Macchina da caffè automatica, a cialde e a capsule: analogie e differenze

Alessandra.zunino
Autore
Alessandra

Il caffè è sicuramente la bevanda più amata e più consumata nel nostro paese. Secondo le statistiche, infatti, ogni Italiano consuma una media di 5,8 kg all’anno.
Anche se è davvero impossibile rinunciare al piacere di un bell’espresso al bar, oggi in commercio è possibile trovare diversi tipi di macchine da caffè che consentono di ottenere una bevanda di qualità e di risparmiare sul costo complessivo.
Oltre alla classica moka, le principali tipologie di macchine da caffè sono: quelle a capsule, quelle a cialde e quelle automatiche.
Ma quali sono le differenze tra questi tre gruppi di prodotti? Quale di queste conviene acquistare e con quale è possibile ottenere un espresso più simile a quello del bar?macchina da caffè automatica a cialde o a capsule analogie e differenzeIn questo articolo prenderemo in considerazione proprio questo argomento, approfondendo le caratteristiche di questi prodotti e le loro differenze.
Se state cercando informazioni più specifiche riguardo ai costi del caffè, vi consigliamo di leggere la nostra ricerca su questa tematica; se invece volete approfondire una di queste tipologie potete consultare le nostre guide all’acquisto dedicate.
Buona lettura dal team di QualeScegliere.it!

Macchine da caffè a capsule: le più economiche ma le più inquinanti

macchina da caffè a capsule caratteristiche principaliLe macchine da caffè a capsule sono state lanciate sul mercato già da qualche anno e in poco tempo sono diventate uno dei prodotti più acquistati in tutta Europa, poiché combinano aspetti molto amati dai consumatori.
Le principali caratteristiche di queste macchine da caffè sono tre: dimensioni ridotte, facilità di utilizzo, poca necessità di manutenzione.
Il caffè da utilizzare con questo tipo di macchine è quello venduto in capsule preconfezionate, ovvero involucri di alluminio con caffè pressurizzato all’interno. Nonostante il prezzo di vendita delle macchine da caffè a capsule sia molto basso rispetto alle altre due tipologie di prodotti, le capsule possono raggiungere prezzi molto elevati, che superano i 50 euro per chilo.
Inoltre le capsule non sono riciclabili e ciò implica che, oltre alla spesa economica, bisogna considerare anche l’impatto ambientale legato all’utilizzo intensivo. Anche per realizzare altre bevande si dovranno utilizzare le capsule, in commercio è possibile trovarne di diversi gusti.
In sintesi, quindi, le macchine da caffè a capsule sono particolarmente adatte a chi vuole un prodotto che possa affiancare la moka e a chi non fa un consumo quotidiano di caffè elevato.

Macchine da caffè a cialde: prezzo medio, versatilità limitata

macchina da caffè a cialde caratteristicheQuesta tipologia di macchine ha un prezzo leggermente più elevato rispetto ai modelli a capsule, e ciò è dovuto principalmente al meccanismo di funzionamento più complesso.
Queste macchine permettono l’erogazione del caffè tramite pressione, esattamente come le macchine da espresso del bar e come le macchine da caffè automatiche. Preparare il caffè sarà comunque molto semplice ed anche con questi prodotti non è necessaria una manutenzione particolare oltre alla decalcificazione periodica.
Un’altra interessante caratteristica di questi prodotti è la possibilità di utilizzare sia cialde che caffè in polvere già macinato. Le cialde sono degli involucri in carta filtro (la stessa usata per le bustine da tè) che contengono caffè in polvere. Al contrario delle capsule sono completamente riciclabili e non troppo costose.
Infine un ultimo vantaggio è la migliore versatilità rispetto ai modelli a capsule: nelle macchine da caffè a cialde è spesso presente un pannarello che consente di realizzare cappuccino e schiuma di latte. Questo componente, detto anche cappuccinatore, è sempre presente nelle macchine da caffè automatiche mentre non si trova quasi mai nei modelli a capsule.
Consigliamo l’acquisto di questa tipologia di prodotti a chi vuole un modello in grado di realizzare un ottimo caffè e non ha bisogno di funzioni particolari.

Macchine da caffè automatiche: versatilità elevata e caffè sempre fresco

macchina da caffè automatica caratteristicheQuesta tipologia di macchine è la più costosa, ma allo stesso tempo è quella che garantisce la migliore qualità del caffè.
La principale caratteristica di questi prodotti è la presenza di una macina interna che consente l’utilizzo sia di chicchi di caffè che di polvere. Utilizzando i chicchi di caffè freschi la macinatura verrà effettuata prima di ogni erogazione e in questo modo ogni caffè sarà sempre fresco.
Un altro vantaggio offerto da questa tipologia di macchine è la versatilità, sia rispetto alla varietà di bevande realizzabili che rispetto alle funzioni di personalizzazione del caffè. Oltre al caffè espresso, le macchine automatiche più sofisticate consentono di realizzare tante altre bevande diverse: tè, tisane, caffè lungo, cappuccino, latte macchiato, café au lait ed altro ancora. Inoltre potranno essere personalizzate alcune impostazioni di base come la lunghezza del caffè, la temperatura, l’intensità dell’aroma o la grana della macinatura.
Per quanto riguarda i difetti invece, oltre al prezzo elevato è necessario segnalare che la manutenzione di queste macchine da caffè è decisamente più difficoltosa: oltre ai cicli di decalcificazione bisognerà pulire periodicamente l’interno della macchina, il gruppo caffè e gli altri componenti estraibili così da evitare la formazione di muffe.
La macchina da caffè automatica è in conclusione un prodotto consigliato agli appassionati del caffè e a chi fa un consumo elevato di questa bevanda.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato

Ecco i migliori due prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

La migliore

Saeco Picobaristo SM5460/10

Migliore offerta: 489,99€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Philips 3100 Series EP3510/00

Migliore offerta: 478,80€