Tablet o notebook

Tra tablet e notebook non si può dire che ci sia una vera e propria concorrenza, semmai possiamo anzi dire che ci sia un'ampia zona grigia in cui le due categorie si sovrappongono e danno origine alla famiglia dei convertibili: notebook il cui monitor si può staccare e diventare tablet a sé stante, o tablet con una tastiera accessoria che li trasforma in piccoli notebook. Quando ci si interroga su quale tipo di dispositivo sia quello più indicato per sé, è bene tenere presente questo fatto: nessuna scelta è definitiva, nessuna scelta taglia completamente fuori l'altra. Si può avere il meglio dei due mondi!
Tablet o notebook

Notebook

I notebook (o laptop, o computer portatili) sono dei computer a tutti gli effetti, con specifiche tecniche ormai molto vicine ai loro equivalenti da postazione fissa, i computer desktop. Hanno processori veloci, diversi GB di RAM a disposizione e tantissimo spazio in memoria, fino a 1 TB.
Ovviamente, anche il sistema operativo è quello di un computer a pieno titolo, che scegliate un notebook Windows o OS X o che preferiate installare un altro sistema operativo indipendente. Ne consegue che le prestazioni di un notebook sono in tutto e per tutto analoghe a quelle di un computer fisso: possono essere creati più profili utente, possono essere installate e usate applicazioni professionali molto impegnative dal punto di vista delle risorse di sistema (ad esempio programmi professionali di fotoritocco, grafica, editing video ecc.), si possono salvare grandi quantità di dati ed eseguire diverse applicazioni simultaneamente senza sovraccaricare il sistema, e altro ancora.

Tablet

TabletI tablet sono un genere di dispositivo a sé, caratterizzato dalla forma distintiva a tavoletta, dall'assenza di periferiche e di una tastiera fisica, sostituita dal display touch attraverso il quale si eseguono tutte le operazioni. Le specifiche tecniche, viste le dimensioni ridotte, sono significativamente inferiori rispetto a quelle di un computer, notebook o desktop che sia: le CPU sono tipicamente più lente, sugli 1,5 GHz, la RAM è molto poca, difficilmente più di 3 GB, la memoria fissa è molto sottodimensionata, al massimo 32 GB nei modelli di più alta gamma (a questo proposito bisogna però aggiungere che quasi tutti i tablet prevedono la possibilità di aggiungere una scheda di memoria Micro SD, anche fino a 128 GB).
Il sistema operativo installato su un tablet solo in alcuni casi corrisponde in tutto a un sistema da PC (è il caso dei tablet Windows, su cui si trova lo stesso sistema operativo dei notebook con SO di Microsoft), mentre la maggior parte di essi gira con un sistema operativo sviluppato appositamente per questo tipo di dispositivo (iOS o Android). La conseguenza è che un tablet non può offrire le stesse prestazioni di un notebook, non può supportare i più impegnativi software professionali, ma è molto versatile dal punto di vista delle applicazioni che è possibile installare, almeno per quei tablet che hanno accesso ai maggiori marketplace (Apple App Store e Google Play Store).

Quale scegliere?

Alla luce di quanto abbiamo appena detto su questi due dispositivi, dovrebbe essere già più semplice capire se l'uno o l'altro fanno al caso vostro. Nella tabella qui sotto mettiamo a confronto le principali caratteristiche tecniche dei due prodotti, in modo da rendere più immediato il confronto.

 NotebookTablet
ProcessoreDual Core - Quad Core - fino a 3 GHzDual o Quad Core - massimo 2 GHz
RAM4 - 16 GB1 - 3 GB
Memoria fissaHDD (500 GB - 1 TB) o SSD (massimo 500 GB)8 - 32 GB
Sistema operativoWindows, OS XWindows, iOS, Android
Dimensioni13" - 17"7" - 12"
Pesoin media 2 kgin media 500 g
SchermoIPS o TNIPS o AMOLED
PorteHDMI, D-sub, USB 2.0 e/o 3.0, slot SDMicro USB, HDMI (raramente), slot Micro SD
ConnettivitàWiFi, Ethernet, BluetoothWiFi, 3G, 4G, Bluetooth

Nelle sezioni a seguire, cerchiamo di fare ulteriormente chiarezza, passando in rassegna, invece che i dati tecnici, alcuni dei più frequenti bisogni di un utilizzatore: se sono anche i vostri, la scelta sarà facile, altrimenti potrete comunque farvi un'idea più approfondita.

Per lavorare

Se vi serve un dispositivo che vi permetta di lavorare comodamente e senza intoppi, probabilmente un notebook è la scelta migliore per voi. Come abbiamo visto, la maggiore potenza dell'hardware di un computer portatile meglio si presta ad eseguire i programmi più dispendiosi dal punto di vista delle risorse di sistema, oltre a permettervi di passare dall'una all'altra applicazione senza ritardi e in maniera molto semplice. La presenza di una tastiera e della possibilità di connettere un mouse sono poi particolarmente benvenuti per chi scrive molto per lavoro, che si tratti di testi o di email. Il costo e l'ingombro saranno sì superiori a quelli di un tablet, ma la vostra produttività ne trarrà vantaggio.

Per giocare

Tablet gamingDecidere se è meglio giocare su un tablet o un notebook dipende largamente da che tipo di giochi vi interessano di più. Se siete dei giocatori appassionati dei titoli più recenti, in alta definizione, che richiedono una connessione stabile per giocare, la scelta più indicata per voi è quella di un notebook dotato di specifiche tecniche elevate. Se invece siete giocatori più occasionali, e i titoli che vi attirano sono i classici da giocare anche in streaming, i giochi in flash su qualche piattaforma online, o i giochi sui social network, allora un tablet è quanto vi basta per giocare dove volete e quando volete.

Per creare

Se siete dei creativi, di professione o per hobby, potete avere ottimi motivi per scegliere entrambi i dispositivi, notebook e tablet. Preferirete il primo per i lavori lunghi e di precisione, quelli che vi richiedono lunghe ore di concentrazione su un software professionale, ma è anche vero che un tablet può essere un ottimo supporto per fissare un'idea al volo dovunque vi troviate: ad esempio per tracciare uno schizzo, scrivere un testo, prendere un appunto, registrare un suono o lavorare su una traccia audio in qualunque momento l'ispirazione vi colga. Potrete poi, in un secondo momento, trasferire gli appunti che avete preso sul vostro computer principale per espandere e approfondire l'idea o il concetto.

Per passare il tempo

Se vi serve un dispositivo unicamente per motivi di svago, per rimanere aggiornati sulle ultime notizie, leggere, guardare video e film, navigare e rimanere e in contatto con i vostri amici, parenti e colleghi, allora un tablet è l'opzione migliore per voi. Con questo tipo di computer ultraportatile potete infatti controllare le vostre email e i vostri account social dovunque vi troviate, in particolare se scegliete una versione dotata di connessione dati 3 o 4G, che vi consenta di restare connessi anche lontani dalla vostra rete domestica, in viaggio o in vacanza. Aggiungete una tastiera accessoria, magari integrata in una custodia, e avrete il vostro microportatile sempre a disposizione.


Contenuto sponsorizzato

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

Il migliore

Huawei Mediapad M5 10,8 LTE

Migliore offerta: 389,85€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Huawei Mediapad T3 10 LTE

Migliore offerta: 156,74€

Il più venduto

Samsung Galaxy Tab E

Migliore offerta: 124,53€