 11:26

      Il modello Severin MY 7118 S’Special Car Pet & Carpets nonstop vanta una buona aspirazione e una spazzola per parquet, lo consideriamo quindi ideale per le tue esigenze.

  16. 0
    Domanda di Stefania Dolce | 26 settembre 2016 at 15:05

    Per una maggiore igiene è meglio un buon filtro o una buona spazzola per igiene generale avendo un cane? Severin o Rowenta?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 27 settembre 2016 at 11:50

      L?importante è che tu segua una buona pulizia sia della spazzola che del serbatoio, possiamo consigliarti il modello Severin MY 7118 S’Special Car Pet & Carpets nonstop, buona aspirazione e molto adatto alla raccolta dei peli animale.

  17. 0
    Domanda di Vanessa Pistis | 22 settembre 2016 at 15:43

    l aspirapolvere kirby è affidabile?????

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 23 settembre 2016 at 12:30

      Dovresti indicarci il nome del modello e quelle che sono le tue priorità, ma leggendo la nostra guida capirai come valutare un aspirapolvere.

  18. 0
    Domanda di Giuditta | 11 settembre 2016 at 20:36

    Ho bisogno di un prodotto che pulisca materassi e cuscini e antiacaro
    Ho visto su Internet moneual 600 hc cosa mi consigliate?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 12 settembre 2016 at 10:12

      Se possiedi già un aspirapolvere e vuoi solamente un prodotto per imbottiti può andare, anche se non abbiamo ancora approfondito le caratteristiche del modello Moneual HC-600F.

  19. 0
    Domanda di Annie | 11 settembre 2016 at 14:37

    Non capisco più niente quale aspirapolvere per peli di cani (4 carlini) e Accari, allergie ecc..? Severin My 7118? Rowenta Ea Compoeto Ergo? Dayso

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 12 settembre 2016 at 10:14

      Hai elencato tutti modelli con una particolare spazzola, benché sia solo una delle caratteristiche che compongono il prodotto completo. Noi ti consigliamo di darci un maggior numero di informazioni, ad esempio potresti dirci se in casa ci sono soggetti allergici o il tipo di pavimento, cosicché sapremo meglio orientarti all’acquisto.

  20. 0
    Domanda di Gabriella | 6 settembre 2016 at 00:22

    Ho una casa di 60mq. 2 cani e 1montagna di peli ovunque anche sul letto acari peli batteri aiuto qual’è il più potente ho l’asma e allergia ai peli

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 6 settembre 2016 at 09:47

      Vista la tua particolare sensibilità ai peli animali ti indichiamo il modello Dyson DC52 Animal Turbine, molto potente e con una particolare spazzola per catturare proprio i peli animali.

  21. 0
    Domanda di Alba | 2 settembre 2016 at 22:49

    Buona sera, mia figlia fa la parrucchiera e sta cercando un’aspirapolvere per quando fa i tagli, che sia maneggevole, nn ingombrante
    grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 5 settembre 2016 at 09:34

      Consigliamo più l’uso di una scopa elettrica senza fili per avere maggiore maneggevolezza, tuttavia possiamo indicare anche l’aspirapolvere Samsung Motion Sync Compact VC06H70F0HD, ottimi dati tecnici e misure compatte.

  22. 0
    Domanda di Sabrina | 1 settembre 2016 at 22:23

    Ho una casa 170 ,mq su 2 livelli e giardino. Parquet rustico e cotto, un cane. Mi piacerebbe aspirapolvere con sacco e consumo 25 kWh.

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 5 settembre 2016 at 09:44

      Soddisfare pienamente la tua richiesta non è semplice, ma possiamo indicarti il modello Severin MY 7118 S’Special Car Pet & Carpets nonstop, che ben raccoglie i peli animali e utilizzabile su diversi tipi di superfici.

  23. 0
    Domanda di angela | 1 settembre 2016 at 13:56

    un consiglio per l’acquisto di un nuovo aspirapolvere per rimpiazzare un folletto che ormai usavo solo come battitappeto e un aspirapolvere rotti

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 1 settembre 2016 at 16:34

      Uno dei top in commercio è per noi il Severin MY 7118 S’Special Car Pet & Carpets nonstop, con classe A per pavimenti duri e C per tappeti (difficile trovar di meglio).

  24. 0
    Domanda di Olenka-it | 31 agosto 2016 at 14:51

    Buongiorno
    Devo cambiare il mio ORBIT 2000W ECO HEART di De Longhi, vorrei un asp potente, per parquet non troppo pesante, maneggevole, costo medio

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 1 settembre 2016 at 16:38

      Possiamo indicarti il Rowenta RO6743EA Ergo Force Cyclonic, come vedrai è perfettamente in grado di operare anche su superficie ricoperte di parquet.

  25. 0
    Domanda di Renato darino | 30 agosto 2016 at 11:53

    Ho un aspirapolvere “necchi nhb 9000” che si è guastato. Vorrei acquistarne un altro per la mia casa di 250 mq. Cosa mi consigliate ? Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 31 agosto 2016 at 12:55

      Il modello Severin MY 7115 S’Power NonstopXL ha una spazzola di grosse dimensioni che ti aiuterà a velocizzare il lavoro, lo abbiamo scelto proprio per le grosse dimensioni della tua casa.

  26. 0
    Domanda di Enrico | 21 giugno 2016 at 07:53

    Ho un appartamento grande, circa 200 mt quadrati, alcune stanze con parquet ed un tappeto grande in salone. Quale aspirapolvere mi consigliate?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 22 giugno 2016 at 17:33

      Possiamo indicarti il modello Samsung Motion Sync Compact VC06H70F0HD, dotato di spazzola parquet e classe D per i tappeti (solo i modelli top di gamma possono vantare risultati migliori).

  27. 0
    Domanda di eliana risso | 19 giugno 2016 at 16:10

    Con cosa mi consigliate di sostituire un vecchio Rainbow ,senza che debba affrontare una spesa così onerosa ma senza patire di troppi rimpianti?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 20 giugno 2016 at 08:34

      Il miglior rapporto qualità-prezzo del momento, o perlomeno uno dei migliori, senza dubbio è il modello Severin MY 7105 S’Power Nonstop, che si distingue per una buona aspirazione è la praticità di utilizzo.

  28. 0
    Domanda di giuseppe | 18 giugno 2016 at 17:47

    IL MIGLIORE ASPIRAPOLVERE LAVAPAVIMENTI MIGLIORE CHE CI SIA CHE ASSOLVE TUTTE LE FACCENDE DOMESTICHE.LEGGERO PRATICO FACILI RICAMBI

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 20 giugno 2016 at 08:45

      Possiamo indicarti la Black & Decker FSMH16151, che permette di pulire ogni tipo di superficie ed è molto pratica da utilizzare.

  29. 0
    Domanda di giuseppe | 18 giugno 2016 at 17:44

    ASPIRAPOLVERE DI OTTIMA QUALITA’ (NO FOLLETTO). MANEGGEVOLE, PRATICO,CHE ASSOLVE TUTTE LE FUNZIONI CASALINGHE PIU’ INPERVIE ED ALTE.NON BADO A SPESE

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 20 giugno 2016 at 08:50

      Uno dei migliori aspirapolvere in commercio è il Dyson DC52 Allergy Pro, caratterizzato da un’ottima aspirazione e praticità d’uso, nonché ricco di diversi accessori per le pulizie di angoli angusti e simili.

  30. 0
    Domanda di Franco | 11 giugno 2016 at 08:16

    Cerco aspirapolvere molto potente ciclonico. Non importa la capacità di serbatoio ne la bontà allergenica. Meglio tubo lungo e non troppo ingombrante

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 13 giugno 2016 at 11:40

      Indichiamo il Dyson DC52 Allergy Pro come uno dei migliori aspirapolvere ciclonici in commercio, con un’efficienza su superfici dure di classe A, la più alta possibile.

  31. 0
    Domanda di romina | 8 giugno 2016 at 11:28

    vorrei acquistare un aspirapolvere per una casa di circa 75 metri, ma che sia silenzioso e aiuti contro le allergie. Dyson? o altro? modello? grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 8 giugno 2016 at 17:46

      La gamma dei Dyson prevede diversi apparecchi capaci di trattenere elementi allergeni, come ad esempio l’ottimo Dyson DC52 Allergy Pro, prodotto approvato sia dalla Service Allergie Suisse sia dalla British Allergy Foundation.

  32. 0
    Domanda di Chandima | 7 giugno 2016 at 14:34

    Buongiorno, il nostro Rowenta Silence Force si è rotto. Cosa consigliate per le allergie alla polvere? Sempre traino, abbiamo parquet e tappeto.

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 8 giugno 2016 at 17:50

      Consigliamo il Dyson DC52 Allergy Pro, un prodotto riconosciuto e approvato sia dalla Service Allergie Suisse sia dalla British Allergy Foundation, e ciò grazie alla particolare filtrazione, capace di trattenere anche le polveri più sottili. Infatti, la classe di reimmissione è di tipo A, la migliore possibile.

  33. 0
    Domanda di Maria Grazia Magera | 29 maggio 2016 at 11:02

    Vorrei sapere quale è il migliore aspirapolvere per un appartamento di circa 70 metri quadri. Ho un gatto che perse abbastanza pelo. Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 30 maggio 2016 at 17:34

      Vista la presenza di un animale, che perde molto pelo, possiamo consigliare l’acquisto del modello Rowenta RO5285EA Compacteo Ergo, che grazie alla mini turbospazzola riesce a catturare con cura i peli degli animali.

  34. 0
    Domanda di Leonardo | 21 maggio 2016 at 19:06

    Vorrei acquistare un aspirapolvere folletto usato; posso avere un consiglio per indirizzare la mia scelta?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 26 maggio 2016 at 11:42

      Ti consigliamo un modello rigenerato che ha avuto molto successo: FOLLETTO VK 135, dotato di tubo flessibile in omaggio.

  35. 0
    Domanda di ROBERTO | 13 maggio 2016 at 16:01

    Ho un’aspirapolvere ARIETE ECO POWER, dovendone acquistare uno nuovo quale consigliate? Ho una casa di 120 mq, un gatto e diversi tappeti. Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 18 maggio 2016 at 12:49

      I modelli Dyson hanno un diverso tipo di filtro, questo è permanente e lavabile, non è classificabile quindi con la stessa modalità dei filtri di tipo HEPA.

  36. 0
    Domanda di Marco | 12 maggio 2016 at 12:58

    Abito in una casa di 150 mq. con travi a vista e tavelle. Vorrei pulire bene e facilmente il soffitto dalle ragnatele e dalla polvere. Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 18 maggio 2016 at 13:00

      Il Dyson DC52 Allergy Pro è molto potente e maneggevole, ti permette di allungare il tubo e raggiungere le zone in alto.

  37. 0
    Domanda di Andrea tavera | 2 maggio 2016 at 21:54

    Ho un aspirapolvere miele S 771 parkett special vorrei acquistarne uno uguale od analogo per mia figlia perché funziona bene cosa mi consigliate?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 3 maggio 2016 at 11:33

      Per un eccellente utilizzo su pavimenti che necessitano un trattamento particolare, come ad esempio il parquet, ti consigliamo il Rowenta RO6743EA Ergo Force Cyclonic, dotato di una particolare spazzola dalle setole delicate.

  38. 0
    Domanda di alessandra | 28 aprile 2016 at 16:29

    Ciao, ottimo sito. Quale aspirapolvere con filtro ad acqua con elevate prestazioni (top classe energetica, reimmissione polveri, ecc) consigliereste?

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 5 maggio 2016 at 16:53

      Il modello Polti 70 Vaporetto Lecoaspira presenta caratteristiche di altissimo livello: dotato di filtro ad acqua, aspira anche liquidi, efficace contro acari ed allergeni e con diversi programmi di pulizia.

  39. 0
    Domanda di Marzia | 26 febbraio 2016 at 11:46

    Per me sarebbe stato importante conoscere anche la rumorosità che sviluppano gli aspirapolvere. Grazie

    1. Risposta di Qualescegliere.it | 20 aprile 2016 at 17:51

      la rumorosità solitamente varia da un minimo di 75 decibel sino ad una massimo di 90 decibel, benché possano esserci delle eccezioni particolari. Solitamente, i modelli meno rumorosi e quindi sotto gli 80 dB, hanno un particolare nome del tipo “Silence”, viene quindi indicato se tra le sue particolarità ha questa caratteristica.

"Aspirapolvere": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore in assoluto

Severin MY 7118 S’Special Car Pet & Carpets nonstop

Miglior prezzo: 206,00€

Il miglior rapporto qualità-prezzo

Severin MY 7115 S’Power NonstopXL

Miglior prezzo: 143,75€

Il più venduto

Rowenta RO5285EA Compacteo Ergo

Miglior prezzo: 75,81€