Le migliori smart TV 8K del 2024

Confronta le migliori smart TV 8K del 2024 e leggi la nostra guida all'acquisto.

oraizen
1.371,99 €
yeppon
1.410,99 €
unieuroit
899,90 €
supermedia
1.397,40 €
dilellashop
979,00 €
amazon
1.441,69 €
prezzoforte
1.516,77 €
bestdigit
1.449,99 €
yeppon
1.626,99 €
yeppon
1.464,99 €
amazon
1.657,79 €

Dati tecnici

Data di uscita

2023

2021

2021

2022

2023

Tecnologia schermo

QLED

QLED

OLED

QLED

QLED

Dimensioni schermo

65 ''

55 ''

77 ''

65 ''

55 ''

Risoluzione schermo

8K

8K

8K

8K

8K

Refresh rate massimo

120 Hz

60 Hz

120 Hz

120 Hz

50 Hz

HDR

HDR, HDR10+

HDR, HDR10, HDR10+, HLG

HDR

HDR, HDR10+

HDR

Decoder

DVB-T2/S2/C

DVB-T2/S2/C

DVB-T2/S2

DVB-T2/S2/C

DVB-T2/S2/C

Sistema operativo

Tizen

Tizen

WebOS

Tizen

Tizen

Standard Wi-Fi

Wi-Fi 6E

n.d.

Wi-Fi 4

Wi-Fi 5

Wi-Fi 5

Versione Bluetooth

5.2

5.2

5.0

5.2

5.2

Assistenti vocali

Alexa, Bixby

Alexa, Google Assistant, Bixby

Alexa, Google Assistant

Alexa, Google Assistant, Bixby

Alexa, Google Assistant, Bixby

Porte HDMI

4

4

4x2.1

4

4

Uscite audio

Ottica

Ottica

Jack 3,5 mm

Ottica

Ottica

Porte USB 2.0

3

3

3

3

3

Porte USB 3.0

0

0

0

0

0

Porta Ethernet

Configurazione VESA

400 x 300

400 x 300

400 x 400

400 x 300

400 x 300

Dimensioni

144,37 X 82,84 X 1,72 cm

122,48 x 70,53 x 1,78 cm

171,7 x 98,4 x 3,22 cm

144,4 x 82,8 x 1,7 cm

122,48 x 70,53 x 1,79 cm

Peso

22,5 kg

16,6 kg

43,4 kg

31,2 kg

26,5 kg

Classe energetica

G

G

G

G

G

Punti forti

Risoluzione 8K

Risoluzione ultra-dettagliata 8K

Risoluzione ultra-dettagliata 8K

Risoluzione ultra-dettagliata 8K

Dolby Atmos

Ottimo pannello

Ottima immagine

AMD FreeSync e NVIDIA G-Sync

Dolby Atmos

Ottimo sound

Dolby Vision

Ottima connettività wireless

Dolby Atmos

Buono standard Bluetooth

Ottimo sound

Bluetooth 5.2 per amplificazione top

Ottimo audio

Dolby Atmos

Audio 80W a 5.1 canali

Punti deboli

HDMI 4K 120Hz

Manca HDMI 2.1

Wi-Fi 4

Qualche problema di uniformità

Manca Dolby Vision

Manca subwoofer nel sound

Qualche problema con l'upscaling

Privo di tecnologia Quantum Matrix Technology Pro

Manca Dolby Vision

Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa
Recensione completa

Le smart TV 8K

Le promesse di qualità delle TV 8K hanno soprattutto attirato l’attenzione dei gamer e degli appassionati di cinema casalingo. Bisogna dire che il biennio 2023-2024 non ha visto l’ingresso nel mercato europeo di molti nuovi prodotti, ad eccezione di Samsung, che presidia il mercato dell’8K con diversi modelli l’anno.
L’anno scorso l’ostacolo principale era rappresentato dalla nuova normativa europea sui consumi energetici, che ha sbarrato l’ingresso nel nostro Paese ai televisori più energivori, nonostante le lamentele dell’8K Association. Per il 2024, come mai non arrivano nuove TV 8K? Noi abbiamo qualche idea.

Smart TV 8K

Per la verità, se dovessimo dare oggi un consiglio ai lettori, sarebbe di non comprare uno schermo 8K, ma una delle ottime smart TV 4K UHD inserite nella nostra guida specifica. Questo perché, a parte il prezzo costoso e la scarsa disponibilità di schermi TV 8K, ci sono troppi fattori che nel 2024 ostacolano l’ottima esperienza di visione in risoluzione 8K, cioè 7.680 x 4.720 pixel
I problemi li elenchiamo in breve, aggiungendo che per qualche anno a venire (azzarderemmo almeno cinque) la situazione non cambierà:

  • Gli archivi domestici privati, che oltre ad essere privi di foto e video di famiglia in 8K difficilmente arrivano addirittura al 4K. Gli algoritmi di AI per l’upscaling di tali contenuti (i migliori nelle TV Sony) sono da perfezionare. In ogni caso, sarebbero i contenuti realmente apprezzabili alla qualità massima;
  • La scarsità di contenuti disponibili nel mondo dei media a tutto tondo, dalle emittenti TV che trasmettono segnali digitale terrestre o satellitari, ai dischi Blu Ray UHD, ai canali streaming;
  • Per questi ultimi, la necessità di avere in casa una connessione stabile a banda larga. Basti pensare che per lo streaming HDR in 4K (3.840 x 2.160 pixel, circa la metà dell’8K) Netflix chiede una banda dedicata di almeno 25 Mbps;
  • Se alla vostra TV 8K volete collegare lo smartphone oppure il PC, vi servirà che processore, RAM e standard wireless/cavi di connessione siano in grado di elaborare file con risoluzione 4 volte più impegnativa del 4K, e che integrino i codec specifici;
  • La riorganizzazione dell’assetto audio-video in casa non è da sottovalutare, giacché sono schermi che vanno visti da vicino, come vedremo tra poco.

Per chi è interessato, spiegheremo meglio i vari punti più avanti, ma prima vogliamo esaminare i migliori TV 8K sul mercato.

Le migliori smart TV 8K

Partiamo dicendo che alcuni studi sulla qualità percepita dell’8K dicono che per trarre il massimo godimento visivo serve sedersi piuttosto vicini allo schermo: si parla di massimo 1,2 metri per una TV 8K con la diagonale 65″, massimo 1,8 metri se è un maxi schermo da 100″. Ne consegue che gli speaker sono tendenzialmente più potenti, per consentire la visione anche senza amplificazione audio.

Migliori in assoluto: Samsung Neo QLED 8K QN900

Questa serie di TV 8K è la top di gamma Samsung, la migliore sul mercato di nicchia della risoluzione 7.680 x 4.720 pixel, ma richiede un budget dai 2.500 € in su. Nel 2024 sono state lanciate le nuove Samsung Neo QLED 8K QN900D, QN800D e QN700D.

Samsung Neo QLED 8K QN900C

Il migliore in assoluto è il Samsung Neo QLED 8K QN900 del 2023, cioè il QN900C. Il nuovo TV, dal prezzo elevato, introduce il formato con diagonale da 98″, ma noi abbiamo scelto quello con la diagonale da 75″. Tocca una luminosità strabiliante di oltre 2.400 nit (perfetto in stanze luminose) e migliora le prestazioni in ambito gaming, rispetto ai modelli degli anni precedenti, che vedremo più avanti. Se volete il massimo, compratela insieme a una delle soundbar Samsung integranti Q Symphony 3.0.

Se il prezzo vi sembra esorbitante, ma volete un 8K, potete considerare le versioni QN900 degli anni vecchi.

Samsung Neo QLED 8K QN900B

Samsung Neo QLED 8K QN900B del 2022 rappresenta un ottimo aggiornamento del già valido, e di un anno più vecchio, QN900A, che vedremo subito dopo. Entrambe le smart TV sono pensate per contenuti 8K a 60 HZ e disponibili nelle diagonali da 65, 75 e 85 pollici. Con la Samsung Neo QLED 8K QN900B, rispetto alla QN900A, il refresh rate che tanto è importante per i gamer è di 144 anziché 120 Hz e il tempo di risposta è di circa 7 millisecondi anziché 10. Anche l’audio è stato aggiornato e migliorato nella nuova versione.
Per i profani, significa che la TV è più reattiva quando si guardano videogiochi e film d’azione, o match sportivi. Altro punto forte della QN900B sono i consumi energetici più ridotti. In generale contrasto e neri sono gestiti meglio in questo modello, per cui anche gli appassionati e i fruitori di contenuti HDR che possono permettersela, in generale, la preferiranno.  
In definitiva, è un’ottima smart TV 8K e il prezzo è diventato più accessibile grazie al fatto che Samsung ci tiene a immettere nel mercato un nuovo modello ogni anno, perciò le abbiamo assegnato la prima posizione.

Acquisto consigliato: Samsung Neo QLED 800C 65″

Samsung Neo QLED 800C 65″, dell’anno scorso, ha rinnovato l’offerta 8K del mercato, insieme alla QN700C. Si distingue per l’ottimo algoritmo di upscaling, l’eccezionale picco di luminosità e il contrasto eccellente. Sorprende, tuttavia, la mancanza di Dolby Vision, a fronte di un prezzo tanto elevato rispetto ai televisori 4K. Se volete portare a casa vostra nitidezza e alta definizione dei dettagli, Samsung è l’opzione più interessante e aggiornata.

Miglior qualità/prezzo: Samsung QN700B

La TV 8K Samsung QN700B 55″ ha uno schermo a 50 / 60 Hz di tipo Mini LED Quantum Dot e tecnologia proprietaria Quantum Matrix. Se pensate di sedervi a 1 metro o meno di distanza dal vostro schermo, questa è una TV consigliabile. Rispetto alla versione dell’anno precedente c’è un’accuratezza molto maggiore nella gestione della scala di grigi e una migliore gestione degli aloni che tipicamente si creano quando in video ci sono oggetti molto luminosi su sfondi molto scuri. Lato gaming supporta ALLM, eARC, VRR e include FreeSync Premium Pro. Gli speaker hanno un’ottima potenza di 60 Watt, è un vero peccato che manchi il subwoofer.

Se riuscite a reperire la Samsung QN800B 65″, valutate invece di comprare quella. Offre un design di tipo premium, immagini luminose e vivide. Oltre ad avere il Dolby Atmos consuma meno energia elettrica di tante altre. Tra le caratteristiche utili al gaming troviamo 4 porte HDMI 2.1 con supporto ad ALLM ,VRR e AMD Freesync Pro e un input lag inferiore ai 10 ms per giocare in 4K a 60 Hz. La connettività wireless, a differenza di molte TV sul mercato, è avanzata, con Wi-Fi 6 e Bluetooth 5.2. L’audio conta su speaker da 70 W in configurazione 4.2.2.

Miglior OLED: LG OLED Z1

L’LG OLED Z1 è uscito nel 2021 nelle diagonali da 77 e 88″ all’esorbitante prezzo di oltre 22.000 €, tanto costava unire l’esperienza OLED a una definizione così elevata. Oggi (se lo trovate) è possibile portarsi a casa quello da 77″ (con distanza ottimale per la visione inferiore al metro e mezzo) per meno di 10.000 €, anche perché dal sito ufficiale di LG c’è la TV 8K Z2 del 2022, che si aggira intorno a questo prezzo. Non c’è molta scelta di smart TV 8K OLED, ma LG è il produttore leader di mercato, per cui scegliendo questa TV sarete soddisfatti dai neri profondi della tecnologia OLED. I gamer potranno contare su 4 porte HDMI 2.1, frequenza di aggiornamento a 120 Hz, supporto a Nvidia G-Sync e AMD Free Sync.

L’anno scorso è uscita la TV 4K LG OLED G3, ottimo televisore dotato anch’esso di Wi-Fi 6 e 4 HDMI 2.1. Se l’8K non vi ha convinti, dovreste dare un’occhiata a questo modello, disponibile nelle diagonali da 55 a 83″.

Miglior TV-monitor per PC: Samsung QN700C

Nel 2023 è stato lanciato il Samsung QN700C, anch’esso disponibile nella diagonale minima di 55 pollici.

TV 8K che non vedremo in Italia

L’LG Z3 WOLED e l’LG QNED99T sono TV 8K, rispettivamente, del 2023 da circa 15.000 € e del 2024. Forse ne avete sentito parlare ma nessuna delle due è acquistabile in Europa, almeno per ora.
La TV 8K Sony serie ZH8 disponibile sul sito ufficiale a partire dai circa 7.000 € è del catalogo 2020, mentre quella del 2022 Sony Z9K 8K è stata disponibile solo nei mercati esteri, nelle diagonali da 75 e 85 pollici. Quest’ultima è un’Android TV a LED dal refresh rate di 120 Hz che si sposa perfettamente con la PS5. La qualità video è ottima, il sound è curato. Qualche pecca riguarda la presenza di una sola porta HDMI 2.1 (su 4) e la mancanza di supporto a VRR e ALLM, probabilmente per scoraggiare l’acquisto di Xbox? 

Molte ottime smart TV Sony oltre i 55 pollici in risoluzione 4K, invece che 8K, sono un’ottima scelta per giocare con PS5. Spesso finiscono sul podio come miglior acquisto nella nostra guida alle smart TV gaming.

Domande frequenti sulle smart TV 8K

Cosa vuol dire TV 8K?

L’8K rappresenta il futuro: se oggi qualsiasi device elettronico premium che sia legato al mondo foto-video non può fare a meno del 4K, presto l’8K sarà il nuovo meglio del meglio. La risoluzione, che condiziona il livello di dettaglio che possiamo osservare nell’immagine, è traducibile in 7.680 x 4.720 pixel, cioè nel caso delle foto in un’immagine di oltre 33 MP, il quadruplo dei pixel di una TV 4K UHD. Tuttavia, alcuni studi hanno messo in evidenza come il salto di qualità sia tecnologicamente enorme, ma non troppo percettibile dallo spettatore comune, che invece nota di più il passaggio da Full HD a 4K.
L’audio può pure raggiungere vette interessanti, se chi crea il contenuto codifica tracce audio separate e in alta definizione, che negli spazi ampi trovano la massima valorizzazione.
Lato video, si parla di frame alla stessa risoluzione, che potenzialmente possono scorrere con una fluidità di 120 fps. Come per il 4K c’è stato bisogno del codec HEVC (H.265), per gestire la multimedialità in 8K saranno necessari dei nuovi codec.

Il Samsung Galaxy S23 Ultra, top di gamma dell’anno scorso nel mercato degli smartphone per la creazione di contenuti foto-video, consente di creare video 8K a 30 fps e integra il codec AV1.

Ad oggi, il più diffuso è quello open source AV1 (AOMedia Video 1), dal momento che è il frutto della collaborazione di diverse aziende leader del mercato del digitale, cioè: Amazon, Apple, ARM, Facebook, Google, Intel, Microsoft, Mozilla, Netflix, Nvidia e Samsung. Tutte queste aziende hanno l’interesse che l’8K si affermi quanto prima, poiché il codec HEVC del 4K è proprietario e richiede da parte loro un esborso economico perché possa essere usato. I file foto e video in 8K viaggiano attraverso i cavi (o l’aria, quando per trasferirli usiamo Wi-Fi e Bluetooth) compressi e decompressi proprio grazie al codec, ma sono tecnologicamente difficili da gestire e piuttosto ingombranti, poiché ricchi di informazioni. Questo significa che, al di là del fatto che chi fruisce di tali contenuti deve dotarsi di TV specificatamente per l’8K, non tutti i creatori di contenuti mediatici hanno la capacità di produrli per il pubblico finale. Questo ci porta alla prossima domanda importante.

Ha senso comprare una TV 8K?

Per qualche anno saranno ancora pochi i contenuti 8K in circolazione, perciò comprare oggi un TV 8K potrebbe essere una scelta inadatta per molti, tanto che le previsioni di mercato dicono che fino al 2026 le famiglie con una TV 8K in casa saranno circa 2,5 milioni.
Ad esempio, se avete una collezione di foto o video in risoluzione HD (video di famiglia, vecchi DVD, vecchie foto, vecchi file dai cellulari), lo smart TV 8K dovrà fare un gran lavoro di adattamento e ottimizzazione perché possiate goderveli a pieno: l’uso principale del TV 8K dovrebbe essere quello di fruire nella maggior parte dei casi proprio di contenuti 8K.

La action cam uscita a fine 2022 GoPro Hero11 Black Mini, eccellenza del mercato della creazione di contenuti, può registrare al massimo in 5K.

Inoltre, se non avete uno smartphone che scatta / registra in 8K, non potrete nemmeno guardarvi sul nuovo televisore i ricordi della vacanza di quest’anno. Basta guardare ai migliori cameraphone per rendersi conto che la registrazione a una risoluzione così elevata non è ancora imperativa nemmeno per i top di gamma da oltre 1.000 €. Questo è dovuto al fatto, come dicevamo, che la tecnologia non è ancora riuscita a fornire dei codificatori abbastanza rapidi per la creazione di file video così pesanti e impegnativi.

La scheda video NVIDIA la RTX 3090 del 2020 è stata la prima a supportare il gaming in 8K @ 60Hz, da allora il mercato si è arricchito notevolmente.

Dove trovare contenuti 8K oggi?

Rivolgiamo lo sguardo alle emittenti televisive, che non hanno molto da offrire. Dal 2018 ad oggi l’unico canale satellitare al mondo specializzato in contenuti 8K è BS8K, di proprietà della rete pubblica giapponese NHK. Il canale britannico a pagamento BT Sport ha ogni tanto registrato in 8K eventi sportivi di interesse internazionale, con dispiegamento di enormi forze tecnologiche, in collaborazione con Sony, Samsung e altri attori del settore 8K. 
Nel mondo dello streaming, solo Netflix, YouTube di Google e Vimeo mostrano da qualche anno alcuni video in 8K codificati in alta qualità con il codec AV1 a 10 bit. Nel primo caso, possono fruirne gli utenti che abbiano sottoscritto un abbonamento speciale per il 4K, mentre in entrambi i casi bisogna dotarsi di dispositivi dalla potenza di elaborazione sufficientemente avanzata e che integrino lato software il codec AV1 per la decodifica. Tipicamente parliamo di smartphone Android acquistati a partire dal 2019, computer con Linux o Windows 10 aggiornati alle versioni più recenti, PC Windows 11.
Anche le chiavette Chromecast Google e Amazon Fire TV con Fire OS 7 e successivi sono equipaggiate con il codec per l’8K.
Facciamo queste puntualizzazioni, perché se comprate una TV 8K e pensate di riprodurre lo schermo del vostro smartphone o del computer, il risultato potrebbe non essere in 8K. Tant’è che le piattaforme live social, come Facebook e Twitch, nel 2024 non vanno oltre il Full HD.
Se andiamo al gaming, ad oggi nemmeno le console di ultima generazione supportano l’8K, gestiscono l’upscaling dei giochi 4K o il downscaling dei (pochi) giochi disponibili in 8K. 

Quanto costa una TV 8K?

Le TV 8K che abbiamo selezionato per questa guida hanno un prezzo compreso tra i 1.000 e i 5.000 € circa, il che rende questi schermi ultra dettagliati non più riservati a un’elite privilegiata. Tuttavia, prima di comprare una TV 8K vi consigliamo di esaminare le nostre considerazioni.

Quanti pollici deve avere la TV 8K?

La TV 8K viene di solito venduta in dimensioni che vanno dai 55 ai 100 pollici. Come anticipato nella nostra guida, bisogna considerare che per cogliere il livello di dettaglio offerto da questi schermi è importante non sedersi troppo lontani, a seconda della dimensione si parla, all’incirca, di 1 metro e mezzo, per cui il consiglio è di scegliere la TV in base alla stanza in cui volete posizionarla e assicurarsi che ci sia una configurazione audio che valorizzi i bassi, se non volete collegare una soundbar.


Copyright Klikkapromo srl – È vietato ogni sfruttamento non autorizzato