Le migliori macchine da caffè americano del 2018

Confronta le migliori macchine da caffè americano del 2018 e leggi la nostra guida all'acquisto.
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa
Migliori offerte
Spedizione inclusa

5 fattori decisivi per la scelta della macchina da caffè americano

1. Potenza

Il caffè americano è sempre più apprezzato nel nostro paese: sono sempre di più quelli che scelgono di degustare questa bevanda durante il giorno sostituendo questo tipo di miscela al classico espresso italiano. Le differenze tra le due bevande sono molteplici: il tipo di macinazione dei chicchi, l'aroma, la lunghezza del caffè, ma, soprattutto, le modalità di preparazione. Per ottenere la famosa bevanda americana è necessario dotarsi di un apparecchio specifico, chiamato appunto macchina da caffè americano. Dato che la maggior parte delle persone ha poca dimestichezza con questo apparecchio, non ancora così comune da trovare nelle case italiane, è bene informarsi accuratamente prima di effettuare l'acquisto: per venire incontro a questa esigenza vi proponiamo la nostra guida nella quale potrete leggere i 5 fattori da tenere in considerazione nella scelta del modello più adatto alle vostre esigenze.Macchina da caffè americano
Il primo fattore da osservare quando si sceglie una macchina da caffè americano riguarda la potenza del motore. Questo aspetto è strettamente collegato alle prestazioni dell'apparecchio, alle sue dimensioni e al tempo di erogazione del caffè.
Nonostante si tratti di un piccolo elettrodomestico, la macchina da caffè americano può avere una potenza davvero elevata: alcuni modelli superano addirittura i 1000 Watt. A valori così alti corrispondono una migliore efficienza, un minor tempo di erogazione del caffè e, solitamente, dimensioni più grandi. La valutazione di questo fattore dipende comunque dalle vostre esigenze: se, per esempio, avete la necessità di preparare grandi quantità di caffè per l'intera famiglia, è preferibile scegliere una macchina da caffè americano più potente: se al contrario avete bisogno di un prodotto elementare con il quale realizzare poche tazze di caffè al giorno, il wattaggio vi interesserà relativamente poco.
Ricordiamo comunque che, a parità di funzioni e di prezzo, è sempre meglio orientarsi sulla macchina da caffè americano più potente, così da ottimizzare la spesa e massimizzare l'efficienza.

2. Capienza

Il secondo fattore da prendere in considerazione nella scelta della macchina da caffè americano è la capienza: con questo termine intendiamo tanto l'ampiezza della brocca del caffè quanto le dimensioni del serbatoio nel quale inserire l'acqua necessaria alla preparazione. Vediamo nel dettaglio come valutare al meglio questi due aspetti.

Capienza della brocca

Con i termini brocca o caraffa si indica il contenitore nel quale finisce tutto il caffè realizzato: al contrario delle macchine da caffè automatiche infatti, quelle da caffè americano sono appositamente pensate per produrre quantità elevate di questa bevanda. La capacità della brocca può essere indicata in litri oppure in tazze, come nel caso raffigurato nella foto sottostante. Una brocca particolarmente capiente può contenere oltre 20 tazze, mentre quelle più piccole solitamente sono da 4/5 tazze: questa differenza di capacità si riflette anche sul prezzo: generalmente ad una capacità maggiore corrisponde un prezzo più alto. Il nostro consiglio è quello di valutare le dimensioni della brocca in base alle proprie esigenze: non tutti infatti avranno bisogno di preparare grandi quantità di caffè in una sola volta.
macchina da caffè americano capienza caraffa

Capienza del serbatoio

Il serbatoio è la componente della macchina da caffè americano nella quale si inserisce l'acqua, ingrediente fondamentale per preparare questa bevanda. Questa parte può essere sia fissa, cioè unita al corpo macchina, che estraibile.
Un serbatoio estraibile permetterà una migliore pulizia dell'apparecchio, tuttavia è solitamente meno capiente rispetto al serbatoio incorporato. Le dimensioni del serbatoio dipendeono molto dal design della macchina e dalla capienza della brocca del caffè: con una brocca molto capiente anche il serbatoio sarà più ampio, mentre le macchine dotate di contenitori più piccoli avranno di conseguenza un serbatoio più piccolo.
In molti serbatoi è inoltre possibile trovare degli indicatori all'interno che segnalano il livello minimo ed il livello massimo di riempimento, come visibile nella foto sottostante: questo elemento risulta molto utile per evitare di danneggiare la macchina.
macchina da caffè americano capienza serbatoio

3. Funzioni

Il terzo fattore da prendere in considerazione nello scegliere la macchina da caffè americano riguarda le funzioni integrate dell'apparecchio. Questo aspetto è sicuramente uno dei più importanti poiché influisce fortemente sul prezzo e sul grado di autonomia della macchina.
I modelli più semplici presenteranno nessuna o poche funzioni, mentre i modelli più elaborati potranno vantarne una vasta gamma, fra cui alcune molto utili. Vediamo nel dettaglio le principali.

  • Timer: la funzione timer serve ad impostare l'avvio ritardato della macchina da caffè americano. Riempiendo l'apparecchio e settando l'orario di avvio della preparazione si può ottenere il caffè all'orario desiderato senza dover accendere o spegnere manualmente la macchina. Questa funzione risulta molto utile per chi vuole trovare il caffè già pronto la mattina risparmiando tempo ed energie: ricordiamo però che l'intervallo di tempo preimpostabile cambia in base ai modellimacchina da caffè americano timer
  • Autospegnimento: questa funzione, come s'intuisce dal nome, permette lo spegnimento automatico della macchina da caffè americano quando la preparazione della bevanda è ultimata. Ciò risulta utile poiché permette di risparmiare tempo e di evitare eventuali danni che potrebbero verificarsi dimenticando l'apparecchio acceso
  • Sistema autopulente: con questo termine si intende uno specifico programma che permette alla macchina di realizzare un ciclo di pulizia dei serbatoi automatico, così da eliminare eventuali residui di caffè o di calcare. Questa funzione risulta utile soprattutto nei modelli con il serbatoio dell'acqua integrato: in questo modo infatti, pur non potendo estrarre il pezzo, sarà possibile avere sempre una pulizia del prodotto ottimale
  • Sistema anti goccia: questa funzione permette d'interrompere l'erogazione del caffè nel momento desiderato. Solitamente infatti l'erogazione della bevanda avviene tramite un meccanismo chiamato "gocciolamento": in pratica l'infusione di caffè fuoriesce dalla macchina tramite un beccuccio come quello mostrato nella foto sottostante e finisce nella caraffa goccia dopo goccia. Con questo particolare programma è possibile quindi bloccare immediatamente l'erogazione dell'infusione e riprenderla successivamente in un secondo momentomacchina da caffè americano beccuccio antigoccia
  • Funzione aroma: questa funzione, presente principalmente nei modelli più avanzati, si attiva con un pulsante apposito come quello mostrato in foto e permette alla macchina da caffè americano di erogare l'acqua più lentamente, in modo che quest'ultima abbia più tempo per assoribire l'aroma dei chicchi. Il caffè così prodotto risulterà quindi più corposo ed intenso
  • Miscela: alcuni modelli sono dotati di uno speciale beccuccio situato all'interno della caraffa da attivare ad erogazione ultimata: grazie al suo movimento rotatorio, questo piccolo accessorio mescola il caffè e distribuisce l'intensità dell'aroma. Questa funzione consente l'automatizzazione di un procedimento che altrimenti dovrebbe essere fatto manualmenteMacchina da caffè americano funzione aroma

4. Sistema di filtraggio

Il quarto fattore da prendere in considerazione riguarda il sistema di filtraggio. Con questo termine ci riferiamo sia al tipo di filtro per il caffè che all'eventuale presenza di un filtro aggiuntivo per eliminare le impurità dell'acqua. Questo secondo filtro rappresenta sicuramente un valore aggiunto, tuttavia la sua presenza non è sufficiente da sola a determinare la qualità complessiva della macchina. Vediamo più approfonditamente le specificità di questi due filtri.

Filtro del caffè

La macchina da caffè americano necessita di una speciale miscela di caffè che differisce da quella utilizzata per la moka sia per la grandezza dei chicchi che per l'intensità dell'aroma. I chicchi da usare con la macchina da caffè americano sono più grossi ed irregolari: ciò comporta un gusto molto intenso, che viene bilanciato dal processo d'infusione con il quale si ottiene la bevanda. Date queste caratteristiche si intuisce facilmente come un buon sistema di filtraggio risulti fondamentale per ottenere un caffè né troppo amaro né troppo acquoso. Possiamo distinguere i filtri da caffè in due differenti categorie: da un lato abbiamo i filtri usa e getta, solitamente realizzati in carta, che hanno forma conica o triangolare e che possono essere acquistati online o nei negozi specializzati, e dall'altro i filtri integrati, come quello mostrato nella foto sottostante, estraibili, lavabili e riutilizzabili fino ad usura. Entrambe le tipologie possono essere ugualmente efficienti: la maggiore differenza riguarda la spesa aggiuntiva legata ai filtri usa e getta. Per alcuni questo aspetto può rappresentare un problema, tuttavia il filtro usa e getta non necessita di alcuna manutenzione mentre il filtro integrato, in nylon o in acciaio, dev'essere pulito dopo ogni utilizzo.
Ricordiamo infine che le dimensioni del filtro dipendono dalla capienza del serbatoio e che in alcuni modelli di macchina da caffè americano questo accessorio dev'essere acquistato separatamente.
macchina da caffè americano filtro caffè integrato

Filtro dell'acqua

In alcune macchine da caffè americano è possibile inserire un secondo filtro aggiuntivo che ha la funzione di depurare l'acqua da utilizzare per la preparazione della miscela. Questo accessorio risulta molto utile per chi solitamente utilizza l'acqua del rubinetto, mentre potrebbe risultare superfluo per chi utilizza solo acqua decalcificata. Solitamente le macchine da caffè dotate di questo secondo filtro sono più costose: la scelta di spendere qualcosa in più è comunque giustificata se l'alternativa al filtro per l'acqua è l'utilizzo dell'acqua minerale in bottiglia. Anche questo filtro, se presente, dovrebbe essere estraibile e completamente lavabile, poiché non è un filtro usa e getta bensì un accessorio integrato nel serbatoio.
Macchina da caffè americano filtro acqua

5. Praticità d'uso

Il quinto ed ultimo fattore da considerare riguarda la praticità d'uso del modello: con questo termine intendiamo tanto la semplicità d'utilizzo quanto le caratteristiche strutturali che rendono il prodotto più o meno maneggevole. Questo fattore risulta molto importante, tuttavia la sua valutazione dipende quasi interamente dalle vostre esigenze specifiche. Vediamo nel dettaglio i due aspetti che costituiscono la praticità d'uso, ovvero il tipo di menù e le caratteristiche strutturali.

Menù

La presenza di un menù di navigazione è un elemento importante per una macchina da caffè americano dotata di molte funzioni: grazie a pulsanti e display è infatti possibile selezionare le diverse impostazioni integrate in modo semplice ed immediato. I modelli di fascia più alta sono solitamente multifunzione e dispongono quindi di un menù di navigazione, al contrario dei modelli basici che spesso non ne presentano alcuna. Un aspetto importante da considerare riguarda la posizione dello schermo e dei pulsanti, che possono essere posizionati sul davanti della macchina oppure lateralmente. Nella foto sottostante si può vedere ad esempio un prodotto che presenta i comandi nella parte frontale.
I modelli con comandi laterali sono solitamente più compatti e permettono di ottimizzare l'ingombro, al contrario le macchine da caffè americano con display e comandi frontali sono generalmente più grandi ed ingombranti. Necessario tenere presente infine il grado di luminosità dello schermo: è preferibile scegliere un modello che abbia un display retroilluminato poiché ne renderà più agevole la lettura anche al buio o in penombra.
macchina da caffè americano comandi frontali

Struttura

Le caratteristiche strutturali della macchina da caffè americano sono un altro elemento importante da prendere in considerazione per scegliere il prodotto più adatto alle proprie esigenze. Per prima cosa bisogna valutare attentamente le dimensioni del modello: questo aspetto non è strettamente collegato alla qualità del prodotto, bensì alle proprie necessità. I modelli compatti sono consigliati a chi ha poco spazio da destinare alla macchina da caffè americano, al contrario i modelli più grandi si adattano bene a stanze più ampie. Gli altri aspetti strutturali da tenere presente riguardano la caraffa: molti modelli dispongono infatti di caraffe termiche, che aiutano a mantenere calda la bevanda fino a circa 1h. Ciò risulta importante per chi vuole preparare una grande quantità di caffè in una sola volta e poi berlo nel corso della giornata. Anche il manico della caraffa può presentare delle particolarità: in alcuni casi infatti è possibile avere un manico termico, che mantiene la temperatura ambientale e non si surriscalda con l'erogazione del caffè. Questa caratteristica, nonostante non risulti fondamentale, rappresenta comunque un valore aggiunto.
Macchina da caffè americano acciaio inox

Altri fattori da tenere in mente per la scelta della macchina da caffè americano

I materiali sono importanti?

materiali con cui è realizzata la macchina da caffè americano sono abbastanza importanti, tuttavia non abbiamo riscontrato grandi differenze tra i modelli attualmente in commercio. Solitamente il corpo macchina è in plastica dura o in acciaio, mentre la caraffa può essere in vetro, in plastica o in acciaio. Necessario sottolineare che il materiale è strettamente legato al prezzo di vendita: le macchine da caffè americano interamente in acciaio solitamente appartengono ad una fascia di prezzo medio-alta, mentre quelle in plastica dura sono modelli più economici. Non crediamo che i prodotti in plastica abbiano una qualità inferiore a quelli in acciaio: tuttavia è importante assicurarsi che il materiale plastico non contenga BPA, un agente cancerogeno che potrebbe essere rilasciato nell'acqua con le alte temperature. In generale consigliamo di valutare il materiale in relazione ai 5 fattori precedentemente indicati così da scegliere, a parità di prezzo, il modello più efficiente e resistente.

La marca è importante?

Non riteniamo che la marca sia un aspetto fondamentale per la scelta della macchina da caffè americano, tuttavia consigliamo di affidarsi all'esperienza di aziende leader nel settore che assicurano prodotti di qualità e una buona assistenza al cliente. I marchi più famosi in questo campo sono sicuramente Philips, Kitchen Aid, Mulinex, Electrolux, De Longhi e Russell Hobbs: trattandosi di una macchina che nasce negli Stati Uniti è comunque possibile trovare in commercio prodotti di qualità realizzati da altri brand meno conosciuti nel nostro paese. Più che la notorietà del marchio vi consigliamo di valutare la qualità complessiva, la possibilità di acquistare o richiedere pezzi di ricambio e la presenza di una garanzia che tuteli il consumatore in caso di guasto dell'apparecchio. Sconsigliamo di comprare prodotti realizzati da brand sconosciuti e difficili da contattare poiché solitamente non offrono né pezzi di ricambio né garanzie.

Il prezzo è importante?

Il costo delle macchine da caffè americano varia sensibilmente in base al modello: non è quindi possibile sostenere che questi prodotti appartengano tutti alla stessa fascia di prezzo. Gli elementi che influiscono maggiormente su questo aspetto sono: la presenza o assenza di funzioni aggiuntive, la capienza, il sistema di filtraggio, la potenza massima ed i materiali. Ciò comporta l'impossibilità di giudicare la qualità di una macchina da caffè americano solamente in base al prezzo: è necessario invece prendere in considerazione tutti gli elementi sopra citati e valutare nel complesso la versatilità del prodotto, la sua multifunzionalità e la sua praticità. Per essere sicuri di acquistare un buon prodotto, anche se semplice, consigliamo di diffidare dai prezzi troppo bassi e di orientarsi su una fascia di prezzo media.

Quali sono le migliori macchine da caffè americano del 2018?

La tabella delle migliori macchine da caffè americano del 2018 scelte dalla redazione di QualeScegliere.it

Prodotto Prezzo
migliore
Recensione
Electrolux EKF5700W 64,98 € Recensione
Russell Hobbs Buckingham 20680-56 42,00 € Recensione
De’Longhi ICM14011 33,80 € Recensione
Moulinex Principio FG1528 18,36 € Recensione
Russell Hobbs Jewels 21790-56 60,50 € Recensione

Macchine da caffè americano: tutti i prodotti recensiti

"Macchina da caffè americano": hai dubbi? Facci una domanda!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco i migliori tre prodotti della categoria.

8 visitatori su 10 approfittano di queste offerte.

La migliore

Electrolux EKF5700W

Migliore offerta: 76,05€

Il miglior rapporto qualità prezzo

Russell Hobbs Buckingham 20680-56

Migliore offerta: 42,00€

La più venduta

De’Longhi ICM14011

Migliore offerta: 39,99€