I migliori tablet iPad del 2024

Confronta i migliori tablet iPad del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

informatica2008it3
869,00 €
informatica2008it3
309,00 €
epriceit
1.293,63 €
sferaufficio
799,00 €
informatica2008it3
525,00 €
bestdigit
872,73 €
bass8it2
314,00 €
market2go
1.306,27 €
epriceit
812,27 €
vlmstoreit
539,00 €
vlmstoreit
883,30 €
bestdigit
326,84 €
amazon
1.329,00 €
vlmstoreit
818,40 €
market2go
551,70 €
market2go
902,48 €
bytecno
329,00 €
unieuroit
1.329,00 €
amazon
849,00 €
bestdigit
557,76 €
amazon
979,00 €
amazon
425,00 €
sferaufficio
1.384,66 €
comet
878,00 €
amazon
599,00 €

Dati tecnici

Dimensioni schermo

11 ''

10,2 ''

12,9 ''

10,9 ''

11 ''

Sistema operativo

IPadOS

IOS

IPadOS

IPadOS

IPadOS

Versione OS

16

14

16

15

16

Data di uscita

2022

2021

2022

2022

2022

Risoluzione schermo

QHD

UHD

2.732 x 2.048 px

Liquid Retina

2K

Tecnologia schermo

LCD IPS

LCD IPS

LCD Mini IPS

LCD IPS

LCD IPS

RAM

8 GB

3 GB

8 GB

8 GB

n.d.

Memoria

128 GB

64 GB

128 GB

256 GB

256 GB

Memoria espandibile

Non supportata

Non supportata

Non supportata

Non supportata

n.d.

Frequenza processore

2 GHz

2,66 GHz

2 GHz

n.d.

n.d.

Rete mobile

n.d.

n.d.

n.d.

n.d.

n.d.

Versione Bluetooth

5.3

4.2

5.3

5.0

5.2

Porte di connessione

USB-C

Lightning

USB

USB-C

USB-C

Risoluzione fotocamera anteriore

12 MP

8 MP

12 MP

12 MP

12 MP

Risoluzione fotocamera posteriore

12 + 10 MP

12 MP

12 + 10 MP

12 MP

12 MP

Amperaggio batteria

7.538 mAh

n.d.

n.d.

n.d.

n.d.

Autonomia max batteria

10 h

n.d.

10 h

n.d.

10 h

Supporta penna proprietaria

Dimensioni (A x L x P)

17,85 x 24,76 x 0,59 cm

25,06 x 0,75 x 17,41 cm

28,06 x 21,49 x 0,64 cm

17,85 x 24,76 x 0,61 cm

24,86 x 17,95 x 0,7 cm

Peso

466 g

498 g

682 g

461 g

477 g

Punti forti

Certificato Energy Star

Prezzo contenuto per essere Apple

USB-4 e USB 3.2 Gen 2 (40 e 10 Gbps)

Potente

Porta e cavo USB-C

10 ore di navigazione

Ottima fattura e materiali

Fotocamera con zoom ottico 2x

Software eccellente

Certificato Energy Star

Wi-Fi 6E (802.11ax)

Processore performante

Massima portabilità

Wi-Fi 6 (802.11ax) e BT 5.2

Zoom ottico 2 x

Wi-Fi 5

Mantenuto design di alto livello

Thunderbolt e connettore magnetico

Sensori di posizione

Con cavo di ricarica USB‑C (1 m) e alimentatore USB-C 20 W

Sensore di luce ambientale

USB 3.1 (10 Gbps)

Sensore impronte digitali

Punti deboli

Manca la ricarica wireless induttiva

Poca memoria

Poco portatile

Peggiore di iPad Pro

Comparto audio e video-fotografico scarso rispetto al Pro

Memoria non espandibile

Manca connettività cellulare

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Gli iPad

Nel 2010 Apple ha lanciato il primo iPad, aprendo così il mercato di massa dei  tablet. Da allora ogni anno decine di milioni di tablet entrano in Europa, con Apple che continua a dominare il mercato, ultimamente in fortissima competizione con Samsung e Lenovo.

All’inizio del 2024 sono stati diffusi i dati dell’anno precedente, dove è emerso che la vendita di iPad è decresciuta (-3,4%) e ha rappresentato solo circa il 7% delle entrate di Apple, in contrasto con gli iPhone che ne rappresenta quasi il 60%. Tuttavia, bisogna considerare che il mercato dei tablet in generale è in decrescita, in più che Apple l’anno scorso non ha lanciato nessun nuovo iPad.

I migliori iPad in commercio

Gli iPad del 2022 sono i più nuovi in commercio, anche se intorno al 10 maggio 2024 è attesa la nuova serie. Troverete iPad normali, Mini, Air e Pro di diverse generazioni, quello che conta è guardare bene l’anno.ipadInfatti, l’introduzione dei nuovi microchip proprietari, decisamente potenti, rendono i prodotti dal 2021 delle macchine molto più complete degli iPad precedenti. 

Top di gamma: iPad Pro di 4ª e 6ª gen. (2022)

iPad Pro è il prediletto di chi si dedica all’editing multimediale (video, foto, audio o grafica), ma anche ai videogiochi. In sostanza, va bene per chi usa tutte le applicazioni particolarmente esose per tablet, oltre che per chi vuole il top di gamma. Infatti, l’iPad Pro è la versione più accessoriata del catalogo ed è il tablet più potente prodotto da Apple. I chip proprietari M1 e M2 sono installati sui dispositivi, rispettivamente, del 2021 e del 2022. Sono processori potenti, stabili e che rispondono bene anche a un utilizzo intensivo o con programmi pesanti. Potete scegliere un iPad Pro tra due formati, 11 e 12,9″, entrambi con diagonale molto ampia.

Uno schermo così grande significa meno portabilità, ma anche potersi dedicare alle arti visive in modo più comodo, perciò iPad Pro è la scelta preferita di molti illustratori professionisti e semi professionisti. Gli schermi sono Liquid Retina e Liquid Retina XDR, con ottime risoluzioni, fedeltà dei colori e registrazione di video in 4K fino a 60 fps. Sul comparto fotocamere questa serie è sicuramente tra le meglio equipaggiate, con un grandangolo da 12 MP e un ultra-grandangolo da 10 MP. Vogliamo precisare che delle foto di qualità sono specialmente utili se ad esempio si vogliono salvare dei documenti in HD come si farebbe con uno scanner, ad esempio degli schizzi da poter ricalcare, va però detto che fotocamere tanto definite in un tablet non sono neanche realmente necessarie, visto che si tratta di dispositivi abbastanza grandi e con quasi 700 g di peso per la versione da 12,9″. Le configurazioni del modello sono diverse, dai 128 GB ai 2TB di spazio di memoria, con o senza alloggiamento per SIM. I prezzi di lancio erano da 899 € per l’11” fino a oltre 1.200 € per il 12,9″.

Il modello base: iPad Air 5ª gen. (2022)

iPad Air del 2022 ha il pregio di essere compatibile con Apple Pencil 2ª Gen e di non avere un design stravolto rispetto alla generazione precedente, quindi potete usare gli stessi accessori.
Le prestazioni al rialzo grazie al nuovo chip proprietario M1 lo rendono un prodotto decisamente molto buono, con un prezzo non bassissimo, ma non alto quanto i modelli più accessoriati. Lo trovate anche in versione con SIM, il prezzo di lancio è stato dai 669 € per arrivare fino a 809 €. Va precisato che le versioni più economiche hanno soltanto 64 GB di spazio di memoria, che diventano presto pochi se volete ad esempio utilizzare questo tablet per editare video o creare immagini complesse con molti livelli, perciò abbiamo scelto quello da 256 GB. 

Il modello economico: iPad 10ª gen. (2022)

La versione standard dell’iPad è un modello dal prezzo interessante e dalle linee ormai classiche. Possiamo definire questo iPad una vera e propria versione budget, un tablet da poco più di 10 pollici (10,2″ nel 2021 o 10,9″ nella versione 2022) di tutto rispetto. La versione più economica aveva un prezzo di lancio di soli 389 €, quasi la metà rispetto alla versione Air. Il processore installato dipende dall’anno di uscita: in iPad 2021 è lo stesso della generazione 2020, ovvero l’A12, che dobbiamo comunque tenere in buona considerazione; mentre per iPad 2022 è stato installato il nuovo chip A14.

Per questa serie le prestazioni audio, video e di fotocamera sono tutte in versione base. Possiamo anche aggiungere che un occhio non esperto non noterà alcuna differenza se non quello della scocca rispetto ai modelli più costosi. Se infatti non avete particolari ambizioni di montaggio video o non siete videogiocatori incalliti, potrete fare su questo iPad praticamente tutto quello che fate con i modelli più premium. L’iPad base offre schermo Retina (2021) o Liquid retina (2022), fotocamera da 12 MP e, con il modello più recente, la registrazione video arriva ai 4K a 60 fps. Un acquisto sicuramente consigliato all’utente medio o anche a chi ha bisogno di un prodotto di qualità per leggere le mail, guardare video e lavorare.

L’ultra-tascabile: iPad Mini (2021)

iPad Mini è stato lanciato in una fase del mercato in cui faceva comodo un computer tascabile dalla diagonale di 7,9″, ma nel 2022 non è stato aggiornato, probabilmente perché c’è poca domanda. In effetti, ci sono altre opzioni allettanti, come gli smartphone pieghevoli e gli ebook reader

iPad Mini si configura come un prodotto perfetto da portare in viaggio, anche per leggere libri e testi o prendere appunti con Apple Pencil. La fascia di prezzo intorno ai 450 € lo rende molto accessibile ed anche in questo caso è disponibile in versione con e senza SIM 5G.

Caratteristiche degli iPad

A seconda dell’anno di produzione, troverete diverse caratteristiche, alcune strettamente legate alla versione del sistema operativo, altre alla compatibilità con i numerosi accessori per iPad.

iPad OS

Dal 2019 Apple ha lanciato iPadOS, il sistema operativo dedicato interamente e appositamente agli iPad. Nel 2024 iPadOS raggiungerà la versione 18, solitamente esce nel mese di giugno ed è in tutto e per tutto simile a iOS di iPhone.
Tutte le app sono raggruppate automaticamente in una sorta di libreria per argomenti, lo schermo può essere utilizzato in split screen per il multitasking. In sostanza viene raddoppiato, ad esempio utilizzando il browser per Internet da una parte e la casella di posta dall’altra. Ci sono funzionalità per il risparmio energetico, per il silenzio e la concentrazione e molte altre funzionalità aggiuntive che rendono il sistema operativo di Apple tra i migliori sul mercato.
Vogliamo inoltre specificare che su iPad sono disponibili, a pagamento, tra le migliori app professionali per tutti i lavori creativi, dalla scrittura all’editing audio e video, al fotoritocco. La potenza dei microprocessori e le applicazioni sempre più raffinate rendono un iPad un ottimo compagno di lavoro, specialmente se si ha bisogno di lavorare in mobilità. Va specificato però che, se avete un lavoro che richieda file specifici, il sistema operativo di iPad non può soddisfare le vostre esigenze come farebbe un qualsiasi notebook, quindi controllate la compatibilità di programmi, app e file se volete utilizzare un iPad solo per lavorare. 

Ecosistema Apple

Se possedete un iPhone, MacBook o iMac, potrete coordinare l’intero ecosistema per condividere lo schermo e i file da un dispositivo all’altro tramite i protocolli di comunicazione e il cloud condiviso da tutti i device.
Di seguito vogliamo indicare alcune delle novità di iPadOS 17, alcune erano state già introdotte prima su iPhone:

  • Nuove schermate di blocco personalizzabili su diversi livelli che si sovrappongono con gli elementi voluti;
  • Nuove funzionalità di lavoro sui file di tipo PDF, tra cui spicca la compilazione automatica dei campi dei moduli tramite machine learning;
  • Facilità per la lavorazione in modalità condivisa del blocco per appunti Note;
  • Ampliamento delle possibilità dei widget.

Apple Pencil

Una delle più grandi rivoluzioni da parte della mela è avvenuta 10 anni fa con l’arrivo di Apple Pencil, la penna per digitale iPad molto sensibile che replica con una certa fedeltà l’esperienza della scrittura e del disegno su carta. ipad apple pencilDotata di una punta in gomma sostituibile, l’Apple Pencil ha migliaia di punti e inclinazioni di pressione, che quindi conferiscono un aspetto e un tratto realistico, come se si usasse una matita o un pennarello vero. La resa finale dipende anche dal tipo di programma coordinato alla matita digitale: i più noti sono Photoshop e Procreate, entrambi amatissimi da grafici e disegnatori. Infatti i disegnatori professionisti negli ultimi si indirizzano verso iPad Pro da 12,9″ in sostituzione alle tavolette grafiche.
Le Apple Pencil sono disponibili in due versioni, molto simili nell’aspetto ma che presentano alcune differenze.

Quella di prima generazione si ricarica tramite presa Lightning (è compatibile quindi iPad e iPad Mini) nella parte della matita dove di solito c’è la gomma, quindi in una posizione non particolarmente comoda.

La seconda generazione si ricarica a induzione tramite un magnete che la tiene in posizione a lato dei modelli Pro e Air, è inoltre sensibile al tocco e toccandola con l’indice mentre si disegna si può cambiare tratto, pennello o gomma, programmandola tramite il software di disegno e appunti utilizzato. Il prezzo di questi dispositivi oscilla tra i 99 e i 135 €. Se vi sembrano troppo esose, c’è sempre la versione più economica di Logitech.

Altri accessori

Sul mercato sono disponibili molti accessori, penne, tastiere e cover sono le più comuni. Potete trovarli sempre firmati Apple oppure più economici di altri brand, per approfondire questa tematica vi rimandiamo alla guida agli accessori per iPad.

Le domande più frequenti sugli iPad

Posso utilizzare iPad come secondo schermo?

Certo, si può usare iPad come schermo esteso del proprio Mac o facendo il mirroring da iPhone. In entrambi i casi dovrai effettuare il log in con entrambi i dispositivi, che devono essere aggiornati dal punto di vista software e con Wi-Fi e Bluetooth accesi. Dopodiché, per usare la funzione schermo esteso puoi usare la funzione Sidecar; per il mirroring puoi usare la funzione di iPhone “Trasmetti schermo” oppure “Duplica schermo” (a seconda della versione di iOS) dal centro di controllo.

Quali iPad sono compatibili con Apple Pencil?

Tutti gli iPad in commercio sono disponibili con Apple Pencil. I modelli più datati di iPad e iPad Mini sono compatibili con la prima generazione, mentre i più recenti sono compatibili con la matita di seconda generazione. La differenza tra le due penne è nella modalità di ricarica, la prima con presa, la seconda a contatto magnetico. Inoltre l’Apple Pencil di seconda generazione può con un tocco cambiare stile di disegno, matita, gomma o colore ed è programmabile in base alle esigenze.

Quale iPad è il migliore per disegnare?

Sicuramente il migliore per il disegno è l’iPad Pro da 12,9″, le cui grandi dimensioni non vi costringeranno a zoomare costantemente e vi daranno una migliore visione d’insieme della tavola. Questo è vero soprattutto se eseguite illustrazioni particolarmente dettagliate con decine di layer, perché ha più spazio di memoria e migliore potenza per gestire programmi appesantiti da molte funzioni attive tutte nello stesso momento. Per disegnare in generale vanno tutti bene, grazie alla penna.

Quale iPad comprare per studiare?

Tutti gli iPad vanno bene per studiare, dalla versione base alla più accessoriata. Sicuramente l’uso di un pennino aiuterà di molto nel prendere gli appunti, con l’intelligenza artificiale che ricostruisce la grafia in corsivo e la traslittera in testo sempre più efficacemente. 


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato